[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/420/ - Quattro Venti

Discussioni stupefacenti
Niente post o richieste su venditori o fonti
Come sempre /b/ è di là
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: cringe.jpg (249,45 KB, 1200x900)

 No.2047

Anon ma a voi l'erba non vi fa cringiare?

Ora che ho iniziato come un minorenne riformulo. Fumo da >10 anni e negli ultimi 5 quotidianamente, solo la sera e anche relativamente poco. Mi sono accorto col tempo che quando sono fatto se penso a cosa ho fatto o detto durante la giornata spesso vorrei o non averlo detto o non averlo fatto. Se rileggo un post che ho pubblicato ne rivaluto il senso e mi stento stupido e subumano. Se guardo una foto che ho postato vorrei eliminarla e cancellare i social. La mia autocritica aumenta a dismisura, soprattutto se sono in un periodo non proprio sereno. Tuttavia mi piace fumare perché mi fa vedere le cose da un altra prospettiva ma se le cose sono 'mie' mi cringio forte. L'altro lato della medaglia insomma.

La spiegazione che mi sono dato è una lieve dissociazione dell'ego forse. Guardando in modo 'esterno' i miei comportamenti senza l'ego che giustifichi le motivazioni personali e i miei sentimenti valuto le cose solo attraverso i miei valori e i miei principi.
A voi capita?

Mi chiedo se il mio senso critico anche durante la mia vita quotidiana possa cambiare, anche leggermente, considerato che il mio cervello conosce l'opzione 'senza ego'. Può essere il motivo per cui i fumatori vengono stereotipati come 'scansafatiche'?

 No.2048

Tu sei me e davvero non so cos'altro aggiungere.

 No.2050 SALVIA!

File: gargiulo.jpg (103,59 KB, 760x600)


 No.2051

>Mi sono accorto col tempo che quando sono fatto se penso a cosa ho fatto o detto durante la giornata spesso vorrei o non averlo detto o non averlo fatto
>Se rileggo un post che ho pubblicato ne rivaluto il senso e mi stento stupido e subumano
>Se guardo una foto che ho postato vorrei eliminarla e cancellare i social
Non mi serve l'erba per queste cose. Però sì le potenzia, è un effetto che non mi piace e a volte mi fa pensare di smettere con quel poco che fumo.

 No.2052

basati tetraidrocannabinoidi annichilitori del sé
prova a scrivere di getto, senza articolare troppo le frasi o ricercare vocaboli, applicando meno filtri possibili tra il pensiero e l'espressione. giullarposta per divertirti senza prendere te stesso e gli altri troppo sul serio.
inoltre credo che il trucco in questo caso sia quello di overcringiare; arrivare al punto da cringiare al pensiero di esserti sentito in imbarazzo per qualcosa che hai fatto/scritto/detto. dato che non esistendo il libero arbitrio è veramente fuori luogo questo sentimento di autoflagellazione.
Il problema comunque potrebbe anche essere mancanza di autostima oltre che dissociazione di coscienza.

Non capisco perché negli ultimi anni puntano tutti il dito contro l'ironia. secondo me è un approccio sensato alla realtà assurda in cui esistiamo. Alla fine penso che tutto ciò che facciamo ha un briciolo di senso solo se osservato da un'ottica umana; anche se in futuro l'umanità dovesse debellare ogni malattia, la fame nel mondo e colonizzare altri pianeti etc. non ci sarebbe nulla di divino o trascendentale perché sarà sempre tutto esclusivamente "umano", avrà valore solo da una prospettiva umana.
Forse il transumanesimo potrebbe cambiare le carte in tavola, ma per adesso tutto ciò che vedo quando mi guardo intorno è cringe

 No.2053

sepe

 No.2054

Anche a me faceva questo effetto, ma mi aveva proprio preso male, ogni vta ripensavo è ripensavo a ogni frase e avevo paura a uscire con la gente.
Mi ricordo che mi ero accorto di questo effetto di limitazione quando avevo ridotto di brutto ma fumavo ancora un a volta ogni tanto, ed ero riuscito a dare certi passi normali nella vita che quasi tutti avevano fatto prima, quando fumavo ci ripensavo come a errori madornali, a salti nel nulla, ripensavo a cosa poteva aver sentito la gente intorno a me quando mi lasciavo andare a effusioni nei confronti della ragazza con cui ero finalmente riuscito a fare qualcosa, e una serie di paranoie del genere.
Chissà quanto abbia influito sul mio sviluppo socialmente ritardato fumo e erba, quanto le cosine più pesanti che prendevo a volte, e quanto un indole mia.

 No.2055

Il trucco è essere sempre fatto. O almeno, con me funziona.

 No.2056


 No.2057

Io fumo quotidianamente da anni e onestamente non ho mai avuto episodi come quelli descritti ITT. Considerate anche ci sono strains/genetiche che magari vi fanno quell'effetto lì, basta cambiare e orientarsi su quelle che vi fanno stare bene.

 No.2176

>La mia autocritica aumenta a dismisura

a me invece aumenta la misura del cazzo, dato che penso a scopare con tutti, masturbarmi come un orango, fare pensieri osceni che più osceni non si può, ricordati che la maria distorce la realtà quel poco o tanto da renderla…ridicola, non devi credere a ciò che dice, prendila come quell'amico cazzone e cazzaro che ti fa taaanto ridere ed è troppo simpa…ma non gli daresti in mano per un minuto manco l'elastico rotto dei capelli.., è la droga per scaricare la tensione in modo..quasi naturale, non farsi le pippe mentali.

 No.2177

>>2047
Praticamente uno dei motivi per cui ho smesso o cumunque fumo una volta ogni morte di papa.

Ad un certo punto, col tempo, superando i 25, i contro cominciavano ad essere maggiori dei pro, però naturalmente è una cosa soggettiva.

 No.2178 SALVIA!

è l'ansia, imbecille.

 No.2179

File: 1.png (379,92 KB, 595x317)

WAKE AND BAKE



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]