[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


File: 16325-takimoto_large.jpg (13,01 KB, 300x220)

 No.10989 [Rispondi]

anon ti sei mai chiesto cosa passa per la testa di un hikikomori? o per dirla all'italica maniera, permacamerettato?
Nel caso ti consiglio il romanzo "welcome to nhk" di Tatsuhiko Takimoto.

IL romanzo viene pubblicato nel 2002 quando, a seguito del clamore mediatico realativo a certe stime che vennero fatte in base al censimento della prima generazione di hikikomori, il nostro nipponico collega
permacamerettato Tatsuhiko Takimoto (pittura relata), decide di alzare il culo dal letto (e poggiarlo sulla sedia) e mettersi a scrivere un romanzo per cercare di cavalcare
l'onda del fenomeno essendosi giustamente chiesto "chi potrebbe meglio descrivere la situazione di un hikki se non un hikki stesso?". Il collega anon immaginò di diventare ricco con il libro ed ironicamente i soldi arrivarono tanto che lui, basato,
vive tuttora di rendita in autotumulazione


Il libro sostanzialmente copre un certo periodo della vita del protagonista ed è una perfetta finestra sulla vita di un permacamerettato:

Rabbia, frustrazione, complottismo, solitudine, nostalgia, tristezza, droga, scuse inventate, delusione, disperazione..insomma, la continua "ricerca della svolta" tipica della vita di un
hikki, un'altalena di momenti euforici in cui credi di poter finalmente riprenderti e momenti di depressione cupa in cui stai sul letto e sussurri a te stesso…"muori".

Non so anon, io ho amato questo libro dalla prima lettura, una storia romanzata ma con chiare ispirazioni autobiografiche, una di quelle opere in cui riesci chiaramente a
vederci dietro la traccia dell'essere umano che l'ha realizzata. Un libro che un normula definirebbe hardcore ma di certo anon non si scandalizzerà per certi estremismi.
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.
3 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10994  SALVIA!

>>10993
Tranquillo, è il thread che è da /b/.

 No.10998

op qui, forse mi sono espresso un po male, non volevo far passare il libro come unica interpretazione della situazione di un hikki, sarebbe assurdo in quanto ogni persona è diversa ed io stesso trovo ridicola la "definizione" e "categoria" hikikomori. Anche solo lurkando su questo sito si notano un sacco di sfumature. D'altro canto trovo le vostre affermazione un po esagerate nell'affermare il contrario. Io mi sono ritrovato in diverse scene del libro e conosco un paio di persone irl nella stessa situazione.
Anche la questione del "il vero hikki qua il vero hikki la" da un lato fa un po ridere onestamente, e dall'altro mi ricordano certi post visti in giro nell'internet di ragazzi di 17/18 che si definiscono "malati" e che mi mettono davvero tristezzo perché personalmente ho sempre penasato che il problema di fondo fosse la società e che se una persona decide di isolarsi perché non accetta certi meccanismi non è certo lui ad essere sbagliato. Poi oh, se ad anon A piace REALMENTE isolarsi e non rosica per ciò che potenzialmente si perde e anon B pensa REALMENTE di essere ritardato e bisognoso di medicine pace

>Tranquillo, è il thread che è da /b/


perché?

 No.10999

>>10992
Non è una gara ma la gente te rompe er cazzo dicendo che devi fare questo e quello sennò sei matto

 No.11022

>>10992
Chi soffre di disturbo schizo/autismo è egosintonico o egodistonico?

 No.11614  SALVIA!

>permacamerettato
Madonna ma vi volete suicidare una volta per tutte?



 No.10876 [Rispondi]

Guardatevi qualche segmento di Philomena Cunk's Moments of Wonder
é una specie di Alberto Angela al femminile, ma ignorante e ingenuo da matti
2 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10961

File: diane morgan.png (231,18 KB, 560x362)

>>10960
Ruuuude

 No.10962

>>10961
Eh, infatti, mi sembrava di averla già vista e ho visto che ha fatto quella cringiata di After Life.

 No.10963  SALVIA!

>>10876
>ma ignorante e ingenuo da matti
è una comica cosa non hai capito lol, ce l'ho in rotazione su tik tok.

 No.10976

>>10963
Ma se la guardi su tiktok godi solo a metà.

 No.10982

Boh, a me il cringe indotto all'Inglese non fa tanto ridere, preferisco quando c'è una certa complicità esplicita tra pubblico e comico come lo fanno gli americani con roba come The Colbert Report.
Per me il top della comicità Brit lo rappresentano IT Crowd, Spaced e Father Ted (e generalmente la roba fatta da o con chi ha fatto questi tre è ottima).



 No.10947 [Rispondi]

Ritorna
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10949

i film in italia non vengono fatti perché vendano ma per fare girare soldi che escono fuori dai ministeri e dalle fondazioni delle banche.

 No.10950

>>10949
E il festival di Venezia? Mafia anche lì?

 No.10951

Non so, il primo film era una vera merda sotto diversi aspetti, ma comunque tuttosommato non mi è dispiaciuto, ha mostrato del potenziale.
Dalle scene del trailer questo mi sembra ancor più una stronzata, inoltre il nuovo attore di Diabolik mi ispira ancora meno di quello precedente (che aveva pure gli occhi in dislivello).
Non mi stupisce che diano più spazio a Ginko dato che era il personaggio meglio interpretato.

Guarderò per curiosità ma con le peggiori aspettative.

 No.10952

>>10947
risorneremo prima o dopo

 No.10966

>>10949
>in italia
Anche a Hollywood è solo un giro di denaro
Guardati "Per favore, non toccate le vecchiette"



File: Celine louis ferdinand_for….jpg (147,05 KB, 958x1200)

 No.10940 [Rispondi]

Hai già letto i nuovi inediti di Celine?

 No.10955

Non so nulla di Celine, l'ho solo sentito nominare, cosa mi consiglia anon?

 No.10956

>>10955
Celine Dion. No scherzo dai

 No.10964

File: 9788896986066_0_536_0_75.jpg (32,32 KB, 536x755)

>>10955
viaggio al termine della notte ovviamente, se ti piace poi morte a credito e la trilogia del nord. Scrive bene ma in modo molto particolare il lessico è basso il periodo super spezzettato alle volte sembra un rant su twitter.
Se sei fascista ma hai letto proust e stendhal e voi qualcosa di più "alto" ti consiglio il tomo in pic invece.



File: benicio del toro cabinet o….jpg (353,42 KB, 1080x1350)

 No.10912 [Rispondi]

Alieno > Nazisti > Ratti > Droghe > …. > Uccelletti
12 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10942

Carina, ma niente di speciale. Effettivamente le introduzioni di Del Toro non rendono bene, soprattutto perché quella camminata goffa da pinguino fa ridere e rovina l'atmosfera.
All'inizio pensavo che ogni episodio avesse qualche elemento in comune, ma l'episodio della crema mi ha fatto dubitare questa teoria, magari sono solo io che volevo vedere connessioni o riferimenti.
Comunque, in ordine di gradimento:

>The Autopsy - Episodio 3 (alieno)

Trovo abbiano scelto un direttore perfetto per questo episodio, con The Empty Man aveva già dimostrato un gran potenziale, e qui riesce a rendere tutto estremamente intrigante (unica sua carenza, a mio avviso, l'ha avuta nella scena d'azione, però dura pochi secondi).

>Lot 36 - Episodio 1 (deposito)

Atmosfera davvero ben riuscita, mi è piaciuto molto il protagonista (anche l'attore mi piace molto) che però mi ha un po' confuso sul finale, essendo razzista era ovvio che era destinato a morire, fin troppo ovvio, però ad ucciderlo è la stronza messicana, che cercavano di far apparire come la vittima della rabbia e del malessere del protagonista, che però a sua volta era vittima della guerra; mi è sembrato che il finale fosse "ah! La povera messicana ha avuto la sua meritata vendetta", quando di fatto è "la stronza messicana ha ucciso un povero stronzo". Boh, mi ha lasciato l'amaro in bocca.

>Graveyard Rats - Episodio 2 (ratti)

Visivamente il più bello, trama (più che trama, vicende) simpatica, però i jumpscare, oltre a non essere necessari, erano schifosamente telefonati, diocane, di una banalità disarmante. Peccato.

>Pickman's Model - Episodio 5 (quadri)

Storia interessantissima, atmosfera ben risciuta… anche se gli elementi horror un po' a casaccio rovinavano l'effetto "mistero". Bellissimo il finale, anche se il modo in cui è stato girato l'ho trovato "debole", poteva essere più coraggioso e incisivo. Trovo sia meno riuscito di alcuni episodi che ho messo sotto, ma ha talmente tanto potenziale che me l'ha fatto apprezzare più del dovuto.
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.10943

>>10937
Sì, c'è un episodio "femminista" low effort con lei protagonista. Non avevo dubbi che sarebbe comparso il simp a dire che è il migliore della serie.

 No.10944

>>10943
Scusa eh, ma dove l'hai visto il femminismo in quell'episodio?

 No.10953  SALVIA!

>>10944
L'intero episodio parla del mondo e del pensiero delle donne. Non c'è un "giusto", lei è corrotta fin dall'inizio e finisce con lei che uccide il marito e si "libera". Pensavi parlasse dell'importanza di accettarsi?

 No.10958

>>10953
No, non parla del "mondo delle donne", ma della società traviata, di come individui "diversi" (inteso come non conformi, anche se la protagonista, nella parte iniziale, era quella più "normale" tra tutte; sì, aveva un hobby strano, era assuefatta da una vita banale, ma era sé stessa) sentano la necessità di dover reprimere il proprio "io" per conformarsi con le altre persone tutte uguali. Non c'è femminismo, le donne che vediamo sono l'anti-femminismo, ciònonostante la protagonista vuole diventare come loro, non perché le piacciano quelle donne, non a causa del patriarcato (anzi, il marito, nonostante anche lui sia un tipo incredibilmente banale come lei, più volte le dice che la ama per quel che è; non è incisivio, è debole ed assuefatto, ma la ama e cerca comunque di darle sostegno).
Non hai capito il finale, lei non si "libera" uccidendo il marito, lei uccide il marito per potersi imprigionare nella falsa sé stessa, è più che palese nella scena finale, quando ride "insieme" alle altre donne, non sta ridendo, alterna delle risate a degli sguardi tristi e vacui, perché non è sé stessa, è contenta di essersi uniformata ma è tremendamente a disagio in quella nuova pelle.



 No.10603 [Rispondi]

Questa serie è un capolavoro assoluto che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella loro vita. Un film di 86 ore che non ha niente da invidiare ai classici del genere. Anzi, oltre ai capisaldi dei grandi classici sui mafiosi qui c'è qualcosa di estremamente originale e a tratti perfino spirituale. C'è di tutto ne I Soprano. Probabilmente la più grande opera sulla mafia che sia mai stata concepita. Probabilmente la miglior serie di tutti i tempi. Breaking Bad era molto figo ma in confronto è un episodio di Zack e Cody al Grand Hotel.
65 post e 6 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10827

>>10826
Si però ci sta che Tony dica gabagool, meno che lo possa dire uno come Corrado Soprano che è un immigrato di prima generazione e dovrebbe quantomeno parlare in dialetto non americanizzato.

A quel punto tanto vale guardarsi l'adattamento italiano

 No.10855

>>10823
È l'adattamento italiano, fa cagare rispetto all'originale e non rende, se lo guardi in italiano pur parlando inglese stai facendo un grosso errore.

>>10825
Come se l'accento terroamericano fosse l'unica differenza in un doppiaggio in lingua diversa, beato te che conosci poco e puoi ancora scoprire molto anon.

 No.10857

File: giphy.gif (518,73 KB, 400x300)


 No.10863

Bon, finito i Soprano, erano anni che volevo vederla ma tra il fatto che passava su Medfiaset ad orari improponibili al tempo me lo sono recuperato solo ora, dovevo farlo prima

>>10782
Io non capisco cosa abbia, a volte mi sembrate autistici con aspettative impossibili. é un buon prequel.

 No.10954

oggi ho visto “Boca” 1x09, embed relato con una delle tante sequenze che hanno una scelta musicale ottima.
il pezzo è “Woke Up This Morning (Urban Takeover Mix)”, remix DnB della sigla iniziale.
tantissime cose da dire sull'episodio, si presta particolarmente ad essere visto ex tempore ed è molto divertente. l'idea venne proprio da un ex-mafioso (preso da ex-FBI un advisor della produzione per buttare giù idee) che raccontò a Chase e agli sceneggiatori che gli OG mafiosi non leccano la figa perché è considerato da froci. gli sceneggiatori l’hanno trovata esilarante e assurdo allo stesso tempo allora ci hanno fatto l'episodio.
da me (sicilia) non mi pare esista sta cosa però da voialtri anoni del sud com’è sta storia?

note senza fare post lunghissimo:
>scena finale con tony ubriaco pazzesca
>molti cut tra diverse scene molto interessanti (visivamente, semanticamente)
>nancy marchand nella (unica o una delle poche?) scena a cena con tutti gli altri riconferma di come lei fosse bravissima ed estremamente azzeccata per il ruolo
>scena del cappellino a cena incredibilmente iconica e secondo me una di quelle che più resta stampata nella testa di chi guarda
>citazione a the public enemy ciliegina (sulla torta, appunto)



 No.10859 [Rispondi]

>su Disney+
È il tuo corpo pronto?
8 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10886

>>10881
Tutto? Sì, ma con qualità de merda.
Molto meglio andare di mulo allora.

 No.10890

>>10886
Non mi è sembrata così di merda la qualità

 No.10911

Abbastanza mediocre, giusto una roba fatta per omaggiare lo sceneggiatore morto.

 No.10939

Alcune cose che scrivo di getto dopo essermela vista tutta.
Fosse uno studente direi che è uno studente che si accontenta del 6+ perché ha la media dell'8 e quindi comunque i professori ne penseranno bene.
Vado in ordine sparso, sperando di ricordarmi tutto quello che vorrei dirne:
-cose buone: la trama orizzontale, con il rovesciamento di quello che era il film, Renè vorrebbe girare la cacata che piace ai reghezzini e si ritrova a fare il personale capolavoro, Glauco, l'ascesa di Tatti Barletta (personaggio azzeccatissimo e molto poco macchietta) oramai ex faccia demmerda, Guzzanti fa sempre ridere anche se pare messo a forza dentro, i calabresi che sono dappertutto, PER FORTUNA santoiddio ci hanno evitato l'ennesimo tira e molla tra Alessandro e Arianna, Stanis divertente ma non ai livelli passati, apprezzo che sia tornato Furio perché è un attore molto bravo ed era l'unico ad aver avuto un personaggio che non faceva ridere per niente, e poi è sposato a Karin Proia, beato lui.
-cose così: Biascica c'è poco, Sergio manca molto (ma dalle scene mi sa che è un problema di salute, spero alla prossima di vederlo), la Crescentini è brava ma quando parla in romanesco è imbarazzante, Alessandro che era il protagonista e bussola morale qua è assolutamente inutile, praticamente il suo ruolo è essere un terminale per videocall. Però apprezzabile che è l'unico personaggio ad averne schiacciata una diversa per ogni serie, bella per lui.
Quel che proprio non mi è piaciuto è la completa e totale flanderizzazione di molti personaggi: Duccio pippa, Alfredo spaccia. Questo riassume in toto i loro personaggi, con attori anche bravi. Alfredo sappiamo aver fatto dei film indipendenti su un pusher, perché non insistere su questo? Invece niente.
Il riportare personaggi dalla serie mi è sembrata tutto una grande sega verso i fan. Poche idee nuove, quelle poche che ci sono (la piattaforma gestita da americani super-entusiasti ed uno dei direttori è un ragazzino) sembrano idee uscite da un cinepanettone. Mi aspettavo di più.

 No.10965  SALVIA!

>>10886
>>10890
La qualità non è male ma sono boomer abituato a scaricare da torrent le pubblicità mi confondono tantissimo.



 No.10763 [Rispondi]

La comicità degli anni '90 era migliore o peggiore?

 No.10764

era tutto più meglio

 No.10922

>>10764
anon la lira non torna

 No.10923

>>10922
torna fidati che torna

 No.10924

Non puoi fare un paragone perché sono due contesti culturali diversi e non c'è un miglioramento o peggioramento nei costumi e quindi nella comicità.

 No.10925

Quando ero liceale mi piaceva, adesso la riguardo e provo imbarazzo.



 No.10902 [Rispondi]

Più imparo il dietro le quinte del cinema e la teoria meno lo considero un'arte. È normale?

 No.10903

Per film come in op si è semplice intrattenimento Per l’ultimo di cronenberg invece no, è arte.

 No.10904

Credo sia successo anche a me anni fa, cresci pensando che l'arte sia frutto di ispirazione ed estro, poi ti metti a studiare e scopri che in realtà è tutto molto sistematico e tenuto su da strutture piuttosto rigide (e questo vale sopratutto per il cinema dati i costi e l'impegno) e percepisci la cosa come molto studiata, meccanica, poco "artistica". In realtà è proprio questa sistematicità che consente all'artista di esprimersi correttamente, l'artista caotico e maledetto che imbratta la tela con le dita nude (o l'equivalente) è un meme

 No.10906

Funziona uguale anche con le altri arti figurative e non, solo con budget infinitamente inferiori. Di Mozart ce n'era uno di Salieri milioni ma sono i Salieri a creare il substrato dove nascono i Mozart e non il contrario

 No.10907

>>10906
>di Salieri milioni
Salieri ha avuto i funerali di stato ed era famossissmo nella sua epoca, mozart sepolto in fossa comune e riscoperto solo successivamente

 No.10910

>>10907
sì anon, era per dire che senza chi sa fare benissimo il suo mestiere senza essere un genio generazionale questi ultimi non avrebbero la possibilità di emergere né da vivi né da morti, aslutti puntigliosone



File: file-20220214-25-dvfa20.jpg (36,63 KB, 320x474)

 No.10363 [Rispondi][Ultimi 50 post]

> budget da 1 miliardo
> serie TV più attesa dell'anno
> 0 fili su DC

Enniente, esce oggi su prime Rings of Power
Domani me la guardo e vi dico che ne penso
159 post e 28 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.10898

>>10896
criticare di scrivere malissimo e fa propaganda ideologica (e incivile) spacciandola per critica cinematografica non è essere su b. accettalo.

 No.10899

>>10894
Condivido il commento di questo anon >>10895
L'articolo sarebbe una "riflessione"? Non dice nulla se non usare paroloni e terminare con un banale "fate affari con esso". Le argomentazioni usate sono "al Lucca Comics hanno ricevuto applausi" (onestamente, dubito) e "tizia ha detto così", sono davvero un uso squallido dell'appello all'autorità.

 No.10900

>>10894
Difatto ha detto tutto l'immagine in >>10895


L'ho detto in discussioni simili, a me il girl-power e i neri vanno bene, basta che sia un prodotto fatto bene. Anzi, dammi un film in cui una bella donna uccide orde di uomini tipo Kill Bill ed io mi diverto un mondo. Ho amato Cleopatra Jones.
Il problema è che i film sono fatti male, manca completamente la costruzione sensata del mondo perché in questo momento la visione è quello di un eterno presente in cui tutto è america 2022. E sapere che queste scelte a caso sono state fatte per il solo scopo di dire "guardate come siamo avanti e buoni noi" le rende anche peggiori.
Esempio banale: vuoi mettere i neri? benissimo, fammi una storia su una tribù di Haradrim che si ribella a Sauron e cerca rifugio, magari metti che erano schiavi-servi di altri Haradrim, interpretati da nord Africani, e via mi hai anche messo la rivincita degli schiavi.

Purtroppo molte critiche vengono da persone che semplicemente odiano negri e donne, e quindi è facile far passare tutto come lamentele di razzisti trumpiani.
Non mi ricordo che gioco era, ma mi ricordo polemiche perché in un CoD sulla ww2 c'erano donne e neri, ecco per me quelle sono critiche del cazzo perché è un gioco, uno sparatutto. E le risposte erano ugualmente stupide, sullo stile "eh ma le donne in guerra, eh ma il battaglione di neri" quando bastava dire: è un videogioco, non rompete i coglioni.

Qui poi aprirei un capitolo sul fatto che un crollo della qualità della scrittura, che ha varie cause, è stato accompagnato dal venire meno di una serie di filtri che prima bloccavano certi prodotti dall'avere una grande diffusione. Questo fa si che il crollo della qualità risulti ancora più evidente.

 No.10901

>>10900
>Non mi ricordo che gioco era,
Battlefield 5, ma la polemica era più che altro stata scatenata dal fatto che durante la presentazione mettevano molta enfasi sul "realismo" e le "accuratezze storiche".

 No.10909

>>10901
Ho controllato ed era World War II, con lamentele perché c'erano nazisti neri nel multiplayer, probabilmente ho mescolate due giochi e rispettive lamentele insieme.


[Ultimi 50 post]
  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]