[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/mu/ - Musica

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.20746

zoomerfrocio qui, consigliatemi qualche album hip hop italiano fine anni 90 primi 2000

 No.20747

implicando che non esistesse solo neffa e frankie all' epoca

 No.20748

sindrome di fine millennio.

 No.20749

criminalmente sotto-stimato

 No.20750


 No.20751

File: 4if0kh.jpg (29,73 KB, 200x200)

Non so se è quello che cerchi, ma Mr Simpatia è un album obbligatorio.

 No.20752

Io ascoltavo lui

 No.20754

C'era anche chi rifiutava un feat coi wu-tang non solo i neffa e i fibra btw.

 No.20755

>>20747
trollino.
OP, il Colle in quel periodo ha sganciato le atomiche.

 No.20756

Altro pezzaccio dell'epoca.

 No.20757

NOCCHE DURE COME MATTONI

Joe Cassano è un po' il 2pac de noartri, morto giovine nel 1999 ma i vecchi ancora lo ricordano in giro per Bolo a pestare i fasci di merda.

 No.20761

>>20755
Dai che 2km fuori al raccordo i colle non li conosce nessuno.

se andiamo sulla roba di nicchia rilancio con i zona45

 No.20763

>>20761
cosa stai dicendo zì? Forse sei di Roma e li sottovaluti, ma stiamo parlando davvero di una delle colonne portanti dell'hiphop in Italia.
Sono i Cypress Hill nostrani, non saranno Eminem o 2pac ma porcodio!

 No.20764

>>20761
>Dai che 2km fuori al raccordo i colle non li conosce nessuno
tutti quelli che conoscono/sono un minimo informati sulla scena hip-hop di quei tempi conoscono i colle.

 No.20776

File: 1685857278704145.gif (155,84 KB, 350x350)

grazie dei consigli vecchiacci
appena ho ascoltato tutto vi dirò cosa ne penso tanto per non far morire il filo

 No.20777

>>20776
Zoomerfag, ascolta un attimo un bboy fiero vero e non sti poser. Se ne sai proprio zero di HH italiano parti dai Sangue Misto e vai avanti da lì. Se invece conosci le basi allora c'è tanto da valutare. Per adesso cosa ti piace? Cosa cerchi dall'hh? Ti interessano più le basi o i testi? Ti interessa che i testi abbiano un senso o ti piace il flow? Ti interessa in qualche maniera la carica lolrivoluzionaria/ribelle di certe cose o te ne frega giustamente un cazzo?
Insomma fai sapere.

In ogni caso
AK47 schifo
>Lord Bean ok ma è una terza scelta
>Fibra è importante ma non rappresenta in alcuna maniera il sound dell'epoca (semmai era un esperimento uscito malino che ha definito l'epoca successiva)
>Kaos è skillatissimo e storicamente importante ma ho il sospetto che se arrivi da Inoki allora Kaos non è quello che cerchi (se vuoi approfondiamo)
>Lou X MERDA CHE PUZZA SUCKER SCARSO piace solo agli abruzzesi lmao
>i Colle sono i più importanti della scena """hardcore""" oldschool (e anche quella non è detto che ti piaccia, evitali se cerchi funky e flow)
>Gente Guasta consiglio promosso, nel senso che non sono affatto rispettati dall'underground, ma nella loro goffagine rappresentano perfettamente il sound, lo slang scemo e i modi divertenti degli anni 90-00 (esattamente come Inoki)
>Joe Cassano stessa cosa, altro personaggio minore ma divertente

Poi boh. Consiglio generico è di farti una panoramica veloce con 60 Hz di DJ Shocca, Fritz da Cat di Fritz da Cat e Novecinquanta sempre di Fritz da Cat.

Posto Gruff perché è oggettivamente il più potente del disco, ma anche il più potente della scena italiana vecchia e nuova. Il fatto che a nessuno sia venuto in mente di consigliartelo ma che a qualcuno sia venuto in mente ad esempio LOU X LOL mi fa capire bene che qua dentro sono quello che porta i baggy.

 No.20779

File: 1690997810282644.png (602,79 KB, 828x820)

>>20777
ne so abbastanza poco di hip hop dato che di solito ascolto metal
di hip hop americano già ascoltavo qualcosa tipo dr dre, slick rick, mf doom, biggie, tribe called quest, ice cube, kanye, tyler e specialmente il wu tang
di italiano mi piaciono molto i dogo (ho ascoltato solo mifist e pmc vs cd, non mi intaressa alscoltare altro), sacre scuole, PMC (specialmente inoki) e il truceklan
avviso che non mi piacciono i dialetti terronici dato che sono un pulentun doc

 No.20780

Dimenticai questo. Il giardino degli dei è la mia preferita

 No.20781

File: 1676582172352.gif (2,39 MB, 180x135)

op qui, ecco la mia opinione non richiesta sulle canzone di questo filo
>>20749
bello, preferisco gli album un po' meno politici ma ci sta
fav track: l'inferno dei sogni
>>20750
mi piace sopratutto il sample, la voce del tipo un po meno ma compensa con il testo
>>20751
già sentito, mi piace molto ma mi ricorda un po' troppo eminem e quel negrobianco mi ha rotto le palle
>>20752
particolare ma molto figo
>>20754
il tipo che canta sembra giamaicano ma il sample è figo e pure il testo
>>20755
proprio quello che cercavo, grazie anone
ora ho capito da chi ha preso i sample la lovegang
fav track: cinque a uno (il basso vero nei sample mi fa sempre godere)
>>20756
questa mi ricorda un po' il wutang
>>20757
joe lo conoscevo già
oltretutto non mi spiego come bologna fosse una delle città più importanti per il rap mentre ora non se la caga più nessuno
>>20777
carina, un po' banale il beat

 No.20782

>>20781
e sindrome?

 No.20783

File: maxresdefault2.jpg (144,81 KB, 1170x658)

>>20781
>preferisco gli album un po' meno politici
Il rap in Italia è arrivato prima nei centri sociali, di quelli almeno uno veniva dagli Onda Rossa Posse, nome: Castro X
Non so perché non viene mai ricordata questa cosa, ormai i pezzi grossi del genere hanno una storia troppo lontana da quegli anni? O semplicemente fuori dai centri sociali non fregava un cazzo della politica? Anche i temi sociali ora sembrano più attenuati, sarà perché al grande pubblico alla fine frega un cazzo

 No.20784

>>20783
>attenuati
Io direi annichiliti, sono un conoscitore di rap estremamente superficiale ma il rap di adesso mi sembra tutto wannabe gangsta che vogliono contribuire attivamente al degrado della società. Una volta i 99 posse cantavano di attivarsi per risolvere insieme i problemi vissuti sulla propria pelle, ora si tende a vantarsi dei soldi che si sono fatti e delle donne che si sono scopati nonostante i problemi iniziali. Sembra una costante pubblicità dell'ego che non mi fa venire nessuna voglia di approfondire la mia conoscenza del rap. L'attitudine rap mi sembra letterale merda che puzza, almeno quella che vedo tipo ovunque. Ormai spero solo che la moda contemporanea del rap muoia presto in favore di una improbabile rinascita del punk, che ai temi sociali dà ancora un peso.

 No.20785

>>20784
Condivido, ma non so se anche la vita di strada sia cambiata, forse una volta c'erano ancora gli echi degli anni '70, più persone attive in politica. Mi fa strano che la "street-credibility" sia ormai totalmente slegata dalla realtà sociale se non per lo spaccio e l'attitude anche per i trve che stanno lì a dare patentini di rapper. Esempio massimo è l'embed: uno che ha sempre fatto quel tipo di musica che non riconosciuto dagli altri pezzi grossi (dalla strada o no, ma con l'attitude di uno che ci ha vissuto) per scazzi personali e diversità di visioni, al netto della simpatia inesistente per quel personaggio queste cose e TUTTI i dissing sembrano robe da comari.
Ci sono alcuni dei nuovi che le periferie le raccontano meglio di altri, tipo Paki, ma alla fine molto è comunque pura estetica e nessuno scappa dal "venivo dal niente, ora sono stocazzo"

 No.20786

>>20784
>La rinascita del punk:

 No.20787 SALVIA!

>>20786
Porcodio

 No.20788

1996>1999

 No.20789

>>20786
La band più costruita che abbia mai visto

 No.20790

File: download.jpg (4,97 KB, 285x177)

>apro il filo
>ctrl+f casino royale
>ctrl+f sxm
>0 risultati

negri.mp3

 No.20791

>>20790
si parla di musica qui mica di gang di spacciatori che mettono i dischi



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]