[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


File: 1627314151009.jpg (238,03 KB, 602x830)

 No.5882[Rispondi]

Ipotesi: Cipango ha successo perché è una società fondamentalmente pagana e votata alla tradizione e quindi non ha tutti i complessi e la zavorra culturale che noi ci portiamo appresso per via della chiesa e del vaticano.
2 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5890

>senza complessi
>senza bagaglio culturale cattolico
Eppure senza i preti sono riusciti a rendere il sesso infinitamente più complessato e castigato, dove le donne DEVONO provare/mostrare vergogna per sè stesse se no sono puttane (anche se a incularle è un tentacolo). A scopare una giapponese sembra quasi che la stai struppando dai lamenti che fa, perché l'uomo deve rimanere "puro" dal contatto sessuale e quindi dall'altra parte non si deve mostrare piacere, anche se lo stesso uomo compra mutandine usate nel negozio sotto casa e si sega sulle loli perché gli ricordano le bambine.
Poi la cultura dell'onore ha tutto un suo bagaglio culturale enorme, che va dal sesso ad una cultura del lavoro che farebbe infartare un tedesco dallo stress, passando da un'obbedienza cieca all'autorità e un imperialismo atavico che non verrà mai radicato del tutto, nonostante gli anime.
Però hey, Chiesa merda, quindi gli altri che non ce l'hanno devo per forza stare meglio.
E non mi dilungo sulla Yakuza.

 No.5891

>cipango
>ha successo
No. A livello economico sono in stagnazione da 20anni, hanno avuto un boom simile a quello italiano degli anni 60 che li ha proiettati avanti nelle economie mondiali, ma da anni arranca(non è povero, ma ha una crescita relativamente bassa).

 No.5892

Aggiungo:
>votata alla tradizione
E il cristianesimo cos'è se non tradizione? ormai è in giro da 2000 anni, smettiamola di chiamare tradizione solo quello che ci piace.

 No.5893 SALVIA!

>OP che fa pesca a strascico

 No.5899

>>5891
Trent'anni non venti.



File: ovweu6m.jpg (123,03 KB, 1280x720)

 No.5868[Rispondi]

Ho finito di guardare Discovery s3, ma perché lo hanno fatto così brutto? quasi tutti i personaggi hanno la stessa identica personalità edgy, villain pessimi e poco approfonditi, le questioni tanto care a Netflix erano state già affrontate in ds9 e con molto meno cringe (capitano nero, gender neturale con Dax), la supernigga fa tutto risolve tutto ed è un cazzo di deus ex machina di ogni problema, spunti anche interessanti tipo la mancanza di dilitio annullati nel finale di stagione.
2 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5871

>>5869
Assolutamente si. L'idea del capitano figlio di puttana era davvero valida. e infatti è stato disintegrato

 No.5872

A me è piaciuta un casino questa scena della seconda stagione

 No.5873 SALVIA!

>>5870
Levati dai coglioni.

 No.5874

Serie di merda, partita peggio del finale di DS9. Ho sopportato mezzo episodio uno di discovery S1, non mi capacito di come qualcuno possa scegliere volontariamente di seguirla.

 No.5878

>>5873
Succhiami l'alluce, fallito



 No.5699[Rispondi]

Ho lollato.
Ora che ci penso, quali sono le intro che vi piacciono di più degli studi cinematografici?

 No.5700

tsg

 No.5701

Magari durassero solo 46 secondi, ultimamente girano tutti intorno al minuto porco di quel dio gli venisse un colpo male
Comunque nulla batte gli ebbri della MGM, almeno quello storico.

 No.5836

Pummm shummm



File: artworks-000358554711-bxgv….jpg (57,42 KB, 500x500)

 No.5816[Rispondi]

A parte Scarface e Miami Vice, quali sono i film (o serie tv) dove si possa respirare l'atmosfera degli anni '80 di Miami?
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5819

io sto con gli ippopotami

 No.5821

Se ti puoi far andar bene l'ambientazione marina, le palme e gli anni '80 c'è anche Riptide però la location della serie è Los Angeles.

 No.5822

Kung Fury

 No.5832

Drive

 No.5838 SALVIA!

>>5832
Miami non los angles, idiota



File: 1626714247662.png (20,36 KB, 176x250)

 No.5799[Rispondi]

È un buon libro?
3 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5806

>>5803
>Ma l'hai letto
Ho dato una sfogliata veloce e ho riferito
>secondo me è una di quelle visioni di parte che aiutano a capire l'altro punto di vista ma…

 No.5810 SALVIA!

>>5806
Anon resta su /b/. Qua la gente vuole discutere con calma e approfondire, se arrivi a gamba tesa sparando merda e ammettendo di non aver letto quello di cui parli, non postare e basta.

 No.5812

>>5810
Dio cane conosco l'autrice per altri motivi ed ho detto di leggerlo cum grano salis.
Il caldo vi fa male porcodio, comprate un condizionatore va là.

 No.5815

è pressappoco un anno e mezzo che sto cercando di finirlo. L'impianto teorico di base è solido e spiega in maniera semplice i meccanismi di estrazione/elaborazione/previsione e messa a valore dei dati da parte delle tech companies americane, dall'inizio del millennio in poi. L'edizione italiana soffre in alcuni passaggi per quanto riguarda la traduzione di termini tecnici che o sono sfuggiti all'occhio esperto o sono stati tradotti pensando (secondo me male) di renderli più comprensibili ad un pubblico non tecnicamente preparato. La necessità di dare un taglio narrativo al tutto forza l'autrice ad uno storytelling che a volte secondo me rasenta l'orpello inutile (quando racconta le vicissitudini dei poveri piccoli imprenditori del sud degli stati uniti usandoli come device narrativo completamente insensato ho sbadigliato fortissimo). Ora è da un po' che non lo leggo, non sono nemmeno arrivato a metà. Spero che migliori nella seconda parte.

 No.5818 SALVIA!

>>5810
Sì ma non esagerare anche tu, qui >>5801 ha più che detto la sua



File: vacca.jpg (182,09 KB, 960x640)

 No.5642[Rispondi]

Supponendo che questo sia il luogo per /sci/
Ma per quale motivo le vacche sarebbero davvero un problema quanto a scorregge e riscaldamento globale? Non importa quanto carbonio una vacca possa emettere, ogni singola molecola emessa è entrata dentro la vacca sotto forma di erba, che a sua volta la ha presa dall'aria. A meno di avere le vacche nucleari, alla fine viene fuori un ciclo di roba che costantemente entra ed esce dalla situazione di essere erba, vacca, aria e bistecca. Per cui quale sarebbe il problema con le vacche? Rimosse le vacche, quel carbonio farà parte di un ciclo che interesserà piante o animali diversi, non sparisce certo dall'esistenza.
17 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5796

>>5795
Ma sei sempre lo stesso subumano che impesta ogni thread? Che genere di imbecille potrebbe mai credere che la crescita nel numero di bovini allevati semplicemente continui senza limiti? Ci saranno altre bottleneck prima della porcoddio di atmosfera terrestre.

 No.5797

>>5796
Oppure l'inquinamento/effetto serra raggiunge il runaway point prima del limite massimo di bovini piazzabili.
Ha ragione l'altro anon, non capisci un cazzo e sei borderline autistico.

 No.5798 SALVIA!

>>5797
>implicando

 No.5802

>>5798
Implicando COSA? Adesso lo espliciti, bestia.

 No.5809

>>5790
methane deserves special attention because of its larger global warming potential (28 times higher than carbon dioxide on a 100-year time horizon).

Although methane is a potent greenhouse gas, its effect is relatively short, remaining in the atmosphere for about 10 years, and reducing methane emissions would have a rapid positive effect on climate.

https://phys.org/news/2020-08-methane-emissions-good-news.html



File: sss.jpg (36,23 KB, 590x421)

 No.5728[Rispondi]

Le credenze sull'aldilà possono tranquillamente sopravvivere l'aver studiato fisica, chimica o anche biologia, a seconda dei casi. Nessun particolare fatto sulle particelle elementari, composti di vario tipo o le dinamiche di certi materiali dice alcunché sulla possibile esistenza di un inferno. Le neuroscienze invece le rendono del tutto impossibili.

Per vita dopo la morte si intende che in qualche modo anche mentre il resto del mondo si sia trovato d'accordo sul fatto che tu sia morto, anche dopo che il tuo cervello sia stato completamente distrutto, tu stia ancora avendo esperienza in un qualche modo, a livello soggettivo. Ora, sappiamo che dato un piccolo danno nella corteccia visiva possiamo perdere parte del nostro campo visivo. Non nel senso di vedere nero, nel senso che l'esperienza di vedere smette di succedere, nello stesso senso in cui non esperisco il campo visivo altrui e non vedo da dietro la testa. Lo stesso vale per altre funzioni cognitive: produzione e compresione del linguaggio, riconoscere l'identità altrui, e macrocategorie come "l'intero lato sinistro del corpo e delle cose" per cose come la negligenza spaziale unilaterale. Ecco, se questi aspetti della mente umana possono smettere di verificarsi con una piccola lesione, immaginate cosa vorrebbe dire infilare il cevello in un frullatore, risultato equivalente all'essere morti da abbastanza tempo. Semplicemente "esserci" smette di succedere.

E niente, non volevo andare da qualche parte in particolare, la parola ad anon. E posto qua in mancanza di /sci/.
46 post e 3 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5776

>>5775
>scrivo esplicitamente "Nessuna filosofia o religione "manda" in posti diversi i cadaveri di chi ha il cervello intatto e chi invece no"
>Mi parla del corpo
>gli ribadisco che nessuno si è cagato il cervello
>"È naturale fare un paralellismo fra questi esempi e il voler "conservare" il cervello"
>qsq non è naturale per un cazzo il parallelismo
>il trollino sono io
Va bene, mi pare che abbiamo esaurito la spinta dialettica.

 No.5777

>>5776
luogo considerato sede dell'anima nel passato = cuore
luogo considerato sede della mente nel presente = cervello
Vuoi negare il mio discorso? Va bene. Allora afferma pure che Aristotele era un alieno proveniente da un altro mondo visto che la sua fisica si basava sulla velocità e non sull'accelerazione. Ciao.

 No.5778

>>5772
>dati che puoi trarre dal corpo morto
>percezione
Nope. Dai dati su cosa ci risulta causi l'"avere esperienza", assumendo che una qualsiasi definizione di vita dopo la morte debba corrispondere ad una qualche esperienza soggettiva.
>>5773
Mi pare che in egitto fosse una sorta di talismanizzazione del corpo, e il cervello in genere finiva nel secchio.

 No.5779

>>5776
>>5778
La colpa è vostra che avete cominciato a rispondere ad un discorso da >>>/x/ su una board che dovrebbe essere l'evoluzione di /sci/.
Questo filo servirà come esempio per la prossima volta.

 No.5780 SALVIA!

>>5779
Il bello è che quoti proprio uno di quelli che risponde come se fossimo su /x/.



File: cinema-paradiso.jpg (54,93 KB, 669x425)

 No.5394[Rispondi]

MEGA-LISTA dei vostri film essenziali.
Ossia che a vostro parere vanno ASSOLUTAMENTE guardati, non significa per forza i più belli, ma i film che per voi rappresentano qualcosa; perché sono un ricordo dell'infanzia, perché li adorate, o vi hanno stupiti per la loro bruttezza, per l'idea, l'innovazione, la tecnica, perché vi hanno fatto venir voglia di riguardarli decine di volte, etc.

I film qui elencati sono importanti per il proprio personale concetto di cinema, nessuna critica.
19 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5722

File: 91ei8je0sdl._ac_sl1500_.jpg (207,1 KB, 961x1500)


 No.5723

Dalla Cina con furore
Terminator
Terminator 2
Fuga da New York
Matrix
Kill Bill
Captain America: The Winter Soldier

 No.5724

Fuga di mezzanotte
Quel pomeriggio di un giorno da cani
Seven
Lo chiamavano Trinità
Ocean 11
Alla ricerca della valle incantata

 No.5727

File: The-Road-film-da-vedere-20….jpg (58,09 KB, 465x686)

La strada

 No.5764

>>5727
>Aragorn guadagna l'immortalità di Arwen e, anni dopo la caduta della terra di mezzo, si rifà una vita in america.



File: 04620B64-8D13-4454-93A8-0….jpeg (723,99 KB, 2000x3000)

 No.5641[Rispondi]

Se LA Noire è il miglior gioco di sempre a tema poliziesco/noir America anni ‘50, questo è il suo corrispettivo fatto a film.
Inoltre, consigliatemi film noir o neonoir molto comfy e basati.
21 post e 6 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.5692

>>5690
pulp fiction è inclassificabile ma ha molti elementi dell'horror fantasy gore, non stona a mio avviso etichettarlo. Per esempio tutta la parte in cui Butch scappa dalla sevizia sessuale è squisitamente horror erotica

ma vaffanculo

 No.5693


 No.5694 SALVIA!

>>5692
guarda che il noir non è un genere povero coglione, è uno stilema

 No.5696

>>5694
zito idiota non ti sono bastati li schiaffoni
>>5691
chiedi scusa fallito

 No.5702 SALVIA!

>>5696
Segnalato e nascosto. Non è b



File: 419pkHrNZfL.jpg (29,56 KB, 325x500)

 No.5618[Rispondi]

Per tutti quegli anon a cui è stato fatto il disservizio di assimilare il meme "i classici sono noia", a tutti quelli che sono stati convinti dagli hipster del cazzomerda di dover cercare libri assurdi e misconosciuti al solo scopo di dimostrarsi esoterici e tr paxxi, o in alternativa erripotte che davvero ma guarda bellissimo e profondo.

Quello che la scuola non riesce a veicolare è che i classici non sono solo classici per pura profonditá filosofica o letteraria (che comunque non manca), sono classici anche per essere fottutamente belli da leggere.

Nessuno dovrebbe morire senza aver mai letto pic related.

 No.5619

Di solito diventa classico tutto ciò che ti dà strumenti per comportarti nella vita.
Che è quello che facevano i miti.

 No.5620

Non è che mi fa diventare un soiolone con i sensi di colpa?
Io non voglio lasciare questa terra senza sapere cosa si prova a togliere una vita.

 No.5622

>>5620
Tra tutte le cose che può fare, rendere soioloni non è tra esse. Esamina la questione da diversi punti di vista, ed è davvero bravo nel rendere lo stato emotivo del protagonista.

 No.5623

>>5620
Non associare le cose importanti con la roba sdolcinata.

 No.5638

>>5620
Dostoevskij al massimo ti insegna a essere un uomo



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]