[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


 No.4628[Rispondi]

Non sembra male, non ho capito chi sia il protagonista, una specie di sostituto di Johnny Cage forse?

 No.4630

Non so, alcune scene mi danno speranza, altre mi fanno continuare a pensare che sarà una cagata pazzesca.
Ci sono teorie sul protagonista, potrebbe essere Cage in incognito (anche perché MK senza Cage suona strano, però l'attore sembra decisamente più giovane di Sonya e non credo funzionerebbero come coppia), oppure nella storia di MK ci sono molteplici Sub Zero e Scorpion, quindi potremmo avere un Sub Zero cattivo vs. Sub Zero buono, oppure Scorpion potrebbe morire e lasciare l'eredità a lui, o più semplicemente potrebbe essere un personaggio nuovo. Vedremo.

Per i personaggi io dico:
>Sub Zero
L'armatura sembra troppo presante imo, anche la maschera pare troppo grossa, avrei preferito la classica tutina ma ci sta.
>Scorpion
Senza armatura è perfetto, trovo che l'attore sia azzeccatissimo, l'armatura la trovo di nuovo troppo pesante per un ninja, sembra più da samurai, è comunque molto figa. Devo dirmi deluso dal suo "get over here", suona molto deboluccio, poco enfatico.
>Raiden
No. Purtroppo sono condizionato dall'aver adorato Christopher Lambert da piccolo e ormai per me lui è e sarà sempre il miglior Raiden.
>Jax
L'attore è ok, l'avrei forse preferito un po' più vecchio. Non mi piacciono affatto le braccia meccaniche però.
>Sonya
Se Jax l'avrei preferito un po' più maturo, Sonya avrebbero potuto farla più giovincella, anche per introdurre meglio in un futuro Cassie.
>Kano
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.4631

Già solo che c'è il gore e la CGI può finalmente riprodurre gli effetti come nel gioco per me è sì e meglio del primo.

Tutto dipende da quanto sangue e budella fanno schizzare e da quanto sono epiche le botte, MK mica si guarda per la storia e i personaggi.

 No.4632

>>4631
>MK mica si guarda per la storia e i personaggi.
Che non si guardi per la storia concordo, mi trovo in disaccordo per i personaggi. Ci sono personaggi chiave che hanno ruoli e caratterizzazioni specifiche, toglile e hai rovinato il personaggio.
-Johnny è il divo montato di testa che fa sempre battute sbagliate (ma sotto sotto è un bravo ragazzo)
-Liu Kang è l'allievo dedito alle arti marziali destinato alla grandezza
-Kano è un pezzo di merda rozzo
Togli queste qualità ai personaggi e li rovini, a quel punto tanto varrebbe fare un film di arti marziali con sangue e sovrannaturale intitolandolo in un altro modo.

Che poi i personaggi devono trasmettere qualcosa al pubblico, altrimenti la gente si annoia, sono pochissimi i film che riescono ad intrattenere pur avendo personaggi totalmente piatti (The Raid ad esempio, che però ha compensato con coreografie spettacolari, delle bellissime inquadrature e un ritmo serrante).

 No.4633

>>4630
Sì Raiden e Shan Tsung sembrano un po' anonimi ma in compenso ho inravisto un reptile e noob saibot molto fighi.



 No.4615[Rispondi]

Ti pareva che non dovevano fare una terronata…
4 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4620

>>4619
Tutta l’Italia all’estero è o Venezia o sud italia

 No.4621

>>4619
A me sembrano le Cinque Terre.

 No.4622

>>4619
Abbastanza in linea con quello che vedi (o vedevi quarant'anni fa) in Liguria, sembra Boccadasse prima che venisse invasa da gente con la Porsche.
t. ligure

 No.4623

>>4621
Sono le cinque terre infatti.

 No.4624

>qsq no gf ligure/terrona tomboy redhead



 No.4577[Rispondi]

Qual è la posizione di anon sia sul contenuto del video che in generale sulla questioni di inclusività della lingua?
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4579

>>4578
è un video che parla di un argomento culturale

 No.4580

La lingua non è una gabbia. Non c’è bisogno di dire ad esempio studentesse e studenti. Studenti è già inclusivo.

 No.4581 SALVIA!

Ah! Io pensavo che la differenza fra buco e buca fosse nella direzione orizzontale o verticale.

 No.4582

>>4581
>Il maschile buco (plurale buchi) indica una ‘piccola apertura stretta e per lo più tondeggiante’
>Il femminile buca (plurale buche) indica nel suo significato più comune una ‘cavità del terreno’
quante cose che si scoprono, fonti: treccani

 No.4583 SALVIA!

La lingua la fanno lə parlantə.



File: Barry Lyndon.jpg (353,77 KB, 1440x817)

 No.4513[Rispondi]

Visto l'altra sera
Due considerazioni fondamentali:
1) Effettivamente è tra i migliori film di Kubrick
2) Barry Lyndon si è meritato di gran lunga la fine che ha fatto, anzi, ne avrebbe meritata una peggiore imho
11 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4546

È l'unico film di Kubrick che non mi ha preso e di cui faccio fatica a ricordare una scena.

Forse è la storia che proprio non mi ha detto niente (non il genere perché i film storici/in costume li guardo), e il resto del prodotto mi è sembrato normale forse perché ormai assorbito dai registi successivi.

 No.4547 SALVIA!

il film più noioso e inutile di kubrick*

fissato

 No.4552

Io considero Kubrik un incapace. Il classico esempio di instabilità artistica. Era uno che affrontava un genere, falliva e passava a un altro genere.
E POI ANNI E ANNI TRA UN FILM E L'ALTRO. ANNI E ANNI DI CHE COSA? DI PROFONDO IMBARAZZO PER IL FILM PRECEDENTE.

 No.4556

Qua >>4517

Ok, ho appena finito di vederlo.
Esteticamente è un ottimo film. Ogni inquadratura sembra un quadro ottocentesco, e non mi capitava di avere questa impressione dal Nosferatu di Herzog.

La cosa che mi ha colpito è l'estremo disgusto che ho provato nei confronti del protagonista. Non mi aspettavo che la storia prendesse quella piega e inizialmente sono rimasto confuso dalla pochezza morale di Barry Lyndon.
Complimenti Kubrick.

 No.4557

>>4552
Non fai ridere Stanis



File: IMG_20210213_221255_528.jpg (60,7 KB, 800x600)

 No.4531[Rispondi]

Ho appena finito di leggere "12 regole per la vita: un antidoto per il caos" di J. Peterson.

Sul mio comodino virtuale (visto che leggo su un ebook Reader) ora ho "homo Deus da uomini a Dei" di Harari e "L'eroe dai mille volti" di Campbell.

Cosa mi consiglia anon?

Also, cosa sta leggendo anon adesso? Ha qualche lettura magari saggista o simili che vuole consigliare ai suoi amici anonimi?

 No.4536

Che ne hai pensato di 12 regole?
Also L'eroe dai mille volti, sempre e comunque.

 No.4537

>>4536
Limando un po' le parti "ideologiche" che sono quasi tutte nel penultimo capitolo e andando oltre alcuni capitoli un po' prolissi allungati dal brodo di domande retoriche ripetute e ripetute e ripetute mi è piaciuto. È un libro intriso di buon senso e anche abbastanza pratico che ritengo possa dare buoni spunti anche a chi ha un modo di vivere e una personalità ben definiti e forti dentro di sé. Se qualcuno è in un momento di confusione personale penso che potrebbe davvero aiutarlo a focalizzarsi di nuovo, senza ruffianerie o menzogne.

Allora oggi comincio l'eroe dai mille volti, grazie del consiglio.

 No.4539

>>4536
Io non sono riuscito a finirlo il libro, mi manca un capitolo ma mi ha triturato i coglioni con le banalità e il simbolismo inutile.
Oggettivamente alcune cose sono molto interessanti e utili però senza il brodo allungato all'inverosimile era meglio, ecco. JP mi piace a fasi alterne, non riesco a capire.

 No.4540

>>4539
Sono quello sopra di te e anche io ho trovato il penultimo capitolo particolarmente pesante

 No.4545

Finito ora l'eroe dai mille volti. Pensavo fosse più leggero, però è stato proprio una bella lettura. Cosa ne pensa anon che me lo ha consigliato?



File: hDrToKMpKYTdwdpOhshL8ko6WV….jpg (404,1 KB, 1707x2560)

 No.4313[Rispondi]

16 post e 4 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4493

>>4478
Sì sì questo sapevo farlo anch'io, volevo sapere un tuo personale parere, non una lista meccanica

 No.4498

File: 436753.jpg (785,14 KB, 1080x1920)

File: 5433453.jpg (751,87 KB, 1080x1920)

File: 453457.png (690,32 KB, 503x774)

>>4478
Sono >>4468 , grazie. Esiste Dentist 2 non lo sapevo, guarderò con brama.
Sono op e postatore di tutti i film ITT, appassionato di horror ma confesso che Dentist mi è piaciuto soprattutto perché sono odontoiatra e mi trovo parzialmente nei deliri del protagonista(quando sono stressato e dormo poco), esempio il rallenty + zoom quando la gente apre la bocca e lui non può fare altro che analizzare in un attimo la salute dei denti, been there done that lol. Oppure l'atteggiamento da dio in terra di alcuni colleghi ricchissimi lol.

 No.4515

>>4478
Visto Society ieri sera, bellissima idea, divertente, peccato per l'ultimo quarto tirato un po' via

 No.4518

>>4478
>>4498
Dentist 2 spettacolare, arrotondato il protagonista umanizzando i suoi massacri, impazzito per colpa delle donne puttane che lo cornificano, scappa e cerca di controllarsi ma le donne sono puttane si sa LOOL, se impazzisco voglio finire cosi lol

 No.4519

>>4518
Sarà che sono odontoiatra ubriaco ma ho riso mezzo film, consigliato a tutti gli odonto



 No.4488[Rispondi]

Il trailer è brutto, ma il film è fatto bene, basato, layerato e meta, forse un po' lento per gli standard di oggi. Il bianco e nero va bene, ma l'hanno fatto tendere all'azzurrino/violetto e mi sarebbe piaciuto più classico. Zendaya è al top e molto brava, il negro di Tenet è scarsino.

Se ti è piaciuto Euphoria, probabilmente ti piacerà anche questo.

Levinson mi sa che è un buon regista (devo ancora vedere gli altri due film che ha scritto e diretto) e un giorno farà un capolavoro.

 No.4506 SALVIA!

Perdonami il meme, metto la salvia.
>Levinson is the son of Diana Rhodes and filmmaker Barry Levinson.[2] He is of Jewish faith
Guardati i film di suo padre, che almeno erano belli e senza forzature negre.

 No.4508

fa cagare, è noioso, pesante, una litigata chiusa in una notte. La brutta copia negra di Storia di un matrimonio. Figa solo la location e la tizia ma neanche troppo.
6/10

 No.4510

>>4506
Quelli del padre li ho già visti. La negritudo non è forzata.

>>4508
Storia di un matrimonio è una cagata assurda, questa litigata è più divertente e fatta decisamente meglio.

 No.4511

>>4510
>Storia di un matrimonio è una cagata assurda
Ma non dire 'ste robe dai.

 No.4512

>>4511
Mi ha fatto letteralmente ridere per quanto è fatto male su tutti i livelli.



File: bqq9oh.jpg (176,48 KB, 1000x288)

 No.4490[Rispondi]

Filo ciclico, perché sono ancora dubbioso. Sono STEMfagotto, mi occupo anche di tecnologia al servizio dell'arte, ma non ho alcun tipo di formazione umanistica. Per mio diletto faccio cose, soprattutto digitali, e mi piacerebbe esporle, un po' per mera validazione, un po' perché credo sia sostanzialmente necessario comunicare per proseguire nella propria ricerca artistica. Penso di iscrivermi a qualche concorso, ma essendo fuori dai giri non credo di venir preso sul serio. Cosa mi consigli, artecontemporaneafag?
4 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4499

L'artista odierno se non ha una personalità esuberante e non è capace di mettersi in mostra viene semplicemente schifato. Potrai anche avere una qualità tecnica eccelsa, una visione pionieristica o altri termini del cazzo che la gente usa per darsi pacche sulle spalle, ma se non sai vendere LA TUA immagine la strada è in salita.

Io ti consiglierei di iniziare a costruirti un seguito tramite i social, tipo reposta foto di opere d'arte che ti piacciono aggiungendo dei commenti personali etc, una volta che superi le 4 cifre nel campo "follower" cancella tutto ciò che hai pubblicato in passato e posta solo le tue opere, ed ecco che all'improvviso i curatori vari ti troveranno interessante e "con potenziale"

 No.4501

>>4499
Purtroppo questo.
Devi ragionare come influencer, postare ogni giorno ad orari regolari, commentare e lasciare like di pagine e artisti simili, creare community.

 No.4502

Grazie a tutti per i consigli!
>>4492
Pensavo proprio a un comportamento simile, dovrei solo vincere una certa timidezza e sarei a cavallo…
>>4501
…ma mi aspettavo anche una risposta simile, vedi le storie di gente tipo Jago (che comunque era cazzuto di suo). Solo che mi sembra un percorso così poco autentico.

 No.4503

>>4502
>vedi le storie di gente tipo Jago
>che comunque era cazzuto
aspetta aspetta,
su internet e nel mondo funziona così:
se sei forte, se sei bravo e hai talento e lo fai vedere, i followers verranno da te.

Se non sei bravo, se non sei abbastanza forte, allora devi raccontare mentre diventi forte, senza arroganza, il cammino dell'eroe, lo storytelling funziona bene sui social.
Inoltre devi comunicare il tuo obiettivo, quale è la destinazione?
Guadagnare soldi non è mai la mira, è un effetto collaterale dell’obiettivo. Il pubblico all’inizio è zero, ma la gente arriva se c’è direzione.
Bisogna prendere in prestito qualcosa dal futuro.

Nessuno va al cinema per vedere il finale, all'uomo interessa il racconto, creare una community è il concetto ancestrale del "seduti intorno al fuoco" l'’essere umano è un cacciatore ad obiettivo. Devi entrare nelle abitudini delle persone, fare piggyback, usare i trend.

 No.4507

>>4499
frena frena, i social sono una cosa il circuito dell'arte una altro. per essere un artista affermato non devi avere followers su ig, ma avere opere presenti nelle case d'aste più importanti ed esporre nelle gallerie quotate.
Molti intraprendono la strada dei social, so di artisti che pubblicano poco o nulla del loro lavoro nel web ma vendono una singola opera a 20000-30000 euro.



 No.4368[Rispondi]

Eccoli
8 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4399

Godzilla 2 KotM è non ironicamente un bel film d'azione. Non è rovinato da trame e personaggi insulsi (nel senso che erano talmente insulsi che non me li ricordo). Belle ambientazioni, bei mostri, effetti speciali discreti.

 No.4489

C'è questo video che raccoglie tutti i film su Godzilla

 No.4494

>>4489
Ma fa riassuntazzi troppo sbrigativi e generalizzati, inoltre non da neanche il suo parere sui film o i mostri, è alquanto inutile, tantovale guardarsi un tl;dr fatto a modo oppure una recensione di tutta la saga.

 No.4495 SALVIA!

>>4494
stai prendendo seriamente un video di yotobi?

 No.4500

>>4495
Anon ha scritto:
>C'è questo video che raccoglie tutti i film su Godzilla
E ho spiegato come mai sia un pessimo consiglio, soprattutto per chi non ha visto i film ma vuole informarsi un po'.



File: wtf.jpg (244,55 KB, 1088x761)

 No.4473[Rispondi]

Quando ero un balilla e frequentai belle arti (fu una breve parentesi), ebbi un professore terribile e odiosissimo. Essendo Anon chiaramente la cosa mi devastò psicologicamente (ma almeno non ero l'unico, era veramente un animale, classico boomer privilegiato che sperga col '68 ma da vecchio diventa tutto ciò che ha odiato, patetico). Ebbene ieri ho rispolverato i lavori richiesti per il suo esame, puntualmente criticati in modo molto aspro, e mi sono reso conto che se li mettessi online non si vedrebbe alcuna differenza con il Gipi o il Fior di turno. Da un certo punto di vista gli devo essere grato perché mi ha formato, ma dall'altra, riconoscendo comunque i miei lavori come tecnicamente mediocri, mi chiedo davvero cosa sia successo nel mondo dell'arte perché ritenessimo pittura relata un contenuto artistico accettabile. Sarei lieto che tenessimo fuori mercanti e rane dalla discussione, ma in ogni vorrei davvero capire perché la tecnica è così malvista oggi come oggi.
3 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.4481

>mi sono reso conto che se li mettessi online non si vedrebbe alcuna differenza con il Gipi
Posta i tuoi lavori o sei un cazzaro, Gipi è un maestro della sintesi del segno e fa sembrare facile e semplice disegni che hanno dietro una tecnica enorme.
Fumettibrutti è un altro discorso perché non è un artista che sa disegnare bene e sceglie stilisticamente di disegnare male, è una fumettista che disegna male e basta. E non importa, perché il focus del suo fumetto non è la tecnica ma la narrazione, e anzi la mancanza di tecnica stessa la aiuta. Riprendendo >>4474 per rispondere alla domanda in OP, il lettore di fumetti moderno apprezza la narrazione e i contenuti oltre al tratto, e un tratto fuori dai canoni delle scuole di fumetto è apprezzato (vedi Zuzu, che è compare di Yole ma le caga in testa per qualità tecnica)

Questo almeno all'inizio, dopo la seconda grafic novel disegnata col culo l'effetto "punk" contro il sistema delle belle arti è azzerato e rimane un lavoro tendenzialmente mediocre.
Accomunare Fumettibrutti e Gipi vuol dire che non ne capisci niente del medium, ciao.

 No.4484

>>4481
Posterei volentieri ma vorrei evitare lo spottaggio. Il punto è che proprio Gipi e altri di successo (e oggettivamente bravissimi) venivano portati dal professore come esempio di tecnica scadente ed enorme paraculaggine, anche quando qualcuno parlava di quello che dici tu. Figurati quello che successe quando un poveretto, classico weeb immancabile in ogni corso di belle arti, portò una tavola di Miura per un esercizio e venne accolto dal disprezzo totale, lèl.

Lo stesso professore era fissatissimo con i rinascimentali ed era in grado di copiarne la tecnica con una bravura oggettivamente ineccepibile, quindi credo che parlasse con cognizione di causa. Del resto sto boomerazzo se la menava sempre che aveva fatto le scenografie del teatro salcazzo e aveva lavorato con la Scala e bla bla bla. Again, una persona detestabile ma che sapeva il fatto suo.

Per cui la mia teoria è che, oltre al tuo discorso giustissimo e ineccepibile, ci sia stata proprio una perdita di conoscenze tecniche, tale che non riusciamo più a distinguere ciò che è oggettivamente bello da quello che è semplicemente buono. Anni fa qualcuno qui su Diochan fece un paragone tra Manara e Pazienza, raccontando di un aneddoto in cui i due furono chiamati a fare un murale in una fiera del fumetto, con il secondo perfettamente a suo agio mentre Manara doveva armeggiare con reference e ovviamente con la difficoltà di disegnare una parete (del resto è notorio che un bravo disegnatore si distingua dalla sua capacità di non avere problemi con nessuna dimensione del canovaccio). Ecco, per me oggi abbiamo tanti Manara e nessun Pazienza, e il motivo è che gente come il boomerazzo di cui sopra semplicemente è vecchia e non insegna più. Un po' come quei mestieri (tipo i fabbricanti di gondole) che rischiano di morire con chi li pratica.

Nel grande schema, dunque, non c'è un'enorme differenza tra i Fumettibrutti e Gipi in quella che è la perdita formale di cui parla >>4475.

Questa almeno è la mia teoria, non capisco perché fare i salati quando si cerca di fare un discorso e non di dimostrare chi è il più bravo a parlare dei fumettiiiini. A questo punto tanto vale postare su /b/. Che sonno…
🥱
.

 No.4485

Il disegno è solo la firma del fumettista, serve per riconoscerlo e basta. Poi c'è quello che te lo fa basico, quello che te lo fa alla moda del momento, quello che te lo fa artsy, ma raramente aggiunge qualcosa alla narrazione.

 No.4486

>>4484
>Posterei volentieri ma vorrei evitare lo spottaggio.
Ma chi ti può spottare? Artecontemporaneafag?
Accademicifag, cosa pensate dei corsi tipo Nuove Tecnologie per l'Arte? 😳😳😳
>>4485
>Il disegno è solo la firma del fumettista, serve per riconoscerlo e basta.
Ok, questa è una stronzata immane. Basta confrontare a caso un fumetto americano, francobelga o giapponese.

 No.4487

>>4484
Le questioni tecniche hanno la stessa trasversalità che aveva 50 o 100 anni fa: nessuna.
La tecnica è da sempre e sarà sempre una questione da addetti ai lavori, da gente che studia e che lavora nel campo. Non pensare che nel 1921 Totó Cantatone, mezzadro di Padron Ntoni nelle campagne di Palermo capisse qualcosa di tecnica di disegno. Probabilmente in tutta la sua vita a parte un po' di arte sacra nella chiesa dove va a messa non avrà mai avuto contatti con arte pittorica di livello. Magari in paese c'è un autodidatta ma niente di più.
Nel 2021 la differenza non è tanto nella cultura dell'arte a livello tecnico ma nel fatto che ci siamo immersi dentro in un modo o nell'altro di continuo. Ci è impossibile non venirci a contatto, ma senza studiarla continuiamo a non capirla.
In soldoni il tuo professore era un vecchio di merda con un ego spropositato che si bullava di cose false per cercare di dare un tono che non c'era per davvero ai tempi che rimpiange.



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]