[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: wg4gmd6.jpg (55,17 KB, 474x294)

 No.6558

Anon, scrivi poesie? Che poeti ti piacciono?

 No.6561

Tempo fa ne scrivevo. Quasi quasi potrei deliverare l'unica che ha avuto successo fra i miei amici.

>Che poeti ti piacciono?

A parte Gozzano, Petrarca e poco altro sono ignorante come un pepeeno.

 No.6564

Sono riuscito ad appassionarmi solo a Montale.

 No.6568

Ogni tanto scrivo "poesie" di 2-3 righe ma sono roba cringe. C'è stato un periodo in cui ho scritto tanti haiku ma li ho persi tutti. Come ha detto qualcuno "chi scrive poesie da adulto o è un poeta o è un cretino".

Come poeti mi sono piaciuti García Lorca e la Rukeyser, ma non ho letto tanta poesia in vita mia.

 No.6569

E cala la notte repentina sulle nostre membra stanche, desiderose di riposo e di anelito libertario.
E sulle nostre menti contrite, che anelano tutto qualcosa
e anche un pochino.
Ualà

 No.6570

>>6569
Eia eia Che Guevarà

 No.6571

Non scrivo poesie e non sono mai riuscito a superare il fatto che la poesia mi sembri noiosa. Però mi piacciono i sonetti di Trilussa, pur non essendo romano.

 No.6572

>>6570
giaocomo poretti

 No.6573

>>6571
Perché hai bisogno di poesia basata

 No.6574

>>6571
Prova Carver o se te la senti guarda al al lavoro che ha fatto Paolo Nori su certa poesia russa.

Evita le frociate in rima. Evita la metrica.
EVITA SEMPRE LA RIMA E LA METRICA

 No.6575

>>6561
Orsù delivera!

 No.6576

>>6575
A lei

 No.6577

File: Screenshot_20210927-173830….png (449,69 KB, 1080x716)

>>6574
>il foglio
>Rick dufer

Mmmmmh…

 No.6578

>>6574
>Evita la metrica.
Ecco, questo è proprio da negri che credono che la poesia sia
andare a capo

.

 No.6579 SALVIA!

>>6578
Non è nemmeno contare le sillabe, razza ariana figlia di Dante.

Una volta, per motivi che non sto a spiegare ma sono ovvi, era impossibile esprimersi *davvero* attraverso la canzone in rima. La poesia di quel tipo era quindi una necessità. Mo, ventiventuno, se non devi musicare un cazzo e ti impegni tanto coi tecnicismi sei un imbecile che flexa.

 No.6580

Come si scrive una poesia?

 No.6581

>>6579
Intendi per fare una poesia moderna? Lo posso accettare. Ma secondo me una parvenza di metrica ci deve essere comunque. Sennò si cade verso la prosa o l'aforisma. Che è sempre ok ma è un'altra cosa.

 No.6582


Flama loira
Livrar te e desacorrentaste
Mentirei e também te ensinarei
Sobre cinzas do rei que cremaste

Com teus lábios quebras promessas
Lábia inconfiável de um olhar
Uma criança noviça no pecado
No seu peito há um’alma que
Já é um vácuo

Flama loira
Espelhando sentimentos
Amarelo camomila

Flama loira
Jogados um ao outro
Mariposas fora atras de fogo
Ter te, que eu quero agora
Se só não passar de um jogo

 No.6583

File: 9yghmq.jpg (281,01 KB, 1024x576)

>>6580
Devi giocare tanto tanto tanto tanto tanto tanto a Doki doki literature club

 No.6585

>>6583
L'ho giocato solo una volta.

 No.6592

>>6579
>Mo, ventiventuno, se non devi musicare un cazzo e ti impegni tanto coi tecnicismi sei un imbecile che flexa.
Ma è proprio questo il bello: la poesia non dovrebbe essere solo semantica, ma anche possedere una sintassi "musicale", anche se non costretta in uno schema come in passato. Ed è proprio nella sintassi che secondo me c'è vera poesia. L'apprezzamento della (buona) poesia contemporanea è difficile proprio perché questa musicalità è più complessa (ho messo Lurka in OP apposta) e libera.

 No.6597

>>6579
Sì ma
Poi
Ti ritrovi della merda
Fumante
Trpp paxxerella
Ciao mamma vado a
Capo
Guardami
Sono grande ormai mi pago le rette da
Solo

 No.6599

>>6576
Ma la mia poesiola faceva così cagare che non me l'ha cagata nessuno? :(

 No.6643

No. Mi ha sempre fatto schifo la poesia.

 No.6656 SALVIA!

>>6599
A me è piaciuta

 No.7349

File: 20211109_134309.jpg (2,08 MB, 4032x2268)

File: 20211109_134317.jpg (2,02 MB, 4032x2268)

Anon ho ritrovato una cosa.

 No.7350

>>7349
Nb le righette a margine segnano la separazione di paragrafo. I due spazi che ho messo prima di correggerli con le lineette vanno ignorati.
Ignorate pure la metrica un po' grezza ma questa poesia mi era caduta nel dimenticatoio perché la prima parte mi sembrava molto cringe. Poi qualche giorno fa ho riletto la seconda parte e ho avuto un colpo allo stomaco - sono sempre lo schizoborderino del post del lorazepalm. In queste righe mi sembrava di rileggere la diagnosi che mi hanno fatto di recente.

 No.7366

Ho avuto un periodo abbastanza lungo di immersione totale, adesso ho altre cose per la testa perché fortunatamente non ho scelto studi letterari. Comunque è di sicuro il genere che preferisco tra quelli "impegnati".

Ho letto la maggior parte dei classici, ricordo l'antologia di Segre e Ossola che è molto ferrata, leggermente meno sul Novecento. Preferisco Leopardi a Foscolo (geniale e visionario il primo, posticcio e pretenzioso il secondo), il Paradiso all'Inferno, Tasso ad Ariosto.

Ho letto la maggior parte degli autori italiani del Novecento, i miei preferiti sono Montale, Sanguineti, Campana, Zanzotto, Rosselli, altri che sicuramente non ricordo.

Non ho letto molto in lingua straniera perché padroneggio a sufficienza solo l'inglese e non mi piacciono le traduzioni. Ovviamente Eliot è imprescindibile, su altri non mi sbilancerei troppo.

Diffido abbastanza dei viventi perché generalmente sono circle jerk di 50enni che vivono con mamma e papà e non hanno mai pagato il 730.

Non ho mai scritto niente, a parte qualche tentativo molto cringe quando ero ancora minorenne.

>metrica, rima


lol

 No.7418

>>6576
10/10 ho lollato alla fine.

 No.7543

Ratami quest'altra poesia, /cul/



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]