[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]

/420/ - Quattro Venti

Discussioni stupefacenti
Niente post o richieste su venditori o fonti
Come sempre /b/ è di là
Nome
Email
 
Messaggio
File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: lsd_dream_emulator___wallp….jpg (230,59 KB, 1191x670)

 No.5

Qualcuno di voi ha avuto esperienze con l'LSD? Cosa si prova? È veramente la droka perfetta che ti sballa e non ti rende schiavo?

 No.6

Sí.

No.

 No.8

Mi ricordo di un anon che aveva detto che un suo barista si faceva tutti i giorni di microdosi perché così si sentiva "giusto".

E poi c'era Leary che a furia di prenderlo per tutta la vita era diventato un clusterfuck di tic.

 No.9

c'è il rischio letteralmente di rimanere scemo, non ne vale la pena. I funghi sono la via

 No.10

>>9
Dimmi di più

 No.11

>>10
avevo letto che accelera il verificarsi di patologie latenti come schizofrenia o anche il parkinson in soggetti a cui magari tali disturbi si sarebbero manifestati magari in età avanzata o anche mai, ma non ne sono sicuro quindi sono letteralmente i miei due cents.

 No.12

>>11
E i funghetti, invece?

 No.13

>>11
Se è per quello anche la ganja è nota per accelerare problemi che probabilmente non sarebbero mai emersi.
Quando fumavo (parecchi anni fa) per i primi mesi mi sono divertito un sacco, ma poi ho iniziato ad avere dei sintomi strani quando fumavo, poi addirittura avevo dei "flash" pure da sano.
Ho risolto smettendo di fumare e nel giro di un mesetto sono tornato normale.
Forse dipende dal wiring del cervello o da altri fattori, ma ho notato una certa correlazione tra stupidità/superficialità ed elevata soglia di resistenza agli effetti della ganja. C'era un mio compagno di classe (parecchio stupido ora che ci penso a posteriori) che fumava quantità enormi, più di 5 canne al giorno e a me bastava fumarne 5 tiri e già non capivo un cazzo per ore.

L'LSD sembra essere molto più potente della ganja quindi boh, io ci penserei 1000 volte prima di provarlo. Anche perchè dopo averlo provato potresti non ironicamente diventare un fricchettone pieno di idee new age o complottistiche.

 No.14

>>13
>Anche perchè dopo averlo provato potresti non ironicamente diventare un fricchettone pieno di idee new age o complottistiche.
Quello di solito succede se la persona parte con un mindset fortemente materialista/nevrotico/individualista.

 No.15

Sì, ti sballa ma tutte le puttanate di HURR DURR TI APRE LA MENTE sono, ripeto, puttanate
Non ti da dipendenza, è un'esperienza così intensa e lunga che difficilmente ti viene voglia di rifarla in tempi brevi
Il microdosing è tut'altra cosa
Sì, c'è sempre il rischio di rimanerci toccato mentalmente, anni fa ne procurai un trip ad un mio amico che lo fece a metà con suo amico.
Il tipo in questione da quella volta è cambiato completamente, è stato per anni sotto psicofarmaci e tante altre cose brutte
Shit happens

 No.16

itt: gente che non ha mai provato un acido

 No.17

>>16
Ma vaffanculo anon, ne ho preso uno LETTERALMENTE 10 giorni prima del lockdown

 No.18 SALVIA!

>>17
itt: gente che ha preso un acido una volta e crede di conoscerne le possibilità esperienziali

 No.19

>>15
> TI APRE LA MENTE sono, ripeto, puttanate
Dissento, ti apre veramente la mente.
Per gustare appieno questo potenziale devi fare il trip in solitudine però, senza stronzate che distraggano troppo.
Apre la mente nel senso che ti porta a uno stato mentale di pura sincerità senza filtri verso te stesso. Se resisti a questa sincerità il trip inizierà ad andare male, perchè senti che c'è qualcosa di storto ma non vuoi farci i conti.
Se accetti la sincerità, la verità, allora dovrebbe andare tutto bene.
Ti può mostrare verità basilari che sono state sotterrate per anni dopo brutte esperienze e condizionamenti. Ritorni bambino.
>Il tipo in questione da quella volta è cambiato completamente
Dicci di più. Strano che mezzo cartone abbia fatto un tale effetto.

Op, sul fatto che non ti renda schiavo c'è ancora molto da capire. Dicono la stessa cosa della marijuana ma guarda tutti i droghelli. Verissimo che l'LSD ha un bassissimo grado di dipendenza, verissimo che dopo che la usi non hai tutta sta voglia di riusarla (è impegnativa), ma è anche vero che ci sono esperienze di persone online che dicono di averla presa per anni settimanalmente o più, ed è anche vero che personaggi che iniziano a farne uso sviluppano una strana personalità e tendono a giustificare il nuovo vizio (penso a testimoni orali come il tipo di actualized.org o il tipo di psychedsubstance).

Personalmente preferisco i funghi, perchè A ME hanno dato esperiene più spirituali, che con l'lsd invece erano più mentali. Sui funghi si dicono tante cose. Si dice che ti ricolleghino alle tue vere radici, alle tradizioni, ai tuoi luoghi, i tuoi famigliari, la tua cerchia sociale. In questo senso sono abbastanza fascisti.

Come ultima cosa, non mi sento a posto a consigliarti una di queste droghe. Possono aprirti delle porte, ma possono diventare una forte distrazione dal vero lavoro spirituale. Io stesso sono tentato di usarle ancora, ma sto resistendo, per motivi spirituali, e per la vaga sensazione che abbiano vibrazioni sataniche.

 No.20

>>19
d'accordo in tutto, e sono >>16, ma ho dei dubbi sui funghi. al contrario dell'acido non li ho mai presi da solo, e l'idea per qualche motivo mi turba, forse perchè al contrario dell'acido, i funghi non ha proprio nessun senso prenderli in ambiente domestico. confermi?

 No.21

>>20
I funghi in realtà si adattano meglio ad un ambiente domestico, per via della loro durata minore.
Puoi prendere una dose moderata a mezzanotte, e andare a dormire alle sei del mattino.
Se prendi l'acido a mezzanotte stai sveglio fino a mezzogiorno come minimo, in casa, da solo, può diventare fastidioso dopo un po'.
Non è necessaria la presenza della natura per godere dei funghi. Ovvio che è preferibile, ma un trip notturno di funghi in casa (se lo puoi fare) è ugualmente gradibile.

In particolare penso che i funghi ti facciano qualcosa, che non dipende da te, qualcosa a livello fisico, neurologico forse, che dura nel tempo. L'esperienza in sè certamente conta, ma i funghi credo abbiano questo potere farmacologico che va al di là dell'esperienza del trip. Cose che PERSONALMENTE non ho notato con gli acidi.

Alla fine diciamocelo, cosa ci resta dell'esperienza del trip? L'aspetto visivo è solo un bel ricordo, le emozioni del momento anche. Le realizzazioni, mentali, ce le portiamo dietro per qualche tempo, ma anche quelle svaniscono.
Quello che rimane è che qualcosa di intangibile è cambiato dentro di te, un qualcosa che non dipende neanche dalla qualità dell'esperienza. Qualcosa cambia a livello fisico e non va più via.
Non mi sento di screditare un trip domestico per questo motivo. Non godrai delle forme della natura, ma ti sentirai ugualmente un santo, uno sciamano, un buddha, dentro un appartamento.

Per fare un paragone vedo i funghi un po' come un farmaco, mentre l'lsd come una seduta dallo psicologo.

 No.22

>>19
>>21
Io ho avuto questi risultati con gli acidi solo le prime volte, quand'ero minorenne, crescendo l'effetto MINCHIAZZIO LE PORTE DELLA PERCEZIONE mi è sempre scemato. Forse è colpa mia che non ho spiritualità, forse è corpa delle altre porcherie chimiche che mi hanno spappolato il cervello. Forse erano sostanze simili propinate come lsd.

 No.23

>>22
Ho già letto commenti come il tuo.
Peronsalmente non ho tutta sta esperienza e conto i trip con due mani, nel corso di un paio di anni (è un anno ora che non li tocco), quindi quello che ho detto è sempre a livello personale, non è assoluto.
Se alla tua diversa versione contribuisca la tua genetica o altre cose, questo non si sa. Qualcuno ha esperienze spirituali, qualcuno no. A qualcuno basta un trip per cambiare la vita, altri continuano per anni come se mangiassero caramelle che gli fan vedere le luci e i colori troppo pazzi.

Può essere che bastino i primi trip per "ricevere il messaggio" e poi bisogna semplicemente "abbassare la cornetta"? Può essere che continuare a farsi dopo sia inutile perchè l'importnte è integrare? Ma gli effetti neurologici come si inseriscono in questo quadro quasi mistico?

Chissà anon, magari hai imparato quello che dovevi imparare e ora non ti servono più.

 No.24

>>21
no, scusa, ma perchè non posso prendermeli di giorno, i funghi? faccio una colazione, digiuno a pranzo, per le 15 me li prendo e alle 24 m'addormento. cioè capisco che la notte porta consiglio e l'oscurità magari è lieta, ma, ammesso che sia un giorno di pioggia, perchè non di pomeriggio? comunque sono sostanzialmente d'accordo con quel che dici e se ti vai a lurkare un po' le ricerche la psicoterapia allucinogena sta per diventare una cosa proprio per i motivi che dici

 No.25

>>24
Certo, intendevo che i funghi hanno il vantaggio che possono essere presi ANCHE la notte per via della durata più breve. Poi oh, se anon vuole prendersi l'acido alle 11 di sera affari suoi, ma deve tenere conto la possibilmente lunghissima durata.

Riguardo alla terapia psichedelica, farei volentieri da cavia. Attualmente sono combattuto se per cacciare la depressione devo iniziare con le paste o se riprendere gli psichedelici. Se esistesse la terapia psichedelica il dilemma sarebbe risolto.

 No.26

Ho preso tipo 100 trip da 100ug e altrettandi da 200ug nella mia vita - non mi fa UN CAZZO - mi rende allegro e intontito, sembro ubriaco ma senza essere molesto, a volte, se ne prendo 500ug o più, vedo i pattern degli oggetti che sembrano "muoversi" come in alcune illusioni ottiche - la prendo comunque perché mi rende tranquillo e prono al riso, ma ho una resistenza incredibile agli effetti.

 No.27

>>26
Questo anon (se dice il vero) è l'esempio di chi li prende come caramelle, alla leggera. Non riesco a capire come sia possibile.
A me bastano 100ug per avere un trip, le distorsioni visive saranno minime, ma interiormente mi sentirò vivo, iper-lucido, sicuro di me, in pace col mondo, ma anche sbadato e goffo.
Con 2g di funghi invece vado in trip pieno, entro in un dipinto di van gogh e mi sento Gesù Cristo risceso in terra.
Peso meno di 60kg, non fumo nè sigarette nè cannabis, bevo raramente. Non prendo farmaci. Prendevo gli psichedelici a distanza di almeno 3 settimane dal trip precedente.
Sarei curioso, anon >>26 , di sapere se tu prendi farmaci, se fumi erba, la frequenza, o altre cose che possono essere utili. Inoltre vorrei sapere se hai esperienze con altri psichedelici e funghi vari.

All'anon che ha aperto il thread, basta farsi una breve ricerca per sapere che 500ug sono tantissimi e solo per i più esperti. Lo preciso che non si sa mai.

 No.28

>>27
Dico il vero anon, purtroppo - non li prendo alla leggera, la prima volta ne ho preso 100ug come tutti, aspettandomi un gigatrip, e inveceero completamente tranquillo, tanto che il mio tripsitter (navigato) era incredulo.

Ho fumato erba e hash solo raramente, anche loro non mi fanno praticamente niente, una leggera euforia, non prendo farmaci ma sono incredibilmente resistente all'anestesia.

Ho provato i funghi (come l'LSD, dato che credo abbiano come target i recaptatori della serotonina) e ho provato il DMT (riempiendo la lanetta d'acciaio con l'intera bustina da 1g - tanto si deve tirare finché non si va giù) mi ha fatto sentire in pace col mondo e ho avuto allucinazioni visive solo a occhi chiusi, durate poco - fin'ora è l'unico psichedelico che abbia funzionato come si deve.

 No.29

È normale che alcune persone siano resistenti alle droghe, mica tutti siamo uguali.

 No.711

Ma L'1P secondo voi è uguale all'LSD-25? O più rischioso?

 No.712

>>711
>1P è uguale al LSD-25?
Qua ci sono mille dibattiti. Pare si "trasformi" in lsd nello stomaco o robe del genere. Per via della sua struttura è leggermente meno potente, questo è certo, quanto meno non l'ho ancora capito, ma intorno al 80%-90% di potenza rispetto al lsd-25. In teoria dovrebbe dare gli stessi effetti e sempre in teoria dovrebbero essere praticamente indistinguibili, tuttavia si legge spesso di lamentele su quanto "gli manchi qualcosa" ma non si sa bene cosa. In pratica: NON SI SA.
Personalmente ho testato entrambe e mi ero trovato meglio con lsd-25, mentre l'1p mi aveva lasciato un po' deluso, mi sembrava le mancasse "luminosità" e "tracendenza", ma questo può dipendere da mille fattori e non è detto che sia colpa della sostanza in sè. Con un blotter da 100ug di 1p ho avuto comunque un bel trip, molto piacevole, la natura "prendeva vita", ma le visuals erano praticamente assenti.

>1p è più rischioso?

Assolutamente NO. Ha il medesimo rischio di lsd-25.
I rischi sono i soliti degli psichedelici. Alla lunga possono far affiorare manie e psicosi persistenti se non ci si regola. Qualche problema con la memoria e nel linguaggio (potresti metterci più tempo a ricordare cose o a trovare parole). Inoltre è legale comprare 1p ma ne è vietato il consumo.

 No.713


 No.714

>>712
>Inoltre è legale comprare 1p ma ne è vietato il consumo.
Ma che senso ha?

 No.715

File: D.M.-11-aprile-2006.pdf (554,49 KB)

>>714
Così è. Se si dimostra che lo possiedi per assumerlo puoi ancora rientrare nell'uso personale.
La quantità massima sarà probabilmente uguale a quella del lsd, ovvero 3 dosi da un massimo di 150ug. Se si sforano questi 150ug si può ancora rientrare nell'uso personale a discrezione dei giudici ecc.
E' una zona grigia. Stai comprando una sostanza legale, per uso personale. Rimane il pericolo di sospensione temporanea della patente. Ancora invece devo capire se si può rientrare nelle bagatelle (primo uso, assenza di altri comportamenti criminosi, bassissima pericolosità sociale e individuale, ecc.)

Alla luce di ciò, i rischi legali sono bassissimi, mi preoccuperei maggiormente di quelli psicologici. Ad esempio il perché vuoi farne uso e se hai dei problemi se non è il caso di chiedere aiuto a qualcuno. Questo qualcuno può essere uno psicologo, un prete o i tuoi genitori. Per esempio. Per quanto riguarda gli amici, tenderanno in generale a giustificare il tuo uso di sostanze e spesso non avranno sufficiente comprensione/compassione per poterti aiutare.

 No.719

>>715
Anon, nel mio caso gli psichedelici sono riusciti a donarmi un nuovo sguardo sulla realtà, dopo anni veramente bui mi sento finalmente quasi a mio agio. Ovvio però, bisogna essere nelle giuste condizioni e farne un uso moderato.

 No.744

>>715
>Alla luce di ciò, i rischi legali sono bassissimi
Ma se Gargi chiedesse, non si potrebbe rispondere "ci concimo le ortensie"?

 No.745

>>715
ma quindi se vado nel motore di ricerca e metto "1p-lsd dove comprare" come suggerisce jewgle, e vado sul primo risultato che esce r-chemicals.blablabla, ordino, mi arriva a casa e sono pronto per andare a drogarmi? Nel caso fosse sconsigliabile, cosa mi consiglieresti di fare?

 No.750

>>744
Non so cosa accadrebbe. Li stai palesemente prendendo per il culo quindi se gli gira male chiedono la perquisizione? Sto sparando a caso.

>>745
Uhmm ci sono siti più affidabili e siti meno affidabili. Nel senso che qualcuno di questi sbaglia più spesso gli ordini o viene beccata più spesso la merce in transito. Una volta su reddit facevano le recensioni di questi siti, ora forse trovi qualcosa sui forum specifici.
A volte su reddit si leggono lamentele, nel caso che ti linko i tizi del sito gli rispondono https://www.reddit.com/r/Psychedelics/comments/fv7m7q/avoid_realchemscom_its_a_scam/
Tra tutte le opzioni questa è la più consigliabile (dopo i funghi che ti coltivi), perché non è roba di strada ed è roba che al momento è legale comprare.
Non te lo consiglio per le ripercussioni psicologiche e morali, cioè per il fatto che comunque stai facendo qualcosa nell'ombra. Se hai bisogno di aiuto ci sono altre strade percorribili.
Sto spiegando le dinamiche di questi commerci, ma non ne sto promuovendo l'uso. Se mai tutto ciò sarà legale al 100% in un contesto clinico in futuro allora ne riparleremo.

 No.751

>>750
potresti indicarmi dove fanno recensioni di rc shop affidabili?



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]