[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/cul/ - Cultura

/film/ + /lit/ + /scr/ e roba pretenziosa
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.7197

Che cenerentola

 No.7199

Hanno davvero fatto un film coi negri e le scarpe? Già che c'erano potevano anche metterci il pollo fritto e le angurie.

Comunque, dopo la cenerentola di Amazon e quella roba con la Jolie ispirata a Peter Pan e Alice, non mi ci metto più a guardare questi "remake" perché a livello di storia sono insipidi.

 No.7200

Ormai non cercano neanche più di vendere una storia o una morale (ovviamente, sempre rientrante nei loro valori, su cui si può essere o meno d'accordo), ma direttamente prodotti. Notevole.

 No.7201

File: locandina.jpg (97,11 KB, 420x622)

>>7200
Che pesantezza, Anon, dai.
A me sembra perfettamente in linea con i prodotti teen della Disney, semplicemente ora si rivolgono agli zoomerini.
Pittura relata era non ironicamente kino comunque.

 No.7203

Carbonella nella traduzione italiana

 No.7207

File: hug6a9k.jpg (5,53 KB, 345x131)

kèk, ora capisco perché vogliono nascondere i laik.

 No.7210

>>7201
Paradossalmente anche un prodotto come Hannah Montana era in grado di esprimere dei valori (di nuovo, tutti definibili dalla cultura americana, quindi molto più che criticabili), di dare degli insegnamenti di vita. Qui mi sembra invece solo la presentazione ostentata e ossessiva di prodotti, l'accumulazione folle consumistica. E non è un caso che tale paradigma (già latente in precedenza) si riveli ora senza più nascondersi, rivolgendosi proprio ad una generazione che non ha conosciuto altri valori al di fuori di quelli del consumismo.

 No.7215

>>7210
>(di nuovo, tutti definibili dalla cultura americana, quindi molto più che criticabili)
Capisci da solo che questa frase non ha senso, vero?
>Qui mi sembra invece solo la presentazione ostentata e ossessiva di prodotti, l'accumulazione folle consumistica.
Mi sembra assurdo dovertelo spiegare visto che non riesci a capire un minuto di trailer in inglese ma è la storia di un negro che fa il designer di scarpe. Ci sono i buoni sentimenti e sicuramente il protagonista che alla fine trova la sua strada bla bla. Classico canovaccio Disney Channel, e il motore della trama sono le scarpe perché oggi vanno di moda le scarpe, come un tempo andava di moda la musica country (Hannah Montana) o acchiappare i Pokémon.

Capisco cosa intendi e su altri prodotti potresti aver ragione, forse, ma in questo caso toppi completamente perché malinterpreti il prodotto e ignori che aderisce al 100% al format ipercollaudato di Disney, morale americana preconfezionata inclusa.

 No.7218 SALVIA!

>>7215
>Capisci da solo che questa frase non ha senso, vero?
Perché? Per fare un esempio pur molto lontano: è oggettivamente vero che un libro come la bibbia esprima dei valori, nonostante io li ritenga criticabili non per questo non li esprime.
>è la storia di un negro che fa il designer di scarpe.
Sicuramente la forma trailer non aiuta, ma sembra quasi la pubblicità di un qualsiasi negozio di scarpe, con marche e modelli ben riconoscibili. Scommetto che qualcuna delle stesse marche realizzerà anche le scarpe del protagonista in edizione limitatissima.
>il motore della trama sono le scarpe perché oggi vanno di moda le scarpe, come un tempo andava di moda la musica country (Hannah Montana) o acchiappare i Pokémon.
Sicuramente vero, ma Hannah Montana e i Pokémon erano film basati esplicitamente su un prodotto, mentre qui si piega una storia classica (di cui puoi condividere o meno i valori, ma almeno riconosci che cerca di "venderti" solo quelli) per vendere scarpe.
>malinterpreti il prodotto e ignori che aderisce al 100% al format ipercollaudato di Disney, morale americana preconfezionata inclusa.
Se avessero realizzato un film senza nessun riferimento a Cenerentola sarei stato d'accordo con te. Trovo questa scelta insensata, non giustificata da altro se non le scarpe come prodotto da vendere. Ma ammetto che questa può essere l'unica morale americana dei nostri tempi.

 No.7238

>>7218
Sì ok, ti dico solo che stai tirando fuori un “o tempora o mores” per un titolo mediocre che fa product placement massiccio. Embed relato era letteralmente la stessa cosa a livello di format.

Secondo me (ma forse è anche quello che dicevi tu) quello che fa cringiare di Sneakerella è che è un prodotto che sembra letteralmente fatto da un algoritmo che unisce tutti i meme da zoomerini e li racchiude in un’unica confezione.
In effetti c’è un cinismo in questa precisione quasi ingegneristica che non si ravvisava in High School Musical o Hannah Montana, che quantomeno avevano ancora la pretesa di essere un film reale. Idem per Il piccolo grande mago che era un’ora e mezza di marchettone a Nintendo ma aveva un qualcosa di artigianale che lo rendeva più godibile.

Non c’é da stupirsi comunque, le piattaforme streaming creano serie TV letteralmente basandosi sui big data, oltre che sui focus group.

 No.7244 SALVIA!

>>7238
>Embed relato era letteralmente la stessa cosa a livello di format.
E infatti fu ampiamente criticato per questo, mentre se oggi dico lo stesso per un film che fa lo stesso in modo altrettanto sfacciato, vengo tacciato di essere un moralista. Vedi come alla fine sono riusciti a cambiare il pubblico?

 No.7263

>>7244
Il product placement si fa ovunque, diciamo che il product placement del Nintendo era proprio sfacciato. Detto ciò: i film della Marvel sono fatti per vendere i pupazzetti ai bambini eppure non vedo le levate di scudi per questa cosa, perché dovrebbe essere più vergognoso il film sulle scarpe?

 No.7266

>>7263
E vogliamo parlare dei film di James Bond? 120 minuti in cui gli ebeti vengono convinti in varia maniera che quella macchina, birra etc. li rendera' carismatici, di successo, sexy

 No.7311

>>7266
Tutti a girare con la Aston Martin

 No.7312

>>7266
I film di James Bond a me sono sempre sembrati ingegnerizzati per un certo tipo di gay/bi ricco, di classe e che se la tira. È una mascolinità talmente stereotipata ed esagerata per essere etero. Un po' anche i film di Stallone ma per gay più burini.

 No.7324

>>7263
>perché dovrebbe essere più vergognoso il film sulle scarpe?
Perché ci si appropria di una favola classica per piegarla ai meri fini di vendita. I film marvel nascono con quell'intento, Cenerentola no. Più in generale, sono stanco di questi sottoprodotti americani che non comunicano altro valore all'infuori del consumismo.

 No.7325

>>7324
>I film marvel nascono con quell'intento
Letteralmente tra i protagonisti ci sono gli Dei della mitologia norrena, mi sembra persino peggio di Cenerentola lol

 No.7326

>>7325
Ma chi sono gli Eterni?

 No.7329

>>7325
Spero tu stia scherzando e stia facendo finta di essere così stupido. I film marvel si basano su prodotti marvel e te l'ho già ripetuto più volte, hai rotto il cazzo, se ti piace consumare la merda va bene, ma non pretendere che a tutti vadano bene i vostri tentativi di trasformare in merda pronta da consumare storia, tradizioni e culture.

 No.7340

>>7312
Tieni presente che James Bond e' la fantasia di essere parte della upper class britannica, quindi volutamente ha una raffinatezza un po' effemminata



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]