[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: il-poster-de-i-mitchell-co….jpg (649,35 KB, 1280x1896)

 No.5253

Molto molto molto carino.
Dai creatori di "Spider-Man - Un nuovo universo" e l'episodio "La Testimone" di "Love, Death and Robots", ecco un film molto carino, coloratissimo e divertente.
Ultimamente non amo molto il 3d ma, grazie alla tecnica utilizzata, si è creato uno stilo particolare e che si differenzia dalla maggior parte delle produzioni delle animazioni tridimensionali.
La storia è ben scritta e, anche se sa un po' di già visto, è impossibile non rimanere incollati al ritmo pazzo e frenetico di questa pellicola.
L'ho gradita molto: ve la consiglio.

 No.5256

Visto anche io, graficamente molto carino con una storia senza scossoni e scritta in maniera lineare, cosa che va benissimo, meglio fare una cosa così che perdersi in scritture creative del cazzo e della merda e fare una schifezza.

 No.5259

Sì, visivamente è davvero curato, con delle animazioni spettacolari e uno stile vivace e pieno di colori (anche troppo alle volte, lo stile geek è carino ma in questo caso eccessivo, dopo un po' mi ha dato alla nausea).
La storia è davvero troppo banale e lineare, e la comicità troppo ripetitiva, arrivato a metà film non ne potevo proprio più. Altra pecca sono i personaggi, mi piace l'idea della famiglia sgangherata con problemi, ma sono tutti troppo caricaturati e monocolore, alla fine non sono riuscito ad affezionarmi a nessuno se non al cane perché, vabbé, è un cane buffo e tutte le volte che lo vedi ti fa ridere.

Per me è proprio NO, a mio avviso come corto avrebbe funzionato mille volte meglio.

 No.5260

Troppo lungo e pasticciato. A metà ho iniziato a skippare per la noia. Sembra fatto da uno fumato con l'adhd. 6/10.

 No.5266

Un capolavoro di animazione al servizio di una storia atroce. Simpatici alcuni spunti tematici. Wow il progressismo quanto mi sta sul cazzo quant'è spiattellato così banalmente.

 No.5271

>>5259
>perché, vabbé, è un cane buffo e tutte le volte che lo vedi ti fa ridere.
adesso posso ammettere con serenità che ogni volta che vedo un carlino, anche irl, rido e vorrei prendergli la faccia e girarlo su se stesso e amarlo fino alla morte

btw la trama è proprio senza pretese, però quel minimo di introspezione c'è dai, la storia che il papà era un wannabe artista era quasi carina e nemmeno troppo telefonata. Per me ci siamo troppo abituati a robe super introspettive quando alla fine basta metterci un po' di ritmo e due motivazioni logiche e hai comunque un bel film. Su una cosa comunque sono d'accordo: troppo lungo, visto che non c'erano tante pretese due ore di film sono un po' troppe

 No.5280

>>5271
>Per me ci siamo troppo abituati a robe super introspettive
Nah, non è quello il problema, posso riguardarmi Spongebob - Il film domani e ridere come un imbecille solo perché usano Hasselhoff come motoscafo, e non è introspettivo.
Il grosso problema, OLTRE la storia (btw, una storia leggera va benissimo per un cartone, ma leggera non significa per forza banale, noiosa e prevedibile come un sasso) è la comicità per me, siamo al livello di Emoji Movie; troppo forzata ed estrema, basata SULLE URLA PERCHÉ SE LA GENTE URLA È DIVERTENTE AHAHAH!, e poi diocane meme, meme, meme, meme, meme ogni 2 minuti, dopo un po' non se ne può più.
E poi che cazzo di voce hanno dato al bambino? Ci sarebbe anche stata anche bene la voce da uomo adulto SE FOSSE PARTE DELLA COMICITÀ, e invece è una delle pochissime cose non caricaturate, che passa inosservata come fosse normale, mi prendono per il culo?!

Mi piacerebbe apprezzare questo film, davvero, perché con quell'animazione avrebbero potuto fare una gemma, ma mi sono trovato totalmente fuori sincronia per tutto il tempo (ripeto, ad eccezione del bruttissimo cane che ho adorato).

 No.5281

>>5280
Non ho capito la cosa della voce del bambino

 No.5282

File: smidge.webp (45,83 KB, 350x720)

>>5281
Non sono lui, ma ormai in ogni cartone o serie c'è un bambino o una donna con la voce da uomo e non fa più ridere.

Non so se è anche un modo per normalizzare i trans.

 No.5285

>>5281
Come dice >>5282 nei cartoni non è strano trovare un bambino doppiato con una voce da adulto o comunque un personaggio con una voce inappropriata al suo aspetto, in alcuni casi funziona benissimo, tipo per Tina di Bob's Burger, la voce da uomo è perfetta per quel personaggio strano e austistico, anzi, viene proprio usata per risaltare quella sua stranezza; in questo film invece la voce profonda da adulto non viene sfruttata per esaltare la caratterizzazione del personaggio o per creare gag, è così e basta.
Tra l'altro trovo che il doppiatore non sia neanche bravo, forse è proprio questo il problema, se avesse avuto un'interpretazione più enfatica lo avrei apprezzato (oh, mi sono lamentato che hanno caricaturato tutto troppo, e l'unica cosa che doveva essere caricaturata per funzionare l'hanno normalizzata).

Btw mi riferisco al doppiatore americano, non so come sia quello italiano.

 No.5286

>>5285
Ah ok, io l'ho visto in italiano e ha la voce da bambino



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]