[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: ladolcevita.jpg (182,8 KB, 1200x800)

 No.3812

Ho 33 anni. Mi sento un negro a non averlo mai visto prima.
Ne parlano tutti come di un bel film, lo sto facendo giusto a vederlo?
È il film del BOOMER perfetto??

 No.3879

brump
solo io lo ritengo noiosissimo e lunghissimo?
Sono al 2 giorno e devo ancora finirlo.

 No.3884

Ma sì dai, va visto, anche solo per cultura generale.
A me è anche piaciuto molto, per vari motivi. Quando hai fatto torna che magari ne parliamo meglio.

 No.3886

File: ANITA-EKBERG.jpg (37,42 KB, 800x417)

>>3884
alcune scene sono veramente belle, altre una badilata sui coglioni, come quella dell'apparizione mariana.
Il film è troppo lungo era meglio se lo condensava in un'ora e mezza, e la co-protagonista rimaneva Sylvia (Anita Ekberg). Invece tutto ad un tratto LA DEA sparisce dalla centralità del film.

 No.3889

>>3886
Beh ma certo che sparisce, non è mica la co-protagonista, non conta un cazzo.
Molto più importanti nella storia sono Emma, la fidanzata, Maddalena, quella che si scopa, e Paola, la ragazzina nella scena finale.

 No.3891

File: b4c91d09f0eda6e6eaf8ba0a07….jpg (42,95 KB, 640x412)

>>3889
Beh, non puoi dire che Sylvia non rubi la scena a tutte per almeno 50 minuti. Inoltre nella scena culto nella fontana di trevi c'è LEI guarda caso. Col gattino c'è LEI, nel ballo senza scarpe c'è LEI, sulla scalinata della chiesa al Vaticano c'è ancora LEI.
Eh sì, non conta proprio un cazzo!
Emma è una scassacazzi di prima categoria, la trovo un personaggio insopportabile; Paola sì una bella fighetta, come dice Mastroianni.

 No.3908

Anch'io sono vecchio e devo ancora vederlo; di Fellini ho visto solo 5-6 film a colori ma devono far parte della fase allucinata e/o di scazzodemenza di cui parlava un fellinifag.

Immagino di non perdermi niente visto che è un film-meme.

 No.3914

>>3908
Un polpettone tedioso di 3 ore ti perdi.
A parte alcune scene esteticamente e poeticamente innovative e geniali, il film risulta datato è parecchio ridondante.

Ora sto scaricando >Boccaccio '70

che, è una collab con gli altri registi fighi del periodo.
Ciò che mi attira è che è pieno di figa tra cui la Loren; spero sia più scorrevole della sweety lifee

 No.3918

>>3914
>il film risulta datato è parecchio ridondante
Spiega, grazie.

 No.3919

>>3918
>datato
Devi immaginare di aver vissuto l'epoca del BOOM economico per capire le contraddizioni che si celavano nei rapporti umani dell'epoca.
Il film è un concentrato di cattolicesimo, anzi è una rivalsa contro il cattolicesimo. (pasolini disse qualcosa di simile)
Le donne di allora vivevano per sposarsi e figliare ed erano essenzialmente figure remissive e sottomesse all'uomo.

>ridondante

Quasi tutte le scene esprimono la noia di vivere delle classi nobili e agiate romane che vivono appieno il boom economico senza riuscire a goderselo appieno.
Mastroianni (ottimo attore) bazzica in questo ambiente con un misto di noia e angoscia che lo attanaglia; infatti non è soddisfatto della sua fidanzata e del suo lavoro da giornalista, ed è un donnaiolo chad che vuole scoparsi chiunque.

Guardarlo nel 2020, ti lascia con un sorriso annoiato sulla bocca, non ti senti partecipe dei problemi che hanno i personaggi e del contesto da BOOMER

 No.3925


 No.3933

>>3925
Che spigoli, carmelo bene oggi shitposterebbe su diochan dicendo che ha imparato a comandare gli altri grazie alla sua esperienza coi mulettisti

 No.3965

è un film d'altri tempi, lo guardi peché se non lo hai visto che cazzo ne vuoi sapere di cinema?
ma non ti lascia niente dentro, forse perché Fellini non era poi tutto sto gran regista

 No.3969

>>3965
>Fellini non era poi tutto sto gran regista
Come fotografia nulla da dire, ma come narrazione lascia a desiderare.
Fellini di merda.

 No.3971

stupendo. come al solito anon si conferma plebeo e dozzinale

 No.3972

>>3965
Anche i beatles hanno fatto solo canzonette del cazzo, vuoi mettere i dream theater?

 No.3975

dopo aver letto gli anon in questo filo sono contento non ci sia più /film/, non ve lo meritate

salvia perché non siamo su /b/, ma voi siete davvero ritardati

 No.3976 SALVIA!

>>3975
e sono ritardato pure io

 No.3977

>>3975
fellinifag
spiegaci cos'ha di valore fellini dimmerda

 No.3978

>>3977
niente, fellini ha dei momenti, il resto è noia. Prendi la strada, tutti persino gli attori dissero che era noiosa

 No.3980

Ehi, la giuria di diochan dice che Fellini è una merda! Vediamo come viene presentato, sicuramente tutti converranno sui rinomati critici in tuta del diocanale! E La Strada è una noia mortale!
>Considerato uno dei maggiori registi della storia del cinema, nell'arco di quarant'anni - da Luci del varietà del 1950 a La voce della Luna del 1990 - ha "ritratto" in decine di lungometraggi una piccola folla di personaggi memorabili. Definiva se stesso "un artigiano che non ha niente da dire, ma sa come dirlo". Ha lasciato opere ricche di satira e velate di una sottile malinconia, caratterizzate da uno stile onirico e visionario. I titoli dei suoi più celebri film - I vitelloni, La strada, Le notti di Cabiria, La dolce vita, 8½ e Amarcord - sono diventati dei topoi citati, in lingua originale, in tutto il mondo.
>I suoi film La strada, Le notti di Cabiria, 8½ e Amarcord hanno vinto l'Oscar al miglior film straniero. Candidato 12 volte al Premio Oscar, per la sua attività da cineasta gli è stato conferito nel 1993 l'Oscar alla carriera. Ha vinto inoltre due volte il Festival di Mosca (1963 e 1987), la Palma d'oro al Festival di Cannes nel 1960 e il Leone d'oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1985.

Vi devono bannare a vita da 'sta board.

 No.3981

>>3980
Io credo di aver visto solo Roma, ma ti posso dire questo: Fellini è uno dei personaggi ricorrenti del canale e si dicono sempre le stesse cose, abituati.

 No.3983

>>3981
Ma sì, mi ricordo, è come i fili sui beatles che fanno cagare e de andré che è un mediocre cantante di paese.

 No.3984

>>3983
Alla gente non piace che gli altri abbiano successo, tanto più se il loro successo è dovuto al talento e non al duro lavoro. Non che il duro lavoro sia meglio, in quel caso diranno che eri immanicato o paraculato. Probabilmente se senti parlare sempre bene di qualcuno si sta parlando di qualcuno di mediocre.

 No.3985

>>3980
>Definiva se stesso "un artigiano che non ha niente da dire, ma sa come dirlo".
Che è praticamente quello che stanno dicendo gli "odiatori" del filo.

 No.3986

>>3985
cazzo sì. Infatti ho detto che come fotografia non ho nulla da ridire.

Gli adoratori dei cineasti come fellinifag o lynchfag dovrebbero ficcarsi la cinepresa su per il culo.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]