[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.5826

Resto indeciso fra un buon adattamento e il cavaliere oscuro in afghanistan, ma più negro.
Pro:
Architettura giustamente pesante. Il senso di scala in Dune è fondamentale.
Ottimi costumi. Qualche dubbio sulle power armor ma ok
Ottimo cast per il barone e l'intero party Atreides, Paul a parte (duncan, il duca, gurney, etc)
A parte Kynes, le etnie dei personaggi sono giuste. Gli Atreides sarebbero di origine greca, Harkonnen finnici, Fremen mediorientali (zensunni), etc.

Contro:
Paul è un biafra. Paul dovrebbe tener testa a gurney allec, questo a malapena cammina autonomamente.
Liet Kynes donna negra. Why?
Lady Jessica dovrebbe essere più figa. forse anche Chani.
Mohiam forse dovrebbe essere più vecchia, ma va avanti a spezia e magari ci può stare.
Derp derp, colori desaturati come se porcoddio
Non mi fa sentire abbastanza caldo guardare quel trailer

 No.5828

>Ottimi costumi. Qualche dubbio sulle power armor
GO GO ATREIDES RANGER
>Liet Kynes donna negra. Why?
benvenuto nel petalosismo
>colori desaturati
secondo me questa è la più grande pecca, Dune è un pianeta assolato, quando lo leggevo mi immaginavo il deserto, caldo e tanta luce, non il tono dark alla batman

 No.5831

>>5828
>Dune è un pianeta assolato, quando lo leggevo mi immaginavo il deserto, caldo e tanta luce
Questo.

 No.5833

>Liet Kynes donna negra. Why?
Perché almeno una negra deve esserci, stacce e ringrazia che non ti sei ritrovato Bingo Bongo come Paul Atreides.
Nulla da dire sul resto del cast comunque, nel libro erano descritti tutti come dalla pelle scura, vuoi per il sole vuoi per l'etnia (un misto di popoli berberi del deserto, arabi, nativi americani eccetera), quindi chi sperga al riguardo o non l'ha letto o l'ha dimenticato.

>Paul è un biafra. Paul dovrebbe tener testa a gurney allec, questo a malapena cammina autonomamente.

Anche nel libro è descritto come secco e longilineo.

>>5828
>Dune è un pianeta assolato, quando lo leggevo mi immaginavo il deserto, caldo e tanta luce, non il tono dark alla batman
Questissimo. Più che un deserto sembra una spiaggia del Sud Italia d'inverno. In questo il film di Lynch sembra superiore.

 No.5834

>>5833
>stacce
Ma quando una campagna per l'eliminazione forzata dei Romani dal diocanale? Comunque no, resta una scelta di merda, anche perché appunto mezzo cast è mediorientale comunque da materiale originale. Avrebbe avuto più senso farlo uomo nero, dato che alla fine non mi pare fosse specificata l'etnia di Kynes, ma era specificato fosse maschio.
>secco e longilineo
Ok, ma non debole. Questo mi da la stessa impressione del vedere modelle del tutto inabili a tirare un pugno fare i supereroi nelle marvelate. Paul è sfortunatamente uno dei pochi attori scelti meglio nel film di Lynch, a parte magari prenderlo 3-4 anni più giovane.

 No.5837

>>5834
Ma davvero ti sei accorto oggi della quota negra nei film americani?

 No.5843

Sottoscrivo tutto quello detto da OP ed aggiungo il porcodio di Barone sui trampoli camuffati dal tubino, dio merdaccia.
Also, non sempre ma in un paio di inquadrature il Duca Leto pare no stronzo di hipster mangiamerda, verrà fuori una merda ma una merda che neanche immaginiamo.
Ah, anche gli scudi, bah l'effetto azzurrino è banalissimo come pure il fatto che si vedano solo durante gli impatti.
Menzione disonorevole alla quota negressa e alla fotografia che pare "The dark fremen rises" vaffanculo dio porco.

 No.5844

>>5843
Aggiungo anche
>Harkonnen tutti redhead nel libro e li han fatti tutti pelati
>Le power armor diocane

 No.5846

Vogio azzardare una possibilità sul fisico di Paul. E' possibile che sia smilzo nelle primo periodo della storia, e poi diventi più robusto più mano a mano che si allena e risveglia il suo potere?
Possono aver fatto fare una dieta speciale all'attore.

 No.5847

>>5846
Hanno messo le power armor apposta per non far vedere il fisico da malato di aids di quel rottinculo, è un frocino efebico e basta.

 No.5848

>>5834
>Ok, ma non debole. Questo mi da la stessa impressione del vedere modelle del tutto inabili a tirare un pugno fare i supereroi nelle marvelate.
Nel trailer Allec prende in giro Paul per la sua mancanza di muscoli, quindi può darsi che sia voluto e il farlo diventare più muscoloso faccia parte del suo sviluppo come personaggio (agli sceneggiatori di Hollywood piace 'sta cosa della trasformazione fisica che va di pari passo a quella interiore). Onestamente non ricordo se nel libro questa evoluzione viene sottolineata o lasciata intendere. Ma ricordo che ben prima di diventare un Fremen a tutti gli effetti Paul era già piuttosto prestante e capace di combattere bene, quindi forse è solo nel film.

 No.5851

>>5847
Possono semplicemente non aver voluto mostrarlo nel trailer. D'altronde all'inizio del trailer c'è un dialogo dove Paul dice "ho messo i muscoli?" "No", quindi il fatto che l'attore sia secco è conosciuto dagli sceneggiatori.

 No.5852

una serie tv di 6 puntate sarebbe stata meglio

 No.5857

>>5848
>Onestamente non ricordo se nel libro questa evoluzione viene sottolineata o lasciata intendere
Nel libro ricordo più una trasformazione spirituale. Come dici bene all'inizio viene stabilito in varie scene che Paul mena e si allena regolarmente, perché il figlio di un duca deve saper combattere in quel mondo in cui l'aristocrazia vive nella paranoia più assoluta. D'altra parte lui sicuramente diventa più tosto come fremen, ma quando sconfigge il tizio di cui eredita la moglie (non ricordo il nome) è giusto pochi giorni dopo essere fuggito dagli Harkonnen, e se i fremen sono al livello della guardia imperiale deve essere alquanto tosto per ammazzarne uno. Mi pare fosse descritto come uno che combatte molto bene, ma con l'unica pecca dell'essere addestrato a combattere con gli scudi, quindi movimenti più lenti studiati per poterli attraversare.

>>5852
Also questo.

 No.5858

Nonostante tutto il trailer mi ha fatto venire voglia di guardarlo, ne riparliamo appena esce

 No.5864

>>5858
Lo guarderò anche io anon, ed è da tempo che ho smesso di guardare queste produzioni fantasy o supereroistiche varie. Vedo tanti difetti ma mi aspetto il film alla fine sia guardabile.

 No.5865

>>5857
Aveva la maestria dello stile di combattimento "lento" funzionale al combattimento con gli scudi e per avere la maestria di quello lento dovevi avere prima la maestria di quello veloce.
Mi pare ci fosse un passaggio in cui deve combattere contro il fremen a cui poi prende la moglie e figlia in cui gli altri fremen interpretano il suo stile come se stesse prendendo in giro l'avversario per via dei movimenti armoniosi mentre per lui era il modo normale di combattere.

 No.5866

>>5865
Io ricordavo che di fatto fosse un po' troppo abituato al combattimento con lo scudo, e doveva forzarsi a ricordarsi di star combattendo senza, ma sì alla fine la sostanza è quella.

 No.5867

sembra una merda

 No.5876

>>5864
>>5858
Ovvio, certo che lo guarderò, va visto sopratutto se hai letto i libri (io ho letto tutti quelli scritti da Herbert).

>>5852
Concordo, ma anche una stagione di 6 puntate per libro, volendo. Sono lunghissimi e succedono un sacco di cose, anche due o tre ore per film sarebbero poche.

 No.5880

>>5876
Avevo capito sei puntate per il primo libro leggendo il post dell'anon. Ci sono tutti i presupposti a farne il prossimo trono di spade, e senza il problema dell'avere un'opera incompleta causa vecchio grassone che non scrive.

 No.5881

>>5880
Certo perché gli usa e (())) produrranno una serie tv basata su una jihad vero?

 No.5883

>>5881
Boh, potrebbero anche. È vero per il primo quanto lo è per gli altri.

 No.5976

File: rkqd946.jpg (130,44 KB, 614x768)

Uscito il poster. Solito design ma carino. Zendaya è stranissima, è figa in alcune angolazioni e un mezzo cesso in altre, qui per esempio è un cessetto col faccione, avrebbero dovuto usare una lente che la snellisse.

 No.5977

>>5976
Zendaya è un cessetto che piace ed è la mia waifu e l'unico motivo per cui guarderò questo cinefumetto.

 No.5979

>>5976
>poster
che bella locandina di merda stile marvel, quella del 1984 è più iconica

 No.5980

>>5979
this. Locandina di merda

 No.5981

>>5843
>pure il fatto che si vedano solo durante gli impatti.
Che gli scudi in Dune sarebbero anche fastidiosi, roba che fia fatica a respirarci dentro dopo un po' che combatti, non dovrebbe essere mass effect.
>>5976
>qui per esempio è un cessetto col faccione
Lo è sempre. Scelta coraggiosa fare Chani brutta.

Spice effect: the dark fremen rises.

 No.5983

Voi me lo consigliate Dune (il libro)? Ho 26 anni e la fantascienza non m'ha mai appassionato.

 No.5984

>>5983
Lo consiglio, ma forse dipende dal motivo per cui non ti ha appassionato. Comunque non si tratta di fantascienza alla Asimov.

 No.5985

>>5983
Avoglia, sì. È anche la stagione giusta per iniziare, mettiti sul terrazzo/pogiolo/giardino con un cappellino e goditi l'arsura prima di andare a bere.

 No.5986

>>5983
Assolutamente sì, secondo me è da leggere anche se non ti piace il genere, a suo modo è un libro estremamente influente, tutta la parte del deserto di Guerre Stellari per esempio è palesemente copiata da Dune (che uscì almeno una decina d'anni prima).

 No.6002

>>5981
Mi sono tolto lo sfizio di guardare che tipo di stella è Canopo attorno cui dovrebbe orbitare Arrakis e niente sono ancora più deluso dalla scelta cromatica perché quella stella dovrebbe far "sparare" i colori in real e niente Villneuve ommemmerda.

 No.6026

Bello Blade Runner 2049 2

 No.6037

ALTISSIMI NEGRI

 No.6068

>>6002
Sicuro? Guardo Canopo su wikipedia e dice che ha un indice di colore sul ciano-blu. Non so se Villenuve sia particolarmente attento a questo dettagli e il tono blu in tutti i film da noia anche a me, ma paradossalmente per rappresentare un pianeta molto caldo la luce blu è la più adatta.

 No.6073

File: BLU CIELO DI ARRAKIS.jpg (62,84 KB, 561x440)

>>6068
Otticamente è bianca e dovrebbe appunto saturare il cielo di un blu cobalto o solfato di rame.
Ma il punto non è la tonalità di luce che sì dovrebbe essere sovraesposta e "fredda" ma parlo proprio della saturazione e quella stella dovrebbe appunto dare otticamente l'effetto opposto alla desaturazione che usa Villneuve, che la fa solo perché è trendy e/o gli hanno imposto di farla.

 No.6082

>>6073
è bianca, ed essendo il nostro sole giallo è più spostata verso il blu, aumentando la percezione di tutto ciò che è blu.
Sulla desaturazione nulla da dire, rende tutto più freddo.

 No.6347

Se soffrite d'insonnia danno su italia 1 il vecchio film a mezzanotte
se non sbaglio giovedì

 No.6348

Uscita la preview, pare che per la critica sia "meh". Probabilmente hanno ragione

 No.6349 SALVIA!

>>6348
>Tutti dicono tu sia omosessuale
>Probabilmente hanno ragione
Autosalvia per commento da /b/.

 No.6351

>>6348
Conoscendo i critici di oggi probabilmente dicono che è meh perché non è abbastanza woke.

 No.6352

>>6348
Di solito la critica imbrocca una volta su dieci il resto del tempo si sega in cerchio su quanto siano elitari i loro gusti sbagliati, cioè ho letto critiche negative a Stalker, il che è tutto dire.
>>6351
>The dark fremen rising non abbastanza woke
Io leggevo che han criticato il target "adolescenziale" dei due attori principali troppo giovani che mi pare la critica più mongoloide che si potesse fare.
I veri problemi di sto film son altri, dal casting di merda sì ma proprio per fisiognomica alla fotografia spenta al tech design cinefumettistico, e purtroppo sono irrisolvibili.

 No.6367 SALVIA!

>>6352
Se questi sono i parametri per i quali giudichi un film ho brutte notizie per te

 No.6386

>>6367
>Attori sbagliata
>Fotografia scazzata
>Scenografia/costumi fuori bersaglio
Resta solo la capacità attoriale ma anche se fossero dei cazzo di novelli Lawrence Olivier e Sarah Bernhardt non basterebbe a salvare la baracca, poi magari mi sbaglio e hanno fottuto male solo il trailer, ma la vedo improbabile.

 No.6398

>>6386
Ecco appunto, torniamo alla mia osservazione di qualche settimana fa mai smentita che qui dentro siccome nessuno sa NIENTE di regia fotografia e montaggio, spergate sulle "prove attoriali" pur non sapendo niente di recitazione, ma è più facile da nascondere.

 No.6399

>>6398
>GNOOOHHH LA MODA DEL MOMENTO DICE CHE LA MERDA È BUONAAAA NON CAPITE UN CAZZOOOOOH
Anon, a parte che nessuno ha parlato della capacità interpretativa degli attori perché appunto è l'unica cosa che non si è ancora vista, quindi sei un coglione, se il resto del film parte già sbagliando fotografia, design e casting, porco il tuo dio, come pretendi che si possa essere fiduciosi nel risultato finale?

 No.6420

Su 7 c'è un articolo su Dune, non dice molto.

Il regista ha scelto quello zoomer perché è come si immaginava il protagonista la prima volta che ha letto il libro: un adolescente con lo sguardo da adulto.

Also, doveva esserci un cameo di Sting che era nel primo Dune ma poi ci ha ripensato perché sa dell'odio di Lynch per il suo stesso film.

Alla fine dice che è Il Film della sua carriera per cui ha lavorato tutta la vita e che sarà sicuramente un successo.

 No.6426

Basta guardare questo. Il paragone con il film del 1984 è impietoso. Gli attori hanno uno spettro espressivo e vocale di gran lunga superiore, di certo migliore della monoespressione accigliata + vocina roca da Batman con la raucedine che ormai sembrano essere diventati lo standard.
Ci sono dei COLORI invece che il grigiume totale. La corte degli Atreides sembra una corte e non l'antro di Dracula e Arrakis sembra un deserto arso e spietato invece della spiaggia barese dove Lello e Angela si fanno il bagnetto di inverno per togliersi la sbornia.
I costumi sono belli pure in quello del 2020, per carità, sopratutto le stillsuit, ma quelli 1984 sono sgargianti come appunto si confà ad una casata nobiliare. Vero che gli Atreides sono piuttosto sobri ma quell'aspetto vagamente gotico misto asiatico (Paul sembra vestito tipo Neo di Matrix fatto pastore protestante) proprio non ce lo vedo, pur non essendo proprio brutto. Piuttosto azzeccati quelli dei Fremen 2020 però, del resto sono tecnicamente dei beduini. E con questo passo al casting e spezzo una lancia (in parte) a favore del cast 2020: i fremen sono molto più azzeccati come cast. Nel libro sono chiaramente descritti come il tipico popolo del deserto, quindi secchi, carnagione olivastra, aspetto vagamente rozzo e levantino, eccetera. Nella versione 1984 sembravano tutti usciti fuori dai quartieri buoni di Birmingham.

La versione 1984 faceva cagare solo per la sceneggiatura scritta con il culo che lo rendeva incomprensibile, se non avessero fatto quel pastrocchio sarebbe stata la versione definitiva.

 No.6429

>>6426
'Sta cosa dello spettro espressivo ridotto a un broncio perenne è un vezzo di vari registi e vari attori. Credo che inconsapevolmente certifichi un "autismo" crescente.
Che poi essendo ritrasmesso in film condiziona ancora di più il pubblico in una spirale di perdita di sfumature espressive e probabilmente anche emotive.

 No.6432

>>6426
La cosa dei costumi non è arbitraria, ma un errore. Gli atreides vanno in giro in uniforme, sono sobri in un senso piuttosto militarista, certamente non neo di matrix.

 No.6434

>>6420

>sa dell'odio di Lynch per il suo stesso film.


Ed è per questo che ritengo e riterrò sempre Lynch un bluff, buono solo a fare pellicole pseudo intellettuali.

 No.6435 SALVIA!

>>6434
>il regista più importante della contemporaneità
>un bluff pseudointellettuale

sempre sul pezzo /film/

 No.6436

>>6435
È effettivamente sopravvalutato, un abile regista di fuffa

 No.6441

>>6426
Mammamia è imbarazzante il confronto, quello nuovo è proprio una merda visivamente.

>I fremen son giustamente sabbiaspazionegri

Vero, anche Rabban è perfetto.
E Stilgar pure.
Il resto è cannato alla grandissima.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]