[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.10305

Tim burton approda su netflix

 No.10306

Tutti i registi famosi che hanno fatto robe per Netflix hanno tirato fuori delle grandi cagate rispetto al loro solito.

Già trovo Burton un regista mediocre, qui ha fatto una Mercoledì vecchia e che sorride, lasciamo perdere.

 No.10307

Porca madonna che due coglioni.

 No.10308

film per finite lolalternative darkettone lgbt+ 15 ennni

 No.10309

Il senso della Famiglia Addams era quello di metterli a contrasto con la società ordinaria e conformista intorno a loro.
Che esista la Hogwarts dei goth è non capire una sega del materiale di partenza.

https://www.cracked.com/article_35020_wednesday-seems-to-miss-the-entire-point-of-the-addams-family.html

L'unica nota positiva è che più ragazzine si vestiranno goth facendomelo venire duro.

 No.10310

>>10309
e aggiungo che la maturazione da parte dell'autore portò questo contrasto a dimostrare come, nonostante tutto, gli addams all'interno della loro famiglia fossero una famiglia d'oro e funzionale al contrario della tipica famiglia americana di facciata perfetta e distrutta dentro.

Ovviamente un autore didascalico come Burton e Netflix non potevano che fare una cosa che non c'entrava un emerito cazzo

 No.10312

File: ftfp8rm.jpg (137,15 KB, 1280x720)

Questa roba sarebbe girata da Tim Burton? Sembra una regia da manuale e basta, nel senso di funzionale ma telefonata, banale.
La Hogwarts dei disadattati è un'idea proprio del cazzo.
Ma il peggio è pittura relata, ma porcodio tra tutti gli attori che potevano prendere per Gomez vanno a prendere il più somigliante ad un goblin deforme, immagina passare da Raul Julia a questo, non ha nemmeno senso perché la protagonista ha sì l'aspetto un po' messicano ma mica è mulatta.
Ma in generale proprio non si sarebbe salvata nemmeno con attori perfetti, è proprio la premessa che non ha alcun senso.
Davvero un peccato perché come franchise la Famiglia Addams mi è sempre piaciuto e da balilla non mi perdevo una puntata della serie in bianco e nero e persino i vidya tie-in erano sorprendentemente decenti. Ma ora sono anni che non ne azzeccano una

 No.10313

>>10312
appunto, gomez è un bell'uomo, affascinante, elegante, sensuale; questo è un orco

 No.10316

>>10312
Burton ha messo il nome, preso i soldi, e poi è andato al mare.

Comunque il punto di base è >>10309, ed è un problema vecchio dei media americani che oggi è sempre più grave per una serie di motivi: non sanno scrivere le storie/sono stanchi.
Partiamo dal presupposto che Netflix, per sua natura, ti espone a tutta una serie di prodotti mediocri che al cinema non avresti visto perché sarebbero stati filtrati prima. Questo distorce la percezione, ci fa credere che una volta fosse meglio. Lo era, ma non in maniera così evidente.

Torniamo al discorso. Qui o qualcuno aveva la trama di un Harry Potter con i goth e ci hanno messo il nome Addams per attirare o avevano l'IP e hanno deciso di farlo moderno, poco importa. C'è una mediocrità nella stesura dei copioni, delle storie, che è imbarazzante. Mancano completamente idee e talento.
Pensate a Cowboy Bebop, un anime che in America ha uno status leggendario, ed esce una merdina che ci si ricorderà solo per lo spreco di possibilità (e per la frase del black male - blackamil, quella vale tutta la serie tv).
O anche tutta la questione SJW e rappresentazione. Vuoi fare un film coi neri? benissimo cazzo, prendi un libro di miti africani e me lo adatti all'America moderna, mi diverto e sono esposto ad una nuova cultura. Invece no, prendono Tolkien, un secolo che mastichiamo e rimastichiamo il suo fantasy, e ci mettono l'elfo e la nana nera.

Capiamoci, roba americana bella esce ancora, però a me vedere questo spreco di soldi e possibilità mi fa girare il cazzo.
Adesso come adesso siamo in una fase di forte influenza asiatica (kpop, anime), vediamo se anche nel cinema succederà.



(Volendo uno può fare un pippone lungo così sul fatto che il capitalismo blah blah Addams unici conformismo, ma sai che palle).
((Concordo su Gomez, se lo vuoi fare brutto deve essere brutto simpatico tipo cartone animato. Anche Morticia non mi convince, doveva essere più pallida ed asciutta. Io le avrei anche dato le labbra di un rosso molto molto accesso, te la giocavi su tre colori bianco nero rosso.))

 No.10317

File: famiglia-addams-vignette.jpg (109,65 KB, 460x414)

>>10312
In teoria assomiglia a quello del fumetto.

Comunque concordo con tutto quello che hanno detto gli Anon qui sopra. Tim Burton è l'esempio perfetto di un regista/marchio di fabbrica, credo sia banale dire che non ha toccato neanche la macchina da presa e tutto il suo stile può tranquillamente essere ricostruito da un'IA.

(Ovviamente Burton rimane un genio perché questo stile se l'è inventato e l'ha reso mainstream, nulla da dire).

>Torniamo al discorso. Qui o qualcuno aveva la trama di un Harry Potter con i goth e ci hanno messo il nome Addams per attirare o avevano l'IP e hanno deciso di farlo moderno, poco importa. C'è una mediocrità nella stesura dei copioni, delle storie, che è imbarazzante. Mancano completamente idee e talento.

Concordo con ogni singola parola Anon. Ma temo che, almeno per quanto concerne le serie TV, andiamo incontro a una brandizzazione ancora più estrema. Aspetta che invecchiano un po' di registi, e che le tecnologie aumentano di livello ulteriormente, e prima o poi qualcuno tira fuori la serie "in stile Scorsese" o "in stile Kubrick" perfettamente uguale all'originale.

Per me l'industria del cinema va in quella direzione, e ha anche senso perché investire su originalità e creatività è molto più rischioso che riproporre memi già visti e rivisti e remixarli.

Ovviamente bisogna vedere quanto la gente sia disposta a bersi questa roba. Con Star Wars ci hanno provato in un certo senso, hanno persino provato a usare i morti digitali, ma non gli è andata benissimo direi.

 No.10319

>>10317
Io oscillo tra l'essere ottimista e pessimista.

Da un lato c'è la questione asiatica, che ho menzionato. Prima o poi la Cina capirà il softpower dell'industria cinematografica e ci si butterà. Se questo sarà bene o male, non lo so.
Dall'altro, io credo che parte del problema sia il fatto che molte persone non hanno ancora capito che non devono per forza vedere questa roba. Netflix non è il cinema, se non ti piace puoi cambiare.
Quando (se) usciremo da questa logica, e dalla logica di guardare qualcosa per poterlo odiare sui social (quando danni ha fatto AVGN? roba da pallottola in testa con costo intestato alla famiglia), forse l'industria si darà una mossa. Altrimenti vedono che comunque la gente guarda, quindi perché cambiare.

 No.10320

Bella fighetta lo guarderò

 No.10321

Certo che ogni tanto ne dite di stronzate, qui. Non posso quotare perché siete troppi.

1. A uno come Tim Burton, gli si concede il beneficio del dubbio. Se il contrasto "famiglia normale - famiglia anormale" non è evidente, diverrà evidente in altre maniere. Oppure magari ha pensato un altro tipo di contrasto, magari meno prevedibile del vostro. Lasciatevi sorprendere ogni tanto.

2. Netflix ha deciso tempo fa (durante la pandemia, credo) che deve spingere e premiare serie tv incentrate su teenager e affini. Stop, è il suo target principale. Chi vuole salire sul carrozzone, sale; altrimenti c'è il carrozzone di Amazon dove non trovi una linea coerente. Ci sono esempi vincenti (Stranger Things, Sex Education, Scam, …) e cose meno vincenti (Riverdale, Sabrina, ecc…). Voi credete che un Tim Burton si faccia problemi a creare qualcosa con dei vincoli narrativi? Non avete mai scritto qualcosa in vita vostra.

3. I registi famosi che lavorano per neflix cacciano delle cagate? E chi l'ha detto? Lì sopra c'è Scorsese, Fincher, Sorrentino.

4. Gomez è un orco, sì, e Morticia è una figa vestita da Halloween. Ma sticazzi, magari rendono anche meglio le caricature che questi personaggi sono sempre stati.

 No.10322 SALVIA!

>>10321
Povero stagista sottopagato di netflix, gli tocca venire a fare pubblicità per il padrone anche su un forum italiano di pokemon.

 No.10323 SALVIA!

>>10322
Un giorno ascolteremo anche le tue sapienti motivazioni per le stronzate che dici. Nel mentre, mi affascina che nella tua cameretta mentale, tu creda davvero che uno stagista di Netflix verrebbe in questo cesso a discutere con te.

 No.10324

>>10321
Infatti i registi che hai citato hanno fatto solo merda con netfilx

 No.10325

>>10322
§Ma va', sarà lo studente di cinema frustrato perché la vita gli ha riservato poche cose meno noiose del fanboyare su artisti affermati.
Netflix ha cacato fuori quasi esclusivamente merda, in questo trailer non c'è nulla di interessante e >>10321 lo sa benissimo, tanto che la sua argomentazione si limita a «Fidati del buon padrone»

 No.10326

File: m48vvkn.jpg (53,69 KB, 383x543)

>>10312
esatto, è un ottimo cast, in più lui è Pachanga ma che ne sapete zoomer maledetti…

 No.10328

>>10326
Che c'entra, mica era negro, era solo brutto, non c'entrano un cazzo.

 No.10329

>>10326
>>10328
Più che altro nel 2d è relativamente semplice fare un personaggio brutto che risulta simpatico perché riesci ad essere molto astratto. Pensate a Charlie Brown, la faccia sono due linee e due punti.

 No.10330 SALVIA!

>>10323
>tu creda davvero che uno stagista di Netflix verrebbe in questo cesso a discutere con te.
Troppo stupido per non cogliere neanche l'ironia evidente. Da dove sei sbarcato, negro?

 No.10331 SALVIA!

>>10330
Madonna quanto sei edgy. Sei l'intelligente della famiglia, vero?

 No.10333

https://archive.org/details/charles-addams-my-crowd-1970-c-2c-getfree-dregs

Nel caso v'interessasse qui ci sono i fumetti.
Oggi pomeriggio me li leggo, se ho voglia.

 No.10334

File: blgw1r8.jpg (29,95 KB, 480x360)

>>10333
grazie anon!

 No.10335

Certe volte esteticamente sembra proprio scadente, tipo da seriaccia di serie B.
Guarderò, ma nutro poche speranze.

 No.10337


 No.11000

File: we.mp4 (1,73 MB, 576x1024)

Mmh

 No.11001

>>11000
kek hanno reso woke pure la famiglia Addams

 No.11002

>>11001
Lei che si lamenta di come thanksgiving sia ipocrita era presente anche nel vecchio film della famiglia addams, secondo me sei un coglione.

 No.11003 SALVIA!

>>11002
Sì, ma era diverso. Prima di tutto era una bambina che ragionava come un adulto, secondo non usava le buzzword dementi e terzo tentava di uccidere altri bambini e adulti.

Qui è una 15enne goth che fa hurrdurr con in mano un vassoio di dolci.

 No.11004

Burton è in pensione da molti anni. lo spettatore ha il dovere di capire quando è di fronte a merda senza anima, Tim mica lo può dire apertamente.

>>10319
>Prima o poi la Cina capirà il softpower dell'industria cinematografica
lo ha già capito, non sono stupidi.
ma gli americani dominano la macchina culturale occidentale, non penso gradiscano propaganda procinese in tutti i cinema.
e il primo obbiettivo del cinema cinese è per ora il mercato interno, proprio per questa questione.
l'unico film serio cinese che mi ricordo nei cinema (ma ammetto che non vado in sala da molti anni) era una produzione mezza francese in cui comunque il regime ci faceva una mezza figura di merda.
in ogni caso: non sperate nei cinesi per un nuovo rinascimento cinematografico.

>>10321
kek, (tu) ben baitato.

 No.11005

>>10309
>Il senso della Famiglia Addams era quello di metterli a contrasto con la società ordinaria e conformista intorno a loro
Non si sono ancora accorti che essere conformisti non vuol dire pensarla come negli anni '50. Sono troppo conformisti per arrivarci.
>>11000
>fudge
Va bè far vedere che certe "tradizioni" americane sono miti del cazzo o pubblicità di inizio '900 è come sparare sulla croce rossa.

 No.11011

>>11000
Dico sempre le stesse cose, però questa scena è una perfetta dimostrazione del vero problema di cinema e tv americane. Non è il woke, quello è una conseguenza in realtà.
Il problema è che, per qualche motivo, non sono più capaci di scrivere delle storie, dei dialoghi. Per questo le cose di una volta, anche quando trattavano gli stessi argomenti, non sembravano così politicizzate.

Questa roba sembra una parodia, e non ha niente di Addams.
Ma bastava una frasetta tipo "il mio avo sarcazzo Addams era capo torturatore", oppure lo facevi proprio horror e mi dicevi "btw c'ho messo il sangue per farvi capire etc.". Mi davi un po' di colore, di memorabile.
Tutto piatto, tutto buttato lì.
Mi sovviene una intervista, non ricordo chi a chi, di un rapper italiano, in cui parlava che i testi ormai sono scritti "da tiktok", con frasi ad effetto ma senza un testo unico e sensato vero e proprio.
Ecco, a volte lo rivedo. Frasi e dialoghi, di merda, fatti solo per vivere sui social.

 No.11031

File: g0wc5yk.jpg (1,28 MB, 2000x1500)

>>11004
>ma gli americani dominano la macchina culturale occidentale, non penso gradiscano propaganda procinese in tutti i cinema.
Ti riferisci ad un ipotetico futuro o c'è già della propaganda procinese nei film? Io non l'ho mai notata ma ho visto davvero pochi film americani ultimamente.
Comunque alla fine per loro quello che comanda è il soldo e ogni volta che i cinesi hanno chiesto qualcosa li hanno sempre accontentati, tipo rimuovere negri da scene e poster.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]