[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/hd/ - Help Desk

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 1607963714550.jpg (335,83 KB, 877x643)

 No.48693

ubuntu GNOME o ubuntu KDE?

in generale, quale distro scegliere, considerando che voglio
1) stabilità assoluta
2) compatibilità con photoshop/office/acrobat in wine o in altro modo se possibile
3) lavorare con un nas su raspberry per scambiare rapidamente le mie foto di cazzi negri


l'hardware non è un problema, ho un laptop di 5-6 anni fa ma va comunque molto bene.

 No.48694

>1) stabilità assoluta
Debian Stable.

 No.48696

>>48694
Isso.

 No.48697

>>48694
anche a un negro di linux?

cioè non è che sia totalmente ritardato, ma comunque preferisco una learning curve che mi consenta di passare agevolmente da windows a linux, senza perdere settimane a configurare il sistema.

 No.48698

>>48697
Ma che cazzo stai dicendo porcoddio? Debian È ubuntu e ubuntu È debian.
Se avevi intenzione di metter su negruntu l'unica differenza che noterai è che ci sono più restrizioni e meno software installato di default o aggiornato alle "ultime" versioni.

 No.48699

>>48698
certo però leggendo su internet la cosa sembra funzionare così:

-> negro di linux -> negrubuntu
-> persona che sa usare linux e vuole sacrificare facilità di utilizzo per personalizzazione -> debian

 No.48700

>>48697
La parte forse un attimo più difficile è l'installazione, perché potresti avere problemi con i driver proprietari ad esempio per il wifi, anche se mi pare che ci siano delle build che li contengono. Una volta che l'hai installato, ti basta configurare sudo, aggiungere le repo contrib e non-free per avere anche il software non completamente libero e poi è semplice quanto Ubuntu. Per il DE, io uso KDE ma dipende dai gusti.
>>48698
Anon però non esageriamo con le cazzate, Debian non è Ubuntu e Ubuntu non è Debian.
Debian è una distribuzione completamente gestita dalla community che punta tutto sulla stabilità, infatti quando la si usa bisogna essere disposti a non avere l'ultima versione disponibile dei programmi.
Ubuntu invece è una merda fumante controllata da un'azienda del cazzo, non ha la stabilità di Debian anche se ne è un derivato. Avevano (non so se ci siano ancora) le pubblicità nel menu start proprio come Windows, e in più usano i loro snap di merda invece dei deb anche quando non serve. E' più semplice da usare per un nabbo, ma in fondo Debian non è Slackware, basta poco per configurarlo ed è meglio secondo me.
>>48699
Debian è una via di mezzo, secondo me non si sacrifica granché la facilità di utilizzo, non è Gentoo alla fine. L'unica cosa che forse è un attimo più difficile è l'installazione.

 No.48701 SALVIA!

>>48700
>Avevano (non so se ci siano ancora) le pubblicità nel menu start proprio come Windows, e in più usano i loro snap di merda invece dei deb anche quando non serve.
Lo avevo non ironicamente dimenticato.

 No.48702

>>48700
>ti basta configurare sudo, aggiungere le repo contrib e non-free
lol non mi piace già ma ce la posso fare, sono uscito scopato nel culo dal configurare il raspberry ma alla fine non è niente di impossibile (spero)

ma quindi debian stabile o testing?

ripeto la mia use case.
-scrivere su word/pdf (moltissimo, tutti i giorni)
-usare photoshop/acrobat (raramente, potrei anche farlo su dual boot win)
-vedere roba su vlc
-andare sul deep web (ovviamente sul sito della BBC perché mi piace consultare le notizie dietro 9999 proxy)
-accedere al mio raspmerda che uso come nas, come deposito di file, come cloud etc quindi avere tutti sistemi ext4 sarebbe già una bella cosa, inoltre avere ssh già da terminale è facile etc.

però ecco se alla fine negrubuntu ha una community enorme, forum, guide, documentazioni a prova di ritardato sono anche disposto a suggere il cazzo della kkkanonical

 No.48703

>>48702
Avevo suggerito Debian Stable perché come prima richiesta hai scritto stabilità assoluta, ma probabilmente per quello che hai scritto può andar bene anche testing o Ubuntu. Comunque non ho mai installato Word tramite wine quindi non so bene come funzioni, dato che uso libreoffice.

 No.48704

>>48703
ecco ma comunque vorrei sollevare il questito originario: ubuntu con KDE o GNOME?

anche io ho intenzione di usare libreoffice, tanto i file che scrivo li tengo per me o li passo come pdf. al massimo avrò sempre l'installazione win10 per le emergenze (e per fare esami in videochiamata).

quando ho detto stabilità assoluta mi riferivo al fatto che non mi va di stare dietro al sistema per farlo funzionare, chiaramente non dovendo farci nessun lavoro salvavita quindi un crash qua e la va bene. vorrei evitare però di fare la fine di quello del copypasta di gentoo.

 No.48705

Mint assolutamente

 No.48706

Ricopio per l'autosage in /b/

1) stabilità assoluta
RHEL, SUSE o FreeBSD e derivati. O Windows 10/LTSC/Server 2019.

2) compatibilità con photoshop/office/acrobat in wine o in altro modo se possibile
Una buona compatibilità e non qualcosa fatto a caso? Windows. O una VM con dentro Windows (perdendo performance).
Adobe CC originale non gira nemmeno su Linux, solamente crackandolo si riesce a lanciarlo. Poi per le performance e la stabilità non ho idea.

3) lavorare con un nas su raspberry per scambiare rapidamente le mie foto di cazzi negri
Qualsiasi OS, pure Windows con SMB.

Tutte e tre assieme? Windows.

>>48702
Purtroppo su Linux non esiste nulla ai livelli di Adobe, adesso usciranno altre 20 alternative dai linuxfagotti che faranno una più pena dell'altra. Io uso SumatraPDF (su Windows, penso ci sia anche su Linux) e lo preferisco ad Reader, ma non permette di annotare, di firmare, etc etc, visualizza e basta.
VLC c'è ed è identico, per il raspberry configuri una share con il procollo che più ti piace ed è uguale per ogni OS (es SMB, sshfs, NFS, FTP, etc).
>negrubuntu ha una community enorme, forum, guide, documentazioni a prova di ritardato
Peccato che ogni guida sia di una versione leggermente diversa dalla tua e nulla funzioni correttamente se non capisci ESATTAMENTE cosa fa ogni singolo parametro. Non è come Windows dove una guida del '95 rimane valida pure oggi, dopo 25 anni. Poi ci sono di quei bug che tutti ignorano perché è troppo noioso sistemarli, quindi non è un bug ma sei te che stai sbagliando.

 No.48707

>>48705
oo ma almeno due righe per argomentare porco ddiio

>>48706
intanto premetto che acrobat DC (non il reader) mi serve molto raramente, quindi lo posso usare dal dual boot una volta ogni 3-4-5 mesi. come lettore pdf anche io ho sumatra su win.

>per il raspberry configuri una share con il procollo che più ti piace

quale consiglieresti? sostanzialmente io voglio
1) scaricare torrent sul raspi e vederli da cartella condivisa sul portatile
2) configurare backup di foto e file del telefonino (importante! voglio poter vedere le foto del telefonino DALLA RETE, senza doverse scaricare sul telefono stesso)
3) avere un cloud personale coi miei dati dell'università (video, file, appunti, libri etc) accessibile dall'esterno.

Ho impostato la parte vpn ma per il protocollo non saprei proprio cosa scegliere.

 No.48709

>>48707
>voglio poter vedere le foto del telefonino DALLA RETE
Android è parecchio bastardo a riguardo, ci sono client FTP, ma devi sempre scaricare il file per vederlo.
Per tutti gli altri protocolli c'è sempre qualche client ma devi trovare quello buono.
Ho buttato un occhio per SMB e ho trovato questo che non sembrerebbe male:
https://9to5google.com/2017/07/06/google-releases-android-samba-client-app-for-mounting-smb-file-shares-in-files-app/

 No.48710

>>48709
avevo già adocchiato il client samba di google.
a me basterebbe anche poter visualizzare il file dal browser, ovvero vado su firefox (con telefono connesso 4g+vpn) e digito 192.168.1.x e mi si apre un'interfaccia web (tipo il web client di transmission per intenderci) in modo da poter consultare foto e file ed eventualmente scaricarli. Non mi sembra particolarmente difficile ma non vorrei infognarmi in miliardi di protocolli che poi se mi si rompe qualcosa faccio prima ad ammazzarmi che a capire che cazzo ho fatto

 No.48713

>>48704
Se il dubbio è sul DE allora consiglio KDE, soprattutto se vuoi qualcosa di più "classico" e simile a Windows ma comunque altamente configurabile.

 No.48714

>>48710
>a me basterebbe anche poter visualizzare il file dal browser, ovvero vado su firefox (con telefono connesso 4g+vpn) e digito 192.168.1.x e mi si apre un'interfaccia web […]
Il classico apache con auto index?
https://tecadmin.net/disable-directory-listing-apache/ (dacci un'occhiata se ti può piacere, nella guida spiegano come disabilitarlo).
Poi puoi mappare i percorsi, ad esempio 192.168.X.X/download ti può mostrare i file in /home/utente/download, etc etc

 No.48717

>>48707

Mint è Ubuntu con mille cose già configurate, senza le stronzate, tipo snap merda, e mille cazzi in meno. Super friendly, stabile e moderno. Installa la 20 e sei a posto per anni.

 No.48719

>compatibilità con photoshop/office/acrobat in wine o in altro modo se possibile

Cazzo installi linux, wine fa cagare a spruzzo per programmi pesanti.

Comunque dato che non mi serve software aziendale, ora ho installato una pulita versione di elementary OS.

 No.48720

>>48717
ti dirò che ho provato mint di recentissimo, installato sul secondo hdd di questo portatile (ed è ancora lì, ho praticamente 3-4 boot manager installati) ma i film su vlc si vedevano ababstanza male, oserei dire un po' a scatti ma anche il bitrate sembrava basso.
ho provatoa installare i driver nvidia ma ci metteva tipo 4 ore, quindi non mi ricordo se puoi ci sono riuscito o meno.

>>48714
non occa pito, la guida è per disabilitare la funzione che a me serve? non è per niente male, peccato che non si possono avere le anteprime.

in sostanza io avrei una cartella convidisa con SAMBA, nella quale
-scarico i torrent con transmission
-carico i backup foto dal telefono
-leggo la cartella da windows come percorso di rete
-hosto un server apache che pesca da quella cartella

credo di aver capito più o meno come funziona.

ora ho appena finito una lunga sessione di bestemmie, perché ho voluto condividere con samba una cartella in /mnt/cazzo perché (non avendo capito un cazzo di cosa significa montare) voglio condividere una chiavetta in rete, ma ho finalmente capito che l'user pi non ha i permessi al di fuori di /home/. comunque porcoddio, queste sono cose che mi pento di non aver fatto prima.

 No.48721

>>48713
Io KDE me lo sono cavato di culo su un'installazione di Manjaro. Bello è bello ma mi sembra macchinoso e poi ci volevano quattro click del topo per spegnere il computer. Sarà che mi sono abituato con XFCE che è più leggero, anche se a vederlo fa più cagare.

>>48720
>i film su vlc si vedevano ababstanza male, oserei dire un po' a scatti ma anche il bitrate sembrava basso.
I filmati si vedono di merda anche col mio VLC su Manjaro, invece con mpv si vedono perfetti. Mai capito perché, ho anche i driver nVidia.

 No.48724

Gli altri anon non capiscono un cazzo metti Ubuntu 20.04 LTS standard. Gnome è più stabile di KDE, hai più supporto di mint e cagate varie ed è la distro linux più usata quindi trovi 20000 guide se devi fare na cosa particolare.

 No.48731

>>48724
Ma come cazzo fai a dire che è più supportato di Mint quando Mint 20 è Ubuntu 20.04? Solamente senza le stronzate.

 No.48732

>>48731
Prima di avere Manjaro avevo Mint e confermo che le soluzioni che trovi per Bubuntu funzionano al 99% anche per Mint.
Comunque Linux ha talmente tanti problemi che su Google trovi soluzioni ai problemi anche se la distro che hai installato la usi solo tu.

 No.48742

>>48731
Se segue una guida dove deve modificare repository per insatllare applicazioni/usare snap/qualsiasi cazzo di roba dove si fa casino di cross dipendenze tra repo è meglio stare sull'originale senza intermediari del cazzo di mezzo.

 No.48744

File: uhqqme4.jpg (37,88 KB, 396x303)

>>48742
Nel periodo in cui usavo Mint non ricordo di aver fatto fatica con i repository o per trovare software. Mint pare anche più utilizzata di Ubuntu, certamente lo era ai tempi in cui Ubuntu usava Unity che faceva schifo a parecchia gente.

 No.48747

>>48742
È la stessa identica cosa. Inoltre niente GNOME, quindi è molto più leggero. Visto che mi sembra di capire che OP non abbia un computer recentissimo. Puoi metterci anche la versione xfce (ufficiale, non come xubuntu della fava) e sei a posto.

 No.48749

vabbè sono OP, appena ho tempo installo debian stable con KDE sull'ssd primario, se è una merda vengo a casa di tutti voi e vi sborro nel spone liquido

 No.48751

Ciao OP ho letto solo il tuo post. Scarta tutto quello che ti è stato detto e installa Ubuntu KDE. Gnome è una merda.
Gli autistici di Linux avranno sicuramente scritto una o più di una di queste cose

>NOOOOOO USA DEBBIAN È MEGLIO

>NOOOOOO INSTALLA UNITY È IL DIAMANTE MIGLIORE CHE C'È
>NOOOOOO NON USARE UBUNTU! UBUNTU CATTIVO, AMAZON LENS SPIA!! MEGLIO ARCH LINUX DOVE DEVU PRGRAMMARTI TUTTO DA ZERO

Bene, tutte queste cazzate prendile e cestinare. Usa Ubuntu KDE e non te ne pentirai. O forse si,perchs dopo un po' scopri che Linux è merda fumante, ma va bene lo stesso. Almeno con KDE ti diverti a vedere il bel desktop.

 No.48752 SALVIA!

>>48751
>Non leggo il filo
>Vedo i fantasmi
Per me è salvia, medicine e "non siamo su /b/".

 No.48756

File: hs876a.jpg (180,25 KB, 1536x866)

>>48751
>KDE ti diverti a vedere il bel desktop.

mah, i migliori DE a mio personalissimo gusto sono pantheon e ukui (quest'ultimo peccato sia sviluppato da cinegri).

 No.48781

sono OP. qualcuno di voi FIGLI DI PUTTANA ha dimenticato di dirmi che su mint puoi mettere i DPI solo al 200% e non al 125% ad esempio. PORCODDIO. ho appena installato inutilmente mint, DI NUOVO. fottetevi bastardi. quando ho tempo metto kubuntu che mi sono già rotto il cazzo.

 No.48782 SALVIA!

>>48781
Eh? Cambiali da CLI?

 No.48783

>>48782
ho cercato e non si può fare, al massimo si può aumentare la dimensione del testo

 No.48784

>>48781
coglione lol ti ho detto metti ubuntu

 No.48786

>>48783
Da quello che ho letto io in 5 minuti di google non "puoi" solo con cinnamon.
Leggevo inoltre che la 4.9 ha il supporto per lo scaling frazionato.
Gogle moar.

 No.48902

allora sono OP. resoconto della situazione: dopo varie bestemmie ero riuscito a creare un ambiente che mi fosse comodo. Ho installato wireguard, e mi funzionava anche la vpn.
l'altro giorno, l'ho messo in standby e alla riaccensione è successo un bordello: schermo nero e cazzi vari, alla fine l'ho riacceso e aveva reimpostato gli sfondi di desktop e login e ora non mi si connette più a nessuna rete wifi (non ho cavo per provare). bellissimo PORCODDIO

 No.48904

Debian KDE/Cinnamon
La compatibilità con ps/office/acrobat puoi ficcartela nel culo, quella merda non supporta linux nativamente e ciò che gira con wine non sarà mai al livello nativo quando si parla di questi software.
O ti fai una vm oppure la smetti di usare quella merda proprietaria.

>>48698
Spero tu stia scherzando.
Ubuntu è merda fumante, ricorda che oltretutto è la distro scomunicata da RMS e un motivo ci sarà.
Se poi ti piace quella cagata di snap per ogni cosa, l'avere amazon con le manine in pasta ecc fai pure.

>>48699
Debian non è difficile, se sai usare gnu-linux usi arch ad esempio ma ricorda che una rolling si rompe abbastanza facilmente.

>>48700
Se per te la parte difficile è abilitare i repo contrib e non-free andiamo molto male.

>>48706
Spero tu stia scherzando.
SUSE è tutto tranne che orientato all'utente medio, è una distro prettamente lavorativa che fa bestemmiare su fin troppi fronti.
Posso capire se mi dici Fedora ma suse proprio no.

>se non capisci ESATTAMENTE cosa fa ogni singolo parametro

Ed è quello che dovresti imparare a fare su qualsiasi sistema e non cliccare a cazzo e dare invio compulsivamente come uno scimmione.

>>48709
KDE connect.

>>48724
Gnome è lammerda da anni ormai.
L'hanno rovinato a dir poco, oggi come oggi o kde o cinnamon, per pc datati xfce.

>>48781
xrandr questo sconosciuto…

 No.48905

>>48904
>ricorda che una rolling si rompe abbastanza facilmente.
Archfag qui dice di no.

 No.48906

>>48905
Archfag che guardi in faccia la realtà.
Metti che hai un fisso, metti che vai in vacanza e lo lasci senza update un mesetto quando torni e tiri un update preparati a veder tutto sgretolarsi.

Poi dipende cosa ci vai a installare sopra, se hai più dei soliti 4 software è matematico accada, se invece lo usi "da ufficio" allora posso anche crederci che non esploda malamente, o meglio non in modo così palese da rendersene conto prima che diventi necessario un chroot per tirarla insieme e farla avviare di nuovo.

 No.48928

>>48904
allora io sono OP e sono abbastanza indeciso se togliere mint e provare debian con cinnamon, dato che cinnamon mi piace (tranne per il fatto che voglio la path testuale su nemo e non ho trovato come impostarla). le cose che non mi convincono di mint sono:
>ogni tanto qualche piccolo bug (tipo sono connesso al wifi ma nell'elenco wifi non compare proprio la rete alla quale sono conesso)
>bug vari che mi resettano i temi, gli sfondi, etc
>non posso mettere DPI 125 perché praticamente è come se mettessi 2x, non so spiegarlo ma infatti ora per simulare i 125 dpi utilizzo font ingranditi e tasti delle finestre VBB. il problema è che alcuni programmi (tipo qbittorent) hanno le scritte piccolissime.
>libreoffice è una merda (il testo è troppo "spesso" rispetto a MSoffice ed è troppo spaziato, magari saranno solo impostazioni da cambiare ma non ci sono riuscito.
>wiregaurd mi crea un bel po' di problemi. non so se è colpa mia che sono ritardato, ma il client windows fila liscissimo e così come l'installazione che ho fatto su raspbian.
comunque per il mio workflow posso benissimo utilizzare libreoffice o word online, e acrobat (non reader ma DC) lo uso in dual boot su windows.

ora se tu hai una qualche guida per installare debian con cinnamon sarei grato (so che le posso trovare su internet ma magari tu ne hai qualcuna in mente che è ben fatta).

 No.48929

>>48928
ma installa zorin e non romperci i coglioni

 No.48930

>>48906
>Metti che hai un fisso, metti che vai in vacanza e lo lasci senza update un mesetto quando torni e tiri un update preparati a veder tutto sgretolarsi.
Uso arch su server con dentro VM con dentro arch.
Mai successo.

>per il resto

Uso linux per lavoro e sinceramente ne ho abbastanza di spergate autistiche da fanboy delle distro.
Per me funziona. Stop.

 No.48931

Usate Cloudready e amate la vita, ascoltate me.
https://www.neverware.com/freedownload#intro-text

Funziona benissimo su hardware recente (su hardware vecchio potreste non riuscire a far andare virtualizzazione o android).
Veloce, pulito, snello, boota in un nanosecondo.
Non ha nessuno dei classici problemi di merda di linux di merda, coi font, multimedia che non va, UI di merda, bug ovunque, etc. (E lo scrivo da Ubuntu che è il mio attuale main per necessità, per motivi su cui non mi dilungo.)
Supporta flatpak e una virtualizzazione Linux che esegue applicazioni linux in container in una VM, con un link seamless nell'OS (ok questo pezzo funziona meglio su ChromeOS).
Aggiornamenti effortless.

Google s'è appena comprata l'azienda che lo fa tra l'altro.

Se non volete ascoltare me, ascoltate Linus.

 No.48932

>>48931
Interessante.
Cosa cambia esattamente da qualsiasi altra distro Linux??

 No.48933

>>48932
https://www.coursera.org/lecture/technical-support-fundamentals/what-is-chrome-os-GYnM4

Di base l'OS è molto più rigido e meno flessibile, fa girare solo quello che vuole lui, come vuole lui e o ti sta bene o ti attacchi al cazzo.
Ciò è un bene perché risolve l'infinita frammentazione delle distro linux che comportano, alla fine della fiera, l'avere milioni di modi leggermente diversi di far le cose con eccezioni e minuzie che sono non manutenibili o vengono spesso dimenticate causando bug, rallentamenti e casini.
Inoltre ciò rende il sistema anche molto sicuro ma vabè sticazzi.

Nell'OS di base c'è solo Chrome/Chromium e un'interfaccia minimale per impostazioni, file management e launcher. Ciò copre il 95% dei bisogni degli utenti moderni in generale.

Poi se vuoi puoi installare roba che non gira nel browser puoi mettere VM Android e/o Linux e/o container flatpak, vengono trattati come container a parte dove puoi fare tutto il casino che vuoi e non intaccheranno mai l'OS principale, sono integrati a livello nativo e comunicano solo lo stretto necessario e va bene così.

Io col mio Chromebook ci lurko, programmo, faccio audio e photo editing, giochicchio con Stadia/Android/Steamlink e Steam linux nativo.
Cloudready ti fa fare le stesse cose ma su qualsiasi computer e non solo sui Chromebook.

https://www.androidauthority.com/what-is-chrome-os-1137371/

 No.48934

>>48905
Manjarofag qui, l'ultimo aggiornamento da 1.5GB ha fatto smettere di funzionare un programma in Python che uso per gli webm e ffmpeg-normalizer. Per il secondo è bastato reinstallarlo, per il primo ho risolto usandolo un Windows 10 in macchina virtuale. Chissà cos'altro si è sminchiato.

 No.48937

>>48928
Dimenticavo una cosa essenziale: mint si avvia davvero troppo lentamente. L'ho installato sullo stesso ssd di win10 e quest ultimo ci mette la metà del tempo ad avviarsi. Inoltre, dopo aver inserito la password win apre il desktop istantaneamente, mint ci mette 5-6 secondi abbondanti.

Con debian + cinnamon avrei modo di migliorare questo aspetto? Purtroppo il dover cancellare le boot entry e risistemare grub mi fa venire il vomito altrimenti avrei già provato di persona.

 No.48939

>>48933
Non mi convince molto, dovrei testarlo in live se possibile.
Così sembra solo molto chiuso.

 No.48941

File: screenshoteasy (1).png (838,77 KB, 1526x843)

>>48933
Lo sto testando or ora installato su disco fisso.
L'unica cosa che mi lascia perplesso è quanto può reggere chrome/chromium con troppe estensioni, dato che non riesci a installare nulla fuori dal browser.
Sarei curioso di installare le app flatpak, come diavolo si fa?

L'idea sembra buona comunque.

 No.48943

>>48941
per flatpak vai su flathub, scarica quelle che vuoi poi dal file manager fai tasto destro > apri con flatpak installer
ci metterà un po' le prime volte

alternativamente installa linux dai settings e ti darà una vm debian, da lì puoi installare con apt come faresti normalmente, poi te li mette nel launcher

occhio che non su tutte le macchine funziona la virtualizzazione linux o flatpak, tipo non sulla mia che vabè è di 12 anni fa

 No.48945

File: porno_vintage_11.jpg (29,58 KB, 640x719)

>>48943
grazie anon, ora mi è tutto più chiaro.
tette vintage per te

 No.48949

>>48928
>mi resettano i temi, gli sfondi, etc

Hai toccato permessi? Hai seguito qualche guida scema trovata in giro che te li ha fatti cambiare?

>non posso mettere DPI 125 perché praticamente è come se mettessi 2x


Guarda i DPI del tuo monitor e poi impostali precisi con xrandr

>libreoffice è una merda


Non capisco dove stia lo spaziato, comunque ci sono tutte le impostazioni di formato testo che puoi modificare come preferisci.
Esiste la documentazione per un motivo.
Non usare l'interfaccia a schede che scimmiotta office perché perdi tantissimi menù.

>>48930
Un server con arch? Una rolling per un server?
Apposto, ho capito tutto di te, continua se sei comodo tanto saranno problemi tuoi.

 No.48950

>>48943
è una sola utilizzarlo così
e non mi andavano nemmeno i flatpak giacché entravano in conflitto i driver.
BRASATO TUTTO
Ora ubuntu DDE è la mia distro principale; ed inutile dire che è ottima.

 No.48951

>>48949
Metto arch dappertutto e non sono paura di niente.

 No.48952 SALVIA!

>>48951
Usare una rolling relase per un server è da ritardati, punto.

Non esiste una tua idea, non esiste l'abitudine, non esiste qualsivoglia scusa e puttanata tu possa tirare fuori.
Usare una rolling in produzione non è solo una bad practice ma un chiaro sintomo di profondo ritardo mentale.

Se poi per server intendi la cagata in cameret o il vps con su due servizi solo per te allora è un altra cosa, non lo considero nemmeno server.

 No.48954

>>48904
>Se per te la parte difficile è abilitare i repo contrib e non-free andiamo molto male.
Dove ho detto che per me è difficile? Intendevo che magari poteva essere un piccolo problema per OP, dato che non voleva avere a che fare con riga di comando e configurazioni varie. Ma adesso che ci penso, se non ricordo male si possono abilitate direttamente nell'installer.

 No.48955

File: arch_rolling.png (155,62 KB, 640x305)


 No.48956

>>48955
Non l'anon che quoti. Certo che puoi usare una rolling per un server: il server è tuo! Però continua a non essere una buona idea.

 No.48959

>>48956
Certo che non è una buona idea, ma sono "costretto" dal dover far girare le ultime versioni di certi software che a loro volta richiedono piattaforme più aggiornate possibili (ROS).
Dato che sarebbero stati sempre soluzioni con compromessi, sono andato su full-risk.

 No.48974

>>48954
Si ma ripeto, se installi linux e poi non sai aggiungere due righe a un file di configurazione da terminale allora stai su windows e non farti del male da solo.

>>48955
Non è che non puoi, sei solo un fottuto negraccio ritardato se lo fai.
Ti vorrei vedere in Red Hat ad affermare che usi una rolling in produzione, ti calciorotano al volo e nemmeno finisci il colloquio.

>>48959
"costretto" tra virgolette già la dice lunga e soprattutto non l'ha prescritto il dottore che devi farlo.
Di norma per un server si tende a stare su soluzioni lts e non "l'ultima versione" con tutte le possibili rogne che ne conseguono.

Che poi sarei proprio curioso di sapere cosa ci fai girare per richiedere una rolling.

Si spera almeno hai un sistema di backup per rollare indietro a un immagine sana degno di tale nome.

 No.48977

Ma tanto per intenderci, la questione repo si risolve così? Mi sembra veramente una cazzata.
https://gist.github.com/ChristopherA/680b4eeeeb6e9e4c7fc59c010a23b6cd


>>48949
> Hai toccato permessi? Hai seguito qualche guida scema trovata in giro che te li ha fatti cambiare?
No assolutamente. Mi è capitato un paio di volte: dopo aver visto un film ho spento, e alla riaccensione si era resettato lo sfondo.

Comunque appena posso installo debian.

 No.48978

>>48974
Ed ho pure attivato i repository community e multilib insieme.
Uso un AUR helper.

 No.48984

>>48977
esattamente, ma non fare copia e incolla di quelli, aggiungi i due valori alla fine dei tuoi, capace che picchi dentro roba di un altra distro altrimenti.

 No.49059

Op installa non ironicamente Kali Linux, essendo utilizzato prevalentemente da ritardati è l'os su cui troverai più documentazione online.
Inolre ti puoi vatere di essere un lolhacker

 No.49060

>>49059
Fottuto ritardato, con kali sei root di default e op è negro quindi ci resterebbe senza farsi un utente normale, senza contare che è una distro per pentesting ed è piena di roba che mai userà, per di più per concetto di creazione e mantenimento NON VA INSTALLATA ma usata live, al massimo la installi se ti serve per lavoro ogni giorno ma la usi SOLO per il suo scopo e non come os principale.

 No.49106 SALVIA!

comunque ho installato debian e mi fa cagare a spruzzo, poi non so per quale cazzo di motivo mi fa beep dalla scheda madre invece di fare suoni di errore dagli altoparlanti. mi sono già rotto il cazzo di linux, mint sarebbe perfetto se non avesse i bug e se non ci mettere 666 anni ad avviarsi.

concludo qui la mia breve esperienza con merudx che continuerò ad usare su tails ;) ;) ;) ma per il resto win10 si è, sorprendentemente, rivelato superiore a tutte le alternative

 No.49113

>>49106
dipende cosa ti serve
se usi roba windows che cazzo ci metti linux a fare coglione??
wine fa schifo alla merda.

 No.49131

>>49113
dai cazzo, leggi il thread. il problema non sono i software windows, ma i cazzo di bug e il tempo di boot.

tra l'altro l'opzione per i DPI al 125% fa schifo al cazzo e tutto il testo diventa sfocato e merdoso. Incredibile come invece su win10 la stessa funzionalità sia perfetta.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]