[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


 No.9590[Rispondi]

8/10. Se vi è piaciuto Turning Red questa è la versione trash/action/sci-fi. Attenzione che è quasi tutto in cinese mandarino coi sub.
4 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9598

File: 1653199143963.jpg (150,68 KB, 1920x1080)

Ayy

 No.9599

Ho già visto persone in delirio per il film fuori da diochan. Il trailer mi confermate che è una merda insopportabile? Mi confermate in cringe o davvero qualcuno ha sorriso a quella demenza?

No, perché se il requisito per farmi piacere il film è il trailer allora passo

 No.9600

>>9599
È demenziale e trash solo se lo guardi con gli occhi di chi vive in un unico universo e non con la mente aperta dal multiverso.

In realtà è un film serio.

 No.9601

File: yeoh.png (324,04 KB, 404x306)

>>9600
Stai dicendo che [spoiler]quella asiatica (Michelle Yeoh) è la zia di Shang Chi in uno degli altri universi?[spoiler]

 No.9602

Comunque sia è incomprensibile come faccia questa qua ad avere la stessa età da quando la conosco. Sì, le rughe, ma sticazzi delle rughe.

Also mi mancano tanto tanto i wuxia belli



 No.9561[Rispondi]

ma siamo impazziti ?
15 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9584

File: dom.png (34,38 KB, 1000x576)

>>9583
>Come cazzo fanno ancora a sopravvivere gli studi cinematografici?
Con le vendite dei biglietti nei cinema e della oggettistica da vendere

 No.9586

>>9583
Una parodia di che? È una situation comedy con i supereroi, mica tutti i prodotti devono essere super complicati e con tante chiavi di lettura, una grande fetta di pubblico cerca intrattenimento leggero per spegnere il cervello prima di addormentarsi e ritornare in ufficio il giorno dopo

 No.9588 SALVIA!

>>9582
A me sembra più un prodotto per gay e donne sui 30-40 anni come Will & Grace e Ally Mc Beal.

>>9583
>Asia
AHAHAHAHAHAHAHAH

 No.9591


 No.9593

>>9588
Vedremo, dal trailer sembra mancare completamente l'aspetto romantico coi manzi che girano intorno alla protagonista.



 No.9587[Rispondi]

very good


 No.8920[Rispondi]

Assassin's creed Valhalla
68 post e 6 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9483

>>9482
Chiedo scudo, ho dimenticato di dire che per me ha 3 "difetti" (i primi 2 non li definirei neanche tali):
-L'assenza di nudo vero e proprio, tante scene con persone nude ma non si vedono mai tette o genitali, non è grave, ma trovo avrebbe aggiunto qualcosa al tono crudo del film;
-Se fosse stato recitato in lingua originale (come ha fatto Mel Gibson con Apocalypto e La passione di Cristo) sarebbe stato intrigante, ma capisco anche che deve essere un grande sbattimento, e l'audio originale è comunque magnifico, quindi niente da ridire;
-Nicole Kidman. Mi dispiace perché la reputo una brava attrice, inoltre ha un bellissimo ruolo, ma la sua performance l'ho trovata molto altalenante, soprattutto nella seconda parte del film. Probabilmente sarà un'opinione solo mia, ma che ci posso fare? Non mi è piaciuta molto (non mi ha neanche inorridito eh, ma alle volte l'ho trovata sottotono, altre sopra le righe).

 No.9491

Sono a metà e… boh. È troppo ridicolo sotto tutti i punti di vista (battute, costumi, recitazione, atmosfere, caratterizzazione dei personaggi…) per prendere sul serio, e godersi, la storia di quest'uomo in cerca di vendetta. Provo ad andare avanti ma è come guardare un muro e sentire un bzzz in sottofondo. Ah, poi la cgi è fatta a culo.

 No.9492 SALVIA!

>>9491
Pensa, non sei riuscito a trattenerti dal dire queste due stronzate nemmeno fino alla fine del film. Io ti consiglierei di spegnere tutto e tornare a guardare la Rai.

 No.9585

Visto.
Una
Merda

 No.9589 SALVIA!

>>9492
Alla fine l'ho visto tutto e confermo quello che ho detto. Da guardare con occhio ironico perché a prenderlo sul serio è cringe. Il peggiore di Eggers. Forse era meglio se ci faceva un documentario.



 No.9284[Rispondi]

Com'è possibile che una cosa mi faccia hypare e annoiare così tanto allo stesso tempo?

Hype: ovviamente i rimandi alla cultura anni '90
i diversi art style combinati tra di loro
la presenza degli Agenti Speciali e le altre serie del Sabato Mattina (Paperone di Duck Tales?)
le vibes alla Roger Rabbit

Noia: sapere che gli spunti fighi e adulti avranno tipo 1 minuti di screentime (tipo la dipendenza da formaggio)
Sapere che le scene più fighe sono tutte nel trailer
Sapere che l'arco narrativo sarà una storia "post-moderna" con gli Agenti Speciali che mettono da parte i loro screzi e tornano a vivere mille avventure

Ovviamente non l'ho visto, questa è solo la mia sensazione. Probabilmente mi rode solo perché questo significa che non ci sarà mai un Roger Rabbit 2 (che invece sarebbe stato fighissimo con la storyline ambientata durante la WW2).
Per ora comunque l'omaggio migliore rimane quello in Duck Tales reboot con Jet McQuack che incontra gli Agenti Speciali in missione per puro caso
18 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9310

>>9307
ma infatti il costo non è un problema, ma sono sinceramente curioso di sapere se non si stia creando una mancanza di knowhow sull'animazione tradizionale.
Quanti buoni animatori sono rimasti? Da quanto non sono attivi? Quanto ci vorrebbe (sia in tempo che in soldi) per creare una nuova generazione di animatori tradizionali in grado di fare qualcosa di qualità?

 No.9311

>>9310
tornare all'animazione completamente analogica è impossibile e non avrebbe nemmeno senso. In ogni caso il 90% delle produzioni asiatiche sono ancora in 2d, se proprio devi rifarti il know how lo recuperi da lì

 No.9312

>>9311
il 90% delle produzioni asiatiche sono sottoprodotte in Cina o NK e hanno un'animazione risibile, con un 10% messo in mano a animatori e director capaci. Soprattutto è comunque disegno digitale, la differenza tra i primi 2000 che usavano ancora le celle e l'animazione attuale è palese.
https://www.animenewsnetwork.com/news/2013-09-27/last-tv-anime-with-physical-cels-makes-digital-transition per dirti, si parla comunque di 10 anni di passaggio totale al digitale.
Se dovessi parlare di ripartenza dell'animazione, sicuramente non partirei dagli anime (nonostante iostesso sia un weeb).

 No.9313

>>9312
non penso proprio si possa tornare a qualcosa di diverso da quello che si fa oggi con gli anime per il 2d. Al massimo puoi farlo a Burbank (per capirci) piuttosto che in Corea del Nord

 No.9576

Visto. Faccio un commento a caldo.
Allora, il film in sè è carino. Ovviamente il paragone con "Roger Rabbit" è d'obbligo, e in effetti dal punto di vista visivo si equivalgono. Ambedue hanno una loro atmosfera particolare, ma Roger Rabbit mi pare molto più costruito e con trame e sottotrame più solide.
Cip e Ciop è un buon poliziesco, diverte e fa sorridere. A parer mio doveva uscire al cinema, piuttosto che in "direct to video".

Considerazioni personali:
Purtroppo si vede troppo che la falsa 2d è in realtà un 3d mascherato, così come aveva sottolineato un Anon. Questo escamotage rende tutto più freddo e poco professionale.
E poi il doppiaggio italiano… ma che roba è? Che poi da Giampaolo Morelli e Raoul Bova (che doppiò Hercules) mi aspettavo molto di più. Meh.



File: 71wMGRqOFLL.jpg (143,87 KB, 1000x1539)

 No.4957[Rispondi][Ultimi 50 post]

Filo del libro sul comodino.
Un po' generico ma scorrevole, per chi non sa molto della materia è ok, per chi ne sa qualcosa è un ripasso/aggiornamento su alcune teorie.
154 post e 89 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9393

File: Halberstam.jpg (16,28 KB, 249x400)

Se volete una spiega del perché il mondo queer attiri così tanti falliti, disadattati, e disabili… Also se vi piacciono le letture politiche dei cartoni (il libro è del 2011, i cartoni sono quelli in CGI dal 2000 al 2009). Interessante il capitolo su come nel movimento gay sia stato ormai cassato il fatto che un certo tipo di omosessualità sia coerente con l'etica e l'estetica fascista e se lo fai notare ti danno dell'omofobo. Per il resto ci sono i soliti Deleuze, Foucault, e Lacan, qualche teorico del giro queer, analisi di artisti, scrittori e fotografi più o meno queer. Comunque la tesi del libro è quella del titolo: che il "fallimento" può essere visto come una modo di criticare il capitalismo e l'eteronormatività. Consigliato alle carpe e ai *pillati vari che alla fine non sono altro che sostenitori dell'attuale stato di cose anche se loro si credono critici e rivoluzionari.

 No.9426

File: 9788858109700_0_536_0_75[1….jpg (123,46 KB, 536x804)

Sono l'anon studente lavoratore da quest'anno che tempo fa aveva fatto su /b/ qualche post per chiedere motivazioni sull'esperienza universitaria.
Sto leggendo per un esame questo e devo dire che è interessante vedere come si sono formati i sistemi della censura in europa con la nascita della stampa, è chiaro, conciso e sa essere interessante, mi sento di consigliarlo anche a chi è curioso e basta nel merito.

 No.9542

File: 9788880576372_0_0_1727_75.jpg (105,6 KB, 1000x1727)

È una relazione di poche pagine presentata alla conferenza di Eranos del 1974. Parte dalla definizione di nichilismo come rifiuto di ogni ordine e autorità dati e come capovolgimento dei valori. Prosegue analizzando 3 movimenti religiosi: lo gnosticismo carpocrate che teorizza un comunismo radicale e un libertinismo (che non include solo il divertimento sessuale ma anche atti osceni e ripugnanti); i Fratelli del Libero Spirito che professavano una forma di panteismo, materialismo mistico, e libertinismo: se dio è in tutte le cose, lo è anche nell'uomo che può ergersi al di sopra di tutto ciò che è terreno; e l'ultimo, nell'ebraismo, il frankismo (da Jakob Frank) che è una forma di sabbatianesimo radicale: nella nuova era messianica, quella del mondo redento, le leggi della Torah della creazione non valgono più e tutto è concesso (tutti i divieti della Torah diventano linee guida per la vita dell'uomo nuovo).

 No.9574

File: 7883804_2941092.jpg (46,64 KB, 739x666)

File: 31MmuZH8zpL.jpg (11,32 KB, 320x500)

File: 9788858144565_0_424_0_75.jpg (24,25 KB, 424x636)

In ordine temporale:
Il primo è una lista delle spesa , praticamente lo devi leggere in due pause pranzo. Personalmente mi ha ricordato che non sono una bestia e mi ha fatto tornare la voglia di leggere.

Due porco il cazzo, scusate il linguaggio da /b/ ma voglio dire è uscito nel '12 e non ha toppato per nulla né su SARS-CoV-2 né sulle necessità per contrastarlo. Da usare per spaccare il naso ai novax che incontri per strada.

Tre cercavo qualcosa di più intimo e confortante che mi ricordasse che oltre a non essere una bestia sarei un essere umano, a tempo perso, appena iniziato e già non tradisce.
t. Padre di famiglia

 No.9575

>>9574
Il secondo l'ho letto, molto bello e interessante. Ci sono una marea di virus letali in giro per il mondo, è bello saperlo. La parte che mi è piaciuta di più è stata la storia dell'AIDS e sapere che è stato più o meno possibile tracciarne la data dello spillover del virus da scimmia a umani intorno ai primi anni del '900!


[Ultimi 50 post]

File: Mainlander.jpg (49,05 KB, 628x648)

 No.9430[Rispondi]

Per /cul/ quali sono i filosofi più sottovalutati?
Per me è Mainländer.
18 post e 2 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9559

>>9558
>*Va su wikipedia*
>*Controlla "opere"*
Yep, dì la verità non hai letto un cazzo di stirner che probabilmente hai smerdato solo perché "presunto anon ancappino" l'ha buttato nel filo, peccato poi che stirner con l'anarcocapitalismo c'entri davvero poco.
Lo sai che non devi per forza esprimere un opinione su tutto, specie su argomenti che non hai nemmeno sfiorato vero? Inoltre piano con il piagnisteo, spegni il culo e datti una regolata, non siamo su /b/.

 No.9570

Cioran può essere considerato filosofo?

 No.9571

>>9559
Ciao, non sono lui e anche per me Stirner è una brava persona ma una mezza sega filosofica. Al posto di fare il coglione, perché non ci spieghi dove stiamo sbagliando?

 No.9572

>>9559
>GNOOOH TI DICO CHE NON LO AI LETTO CI O RAGGIONE NON TI DEVI PERMETTERE GNOOOH
Io boh, ma la vergogna non la provi a comportarti così? Comunque ho detto che tu sei un andicappino non che lo fossero le posizioni di Stirner che sono prettamente egoistiche sensu stricto con un corollario di intellettual-nichilismo, ma a questo punto è evidente che tu non capisca veramente un cazzo neppure dei periodi che leggi qui sulla board, figurati avere padronanza della filosofia postkantiana. Quindi elabora e dimostrami che ho torto o sbaraccati dai coglioni e torna a pisciare nell'oceano di piscio che è /b/ senza inquinare altre board.

 No.9573

Francis Bacon



File: szvzapk.jpg (6,21 KB, 98x150)

 No.9464[Rispondi]

Sto rivedendo breaking bad, e arrivato alla fine della penultima stagione, sembra quasi che la serie sia finita…

ma c'è ancora la quinta stagione…porca puttana non ricordavo 'sta cosa….

walt ha ucciso gus fring, il boss, tramite esplosione, e lui e jesse ora sono liberi….
non ricordavo 'sta cosa:ora nella quinta non ricordo davvero qual è l'elemento che riscombussola le carte, ricordo solo che subentra un gruppo di delinquenti americani belli aggressivi…


che capolavoro breaking bad, che capolavoro


sottilmente, questa serie tv è anche comica, ed è questo il suo segreto,walt è un personaggio sottilmente comico, che va sempre a mille per tenere tutto sotto controllo, barcamenandosi tra superboss e gente orribile

questa serie è come avere un film avvincente che dura 60 ore… ecco che qualsiasi film di 2 ore perde "brillantezza" al suo confronto

ma è lo stesso per qualsiasi serie tv "fenomenale"…se una storia ti offre 30\50 ore di intrattenimento, con sviluppo profondo dei caratteri, delle storie, degli avvenimenti, ecco che il concetto di film di 2 ore viene fortemente sminuito…
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.
8 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9532

Spero che Better c s sia ai livelli di breaking bad,sto per finire il secondo giro di br.bad,e non voglio rimanere senza serie TV valide

Poi ci sono ancora Ozark,dark, metà ray donovan a farmi sperare di non rimanere senza…

 No.9533

>>9532
Better call Saul è non ironicamente meglio di BB, solo che l’hanno allungata.
Dark è molto bella la prima stagione, le altre sono state fatte a forza. Vale la pena guardarla se hai tempo da impiegare sulle serie.
Le altre non le ho viste e non voglio farlo, mi sento particolarmente mortale alla mia età e non mi va più di guardare 30 puntate di qualche cos

L’eccezione la faccio se davvero c’è qualcosa di straordinario come lo sono stati BB, Better Call, The Wire, Stranger Things (oh, è bella), le prime di American Horror Story. Risulta difficile informarsi e trovare pareri seri

 No.9534

e leserie di d.simon?

The Wire – serie TV (2002-2008)
Generation Kill – miniserie TV (2008)
Treme – serie TV (2010-2013)
Show Me a Hero – miniserie TV (2015)
The Deuce - La via del porno – serie TV (2017-2019)
Il complotto contro l'America (The Plot Against America) – miniserie TV, 6 episodi (2020)
We Own This City – miniserie TV, 6 puntate (2022)

 No.9538

the last panther

 No.9560

finito bb per seconda volta


un film di 62 ore

superbo



File: the-green-knight-film-post….jpg (204,66 KB, 1037x1536)

 No.9535[Rispondi]

Ho visto ieri sera questo film perché me ne è stato parlato molto bene da gente irl.
Meh? Il metaforone l'ho capito, belle le inquadrature ma mi è sembrato tutto in un certo raffazonato, finto. Nessuna empatia con niente, cose che accadevano a caso e una cgi rivedibile per volpe e giganti in un prodotto ad alto budget.
In soldoni mi è sembrato più pretenzioso che altro.
Voi che ne pensate?
6 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.9544

>>9539
Op here. La fotografia era molto bella e ricercata, la cgi brutta per me stonava molto lì in mezzo.

 No.9547

>>9540
Ma che cazzo di finale hai visto? Io conosco solo quello dove lui raggiunge la consapevolezza del miserabile che è e l'unico atto da "cavaliere" è l'accettazione di tener fede al patto. E la scena post credit svela che abbia avuto una figlia.

 No.9548

File: VomitDarkSouls.jpg (71,59 KB, 621x621)

Credo che la A24 stia facendo più danni al cinema della Marvel.
Ormai la new wave americana è imprigionata in questi film vuoti patinati da una fotografia fighetta uscita dalle scuole di graphic design che riciclano superficialmente simboli e schemi cromatici.
Il peggio è quando si confrontano con materiale storico e quindi dobbiamo sorbirci ancora una volta il solito medioevo freddo, palloso, serioso fino alla morte, spogliato tanto dalla religione quanto dalla mistica pagana, senza nessuna ironia e autoconsapevolezza, fino al volgare dettaglio della sborra che rovina l'unica scena attorialmente decente per trasformarla in un film di Guadagnino.
Conoscevo bene la novella medievale e mi sono cadute le braccia. Due ore di insalata e nemmeno ha spiegato bene il gioco centrale; lo scambio delle vincite resta incomprensibile e privo di senso perché hanno voluto togliere il colpo di scena che dava significato alla vicenda. Ma come è possibile? Grazie al cazzo che poi l'unico risultato funzionale è un finale aperto, non sapevano più come concluderla.
Via tutte le meditazioni sul senso dell'onore e della sconfitta, il protagonista è irriconoscibile e vano.
Davvero disarmante quando ti rendi conto che un romanzo scritto settecento anni fa è più moderno di un film dell'anno scorso.
Recuperatevi l'edizione dell'Adelphi di Ser Galvano e il Cavalier dell'Ano, non sprecherà il vostro tempo come questa porcata.

 No.9549

>>9548
Boh anon, sempre op. Quando parlo di metaforone intendevo proprio il fatto che rispetto alla novella è tutto invertito e invece dei valori cavallereschi si narra la storia di un miserabile di spirito che si comporta come tale facendo errori e fallendo ogni prova che gli viene messa sul suo cammino, quindi non so quanto possa essere una critica il suo non essere attinente ai valori della storia originale in quanto mi sembra chiaro se non addirittura didascalico il fatto che narri la stessa storia coi valori del protagonista invertiti

 No.9550

>>9549
Ma no, perché tanto nel romanzo quanto nel film Galvano è un cavaliere che non si è mai distinto. Tanto nel romanzo quanto nel film cade in tentazione con la dama del castello e così via.
L'unica differenza in questo riguardo è che nel romanzo fallisce la prova e quindi deve scendere a patti col senso della sconfitta. Nel film invece fallisce la prova a metà, non c'è nessuna rielaborazione del fallimento in ottica cavalleresca, e poi zac era tutto un sogno chi lo sa come andrà a finire.
Dico "a metà" perché
il film raccoglie senza semine. Se la cintura gli viene data all'inizio del film come dono della madre, se non c'è il colpo di scena famoso, le polarità dei personaggi non possono uscire fuori - ma sono le stesse del romanzo, non c'è nessuna inversione.



 No.9545[Rispondi]

Pareri?
Non amo i film Marvel, ma sono curioso di vederlo poiché l'ultimo DS l'ha diretto Sam Raimi.

 No.9546

File: 1.png (387,66 KB, 562x270)

Bello ma troppo compresso in 2 ore di film, c'é troppa azione e troppo da spiegare in solo quella quantità di tempo
Inoltre siamo abituati al giro dei cinefumettoni da ormai 5 annetti buoni e solo prima erano una novità ancora fresca



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
Precedente [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]