[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/hd/ - Help Desk

Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: aaftys.png (20,6 KB, 800x450)

 No.59052

Pro e contro di mettere tutti i miei porcodii privati tipo amazon, steam, ebay, paypal, spid, banca, strizza, dioporco, cazzi, mazzi su una mail sicura tipo tutanota o protonmail? Non devo fare nulla di strano, voglio solo che tutto ciò che sia collegato alla mia vera identità sia su una piattaforma sicura e che rispetti la praivasi. Al momento ho tutto su un live.com fatto svariati anni orsono, sulla quale ricevo un casino di spam e merda, inoltre ho scoperto che quella mail è in varie liste secondo haveibeenpwnd (1 data breach di un sito su cui ho comprato una cosa anni fa, nulla di spaventoso ma ormai è in mano a chissà quanti spammer).

 No.59053

Separa gli account di svago da quelli seri. Se dovesse succedere qualcosa di brutto ti trovi la tua identità di steam (xXnigg3rfuck3rXx) collegata a quella del tuo profilo linkedin (Piergiorgio Rossi). Stesso per lo shopping.

 No.59055

Parlando per Tutanota e Protonmail: niente POP3, niente IMAP.

 No.59057

>>59055
Questo. Un provider che non ti permette di leggere le email fuori da un orripilante app o browser non vale la pena. E la dico da ex cliente Visonary di Proton (ps. il restyling fa schifo).

 No.59084

File: 1654829495208.jpg (20,78 KB, 360x360)

Pro: chi paga comanda, quindi non hai profilazione (in teoria), hai un servizio clienti che ti risponde e ti risolve i problemi, hai degli extra che altrimenti non avresti come alias, domini personalizzati, eccetera.

Contro: devi pagare. Ma secondo me ne vale la pena, non tanto per la profilazione e la privacy (che tanto non hai, l'email è vecchia come il negro e non è studiata per quello, nessuno nell'AD 2022 la userebbe per comunicazioni veramente private tranne forse i boomer che non capiscono un cazzo) ma per il fatto che Gmail, Live, eccetera possono bloccarti l'account quando e come vogliono e tu hai zero possibilità di ricorso. È già successo a diverse persone e hanno dovuto penare.

>una piattaforma sicura e che rispetti la praivasi.

Cosa intendi esattamente? Vuoi essere sicuro che non ti leggano le email, che non vendano i tuoi dati o che? Perché ogni azienda ha i suoi pro e i suoi contro, come qualità del servizio per esempio Fastmail è tra i migliori ma non cripta le email automaticamente ed essendo australiana fa parte del Five Eyes, ProtonMail/Tutanota sono più "sicure" ma meno convenienti come costi e sono ragionevolmente sicuro che siano honeypot e comunque collaborano con le FdO (devono farlo per forza, a dire il vero).

Se vuoi solo un'email che funziona, te ne sbatti di domini personalizzati e salcazzi, costi poco, sia il più possibile sicura e sia gestita da gente con l'autismo giusto dai un occhio a Posteo.de. 1€ al mese speso benissimo.

 No.59109

Email di autistici.org e pgp per le comunicazioni con altri anon.
Email gmail merdosa per tutto il resto del ciarpame commerciale, fine.

 No.59111

>pgp per le comunicazioni con altri anon
E poi il tizio clicca sul tasto Rispondi e la tua mail criptata viene inviata magicamente in chiaro.

 No.59114

>>59109
si ma austici dice espressamente che non devi richiedere il loro servizio mail se puoi farne a meno, e poi devi compilare un questionario dove serve inventiva

 No.59116 SALVIA!

Op si dice "privasi"

 No.59122

>>59111
Questo, se vuoi comunicazioni crittate come Dio comanda meglio usare Signal o Session e verificare il codice dell'altra persona con altri mezzi



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]