[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

Dimensione immagine:   [Ricarica]   [Archivio]
R: 7 / I: 0
Resto indeciso fra un buon adattamento e il cavaliere oscuro in afghanistan, ma più negro.
Pro:
Architettura giustamente pesante. Il senso di scala in Dune è fondamentale.
Ottimi costumi. Qualche dubbio sulle power armor ma ok
Ottimo cast per il barone e l'intero party Atreides, Paul a parte (duncan, il duca, gurney, etc)
A parte Kynes, le etnie dei personaggi sono giuste. Gli Atreides sarebbero di origine greca, Harkonnen finnici, Fremen mediorientali (zensunni), etc.

Contro:
Paul è un biafra. Paul dovrebbe tener testa a gurney allec, questo a malapena cammina autonomamente.
Liet Kynes donna negra. Why?
Lady Jessica dovrebbe essere più figa. forse anche Chani.
Mohiam forse dovrebbe essere più vecchia, ma va avanti a spezia e magari ci può stare.
Derp derp, colori desaturati come se porcoddio
Non mi fa sentire abbastanza caldo guardare quel trailer
R: 3 / I: 0
Che mezza cacata
R: 3 / I: 0
Ho lollato.
Ora che ci penso, quali sono le intro che vi piacciono di più degli studi cinematografici?
R: 1 / I: 0

LOTR in 4k al cinema

Reminder che da stasera a Lunedì in un po di cinema italiani c'è il remaster in 4k della compagnia dell'anello, e nei giorni a seguire le due torri e il ritorno del re.
Al momento solo UCI ha confermato, ma magari la distribuzione si espande
https://www.ciakmagazine.it/news/il-signore-degli-anelli-torna-cinema-in-4k-ecco-le-date/
R: 6 / I: 0

Miami anni '80

A parte Scarface e Miami Vice, quali sono i film (o serie tv) dove si possa respirare l'atmosfera degli anni '80 di Miami?
R: 3 / I: 0
Filo sulle interpretazioni.
Riflettevo a quanto sia difficile comunicare un concetto, un'idea, un pensiero, trasmettendo esattamente ciò che si intende senza dare spazio a malinterpretazioni.
Mi è ritornato in mente il me 16enne che, guardando l'embed, pensava Carlin ha ragione, chissenefrega del pianeta, l'uomo è condannato e possiamo anche inquinare, tanto moriremo e il pianeta poi si riprenderà, quando il centro del messaggio era che l'uomo divrebbe prendersi cura di sé stesso attraverso la cura del pianeta, perché l'unico a soffrirne sarebbe lui.

Come si fa a non venire influenzati dalle proprie ideologie (il nichilismo del me 16enne) per cogliere il senso del messaggio nel modo più puro possibile?
R: 19 / I: 1
È ARRIVATO!
R: 8 / I: 1
È un buon libro?
R: 22 / I: 0
Supponendo che questo sia il luogo per /sci/
Ma per quale motivo le vacche sarebbero davvero un problema quanto a scorregge e riscaldamento globale? Non importa quanto carbonio una vacca possa emettere, ogni singola molecola emessa è entrata dentro la vacca sotto forma di erba, che a sua volta la ha presa dall'aria. A meno di avere le vacche nucleari, alla fine viene fuori un ciclo di roba che costantemente entra ed esce dalla situazione di essere erba, vacca, aria e bistecca. Per cui quale sarebbe il problema con le vacche? Rimosse le vacche, quel carbonio farà parte di un ciclo che interesserà piante o animali diversi, non sparisce certo dall'esistenza.
R: 1 / I: 1

Crociera fuori programma

Era da tempo che non vedevo un film sotto acidi.
Forse l'avrei apprezzato di più se avessi visto questo film da piccolo, però si lascia guardare. Mi ha ricordato molto il film "Il Barone di Munchausen" di Gilliam.
Ovvio, non siamo a quei livelli, ma è un buon film surreale.
R: 3 / I: 0
Potevano dargli l'oscar qui
R: 2 / I: 0
Consiglio ad anon questo film italo-sovietico anni '70, gustosa commedia scritta dal regista El'dar Rjazanov, Emil Braginsky, e Castellano e Pipolo: Una matta, matta, matta corsa in Russia.

Una vecchia russa muore avendo giusto il tempo di confessare di aver nascosto un tesoro pieno di gioielli preziosi durante la rivoluzione, parte una gara fra i presenti per accattarsi il tesoro. Oltre ad essere divertente, interessante per la caratterizzazione dei posti attraversati e come carrelata degli stereotipi degli italiani in russia. Non mi risulta esista acquistabile in italia, In streaming sottotitolato:

https://odysee.com/@cinemarusso:c/Una-matta,-matta,-matta-corsa-in-Russia:a
R: 51 / I: 3
Le credenze sull'aldilà possono tranquillamente sopravvivere l'aver studiato fisica, chimica o anche biologia, a seconda dei casi. Nessun particolare fatto sulle particelle elementari, composti di vario tipo o le dinamiche di certi materiali dice alcunché sulla possibile esistenza di un inferno. Le neuroscienze invece le rendono del tutto impossibili.

Per vita dopo la morte si intende che in qualche modo anche mentre il resto del mondo si sia trovato d'accordo sul fatto che tu sia morto, anche dopo che il tuo cervello sia stato completamente distrutto, tu stia ancora avendo esperienza in un qualche modo, a livello soggettivo. Ora, sappiamo che dato un piccolo danno nella corteccia visiva possiamo perdere parte del nostro campo visivo. Non nel senso di vedere nero, nel senso che l'esperienza di vedere smette di succedere, nello stesso senso in cui non esperisco il campo visivo altrui e non vedo da dietro la testa. Lo stesso vale per altre funzioni cognitive: produzione e compresione del linguaggio, riconoscere l'identità altrui, e macrocategorie come "l'intero lato sinistro del corpo e delle cose" per cose come la negligenza spaziale unilaterale. Ecco, se questi aspetti della mente umana possono smettere di verificarsi con una piccola lesione, immaginate cosa vorrebbe dire infilare il cevello in un frullatore, risultato equivalente all'essere morti da abbastanza tempo. Semplicemente "esserci" smette di succedere.

E niente, non volevo andare da qualche parte in particolare, la parola ad anon. E posto qua in mancanza di /sci/.
R: 24 / I: 2
MEGA-LISTA dei vostri film essenziali.
Ossia che a vostro parere vanno ASSOLUTAMENTE guardati, non significa per forza i più belli, ma i film che per voi rappresentano qualcosa; perché sono un ricordo dell'infanzia, perché li adorate, o vi hanno stupiti per la loro bruttezza, per l'idea, l'innovazione, la tecnica, perché vi hanno fatto venir voglia di riguardarli decine di volte, etc.

I film qui elencati sono importanti per il proprio personale concetto di cinema, nessuna critica.
R: 38 / I: 4
>While interest in the topic of diversity has steadily grown within Tolkien research, it is now receiving more critical attention than ever before. Spurred by recent interpretations of Tolkien’s creations and the cast list of the upcoming Amazon show The Lord of the Rings, it is crucial we discuss the theme of diversity in relation to Tolkien. How do adaptations of Tolkien’s works (from film and art to music) open a discourse on diversity within Tolkien’s works and his place within modern society? Beyond his secondary-world, diversity further encompasses Tolkien’s readership and how his texts exist within the primary world. Who is reading Tolkien? How is he understood around the globe? How may these new readings enrich current perspectives on Tolkien?

>Representation is now more important than ever and Tolkien’s efforts to represent (or ignore) particular characteristics requires further examination. Additionally, how a character’s identity shapes and influences its place within Tolkien’s secondary-world still requires greater attention. This seminar aims to explore the many possible applications of “diversity” within Tolkien’s works, his adaptations, and his readership.



https://www.tolkiensociety.org/events/tolkien-society-summer-seminar/

Basati.
R: 26 / I: 6
Se LA Noire è il miglior gioco di sempre a tema poliziesco/noir America anni ‘50, questo è il suo corrispettivo fatto a film.
Inoltre, consigliatemi film noir o neonoir molto comfy e basati.
R: 5 / I: 0
Per tutti quegli anon a cui è stato fatto il disservizio di assimilare il meme "i classici sono noia", a tutti quelli che sono stati convinti dagli hipster del cazzomerda di dover cercare libri assurdi e misconosciuti al solo scopo di dimostrarsi esoterici e tr paxxi, o in alternativa erripotte che davvero ma guarda bellissimo e profondo.

Quello che la scuola non riesce a veicolare è che i classici non sono solo classici per pura profonditá filosofica o letteraria (che comunque non manca), sono classici anche per essere fottutamente belli da leggere.

Nessuno dovrebbe morire senza aver mai letto pic related.
R: 3 / I: 1
GIRUGAMESH!
Scherzi a parte, l'avete mai letta l'Epopea?
R: 37 / I: 11
Anon, esistono prodotti culturali su di noi?
Persone rotte dentro, che non hanno fatto le esperienze principali di vita, vittime di abuso o comunque dall'infanzia traumatica.
Che io sappia esistono i classici del nido del cuculo (troppo netto e parla più di psichiatria che di matti, se capisci dove vado a parare) e quella cazzatina di ragazze interrotte, poi c'è quel bellissimo Joker, ma onestamente preferirei un libro.
Ricordo che non siamo su /b/ e che qui si parla di film, letteratura e chi più ne ha più ne metta, non mi interessa molto il medium.
R: 43 / I: 0
Aspettative?
R: 6 / I: 0
Consigliatemi horror da vedere in cuffie e di notte che causano infarti multipli e rilascio di feci
R: 65 / I: 29
Filo del libro sul comodino.
Un po' generico ma scorrevole, per chi non sa molto della materia è ok, per chi ne sa qualcosa è un ripasso/aggiornamento su alcune teorie.
R: 1 / I: 0
Mi è piaciuto assai
R: 5 / I: 0
Giovanni Lindo Ferretti si racconta.
R: 13 / I: 0

Ci vuole un fisico

Consiglio caldamente ad anon la visione di questo simpatico filmettino che ho trovato molto comfy ed in cui mi ritrovo lato insicurezza, senza avere le tette maschili e la pancia come il protagonista.
La tizia è burrofaccia e puccia però è ebbra.

Fatemi sapere cosa ne penzate a questo film, uaglió.
R: 40 / I: 0
Sembra interessante.
R: 1 / I: 0
Altro razzismo verso l'Italia.
R: 8 / I: 2

La razza

Enciclopedia delle razze umane. E tu a chi assomigli?
R: 1 / I: 1

Divina Commedia Thread

Cari Anonemi,

con umiltà vorrei chiedere quale è, secondo Voi, la migliore edizione commentata della Divina Commedia. Meglio, preferibile, se contenente anche le bellissime illustrazioni di Doré.

La lessi da piccolo e mi piacque molto, ma chiaramente mio padre doveva spiegarmi passo passo. Ricordo ancora quando mi parlò del Conte Ugolino. Me lo mimò in modo estremamente inquietante e quella notte non dormii.

Grazie aiutate un povero Anon che tenta di elevarsi.

Nel frattempo (perché no?) Divina Commedia Thread!
R: 4 / I: 1
Rifaranno Oldboy al cinema!

https://www.cinefacts.it/cinefacts-news-1698/oldboy-torna-al-cinema-in-4k-ecco-tutte-le-sale-dove-vederlo.html
R: 27 / I: 3

Varg Vikernes General

Qui si posta tutto quanto riguarda il buon Varg, ovvero:

1- Musica
2- Mitologia
3- Myfarog (l'rpg che ha creato)
4- Slice of life
5- Varie ed eventuali

Premetto che lo trovo un artista ed un creativo, anche se non sono d'accordo con quasi tutto quello che pensa in tema di politica. Ma é divertente ascoltare i suoi deliri in proposito, mi sono fatto una risata più di una volta.
R: 9 / I: 2
Pensavo peggio. Confermo che è un Joker al femminile in salsa Disney e british. Poteva durare 30-40 minuti in meno.
R: 7 / I: 0
SHAMALAIAAANNN!!!
R: 11 / I: 2
Parliamo della saga di Twilight e di ciò che era decente o penoso di tale saga
R: 4 / I: 0
A me non piacciono i drammatici ma questo lo consiglio! Ottimo film, ben diretto, recitato, scritto, fatico veramente ha trovarci difetti. Forse l'unico neo è la banalità del lutto dimenticato, che è proprio un classico dei malati di alzheimer, ma per il resto, nonostante la tematica non sia originale, è molto toccante, non melodrammatico, anzi a tratti si ride, è veramente molto equilibrato. I dialoghi sono ottimi, è un tratto da una pièce teatrale, quindi girato tutto in una stanza ma non annoia mai. Mi ha ricordato Amour anche se questo è decisamente meno raffinato (il regista è un esordiente!). Va be' Anthony Hopkins vale tutto il film da sé ma anche Olivia Colman è bravissima. A rendere piacevole la visione anche l'atmosfera vagamente thriller. Insomma sono contento di essere tornato al cinema con un ottimo film
R: 4 / I: 0
Diabolikabìle?
R: 48 / I: 3

Filo Libri Più Sopravvalutati

Qual è quel libro estremamente sopravvalutato che invece a te ha fatto cagare, anon?
Insomma, filo fatti per lamentarmi di pessime letture che ho completato per un motivo o per l'altro.
Comunque, di recente ho finito Cuore di Tenebra e non solo mi ha fatto cagare a spruzzo, ha pure aspetti che secondo me lo rendono oggettivamente un pessimo libro.
R: 4 / I: 1

Wolfwalkers - Il popolo dei lupi

Molto bello. Era da tempo che volevo vederlo e finalmente sono rimasto soddisfatto.
Le animazioni, in 2d, sono estremamente ben fatte e ricordano le miniature medievali.
Uno stile simile lo avevo visto in "The Secret of Kells", bellissimo, ma l'animazione di "Wolfwalkers - Il popolo dei lupi" porta tutto questo ad un livello superiore.
Mi hanno sorpreso anche l'espressività e le movenze dei personaggi. È tutto un bel gioiellino.

Peccato che non abbia vinto un Oscar. Se lo meritava. "Soul" è un bel film, ma ogni tanto gli americani dovrebbero guardare un po' dai loro confini.
R: 24 / I: 1
Pronti?
R: 36 / I: 1
Per riassumere:

>La trans Laverne Cox (la MtF di Orange is the new black) viene doppiata da un maschio

>La rete italiana insorge
>La distribuzione italiana viene rinviata con un nuovo doppiaggio

Cosa ne pensate? L'attrice ha un tono di voce molto basso e il suo doppiatore riusciva ad avvicinarsi alla sua timbrica.
Secondo voi è giusta questa polemica?
R: 7 / I: 0
Non ho mai visto un suo film. Vale la pena di recuperarlo o ormai è artisticamente morto e sorpassato?

L'unica cosa che ho visto è un intervista con lui e Monicelli dove il vecchio lo "accusava" di fare commedia all'italiana e lui hurrdurrava dicendo che faceva Arte o una roba così.
R: 3 / I: 0

Pupazzi senza gloria

Capolavoro assoluto del trash. Mi aspettavo un film volgare, stupido e dalle battute grezze e mi sono trovato dinnanzi ad una pellicola volgare, stupida e dalle battute grezze.
È il classico buddy movie dalla trama già vista. È un film godibile per chi sa cosa aspettarsi.
R: 5 / I: 0
Cosa sto guardando?
R: 10 / I: 1

I Mitchell contro le macchine

Molto molto molto carino.
Dai creatori di "Spider-Man - Un nuovo universo" e l'episodio "La Testimone" di "Love, Death and Robots", ecco un film molto carino, coloratissimo e divertente.
Ultimamente non amo molto il 3d ma, grazie alla tecnica utilizzata, si è creato uno stilo particolare e che si differenzia dalla maggior parte delle produzioni delle animazioni tridimensionali.
La storia è ben scritta e, anche se sa un po' di già visto, è impossibile non rimanere incollati al ritmo pazzo e frenetico di questa pellicola.
L'ho gradita molto: ve la consiglio.
R: 32 / I: 2
Gli Oscar sono al capolinea?
R: 35 / I: 4
La vita di Adele: qualcosa di sopravvalutato, oppure no?
R: 10 / I: 2
Incredibile la lucidità di Villaggio, e peccato che questo tipo di intervista si sia perso negli anni.
R: 10 / I: 1
Guardabìle?
R: 51 / I: 5
Qualcuno lo sta guardando? Il cast sembra un muschione talmente cringe che potrebbe essere divertente.
R: 3 / I: 0
Lundinifaaag!
R: 3 / I: 0
Molto molto carino. Una sorta de "Il tredicesimo guerriero" in salsa western.
Trama semplice ma ben realizzata
R: 3 / I: 1
Brutto brutto. Peggio del primo. Brutta la cgi, brutta la recitazione, brutte le botte, brutta e scema la storia.

Non l'ho neanche finito. Non guardarlo.
R: 6 / I: 0

Il ruolo del kawaii nella società moderna

Anon cosa ne pensa del kawaii e delle cose carine giapponesi?
Cosa spinge una persona a disegnare cose carine e colorate?
Da quando gli umani fanno ciò? E per quale motivo?

perché solitamente è una cosa prettamente femminile? perché è uno stile considerato infantile? Esistono libri che parlano di queste cose, cioè la stilizzazione dei concetti carini e l'invenzione di storie di animali carini che vivono bene e si addormentano felici dopo aver mangiato?

Potremmo dire che lo stile kawaii e lo stile delle favole siano una cosa correlata?
R: 22 / I: 0
A breve inizierò le riprese del mio film prodotto da rai e manetti bros. Augurami buona fortuna.
R: 7 / I: 0
divertente, dai creatori di John Wick ma con un pizzico di autoironia. Perde un po' nel finale ma è una visione piacevole
R: 5 / I: 0

NON RIESCO A TROVARE IL NOME DI UN FILM

Cari ac/cul/turati, aiutttatemi, ho cercato in mille modi ma non riesco a ritrovare un film che ho lasciato a metà.
Ha un nome semplice, è prodotto e ambientato in nordeuropa, probabile anno di produzione tra 2005 e 2015.
La storia parla di un tizio sfigato lasciato dalla tipa che si fa convincere da un amico ad andare ad una di quelle manifestazioni di cosplay / rievocazione storica con la gente che si traveste da vichinghi. Lì scopre che c'è anche la ex, la quale lo ha mollato per il capo di una banda di cosplayer nerdissimi e convintissimi. Durante il 'gioco' dell'evento questo gruppo di nerdissimi vestiti da vichinghi inizia a fare rituali pseudo horror e ad ammazzare sul serio gli avversari del 'gioco'.
Come cazzo si chiama? Grazie.
R: 3 / I: 1
Quali sono i libri che ti hanno cambiato la vita anon? Quelli che consideri parti fondanti della tua formazione?
R: 3 / I: 0

Mom

Molto carino. Bel revenge movie in salsa indiana.
Gli attori sono bravi anche se, ancora non ho capito, parlano metà inglese e metà hindi.
Ah, dico questo perché non è stato doppiato: trovate questo film sono sottotitolato.

Comunque è una pellicola piacevole. La buona forografia, i ritmi serrati, e la storia coinvolgente creano un mix tra Lady Vendetta e Man on Fire.
Ve lo consiglio.
R: 17 / I: 2
Sbaglio o é abbastanza noiosetto? Mi fa rivalutare wandavision.
R: 15 / I: 0
un po' di tecno qua
R: 3 / I: 0

Willy's Wonderland

Hanno fatto un film chiaramente ispirato a Five Nights at Freddy's.

Carino, ma a pare mio facilmente dimenticabile. La trama non esiste. Ma proprio zero zero, eh.
Però dai, si lascia guardare.
R: 56 / I: 1
4 ore
R: 5 / I: 0
Vorrei scrivere un rpg fantasy slice of life, una sorta di worldbuilding comfy… ma non noioso. Senza contrasti, rischi e quant'altro mi sembra così difficile e quasi tutti gli esempi che mi vengono in mente sono basati su una instabilità anon riscopre la narratologia.txt. Mi consigliate degli spunti interessanti, sia libri che mango/anime/light novel vanno bene, o anche videogiochi, mi viene da pensare a diversi Atelier, Fantasy Life anche se ho fatto qualche lacrimuccia, Animal Crossing, … Controesempi:
-Sentōru no Nayami: in realtà è un mondo postfascista politicamente corretto quindi non comfy, ma il worldbuilding è eccezionale.
-Akagami no Shirayuki-hime, Little Witch Academia, Àrri Pottè (sì, reddit è riuscito a consigliare Harry Potter come SOL), Spice and Wolf, …
-LitRPG sul crafting?
R: 6 / I: 0
Film molto comfy.
È la classica pellicola in stile "Giorno della Marmotta". Non c'è nulla di nuovo. Però questo film trasmette molta calma ed è recitato bene.
Ve lo consiglio 😎
R: 3 / I: 2
la serie un medico tra gli orsi,la ricordate?
R: 19 / I: 0
Vedendo in tv un servizio sulla giornata della disabilità, mi è venuta in mente una riflessione sull'entertainment e sull'ingerenza del politicamente corretto nei prodotti commerciali.

Prendiamo il film sulle Streghe con Anne Hathaway, che è stato criticato perché la strega cattiva ha delle dita mancanti ed è poco inclusivo per i bambini disabili. Per me qui la polemica è accettabile, perché è un film minore a target kids, quindi non ci voleva niente a tenere conto di chi poteva offendere, anche perché bastava conservare il design originale del libro e al massimo si triggerava chi ha la psoriasi.

D'altronde, questo crea secondo me tantissime limitazioni per l'entertainment per bambini (e in generale). Un "meme" ricorrente è il cattivo che ha perso un arto, ha una cicatrice, è claudicante etc. E' un metodo classico degli sceneggiatori per rievocare un marchio nel personaggio, e nel caso dei villain segnala l'inerente malvagità. Forse è una questione antropologica poiché da sempre si collega la disabilità fisica a una punizione divina. Chi scrive usa questi memi perché sono innati nell'uomo (tipo il viaggio dell'eroe) e crea film appassionanti.

La mia domanda è: oggi come oggi, realizzando un cartone, questo tipo di rappresentazione è del tutto morta e se fossi lo sceneggiatore rischierei il posto a fare un villain deforme? Bisognerà per forza creare solo personaggi disabili protagonisti (il che non è per forza un male, pensiamo a Nemo che ha la pinna atrofizzata o a Sdentato) e rifiutare del tutto l'associazione malvagità/disabilità? Questa è una limitazione che creerà danni secondo voi oppure è un fisiologico cambiamento nel cinema come quando venne vietata la raffigurazione delle sigarette?

Pic relatissima: secondo me Duck Tales è un reboot molto intelligente perché è corretto e inclusivo ma non è una lagna tipo Steven Universe o simili dove ti devono ricordare a ogni pié sospinto che diverso è bello.

tl;dr
Cosa ne pensate delle forzature PC nell'entertainment?
R: 31 / I: 10
Filo scontatissimo sui libri che vi hanno emozionato/colpito più in assoluto.

Io vi consiglio una mia lettura recente, Menti Tribali di Jonathan Haidt che ritengo abbia cambiato il mio modo di vedere il mondo e le persone intorno a me.

Ovviamente nonostante il mio sia un saggio va bene qualsiasi libro

In pic la copertina del libro citato che è molto più bella nell'edizione in lingua d'albione che in quella italica
R: 26 / I: 31
Non so se sia un post da /cul/, ma alla fine cerco risposte sia serie che meno serie. Qual è la donna più bella del cinema e perché è proprio Catherine Deneuve? No sul serio però, qual è la tua musa cinematografica anon? S'intende anche che le loro interpretazioni vi hanno toccato - se capite cosa intendo
R: 23 / I: 2
https://cb01.computer/baba-yaga-incubo-nella-foresta-oscura-hd-2020/

Strega cazzuta stile demiurgo, molto russo ed originale, consigliato.

P.S aprire il link streaming hd in un'altra finestra, l'embed della pagina di cb01 ha l'audio sfasato
R: 11 / I: 0
Pensavo peggio (il trailer fa cagare), invece hanno fatto un buon aggiornamento (che già il primo film non era un capolavoro quindi più di tanto non si poteva fare).
R: 17 / I: 1
miglior documentario musicale di sempre fino a metà
R: 9 / I: 2
vista ieri su rai 2, trova i riferimenti
R: 5 / I: 0
R: 46 / I: 2
Che fine ha fatto la controcultura? È stata assorbita nella cultura dominante? In effetti pure il più pavido dei mangiapane statali si ascolta tranquillamente i Beatles che cantano di sesso deviante ed esperienze psichedeliche. O si è trasformata in un postmodernismo petaloso? Il gəndərfluid come frontiera dell'umanità - e noi ne siamo rimasti fuori? Due secoli fa c'erano i romantici, il secolo scorso dal 60 al 2000 è stato una fucina incredibile. Cosa cazzo è successo dopo il 2000? Siamo messi bene se in 20 anni abbiamo creato le IB e abbiamo pure fallito.
R: 4 / I: 0

Tom and Jerry

Praticamente hanno fatto un riassuntazzo delle gag più iconiche con tutti i personaggi del cartone e ci hanno aggiunto qualche citazione cinematografica da boomer. Il cast mi sembra un po' scelto a cazzo. La recitazione in certi punti è semplice lettura del copione.

5/10
R: 6 / I: 3

Est

Molto carino e ben diretto. Un bel road movie italiano nell'inferno della dittatura rumena.
Ve lo consiglio.
R: 4 / I: 0
https://cb01.uno/la-ragazza-del-terzo-piano-hd-2019/

Bellissima fotografia lisergica, mix di erotismo e paranormale, cane migliore attore 2021
R: 4 / I: 0
Non sembra male, non ho capito chi sia il protagonista, una specie di sostituto di Johnny Cage forse?
R: 9 / I: 0
Ti pareva che non dovevano fare una terronata…
R: 6 / I: 0
Qual è la posizione di anon sia sul contenuto del video che in generale sulla questioni di inclusività della lingua?
R: 16 / I: 0
Visto l'altra sera
Due considerazioni fondamentali:
1) Effettivamente è tra i migliori film di Kubrick
2) Barry Lyndon si è meritato di gran lunga la fine che ha fatto, anzi, ne avrebbe meritata una peggiore imho
R: 5 / I: 0
Ho appena finito di leggere "12 regole per la vita: un antidoto per il caos" di J. Peterson.

Sul mio comodino virtuale (visto che leggo su un ebook Reader) ora ho "homo Deus da uomini a Dei" di Harari e "L'eroe dai mille volti" di Campbell.

Cosa mi consiglia anon?

Also, cosa sta leggendo anon adesso? Ha qualche lettura magari saggista o simili che vuole consigliare ai suoi amici anonimi?
R: 21 / I: 7
CAPOLAVORO
https://cb01.photos/the-visit-hd-2015/
R: 5 / I: 0
Il trailer è brutto, ma il film è fatto bene, basato, layerato e meta, forse un po' lento per gli standard di oggi. Il bianco e nero va bene, ma l'hanno fatto tendere all'azzurrino/violetto e mi sarebbe piaciuto più classico. Zendaya è al top e molto brava, il negro di Tenet è scarsino.

Se ti è piaciuto Euphoria, probabilmente ti piacerà anche questo.

Levinson mi sa che è un buon regista (devo ancora vedere gli altri due film che ha scritto e diretto) e un giorno farà un capolavoro.
R: 9 / I: 0
Filo ciclico, perché sono ancora dubbioso. Sono STEMfagotto, mi occupo anche di tecnologia al servizio dell'arte, ma non ho alcun tipo di formazione umanistica. Per mio diletto faccio cose, soprattutto digitali, e mi piacerebbe esporle, un po' per mera validazione, un po' perché credo sia sostanzialmente necessario comunicare per proseguire nella propria ricerca artistica. Penso di iscrivermi a qualche concorso, ma essendo fuori dai giri non credo di venir preso sul serio. Cosa mi consigli, artecontemporaneafag?
R: 13 / I: 0
Eccoli
R: 8 / I: 0
Quando ero un balilla e frequentai belle arti (fu una breve parentesi), ebbi un professore terribile e odiosissimo. Essendo Anon chiaramente la cosa mi devastò psicologicamente (ma almeno non ero l'unico, era veramente un animale, classico boomer privilegiato che sperga col '68 ma da vecchio diventa tutto ciò che ha odiato, patetico). Ebbene ieri ho rispolverato i lavori richiesti per il suo esame, puntualmente criticati in modo molto aspro, e mi sono reso conto che se li mettessi online non si vedrebbe alcuna differenza con il Gipi o il Fior di turno. Da un certo punto di vista gli devo essere grato perché mi ha formato, ma dall'altra, riconoscendo comunque i miei lavori come tecnicamente mediocri, mi chiedo davvero cosa sia successo nel mondo dell'arte perché ritenessimo pittura relata un contenuto artistico accettabile. Sarei lieto che tenessimo fuori mercanti e rane dalla discussione, ma in ogni vorrei davvero capire perché la tecnica è così malvista oggi come oggi.
R: 8 / I: 1
Se cancellano veramente il Dottor Chi piango.
R: 133 / I: 6
Che cosa pensa anon di Billie Eilish?
R: 7 / I: 1
Forse i serial k cannibali sono in cima alla gerarchia umana

La letteratura sui s k cannibali, la serie Hannibal, e poi?
R: 14 / I: 1
L'ho visto da poco e mi è davvero piaciuto molto. Già dopo i primi minuti mi aveva catturato, tenendomi incollato fino alla fine. Bravissimo l'attore protagonista, nel modo in cui rende le sue ansie e paure verso il mondo che lo circonda.
Ho trovato molto affascinante anche l'immagine di "futuro antico" che mischia alta tecnologia a elementi vecchi (la chiesa dove vive il protagonista, i supercomputer che necessitano di cavi o tubature per funzionare).
Davvero un bel film.
Anon mi sa consigliare dei titoli simili?
R: 5 / I: 0
Sono solo alla 4 puntata della prima serie ma mi sta piacendo molto. Anche la colonna sonora la trovo molto azzeccata.
R: 6 / I: 0
Cosa ne pensa /film/ di Lynch? Io devo sinceramente ancora formarmi un'opinione completa, nel senso che sicuramente è un uomo con delle idee, e sono idee originali e cinematografiche. Mulholland è davvero uno spartiacque creativo, almeno nel genere del mystery. Quello che ha dato Freud alla psicologia Lynch l'ha dato al cinema: dello psichico sognante è uno dei maestri, insieme a Fulci e pochi altri.

Comunque vabbè queste sembrano supercazzole, ma il punto è: cosa ne pensa anon di Lynch?
In ogni caso video relato dimostra che al di là del cinema è una persona che sono grato abbia potuto dire qualcosa al mondo.
R: 3 / I: 0
Ma tutto ciò che riguarda "uomini che odiano le donne" libri e film,son solo thriller o approfondiscono la tematica del titolo?
R: 62 / I: 9
>storia profonda che rappresenta lo spirito del tempo in una chiave metaforica
>personaggi complessi e sfaccettati
>presenza centrale della figura femminile nella narrativa
>iconografia affascinante e spettacolare
>sottotesti religiosi e biblici

Si può dire che Evangelion è un'opera paragonabile alla Divina Commedia? Se non migliore, poiché Evangelion è animato e a colori. Se sì: perché? Se no: perché? Sono sempre stato affascinato da come funziona la critica, principalmente perché non capisco quale criterio possa esistere per determinare la bellezza di qualcosa. Al netto del gusto, chiaramente (in base alla quale qualcuno legittimamente potrebbe affermare che Adrian è a sua volta meglio di Evangelion).
R: 5 / I: 0
Può essere questo un thread di consigli su podcast e audiolibri?
R: 6 / I: 0
Ecco la regina degli elfi nel prequel di The Witcher.

https://deadline.com/2021/01/the-witcher-blood-origin-jodie-turner-smith-cast-eile-netflix-witcher-prequel-series-1234679499/
R: 8 / I: 1

Lilja 4 Ever

Bel film sulla vita di una adolescente che deve crescere sola nel degrado famigliare in una società post sovietica.
Era da anni che volevo vedere questo film e, nonostante i ritmi abbastanza lenti e l'assenza di una vera e propria colonna sonora, i ritmi sono serrati e coinvolgenti.
R: 7 / I: 0
Enorme calderone senza capo nè coda ma la musica ci sta e le immagini anche.
R: 4 / I: 1
È il film più da anon che ho visto in vita mia insieme a Lunacy di Svankmajer.

L'anonimità è rappresentata perfettamente in ogni sua sfaccettatura da tutti i personaggi (maschi e femmine).

Se non l'hai ancora visto, te lo consiglio.