[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/ck/ - Cucina

Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


File: omsibpg.png (447,55 KB, 600x600)

 No.14112 [Rispondi]

Come faccio a fare la tagliata di pollo saporita e succosa come quella che trovo preconfezionata e precotta al supermercato? La mia viene sempre secca e dal sapore blando. Guardando gli ingredienti vedo solo degli addensanti tipo farina e amido e "aromi".
2 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.14124

Prendi il pollo e ci butti dentro le spezie e lascia marinare, poi lo cucini buttandoci dentro un vino o una birra o altra roba liquida che ti piace per fare la puccetta (se la vuoi addessare mettici un po' di farina o formaggio). Comunque quel pollo lì mica è succoso e speziato. È tipo cartone e devo sempre fixarlo quando lo compro.

 No.14125

>>14113
sembra buono!
però le mele ni

 No.14129

>>14125
Non lui ma prova con le pere, che peraltro stan benissimo anche col maiale e la senape.

 No.14130

sono quell'anon, io a volte al posto delle mele metto l'ananas

 No.14144

>>14113
>>14124
Anche la salsa di borra ci sta bene



File: MVI_0539.mp4 (7,36 MB, 720x406)

 No.13872 [Rispondi][Ultimi 50 post]

poteva venire meglio.
144 post e 65 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.14097

>>14096
No, la devi lavorare di più e meglio, vedo la maglia glutinica completamente rilassata sintomo che non l'hai messa abbastanza in tensione (purtroppo per capirlo serve mano, perché devi capire a mano quando la pasta è ben in tensione)

 No.14099

>>14097
Ma quello che dici è inteso in relazione a quale step? Le prime pieghe subito dopo averla impastata o la chiusura dopo averla fatta riposare 24 ore in frigo?

 No.14104

File: signal-2022-04-24-214340_….jpeg (419,49 KB, 1599x1200)

>>14097
Anche oggi ho riprovato, tutto bene e palla tesa bene, super lavorata e pirlata prima di metterla a lievitare nella ciotola.
Quando tiro fuori la palla dalla ciotola è troppo liquida e appiccicosa, forse è a monte che sbaglio e non la lavoro bene, però va detto che faccio tutto a mano e mi sembrava di aver fatto come l'altra volta.

Porcoddio che palle, mi sta passando la voglia ad essere sincero. Forse mi serve la planetaria.

 No.14118

File: Pane1.jpg (577,78 KB, 1773x2364)

File: pane3.jpg (796,04 KB, 2364x1773)

File: pane4.jpg (965,29 KB, 2364x1773)

Panebros, dopo decine di pani realizzati posso convenire sul fatto che il metodo che mi ha dato più soddisfazione e risultati più omogenei è quello più rapido con lievitazione espressa incluso il poolish con la lievitazione più veloce possibile (3% di lievito sul peso della farina totale).

Provo a spiegare il metodo:

-200 gr farina di Tipo 1 per il poolish
-200 gr acqua per il poolish
-6 gr lievito di birra fresco per il poolish*

*questa quantità di lievito (3% sul peso della farina per il poolish) è adatta per far avere pronto il preimpasto in 2 ore, in alternativa si può usare l'1.5% di lievito per averlo pronto in 4 ore / 0.75% per averlo pronto in 8 ore / 0.2% per averlo pronto in 12 ore / 0.1% per averlo pronto in 18 ore.

-50 gr farina di Tipo 1
-250 gr farina di Tipo 0
-200 gr acqua
-3 gr lievito di birra fresco
-8 gr sale
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.14120

>>14118
Ovviamente se usate meno lievito 1 per avere pronto il poolish in più ore, dovete bilanciare la quantità di lievito 2 da mettere nella ciotola dopo con la farina.
Il totale della ricetta deve essere di 9 gr di lievito (lievito 1 + lievito 2) per avere questa lievitazione espressa.


[Ultimi 50 post]

File: 64166_2.jpg (13,62 KB, 300x300)

 No.14111 [Rispondi]

Ciao anon, per farla breve tra qualche giorno torno a stare da solo nella città dove faccio l'uni, quindi riprendo ad avere il monopolio della cucina che a casa ha invece mia madre.
Ho pensato di fare un lista di pasti flessibile, cosa mi consiglieresti di aggiungere/diminuire/aumentare? Che piatti freddi o freschi o che necessitano di poca cottura? Comincia a fare caldo

Colazioni
31 colazioni sempre uguali
latte intero con caffè o nesquik, banana
+ 4 biscotti misura cioccolato/cornetto integrale misura al cioccolato

Merende
1 caffè/succo di mango/decotto allo zenzero, lime e miele/kefir/ te verde
+ noci/mela/ananas/kiwi/altro frutto/altro più consistente se affamato

Pranzi
4 volte digiuno(massimo 1/sett in giorno in cui non corro, mai il giorno dopo aver corso)
2 volte lenticchie con cipolle, patate e carote(le cucino 2 volte al mese e ci mangio per due giorni di fila, un pranzo e due cene, vedi sezione cene; totale 6)
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.14114  SALVIA!

Ortoressia, il post.
Mi autosalvio per ostilità manifesta su una board che non è /b/ però OP hai problemi gravi se ti fai le tabelle mensili così.

 No.14116

>>14114
Ma ortoressia dove lol, ho proprio scritto flessibile per un motivo, volevo solo dei consigli per ulteriori piatti da fare
Non è una lista settimanale rigida, all’interno del mese mi muovo in base a cosa voglio sul momento
Dimmi che problemi gravi avrei, di grazia

 No.14117  SALVIA!

>ciao anon, mi aiuti a compilare la tabella excel con i miei pasti mensili?
*fissato



File: Screenshot_20220428-18043….jpeg (120,04 KB, 1080x1016)

 No.14106 [Rispondi]

https://www.iyo-experience.com

Qualcuno ci è andato? È uno scam o è effettivamente un buon posto?

 No.14107

È un bene di veblen OP, ci vai per dimostrare di poterti permettere di spendere, di certo non mangi male ma 150€ per la degustazione + 11€ per calice di vino mi sembrano comunque prezzi da FATOORER, se non hai mai mangiato di lusso però e puoi permetterti di pagare 250€ per capriccio buttati che si vive na volta sola.

 No.14108

File: 157508BE-3D0F-4BC4-94A6-E….jpeg (147,62 KB, 650x306)

Io in quel posto c’ero andato nel 2009-2010 a mangiare la barca di sushi e avrò speso 30€, di sicuro non cerano quei prezzi folli.
Ascolta me e spostati di letteralmente 100 metri e vai qui: https://www.noipesce.it/it/

Ti assicuro che ti troverai bene.

 No.14109

>>14107
>se non hai mai mangiato di lusso però e puoi permetterti di pagare 250€ per capriccio
Punto di vista opposto: questi sono posti che si gode davvero solo chi ha la passione del ristorante ricercato, una certa cultura culinaria e ama spendere tempo e denaro ricercando esperienze culinarie uniche. Questa persona considerera' il pasto un grande successo se mangera' due cose entusiasmanti ed innovative, senza aspettarsi che tutto sia stratosferico.

Se questo non e' il caso di OP, consiglio di spendere quei soldi andando magari in due ristoranti buoni ma meno di nicchia. Vedrai che te li godrai di piu'.

 No.14110

>>14108
Basatissimo Noi pesce, consiglio anche io.

 No.14121  SALVIA!

OP qui. Volevo mandarci i miei per il 50esimo di matrimonio, ma lascio perdere che m'han detto che non hanno voglia di fare niente. Grazie comunque.



 No.14030 [Rispondi]

Lo lascio qui magari a qualcuno può essere utile.
17 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.14098

>>14084
Una volta in italia si usava molto più aglio di oggi, poi il gusto è cambiato, si è "ingentilito", e l'aglio si è ridotto. La cucina italo-americana è più vicina alla tradizione, almeno da questo punto di vista

>>14086
La storia dell'animella verde da togliere perché più pesante, o addirittura unica ragione dell'indigeribilità dell'aglio, è una cazzata senza fondamento

 No.14100

>>14098
Io friggo gli spicchi d'aglio tagliati a metà per mangiarli come patatine e non sono paura di gnente. E poi nell'olio aglioso ci friggo le patate.
E l'anima quando è verde la tolgo perché ho verificato empiricamente che lo rende meno digeribile.

 No.14101

>>14100
ah tu l'hai verificato empiricamente, ok

 No.14102

>>14101
Eh dio merda se lo faccio con l'anima rutto aglio a pressione fino al giorno dopo e mi viene acidità di stomaco dopo una manciata di spicchi, senza mi posso friggere due teste belle grosse e non sento un cazzo di pesantezza.
Provato più volte eh, perché ero abbastanza convinto pure io fosse na cazzata e mi pesava il culo pulire l'aglio ogni volta, e invece cazzi.

 No.14103

>>14102
Confermo quanto scritto, ho fatto la stessa cosa. Sarà l'età, sarà il cazzo che ti pare, ma se ora mando giù un'animella verde sento di avere la fiatella d'aglio per tutto il cazzo di giorno.



File: traditional-food-around-th….jpg (367,55 KB, 960x589)

 No.14091 [Rispondi]

Cibi, tecniche, salse, ingredienti dall'estero che avete inserito nella vostra cucina regolare.

Io:
hummus ( se lo faccio io non uso la tahini però)
Sriracha
Tzatziki
Gazpacho
Uova alla scozzese
un mix di spezie caraibiche ( già pronto e un giorno giuro lo farò io ma per adesso non ho voglia)
Alghe nori
Uova in salamoia
Zenzero in salamoia
wasabi
Zuppa thai di pollo con latte di cocco e lime/funghi (una mia versione semplificata)

Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.14092

Il brik

 No.14093

Condimento "giapponese" per insalata:
3 cucchiai di olio "leggero"
1 1/2 cucchiai di aceto di riso
2 cucchiaini di miso
1/2 cucchiaino di olio di sesamo
1/2 cucchiaino di mieli
1/2 cucchiaino di salsa di borra

 No.14094

Lo zenzero, che uso per fare le tisane o lo mangio così com’è, e il topinambur che lo faccio in padella come contorno.



 No.14029 [Rispondi]

uova di pasqua filo

 No.14078

File: IMG_20220413_223309704-01.jpeg (650,71 KB, 2249x2132)

File: IMG_20220413_223326000_HD….jpeg (344,91 KB, 2280x2234)

https://www.pasticceriamarchesi.com/eu/it/products/easter/product.Confezione_25_ovetti_ripieni.540658051_V.html

Ordinati sabato. Arrivati ieri. Cominciati a distruggere oggi.

Sapori delicati ma ben definiti. Consistenza ottima. Per niente zuccherati. Carini da vedere. Pensavo che il cioccolato bianco rovinasse il sapore, invece è fatto a modino e non si sente e lascia tutto lo spazio al ripieno. Voto 9/10.

Non ho preso le uova vere e proprie perché avevo paura che con le botte del corriere si sarebbero rotte.

 No.14079

>>14078
>50€ per gli ovetti
Sei femmina o ti piace il cazzo?
Scherzi a parte, peso netto di quella roba?

 No.14080

>>14079
370gr

 No.14081

>>14080
Non per fare polemica ma non ti sembrano esagerati 135€/kg?



File: torta-di-padre-pio-720x48….jpeg (42,49 KB, 720x480)

 No.14054 [Rispondi]

Mi postate qualche vostra ricetta di torte "povere". La torta di pane no cell'ho ( in tutte le sue versioni e ho la mia)

 No.14057

File: tortiera-cilindrica-o-cm-2….jpg (13,33 KB, 800x800)

File: XWTHugV+-+Imgur.gif (1,12 MB, 728x408)

Povera nel senso con pochi ingredienti o povera inteso come rustica robbadecontadini?

Nel primo caso ti consiglio la torta cheesecake "vaporosa" giapponese che ho mangiato un paio di settimane fa ed è venuta buona, molto particolare e con pochi ingredienti.

Serve una tortiera sui 20 cm con lo stampo alto, completamente chiusa (no a cerniera), perché la torta si gonfia e deve essere morbidosa (vedi la gif allegata).
Se hai uno stampo più largo va bene comunque, verrà più bassa oppure aumenta le dosi.

>Formaggio spalmabile tipo Philadelphia 170 gr

>Burro 30 gr
>Latte 50 gr
>Farina 00 40 gr
>4 uova
>Zucchero 80 gr (la ricetta originale diceva 120 gr ma sono troppi per il mio gusto)
>Vanillina 1 busta o 1 bacca di vaniglia

Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.14063

>>14057
Rustica, pochi ingredienti o da ingredienti rimasti. Ho citato la torta di pane perché la fai con il pane avanzato secco. Cose del genere.

 No.14064

>>14063
Non mi viene in mente niente con gli avanzi, però siccome adesso arriva Pasqua e ti mangerai la colomba, se qualcuno te la regala e ti resta sul groppone puoi usarla per farci un tiramisù come nel vid relato (lui usa pandoro ma è lo stesso) oppure fai la torta di pane usando la colomba anziché il pane.

Una torta rustica con pochi ingredienti è la sbrisolona.

 No.14065

>>14064
Per tutta una ragione di incrocio di flussi e allineamento di pianeti ho fatto uno zuccotto con un pandoro e una crema limone e mascarpone ad AGOSTO, buono per l'amor di dio ma curisto se era pesante.

 No.14069

Ma tipo la torta all'acqua? O tipo tramezzini di pandoro con la Nutella pastellati e fritti?



File: images.jpeg (6,04 KB, 143x280)

 No.14025 [Rispondi]

Filo periodico sulle birre pisciazza.
Vorrei iniziare con la Stella Artois: l'avevo sempre snobbata, ma il suo basso livello di gas la rende gradevolissima, e il gusto secco è ottimo.
Il copritappo in carta è poi simpatico e caratteristico.

 No.14026

File: BIRRAMORETTIFILTAFREDDO-80….png (325,96 KB, 1000x1000)

E non disdegno la Moretti filtrata a freddo. Simile alla Messina coi cristalli di sale

 No.14027

File: 1mft2ss.jpg (85,45 KB, 500x800)

Ex homebrewer qui, quando i prezzi al litro della birra artigianale o importata mi fanno girare le palle (ovvero nel 99% dei casi), quando la trovo, la mia preferita fra le industriali è la Forst Kronen. Faccio fatica a trovarla però.

 No.14028

La mia preferita è la Patronus della lidl, fa cagare ma cucina bene.



File: 923B45B8-FF8E-43CD-A0E0-0….jpeg (4,11 MB, 3024x4032)

 No.13857 [Rispondi]

Qualcuno si cimenta con la birra fatta in casa?

Io sono fermo da qualche anno, ero arrivato al livello E+G (estratti e grani) ma ho interrotto e adesso vorrei ricominciare.
5 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.13893

>>13889
Link ai due kit che hai trovato, così ci ragioniamo su?

 No.13894


 No.13896

>>13894
Fra quelli da 10 litri hai scelto effettivamente i più interessanti. Non c'è troppo da variare a meno che non hai intenzione di fare esperimenti col luppolo, magari in dry hopping per la APA. L'unica cosa che potrebbe valer la poca spesa è un altro lievito secco in bustina, in genere sono migliori di quelli generici per ale che danno insieme al kit. Le bustine del kit le terresti di scorta nel caso non partisse la fermentazione per fare un reinoculo (anche se nella mia esperienza non ne ho mai avuto bisogno).
Se poi sei pratico di travasare lasciando il lievito sul fondo del fermentatore potresti fare prima la APA e poi buttare il mosto della Black IPA sopra i lieviti, io lo feci una volta con buoni risultati.

 No.13898

File: E2C48E74-2EFF-403D-B62B-D….jpeg (85,93 KB, 990x990)

>>13896
Ho due fermentatori e sono pratico già a filtrare, fino ad ora lo facevo 1-2 volte.
Comunque nel kit ci sono i lieviti della fermentis specifici per lo stile, non sono quelli generici, quindi non c’è bisogno di prenderne altri.
Per il dry hopping ci ho pensato, poi controllerò se mi sono rimaste delle hop bags.

L’unica cosa che mi pesa il culo è pulire e ricordarmi come si usa lo scambiatore di calore a piastre.

Col senno di poi, per raffreddare il mosto era più comodo usare la spirale da mettere nella pentola, molto più comodo.

 No.13902

>>13898
Ah, beh, sei già attrezzatissimo se hai anche lo scambiatore in controflusso. Io ho usato una sola volta la spirale di rame immersa nel mosto e già mi sembrava una rottura di palle quella. D'altra parte dopo un solo E+G avevo visto che da solo era una fatica che non volevo fare e sono ritornato subito a estratto luppolato con mie modifiche, in quel caso diluisci l'estratto in poca acqua calda, raffreddi per immersione e vuoti dentro il fermentatore con abbastanza acqua fredda da raffreddare tutto al volo. Chiaro che però è un po' come fare l'idrolitina…
Eh, niente, se poi il lievito di quei kit è già quello specifico non mi resta che esortarti a trovare tempo e voglia!



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]