[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.11345

>ennesimo film Marvel
>Ma con l'ambientazione di GoT
Da una parte sarà una cagata pazzesca uguale a decine di altri film uscite negli ultimi anni.
Dall'altra, è così derivativo che i normuloni POTREBBERO trovarlo interessante, e sarebbe il primo IP "nuovo" da diverso tempo.
Anon cosa ne pensa? Lo andrà a guardare?

 No.11346

Cos'è un IP (che state forzando questo nuovo termine da qualche settimana)?

>Lo andrà a guardare?

No.

 No.11348

>>11346
IP = intellectual Property
È un modo di definire un franchise, una famiglia di prodotti mediali immediatamente riconoscibile (e verosimilmente con un impatto culturale)
Penso venga usata di piu adesso per almeno 2 motivi
- Cameron ha preso un Franchise praticamente morto come Avatar e lo ha riportato in vita (discorsi sul singolo IP)
- in generale, i produttori stanno ancora cavalcando la nostalgia come motore primario di tantissimi film prodotti. Il che vuol dire che pochi franchise (IP) sono rilevanti, e che sono anni che non ne stanno nascendo di nuovi

 No.11349 SALVIA!

s+h

 No.11350

File: 2k48t0.jpg (18,06 KB, 500x607)

>It always great when you stumble across a movie you didn't know you were waiting your whole life for
Ormai a questa gente puoi dare in pasto qualsiasi filmetto mediocre, dimenticabile, plasticoso e malscritto
I nerdoni sono solo dei normula che non ce l'hanno fatta socialmente e più di loro, quando fanno gruppo, cercano di compensare con un'identità fatta di prodotti di consumo. In questo sono dei normaloni^2
Alcuni di questi personaggi sono capaci di riguardarsi più volte un film marvel standard
In pic la loro faccia quando non sei esaltato come un bambino al nuovo trailer Marvel

 No.11351 SALVIA!

>>11350
Ok ma non deragliare, se vuoi spergare c'è >>>/b/

 No.11353 SALVIA!

>>11351
Errore mio, davo per scontato fosse /yt/

 No.11356 SALVIA!

>>11345
>NEGRI
>NEGRI
>NEGRI
>NEGRI
>NEGRI
>NEGRI
in più sarà una vaccate pseudomarvel.
risultato: verrà visto torrentato mentre faccio altro.

 No.11358

Per rispondere ad OP: DIO BOIA CHE MERDA LOL
Fa lo stesso schifo dell'altro film di DnD che uscì a inizio 2000 ma con più negri e STRRRNG WYMYN.
Credo che perfino quell'altra normulata di Vox Machina renda meglio l'atmosfera DNDesca di sto carrozzone di merda.

>>11350
Tu stai letteralmente definendo l'invasione di normuli bastardi e bipolarelle che arrivarono nel mondo nerd nei tardi 2000, primi 2010 dopo lo sdoganamento dell'internet anche ai coglioni col QI a due cifre.

 No.11403

>>11358
In realtà no, il nerd ha sempre costruito la sua identità intorno al bene di consumo. Da star trek a star wars, fino ad AVNG che ha come sfondo la sua collezione di videogiochi, è sempre stato un mondo fortemente consumista, figlio della generaziona degli anni '60 che aveva costruito sotto culture intorno a quello che vestivano, mangiavano, ascoltavano, in una maniera prima impossibile (per ovvi motivi).

 No.11404

File: kwaqfp.jpg (795,26 KB, 2404x1260)

>>11358
I nerd sono stati sdoganati da The Big Bang Theory, a quel punto i normula hanno invaso gli spazi che fino a qualche anno prima schifavano e hanno smerdato tutto. Poi sì, l'avere messo un telefono con internet in tasca a chiunque ha facilitato molto la cosa.

>>11403
Questo è anche vero ma non è così solo per i nerd, ci pensavo giusto di recente al fatto che a conti fatti la maggior parte delle esperienze culturali condivise dalle ultime 2/3 generazioni ruotano quasi sempre attorno al consumo di qualcosa.

 No.11405

>>11404
Sì, ma in fondo a cosa dovrebbero ruotare queste esperienze condivise? I nati dopo il 45 hanno vissuto in un mondo dove non sono più andati in guerra, dove la mortalità infantile non era più un problema e senza epidemie globali; è normale che le proprie identità si siano fatte tramite l'intrattenimento condiviso, non che prima fosse diverso, il teatro, lo sport, la briscola mica ce le siamo inventate nel dopoguerra

 No.11406

>>11348
>Cameron ha preso un Franchise praticamente morto come Avatar e lo ha riportato in vita
È da quando ha girato il primo Avatar che ha detto sarebbe stato una trilogia, solo successivamente ha cambiato idea facendoli diventare 5, ma non è mai stato un singolo film, stava solo aspettando che la tecnologia avanzasse per renderlo più facile da girare.

 No.11408

>>11404
Sono >>11403
Si, non volevo far intendere che fosse una cosa solo del nerd. Si tratta di una cosa comune a tutti i nati durante e dopo gli anni '60.
Dico solo che >>11358 ha torto quando implica che questo consumismo sia un tratto dei normali, e non anche dei nerd.

Poi, sul discorso TBBT - Internet - Iphone io sono d'accordo solo fino ad un certo punto. Certamente i telefonini hanno portato tante persone online.
Ma non dobbiamo mai dimenticare da dove veniamo. Io immagino di star parlando con dei millenial, gente nata diciamo tra il 1985 ed il 1995.
Bisogna ricordare che siamo la generazione di playstation e gameboy che vendono uno sfacelo, nel 2000 arriva la play2 che è ancora la console più venduta (stando a wikipedia). 155 milioni di console, non è una cosa di nicchia. Nel 2004 arriva WoW, che è stato un fenomeno culturale. 1996 e 1997 abbiamo avuto Pokemon ed Harry Potter.
Cito solo nomi enormi, ma solo di animazione giapponese quant'altro si potrebbe dire?

Non c'è stato un evento, una serie. C'è una generazione, quella dei millenial (e dei tardi gen X), che è cresciuta immersa nel 2d, non sono stati creati da TBBT (che anzi, li e ci derideva). Il fenomeno pokemon go, che oggi è menzionato poco ma fattura più di Cell su /b/, nasce negli anni 90 con l'anime di pokemon e tutto il contesto, non nel 2007 (o addirittura i primi '10 come dice >>11358).


Cioè ragazzi, mettiamo le cose in prospettiva - La Meloni usava mIRC, oggi è mamma e fa il presidente del consiglio.
Siamo cresciuti, siamo più indipendenti e possiamo spendere grazie al lavoro, internet ci da la possibilità di parlare. Questo fa sembrare che prima i nerd non ci fossero ma non è così.
Ripeto, bisogna ricordarsi sempre che la console più venduta è del 2000.

 No.11410

>>11408

Post di qualità elevata. Mi hai fatto davvero pensare, grazie anon

 No.11413

>>11408
The Big Bang Theory di nerd ha solo le prime 3 o massimo 4 stagioni, mi sono guardato vari spezzoni. Dalla quarta in poi sfuma in una sitcom dove prevalgono le relazioni e i problemi di gestione di coppie varie e gli argomenti di scienza e nerdismo si riducono molto

 No.11415

File: 5039079809456.jpeg (87,5 KB, 499x838)

>>11413
Ecco, questa è un'altra cosa da dire.

TBBT parlava più a quelli del "science fuck yeah", diciamo lo stesso mondo di Bill Nye e Nill DeGrasse, l'ateismo militante. Non parla di ciccioni in tuta che giocano a panty quest XII.
Mi sono andato vedere qualche video tipo "TBBT video game references" ed è tutta roba per persone normali - non giocano ad Atelier o Arcanum. Nella lista in https://www.youtube.com/watch?v=CSOoPvTOx50 io di particolare noto solo Age of Conan, che mi pare una scelta inusuale. Il resto sono titoli oggettivamente per il grande pubblico. Quando se ne parla online, sembra che TBBT abbia introdotto i normali a videogiochi esoterici ma non è così.
Inoltre, dopo una ricerca veloce, in tbbt non parlano di anime o di manga. Nel 2007 usciva Evangelion 1.0, se volevano citare roba normie potevano farlo tranquillamente, non chiedo che tirassero fuori Prisma Ilya.
Quando citano i fumetti, citano Aquaman, non Lady Death. Guardate i costumi qui https://youtu.be/f3a3Rpa6lcU?t=20, tutta roba conosciuta.
Onestamente, chi pensa che TBBT abbia introdotto i normie nel mondo nerd è probabilmente normie lui stesso.


Io in realtà non ho mai "visto" TBBT, l'ho solo studiato proprio perché spesso visto come un punto di svolta - cosa con cui non sono d'accordo come ho già spiegato.

 No.11419

File: 2ccb64v.jpg (487,59 KB, 1086x1429)

>>11415
Non è che TBBT ha introdotto i normie a qualcosa di specifico, ha solo sdoganato un certo tipo di persona (e relative abitudini e comportamenti) che un tempo era vista come più o meno socialmente emarginata, o comunque vista come sfigata. "quello che legge fumetti", "quello dei videogiochi", "quello che gioca a DnD", "quello delle statuine" e, prima dell'iPhone, "quello che sta sempre su internet" erano delle espressioni usate per identificare lo sfigato della situazione. Lo ricordo benissimo perché io c'ero. In fumetteria alcune persone non ci avrebbero messo piede manco scannate. (Ragazze praticamente zero, a parte qualche cicciona messa anche peggio di noi).
Oggi i fumetti sono i normie stessi a chiamarli "graphic novel", i videogiochi ormai tirano più del calcio, la statuina di Goku o Darth Vader o il Funko Pop ce l'ha pure il coatto de borgata e "quello che sta sempre su internet" definisce praticamente l'intera popolazione italiana contemporanea e sul come le ragazze abbiano cavalcato l'onda di quelle cose che prima schifavano preferisco sorvolare. Non che tutto questo sia avvenuto esclusivamente grazie a TBBT, ovviamente, ma certamente ha dato una grande spinta iniziale.

Zerocalcare fece questo fumetto ai tempi che spiega benissimo la cosa.

 No.11420

>>11419
Questo. Mi ricordo benissimo lo stigma sociale di giocare a dungeons and dragons anche solo 15 anni fa. Lo sdoganamento di queste cose negli ultimi anni è stato un bene per tutti e chi lo nega lo fa solo per volontà di fare il gatekeeper delle sue passioni trpp paxxe

 No.11421

>>11419
>"quello che legge fumetti", "quello dei videogiochi", "quello che gioca a DnD", "quello delle statuine" e, prima dell'iPhone, "quello che sta sempre su internet"
Hai… Hai appena descritto la mia vita adolescenziale

 No.11422

>>11419
> i videogiochi ormai tirano più del calcio
Come ho scritto sopra, la play2 è ancora la console più venduta ed è ben più vecchia di TBBT. La statuina di Goku il coatto l'ha perché c'è cresciuto con Goku, non perché ha visto TBBT. A pokemon go ci giocano quelli che giocavano a pokemon blu e e rosso, senza aver bisogno di TBBT.
Ripeto, tutto quello di cui parlano in TBBT era roba per normali al tempo, non ha sdoganato un cazzo. Ma non lo dico io, andate a vedere su youtube quello che venica citato da TBBT.

Ad aver sdoganato le passioni nerd è il fatto che i millenial sono cresciuti immersi in quel mondo.

 No.11423

>>11422
Se non ha sdoganato niente ha contribuito a rendere docili i cacciatori di nerd, ha trasformato i cacciatori in cose innocue e non pericolose. Li ha resi piano piano come i nerd dato che fanno le stesse cose.

 No.11425

ho scoperto nel vecchio film di dnd ha recitato richard o'brien! ma non cantava.

 No.11428

>>11423
No, quello è stato solo il fatto che siamo tutti cresciuti, siamo adulti e non più ragazzi.
Se andate a controllare le reazioni alla popolarità di Pokemon Go, quelli che pensano che i videogiochi siano da sfigati sono ancora lì.

 No.11452

>>11428
Chi gioca a Pokémon go però è uno sfigato per davvero

>>11419
Zerocalcare coi suoi riferimenti nerd un po' è la versione italiana di BBT. Pure lui ormai è per i normula

 No.11453

>>11452
Sono d'accordo, però bisogna un momento capirci cosa intendiamo con normula.

Io ritengo che il pubblico di ZC sia quello generalista dai tempi de "la profezia dell'armadillo", ormai 10 anni fa. Prima, che io sappia, faceva roba (più) politica e di nicchia.
Fin dalle prime storie sul suo sito, che io letto e mi facevano (ed ancora fanno) ridere molto, il pubblico di riferimento è, passatemi il termine, generazionale più che culturale. Lui parla a e di la generazione X.
I suoi riferimenti culturali sono Star Wars, Robocop, Robin Hood, Esplorando il corpo umano https://www.zerocalcare.it/2012/02/27/medicina-anno-zero/#more-246

Ecco, per me questa è roba da normula, non da nerd.
Per me un nerd mi cita cose che se chiedo a mia madre non sa cosa siano.
Un esempio, forse strano, di quello che intendo può essere Pyrex che cita Mandrake. Mandrake è un personaggi di fumetti che leggeva mio nonno, ed il modo di dire "non sono mica mandrake" saranno boh decenni che non lo sento. Una citazione del genere io la ritengo da nerd. Forse sull'esempio specifico possiamo discutere, ma spero sia chiaro il mio punto.

 No.11460

>>11453
Tuo nonno non leggeva Mandrake, anon, dai su.

"Non sono mica mandrake" lo senti da decenni, sì, ma non è una citazione da nerd, lmao, viene letteralmente dal film Febbre di Cavallo del 1976, ed è lì che è entrata nel parlato…

 No.11461

>>11460
>Tuo nonno non leggeva Mandrake, anon
Invece è possibilissimo che lo leggesse. I nostri padri e nonni in realtà di fumetti ne leggevano abbastanza, leggevano un sacco di testate Bonelli e Disney, Diabolik, Alan Ford, la roba di Bonvi, Silver, Jacovitti e Pratt. Si pubblicavano un sacco di testate che davano ampio spazio (spesso la maggior parte dello spazio) al fumetto come Linus, Eureka, Corto Maltese ed erano lette un po' da tutti. Eppure a pensarci nessuno considerava come "sfigate" le persone che leggevano quella roba, per dire, un mio zio collezionava tranquillamente Tex e altre testate Bonelli, il che porta ad una riflessione che un po' contraddice quanto detto finora: il nerd non è definito tanto da ciò che consuma, ma dal rapporto che ha con quello che consuma. Il nerd è una visione del mondo e uno stile di vita, insomma.

 No.11462

>>11461
Stai descrivendo cose che si leggevano i miei genitori, mica i miei nonni. I miei nonni hanno fatto la guerra, lol

 No.11463

>>11462
Non è che cambi molto, il "nerd" è entrato nell'immaginario italiano verso metà degli anni 90 credo, quando i tuoi erano (credo) almeno cinquantenni.

 No.11464

File: 385px-Ragazzi_di_via_Panis….jpg (61,2 KB, 385x599)

https://youtu.be/kIZH5TKnEeg

Ricordiamo cos'è un nerd.

 No.11465

>>11460
>Tuo nonno non leggeva Mandrake, anon, dai su.
Di sicuro li comprava.

>>11462
Beh, il primo numero di Tex è del '48, dubito che tuo padre sia più vecchio. Mandrake è pubblicato in Italia dal '35, fai tu.

 No.11466

>>11465
boh mio nonno del 1918, leggeva il giornalino dei ragazzi e nembo kid a oltre 20 anni, alcuni numeri ce li ho ancora

 No.11467

ITT si stanno mischiando mele e pere

>>11465
Ma che c'entra il primo numero? Pure io sono nato DOPO il "primo numero" di tanti fumetti che ho letto da ragazzino

 No.11472

>>11467
Se li pubblicavano, vuol dire che qualcuno - i nostri nonni - li leggevano. Questo in risposta a >>11462 che sostiene che non fossero letti da loro ma solo dai nostri genitori.

 No.11473

>>11461
Passavo di qui solo per dire che questo anon ha ragione.

 No.11474

>>11462
Ho 35 anni e leggo Tex dall'anno 2000

 No.11478

>>11474
il più noioso e ripetitivo fumetto bonelli di sempre

 No.11539

>>11428
>No, quello è stato solo il fatto che siamo tutti cresciuti, siamo adulti e non più ragazzi.
Sono abbastanza contento ugualmente che non mi rompano più il cazzo se gioco male a calcetto ora che ho 30 anni invece di 20 e posso videogiocare, o ascoltare musica su Youtube, o guardare BBT e Young Sheldon i venerdi e sabati sera invece di essere sempre nei baretti a fare gossip negativo o in disko teka a fare le 6 di mattina.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]