[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/mu/ - Musica

Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]
nxfeit/narcolessia-sert-20-nxfeit-rmx

 No.19621

scena zommerina su soundcloud, anon la conosce? che ne pensa? cringe a livelli impensabili o sfogo di una generazione cresciuta su pornhub?

 No.19622

elenaeinirvana/figlio-internet
altro esempio

 No.19626

mmh board completamente morta?

 No.19627

>>19626
quant'era bello quando c'era tutto su /b, musica video videogiochi film ecc, ora ci sono tantesezioni morteee

 No.19648

>>19621
>>19622
ma che è sta cafonata

 No.19661

No OP, non è morta, semplicemente mi fa cacare sta cosa che hai postato e non si capisce perché associ l’idea di “scena zoomerina” a “scena italiana”. Io a 15-20 anni col cazzo che ascoltavo il vecchiume che c’era e ci sarà sempre in Italia. È roba da ritardati che sono fuori tempo massimo dalla nascita. Gente che pensa che il pop punk stia rinascendo solo adesso e che la “”trap”” sia al suo picco. Chi si beve ancora I meme della “”””drill”””” e peggio del “””””””phonk”””””””””””. Poi s’ascoltano Eminem. Fate i seri porca madonna, che la media qua dentro è 30 anni e vi siete persi tutta la scena vera 10+ anni fa, quando eravate i giovani.

 No.19668

>>19661
>la vera scena
non sapevo che pure nell'hip-hop ci fossero gli hipster

ma comunque sì, ormai la merda che ti vendono come trap è pop con l'autotune

 No.19669

>>19661
mmh io non ti parlo però delle canzoni da zoomer "mainstream", tutte le cagate drill/trap/street, ma di quelle amatoriali fatte in cameretta che vengono postate su soundcloud e che ogni tanto trovo anche interessanti(sarà che sono zoomer anche io). Tutto l'immaginario internet/videogiochi e crescere su yt e con le benzo, questo mi da una vibe più sincera e che mi piace(?)

 No.19670

nxfeit/eurooo-p-ft-rrageless-2loui_hen848_prod-nxfeit

 No.19671

>>19669
> zoomerino
E questo lo apprezzo

Così come apprezzo l’interesse per il diy del nuovo underground virtuale. Ma arrivi tardi, non è che siccome sei giovane e ci sono tuoi coetanei in Italia che fanno sta roba allora mi dimentico che Yung Lean è esploso già nel 2013 e ha fatto l’eurovision esattamente come i Maneskin, ma nel 2016.
Non mi dimentico, sempre nel 2013, tutta la prima ondata di PC Music, che era quella buona e incontaminata. Non mi scordo che i 100gecs ormai lo ascoltano cani e porci e remixano i Linkin Park sul loro canale ufficiale. Non mi dimentico che tutto il cloud è molto più vecchio, o di quanto è antica la scena vaporwave, la sea punk, la “soundcloud trap” lo-fi e tutto l’immaginario che stai descrivendo tu.
Come disse uno più saggio di me “Guida per fare successo in Italia in qualsiasi ambito: riproponi una cosa tre anni dopo uguale ma in italiano finito arrivederci ciao”. A tre anni ci potrei anche stare, ma qua stiamo parlando di un gap di 10. Succo di Zenzero è l’esempio italiano di cloud in ritardo, è del 2016 e faceva esattamente quello che cercano di fare i produttori che posti, solo che l’ha fatto molto molto bene, è diventato mainstream.

Non ti sto provocando, vorrei capire qual è la discriminante, trovarsi su soundcloud e non ancora su spotify? A me la roba nuova interessa molto e ammetto di non esserci stato così dietro negli ultimi anni, però ha senso solo se mi fai ascoltare un sound inedito che non si è ancora imposto (e magari non lo farà mai). Se mi fai ascoltare gente che emula quelli famosi anni fa però male io cringio forte per loro.

Ti faccio pure un discorso da vecchio vero, io faccio il produttore da 15 anni. Sono stato giovane e mi ricordo chi in Italia pubblicava dubstep su soundcloud spacciandolo come il suono del futuro senza rendersi conto che la dubstep era roba di una decina di anni prima, in uk. Io facevo già i pezzi Jersey Club, che nessuno si è cacato di pezza fino a che il genere non ha catturato una certa nicchia su tiktok, un paio d’anni fa al massimo.

/fine predica

Nel momento in cui mi parli di
> amatoriali fatte in cameretta che vengono postate su soundcloud
> immaginario internet videogiochi

mi vengono in mente situazioni come video relato. Gli artisti però sono altri e si sperimenta già molto molto oltre quello che stai postando tu.

 No.19672

nxfeit/unione-europea-p-ft-rageless-2loui_hen848
>>19671
oh grazie anon per la bella risposta, apprezzo.
Comunque sì, di base hai ragione sono tutti che copiano wave americane(o estere) magari anche con anni di ritardo, e questo più o meno già lo sapevo, però di base la cosa che mi piace è che è lo stesso tipo di musica ma fatta da persone che sento a me più vicine, perché ovviamente ho molto di più in comune con un 17enne nato nel 2004 in provincia che si diverte con fl studio e si la cosa è non so scrivere fine a se stessa ma still volevo condividere e sentire pareri grazie!

 No.19673

>>19671
Ciao anon, sono fuori dalle scene che citi tu e sono più sul focus su altre "micro" nicchie; posso contattarti in qualche modo? Sembri essere una persona interessante e vorrei avere uno scambio di opinioni con te, bazzico molto su slsk per farti capire.

 No.19674

>>19673
Ma certo anon, però dimmi tu dove e come. Io sono rimasto indietro ma fa piacere aggiornarsi

>>19672
Penso di capire perfettamente il sentimento perché perché ho passato anni che non rimpiango a ascoltare hh italiano (e solo italiano). Per intenderci, Dargen era il mio preferito assoluto, che non faceva niente di nuovo ma ha fatto successo con molto ritardo. Se riascolto certi testi adesso non riesco a vergognarmi perché fanno parte del mio immaginario adolescenziale, va bene così.
Quindi niente, ci sta per un 20enne, ma non aspettarti pareri buoni dai vecchi. Con tutta l’apertura mentale del mondo è impossibile sentire propri quei testi a 30 anni, tutto lì. Se poi musicalmente non fanno nulla di interessante lascio proprio stare.

Se conosci/conoscete roba più “rilevamente” musicalmente (in Italia sono praticamente fermo a Tha Supreme, ma mi interessa anche roba di fuori) uscite i nomi che ascolto tutto.

 No.19675

>>19621
>fanno parte del mio immaginario adolescenziale, va bene così.
si è esattamente questo
>ma non aspettarti pareri buoni dai vecchi
ma va, il punto era proprio sentire il parere di qualcuno che non appartenesse alla mia generazione
>Se conosci/conoscete roba più “rilevamente” musicalmente (in Italia sono praticamente fermo a Tha Supreme, ma mi interessa anche roba di fuori) uscite i nomi che ascolto tutto.
il problema è proprio questo lol, in italia manca completamente un movimento "giovane"(mi sembra di scrivere un articolo per il corriere della sera ad usare questo aggettivo ma vabbè) e underground valido, non ironicamente il 90% dei miei coetanei ascolta soltanto pop trap italiana e tutti quelli che hanno dei gusti musicali diversi o ascoltano cose estere o ascoltano cose vecchie, di nuovo e interessante in italia non c'è nulla(se non quelli che sto linkando io lol, anche se sì sono dei ragazzini con un computer che copiano le cose sperimentali che si ascoltano)

 No.19676

>>19675
ops ho sbagliato a fare il quote dovevo quotare questo >>19674

 No.19677

>>19675
E invece questa che hai postato ora mi piace un botto. Sì, sembra un po’ “Napoli scopre l’idm nel 2020”, ma ci sono talmente tanti echi di influenze di artisti che non so quale sia la fonte.
Mi spiego, per esempio si sentono fortissimo Aphex Twin, BOC, Autechre, Plaid e compagnia ma è roba che nella musica è stata ripresa e ri-ripresa fino a diventare parte di un immaginario collettivo che può tranquillamente esserti arrivato da una pubblicità di un profumo che hai visto da piccolo. E la colonna sonora non era nessuno di quelli citati, era un pezzo dei Subsonica.
C’è una cassa che non capivo a quale sottogenere della techno appartenesse ma ci ho riflettuto meglio e mi sono reso conto che è OVVIAMENTE un mischiotto tra goa e tekno da rave illegale in Italia a cui avranno assistito qualche volta da lontano. Quel momento è l’equivalente di come suonava Gas rispetto alla techno e la trance europea degli anni 90 - video relato.

Poi sì, ci sono influenze sicuro più dirette come appunto Yung Lean (e cloni) e la parte più scura di Sophie (e cloni).

Il risultato, appunto, è un eco. È quello che voleva fare lopatin con la vaporwave prima che gliela troncassero gli americani con quelle cafonate che hanno fatto girare sotto forma di meme. Non è un esperimento attualissimo ma l’esecuzione è storicamente corretta, perché il vissuto di un ragazzetto italiano non puoi reciderlo dal fatto che *é italiano*.

Le mie prime produzioni per dire erano praticamente hardcore/jungle inglese del 93. Io l’unica cosa del genere che avevo ascoltato ufficialmente erano i primi singoli dei prodigy. Gente più vecchia di me mi diceva che era tutto “un po’ troppo già sentito”, ma a me non sembrava. A me quella roba era arrivata attraverso le partite a wipeout con gli orbital e sash sotto o sui menu di ape escape. Con i bumper di MTV e le colonne sonore dei film di fantascienza. Che ne sapevo che esisteva un genere musicale così. La mia era un’interpretazione da hauntology involontaria di roba che avevo vissuto di seconda terza mano o meglio ancora in prestito, mai posseduta davvero. Tutto questo in Italia, con la sensibilità di uno che per anni ha creduto che “la musica dance” fossero solo Gigi D’Agostino e gli Eiffel 65 e nel mentre collezionava la discografia dei Radiohead e dei Korn. Età pazzesca i 14 anni.

Insomma promossa dai.

 No.19678

>>19675
Scusa la pippa enorme ma aggiungo che non so se sia proprio vero che in Italia manchi un movimento giovane. C’è sempre questa percezione, ma ogni tanto spunta qualcuno dall’underground della sua camerett e fa il suo discreto successo. Nel 2016 ho vissuto con piacere tutto l’impatto culturale della Dark Polo Gang, quando pure i minorenni mi dicevano “che schifo la trap” perché vecchi nell’animo, e ascoltavano Calcutta. Ora i minorenni vecchi dell’animo ascoltano la trap.
Bene.
Chi è la Dark Polo Gang del 2022? Cosa stanno rifiutando di relativamente nuovo e interessante le nuove generazioni? Lo chiedo a te, zoomerino.

La mia impressione è che:

- si faccia ancora resistenza all’hyperpop, perché “ihih che fastidio le voci velocizzate che merda l’autotune”
- si faccia resistenza ancora più grossa all’emo/pop-punk/AvrilLavigne&Evanescence di nuova generazione

Ma concretamente, chi è che in Italia fa queste cose? Anche, possibilmente, nell’underground. Non lo so, non ho sentito mai niente.
Se poi sono rimasto indietro e le due cose sono già sdoganate fammeli conoscere artisti e dimmi cosa c’è da sdoganare adesso, perché non lo so.

 No.19679

francesco-cingillo/prada
ho dato un'occhiata al filo e devo ascoltare la roba che ha postato OP, le song con le carte di yugioh come copertina mi attirano un bel po' intanto vi lascio questa



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]