[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/420/ - Quattro Venti

Discussioni stupefacenti
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: Acacia-dealbata-Mimosa-din….jpg (455,56 KB, 2000x2000)

 No.4608

Salve
In gioventù ho assunto droghe di tutti i tipi e ne ho risentito molto, credo che mi abbiano danneggiato parecchio, soprattutto pasticche di dubbia origine che costavano 10 euro l'una. Quindi verso i 23 grazie anche a una relazione sono riuscito a chiudere con tutte le sostanze stupefacenti tranne le classiche, alcol, caffè e nicotina. Da qualche anno sto anche regolando seriamente l'alcol tanto da essere diventato un assuntore consapevole, qualche bicchiere in compagnia senza mai continuita ne episodi significativi, e ho anche smesso di fumare del tutto, nonostante la relazione in questione dopo cinque anni sia finita nel nulla.
Ora ho superato i 30, e vorrei provare a microdosare DMT, ma non lo andrei certo a cercare per strada, perché innanzitutto non saprei dove andare, e secondo non ho la minima intenzione di rischiare di comprare altro che mi possa fare male in maniera diversa. Ho maturato il sogno di comprarmi la materia prima, pensavo alla mimosa hostilis, e provare a farmi un estrazione, che sulle varie guide non sembra così difficile. È ancora possibile farsela arrivare? Sinceramente vorrei evitare problemi facendomela arrivare a mio nome a casa mia, non sono più un ragazzino e non verrei perdonato da nessuno, come si può fare? Pensavo di andare in un grow shop e chiedere se me la potevano ordinare e vendere pagando in contanti, oppure di ordinarlo a qualche indirizzo casuale in zona industriale dove mettere io una cassetta postale davanti a qualche capannone semiabbandonato con nome fittizio e farla arrivare lì.
Le cose hanno senso?
Ha senso provare microdosing con DMT?
Si, in parte voglio diventare Joe rogan

 No.4609

Come mai proprio dmt? Comunque se ti sei ripulito non ha senso imho, anzi, penso sia meglio proseguire su questa via e concentrarsi su un qualcosa di diverso dalle sostanze, la mente e il corpo ti ringrazieranno. (so che è 420 e so che è una opinione controversa per questa board)

 No.4610

personalmente vedo il microdosing come un inutile tentativo di conciliare lavoro e divertimento. è difficile dire se il microdosing abbia alcun effetto positivo, e trattandosi comunque di droga non è da escludere un qualche effetto negativo.

 No.4611

Concordo.
Il microdosing è tutto rischio senza il divertimento.
Devi comunque comprare, pesare, assumere, rischiare. E per cosa? Non c'è nemmeno lo sballo.

Comunque si vive benissimo anche senza sostanze. So che degli sciamani facevano dei rituali con ayahuasca (a pagamento) ma dopo il covid non ho più sentito nulla, io comunque mi sarei presentato lì e avrei detto al maestro "ehi dammi la zuppa bro" e poi me la sarei mangiata in camerett con le luci spente e il rumore bianco e i suoni della natura FLAC.

Comunque le sostanze danno una illusione di poter meditare ed entrare in mondi meravigliosi ma poi scopri che non era vero e ci rimani male, anzi peggio ancora ti danno un glance di cosa c'è ma succede una volta sola e poi lo vuoi ripetere e continui a drogarti sperando di avere quel momento fantastico. Insomma, è una trappola mentale.

 No.4612

Comprare la mimosa hostilis è legale. E' una pianta legale da coltivare, possedere, ecc. Trovi gente che la vende letteralmente su Facebook.
Ovviamente non è legale il prodotto di tale pianta.
Sulle microdosi di questa sono totalmente ignorante. Che beneficio si avrebbe? E cosa fai, ti fumi una microdose di dmt? lol mi pare un po' 'na stronzata.
La DMT pare, a quanto dicono, produca dei trip molto intensi che ti possono portare a incontrare "entità". Credo che se sei instabile o ti ritieni "danneggiato" dovresti starne alla larga.

 No.4613

Grazie dei consigli.
Mi ritengo danneggiato sicuramente ma è una cosa che ho metabolizzato da tempo e non mi ritengo instabile, mi è capitato varie di volte di passare del tempo con vecchi amici, hanno anche fumato davanti a me e non ho mai avuto neanche voglia di riprovare, non mi sono neanche dovuto controllare o imporre niente.
Non sono sicuro di essermi espresso bene con il termine microdosare, vorrei riprovare alcune sostanze alle dosi minime, senza cercare visual o cose del genere, solo per giocare da solo in privato e riprovare a cambiare un pochino la mente, che negli anni mi si è un po' irrigidita.
Conosco già la sensazione di avere capite tutto ma poi era solo un effetto temporaneo, ma credo che sarei in grado di gestirla ora.
O forse vorrei anche provare il microdosing vero e proprio, cioè vedere l'effetto di restare appena sotto l'effetto dello sballo, alcuni dicono che sia portentoso.
Non credo che possa essere una deviazione negativa da un percorso totalmente senza sostanze, perché mi sembra di essere arrivato a un punto morto, e non ho più stimoli piacevoli e mi si riaffaccia spesso una depressione tale da impedirmi di alzarmi dal letto. Spero che possa essere uno stimolo, qualcosa che sono sicuro di essere in grado di gestire e mi aiuti a gestire questo periodo negativo. E in parte ho sempre avuto la curiosità di estrarre e assumere DMT.
Penso che proverò a chiedere nei grow shop

 No.4614

>ordinarlo a qualche indirizzo casuale in zona industriale dove mettere io una cassetta postale davanti a qualche capannone semiabbandonato con nome fittizio e farla arrivare lì.

Qualcuno sa se possa funzionare?

 No.4615 SALVIA!

Oppure se mettessi una cassetta postale su un fondo di mia proprietà con un nome fasullo e lo facessi arrivare lì?
Se dovessi renderne conto a qualcuno potrei giustificarmi dicendo di non averla messa io ne toccata, e sarebbe anche credibile visto che si tratta di una sorta di magazzino dove passo tre volte all'anno. Potrei registrarmi al sito in questione con lo stesso nome fasullo, resta la questione di come pagare.
Salvia per non disturbare bumpando il thread per la terza volta

 No.4616 SALVIA!

Oltretutto io pensavo al microdosing anche per un altro problema, ovvero attualmente ho due parenti molto anziani che vivono in due posti diversi ma vicini a me che sono praticamente affidati a me, quindi devo essere praticamente sempre rintracciabile e in grado di muovermi e agire in aiuto, quindi non potrei prendermi un pomeriggio/notte completamente staccato.
Ancora salvia perché sto facendo un blog personale ininfluente e fastidioso, se mi bannano capisco e mi scuso

 No.4617


 No.4618 SALVIA!

>>4614
anon monello, se vivi ancora con i tuoi non mandare sostanze psicotrope a casa loro.
se vivi da solo e non hai le palle di fartelo arrivare a casa non ha senso. fidati che sei piu "sgamabile" andandolo a pigliare chissa dove in perfiferia in buche delle lettere palesemente abbandonate

 No.4619

>>4616
>devo essere praticamente sempre rintracciabile e in grado di muovermi e agire in aiuto
Capisco quella sensazione.
Purtroppo allucinogeni e dissociativi ti rendono completamente impossibile il "funzionamento normale".
Con i secondi addirittura non sai più muoverti normalmente nè stare in piedi.

 No.4624

Ma invece se mi prendessi un kit per funghetti e facessi quelli con lo stesso intento?
Cioè non voglio né interagire con spacciatori ne rischiare di ingerire sostanze strane o a dosaggi non voluti , voglio solo provare a aprirmi un po' la mente e le prospettive e giocare un po', fatto questa volta molto piano senza la voglia di sballo che si ha a venti anni.
I funghetti forse andrebbero meglio, e forse sono più facili che fare un estrazione acido base casalinga.
I kit sono in libera vendita negli smart shop?
Se facessi massimo un kit alla volta volta senza mai vendere né regalare neanche una briciola cosa rischierei legalmente?

 No.4631

>>4624
i funghi sono comunque droga, sarebbe come avere delle piante di maria

 No.4634

>>4624
Ma chi vuoi che lo venga mai a sapere?



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]