[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


 No.10859[Rispondi]

>su Disney+
È il tuo corpo pronto?
8 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10886

>>10881
Tutto? Sì, ma con qualità de merda.
Molto meglio andare di mulo allora.

 No.10890

>>10886
Non mi è sembrata così di merda la qualità

 No.10911

Abbastanza mediocre, giusto una roba fatta per omaggiare lo sceneggiatore morto.

 No.10939

Alcune cose che scrivo di getto dopo essermela vista tutta.
Fosse uno studente direi che è uno studente che si accontenta del 6+ perché ha la media dell'8 e quindi comunque i professori ne penseranno bene.
Vado in ordine sparso, sperando di ricordarmi tutto quello che vorrei dirne:
-cose buone: la trama orizzontale, con il rovesciamento di quello che era il film, Renè vorrebbe girare la cacata che piace ai reghezzini e si ritrova a fare il personale capolavoro, Glauco, l'ascesa di Tatti Barletta (personaggio azzeccatissimo e molto poco macchietta) oramai ex faccia demmerda, Guzzanti fa sempre ridere anche se pare messo a forza dentro, i calabresi che sono dappertutto, PER FORTUNA santoiddio ci hanno evitato l'ennesimo tira e molla tra Alessandro e Arianna, Stanis divertente ma non ai livelli passati, apprezzo che sia tornato Furio perché è un attore molto bravo ed era l'unico ad aver avuto un personaggio che non faceva ridere per niente, e poi è sposato a Karin Proia, beato lui.
-cose così: Biascica c'è poco, Sergio manca molto (ma dalle scene mi sa che è un problema di salute, spero alla prossima di vederlo), la Crescentini è brava ma quando parla in romanesco è imbarazzante, Alessandro che era il protagonista e bussola morale qua è assolutamente inutile, praticamente il suo ruolo è essere un terminale per videocall. Però apprezzabile che è l'unico personaggio ad averne schiacciata una diversa per ogni serie, bella per lui.
Quel che proprio non mi è piaciuto è la completa e totale flanderizzazione di molti personaggi: Duccio pippa, Alfredo spaccia. Questo riassume in toto i loro personaggi, con attori anche bravi. Alfredo sappiamo aver fatto dei film indipendenti su un pusher, perché non insistere su questo? Invece niente.
Il riportare personaggi dalla serie mi è sembrata tutto una grande sega verso i fan. Poche idee nuove, quelle poche che ci sono (la piattaforma gestita da americani super-entusiasti ed uno dei direttori è un ragazzino) sembrano idee uscite da un cinepanettone. Mi aspettavo di più.

 No.10965 SALVIA!

>>10886
>>10890
La qualità non è male ma sono boomer abituato a scaricare da torrent le pubblicità mi confondono tantissimo.



 No.10763[Rispondi]

La comicità degli anni '90 era migliore o peggiore?

 No.10764

era tutto più meglio

 No.10922

>>10764
anon la lira non torna

 No.10923

>>10922
torna fidati che torna

 No.10924

Non puoi fare un paragone perché sono due contesti culturali diversi e non c'è un miglioramento o peggioramento nei costumi e quindi nella comicità.

 No.10925

Quando ero liceale mi piaceva, adesso la riguardo e provo imbarazzo.



 No.10902[Rispondi]

Più imparo il dietro le quinte del cinema e la teoria meno lo considero un'arte. È normale?

 No.10903

Per film come in op si è semplice intrattenimento Per l’ultimo di cronenberg invece no, è arte.

 No.10904

Credo sia successo anche a me anni fa, cresci pensando che l'arte sia frutto di ispirazione ed estro, poi ti metti a studiare e scopri che in realtà è tutto molto sistematico e tenuto su da strutture piuttosto rigide (e questo vale sopratutto per il cinema dati i costi e l'impegno) e percepisci la cosa come molto studiata, meccanica, poco "artistica". In realtà è proprio questa sistematicità che consente all'artista di esprimersi correttamente, l'artista caotico e maledetto che imbratta la tela con le dita nude (o l'equivalente) è un meme

 No.10906

Funziona uguale anche con le altri arti figurative e non, solo con budget infinitamente inferiori. Di Mozart ce n'era uno di Salieri milioni ma sono i Salieri a creare il substrato dove nascono i Mozart e non il contrario

 No.10907

>>10906
>di Salieri milioni
Salieri ha avuto i funerali di stato ed era famossissmo nella sua epoca, mozart sepolto in fossa comune e riscoperto solo successivamente

 No.10910

>>10907
sì anon, era per dire che senza chi sa fare benissimo il suo mestiere senza essere un genio generazionale questi ultimi non avrebbero la possibilità di emergere né da vivi né da morti, aslutti puntigliosone



File: file-20220214-25-dvfa20.jpg (36,63 KB, 320x474)

 No.10363[Rispondi][Ultimi 50 post]

> budget da 1 miliardo
> serie TV più attesa dell'anno
> 0 fili su DC

Enniente, esce oggi su prime Rings of Power
Domani me la guardo e vi dico che ne penso
159 post e 28 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10898

>>10896
criticare di scrivere malissimo e fa propaganda ideologica (e incivile) spacciandola per critica cinematografica non è essere su b. accettalo.

 No.10899

>>10894
Condivido il commento di questo anon >>10895
L'articolo sarebbe una "riflessione"? Non dice nulla se non usare paroloni e terminare con un banale "fate affari con esso". Le argomentazioni usate sono "al Lucca Comics hanno ricevuto applausi" (onestamente, dubito) e "tizia ha detto così", sono davvero un uso squallido dell'appello all'autorità.

 No.10900

>>10894
Difatto ha detto tutto l'immagine in >>10895


L'ho detto in discussioni simili, a me il girl-power e i neri vanno bene, basta che sia un prodotto fatto bene. Anzi, dammi un film in cui una bella donna uccide orde di uomini tipo Kill Bill ed io mi diverto un mondo. Ho amato Cleopatra Jones.
Il problema è che i film sono fatti male, manca completamente la costruzione sensata del mondo perché in questo momento la visione è quello di un eterno presente in cui tutto è america 2022. E sapere che queste scelte a caso sono state fatte per il solo scopo di dire "guardate come siamo avanti e buoni noi" le rende anche peggiori.
Esempio banale: vuoi mettere i neri? benissimo, fammi una storia su una tribù di Haradrim che si ribella a Sauron e cerca rifugio, magari metti che erano schiavi-servi di altri Haradrim, interpretati da nord Africani, e via mi hai anche messo la rivincita degli schiavi.

Purtroppo molte critiche vengono da persone che semplicemente odiano negri e donne, e quindi è facile far passare tutto come lamentele di razzisti trumpiani.
Non mi ricordo che gioco era, ma mi ricordo polemiche perché in un CoD sulla ww2 c'erano donne e neri, ecco per me quelle sono critiche del cazzo perché è un gioco, uno sparatutto. E le risposte erano ugualmente stupide, sullo stile "eh ma le donne in guerra, eh ma il battaglione di neri" quando bastava dire: è un videogioco, non rompete i coglioni.

Qui poi aprirei un capitolo sul fatto che un crollo della qualità della scrittura, che ha varie cause, è stato accompagnato dal venire meno di una serie di filtri che prima bloccavano certi prodotti dall'avere una grande diffusione. Questo fa si che il crollo della qualità risulti ancora più evidente.

 No.10901

>>10900
>Non mi ricordo che gioco era,
Battlefield 5, ma la polemica era più che altro stata scatenata dal fatto che durante la presentazione mettevano molta enfasi sul "realismo" e le "accuratezze storiche".

 No.10909

>>10901
Ho controllato ed era World War II, con lamentele perché c'erano nazisti neri nel multiplayer, probabilmente ho mescolate due giochi e rispettive lamentele insieme.


[Ultimi 50 post]

File: B1FA5F85-3177-4520-9659-6….jpeg (1,15 MB, 1125x1443)

 No.10828[Rispondi]

Anon ha ordinato il nuovo libro pubblicato da not? Che altri saggi mi consigliate di questa casa editrice? Per ora ho letto solo realismo capitalista
1 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10830

Sono libri imbarazzanti. Non farmi neanche iniziare.

 No.10831

>>10830
Cosa hai letto? Idk come passatempo non son malissimo dai, ho fatto un mega ordine di saggistica e già che c'ero gli ho infilato questo

 No.10841

Lol anon che coincidenza l'ho lettera appena comprato alla Feltrinelli

 No.10847

>>10831
Ne ho letti 5-6 ma sinceramente non mi ricordo niente proprio perché sono libri insulsi. Ovviamente non li ho comprati.

 No.10862




File: locandinapg1.jpg (328,94 KB, 420x620)

 No.10842[Rispondi]


È mai possibile che nel 2022 non ci sia più un Cattivo con la C maiuscola?
Dietro ad un personaggio negativo ci deve essere sempre un retroscena drammatico che ha portato a "giustificare" certi atti, ecc.
Dove sono finiti i cattivi veramente cattivi?
3 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10848

>>10845
Ma secondo Tolkien Sauron e Morgoth non sono malvagi al 100%, c'é sempre una piccola quantità di bene in loro, all'inizio erano buoni e non motivati da sentimenti negativi

 No.10849

>>10848
inb4 Sauron ha fatto anche cose buone.

 No.10850

>>10849
Eh ma non ha bonificato le Paludi Morte.

 No.10851

>>10849
>Early on he was ensnared by Melkor, becoming his greatest and most trusted servant.
>Thus he came to be known as Gorthaur by the Sindar of Beleriand and Sauron by others. >Sauron initially was not as evil as Morgoth, as he was serving someone and not himself.
>Unlike Melkor, who wanted to unmake and corrupt the world, Sauron wished to rule it and do what he wanted with it.
Morgoth cattivo al 99% e Sauron al 98%.

 No.10852 SALVIA!

>>10848
>>10849
>>10850
>>10851
Statevene nel thread di contenimento e mortacci tua >>10845



File: g3i7dg.jpg (10,5 KB, 300x168)

 No.10704[Rispondi]

ho deciso di iniziare firefly, che pur essendo di 20 anni fa, viene oggi elogiata come una sorta di minicapolavoro scifi

avete altre serie scifi in mente che siano quasi capolavori?

battlestar galactica, viene elogiata, ma l'ho trovata piuttosto "meccanica"

subito dopo penso di iniziare fringe, vidi le prime puntate su italia1 ma all'epoca non mi colpì tanto…

the expanse, vista la prima serie cercando di seguirla mentre leggevo il primo romanzo…bella ma manca qualcosa…

mi son segnato for all mankind..

black mirror pieno di perle…

ah consiglio DEVS, stupenda, del regista di ex machina
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10706

È assurdo alla fine della fiera sei quello che emotivamente ne capisce più di tutti

Firefly è una perla davvero comunque, buona visione

 No.10814

>>10704
Anon, e' vecchia e' datata ma io ti suggerisco babylon 5.
Trama con pochi (quasi nessuno) buchi. Un arco narrativo che si sviluppa per tutta la serie, e personaggi non "facciotuttoio nonsbagliomaiuncazzo"
E' vecchia ma secondo me ancora valida

 No.10815

Firefly è molto carina IMHO, un western spaziale.
BSG in che senso "meccanica"? Fino a che non c'è stato lo sciopero degli sceneggiatori era fenomenale.
BTW c'è Counterpart

 No.10817

op guardati altered carbon

 No.10818

>>10817
La prima stagione…. la seconda l'ho trovata un po meh… forse aveva perso il profumo di novità. Suggerisco i 3 romanzi da cui e' tratta la serie, mi hanno appassionato come non mi capitava da un po.



File: rt5nn0n.jpg (164,52 KB, 1140x651)

 No.10792[Rispondi]

Riparte Ballando Con Le Stelle, con l'edizione 2022, sempre con la conduzione di Milly Carlucci affiancata da Paolo Belli.

Nel cast, tante presenze di spicco (Iva Zanicchi, Gabriel Garko, Giampiero Mughini e altri), ma anche volti che faranno discutere. Fucili puntati sull'attore Enrico Montesano, noto negli ultimi anni per le sue posizioni sul covid-19 contro il vaccino e green pass. Non mancheranno polemiche su un possibile "conflitto di interessi" per la presenza di Lorenzo Biagiarelli, fidanzato di Selvaggia Lucarelli, giudice del programma.

Ecco il cast completo della nuova edizione (tra parentesi i loro insegnanti di ballo), che partirà sabato 8 ottobre, dalle 20:35, su Rai 1: Iva Zanicchi (Samuel Peron) , Dario Cassini (Lucrezia Lando), Gabriel Garko (Giada Lini), Enrico Montesano (Alessandra Tripoli), Paola Barale (Roly Maden), Marta Flavi (Simone Arena), Luisella Costamagna (Pasquale La Rocca), Giampiero Mughini (Veera Kinnunen), Rosanna Banfi (Simone Casula), Alex Di Giorgio (Moreno Porcu), Ema Stokholma (Angelo Madonia), Alessandro Egger (Tove Villfor) e Lorenzo Biagiarelli (Anastasija Kuz'mina).

Giuria confermata con Fabio Canino, Ivan Zazzaroni, Guillermo Mariotto, Carolyn Smith e Selvaggia Lucarelli.

Non ci sarà Roberta Bruzzone, mentre è confermata la presenza del giornalista ex TG1 e oggi conduttore de La Vita in Diretta Alberto Matano, che farà da opinionista.

In tribuna confermata Rossella Erra, accompagnata dalle new-entry Simone Di Pasquale e Sara Di Vaira, i quali erano insegnanti di ballo della trasmissione nelle precedenti edizioni.

 No.10793

Mi è piaciuta molto l'anno scorso la coppia Gregorio Paltrinieri - Eluana Englaro

 No.10794

solo io non riesco a smettere di cantare "ho voglia di ballare con teeeee"?

 No.10795

Voglio vedere Mughini

 No.10796

File: 2022-10-07 14_38_27-.jpg (340,72 KB, 1919x1033)

Le ballerine però sono fregne… se volete segarle assieme sapete come contattarmi



File: 7rlvzi5.jpg (248,28 KB, 1024x642)

 No.10728[Rispondi]

Wanna è il docu-film su Wanna Marchi appena uscito su netflix. Si parla ovviamente della storia del personaggio dalla giovinezza fino al noto processo. Sullo sfondo anche la storia delle televendite infatti vengono intervistati i più famosi televenditori italiani dell'epoca.

Non sono un amante dei documentari netflix ma devo dire che tra Sanpa e questo hanno fatto un ottimo lavoro.
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10744

Appena finitio di vedere. Capolavoro assoluto, sia perché inquadra perfettamente l'Italia degli anni 80 dipendente dalla tvmerda, sia per le lezioni di marketing tamarro e spicciolo che - se ben interpretato e se non se ne abusa come hanno fatto loro - porta davvero a vendere cose. Quello che mi ha sconvolto è stato apprendere che:
Le due non hanno mai avuto alcun rimorso, per loro non hanno commesso alcuna truffa; il marito complice condannato prima a 4 anni e poi ridotti a 3 ha ottenuto l'indulto e non ha fatto un solo giorno di carcere; il mago è stato condannato a 4 anni, ma anche lui grazie alla latitanza e all'indulto non ha scontato un solo giorno di galera,e se tornasse in Italia potrebbe farlo da persona libera.

TL;DR Molto bello, ma sarete sconvolti (e triggererete parecchio) dalla totale assenza di empatia dei protagonisti.

 No.10746

>>10744
Quello che dici nello spoiler lo hanno sempre espresso nelle interviste. Alla fine non è che puoi avere così tanto rimorso in questo caso: hanno sfruttato una falla nel sistema.

Un po' come quelli che sono caduti nella truffa della finta gf che gli ha spillato migliaia di euro: non è tutta colpa dei truffatori.

 No.10753

>>10744
>Sarete sconvolti se siete dei fiocchi di neve speciali
Fissato

 No.10754

>>10746
>Victim blaming
Allerterò il presidio

 No.10755

Nessuno l'ha postato?



 No.10042[Rispondi]

Era meglio Sara Gilbert a interpretare la donna verde
11 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10064

>>10056
>Ai tempi il woke non c'era ancora, è che se il target sono le donne si fa così.
Guarda che molti concetti che vengono ora messi sotto l'etichetta di "woke" sono ben più vecchi di quanto si creda. Consiglio la visione de "La città delle donne" di Fellini (1980), che risulta attualissima anche oggi, nonostante siano passati più di 40 anni.

 No.10742

Non fa neanche troppo cagare. La protagonista è una femanon. Ovviamente non è una serie per uomini, ma per le 30enni. Un po' come WandaVision. La cgi era buona i primi due episodi poi è un po' scaduta. Con l'episodio 6 la storia comincia a diventare seria, e potrebbe migliorare.

 No.10747

Smetteranno mai di produrre questa roba, film compresi? Sono già passati 14 anni da Iron Man. Diciamo altri 6?

 No.10748

File: 95f.jpg (39,72 KB, 600x654)

>she-hulk
>muscoli quasi assenti, giusto un filo di bicipiti

 No.10752

>>10064
>"La città delle donne" di Fellini (1980), che risulta attualissima anche oggi, nonostante siano passati più di 40 anni.

Beh ovviamente, 40 anni sono poco o niente nonostante adesso sembrino tanti perché ci viviamo.



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]