-  [WT] [Home] [Cerca] [Impostazioni]

Discussioni stupefacenti
Niente post o richieste su venditori o fonti
Come sempre /b/ è di là


[Indietro]
Modalità del post: Risposta
Nome
Email
Soggetto   (reply to 253)
Messaggio
File 1
Embed   Help
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, MP3, PNG, WEBM
  • Dimensione massima del file: 8000 kB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridotte.
  • Attualmente ci sono 136 post unici. Visualizza catalogo
  • Blotter aggiornato: 2019-12-19 Mostra/Nascondi Mostra tutto

File 157817795120.jpg - (105 KB , 741x1482 , 157693292655.jpg )
253 No. 253
We imbecilli, mi sono rimasti nel cassetto 3 semi di marijuana dagli anni scorsi. Questa primavera li volevo piantare in vasi sul balcone, come già feci in passato. Quindi: quando seminarli?
Quanto tempo ci metteranno le piante ad arrivare alla meta?
Inoltre la prima volta che provai si concluse con un nulla di fatto perché arrivai a fine settembre con delle piante adulte e mezze appassite ma prima di aver sviluppato a pieno i fiori. Insomma vorrei sapere che cazzo dovrei fare per poter fumare la droga che coltiveró.
Espandi tutte le immagini
>> No. 255
sativa-vs-ind....jpg
jpg (560x263 ) 51 KB
255-0
def-chart.jpg
jpg (650x514 ) 74 KB
255-1
Io ho provato a coltivare solo una volta fallendo miseramente, ma ho raccolto una mole di informazioni enorme per prepararmi da forum e cazzi vari. Se quei semi sono "trovatelli", quindi li hai presi dall'erba, oramai probabilmente non nascerà nulla. Si dovrebbe piantare da inizio marzo a fine giugno, molti growers esperti piantano a inizio giugno di modo che le piante non diventino di dimensioni spropositate e ingestibili. La raccolta varia da strain a strain, le sative tipicamente si raccolgono più tardi, alcune varietà tropicali si raccolgono addirittura a gennaio/febbraio (da noi la cosa chiaramente non è possibile e suddette varietà morirebbero di freddo prima di poter essere raccolte). In generale le sative si raccolgono a fine ottobre/novembre, le indiche a settembre/inizio ottobre, ti accorgi se è l'una o l'altra banalmente dalle foglie, vedi pic.
Secondo me il tuo primo raccolto è andato male perché hai utilizzato terriccio generico, per le community di growers è ormai appurato che per coltivare come si deve servono terricci e fertilizzanti specifici (i Biobizz sono quelli più usati e apprezzati). Tutto ciò si trova tranquillamente sia nei growshop che online.
Ti lascio anche un grafico con le foglie della ddroga a seconda delle deficienze di nutrienti, potrebbe aiutarti a scegliere i fertilizzanti eventualmente.
>> No. 263
Attento ai vicini stronzi che ti denunciano perché si divertono così.
>> No. 270
si coltiva solo coi semi autofiorenti, che dopo 1.5 mesi dal germoglio ti danno i fiori pronti per essere raccolti.
coltivare piante "normali" richiede molto tempo, il vantaggio è che ti fanno centinaia di g di erba ma a meno che non vuoi spacciare i 100-150g di una autofiorente vanno più che bene per uso personale. e non sottovalutare il fatto che rimangono più piccole e odorano di meno.

comunque, NON COLTIVARE SUL BALCONE. qui da me hanno pizzicato diversi tipi con le piante su tetto e balconi non tanto per le infamate dei vicini, ma perché d'estate girano apposta con gli elicotteri.
>> No. 282
>>270
ma chi cazzo coltiva la marijuana sul tetto in una città che non sia una favelas del terzo mondo?

>> No. 283
>>270
>100-150g
>autofiorente
io sapevo che da una autofiorente se il raccolto ti va abbondantissimo ricavi 50g

>> No. 286
>>283
Il ricavato è sempre legato alla luce che prende la pianta in prima.

>> No. 295
>>283
dipende dalla pianta, dall'esperienza di chi coltiva, dal sole etc. comunque se vai su https://www.royalqueenseeds.it/semi-autofiorenti/129-royal-bluematic.html vedi come scrivono 70-120g a pianta, quindi almeno 100 sono fattibilissimi.



Cancella post [ ]
Password  
Report post
Motivo  
/r/ Archivio