[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

Dimensione immagine:   [Ricarica]   [Archivio]
R: 34 / I: 21
Nuovo filo per il libro sul comodino anon. Io ho cominciato questo ma sono forse a pagina 10 che ho cominciato anche gli straordinari prenatalizi a lavoro e sono stanco morto.
R: 21 / I: 0

Fantozzi

Dopo tanto tempo ho deciso di rivedere Fantozzi, per vedere l'effetto che fa da adulto.

Fantozzi è un perdente. È un mediocre, in un mondo di mediocri, perfetta immagine del mondo carrierista e aziendalista.
Fantozzi è un eroe. Ogni situazione comica è definita dalla sua tragica e disperata lotta contro la sua stessa mediocrità. Non può vincere e non ne ha i mezzi, non ne ha le capacità, o le conoscenze, o la stoffa. Fantozzi è senza speranza. Eppure, tragedia sulla tragedia, Fantozzi -lo sa-. Scena dopo scena cerca di conquistarsi una piccola o grande vittoria, che sia per avere un minuto in più la mattina o per sedurre finalmente l'amore della sua vita. Il Carboni dovrebbe essere il vincente della situazione, vestito un po' meglio, con la moglie più bella, vagamente più curato, ma resta completamente perso in quel sistema tanto quanto Filini, con i suoi atteggiamenti pavoneggianti che vengono irrimediabilmente in pezzi quando si genuflette di fronte al direttore di turno. Ma mentre il Carboni può permettersi l'occasionale festa spumante e mignotte a spese degli altri due, le rarissime vittore di Fantozzi sono vittore dello spirito. La condanna alla sua disperazione è proprio in quella combinazione di impotenza e di intuizione della tragedia della sua esistenza. Eppure proprio per questo unico barlume di autenticità il Fantozzi è l'unico a poter tirar fuori il coraggio di sconfiggere a biliardo l'On. Cav. Conte Diego Catellani. La vittoria di Fantozzi non è nell'eros, non è nel denaro e non è nel potere. La vittoria di Fantozzi è nel non perdere l'autenticità del suo spirito.

Fantozzi non è granché come uomo. Fantozzi è un perdente. Fantozzi è una merdaccia. Ma Fantozzi è una merdaccia fra le rovine.

"Per questo vi amo uomini superiori: perché preferiste disperare che arrendervi!"

Fantozzi è un eroe.
R: 11 / I: 0

storia horror

Ciao Anon! Avete mai scritto una storia horror? Vi va di condividerla qui in caso? O anche solo l'inizio? O anche solo il soggetto??? Sarei molto curioso di leggerla :)
R: 3 / I: 1
Mi fa un pochino cacare, può essere questo il filo delle serie overrated?
R: 22 / I: 3
Filo backdoor XZ perché è inutile parlarne su /b/
R: 10 / I: 0
Prima volta che ho legittimo hype per una serie italiana, non vedo l'ora che esca.
R: 11 / I: 1
Sfiora la pedofilia più e più volte, nonostante il soggetto abbia tredici anni…ma… Hei, siamo in Cecoslovacchia negli anni '70
Hai mai visto questo film Anon?
R: 177 / I: 68
Ma un bel sticky in cui consigliarci i film senza dover aprire un filo ogni volta? Non è una cattiva idea secondo me. Comunque per stasera vi consiglio questo anche se sicuramente ne avrete già sentito parlare. Aragorn va in Thailandia per salvare le piccole speranze urbane lebowski, incontrerà però un brutto caso di bassa pressione a impedirglielo… Un Ron Howard appassionato, geniale, sfegatato, sfilettato, con le dita nel culo e nella figa. Insomma un vero tormentone estivo.
R: 31 / I: 0

Fallout

È il tuo corpo pronto?
R: 7 / I: 0
Anon non ricordo se lo avevo già chiesto ma sai se si trovano gli audiolibri su torrent? Ho spulciato quasi tutti quelli disponibili su rayplay e su youtube e non ho assolutamente intenzione di pagare per dare soldi a belseboz.
R: 2 / I: 0
Qualcuno ci ha buttato un occhio?
R: 0 / I: 0
Cosa piace a Garrone
R: 2 / I: 0

Cerco libri universitari

Ciao ragazzi, cerco libri universitari in pdf in italiano, sapete qualche sito dove posso trovare qualcosa?
R: 8 / I: 0
È il tuo corpo pronto?
R: 3 / I: 0
Canali o Canali che trattano di cinema sperimentale per Anoncinefili?
Aggiungo: il film più strano e trippy che ha visto anon?
R: 6 / I: 1
Anon chiedo il tuo aiuto se magari hai lo stesso problema. Ho una lista di film infinita (aggiungo qualcosa ogni volta che vedo uno spezzone in giro e mi interessa o che voglio rivedere un film) però finisce sempre che non li cerco e non li guardo perché mi fa mentalmente fatica guardare un film intero. Quando poi bingio le serie tv di merda.
Come risolvo?
R: 6 / I: 1
stanno uscendo belle serie, parliamone

c'è il seguito di the pacific, con l'attore l'a che ha interpretato elvis

poi una serie elogiata da nolan, the curse, sorta di commedia dark di cui si dice un gran bene

poi true detective 4 con jodie foster (devo vedere ancora le altre serie, io)

dai dai
R: 8 / I: 0
Qualcuno da queste parti si interessa di linguistica e storia?
R: 1 / I: 0

Ruscello

Ricordiamo agli anonimi vecchi e nuovi che, quando non sanno come passare una serata, c'è sempre il Ruscello per guardare un filmettino in compagnia di anon.
Questa sera, per esempio, trasmettiamo un classico di Natale

Qui tutti i link e gli annunci
https://niuchan.org/rus/thread/1.html
R: 5 / I: 1
Appena finito di leggere.
Molto consigliato a chi soffre di "carrierosi" (termine mio e assente nel libro), immagino che i terroni possano astenersi.
Personalmente ha toccato qualcosa in me, ma devo pensarci sopra. Tuttavia non ha torto chi dice che il libro pecca nella parte in cui propone alternative al mondo contemporaneo, però offre spunti di riflessione. Per me è comunque un sì.
Nessuna descrizione del libro: va letto, non farò di certo un sunto; mi limito però a specificare che NON è un libro per "viziati" e/o "privilegiati", certe parti son davvero per tutti gli esseri umani. Buona lettura
R: 0 / I: 0
Bellissimo spettacolo
R: 9 / I: 0

Barbie (2023)

Tornato da poco dal cinema con la caraffa, è tardi e domani si pagacuccando quindi non voglio cimentarmi in una recensione da tremila righe, dico solo che a me è piaciuto. Sono riusciti a tirare fuori un prodotto piacevole, bravi Margot Robbie e soprattutto bravo il Real Human Bean™ Ryan gosling, che spesso regge il film sulle spalle.

Lo consiglio ad Anon? Non so, c'è parecchio femminismo, si parla tanto di patriarcato, ma il film non è mai pesante o non ti fa mai sentire redarguito o "sgridato", è pur vero che in alcuni momenti ci calcano un po' su questa storia, però cazzo è un film su Barbie fatto nel 2023, direi che è abbastanza prevedibile. Semmai un difetto che ho riscontrato è che il film apre tante linee narrative e mette tanta carne al fuoco nella prima ora, per poi perdersi un po' nella parte centrale e nel finale, senza risolvere chissà che. Insomma è tardi e se continuo mi metto a fare una recensione completa e da furbofono è un casino mettere gli spoiler quindi bella. Comunque voto 7.5/10, lo 0.5 aggiuntivo è per i piediniiii di Margot robbie.
R: 10 / I: 1
Un gradino sotto a "Strappare lungo i bordi" secondo me, ma comunque godibilissimo.
Decisamente "politico", dall'altro la politica era rimasta fuori e ciò mi aveva sorpreso.

Fotografa bene una situazione secondo me, ma senza un sacco di contesto e informazioni di contorno non so se funzionerà all'estero tanto quanto il primo.
R: 1 / I: 1
E niente lo lascio qui perché a me quelli del Terzo Segreto di Satira fanno ridere.

>A distanza di quasi 8 mesi dall'uscita al cinema, siamo contenti finalmente di pubblicare per intero, sul nostro canale YouTube, DOMINO 23, il nostro special satirico. Vista l'occasione, ci teniamo a ringraziare tutti le attrici e gli attori, la troupe e i tanti che, venendo al cinema e comprandolo online, hanno contribuito alla realizzazione e alla sostenibilità di questo progetto indipendente.
R: 4 / I: 0
Ho finito di guardare l'episodio 4 su Prime Video. Non so, ma solo a me le scene di azione in questa serie hanno l'effetto contrario di annoiarmi e servono solo a rallentare la storia a tal punto che finisci anche per perdere il filo della narrazione? L'ultimo episodio dura tipo 3 ore che potevano diventare 2 o anche di meno snellendo in quelle parti.
R: 21 / I: 0
Mah. Da quel poco che si intravede per me è recitato piuttosto male e scritto "all'americana", con le battutine, l'ironia forzata, Nami sarcastica con la faccia perennemente da stronza, eccetera. Oda produttore esecutivo permette un po' di ottimismo ma non so se questo basta a controbattere l'immensa potenza immerdificatrice di Netflix, vedasi Cowboy Bepop. E poi ma che è 'sta patina gialla? Sembra che abbiano tutti l'itterizia.
R: 3 / I: 0
Come si sceglie uno pseudonimo? Vi siete mai trovati in questa necessità? Quali variabili, regole, accortezze, parametri è bene rispettare per essere sicuri di fare la scelta giusta? E ancora: come vi sentite rispetto al vostro cognome? Vi piace, lo odiate, lo cambiereste?
R: 1 / I: 0
Che ne pensa Anon di questo film? Io lo adoro, ma probabilmente è solo perché sono fissato con le lingue antiche
R: 2 / I: 0
Visto. Dal punto di vista visivo è uno spettacolo, animazioni eccellenti, dettagli maniacali, regia ottima e dinamica, design e colori da sburro se vi piace il pastelloso (ma secondo me anche se non vi piace, è oggettivamente tutto disegnato e reso in maniera splendida). La Illumination ormai non ha nulla da invidiare alla Pixar secondo me tranne che nel reparto sceneggiatura, che il punto debole del film. C'è poco da fare, è un film per bambini, per gli adulti c'è praticamente solo una quantità immane di fanservice (che i ragazzini non possono capire a fondo perché troppo giovani per riconoscere o ricordare i riferimenti) e la componente visiva che come ho detto è molto accattivante, ma per il resto bisogna spegnere il cervello. Comunque per fortuna la Nintendo ha impedito agli ameregani di fare il solito giochino "protagonista maschio idiota e fessacchiotto/co-protagonista superdonna aggressiva" e già questo è tanto. Paghere per vedere la reazione di Ciusti quando si è vista Peach per la prima volta lol
R: 4 / I: 0
Non è affatto male, si lascia guardare proprio bene e dalla seconda stagione diventa molto più interessante
R: 5 / I: 2
Qualcuno l'ha visto?

Imho è la miglior serie netflics da un po' di tempo a questa parte. Un po' loffietto nella parte centrale, ma estremamente godibile.
R: 8 / I: 2
melting pot
R: 8 / I: 3

E' lo stato borgognone del 15° secolo il picco della civiltà umana?

Si.

REVEILLEZ-VOUS, PICARDS!

































(Apparte gli scherzi, è un argomento che mi affascina tantissimo)
R: 10 / I: 0
Visto tutto in mezza giornata, lo consiglio
R: 5 / I: 1
A me Everything Everywhere All at Once e devo dire ha fatto abbastanza cagare, guardabile per un po' ma troppo lungo e abbastanza noioso - ho speso metà del mio tempo al cinema pensando a quante altre cose avrei potuto fare con il mio tempo e sperando finisse il prima possibile.

L'impressione che mi ha dato è stata un mix tra baby's first multiverse e la copia brutta dell'episodio "Rixty Minutes" di Rick & Morty, che anni fa ha raccontato quasi la stessa storia ma meglio.

Insomma, ecco, perdonatemi la spigolosità ma quello che voglio dire è che secondo me si tratta di qualcosa di originale e innovativo solo per normula che non hanno mai guardato cose fuori dalla loro bolla di cazzate per normula, sbaglio?
R: 3 / I: 0

Diabolik 2

È uscito il secondo film di Diabolik.
Già disponibile pure sui torrent. Qualcuno l'ha visto?

Pare che il terzo sia già in post-produzione.
R: 240 / I: 155
Filo del libro sul comodino.
Un po' generico ma scorrevole, per chi non sa molto della materia è ok, per chi ne sa qualcosa è un ripasso/aggiornamento su alcune teorie.
R: 5 / I: 0
Visto ieri sera questo film incredibile. Matto come Lynch, intrigante come Hitchcock, pieno zeppo di riferimenti e simboli.
Consiglio la visione.
R: 4 / I: 0
La serie Young Sheldon, di Chuck Lorre, sembra un rimpasto di Pappa e Ciccia (Roseanne)
R: 3 / I: 0
Che aspettative avete?
R: 38 / I: 5
>ennesimo film Marvel
>Ma con l'ambientazione di GoT
Da una parte sarà una cagata pazzesca uguale a decine di altri film uscite negli ultimi anni.
Dall'altra, è così derivativo che i normuloni POTREBBERO trovarlo interessante, e sarebbe il primo IP "nuovo" da diverso tempo.
Anon cosa ne pensa? Lo andrà a guardare?
R: 28 / I: 4
https://www.ilpost.it/2023/02/19/roald-dahl-modifiche-sensitivity-reader/
>Dahl aveva uno stile irriverente e nei suoi libri le caratteristiche morali dei personaggi negativi sono spesso associate a caratteristiche fisiche, come la bruttezza e la grassezza: per fare solo un esempio, i personaggi che mangiano molto sono spesso derisi per questo.
>L’editore britannico dei libri di Dahl e la Roald Dahl Story Company, la società che possiede i diritti d’autore sulle opere dello scrittore e che dal 2021 appartiene a Netflix, hanno quindi deciso di introdurre una lunga serie di piccole modifiche nelle più recenti edizioni dei romanzi per ragazzi
> In totale i cambiamenti sono centinaia: in molti casi sono state semplicemente cancellate singole parole (come l’aggettivo fat, “grasso”) o espressioni, in altri il testo è stato rimaneggiato in maniera più estesa, spesso modificando descrizioni dell’aspetto fisico dei personaggi.

Nel frattempo nel gruppo facebook degli appassionato di Don Rosa e di "The Life and Times of $crooge McDuck" l'autore stesso dichiara che due capitoli della sua iconica opera non verranno più repubblicati in quanto contenenti stereotipi di razzisti (lo zombie voodoo nello specifico).

Metto su /cul/ perché vorrei una discussione che non scada nel solito trolling e controtrolling low effort. Cosa ne pensate di queste vicende?
R: 8 / I: 0

Appena finita Severance. Molto interessante anche se i misteri ovviamente sono ancora tutti da scoprire.

Consigliate altre serie must watch.
R: 11 / I: 0
Michelle Pfeiffer nel nuovo Ant-Man
R: 10 / I: 0
Gesùcristodundio, erano ani che non guardavo le iene. Me lo ricordavo come un programma del cazzo ma divertente. Specialmente i loro special sul porno e sui villaggi naturisti…
Cosa cazzo è successo? Quei pochi minuti che ho visto dovrò sciacquarmeli dagli occhi facendomi una maratona di almeno 72 ore filate di trasmissioni di Santoro. Gesù cristo, neanche in America, no neanche in Asstralia, c'hanno spazzatura così "woke" come le iene di adesso.
Non ci credo che è una trasmissione italiana.
R: 10 / I: 0
Il diavolo veste prada, film con Meryl Streep, Emily Blunt, e Anne Hathaway: come lo giudicate?
R: 5 / I: 0
Altre serie TV con Kaley Cuoco, vale la pena secondo voi?
L'assistente di volo statunitense Cassandra "Cassie" Bowden è un'alcolista avventata che beve durante i voli e passa il suo tempo libero con estranei, compresi i suoi passeggeri. Quando si sveglia in una stanza d'albergo con i postumi di una sbronza della notte prima, scopre il cadavere dell'uomo, che era nel suo ultimo volo vicino a lei, con la gola lacerata. Temendo di dover chiamare la polizia, ripulisce la scena del crimine, e si unisce all'altro equipaggio che si dirige all'aeroporto. Arrivata a New York, degli agenti dell'FBI la interrogano sullo scalo a Bangkok. Ancora incapace di ricostruire la notte precedente e soffrendo di flashback/allucinazioni intermittenti, comincia a chiedersi chi potrebbe essere l'assassino.
R: 15 / I: 0
Anon siccome la mia soglia dell'attenzione è praticamente nulla, mi consiglieresti qualche raccolta di racconti horror / fantascemenza?
Anche brevi saggi di arte o storia se esistono.
R: 46 / I: 7
Tim burton approda su netflix
R: 13 / I: 2
La più grande serie TV italiana di sempre, fateci affari.
R: 11 / I: 1
meh
(forse stanno facendo qualcosa di interessante con la storia)
R: 21 / I: 1
Sta arrivando e non sembra neanche una Netflixata. Forse è solo il distributore.
R: 4 / I: 0
Bernadette giudice di corte (serie TV remake di una del 1984 che non so cosa sia)
R: 7 / I: 0
Anon riguarda mai un film una serie o rilegge un libro/fumetto solo per "l'aura" o per rientrare di nuovo in quelle dinamiche anche se ormai conosce ogni dettaglio? Non so se mi sono spiegato a sufficienza. Se si quali?
R: 3 / I: 0
È arrivato.
R: 11 / I: 1
Blu è il colore più caldo (La vita di Adele): è un film buono o è fatto male?
R: 3 / I: 0
boh, mi sono addormentato dopo 30 min
R: 5 / I: 1
Dal trailer non si capisce se è una serie molto poco italiana o se è il trailer a fare il verso a §Maccio Capatonda.

Anon consiglia?
R: 36 / I: 7
Non mi ero neanche accorto che fosse uscito. Mi pare solo un grosso cartone animato ormai
Also lollone ai consooomatori simponi di Cameron nei commenti
R: 3 / I: 0
5 anni e faremo film dalla cameretta.
R: 12 / I: 3
Può essere questo il filo delle serie tv da vedere almeno una volta nella vita?
Non ricordo se ne avevo aperto uno simile ma da catalogo non mi risulta.
R: 4 / I: 3
Eh
R: 4 / I: 0
kino?
R: 16 / I: 0
Questa serie TV fa abbastanza schifo
R: 8 / I: 0
>waifu coreana puccia e turboautistica
Miglior serie su Netflix al momento.
Consigliata per uno humor leggero e puccie gialle, ovviamente non è profondissima ma è godibile
R: 10 / I: 0
Qualcuno ha visto 1899, il nuovo lavoro prodotti dagli autori di Dark?
R: 10 / I: 1
Let's-a go!
R: 28 / I: 4
visto al cinema.
STREPITOSO
R: 11 / I: 0
Sbaglio o la qualità dei film della Pixar va peggiorando? Non parlo delle storie che vabeh, posso anche capirlo per via del target e della Disneyficazione, ma proprio le animazioni. Non sono brutte, ma mediocri. Mi pare che gli altri studio tipo la Illumination li abbiano superati come qualità. Nel rendering credo che siano sempre top, almeno per adesso.
R: 4 / I: 3
Perché?
R: 8 / I: 0

Benvenuti alla nhk

anon ti sei mai chiesto cosa passa per la testa di un hikikomori? o per dirla all'italica maniera, permacamerettato?
Nel caso ti consiglio il romanzo "welcome to nhk" di Tatsuhiko Takimoto.

IL romanzo viene pubblicato nel 2002 quando, a seguito del clamore mediatico realativo a certe stime che vennero fatte in base al censimento della prima generazione di hikikomori, il nostro nipponico collega
permacamerettato Tatsuhiko Takimoto (pittura relata), decide di alzare il culo dal letto (e poggiarlo sulla sedia) e mettersi a scrivere un romanzo per cercare di cavalcare
l'onda del fenomeno essendosi giustamente chiesto "chi potrebbe meglio descrivere la situazione di un hikki se non un hikki stesso?". Il collega anon immaginò di diventare ricco con il libro ed ironicamente i soldi arrivarono tanto che lui, basato,
vive tuttora di rendita in autotumulazione


Il libro sostanzialmente copre un certo periodo della vita del protagonista ed è una perfetta finestra sulla vita di un permacamerettato:

Rabbia, frustrazione, complottismo, solitudine, nostalgia, tristezza, droga, scuse inventate, delusione, disperazione..insomma, la continua "ricerca della svolta" tipica della vita di un
hikki, un'altalena di momenti euforici in cui credi di poter finalmente riprenderti e momenti di depressione cupa in cui stai sul letto e sussurri a te stesso…"muori".

Non so anon, io ho amato questo libro dalla prima lettura, una storia romanzata ma con chiare ispirazioni autobiografiche, una di quelle opere in cui riesci chiaramente a
vederci dietro la traccia dell'essere umano che l'ha realizzata. Un libro che un normula definirebbe hardcore ma di certo anon non si scandalizzerà per certi estremismi.
E il finale anon? cazzo che finale! reale, concreto eppure vuoto, freddo e sterile come il cuore di un permacamerettato e
che nessun fighetto normula avrebbe potuto scrivere.

ps: faccio notare che dal romanzo sono stati adattati una serie manga ed anime, quest'ultimo (ma anche il manga) seppur davvero bello
è una versione "famiglia amichevole" e totalmente censurato.

Scan del libro
https://archive.org/details/manga_Welcome_to_the_NHK/page/n5/mode/2up

anime
https://www.animesaturn.in/anime/NHK-ni-Youkoso-ITA-aszb
R: 7 / I: 1
Guardatevi qualche segmento di Philomena Cunk's Moments of Wonder
é una specie di Alberto Angela al femminile, ma ignorante e ingenuo da matti
R: 6 / I: 0
Ritorna
R: 3 / I: 1
Hai già letto i nuovi inediti di Celine?
R: 17 / I: 0
Alieno > Nazisti > Ratti > Droghe > …. > Uccelletti
R: 70 / I: 7
Questa serie è un capolavoro assoluto che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella loro vita. Un film di 86 ore che non ha niente da invidiare ai classici del genere. Anzi, oltre ai capisaldi dei grandi classici sui mafiosi qui c'è qualcosa di estremamente originale e a tratti perfino spirituale. C'è di tutto ne I Soprano. Probabilmente la più grande opera sulla mafia che sia mai stata concepita. Probabilmente la miglior serie di tutti i tempi. Breaking Bad era molto figo ma in confronto è un episodio di Zack e Cody al Grand Hotel.
R: 13 / I: 1
>su Disney+
È il tuo corpo pronto?
R: 5 / I: 0
La comicità degli anni '90 era migliore o peggiore?
R: 5 / I: 0
Più imparo il dietro le quinte del cinema e la teoria meno lo considero un'arte. È normale?
R: 164 / I: 28
> budget da 1 miliardo
> serie TV più attesa dell'anno
> 0 fili su DC

Enniente, esce oggi su prime Rings of Power
Domani me la guardo e vi dico che ne penso
R: 6 / I: 1
Anon ha ordinato il nuovo libro pubblicato da not? Che altri saggi mi consigliate di questa casa editrice? Per ora ho letto solo realismo capitalista
R: 8 / I: 0

È mai possibile che nel 2022 non ci sia più un Cattivo con la C maiuscola?
Dietro ad un personaggio negativo ci deve essere sempre un retroscena drammatico che ha portato a "giustificare" certi atti, ecc.
Dove sono finiti i cattivi veramente cattivi?
R: 6 / I: 0
ho deciso di iniziare firefly, che pur essendo di 20 anni fa, viene oggi elogiata come una sorta di minicapolavoro scifi

avete altre serie scifi in mente che siano quasi capolavori?

battlestar galactica, viene elogiata, ma l'ho trovata piuttosto "meccanica"

subito dopo penso di iniziare fringe, vidi le prime puntate su italia1 ma all'epoca non mi colpì tanto…

the expanse, vista la prima serie cercando di seguirla mentre leggevo il primo romanzo…bella ma manca qualcosa…

mi son segnato for all mankind..

black mirror pieno di perle…

ah consiglio DEVS, stupenda, del regista di ex machina

ah poi c'è la serie di ridley scott,raised by wolves, mi attira però non vorrei sia una sorta di serie preistorica camuffata da fantascienza
R: 4 / I: 1
Riparte Ballando Con Le Stelle, con l'edizione 2022, sempre con la conduzione di Milly Carlucci affiancata da Paolo Belli.

Nel cast, tante presenze di spicco (Iva Zanicchi, Gabriel Garko, Giampiero Mughini e altri), ma anche volti che faranno discutere. Fucili puntati sull'attore Enrico Montesano, noto negli ultimi anni per le sue posizioni sul covid-19 contro il vaccino e green pass. Non mancheranno polemiche su un possibile "conflitto di interessi" per la presenza di Lorenzo Biagiarelli, fidanzato di Selvaggia Lucarelli, giudice del programma.

Ecco il cast completo della nuova edizione (tra parentesi i loro insegnanti di ballo), che partirà sabato 8 ottobre, dalle 20:35, su Rai 1: Iva Zanicchi (Samuel Peron) , Dario Cassini (Lucrezia Lando), Gabriel Garko (Giada Lini), Enrico Montesano (Alessandra Tripoli), Paola Barale (Roly Maden), Marta Flavi (Simone Arena), Luisella Costamagna (Pasquale La Rocca), Giampiero Mughini (Veera Kinnunen), Rosanna Banfi (Simone Casula), Alex Di Giorgio (Moreno Porcu), Ema Stokholma (Angelo Madonia), Alessandro Egger (Tove Villfor) e Lorenzo Biagiarelli (Anastasija Kuz'mina).

Giuria confermata con Fabio Canino, Ivan Zazzaroni, Guillermo Mariotto, Carolyn Smith e Selvaggia Lucarelli.

Non ci sarà Roberta Bruzzone, mentre è confermata la presenza del giornalista ex TG1 e oggi conduttore de La Vita in Diretta Alberto Matano, che farà da opinionista.

In tribuna confermata Rossella Erra, accompagnata dalle new-entry Simone Di Pasquale e Sara Di Vaira, i quali erano insegnanti di ballo della trasmissione nelle precedenti edizioni.
R: 6 / I: 0
Wanna è il docu-film su Wanna Marchi appena uscito su netflix. Si parla ovviamente della storia del personaggio dalla giovinezza fino al noto processo. Sullo sfondo anche la storia delle televendite infatti vengono intervistati i più famosi televenditori italiani dell'epoca.

Non sono un amante dei documentari netflix ma devo dire che tra Sanpa e questo hanno fatto un ottimo lavoro.
R: 16 / I: 1
Era meglio Sara Gilbert a interpretare la donna verde
R: 8 / I: 2

Terry Pratchett

Ciao Anon, qual è il vostro libro preferito del buon Sir Terry?
Mi è sempre piaciuta la saga della Guardia Cittadina e ho apprezzato le streghe, ma non ancora letto nè la saga di Morte nè quella delle civiltà. Come sono? Meritano?
Da ragazzino avevo letto qualche libro del Piccolo Popolo dei Grandi Magazzini ma non mi aveva lasciato molto. È effettivamente mediocre o ero io piccolo a non averlo capito?
R: 66 / I: 17
In fondo al maarrr…
R: 31 / I: 5
C'è soluzione?
R: 3 / I: 0
Sono appassionato del Settecento, dell'illuminismo, dei costumi di quel periodo
Dopo BL di Kubrick mi sono visto Amadeus del 1984
Cos'altro mi consigliate di guardare?
R: 29 / I: 29
no vabbe
R: 16 / I: 2
Svezianon quanto bene?
Si vive bene in Svezia?
R: 17 / I: 0
No ma, design arte ed estetica sono cose diverse non puoi accomunarle.
https://www.treccani.it/enciclopedia/design_%28Enciclopedia-Italiana%29/

https://www.istitutopantheon.it/diplomi-accademici-di-i-livello/design/?gclid=EAIaIQobChMItfzS4ZuM-gIV_49oCR0aIAI8EAAYAiAAEgLgi_D_BwE#programma

>Con il termine design si indica l'attività di progettazione di oggetti, prodotti o strumenti, domestici o di lavoro, che possono essere realizzati in maniera artigianale o industriale, dove gli aspetti tecnici convivono con quelli estetici


> la storia del d. è uscita dai limiti imposti dall'idea della sua completa appartenenza alla storia della rivoluzione industriale, per favorirne una lettura più ampia, legata alle radici antropologiche del fare oggetti, come parte nobile della storia della cultura e dell'arte.


>Il d. non è più impegnato a trovare soluzioni definitive e prodotti destinati ai tempi lunghi, ma piuttosto a creare processi ininterrotti di innovazione tecnologica, merceologica, estetica


>negli anni Sessanta del secolo scorso nei settori della creatività giovanile e della musica, soprattutto a Londra, dove le majors crearono una fitta rete di piccole e piccolissime case di produzione, a cui partecipavano direttamente gli stessi artisti, avendo così la possibilità di operare in un mercato creativo


>durante i grandi saloni del mobile, che presentano oggetti o ipotesi di prodotti innovativi, realizzati con bassi investimenti di base, e che nel loro insieme realizzano, più che un catalogo industriale, una 'semiosfera' linguistica, cioè uno scenario estetico cangiante


>Si riteneva infatti che le macchine industriali, essendo organismi razionali, potessero riprodurre soltanto figure geometriche. In realtà questo codice non corrispondeva a vere necessità produttive, ma piuttosto all'idea di una diffusione sociale dei linguaggi dell'arte moderna


>Il procedimento didattico del Bauhaus intrecciava infatti ricerca artistica con ricerca tecnologica
R: 14 / I: 0
ricordatore del miglior film di fantascienza di sempre
R: 17 / I: 3
Che dite?
R: 5 / I: 0
Thor: Love and Thunder
Avete aspettative?
R: 3 / I: 3
>Mi è piaciuta l'atmosfera cupa e delittuosa, molto difficile da captare, quell'aria di morte, di omosessualità e di sangue, che sono i tre elementi costanti e profondi della liturgia omosessuale.

Goffredo Parise su Querelle.

Non ho mai visto un film di Fassbinder. Anon lo consiglia? Dalla faccia sembra uno che fa film per e su anon.
R: 3 / I: 0
Peep Show è una serie TV inglese dove tutte le riprese sono fatte ad altezza della faccia del personaggio a cui qualcun altro sta parlando
R: 6 / I: 0
Il film Chef di Jon Favreau fa parte del Marvel Cinematic Universe?
Ma soprattutto, è un film decente?