[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.6873

 No.6874

già quando ha fatto le action figures si sentiva un porco traditore della causa figuriamoci adesso che si è fatto produrre un cartone da una megacorporation americana, lòl

 No.6890

lmao su Newgrounds c'era roba animata meglio 20 anni fa

 No.6891

>>6874
I sensi di colpa gli si son venuti già nel momento in cui invece di disegnare gratis nei centri sociali ha firmato il contratto con Bao per fare il primo libro, figurati.

 No.6892

>>6891
Eh, ma almeno nel suo attico a Rebibbia potrà consolarsi, dai.
lèl ma vaffanculo lui, i "sensi di colpa" e voi che ci credete, scommetto che credete pure ai comunusti col Rolex che millantano origini proletarie.

 No.6893

>>6892
Ma fondamentalmente me ne frega un cazzo dei soldi suoi, è lui che tenta di giustificarsi anche so se stesso per la sua ipocrisia, visto che se ne esce con "reportage" dal Kurdistan per dire "vedete? osino ancora uno di voi"

 No.6894

>>6893
Ma neanche a me, infatti, anche perché oggettivamente è bravo in quello che fa e tutto sommato abbastanza onesto (nei limiti di una zecca), quindi sono soldi anche meritati. Ma l'ipocrisia appunto fa girare i coglioni, del resto per quale motivo aveva cominciato a fare fumetti se non per farlo diventare una carriera? Che motivo c'è di continuare a fare la commedia se non quello di prendere per il culo quelli che vogliono crederci perché minkya oh ma calcare è troppo vero zì?

 No.6896

>>6893
bellissimo Kobale, un gruppo di "turisti della bontà" invece di andare a Pattaya a scopirsi i ladyboy deve rimarcare la propria superiorità morale nel tempo libero poichè durante il resto dell'anno hanno (giustamente) cazzi loro cui pensare oltre a sfumature di sabbianegri che si scannano. Per sfumare la vera vocazione di "safari della sfiga (altrui)" gli affidano un prezioso carico di 12 lampadine alogene della Clio e 20 ceri di sant'antonio Abate, i nostri si fanno inculare il tutto alla prima dogana, si accollano all'ente turistico locale e,credo alla fine una guida puccia muore, non mi ricordo dove cazzo l'avessero incontrata quindi wut? Nemmeno posso rileggerlo poichè ho regalato il tomo, fanculo poi che "codici" è fuori formato con gli altri tomi, perché?

 No.6899

Se non fosse per diochan, saprei solo che è un fumettista che ha fatto una roba sui sabbianegri. Non ho mai letto niente di suo. Il trailer è brutto. Ho avuto un'adolescenza diversa e non mi prende con la nostalgia. Also, sono un po' stufo di sentire parlare di Roma e di sentire il romanesco (o come lo volete chiamare). Non lo guarderò.

 No.6900

Ma perché postare una cosa che ad anon fa palesemente schifo?

 No.6921

Ma che cazzata, questo accento di Roma fa schifo al cazzo, proprio da froci rotti in culo. Tutti i personaggi anche le femmine hanno le stesse voci e come dice anon, ci sono sul newgrounds roba meglio animata.

 No.6922

>>6921
In effetti le voci fanno davvero schifo, come se in Italia mancassero i doppiatori

 No.6923

File: IM_Michele_Rech_Zerocalca….webp (64,41 KB, 1200x800)

Ma quanto cazzo è brutto? Sembra la versione eroinomane di Di Maio

 No.6924

>>6922
Devo dire che la sinistra italiana mi sta proprio sul cazzo, anche le sinistre di altre nazione o da dove sono venuto si danno questo tono pseudo-intelettuale dannato edgy (che alla fine mentalmente ancora è sono rimasti nell'adolescenza), ma gli italiani proprio calcono la mano su questo atteggiamento. Non si ha spontaneità. Chiedo scusa per il mio rant politico, ma è quello che mi viene in mente con tipi come zerocalcare.

 No.6925

File: wa0437e.jpg (12,67 KB, 222x222)

>>6923
Sembra il fratello di Valerio Mastrandrea, sarà un profilo romano

>inb4 t. sizzi

 No.6934

>>6921
>>6899
>Also, sono un po' stufo di sentire parlare di Roma e di sentire il romanesco (o come lo volete chiamare)
>questo accento di Roma fa schifo al cazzo
Questo e lo dico da romano.
>>6924
È un anon che ce l'ha fatta e sfrutta la sua notorietà per rimorchiare ragazze di un certo colore politico. È un grandissimo morto di fica, come confermato da una conoscente che lo ha conosciuto.

 No.6935

A parte le ideologie i suoi libri mi sono sempre piaciuti, era roba originale e divertente. Il film lo guarderò e sono sicuro che mi piacerà tantissimo.
Meravigliosa la scelta dei colori e lo stile delle linee.

 No.6937

>>6935
>era roba originale e divertente
l'assoluto stato di diochon
a parte le battute: citazionismo a go go e slice of life di un borgataro, può essere piacevole e ben scritto, sicuramente non originale

 No.6940

I fumetti sul suo sito li trovavo, li trovo ancora, divertenti. Rebibbia quarantine mi ha fatto ridere. Il problema è che come molti intellettuali Italiani che cercano di fare gli impegnati è tutto così dannatamente adolescenziale.
Ha ragione >>6934 quando dice che è un anon che ha svoltato.

Ovviamente la serie tv fa cagare, come quasi tutto quello che facciamo in questo paese dal punto di vista dell'intrattenimento.

 No.6941

Ah e ovviamente è uno coi soldi e gli agganci, non sono sicuro se il personaggio del romano ignorante sia una cosa voluta oppure se lui si veda proletario.

 No.6943

>>6941
lui si vede proletario mentre studiava alla scuola privata francese a Roma. Si vede lontano un miglio che si sente in colpa per non essere un pezzente come gli amici con cui si circondava e che il g8 di genova è la scusa che usa per fare il puro quando, alla fine, manco a lui interessa più

 No.6945

>>6941
>>6943
Uno che negli anni 80-90 era pieno di giocattoli, leggeva fumetti, aveva le console, viaggiava, eccetera non era certo un proletario.

 No.6946

>>6945
A cavallo degli anni 80-90 si potevan permettere console e fumetti anche i figli degli operai, sicuramente non era proletario senso stretto ma della working class sicuro ed è sufficiente a validarne la narrazione.

 No.6947

>>6946
Non sono sicuro di capire il tuo post, comunque Zero Calcare studiava al Lycée Chateaubriand, un posto per ricchi e per ricchi che contano davvero. Non è della "working class" in nessuna maniera.
Lol scritto così sembra quasi uno stereotipo del radical chic Italiano, povera bestia.


>>6943
La storia del G8 è interessante. Tipo leggi
https://www.rai.it/dl/tg3/articoli/ContentItem-892815d1-a6a4-4fd5-9525-60a591db2024.html?refresh_ce

Io non so se è una storia vera o meno, quanto sia vera. Però il forestale che dice "voi a genova ce dovete morì" sembra una parodia dei fumetti politici più che una cosa seria.
Come dici tu, per lui il G8 è un modo per avere una credibilità come intellettuale di sinistra.

 No.6949

>>6947
Comunque se non sbaglio in un libro lui non nega di essere famiglia ricca, spiega che la madre é appunto francese e a quel liceo ci va perché mezzo francese se no sarebbe andato in altre scuole romane per ricchi ed agganciati.

Scuola a parte che magari ha avuto una dote da qualche parente per il solo studio la sua parte di famiglia trasferita dalla Francia a Roma non é esageratamente ricca

 No.6951

File: zerocagaresoldi.jpg (212,92 KB, 1020x862)

>>6947
Per curiosità sono andato a cercarmi le tariffe per studiare al suo liceo, sono quelle in pic: che proletario, che working class!
Chissà che lavoro fa il padre di cui non parla mai, mi sa che se esce fuori che è un dirigente d'azienda o simili casca l'asino

Tra l'altro, facendo l'autistico alla dossieraggiofag, ho trovato una intervista in cui dice:
>Mio padre lavorava all'Anas e per un periodo molto breve, tipo sei mesi, ha lavorato a Arezzo, ed è stato proprio quando mia madre ha partorito
( https://www.esquire.com/it/cultura/libri/a13810353/tutti-i-segreti-di-zerocalcare/ )
e cercando "RECH ANAS" escono fuori vari documenti di tal "Gianluigi Rech", ingegnere dell'Anas ( http://www.unadis.it/wp-content/uploads/2014/11/inquadramento-ruoli-MIT-personale-proveniente-ANAS.pdf) per correttezza: se questo è il padre del Michele Rech dovrebbe essere uno che porta a casa di netto circa 2300 euro al mese, non tantissimi ma nemmeno così pochi da fare la figura del figlioletto cresciuto per strada.

 No.6953

>>6951
Ci potresti spiegare perché ti brucia così tanto il culo da andare così lontano?

 No.6954

>>6953
Zerocalcare lo sapevo che lurkavi anche te! Paga l'host a fragolone riccastro

 No.6959

>>6949
Per carità non lo nega, e comunque non penso sia qualcosa di sbagliato. Il mio discorso nasce da >>6941, rileggendolo forse non era chiaro.
Lui disegna una roma allo sfascio popolata dalla bassa umanità tipica degli ambienti poveri. Questo è solo un personaggio che lui ha creato oppure lui si vede così punto di domanda?

Poi sticazzi eh, a me i suoi fumetti piacciono quando li scindo dal creatore.

 No.6961

>>6959
è quello che vorrebbe essere perché è la gente che frequentava e si sente in colpa ad avere sempre avuto i soldi per la sussistenza e i vizi di un adolescente e giovane adulto. Solita vecchia storia, se metti un working class in mezzo ai tossici lui sembrerà un principe degli emirati arabi

 No.6969 SALVIA!

>>6961
>metti un working class
Ma perché non parli italiano? Also, se ciò che dice >>6951 corrisponde al vero e come già ti hanno ripetuto, non è classe lavoratrice manco per il cazzo.
>>6959
È tipico di una certa sinistra borghese e progressista la negazione della propria ricchezza. E sì, ti assicuro che ad un certo punto comiciano a credere veramente di essere poveri, come si ostinava a ripetere una mia amica con due case al centro di Roma e prossima ad acquistarne una terza solo per lei. Chiaramente questa è tutta gente che non ha mai avuto fame, per questo arrivano a reimmaginare la povertà come uno status ambito e di cui vantarsi (dai loro discorsi sentirai infatti più spesso lamentarsi della loro condizione, più di quanto sentiresti dire da qualsiasi povero vero, che conoscendo la povertà mai si sognerebbe di sbandierarla troppo in giro).

 No.6976

File: FB_IMG_1635142829964.jpg (155,35 KB, 1080x1080)

Che profondità, CHE PROFONDITÀ!

 No.7078

>>6976

In realtà sono proprio le prime due, piace perché gioca un po' sulla nostalgia dei nati alla fine degli anni 80 e perché rievoca l'atmosfera delle borgate romane.

 No.7083

>>7078
Io son Romafag e quella non è l’atmosfera delle borgate romane, quella è visione che ne ha un ricco che passa attraverso per le borgate per sbaglio

E lo dico da ricco

 No.7085

>>7083
Invece del chicoria cosa dici? Al netto della retorica da eroinomane ripulito mi sembra sincero

 No.7091

>>7085
È sincero ma levati dalla testa l’idea che Roma sia una città pericolosa od oscura. Lo stesso Chicoria non ha fatto nulla di che alla fine, se lo son bevuto perché lo stato italiano mazzuola chi si fa uno spinello ma lascia governare ladri e letterali assassini.

Il vero problema a Roma, e lo dice anche lo stesso Chicoria, è la noia. È una città mezza morta e non ironicamente drogarsi è una delle poche opzioni che un giovane ha a disposizione per divertirsi. Ma è sicura al 100%: per dirti, la tanto bistrattata Termini è un salottino, solo gli impressionabili (o Cicalone per accalappiare views) ne parlerebbero come luogo pericoloso.

 No.7095

>>7091
>la tanto bistrattata Termini è un salottino
Lollo, ma da dove sei uscito? Termini è una zona ipermilitarizzata e frequentatissima, ci credo che sembri tranquilla di giorno, ma fatti un giro nelle strade limitrofe di notte ed è un vero e proprio cacatoio a cielo aperto.

 No.7096

>>7095
Sei impressionabile. Ci sono passato infinite volte di sera tardi, anche nel famigerato tunnel più pericoloso d'Italia (LMAO) e non succede niente di niente. Magari per gli standard romani può essere un posto malfamato, confrontato col mondo reale è, ripeto, un salottino.

 No.7098 SALVIA!

>>7096
Conosco la zona da più di 15 anni e l'ho vista trasformarsi da quartiere bene a ricettacolo di spazzatura umana. Non è una mia impressione, se vuoi un riscontro oggettivo basta che ti fai un giro sulle cronache locali romane. Se poi pensi che in una zona per essere pericolosa ci debbano essere persone che si sparano ogni 10 metri, esci di casa e gioca meno a GTA.

 No.7100

A me Zerocalcare piace, tutto il bruciore di culo di questo filo è palesemente dovuto al fatto che "la destra" non sa memare e bisogna appigliarsi a tutto per screditare un'icona pop che dice cose di sinistra.

Non ne condivido a fondo tutti gli ideali, mi pare però una persona integra onesta, capace e intelligente capace di farmi ridere e riflettere. Ha talento e abilità innegabili, poi se volete fare gli spigolosi per partito preso fate pure.

Guarderò Strappare Lungo I Bordi, lascio qui uno dei miei estratti preferiti, inizia a 2:12 in video allegato.

 No.7101

>>7100
>A me Zerocalcare piace, tutto il bruciore di culo di questo filo è palesemente dovuto al fatto che "la destra" non sa memare e bisogna appigliarsi a tutto per screditare un'icona pop che dice cose di sinistra.
Fa ridere che per screditare chi critica Zerocalcare si parli di bruciore di culo visto che lui è il re del bruciore di culo e sono i suoi fumetti a dirlo, non io
>Non ne condivido a fondo tutti gli ideali, mi pare però una persona integra onesta, capace e intelligente capace di farmi ridere e riflettere.
Mh, ok, argomenti puramente morali e validi solo per te, non ti si può in nessuna maniera dare contro
>lascio qui uno dei miei estratti preferiti, inizia a 2:12 in video allegato.
ok, quindi la cosa che ti fa ridere e riflettere è quando tira la manfrina contro i ricchi. Per me quando fa quello de sinistra sono i momenti più deboli e le cose che hanno un qualche valore sono quando parla di sé, di quello di prova e dei rapporti interpersonali perché lì si vede che ci mette del suo e propone un contenuto che fra 20 anni probabilmente avrà la stessa carica emotiva, quando ripete la pippozza sentita al centro sociale la settimana prima no

 No.7103

File: 4uc0y8v.jpg (35,48 KB, 366x293)

>>7101
>Fa ridere che per screditare chi critica Zerocalcare si parli di bruciore di culo visto che lui è il re del bruciore di culo e sono i suoi fumetti a dirlo, non io
Accipigna, che frase priva di utilità.

>Mh, ok,

>ok, quindi
Lol ma chittesencula, sei lo stesso che è andato a cercargli il padre tra gli archivi dell'anas? Che problemi hai? Mica mi devi dare il permesso di avere un'opinione.

>la cosa che ti fa ridere e riflettere è quando tira la manfrina contro i ricchi

Mi fa molto ridere come ha costruito il momento catartico, il ritmo, le parole scelte e il modo molto creativo per comunicare il messaggio.
La "manfrina contro i ricchi" è uno 0.2% di patrimoniale sui grandi patrimoni in periodo di emergenza mondiale, a chiamarla "manfrina contro i ricchi" sei esattamente pic relata. L'uso del drago smaug mi fa molto ridere perché parla da elettore di Berlusconi ed esemplifica secondo me perfettamente il tipo di persona che si oppone a certe misure.

Quel momento preciso non mi fa particolarmente riflettere ma il messaggio che trasmette più volte in Rebibbia Quarantine sì, la pandemia ci ha dato una possibilità di ripensare la società e cambiare per il meglio e invece siamo ancora a tirarci gli stracci per due putridi quattrini.

 No.7104

>>7103
>Accipigna, che frase priva di utilità.
>Lol ma chittesencula, sei lo stesso che è andato a cercargli il padre tra gli archivi dell'anas? Che problemi hai? Mica mi devi dare il permesso di avere un'opinione.
Ti sta andando in meltdown il culo? Sei su una piattaforma di discussione anonima e ti offendi perché hai un interlocutore? Lol ridicolo
>Mi fa molto ridere come ha costruito il momento catartico, il ritmo, le parole scelte e il modo molto creativo per comunicare il messaggio.
excusemewhatthefuck.jpg
>a "manfrina contro i ricchi" è uno 0.2% di patrimoniale sui grandi patrimoni in periodo di emergenza mondiale, a chiamarla "manfrina contro i ricchi" sei esattamente pic relata.
te l'ho detto: messaggio un tanto al kg che in quel periodo ripeteva tutta l'area politica come un mantra, nemmeno lo ha rielaborato, niente di originale
>L'uso del drago smaug mi fa molto ridere perché parla da elettore di Berlusconi ed esemplifica secondo me perfettamente il tipo di persona che si oppone a certe misure
che cosa c'entra abbernascone lo sai solo te, secondo me Zerocalcare nemmeno ci pensava a lui. Per il resto lolno, certe misure le votano i poveracci non i riccastri dei quali non interessa minimamente uno 0,2 di tassazione visto che hanno i soldi sui conti offshore e pace
>Quel momento preciso non mi fa particolarmente riflettere ma il messaggio che trasmette più volte in Rebibbia Quarantine sì, la pandemia ci ha dato una possibilità di ripensare la società e cambiare per il meglio e invece siamo ancora a tirarci gli stracci per due putridi quattrini.
Ennesimo messaggio da 4 soldi che ci si ripete da decenni nell'area, qualcuno vuole la decrescita, qualcuno ci dice che mangeremo insetti per combattere il global warming. Più che zerocalcare dica tutte queste cose mi sa che sei te quello che ce le appiccica a forza, lui ha fatto dei corti leggerini mentre si cagava il cazzo durante il lockdown e tu me lo vendi manco avesse rielaborato gli scritti di Bakunin, copa di meno npc di sinistra estrema

 No.7105 SALVIA!

Non capisco come si riesca a spergare così tanto su dei fumetti comici.

 No.7106 SALVIA!

>>7105
Probabilmente perché sei stupido

 No.7107

>>7103
>>7100
wow ma sei insopportabile, fai venire voglia di odiare zerocalcare - e figurati che a me piaciucchia, o meglio mi sembra persona onesta e buona, sa disegnare e ogni tanto fa ridere. mi sembra un artista minorissimo e sono dispiaciuto che in italia oggi sia considerato vertice culturale a sinistra, mi pare una roba buffa e sono sicuro che anche lui lo pensi. detto questo ha ovviamente ragione >>7101 quando dice che zeroca va molto più forte quando parla di sé, e la sua ideologia valga nulla. ci sta essere di sinistra e dirlo nella propria arte eh, mica dico che non dovrebbe, dico che mi fa ridere venga preso come figura di riferimento politico da persone sciocchine come te

 No.7108 SALVIA!

>>7105
È che quando un italiano ha successo ad anon sale l'italianità e deve dire che è merda. Il solito self-hating italiota.

 No.7109

>>6899
>Ho avuto un'adolescenza diversa
Anche io, non avevo il gruppo di amici con le magliette strane e i piercing. Me ne stavo coi videogiochi e i libri e uscivo un'ora al giorno con un amico o due che mi tiravo dietro dalle elementari
Annamo aoh

 No.7111 SALVIA!

>>7104
Madonna che spergata, sicuro sei quello che gli ha stalkerato la famiglia. Stammi bene.

>>7107
>sono dispiaciuto che in italia oggi sia considerato vertice culturale a sinistra
>mi fa ridere venga preso come figura di riferimento politico da persone sciocchine come te
Ma che ne sai te dei miei riferimenti politici? Ho solo detto che dice cose di sinistra, che non ne condivido a fondo tutti gli ideali e che certe sue uscite sono interessanti.

Che ossessione oh.

 No.7115

>>7111
>Madonna che spergata, sicuro sei quello che gli ha stalkerato la famiglia. Stammi bene
Vedo che te ne esci dalla discussione con gli effetti speciali, buona serata anche a te Michele

 No.7116 SALVIA!

>>7115
ROZECACLARE BAD?

 No.7117 SALVIA!

>>7116
Ma non gli rispondere, è evidente che stia male.

 No.7118 SALVIA!

Zecca bastarda e puzzolente
>m-ma muh d-destra
*yawn*

 No.7122 SALVIA!

>>7116
Se vuoi possiamo andare avanti fino alla fine dei tempi ad accusarci di brucioculo, però nel tuo cuore saprai che quello ad avere cominciato perché qualcuno gli ha detto che il suo fumettista preferito manda messaggi politici banali sei stato tu

 No.7126 SALVIA!

>>7122
Anon ma sei andato a cercargli il padre negli archivi dell'ANAS e quanto pagavano di retta scolastica, è evidente tu sia uno squilibrato e abbia un'agenda. Va anche bene eh, ti accettiamo così, però basta.

 No.7151 SALVIA!

bambini, basta

 No.7294

>4chong scopre zerocalcare
Se diventa famoso in murrica rido fortissimo, gli auguro ogni bene

https://boards.4channel.org/co/thread/127070196/italian-commie-makes-the-best-adult-cartoon-of#p127075063

 No.7300

>>7294
Magari scoprono esiste qualcos'altro oltre i comics loro

 No.7301

>>7294
Ma guarda, posso assicurarti che in america sono già pieni di roba disegnata malissimo e che non fa ridere quindi penso proprio che rimarrà qua e per poco tempo aggiungerei.

 No.7302

>>7294
>scopre
è palesemente un italiano andato a strappare i coglioni lungo i bordi ai murrigani stessofrociando e spammando a raffica che se fosse per loro non se lo cagherebbero manco di striscio l'ennesimo cartone fatto da un saccentello comunista

 No.7303

File: 01.jpeg (214,01 KB, 1080x1240)

File: 02.jpeg (182,4 KB, 1080x1122)

File: 03.jpeg (110,61 KB, 1080x840)

Allora vi ha fatto ridere ma anche pensare?

 No.7304

>>7303
mi sono fermato a Zerocalcare come Kafka, spero non abbia più di vent'anni l'autrice di questa cosa

 No.7305

Io la serie l'ho vista con molti dubbi. Son finito a vederla due volte di seguito.

Mi è piaciuta la storia e mi è piaciuta la narrazione. Ci sono momenti in cui ho riso, altri che mentre passavano mi veniva da pensare "qui immagino dovrei ridere?" e non ho riso. Ho capito il perché di alcune scelte narrative solo verso la fine, quando effettivamente vengono tirate le sommme di tutta la storia.

Sostanzialmente è una storia che mi è piaciuta, principalmente perché sono generazionalmente affine, ho la stessa età dell'autore, mi sono trovato in alcune delle dinamiche simili a quelle raccontate. Come tutti i racconti attingerà di sicuro dalla vita vera dell'autore, edulcorata al punto giusto da poter essere manipolata a piacimento e far coincidere appositamente pezzi del passato e del presente, usare il tappeto per dare un tono all'ambiente: per questo il finale a posteriori mi ha lasciato una lieve sensazione di artificioso, pur apprezzandolo. Il formato serie è un po' una cazzata, è banalmente un film che è stato troncato in parti da 15 minuti a beneficio dei netflixari, ma si guarda agevolmente tutto d'un fiato.

 No.7307

Ieri sera ho visto due puntate.
Ma quanto cazzo è veloce? A volte in due secondi vengono sparate un sacco di frasi e concetti e facevo fatica a seguire il parlato e notare tutti i dettagli in certe scene. La parte della caverna mi ha stupito, ma è tutto troppo veloce e sovraccarico di dettagli e battute secondarie, mi sembrava di guardare qualcosa a 1,5 la velocità. I suoi fumetti li trovo gradevoli, ne ho qualcuno (mi sono stati tutti regalati), ma per ora non sono così convinto che mi piaccia.
https://twitter.com/borgognoni/status/1461389880777449473

 No.7308

>>7304
Ha 41 anni.

 No.7309

>>7307
Che pippone inutile. È letteralmente l'anfora che ti fanno vedere in storia dell'arte alle superiori. Più pop di così.

 No.7313

Di Zerocalcare ho visto il film La porfezia dell'armadillo, che era una cagata pazzesca, ho letto alcune vignette, ed eran pallose e disegnate in modo mediocre, e ho provato a guardare questa serie, ma in tutta onestà non sono riuscito a superare il terzo episodio.

Non ho assolutamente niente contro Zerocalcare, però onestamente mi chiedo, cosa ci trova la gente nelle sue opere?
Trovo che la sua comicità sia blanda (anche se ammetto che a volte azzecca qualcosa, ma 1 scena comica ogni 10); mette un sacco di riferimenti ad eventi suoi privati ma anche generici, finendo SEMPRE una morale molto scontata (o femminista); i disegni non sono granché (non terribili, ma oggettivamente non di qualità); infine il romanaccio è di gran lunga l'accento italiano più fastidioso.
Ho capito che ogni tanto usa l'effetto nostalgia, ma non mi sembra abbastanza; ci sono discorsi intellettuali sottintesi che da ignorante non riesco a cogliere?

 No.7322

File: 2.jpg (177,22 KB, 710x1004)

>>7313
>ci sono discorsi intellettuali sottintesi che da ignorante non riesco a cogliere?
No. Il suo target è quello che lui dice non essere il suo target >>6976: millenials e gente che trova una roma stile ken shiro divertente, con l'aggiunta della morale di sinistra.
Io in questa storia in cui la madre ha paura perché lui corre mi ci rivedo.

Funziona o no? per me si e no, i fumetti sul suo sito mi facevano ridere ma mai al punto da comprare i libri.

 No.7323

>>7313
Ti dico la stessa cosa che ho detto alla caraffa dopo aver visto due puntate: per capire Zerocalcare devi essere 1 di Roma e 2 della nostra età, perché altrimenti non capirai la maggior parte dei riferimenti e delle sensazioni che la nostra generazione ha in comune. Punto. Secondo me anon tende troppo a cercare il pelo nell'uovo invece di prendere le cose per quello che sono.

 No.7328

Vedendo qualche spezzone su twitter, penso che sarebbe venuto molto meglio se avessero preso dei doppiatori seri, almeno per i personaggi secondari.

 No.7330

>>7328
Vedilo in inglese

 No.7332

a me sti disegni fanno cagare pesantemente

 No.7333

Come dice in un’ intervista è consapevole di non essere il migliore in Italia, ma obiettivamente funziona meglio di altri

 No.7334

o ma in tutto ciò un link dove scaricare il tutto e pure i libri?
in nome del rionfo del socialismo e per un avvenire senza distinzioni di genere, disuglianze razzismo e l'odiosa divisione tra supermercati e discount

 No.7335

>>7334
trovi tutto sul mulo

 No.7345

Vista tutta ieri, mi è piaciuta ma è un prodotto profondamente da millennial, Zerocalcare parla benissimo ai mediocri di cui sente di fare parte

 No.7346

>>7345
a me è proprio questo che sta sul culo, in cosa si sente un mediocre dal momento che è all'apice della sua carriera? tutta la serie è pervasa da questo sentimento di "abbiamo sbagliato tutto" quando lui ha raggiunto tutti i traguardi che la sua passione poteva offrirgli.

 No.7347

>>7346
Lo fa perché quello è il suo pubblico, sconfitti e gente che si sente sconfitta ma, a differenza del millenial medio, non riesce a nasconderlo dietro sarcasmo ed ironia.
Poi l'arte è piena di depressi ricchi e di successo, è normale.

 No.7348

>>7347
chiaro, ma il problema è che lui si fa portavoce di questa schiera di falliti. Sicuramente se si fosse estraniato dalla cosa non avrebbe funzionato e anzi sarebbe stato visto come un insulto, però non riesco a non incazzarmi.
il fatto che nell'arte sia pieno di depressi di successo ok, una cosa non esclude l'altra, si può essere depressi e avere successo se riesci a trasmettere i tuoi sentimenti allo spettatore ecc. in questo caso però sarebbe come un edgy minorenne che si finge depresso per avere attenzioni

 No.7351

>>7348
> sarebbe come un edgy minorenne che si finge depresso per avere attenzioni
Fondamentalmente lo è. Il problema non è essere il portavoce di questa schiera, è che manca la voglia di migliorarsi.
Esempio banale: la serie tv non è in realtà doppiata, c'è solo lui che parla e fa le voci. O almeno così capisco da quel poco che ho visto. Scelta magari artista, di certo paracula per evitare critiche. Perché non metterci la faccia, prendere doppiatori di professione, e cercare di fare qualcosa di grande veramente?
Perché per paura di fallire non ci prova. Questo è il suo pubblico e chi ci si rivede.

Sempre ripeto: comunque a me piace, i fumetti sul sito mi hanno fatto ridere, eccetera.
Come comico è bravo. Solo che quando fa qualcosa di serio, come http://www.zerocalcare.it/2018/08/05/horror-vacui/#more-1529 A ME non trasmette niente proprio per questo non volerci neanche provare. Mi ricorda quasi i film marvel quando, per paura di prendersi sul serio e di essere presi sul serio, mettono subito una battuta per rimuovere ogni tensione.

 No.7356

>>7351
>Perché per paura di fallire non ci prova.
No, Perché in le ha sempre doppiate lui così e poi non sono necessari altri doppiatori, è una scelta artistica ed economica

 No.7357

>>7356
Ma che economica, ci sono i doppiaggi stranieri

 No.7359

I lettori di zerocalcare si dividono in 80% normie che vengono attirati dalle tue tematiche e 20% nerd con annesso bagaglio culturale capaci di fare i discorsi che fate qui. Ergo delle cose di cui si discute in questo filo fottesega all'80% delle persone che guarderanno questa serie e Zero continuerà a vedere ingrassare il suo conto in banca mentre si lamenta in romanesco di quanto è sfigato.
Comunque diamo a calcare quel che è di calcare, a parte tutti questi discorsi il successo se lo merita, sono almeno dieci anni che lavora ininterrottamente e alla fine a fare quello che fa è bravo, zeccume a parte.

 No.7360

>>7356
Sull'artistica potrei essere d'accordo, infatti nel post lo scrivo. Economica, no.

 No.7361

A me è piaciuta. Per essere un prodotto Netflix pensato per un audience così ristretto è fatta fin troppo bene.

 No.7362

>>7357
tu non capisci un cazzo
>>7360
> Economica, no.
invece si, guardati l'intervista dove lo spiega

 No.7363

l'ho finito di vedere oggi: inizio traballante, da metà svolta e alla fine esplode come un'atomica
veramente bellissimo, mi ha emozionato parecchio e lo sto consigliando a tutti

quelli che parlano di scelta economica per il doppiaggio non hanno capito un cazzo e nemmeno l'hanno visto fino alla fine perché da un certo momento le voci cambiano e sono tutti doppiati



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]