-  [WT] [Home] [Cerca] [Impostazioni]

Nome
Email
Soggetto   (new thread)
Messaggio
File 1
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, PNG
  • Dimensione massima del file: 4098 kB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridotte.
  • Visualizza catalogo
  • Blotter aggiornato: 2019-12-19 Mostra/Nascondi Mostra tutto

File 15836001075.jpg - (24 KB , 760x443 , dai dai.jpg )
4859 No. 4859 hide watch quickreply [Risposta]
Alimentazione e sanità mentale. Visto come siamo messi su Diochan, mi sembra appropriato.

https://neiglobal.libsyn.com/metabolism-mitochondria-and-mental-health-an-interview-with-dr-william-sauve-on-what-we-know-about-nutrit
ion-and-the-brain


https://neiglobal.libsyn.com/metabolism-mitochondria-and-mental-health-part-ii-an-interview-with-dr-william-sauve-on-what-we-know-abou
t-nutrition-and-the-brain



File 158083553099.jpg - (600 KB , 1200x896 , 1575680174538.jpg )
4838 No. 4838 hide watch quickreply [Risposta]
Voglio farmi una piccola palestra in casa. Qual è la differenza tra bilancieri da 26 mm di diametro e quelli da 30 mm? Ovviamente mi riferisco alle prestazioni, cioè perché dovrei sceglierne uno al posto dell'altro?
>> No. 4855
potrebbe essere che usino dei pesi diversi tipo quelli della decathlon, altrimenti se è solo il diametro della parte centrale spesso cambia solo il peso (lo standard sarebbe 15kg o 20 kg ma decathlon e tecnogym fanno un po' per i cazzi loro in modo che siano compatibili solo per i loro pesi e prodotti)
>> No. 4856
>>4855
Ieri sera stavo parlottando con il responsabile della palestra dove vado e mi ha confidato che una barra grande (quella da 20 kg) )buona costa intorno ai 600 euri.
Mi perculava?

>> No. 4857
File 15831361323.jpg - (76 KB , 1280x720 , 4pl8.jpg )
4857
>>4856
no, costa veramente un sacco il materiale buono per la palestra
non saprei dirti quanto il prezzo sia giustificato, sicuramente quando sollevi certi carichi è però fondamentale che la barra sia di buona qualità, per una questione di sicurezza
ovviamente c'è anche una questione usura: un conto è il bilanciere della mia home gym, un altro un bilanciere che viene utilizzato tutto il giorno e tutti i giorni in una palestra pubblica



File 158067670711.png - (635 KB , 678x447 , p.png )
4835 No. 4835 hide watch quickreply [Risposta]
Siamo nel 2020 e bisogna ricominciare ad andare in palestra!
Che state facendo adesso come esercizi?
>> No. 4837
Lun: Judo con annessa preparazione atletica, 2 ore.
Mar: Aïkido, 2 ore, penso conti come mezza "pausa" visto che non si fa tantissimo sforzo ne preparazione.
Mer: Judo con annessa preparazione atletica, 2 ore.
Gio: pausa.
Ven: Spostamento pesi, 1 ora e mezza, configurazione push-pull, 3 circuiti da 3, push, pull e addominali/dorsali a seconda.
Sab: come ven.
Dom: pausa.
>> No. 4851
Mai smesso. Piuttosto mi manca l'attività all'aperto ridotta al minimo, in primavera rinasco.
>> No. 4852
Lun: Kapap, 2 ore
Mar: Jiu Jitsu, Kickboxing, Grappling MMA, Krav Maga - ognuno 1 ora.
Mer: tentativo di riposo
Gio: come Martedì
Ven: morte
Sab e Dom: se non mi dolgono troppo i muscoli, pesi a casa.

Sto cercando di aggiungere un'ora di Judo prima del Jiu Jitsu, così prendo la cintura nera, ma pare che a quell'ora ci sia solo un corso per bambini.
>> No. 4853
>>4852
Ma lo fai per lavoro?
Non è un po' eccessivo come tempo dedicato?
Non mi fraintendere, è bellissimo, ma io non ne avrei il tempo materiale.

>> No. 4854
>>4853
Guarda, avevo cominciato nel 2017 andando solo Mar e Gio per le due ore di MMA.
Però poi ho considerato che non c'è tanta differenza fra l'uscire di casa alle 18:20 per tornare alle 22:15, e l'uscire alle 17:40 per tornare alle 23:00.
Alla fine il traffico non è sempre uguale e in ogni caso la serata la perdo.

Quando voglio ridurre sì, penso sempre al lunedì come sacrificabile, però poi ogni volta la lezione mi diverte troppo.



File 158089139747.jpg - (71 KB , 500x500 , 1578246258887.jpg )
4839 No. 4839 hide watch expand quickreply [Risposta]
Oi /litness/, volevo cominciare a fitfaggare oggi per dimagrire ma è finita in disastro. Ho provato a fare il C25K, il primo giorno sono 1min di corsa alternata a 1.5min di camminata per un totale di 20 minuti, risultato: sono collassato al secondo minuto. E mi sembrava pure facilissimo porcoddio! Che posso fare per bruciare calorie considerando la mia manifesta assenza di forza o resistenza? Fumo e non vado in palestra da quando avevo un'età a una cifra, se possono essere d'aiuto come dettagli.

6 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 4846
>>4845
Riprova appena puoi.
Spingi sempre per un minuto di più.
Fai diventare quel minuto prima 5 minuti e poi 10 minuti e poi 20 minuti.

Penso che l'obbiettivo finale, per ora, è 10 min di corsa continuativa, senza camminata di riscaldamento.

Ti fanno male le articolazioni?

>> No. 4847
>>4846
Sì mi fanno abbastanza male le spalle dopo gli esercizi di ieri

>> No. 4848
A voler essere precisi sono in agonia. Forse non è la spalla che mi fa male, è la zona (tendinea? Non so non ne capisco di anatomia) delle ascelle. Mi fa male anche tutto l'avambraccio, il gomito, la zona delle scapole e un po' le gambe. Stamattina ho provato a correre e non sono andato oltre 1 minuto e rotti. Mi sa che oggi e domani me li faccio a riposo prima di rompermi del tutto.

>> No. 4849
Guarda che è normale "collassare" subito se non si è allenati. In pratica ti mancava il fiato e se continuavi a correre saresti svenuto, vero?
Il tuo corpo ha dimenticato come produrre velocemente molta energia.
Fossi in te inizierei con calma, magari inizia facendo molta più camminata (5 minuti sono un cazzo, ne devi fare almeno 30) e gradualmente aumenta.

>>4848
>faccio a riposo prima di rompermi del tutto
Ti conviene. Se non sei abituato le conseguenze sono drammatiche.
Ricordo ancora il mio primo giorno di palestra dopo anni di inattività, ho fatto molti addominali e usato la shoulder press (macchina miracolosa) e porcoddio il giorno dopo ero quasi morto, mi facevano malissimo gli addominali anche solo scrivendo con una penna.

Quindi, inizia gradualmente e inizia il prima possibile perchè puoi ben immaginare non è normale raggiungere questi livelli di inattività.

>> No. 4850
>>4849
>In pratica ti mancava il fiato e se continuavi a correre saresti svenuto, vero?
Mi mancava il fiato ma ero proprio impossibilitato a continuare anche a forza, penso che le gambe non ce la facessero più. Continuerò a provare a diventare decente nella roba basica gradualmente, grazie anon.



File 157757903976.jpg - (1 MB , 1300x1841 , 1576958182332.jpg )
4829 No. 4829 hide watch quickreply [Risposta]
Aldilà dei soliti grandi nomi (Adelphi, Mondadori, Feltrinelli, Bompiani etc.), quali sono editori di qualità ma meno noti al grande pubblico che anon consiglierebbe? E da quali, invece, converrebbe stare alla larga?
>> No. 4830
File 157757958595.gif - (0 MB , 500x377 , 1563770691410.gif )
4830
Le case editrici consigliate sotto al filo su >>/b/

>Edizioni Storia e Letteratura
>Il Mulino
>Laterza
>Raffaello Cortina Editore
>Città del Sole
>Mediterranee
>Editori Riuniti
>Nero
>Iperborea
>SE
>ES
>Abscondita
>Bollati Boringhieri
Messaggio troppo lungo. Clicka qui per vedere l'intero messaggio. Espandi Thread
>> No. 4834
Dipende da quello che cerchi OP, le case editrici "minori" tendono a essere più settoriali nella scelta di quello che pubblicano.
A me piace particolarmente Iperborea:
Il formato dei libri è più "tascabile" - più sottile e slanciato - e personalmente apprezzo la varietà di autori scandinavi che pubblicano.
Non solo i soliti gialli/noir svedesi, ma un po' di roba danese e islandese, Paasillina che amo, etc.
Nell'ultimo anno hanno pure iniziato a pubblicare "The Passenger", libro/rivista trimestrale di approfondimento su un paese del mondo, con articoli, saggi, foto etc. Sia quello sul Giappone che sul Portogallo erano ottimi,
>> No. 4836
>>4829
Evita Altaforte edizioni, sono quelli di casapound che hanno scritto la biografia di quel merdoso leghista.
E anche Esperia, pubblicano cose legate al soka gakkai, che sono i testimoni di Geova del buddismo (un tale daisaku Ikeda che un giorno si sveglia e, credendosi superiore a Budda fa una setta tutta sua). Ci è cascato pure Roberto Baggio.



File 157839725790.jpg - (202 KB , 900x600 , 08.jpg )
4833 No. 4833 hide watch quickreply [Risposta]
La biblioteca vaticana digitalizzata

https://digi.vatlib.it/


File 157809321259.jpg - (421 KB , 663x1000 , Samanta Schweblin - Kentuki.jpg )
4832 No. 4832 hide watch quickreply [Risposta]
Ho appena finito di leggere il libro in pic (letteralmente, se capite cosa intendo) e lo segnalo come lettura piacevole.

I protagonisti sono i Kentuki, dei pupazzi a forma di animale dotati di telecamera e microfono comandabili da remoto tramite computer/tablet/furbofonino da un solo utente associato casualmente ed in grado di osservare la vita ma non di comunicare (non facilmente, perlomeno) col proprietario del Kentuki. Ogni connessione è unica, persa la quale il Kentuki diventa un soprammobile (costoso). Stessa cosa succede se il dispositivo esaurisce la batteria.
Mi sono trovato a desiderare che i Kentuki esistessero davvero nella prima parte del libro e a sperare di non vederli mai nella seconda. Insomma, mi è sembrato uno sviluppo plausibile della vicenda. Un po' ottimistica la qualità della connessione nelle varie parti del mondo ma è comunque un romanzo.
In realtà è strutturato come brevi racconti, a volte unici e a volte ripresi dopo qualche intermezzo. Stile scorrevole, si legge in fretta.


File 155646374670.jpg - (152 KB , 1300x866 , 41206493-self-help-word-cloud-health-concept.jpg )
4761 No. 4761 hide watch expand quickreply [Risposta]
Selfhelp, /hd/.

Qualche interessato tra voi?
Lo vedo come un argomento taboo, in quanto ho sempre paura di essere categorizzato come un coglione.
Capisco la generalizzazione perché in linea di massima il 90% degli appassionati lo è, per questo mi piacerebbe trovare qualcuno con cui avere una discussione umana sul tema.
1 post omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 4766
io ho avuto un sito molto popolare di self-help, avevo 20 anni ma la gente credeva ne avessi molti di più. A 10 anni di distanza, col sito abbandonato, posso dire che il self-help mi fa cagare.
Praticamente si tratta di una valanga di ottimizzazioni dall'impatto ridicolo e minimo. Sono davvero pochi i consigli che possono sortire effetti significativi.
Infatti penso che il self-help faccia male perché si finisce con il cercare di ottimizzare qualcosa che non vale la pena di ottimizzare, con il rischio di cadere in una spirale di perfezionismo che allontana dal praticare qualcosa di imperfetto ma che può portare risultati concreti.

Ripeto: questo te lo dico da persona che ha lavorato nel settore, che ha fatto soldi nel settore, e che lo ha conosciuto bene. Ogni tanto mi faccio un giro sul gruppo Facebook di efficacemente e mi viene da mettermi le mani nei capelli onestamente. Soprattutto quando danno consigli completamente sbagliati. Per esempio l'altra volta c'era una ragazza che voleva sapere come capirne di finanza, e le consigliavano libri motivazionali sul fare soldi (tipo quello scammer di Kyosaki), invece di spiegarle che bisogna imparare prima cosa è un'azienda, la borsa, il fisco, ecc. O magari quelli che vogliono fare amicizia e gli consigliano "come trattare gli altri e farseli amici", che è davvero un pessimo libro.

Comunque il selfhelp non è roba da coglioni, un sacco di persone famose o che producono tanto, spesso quasi in segreto, comunque la roba di selfhelp la consultano. Tutti siamo insicuri. E pure io, nonostante mi renda conto che il settore è quello che è, ogni tanto una consultazione del materiale disponibile la faccio.
>> No. 4819
>>4766
Ciao anon, passo di qui, grazie per il commento degno di nota però ti contraddici: è da coglioni che leggono libri scritti da scammer o no?
Io comunque (non sono OP) tenderei per classificare tutti come cretini: se vuoi documentarti ci sono libri per principianti, non il self help. Però io non ci ho lavorato, quindi...

>> No. 4821
>>4819
intendevo (mille mesi fa), che solo perché segui il self-help non significa che sei un coglione, però nel frattempo non c'è niente nel self-help che ti possa aiutare e alcuni autori sono degli scammer o sono famosi solo perché la gente ripete e ripete senza mai aver davvero letto e applicato (come trattare gli altri ecc).
Secondo me il self-help va bene come hobby, o passatempo, ma penso che anche in quel caso un videogioco abbia effetti migliori e più produttivi. Nello stesso tempo, se si vuole progredire, meglio imparare cose utili e fare esperienze.

La fregatura del self-help è che in mezzo alla valanga di cazzate, ogni tanto la cosina intelligente la trovi.
Per esempio nel libro Maximum Willpower, viene spiegato che è dimostrato che le persone tendono a credere che il se stesso del futuro avrà più volontà e quindi tendono a procrastinare.
Se acquisisci questa informazione, puoi acchiapparti più facilmente quando procrastini per mancanza di volontà nel presente e troppa fiducia nella volontà futura.
Però questa informazione è seppellita da valanghe di informazioni inutili ed è anche molto specifica essendo che riguarda solo l'identificazione di un problema specifico di procrastinazione.
Inoltre nota come in questo esempio l'informazione è di aiuto perché spiega un fatto dell'uomo, ma non propone una cura effettiva. Solo perché sai che non devi procrastinare perché tanto sarà ugualmente difficile, non significa che non procrastinerai.

Spero di aver chiarito la mia posizione.

>> No. 4827
>>4821
Davvero utile come informazione.
Ne hai altre da condividere? Mi faresti un servizio davvero grosso.

>> No. 4831
>>4766
Interessante anon, anche io avevo un sito simile eoni fa (primi anni 2000), ma era per passione, non per lucro. Trattavi di self-help "pop" tipo appunto Kiyosaki, Robbins oppure andavi più sul tecnico tipo PNL di Bandler/Dilts/Milton? Concordo sulla cialtronaggine del 90% delle persone che lo trattano, comunque, anche per questo mi sono poco a poco disinnamorato.



File 156103169454.jpg - (61 KB , 363x561 , permunianOK.jpg )
4786 No. 4786 hide watch expand quickreply [Risposta]
http://www.chiarelettere.it/libro/narrazioni/sillabario-dellamor-crudele-9788832961638.php
Ciao anon, mi è capitato di ascoltare per radio l'intervista all'autore di questo libro libro sulla pedofilia all'interno della chiesa Veneta nel dopoguerra, volevo sapere se ne sai qualcosa, io sono sicuro di comprarlo a breve.
4 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 4823
>>4822
Che vuol dire aggiornamenti? Vuoi gli estratti? Non capisco cosa tu voglia dire, è da ieri sera che mi ci scervello su questo "aggiornamenti".

>> No. 4824
>>4823
Avevi scritto che dalle prime pagine sembrava un libro molto particolare, che avresti già consigliato ad altri anon. Volevo sapere se avessi cambiato idea nel corso di questi 4 - 5 giorni o se ci fosse qualcosa da aggiungere a quanto hai detto nel primo post.

>> No. 4825
>>4823
Sì anon, posta estratti grazie

>> No. 4826
>>4824
aaaaaahn. No, come puoi vedere dalle date dei post, l'ho finito di leggere a settembre. Vale la pena comprarlo? Sì. Si tratta di un classico contemporaneo? Magari con un ottimo lavoro di editing sopra. Consiglio di leggerlo, ma non a tutti i costi. Diciamo che se Canale Mussolini / Sangue Giusto sono 10 in una ipotetica scala, e la Ferrante è 1, questo è un 7,5/8.
>>4825
Sono due giorni che mi scervello sul trovarlo, deve essere rimasto in qualche scatolone dopo l'ultimo trasloco (inb4 il cucco della sabri).
Vi giro il link al podcast su fahrenheit.
https://www.raiplayradio.it/audio/2019/06/FAHRENHEIT---IL-LIBRO-DEL-GIORNO-Francesco-Permunian-Sillabario-dellaposamor-crudele-Chiarel
ettere-abcfa94c-4909-4d48-ab05-2d01b028b89b.html


>> No. 4828
Ho letto l'anteprima e scrive in modo palloso. Dalla descrizione sul sito sembra roba tipo Maruo in forma di romanzo invece che fumetto. Magari lo prendo quando non ho niente da leggere, anche perché i libri sulla pedofilia sono sempre un po' meh.


Cancella post [ ]
Password  
Report post
Motivo  
/r/ Archivio
[0] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]