-  [WT] [Home] [Cerca] [Impostazioni]

[Indietro] [Thread intero] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]
Modalità del post: Risposta
Nome
Email
Soggetto   (reply to 1105)
Messaggio
File 1
File URL 1
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, PNG
  • Dimensione massima del file: 4098 kB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridotte.
  • Attualmente ci sono 477 post unici. Visualizza catalogo
  • Blotter aggiornato: 2010-04-28 Mostra/Nascondi Mostra tutto

File 135457713918.jpg - (239.40KB , 1600x1200 , 12632384801144.jpg )
1105 No. 1105
Mi sapete consigliare dei bei romanzi storici? Per ora conosco solo i libri di Bernard Corwell. Ho iniziato a leggere i primi due romanzi della serie "I Re Maledetti" di Maurice Druon e li ho trovati ben narrati e coinvolgenti, ma purtroppo non riesco a trovare gli altri volumi essendo delle vecchie edizioni.
Alcuni Anonimi mi hanno consigliato anche "Q" dei Luther Blisset (ma poi chi sono? Non l'ho mica capito a fondo, sapete?).
Devo ancora leggere "L'Assedio di Orak" e i libri sull'eggito di "Wilbur Smith".
Per quanto riguarda il fantasy ho intenzione di iniziare "Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco". Dello stesso genere credo che ci sia anche "Il Magister" di Gilles Salvini.
Sono anche interessato al genere mitologico, di storie antiche di civiltà ormai scomparse. So che esiste il "Beowulf" e sono curioso anche per quanto riguarda il "Mabinogion", il gruppo di testi dell'Alto Medioevo gallese. Su wikipedia ho letto che l'autrice Evangeline Walton ne ha tratta una serie fantasy, in modo da renderla più fruibile ai più. Me la consigliate?
Ovviamente vi chiedo solo testi in italiano, per cortesia.
Vi ringrazio.
Espandi tutte le immagini
>> No. 1113
9788806177010g.jpg
jpg (200x325 ) 12.41KB
1113-0
613.jpg
jpg (200x309 ) 16.01KB
1113-1
canzoniere-ed....jpg
jpg (200x334 ) 15.00KB
1113-2
Ho letto il Beowulf, se ti interessa c'è l'edizione Einaudi con testo originale a fronte.

Se poi ti è piaciuto puoi leggerti anche il saggio di Tolkien "Beowulf, i mostri e i critici" che contiene molte considerazioni interessanti, l'Edda Poetica, quella in Prosa ed I Miti Nordici.
>> No. 1167
File 135561277936.jpg - (195.25KB , 400x600 , 978-88-541-2534-6.jpg )
1167
>>1113

Ti ringrazio, Anon.
Io ho finito di leggere "Jerusalem" di Andrea Frediani e l'ho trovato molto coinvolgente.
Inizialmente ero rimasto perplesso per lo stile di scrittura dell'autore, visto che ci sono molti stacchi da un personaggio all'altro e quindi non riuscivo ad immedesimarmi bene nei protagonisti, ma poi man mano che proseguivo la lettura la storia mi ha appassionato sempre di più fino all'adrenalinica battaglia finale descritta nei minimi dettagli.

La storia ruota intorno ad un misterioso manoscritto dove si conferma la natura ebraica di Gesù e del Cristianesimo, ed essendo una minaccia per la Chiesa diviene fonte di pericoli e avventure. Attorno a questo documento ci sono personaggi ben caratterizzati e, come sfondo, si ha in prevalenza l'assedio di Gerusalemme del 1099.
>> No. 1232
Le Idi di marzo di valerio massimo manfredi è un ottimo libro, non ben narrata, ma ottimo
>> No. 1235
9788830410312g.jpg
jpg (200x298 ) 15.39KB
1235-0
7a48af0a768fe....jpg
jpg (190x297 ) 36.57KB
1235-1
>>1167
Aggiungo un paio di cosette:

Quell'edizione del canzoniere eddico è ottima ma richiede molta attenzione durante la lettura visto che usa poche note giusto per spiegare le kenningar più difficili (le altre sono segnalate fra virgolette) ed un elenco di nomi alla fine. Inoltre non contiene quella che viene definita "edda minore".

Dell'edda in prosa ho l'edizione adelphi che però non contiene la parte finale (una specie di encomio ad un re da quello che mi ricordo).

I miti nordici è un bel mattone ma riguarda, per l'appunto, solo i miti. La storia della civiltà vichinga viene appena accennata all'inizio e se vuoi approfondirla sarà necessario leggere altro.

Ti lascio un paio di siti
http://bifrost.it/
http://www.cancellidiasgard.net/forum/index.php
>> No. 1394
File 135886965594.jpg - (100.68KB , 227x350 , 4621138_0.jpg )
1394
Per quanto riguarda gli storici io consiglio "L'Arciere di Azincour", di Bernard Cornwell. L'autore è veramente capace nello scrivere e saper trasportare il lettore nel mondo medievale anglo-francese.
>> No. 1431
File 135915068035.jpg - (18.20KB , 200x307 , __eGc)D!BmM~$(KGrHqQOKjwE0+sooBwMBNVyGIq6Cg~~_32.jpg )
1431
Per quanto riguarda il fantasy io ho appena finito di leggere "La Storia Infinita" e devo dire di averlo trovato stupendo. Niente in confronto al film che, purtroppo, devo rivalutare negativamente. Tutta la poesia narrata del libro di Ende viene estirpata nella trasposizione cinematografica.
Consiglio a tutti questo libro, è da avere assolutamente.
A tal proposito vi chiedo se mi sapete consigliare dei libri di narrativa fantastica che facciano sognare lo spettatore, coinvolgendolo in magnifici mondi fiabeschi e avventure. Devo ancora leggere "Lo Hobbit", ma preferisco iniziare Tolkien da "Il Silmarillion", visto che è il libro dove viene presentato tutto il mondo fantastico dello scrittore.
>> No. 1432
>>1431
Ma Il Signore degli Anelli l'hai letto? Tanto per capire.
>> No. 1433
>>1432

No. Di Tolkien ho solo "Lo Hobbit", ma dato che ho letto che "Il Silmarillion" è praticamente il libro che narra praticamente la storia della Terra di Mezzo, allora pensavo di iniziare da quello.
>> No. 1434
>>1433
No, quello te lo tieni come 3°.
1) Hobbit: fiabesco che ti introduce nel mondo di Tolkien
2) LOTR: bel mattone (non fraintendermi, è molto bello)dove sono presenti dei rimandi ad avvenimenti e personaggi oramai persi nella storia di Arda (la terra); in genere sono solo accenni fatti verso gli hobbit che non sanno un cazzo e ed è meglio se anche tu non sai un cazzo di quegli avvenimenti.
3) Silmarillion: "Mega riassunto" di tutta la storia di Arda dalla crezione fino alla fine; conta che per ogni capitolo Tolkien avrebbe voluto tirarci fuori un libro.
>> No. 1435
>>1434

Ti ringrazio molto, Anon.
>> No. 1436
File 135915967347.jpg - (37.36KB , 450x662 , 1.jpg )
1436
Vergogna a te se non l'hai ancora letto.
>> No. 1438
>>1436
Tra l'altro scopro adesso, piacevolmente, che la Rai ne ha fatto uno sceneggiato radiofonico.
http://www.radio.rai.it/radio2/sceneggiato/ilnomedellarosa/
>> No. 1440
>>1436

Ce l'ho, e pure di quella edizione, ma non ho ancora avuto modo di leggerlo.


>>1439

Ho anche "Q" e spero di leggerlo al più presto.
Grazie a tutti e due!
>> No. 1441
File 135922765731.jpg - (72.51KB , 128x208 , ivanhoe%2008.jpg )
1441
Ivanhoe, di Walter Scott.
Molto bello, un po eroico e un po canzonato.

A me è piaciuto tantissimo, ti fa sorridere nei momenti goliardici e fa venire la pelle d'oca in quelli eroici.
>> No. 1442
>>1441

Credo di averlo, ma non ne sono sicuro.
Ti ringrazio.
>> No. 1446
Non è un libro, ma ha una sezione libri e ha a che fare con il medioevo italiano.

http://www.medioevoinumbria.it/
>> No. 1503
File 136017511371.jpg - (131.35KB , 420x687 , 13601717062.jpg )
1503
Ho finito di leggere questo libro. Posto ANCHE qua perché c'era un Anon che aspettava il mio giudizio in attesa che anche lui lo leggesse.
Devo dire la verità, mi aspettavo di meglio. La storia è interessante, ma è lo stile narrativo di Swift che, a volte, trovo che si dilunghi troppo nel descrivere un certo evento. Senza contare che ci sono delle trovate di sviluppo della trama che ho reputato un po' ripetitive come ad esempio che ogni avventura è intervallata dal rientro a casa, il ritorno in mare e una vicissitudine, tuttavia ammetto che la parte finale mi è piaciuta molto.
Termino col dire che è un romanzo che comunque va letto, sopratutto per gli appassionati del fantastico.
>> No. 1506
>>1503
Sono quello che te lo consigliò come libro da leggere, ha un sacco di trovate geniali. La mia parte preferita è Laputa, con i grandi filosofi così assorti nei loro pensieri da aver bisogno di "battitori" che gli tocchino orecchie ed occhi quando devono parlare con qualcuno e le cui mogli sono così trascurate che preferiscono fuggire via e scopirsi i contadini.
>> No. 1507
>>1506

Si, lollai anche io a quella parte.
>> No. 1509
>>1507
Oppure quando sono nel paese dei cavalli parlanti (inb4 minipony) ed una Yahoo cerca di scopirsi il protagonista.

Certe volte Swift calca troppo la mano sulla presa in giro come quando fa pensare a Gulliver che il re di Brobdingnag è un incompetente solo perché non pensa sempre alla guerra, a me ha dato molto l'idea di forzato altre invece riesce a farlo in modo stupendo come il Negromante che evoca gli spiriti dei filosofi morti ed i loro storici/interpreti e quest'ultimi si tengono lontano dagli oggetti dei loro studi perché ne hanno stravolto il significato originale
>> No. 1510
>>1509

Senza contare che la yahoo è pure minorenne. Se non ricordo male ha 11 anni.

In effetti anche io sono rimasto perplesso dopo aver letto quella frase, tuttavia forse Swift l'ha attribuita a Gulliver prima del suo cambiamento radicale nell'isola dei cavalli il quale dimostra idee politiche sociali nettamente differenti. In effetti mi domando come l'autore non sia stato fatto fuori dopo tutte quelle pesanti critiche all'Inghilterra e la promozione di sistemi sociali così evoluti per l'epoca.
>> No. 1511
File 136025446553.jpg - (10.02KB , 220x247 , 220px-Jonathan_Swift_by_Charles_Jervas_detail.jpg )
1511
>>1510
>n effetti mi domando come l'autore non sia stato fatto fuori dopo tutte quelle pesanti critiche all'Inghilterra e la promozione di sistemi sociali così evoluti per l'epoca.
Perchè era uno stramaledetto genio.

http://it.wikipedia.org/wiki/Jonathan_Swift
>Nel testamento lasciò il suo patrimonio ai poveri, ma ne destinò una gran parte alla costruzione di un manicomio in Irlanda, per ricordare agli abitanti che erano folli e ne avevano bisogno più di qualunque altro popolo.
>> No. 1512
>>1511

Ollolai
>> No. 1898
Su /b/ hanno menzionato.

- "Il Richiamo delle Spade", di Joe Abercrombie.
- Sapkowski (In Italia la Nord ha pubblicato tutte e due le raccolte di racconti e i primi due romanzi. Comincia con "Il Guardiano degli Innocenti". )
- trilogia di lothar basler di Marco Davide

In ogni caso, se il tema è lo stesso fantasy/dark fantasy non posso che consigliare oltre ad Abercrombie, "Ash" di Mary Gentle, che da noi mi pare sia arrivato col nome di "Ash una storia segreta".
Ottima trilogia di libri purtroppo ormai quasi introvabili in italiano.
>> No. 2412
Spingo il thread da pagina 6.
Suvvia, capisco che /litness/ è una board quasi morta, ma non c'è nessuno che mi sappia consigliare altri libri?
>> No. 2494
File 137702268491.jpg - (186.28KB , 395x600 , 978-88-541-4515-3.jpg )
2494
Spingo il thread postando alcuni titoli e piccole recensioni.

Se vi piacciono le atmosfere arabe allora vi consiglio caldamente questo libro. Narra la storia romanzata di Saladino e si respirano le atmosfere arabe dell'epoca. La trama è solita, piena di colpi di scena, ben narrata e storicamente attendibile.
A quanto pare fa parte di una trilogia, e gli ultimi due libri non sono stati ancora tradotti nella nostra lingua, ma spero che arriveranno presto anche nel nostro Paese.
>> No. 2495
- "Alamut", di Vladimir Bartol. Romanzo storico che narra lo sviluppo della Setta degli Assassini.

Un bellissimo romanzo storico che consiglio a tutti gli amanti delle atmosfere arabe. L'autore riesce perfettamente a catturare la fantasia del lettore e a trasportarlo nella roccaforte di Alamut.

- "La casa della moschea" e "Il Re", di Abdolah Kader (o Kader Abdolah). Anche questi dei libri di narrativa storica, ma non li ho letti.

- Maalouf Amin - Il periplo di Baldassarre (non l'ho letto)

Un Anon linkò anche questi siti:

http://www.edizioniariele.it/letterature.htm
http://www.ibs.it/code/9788895249230/an-nafzawi-muhammad/giardino-profumato.html



Comunque ho finito di leggere "Ivanhoe". Molto coinvolgente e un classico da leggere per tutti gli amanti del romanzo storico. Ringrazio l'Anonimo che consigliò la lettura di questo libro.
>> No. 2498
Dunque, a me piace moltissimo Valerio Massimo Manfredi, molto belli in particolare L'ultima legione, da cui è stato anche tratto un film orribile,Lo scudo di Talos, L'armata perduta, basata sull'anabasi di Senofonte, e la trilogia su Alessandro Magno. Se poi ti interessano dei cicli su determinati personaggi ti consiglio quelli di Conn Iggulden su Giulio Cesare e Gengis Khan. Ah, e mi sono piaciuti molto anche i libri di Gordon Russell ambientati nel mondo gladiatorio
>> No. 2499
>>2498

Ti ringrazio, Anon.
>> No. 2501
File 137737048621.gif - (121.68KB , 240x361 , trilogia_offerta.gif )
2501
Parliamo di roba moderna?

La cosa interessante è che in pratica abbiamo dei romanzi storici (guerre haitiani, praticamente contemporanea a quella francese) ma al contempo Madison Smart Bell fa... beh, come posso dire? Vista la situazione, praticamente è di genere postapocalittico.

Corale, la forza sono i personaggi estremamente interessanti.
>> No. 2517
>>2501

Grazie, cercherò di recuperarli.
>> No. 2561
File 137807600933.jpg - (29.41KB , 300x471 , profumo.jpg )
2561
Vi consiglio questo libro ambientato nella Francia pre-rivoluzionaria.
Sarò sincero, non mi ha cambiato la vita. Tuttavia è un buonissimo racconto, molto particolare. La sua trasposizione cinematografica, "Profumo - Storia di un assassino", rende giustizia all'opera di Patrick Suskind e, sotto certi aspetti, è migliore.
>> No. 2568
>>2561

Si prende decisamente troppo sul serio. Ma gli dò 7+.
>> No. 2573 SALVIA!
>>2568
>dò
Siamo pur sempre su /litness/, un minimo di contegno
>> No. 2574
>>2573

Non hai tutti i torti, chiedo venia.
>> No. 2629
File 137884940677.jpg - (158.80KB , 543x800 , b16640ee99da68a85f18dd3995a893ea.jpg )
2629
Riguardo il fantastico, avete mai letto i cinque libri de "Le cronache di Prydain"?
So che la Disney ne trasse dai primi due il cartone "Il Calderone Nero".

https://it.wikipedia.org/wiki/Le_cronache_di_Prydain
>> No. 2631
>>2629

M'hanno sempre interessato, però non li ho letti.

Cioè insomma, un fantasy dove il grande oracolo è una scrofa, sticazzi.
>> No. 2632
>>2631

Ho lollato.
Qua >>/b/2265841 ho postato i cinque libri in epub.
Non li ho caricati qua perché il file è più grande di 1MB.
>> No. 2792
File 13802681986.png - (532.08KB , 782x917 , I GRANDI ROMANZI STORICI - Corriere Store 2013-09-.png )
2792
Arricchisco ulteriormente il thread menzionando che una delle uscite del Corriere della Sera è incentrata proprio sui romanzi storici.

http://store.corriere.it/storia/i-grandi-romanzi-storici/PpOsEWcVd7EAAAE.iXBKf_XP/ct;sid=WZhCOLZ5M-hCOuQ9PtjuKPBmap836bSWNtQ=?TopCatalogCategoryID=_yC
sEWcVvvIAAAEoUlRUIZLT&ShowAllProducts=YES

Ho creato per me questa immagine che vedete , per ricordarmi quali libri non sono disponibili in formato elettronico ma, a parte quelli che vedete qua, tutti i romanzi si trovano in epub.

I libri costano 7,90 euro, ma per quanto riguarda il romanzo di Jack Hight, "L'Assedio. Costantinopoli 1453", lo presi in versione cartacea tempo fa su Amazon a 3 euro. Non l'ho ancora letto, ma conoscendo l'autore >>2494 posso ritenere che qualsiasi racconto esca dalla penna di Hight sia cosa buona e giusta.
>> No. 2819
File 138048450040.jpg - (437.61KB , 443x700 , 1.jpg )
2819
In teoria anche l'Odissea può essere catalogata nel fantastico: lunghi viaggi avventurosi, impavidi eroi, dei mitologici, mostri e creature fantastiche fanno dell'opera di Omero il libro perfetto per chi ama il fantasy.
A casa ho la versione cartacea in prosa di Maria Grazia Ciani, la migliore a quanto pare. Sono riuscito a trovarla in formato elettronico. Dovete solo aprire l'immagine con winrar.

http://www.ibs.it/code/9788831774260/omero-zzz99-ciani-m/odissea.html
>> No. 2865
downloadfile.jpg
jpg (364x553 ) 44.64KB
2865-0
41j0FRz1jlL.jpg
jpg (200x299 ) 16.46KB
2865-1
Vorrei leggere l'"Orlando Furioso", tuttavia gradirei intraprendere la lettura con una versione in prosa. Che versioni conoscete?
So che Calvino ne scrisse una versione quasi romanzata, escludendo però alcune parti.
Girovagando superficialmente nell'Internet sono venuto a conoscenza dell'adattamento di Luciano Corona.
Che ne pensate? Conoscete altre versioni in prosa dell'"Orlando Furioso"?

http://www.lafeltrinelli.it/products/9788889207963/Orlando_furioso/Luciano_Corona.html?prkw=orlando%20furioso&srch=0&Cerca.x=78&Cerca.y=6&cat1=&prm=
>> No. 2870
File 138135476625.jpg - (699.61KB , 1816x1126 , libridaleggere.jpg )
2870
Ho fatto una lista di libri da leggere. La posto anche per voi, sperando di fare cosa gradita.
>> No. 2876
>>2865
Leggiti direttamente la versione in ottave, ti assicuro che non è ostica come sembra anzi, dopo i primi due canti ti sarai già abituato
>> No. 2914
e5c5f6220fd75....jpg
jpg (400x320 ) 14.23KB
2914-0
b6619e0a6c_00....jpg
jpg (202x300 ) 14.57KB
2914-1
coverqqv.jpg
jpg (228x320 ) 5.33KB
2914-2
Voci di corridoio mi confermano che i romanzi del sottovalutato Bruno Tacconi sono degli ottimi esempi di storie che rientrano nella narrativa storica e anche nel fantastico.
>> No. 2915
>>2914

Ottimi no, decenti sì.
>> No. 2916
>>2915

Me li consigli?
>> No. 2917
>>2916

Sì, perché no? Magari non aspettarti miracoli, tutto qua.
>> No. 2918
>>2917

Ti ringrazio.
Se conosci altri autori dello stesso genere, posta pure!
>> No. 2936
Ho convertito in epub "Marco il Romano" di Waltari Mika, "Carthago" di Franco Forte, "Masada" della Siliato. >>2792
Se siete interessati posso postare i file.
>> No. 2953
Ho terminato la lettura della "Saga di Prydain" >>2629

Se volete sognare e vivere avventure fantastiche allora vi consiglio questi cinque libri che vi faranno immergere nel mondo incantato di Prydain, che sarà teatro delle avventure di Taran, l'Assistente Guardiano di Maiali, e dei suoi coraggiosi amici.
Ogni storia contenuta nei libri è diversa, si va dall'avventura più sfrenata ad una ricerca interiore dell'animo del protagonista, ma alla fine il tutto viene ampliato nell'ultimo libro, "Il Sommo Re".
Da quel che so, l'autore ha preso molto dalla mitologia gallese, racchiusa nel "Mabinogion", e ammetto che per ora la mia esperienza nel fantastico è ancora molto limitata ma come ho scritto su /b/, se volete rifugiarvi in storie fantastiche che vi fanno sognare e vivere avventure che scaldano il cuore, allora consiglio caldamente la lettura dei libri di Lloyd Alexander.
>> No. 2966
Su /b/ sono stati menzionati altri titoli:

La trilogia della Prima Legge di Joe Abercrombie è d'obbligo. inb4 foto di fitfagotti mezzi nudi

I Racconti di Terramare di Ursula K. Le Guin sono un classico fantasy che dev'essere letto se sei fan del fantasy o vuoi avvicinarti al genere. Sono soprattutto indicati per anon che aspira a diventare un mago.

Gli Inganni di Locke Lamora di Scott Lynch. C'è la mafia fantasy ed è ambientato in una città che sembra Venezia. A parte per i salti temporali che l'autore fa arrandom, è abbastanza scorrevole e per nulla stereotipato. Ah, è il primo di sette libri (il terzo è uscito da poco in America).

L'Acchiapparatti (chiamato L'Acchiapparatti di Tilos nella prima edizione) di Francesco Barbi. Questo te lo consiglio soprattutto per orgoglio italico. È ambientato in un reame brutto, sporco e cattivo; con gente brutta, sporca e cattiva. C'è molto gore e il protagonista è un vero anon odiatore. La storia non è nulla di che e manca di colpi di scena, ma i personaggi son scritti benissimo e solo loro valgono la lettura.

_______________


leggiti la saga della torre nera di stephen king, un po atipico come ambientazione ma rientra perfettamente nel filone fantasy


_______________

Wheel of time, se non sbaglio stanno stampando la saga anche in italia, alla fine.

Tutta la saga di Rumo (si, sembra un libro per bambini, ma io l'ho adorato, fottetevi).

Le prime saghe di Dragonlance.

Chtulu & Co. anche se è particolare.

_______________


La leggenda leggendaria degli Eroi Epici
>> No. 2967
L'ultimo unicorno
>> No. 3026
File 138455894368.jpg - (736.72KB , 346x500 , fantasy.jpg )
3026
Ho scannerizzato questo libro. Spero che vi piaccia. Dovete aprire l'immagine con winrar.
E' una raccolta di romanzi fantastici e tra gli autori ci sono George Martin e Fritz Leiber.
Questa è la lista:

La Terra Cava, La Spada di Welleran, Gli dei di Bal-Sagoth, Sia Maledetta la Città, L'Avvento del Verme Bianco, La Maledizione delle Piccole Cose e delle Stelle, Ka Il Terribile, La Città nella Gemma, I Diavoli nei Muri, Il Flacone di Ipswich, Una Logica Conclusione, Flutic, Eric Alla Fine del Tempo, La Torre di Ghiaccio, Un Ladro a Korianth, Rosso Come il Sangue, La Terra dei Lupi, Una Questione di Musica, La Donna che Amava la Luna, La Principessa e L'Orso, Il Drago di Ghiaccio.
>> No. 3030
>>3026

Porca puttana, grazie anon.
>> No. 3031
>>3030

Di nulla. Se tutto va bene ce ne saranno altri.
>> No. 3038
>>3026
Mille grazie anon! Con che programma lo fai, comunque?
>> No. 3039
>>3038

Ho scansionato il libro con uno scanner normale e ho salvato il tutto in pdf. Ho aperto il file con "Abbyy FineReader 11" che riconosce le lettere e ti converte il file in word o in altri formati. Ovviamente non viene tutto perfetto, quindi ho dovuto correggere eventuali errori di trascrizione. Dopo aver salvato in .doc ho copiato il testo su WordPad per poi ricopiarlo ancora una volta su un file .odt, quello di OpenOffice. Faccio questa operazione perché nella conversione da .pdf a .doc tutto il testo viene circondato da una cornice impossibile da togliere. Aggiungiamo il fatto che i trattini di testo (ad esempio " - E quando lui vide...") vengono riconosciuti come elenco numerato, l'unica operazione possibile per evitare ciò è quella di ricopiare il tutto su wordpad, che mi mantiene anche la formattazione originale. Purtroppo nel trasferimento si aggiunge uno spazio tra i trattini di sillabazione e quindi devo rimuoverlo mano a mano. E' una faticaccia.
Poi, dopo aver creato il mio file .odt, e i capitoli, uso "perfectEpub" e "Writer2Epub", due macro per Open Office. Il primo mi corregge eventuali errori, il secondo mi crea proprio il file epub.
Il tutto poi lo passo con "Sigil" che mi permette di aggiungere eventuali immagini (w2e non le supporta) ed eventuali errori.
Spero di essermi spiegato bene. Chiedete pure se avete dei dubbi.
>> No. 3044
File 138499199272.jpg - (55.89KB , 275x205 , 1292772979598.jpg )
3044
>>3039
Porca troia! E per far visualizzare la copertina quando cambi estensione al file rar?
>> No. 3045
>>3026
Bel lavoro, anon; se ne fate qualcuno in più, o con regolarità, vi sticko un thread apposito.
>> No. 3048
File 138513911937.jpg - (934.31KB , 225x350 , assedio.jpg )
3048
>>3044

Ehm, wut? Cosa c'entra il rar?

>>3045

Ti ringrazio, Anon.
In progetto ho altri 3 libri, sempre fantasy.
A dire il vero ho già realizzato un altro romanzo, del genere storico, tuttavia è più grande di 1 MB, poiché ci sono delle illustrazioni molto belle e quindi mi piacerebbe postare il libro completo, anziché solo il testo.

E' possibile aumentare la dimensione massima del file a 2 o 3 MB, per cortesia?


Già che ci sono carico un romanzo dello stesso autore di >>2494 , quindi si va sul sicuro.
Non l'ho creato io, ma è su internet da poco.
>> No. 3049
>>3048
Abbiamo alzato a 4MB la dimensione massima per gli allegati, usatela a modo
>> No. 3051
File 138515743721.jpg - (1.85MB , 346x500 , leo.jpg )
3051
>>3049

Maròò, grazie Anon.
Ecco il libro che ho menzionato qua >>3048 .
In questo romanzo l'autore Luigi Ugolini, già noto per altri romanzi su diverse figure storiche d'Italia, narra la vita di Leonardo da Vinci.
Questo libro è di difficile reperibilità, tuttavia sono andato sul sicuro visto che anni addietro lassie "Il Romanzo di Michelangelo" e mi appassionò, anche se non ricordo molto.

Grazie ancora!
>> No. 3071
>>3048
Intendo dire come fai ad ottenere un'immagine visualizzabile cambiando formato da .rar a .jpg?
>> No. 3072
>>3048
>>3051
Grazie anon!
>> No. 3074
>>3071

Creo una cartella in "C:". Di solito la chiamo "1", ci metto i due file, il rar e l'immagine, e poi seguo questo procedimento:

http://www.schiaccianoci.net/2007/05/23/nascondere-quello-che-volete-in-una-immagine-jpeg/

>>3072

Di nulla. A presto ce ne saranno degli altri.
>> No. 3152
piccolecose.jpg
jpg (600x929 ) 1.67MB
3152-0
calvino.jpg
jpg (200x305 ) 879.77KB
3152-1
martellocroce.jpg
jpg (1400x2318 ) 2.37MB
3152-2
Ok, in attesa di completare le dannate scansioni degli altri libri, ve ne ripropongo di altri. Non li ho fatti io, ma sono freschi di download.

Ne "Le Fiabe Italiane" di Calvino, di genere fantastico, si trova anche la storia originale che ha ispirato la creazione di "Fantaghirò". Ah, che tempi quando lo trasmettevano!
L'ho trovato nel web.

Per quando riguarda la "Saga del Martello e della Croce", è una trilogia di narrativa storica ucronica dove l'Europa vede il diffondersi, al posto della religione cristiana, il credo vichingo. Le versioni che erano sul web facevano pena, quindi le ho rielaborate.
>> No. 3153
>>3074
>>3152

Sei un mito, anon. Grazie.
>> No. 3154
>>3152
Crazie molte ciovane amico!

Qvalcuno ha anche qvalcosa di Joe Abercrombie?
>> No. 3168
mabi.jpg
jpg (318x500 ) 1.39MB
3168-0
prydain.jpg
jpg (543x800 ) 1.29MB
3168-1
Ehi ehi ehi, stay out of my shed, ok?
E già che ci siete prendetevi anche l'ultimo libro che ho sfornato. Si tratta de "I Mabinogion", una raccolta di racconti della mitologia gallese riprodotte in prosa, in versione romanzata, dalla fu Evangeline Walton.
Già che ci sono posto pure i libri de "Le cronache di Prydain" (trovato su internet il doc, e solo convertito in epub) in cui l'autore, Lloyd Alexander, cita molti personaggi e nomi proprio da "I Mabinogion", anche se in forma diversa >>2629 .
Credo che non ci siano errori e se vi piace il fantastico allora credo che il romanzo della Walton faccia al caso vostro. Il tutto è condito da uno stile grafico molto ovetto che spero vi aggraderà.


Vi conviene farvi piacere stammerda, visto che ci ho sputato lagrime e sangue.
>> No. 3175
>>3168
>mitologia gallese
Anon ti meriti una fottutissima statua ottenuta fondendo millemila abufinzi d'oro.

Inesistenti create uno stick! O avete paura di gargiuli vari? Nel caso una wiki troppo paxxa potrebbe funzionare (schede di lettura con immagini messe come "copertina del libbro", così che solo gli accher sappiano che sono i veri libri).

inb4 il maresciallo Fumagalli legge tutto ridendo.
La mia era solo una battuta marescià, stavo scherzando! Abbasso la pirateria!
>> No. 3179
>>3175

Ti ringrazio, Anon. Mi fa piacere che il mio lavoro è ben apprezzato.
Già che ci sono vi dico subito che col prossimo anno posterò delle bombe già menzionate qua >>3031.
Le ho già pronte, però a questo punto preferisco aspettare il nuovo anno.
>> No. 3190
classica.jpg
jpg (323x500 ) 1.49MB
3190-0
eroica.jpg
jpg (323x500 ) 0.96MB
3190-1
Ed ecco qua. Come promesso ecco le due raccolte tanto attese che racchiudono varie storie del fantastico classico e quello eroico. Dalle leggente babilonesi a Conan, dai miti egizi e nordici alle avventure di Kull.
Buona lettura e buon anno!
>> No. 3191
>>3190

> avventure di Kull

La famosa stalinist fantasy.

Sei un dio tra gli anemoni, grazie ancora.
>> No. 3192
>>3191

Ho lollato.
Ti ringrazio, Anon. Buona lettura!
>> No. 3195
Insomma questo sticky arriva? Essù mon, fai il bravo...
>> No. 3207
File 138936765089.jpg - (740.40KB , 346x500 , ilduca.jpg )
3207
Ed ecco un altro romanzo storico nostrano. Questa volta è proprio roba fresca, visto che è del maggio dello scorso anno.
Il formato elettronico non esiste, quindi l'ho creato io. Buona lettura!
>> No. 3224
File 138989008258.jpg - (1.12MB , 314x500 , olafpic.jpg )
3224
Oggi vi propongo la Trilogia di Olaf Spadarossa, di genere fantastico storico.
L'epub del primo libro l'ho trovato in rete, il secondo volumetto l'ho converito da doc a epub mentre il terzo libro l'ho creato da zero, scansionandolo e poi convertendolo.
Vi posto la trama:

LE APPASSIONANTI AVVENTURE DEL VICHINGO OLAF CHE DALLE TERRE DEL NORD SCESE CON I SUOI UOMINI PER UNIRSI ALL’IMPERO ROMANO DI BISANZIO NELLA LOTTA CONTRO I MUSULMANI.

La Saga di Olaf “Spadarossa” scritta dal famoso H. Rider Haggard, autore del celeberrimo classico “Le miniere di re Salomone”, e riunita per la prima volta in un solo volume (il ciclo è composto da tre parti: “La collana del Vagabondo”, “Bisanzio” e “La valle dei Re”) narra le avventure del condottiero vichingo Olaf che a causa della spada del Vagabondo sottratta da una tomba di un antico guerriero del Nord viene soprannominato Olaf “Spadarossa”. La saga inizia con le prime avventure nella sua terra natia e attraverso vicende mozzafiato, costellate di visioni, antiche maledizioni, reincarnazioni, principesse, grandi combattimenti, torture ed eroismi, si dipana nelle aree dell’antico mondo dell’Impero Romano d’Oriente, dove Olaf incontrerà finalmente la donna del Fato, che gli era apparsa qualche tempo dopo che era penetrato nella tomba del Vagabondo. L’incontro sarà causa di rocambolesche peripezie magistralmente narrate dal grande H. Rider Haggard che attraverso una perfetta caratterizzazione dei personaggi e delle ambientazioni ha composto un’opera che fa parte a ragione dell’olimpo dei classici della letteratura fantastica di tutti i tempi.
>> No. 3225
>>3224

Questo me lo leggerò. Grazie come sempre librofag.
>> No. 3233
>>3224
Nella collana Fantastico Economico Classico tradussero i primi due sfanculando il terzo, per chi li vuole cartacei è un bel dramma visto il costo della raccolta che hai messo in pic.
>> No. 3234
>>3233

In effetti su ebay i prezzi sono molto alti, ma se vuoi il libro cartaceo allora su Delos Store lo vendono a 10,50 euro.

http://www.delosstore.it/collezionismo/7647/olaf-spadarossa-l-uomo-del-nord/
>> No. 3235
>>3234
Buono :3
>> No. 3289
File 139042287841.jpg - (1.25MB , 296x500 , pompe.jpg )
3289
Ecco qua l'ultimo lavoro. È un romanzo storico molto famoso ambientato a Pompei. So che ne hanno tratto molti film.
Spero che vi piaccia.
>> No. 3342
File 13910398433.jpg - (2.83MB , 230x370 , mattonedeglianelli.jpg )
3342
Posto la trilogia completa de "Il Signore degli Anelli", per soddisfare una richiesta di un Anon di /hd/.
>> No. 3356
>>3190
>>3207
>>3224
>>3289
>>3342

http://www.youtube.com/watch?v=a1SDoK92FwM
>> No. 3371
>>3224
>> No. 3401
File 139222228070.jpg - (585.05KB , 316x500 , militante.jpg )
3401
>>3356

Aw, gli 883. Quanti ricordi! Grazie.

Comunque sia, ecco sfornato l'ultimo lavoro. Questa volta non si tratta di un romanzo ma di un saggio di come l'uso del medioevo e delle sue figure di spicco siano state "costruite" nel tempo (in special modo nell'800) e sfruttate a fini propagandistici, e non, da tutte le frange della politica.

Posto qua perché ci sono molti riferimenti alla letteratura fantastica e storica e vengono anche menzionati alcuni film a tema.

Dico anche che questo è probabilmente uno dei pochi saggi che farò, visto che è stata una impresa copiare e incollare in modo corretto tutti i rimandi e le note. In linea di massima la saggistica non è il mio forte, quindi a parte due o tre possibili titoli che possono attirare la mia attenzione, continuerò con la narrativa.
Di seguito posto la descrizione del libro:

>Chi si serve oggi del medioevo? Tutti. La politica attuale lo usa come una miniera da cui estrarre esempi e modelli ritenuti utili per capire il presente. Identificato con i "secoli bui", il medioevo è presentato come modello perfetto per spiegarci i "nuovi barbari", "scontro di civiltà" e il terrore che nostro mondo stia per finire. Al contrario, se considerato come il tempo dei cavalieri e delle origini eroiche, il medioevo assume una funzione mitica per moltissimi gruppi politici e comunità organizzate, che lo usano per affermare la propria originale identità. >Questa attualizzazione del medioevo, spesso una vera e propria invenzione delle tradizioni, va sotto il nome di "medievalismo". La sua analisi è una chiave nuova e inusuale per leggere la società contemporanea e gli indirizzi che sta percorrendo. Dalla militanza politica allo svago new age, dai tornei cittadini al tradizionalismo identitario cattolico, fino ai richiami alle origini >dell'Europa unita e alla mitologia della Lega Nord, Tommaso di Carpegna propone con gli strumenti del medievista, ma con lo sguardo puntato all'attualità, un appassionante percorso che si snoda dagli anni Sessanta e raggiunge i drammatici giorni degli attentati in Norvegia del "templare" Breivik.
>> No. 3403
>>3401
Grazie Anon, ti voglio bene.
>> No. 3404
Ciao anonimi, cosa succederebbe se la salcazzo editore mi denunciasse per aver messo qualcuno dei suoi libri online?

Also, come posso mettere degli ebook online in maniera anonima per condividerli con voi?

Ho migliaia di ebook, ma ho paura della galera
>> No. 3406
>>3401

Molto bellino anon, mi sa che entro due giorni l'ho finito.
>> No. 3407
>>3403

Grazie a te. Anche io!

>>3406

Ottimo, poi dicci come ti è sembrato.

>>3404

>Ciao anonimi, cosa succederebbe se la salcazzo editore mi denunciasse per aver messo qualcuno dei suoi libri online?

Non sono esperto di legge, ma credo che succederebbe la stessa cosa quando ti beccano a scaricare film/ecc.
Dipende sempre dove metti il tutto. Perché dovrebbe denunziare proprio te?

>Also, come posso mettere degli ebook online in maniera anonima per condividerli con voi?

Se vuoi condividerli con noi puoi usare il metodo che adotto anche io: nascondere il file in una immagine.
Qua ho spiegato come si fa >>3074 .

>Ho migliaia di ebook, ma ho paura della galera

Non dovresti: vitto e alloggio gratis + bonus attività sessuale supplementare.
>> No. 3408
>>3401
Grazie fra', per puro caso questo è anche il mio campo di studi, se hai per le mani altri saggi sulla cultura materiale di medioevo e rinascimento e/o l'uso che se ne fa nei media etc. li apprezzerei grandemente.
>> No. 3426
Mi ricordavo che l'instancabile scananon aveva postato il tomo NC di Lovecraft. Sarebbe possibile riaverlo?
>> No. 3427
love.jpg
jpg (510x800 ) 2.62MB
3427-0
trono.jpg
jpg (1324x2000 ) 1.01MB
3427-1
>>3408

Ma certo, Anon. Tanto ci sono io che faccio gratis il lavoro duro. Che cosa vuoi che sia per me!
Scherzo. Lo farò più che volentieri, sopratutto visto che è un argomento che mi interessa. L'ho detto in precedenza: non amo molto i saggi, ma per quanto riguarda la Storia della Roma Antica/ Medioevo/ Rinascimento/ Letteratura fantastica, chiudo volentieri due occhi.

Per curiosità, cosa studi?


>>3426

Ecco qua, a lei. Lo postai tempo fa su /b/ visto che /litness/ non avea ancora aumentato la dimensione massima del file (ringrazio ancora gli inesistenti).
È un file trovato su internet e contiene tutte le opere di Lovecraft.


Per quanto riguarda le mie scansioni, eccovi "Il Trono d'Oro", un romanzo storico di Marco Salvador.
Lo dovevo postare due settimane fa, ma sono pigro.
Eccovi la trama in breve:

>Teofilo, unico figlio di un ricco palermitano, è costretto a fuggire dalla Sicilia occupata dagli arabi. Tradito dal mercante catalano che avrebbe dovuto portarlo in salvo, trova scampo presso i longobardi del sud. Per lui, ormai senza patria e famiglia, inizia una nuova vita. Grazie alla sua conoscenza del greco e dell'arabo, al principio pare destinato a essere solo l'aiutante del monaco Adelperto, impegnato a scrivere la storia di Salerno. Ma ben presto entra nella cancelleria salernitana e poi, chiamato da Pandolfo Capodiferro, principe di Capua e Benevento, ne diviene il segretario. Il principe ha un unico sogno: riunificare tutto il meridione sotto lo scettro longobardo come al tempo del grande Arechi. Non è facile vivere accanto a un uomo con una simile ambizione. Così, a dispetto del desiderio di un'esistenza anonima e tranquilla sognando di poter tornare in Sicilia, Teofilo viene coinvolto in guerre e congiure, >gettato in un mondo dove gli interlocutori non sono solo il principe di Salerno e i duchi di Amalfi e Napoli, ma pure imperatori e papi. Grazie alla sua fedeltà e dedizione a Pandolfo si garantirà un ruolo di primo piano nella storia, contribuendo al sogno dell'unità longobarda senza doversi sporcare con il peggiore dei tradimenti. E quando gli eventi avranno fatto il loro corso, Teofilo potrà finalmente realizzare anche il suo sogno.
>> No. 3428
>>3427

Grassie scanon, sei sempre il migliore.
>> No. 3467
>>3401
>>3427
Vedi>>3428
Graffie.
>> No. 3475
Che ne pensate di Gene Wolfe e della saga del "Libro del Nuovo Sole"?
>> No. 3492
firdusi.jpg
jpg (321x500 ) 912.96KB
3492-0
alamut.jpg
jpg (333x500 ) 1.03MB
3492-1
Rieccomi qua, aMici Anonimi.
In questo periodo sono impegnato con ben 8 romanzi fantastici, tutti sul ciclo arturiano, che posterò quando li avrò terminati tutti.
Oggi vi propongo un romanzo epico: Il Libro dei Re, del poeta persiano Firdusi.
Questo poeta scrisse il "Libro dei Re" per narrare la nascita e la storia dell'Iran ed è un libro che si divide in due parti: una epica e l'altra storica. Quello che vi posto è la versione epica in prosa.
Ho conosciuto Firdusi poiché viene menzionato nel romanzo storico "Alamut", dove ne ho parlato brevemente qua >>2495 e che posto. Tengo a precisare che quest'ultimo romanzo non l'ho elaborato io, ma l'ho trovato su internet.
Per concludere vi posto il riassunto in breve del "Libro dei Re". Può essere interessante anche per chi ha giocato ai vari "Prince of Persia", visto che alcune figure mitologiche dell'opera di Firdusi sono menzionate anche nei giochi della Ubisoft. (e se siete fan della stuprata saga di Assassin's Creed, "Alamut" dovete leggerlo)
Buona lettura. Alla prossima settimata, se va tutto bene, con un romanzo storico.

>L’Iran è forse il paese del mondo più ricco di leggende eroiche. Tramandate nei secoli, esse confluiscono nell’opera del maggior poeta persiano che le raccolse e le rinnovò in versi di grande suggestione. Abu’l Qasim Mansur, detto Firdusi il Paradisiaco, nacque nel Khorasan intorno al 940 e morì nella propria città di Tus verso il 1020. Le notizie certe sulla sua vita sono scarsissime. >Quel che si sa è che già prima della sua morte i distici del suo sterminato poema venivano recitati nelle strade e nelle corti. Ben presto lo Shah-nameh o Libro dei Re divenne la vera “storia” del popolo iranico che vi lesse, oltre alle memorie dei suoi secoli più splendidi, anche il riscatto dall’occupazione araba. Nello sfarzo delle opulente corti orientali, tra cornucopie di gemme, elefanti e leoni da guerra, donne bellissime e uomini invincibili, battaglie di popoli e singoli eroi, ma anche di demoni e maghi, nel perenne contrasto tra bene e male, Firdusi svolge magistralmente il filo della narrazione, che prende l’avvio dagli inizi del mondo per giungere alla caduta dei Sassanidi: raffigurazione composita e coloratissima di un’epoca che, pur lontana e quasi onirica, ci parla ancora oggi con vivida immediatezza.

>Il Libro dei Re, l’epopea nazionale persiana, comprende 60.000 versi circa: questa edizione in prosa ne propone la parte più significativa e poetica, quella che va dalla Creazione alla conclusione del toccante episodio della morte del giovane Sohrab per mano del padre Rustem, il più grande eroe d’Iran.
>> No. 3493
File 13964637812.jpg - (32.00KB , 554x426 , who-is-awesome.jpg )
3493
>>3492
>> No. 3502
File 139703665410.jpg - (657.57KB , 344x500 , breem.jpg )
3502
Come al solito aprite la pic con winrar.

>Relegato nel più estremo lembo dell’impero, il veterano di guerra Paulinus Maximus deve difendere i confini della Britannia dalla costante minaccia barbarica. Il coraggio, la lealtà, l’esperienza dimostrati in un’impresa tanto ardua gli valgono la nomina a Generale dell’Occidente, l'ambizione di una vita. Ma insieme al titolo giunge l'ordine di una missione destinata a segnare il futuro di Roma: Maximus deve raccogliere e guidare una legione romana per difendere la frontiera del Reno, confine cruciale nello scacchiere imperiale. Sull'altra riva del fiume, le popolazioni nemiche sono unite e preparano la conquista della Gallia, una scorribanda che in breve potrebbe arrivare dritta al cuore dell'impero. Solo un grande generale può riuscire a impedire il disastro.
>Pubblicato per la prima volta nel 1970, Aquila nella neve è considerato uno dei migliori romanzi storici del Novecento. Fedele fin nei minimi dettagli alla verità storica, Breem ci racconta la caduta di Roma con un ritmo da lasciare senza fiato. Una storia commovente che travalica il genere storico, un libro che resta, come scrisse il «Times», «la più importante ricostruzione letteraria sulla caduta dell'Impero romano».
157 posts omessi. First 100 shown. [Indietro] [Thread intero] [Ultimi 50 post] [Primi 100 post]


Cancella post [ ]
Password  
Report post
Motivo  
/r/ Archivio