[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]

/pol/ - Politica

Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


 No.33543[Rispondi]

https://www.ilgiornale.it/news/politica/risparmiateci-bella-ciao-scuola-1892792.html

Anon, contieni il tuo ardente comunismo e la tua compulsione al volantinaggio e dimmi che ne pensi. Si può equiparare bella ciao all'inno di Mameli? Andrebbe insegnata a scuola, nonostante ormai sia chiaramente una canzone che rispecchia una certa identità politica?
19 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33612

>>33581
Hai parecchia ragione, ma non ho idea di quali possano essere i simboli alternativi. Viceversa, "La canzone del Piave" e "Va pensiero" sarebbero una vittoria della Lega. E praticamente rimangono solo Celentano, Modugno e Gigi Dag come autori unificanti. Io rimarrei dell'idea di "relegittimare" Bella Ciao, magari non nel 2020, magari non in maniera così "violenta" in barba a una certa destra che continua a leggere il Giornale.

 No.33613

>>33612
Secondo me non si parte dalla musica. Si parte da, prima di tutto, porre esplicitamente l'obiettivo di risanare quella spaccatura nella coscienza del paese. Questo si mette in azione riconoscendo le motivazioni e l'umanitá di tutte le parti, decidendo che tutto sommato è andata anche bene perderla quella guerra, ma tutti quei morti sono morti italiani. Si fa non mettendosi dalla parte del Duce ma neanche di chi dopo averlo osannato per vent'anni gli sputava sopra in piazza, ci si mette dalla parte dei principi grazie ai quali possiamo non ripetere le stesse cazzate e restare uniti.

E questo comprende il non demonizzare le altre parti politiche nella misura in cui sollevano problemi ragionevoli. Si parte dal metterlo in atto nelle grandi occasioni, con atti simbolici, e raffinare l'approccio in base alla reazione del pubblico.

Ah, ed una campagna ancor più titanica contro la corruzione nelle istituzioni e per ripulire il paese dalle mafie, e magari una riforma fiscale. Non è per dire cose a caso, parte del motivo per cui aumenta la polarizzazione è per la generale e giustificata impressione che il sistema chieda molto ma non sia dalla tua parte. Questo perché effettivamnte non lo è. Tempo di fondare un partito.

 No.33632

>>33613
In Italia è difficile snellire tutto l'iter burocratico perché significherebbe fare tagli importanti al lavoro pubblico.
Questo ha due conseguenze prevedibili (quelle imprevedibili, essendo tali, le lascio ad astrofag): ancora minore fiducia delle parti sociali verso le istituzioni statali in quanto smettono anche di dargli il pane e ulteriore aumento di disagio umano ed esistenziale in meridione dove ci sono regioni che tolto il lavoro pubblico c'è solo morte e desolazione.

Sulla questione delle coscienze: hai ragione in pieno. Da una parte c'è la sinistra che ha deciso di aver vinto 80 anni fa una guerra che in realtà hanno vinto altri e che si infila e inquina in ogni manifestazione che potrebbe essere di tutti. Qualche mese fa (forse un anno fa) ho visto una bandiera comunista sotto un monumento ai caduti. Che c'entra? Perché mai bisognerebbe associare quegli avvenimenti ad una ideologia politica? Il tentativo di egemonizzare culturalmente le manifestazioni dello Stato insieme al malcostumo di dare dei fascisti a tutti quelli che non pensano che la rivoluzione del proletariato risolverebbe i problemi dell'Italia è un problema grosso e grave di cui non si può prendere atto e contrastare perché se no - appunto - sei un fascista.

Dall'altra parte invece c'è la destra e i veri nostalgici (di cosa poi, che praticamente sono rimasti pochi novanta/centenni ad aver visto davvero cosa volesse dire il fascismo) che non hanno mai preso coscienza del regime e del fascismo. Un po' perché da bravi paraculi italiani siamo riusciti ad evitarci una Norimberga e la fine della guerra è stata essenzialmente un patpat sul culetto con la promessa di essere uno Stato satellite (fatto) però chi doveva pagare non ha pagato e quindi ha perpetuato quest'idea che, alla fin fine, non è che fosse tutto sto male. Ah, non voglio neanche aprire la parentesi sulle LOLFOIBE e l'unica ricorrenza che la destra ha fatto sua che essenzialmente è una pagliacciata dove nessuno ricorda nulla se non di dirsi "evviva il duscie" e insultare l'altra parte politica.

Questo paese ha dei problemi che non si risolveranno mai, ho fiducia negli zoomer che sono alienati in buona parte alla politica che mi auguro renderanno entro una cinquantina di anni tutti questi discorsi vacui e lontani.

 No.33640

>>33632
>In Italia è difficile snellire tutto l'iter burocratico perché significherebbe fare tagli importanti al lavoro pubblico.
Tienili assunti, a fare qualcosa di diverso o a fare nulla, anche con un avviso giornaliero che dica "ti sopportiamo ma non dovremmo" e pubblica umiliazione.
L'importante è snellire il sistema per il resto del paese in modo che non sia un ostacolo per il suo solo esistere, ma solo un costo morto.

 No.33787

>>33632
>ulteriore aumento di disagio umano ed esistenziale in meridione dove ci sono regioni che tolto il lavoro pubblico c'è solo morte e desolazione
Forse è un po' OT ma ho notato che nell'ufficio postale del mio paesino del nord (che è anche un mini centro di smistamento pacchi) ci lavorano quasi esclusivamente meridionali, e l'unica sportellista locale è la moglie di un noto imprenditore edile che ha costruito parecchie palazzine in zona.

È solo una coincidenza o c'è qualcosa sotto?



File: Pharaoh Hor.jpg (61,71 KB, 500x562)

 No.33684[Rispondi]

Probabilmente sono negro, ma l'Africa ha avuto qualche civiltà "avanzata" a parte quella egizia?
50 post e 3 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33782

>>33779
>Pinguis venter non gignit sensum tenuem
>Mater artium necessitas
Diffondi la tua conoscenza, sommo anon! Non ti sto chiedendo di dimostrare la tua tesi (più risorse = meno fatica = meno sviluppo), ma di linkare delle fonti autorevoli riguardo "più risorse". Se è così noto non deve esser difficile.

 No.33783

>>33781
Per me confondi "giusto" e "natura". Se non fosse nella tua natura farlo, non potresti neanche metterli in atto certi comportamenti. Quando ci sono poche risorse per i cinghiali in una zona, i cinghiali iniziano a morire di fame, non si organizzano per coltivare la terra, né si organizzano per fare la guerra a quelli di un altro posto.

Per le scimmie parlo di guerre in un senso molto umano: uccidi tutti i maschi dell'altro gruppo. https://en.wikipedia.org/wiki/Gombe_Chimpanzee_War
Non ci vuole nulla a capire perché possa essere un comportamento adattivo.

 No.33784

>>33783
>Per me confondi "giusto" e "natura". Se non fosse nella tua natura farlo, non potresti neanche metterli in atto certi comportamenti.
Certo, hai completamente ragione: "natura" non è il termine adeguato. Ma è l'unica interpretazione che riesco a dare alla frase di Harris andando a memoria.
>https://en.wikipedia.org/wiki/Gombe_Chimpanzee_War
Ma che cazzo. Devo leggere un po' di roba.

 No.33785

>>33780
Spè se non lo giustifichi con la "benedizione della natura" come la mettiamo con l'incapacità dei neri, o meglio dei popoli subsahariani, di creare una qualsiasi parvenza di civiltà più avanzata del tribalismo?
Perché le scuse di Diamond son tutte cazzate debunkate da mo, ho usato i dromedari ma praticamente ogni posizione presa in Armi, Acciaio e Malattie è stata smontata.
No, non credo che i negri siano inferiori per predestinazione ma sono altrettanto convinto che altre popolazioni messe alle strette dalla necessità di "organizzarsi o morire" abbiano subito una pressione evolutiva più forte che ha selezionato tratti differenti dalla mera prestanza fisica, tra cui alcuni squisitamente mentali e sociali in Asia anche troppo sociali vista la tendenza all'eusocialità che nel continente dell'abbondanza erano semplicemente superflui.
>>33782
Come detto più sopra c'è parecchio materiale che lessi all'epoca subito dopo aver messo le mani sui testi di Diamond che appunto non mi convinsero per niente perché si capiva già che partiva con le conclusioni già pronte e la teoria era solo un percorso per arrivarci. In tutta onestà non mi ricordo proprio i titoli perché erano principalmente paper e numeri di riviste specifiche del settore pescati in facoltà, se usi un po' del tuo Google-fu per cercare il "debunking" dei lavori di Diamond (alcuni li ha ritrattati lui stesso, almeno è intellettualmente onesto dai) trovi tutto quello che cerchi.

 No.33786

>>33783
>Per le scimmie parlo di guerre in un senso molto umano: uccidi tutti i maschi dell'altro gruppo
>uccidi tutti i maschi dell'altro gruppo
Secondo me si sta interpretando comportamenti animali istintivi come se fossero comportamenti umani.
Semplicemente nelle scimmie (o molti altri animali) i maschi sono quelli aggressivi che combattono, quindi è ovvio che sono quelli a soccombere in caso di scontro tra due gruppi.
Quello che succede è scimmia1 mette in atto comportamento ostile, scimmia2 fa la stessa cosa invece di scappare (o anche solo non fare niente), una delle scimmie muore.



File: unnamed.png (89,33 KB, 512x311)

 No.33710[Rispondi]

Mi chiedo: esistono partiti di destra liberale in Italia?

Forza Italia ha fatto finta di coprire quel ruolo, ma FI nasce come partito del "non voglio andare in galera". Berlusconi è di destra nella misura in cui Craxi rappresentasse in modo adeguato il socialismo. Abbiamo una destra sociale, di cui la Meloni è l'erede attuale, ma abbiamo una destra liberale?
24 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33739

>>33738
Ma qualcuno nel thread ha detto almeno una delle cose di cui stai parlando? Smettila di trollare

 No.33740 SALVIA!

>>33739
Lmao sei veramente vergognosissimo, sono già due o tre volte che lanci il sasso e nascondi la mano
Immagina essere così ritardato da essere il primo a vergognarti delle cazzate che pensi
Continua a parlare da solo va

 No.33741

>>33740
>Accusa gli altri di non riconoscere che non è lo stesso anno di un altro post
>Fa la stessa cosa

Vuoi fare altre figure di merda oppure la smetti?

 No.33769

>>33741
Ha ragionissima lui e tu/voi siete veramente ritardati come Charlie Kirk diomadonna.

 No.33773

>>33769
>ha ragionissima
no, ha torto



File: pope francis.jpg (1,82 MB, 1797x2381)

 No.33762[Rispondi]

 No.33763

Prende atto dei cambiamenti culturali e ridefinisce il proprio istituto per assicurarne l'esistenza in futuro, interpretando i precedenti dogmi in modo diverso.
Mi pare un'ottima mossa, nel suo interesse.

 No.33764

https://youtu.be/bKq6BM5Rm3g?t=282 se non volete usare l'embed relato riguardo l'eutanasia (andate a 4:42 per le interferenze dirette nella battaglie legali di Cappato): ci sono ancora interferenze esplicite da parte del Vaticano e un po' mi sa di cerchiobottismo (vedi bimbi omosessuali = malati psichiatrici di qualche anno fa https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/30/papa-francesco-omosessualita-e-psichiatria-cosa-farei-se-uno-dei-miei-figli-fosse-gay/4590317/). Papa Francesco è gesuita e quindi più liberale rispetto alla media del clero - bisogna pensare che la Chiesa Cattolica ha ammesso la libertà religiosa negli anni 60 col Concilio Vaticano II. Bergoglio rimane comunque una figura ambigua.

Poi: si sta parlando di ammettere che gli omosessuali vivano in pace, non di possibile comunione degli omosessuali con la Chiesa Cattolica… e va più che bene. Io ritengo che i cristiani possano avere tutte le posizioni intransigenti su aborto, eutanasia e cazzi in culo, ma se non privano la popolazione generica dei propri diritti non ci vedo nulla di male.

 No.33765

Non so quali sono le differenze tra unione civile e matrimonio religioso, ma se non ha dato l'ok per il secondo, mi sa che l'ok per il primo non è niente di importante per la chiesa e i froci sono ancora fuori dai giochi, no?

 No.33766

Il sedevacantismo non è così male alla fine…

 No.33767

Il papa preferito dagli atei.



File: 2f4cbc0d-0001-0004-0000-00….jpg (127,98 KB, 996x563)

 No.33694[Rispondi]

Qual era la posizione dei partiti italiani durante le guerre nei Balcani?
Le sinistre in particolare erano favorevoli all'interno militare per preservare l'unità della Repubblica federale o guardavano con favore alla secessione di Slovenia e Croazia?
2 post e 3 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33697

>>33695
Mi hanno raccontanto per anni che una volta i comunisti fossero gente meglio.
Mi hanno chiaramente mentito.

 No.33704

Era "bombardiamo la Zastava inventandoci che è una fabbrica di armi così la Fiat può ricomprarsela a 3 euro e sucarsi tutto il mercato" o una cosa del genere.

La sinistra si era già ampiamente venduta il culo e col cazzo che ha difeso uno degli ultimi stati socialisti, anzi… si sono accodati alle mire espansionistiche UE sulla pelle degli jugoslavi

 No.33705

>>33704
*3000 lire, perché gli euro non c'erano ancora, ma il concetto è quello

 No.33707

>>33704
http://www.marx21.it/index.php/rivista/4775-la-guerra-in-jugoslavia-una-sfida-per-la-sinistra
Questo mi sembra parziale, ma l'idea che comunica è "i socialisti si non venduti alla NATO". Bisogna ricordare che il PCI nel 91 aveva ancora il ~27%. Poi Berlusconi e yada yada yada.
Molto più interessante (ma già verso la fine della guerra) questa trasmissione di Radio Radicale, domani l'ascolto tutta.
http://www.radioradicale.it/scheda/109668/la-guerra-in-kosovo-e-in-serbia-i-comportamenti-delle-forze-politiche-italiane-e-del

 No.33709

>>33704
>Socialisti
>Serbia che si vuol mangiare tutto come sotto Tito ma stavolta in salsa etnica(pulizia etnica)
Non lo so eh, mi sembra una cazzata.



File: pubmed.png (32,17 KB, 1024x288)

 No.33663[Rispondi]

Visto che in questo periodo il fenomeno è abbastanza evidente, mi date la vostra spiegazione sul perché la gente, tra tutte le scienze, tende a dubitare solo della medicina? Con le altre discipline le teorie del complotto sono piuttosto rare, e gli unici che ci credono sono di solito cappelli di stagnola o gente che segue il proprio credo religioso (vedi creazionismo o scie chimiche).
Però in generale non si sente mai nessuno dire
>noooo! Gli atomi non esistono! E' un complotto dei fisici!
oppure
>I tiranti in acciaio non vanno bene! Questo macellaio disoccupato dice che sono meglio i tiranti di legno! Ingegneri spergiuri!
Invece con la medicina ogni stronzo che passa crede genuinamente di saperne di più di medici e ricercatori. Ma non solo 4 ubriaconi, no, il grosso della popolazione. Una quantità di gente che crede che i vaccini facciano male perché dentro ci sono i bambini frullati e il piombo, e si sente in grado di parlare di immunologia quando non sanno neanche cos'è un mitocondrio. Oppure ora col virus, tutti laureati in virologia all'università del baretto. Gente che parla di dietologia perché la loro parrucchiera buddista da quando mangia solo banane è guarita dal cancro. E via dicendo.
4 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33672

>>33663
>perché la gente, tra tutte le scienze, tende a dubitare solo della medicina?
>fisici
Una sola parola: terrapiattisti.
>ingengeri
11 settembre, 5G

Comunque il punto è che gli atomi sono una roba astratta e lontana, nel tuo comportamento non cambia un cazzo di niente se sai che esistono, a meno di occupartene a livello tecnico. Esiste invece gente che ti dice come comportarti perché sa meglio di te come funzioni. Una bella rottura di palle. Questo vuol dire che molti sono alla ricerca di motivi per credere di avere ragione loro.
Se cerchi dei motivi per credere a qualcosa, è facile trovarne. La medicina poi si presta anche piuttosto bene ad essere presa a pesci in faccia, vedere quando qualcuno si stranamente accorge di non riuscire a replicare una fetta gigantesca di studi scientifici molto imortanti.

 No.33673

Dubitano della medicina occidentale che da un secolo e mezzo si è staccata dal senso comune ed è diventata roba da ingegneri. Infatti finché le cose gliele prescrive il medico di base, vanno bene, quando fanno il passo dallo specialista già cominciano a storcere il naso. E poi la medicina occidentale ha promesso troppo e mantenuto poco, ha fatto troppo hype, e la gente è rimasta delusa.

Le medicine alternative che sono più facili e veloci da capire e creano un senso di comunità (nella medicina occidentale sei da solo con le tue pastiglie o sei solo tu e il medico) stanno facendo milioni.

 No.33675

>>33673
>è diventata roba da ingegneri
Ho capito ma l'alternativa quale sarebbe? Chiaramente non siamo fatti per capirci, come è stato per tutte le altre scienze non possiamo fare a meno di scoprire che, a patto di studiare abbastanza a lungo le cose, il modo in cui dobbiamo descriverle smette di essere intuitivo e linare per i non addetti ai lavori.

È vero peró che il singolo medico passa sempre meno tempo con i pazienti, un problema che i medici stessi lamentano nel settore. La domanda di servizi sanitari sta aumentando in generale e non parlo solo dell'Italia. Ascoltando la situazione merigana (per lavoro, automazione) mi pare di capire che in molti posti abbiano banalmente slot di tempo fissi e rigidi per paziente, in cui devono anche occuparsi di un pesantissimo overhead burocratico, così che alla fine se dai 8 minuti di attenzione reale al paziente è grasso che cola.

>la medicina occidentale ha promesso troppo e mantenuto poco

In che senso? Vogliamo paragonare le cure moderne al rinascimento?

 No.33683

Tra le altre cose che non sono ancora uscite nel thread, Big Pharma anon.
La medicina, soprattutto quella americana, ha un fatturato da centinaia di miliardi di dollari.
Inserisci questo nella paranoia diffusa contro il potere e i vari cappelli di stagnola, e avrai persone che ne diffidano perché c'è un ritorno economico, quindi "se lo fanno er farci i soldi, non può farci bene".

 No.33706

beh in USA hanno venduto l'Adderal (cioè letteralmente la speed) ai regazzini per un disturbo, l'ADHD, che manco si è capito se esiste davvero… e danno oppiacei come caramelle e mo hanno tra le mani un paese di morfinomani. Tra l'altro io studio biologia e uno degli sbocchi lavorativi più comuni per la mia laurea è il lobbista infame, che però si chiama "informatore scientifico"… poi ti credo che la gente dubita della Scienza, se è rappresentata da questi figuri e da Burioni. E poi proprio perché la medicina, al netto delle Big Pharma che si inventano le peggio cazzate, è un campo abbastanza rigoroso, chi critica la medicina mainstream tende a essere un complottaro inoffensivo e lo si può anche mandare in tivù senza problemi… Invece se qualcuno provasse a smentire in maniera sensata le correnti mainstream di """scienze""" con cui ci inculano davvero, tipo l'economia, col cazzo che lo lascerebbero passare



File: 1200px-Flag_of_Sweden.svg.png (1,17 KB, 1200x750)

 No.33633[Rispondi]

Lascio qui
https://time.com/5899432/sweden-coronovirus-disaster/

>the findings of a study published Oct. 12 in the Journal of the American Medical Association, which pointed out that, of the countries the researchers investigated, Sweden and the U.S. essentially make up a category of two: they are the only countries with high overall mortality rates that have failed to rapidly reduce those numbers as the pandemic has progressed
12 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33677

Sono >>33658 e ovviamente ho postato uno screen che non condivido, però racchiude perfettamente i processi mentali di certa gente. Se volete farvi il sangue amaro, twitter è il posto giusto.

 No.33678

>>33677
Twitter è un tale cancro che anche se mi sarebbe utile per seguire pubblicazioni di vario genere per me può morire male.

 No.33679

>>33678
Pubblicazioni scientifiche o altri periodici? Non puoi metter su un qualcosa tipo RSS moderno?

 No.33681

>>33679
Non c'entra un cazzo con il thread ma non ho ancora capito come tenermi al passo con le pubblicazioni interessanti nel mio campo.
Per fortuna mi tirano così tanto lavoro in faccia che non riuscirei a seguirle comunque.

 No.33682

>>33681
Io uso (scraper RSS per Google Scholar)
http://www.ariis.it/static/articles/gscholar-rss/page.html

Non funziona benissimo però per me basta.



File: galilei.jpg (673,24 KB, 1578x1600)

 No.31475[Rispondi]

Chi mi spiega in poche parole e SENZA SPERGARE perché secondo alcune femministe il metodo scientifico attuale sarebbe "patriarcale" e quali alternative propongono?
37 post e 2 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33666

>>33662
>Cioè, riunire sotto un unico termine 50 anni di teorie diversissime è quantomeno limitativo.
Sì e no. Da una parte hai ragione nel dire che i temperamenti delle femministe non siano omogenei, dall'altra negare una tale "classificazione" (o se proprio non vogliamo compartimenti stagni, una "direzione" di pensiero) significa negare tante altre classificazioni semplicistiche ma utili. Se non si può parlare di femminismo, non si può parlare di sinistra (perché riunisce Prodi, Renzi, Bertinotti, Rizzo, …) e ancor più in profondità non si può parlare di socialismo o di comunismo. Il giochino si potrebbe fare pure a destra, ma è tipico della sinistra (e del femminismo) cominciare a frammentarsi su questioni secondarie (gente che si triggera per l'uso di "preferenze sessuali" invece che di "orientamento sessuale" e via dicendo). Insomma, con tutte le eccezioni del caso, si può dire che il femminismo "recente" attinga a piene mani dal postmodernismo ed erediti un certo atteggiamento verso la scienza.
>Ora, quanto di questo sia vero, personalmente direi: solo una parte.
Quale parte?

 No.33667

>>33666
Basata tripla. Uno dei momenti più alti dell'ultimo periodo sono le terf capitanate da JKK Rowling contro la sinistra pro trans.

Non l'ho mai indagato a fondo quindi apro il subthread: secondo voi come mai la destra tende a fare quadrato quando è il momento di contare per vincere elezioni e, in generale, nonostante le differenze interne riesce a fare un certo sincretismo che le permette di governare mentre la sinistra tende ad un continuo frammentarsi con tanto di vicedendevoli accuse di non essere abbastanza di sinistra?

 No.33671

>>33662
>Quindi anche se oggi le donne sono sempre di più in questo campo, le basi sarebbero inerentemente patriarcali fin da principio
Non è solo quello, perché esite una risposta di default a questa critica:
La scienza non puó essere "patriarcale" perché la scienza è un metodo per correggere i bias presenti nel corpus delle nostre conoscenze. La scienza non è tanto quello che ti dice che il sole sia caldo, la scienza è quello che ti permette di correggere l'affermazione "il sole è freddo quanto una luce led arancione". Chiunque, femminista o non, beneficia dal metodo scientifico, per quanto sia una roba iniziata come hobby per gente stupidamente ricca che non doveva lavorare e nemmeno fare la guerra.
Il problema è che anche il femminismo (o almeno, la parte postmoderna del femminismo) ha una risposta allo scopo di conservare l'aspetto di critica della civiltà senza se e senza ma: https://en.wikipedia.org/wiki/Phallogocentrism
In breve: la stessa idea di usare i fatti e la logica è il patriarcato. Sono discorsi del cazzommerda che vorrei davvero vedergli mettere in atto solo per farmi una risata sul trainwreck fumante che ne verrebbe fuori, ma ecco, non nella mia società. Magari in un isola adibita allo scopo.

Il fatto che nelle scienze ci siano poche donne poi è una cazzata oggi. Ci sono un sacco di donne, ma dipende dalle scienze, perché turns out uomini e donne hanno in media preferenze diverse. La situazione di ingegneria meccanica è completamente invertita in biologia per dire.

 No.33676

>>33671
>Magari in un isola adibita allo scopo.
Parafrasando Dottor Nomade, c'è solo un modo. Cominci a tirare pugni in faccia a*lə femministə e poi chiedi se vogliono andare da un medico o da uno stregone. Che fine ha fatto dottornomade.com? Volevo rileggere di quando gli è venuto il diarreone nell'autobus al confine fra Cina e Kazakistan… Un argomento che mi fa brucioculare (proveniente soprattutto dagli anarcoprimitivisti) sono le risposte al "perché continui a usare i prodotti della scienza/tecnologia?".
>uomini e donne hanno in media preferenze diverse
Ma quanto è dovuto dalle predisposizioni naturali e quanto dalla cultura? Se fosse dovuto principalmente dalla cultura (e ci sono veramente casi di ragazze potenzialmente brillanti mandate all'artistico e non allo scientifico) bisognerebbe rimediare. Discorso simile: i requisiti fisici per lo stesso impiego dovrebbero essere uguali fra uomini e donne. Necessario avere donne poliziotto, ma quante di queste sono nei reparti antisommossa? Un uomo prestante quanto una donna adeguata dovrebbe avere lo stesso diritto di diventar poliziotto, basta non metterlo in alcuni ruoli…
>>33667
Non ho una risposta. Ipotesi che non funzionano: rapporto con l'autorità (esistono gli authleft), idee rivoluzionarie (esistono i moderati).

 No.33680

File: fewer-than-4-of-every-10-s….png (145,2 KB, 800x1200)

>>33676
>Ma quanto è dovuto dalle predisposizioni naturali e quanto dalla cultura?
Chiaramente entrambi. Ma:
Si osservano preferenze a livello di giochi fin da piccolissimi.
Il cervello è strapieno di recettori ormonali ed inibirli, è dimostrato, cambia la mascolarizzazione del cervello a partire dall'utero materno. Ovviamente non sono esperimenti che puoi fare sugli umani, ma i modelli animali dicono questo.
Non sparisce nelle società egalitarie, anzi. Trovi più donne ingegneri dai balcani che dalla Svezia in proporzione. E il motivo è semplice: se vivi con un genitore alcolista, un fratello con l'AIDS ed una buona probabilità di finire a battere se le cose vanno male anche per te, corri veloce a studiare roba che porta soldi e benessere in modo concreto e prevedibile, e che puoi fare OVUNQUE, perché la scienza è universale. Se non hai questa pressione, studiare letteratura moderna tutto sommato suona comfy.
>>33667
In un certo senso potrebbe essere facile la risposta: per un conservatore esiste uno stato delle cose da mantenere. Se vuoi cambiarle, ci sono infiniti modi di cambiarle.



File: maxresdefault.jpg (96,39 KB, 1280x720)

 No.33242[Rispondi][Ultimi 50 post]

>China has brought in new measures subjugating yet another Muslim ethnic group, the Utsuls, the South Morning Post reported this week, as the country continues to surveil and detain Uighur Muslims in Xinjiang.

>The Utsuls, a group of around 10,000 who reside in Sanya, a city on the southern Hainan island, are predominantly Muslim.


>Last month, the Chinese Community Party issued an order banning traditional Utsul dress — namely the hijab and a long skirt — in schools and government buildings, according to party documents seen by the Post.


>Among the new regulations are requirements for new mosques to be smaller, a vaguely-worded ban on buildings with "Arabic tendencies," a ban on Arabic script on shop fronts, and a ban on placing the Mandarin characters for "halal" and "Islamic" on premises, the Post reported.


https://archive.is/LjjZb

Anon sta coi cinesi o i musulmani?
132 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33625

>>33624
> i cinesi potrebbero star mettendo sua madre in un frullatore ed il tankie giustificherebbe anche quello
Fortunatamente voglio bene a mia madre perché non mi ha brutalizzato, smettila di proiettare la tua esistenza miserabile sugli altri.
Also
>sulla base del fatto che l'incolumità fisica dei propri parenti non sia altro che un marcio valore occidentale
Leggi qui mio negro: https://www.bbc.com/news/world-asia-china-23124345
In realtà la famiglia è importante più per loro che per noi occidentali fottuti nel cervello da settantacinque anni di imperialismo culturale murrikano.

 No.33626 SALVIA!

>>33624
>Ma sei sempre il nuovofrocio che chiede gli id perché non è in grado di cogliere il concetto di imageboard anonima?
Se l'è detto da solo.

 No.33638 SALVIA!

>>33624
>Continui a parlare con un tizio diverso citando i miei post.
Io qui >>33616 sto interloquendo solo con >>33584, gli unici altri post che ho citato li ho citati perché mi si chiedeva di citare dei post. Se tu sia >>33584 o meno frega cazzi, avete entrambi la stessa incapacità di portare argomentazioni, la stessa arroganza nel ritenere una morale parziale quella assoluta, la stessa ignoranza.
>>33619
>qualcuno non farà una reply aggiungendo qualcosa di nuovo che riapra la discussione.
E tu chi cazzo sei? Quello che valuta la qualità delle risposte? Ma vai a cacare, non avete mai avuto niente da dire se non
>poveri musulmani
>chi pensa ai bambini?
>cinesi dimmerda
>>33626
>Se l'è detto da solo.
Povero coglione, giusto l'insulto salviato ti rimane.

 No.33643

>>33269

trump/pompeo, é lei?

Hai sbagliato secolo per fare il sinofobo, impara a usare le bacchette!

 No.33661

>>33464
>quando parli al tuo amico rumeno di fede cristiana ortodossa


[Ultimi 50 post]

File: cc9.jpg (42,05 KB, 398x257)

 No.32718[Rispondi]

https://www.dailymail.co.uk/news/article-8700773/Trump-moves-cancel-racial-sensitivity-training-American-propaganda.html

Scusate, babbo mod mi ha bombardato il thread probabilmente per la carenza di contenuti, quindi non lo biasimo. Pensavo che ci fosse un po' di gente che replicava salata comunque per far partire la discussione.
Secondo me tramp fa bene qua. Questa teoria che c'è il patriarcato bianco cattivo che detiene il potere mi sembra una boiata. Cioè, che ci sia razzismo è possibile, ma non vedo come si possa pensare che questo sia dovuto alle leggi. E non vedo come la soluzione possa essere fare dei corsi.
14 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.33650

>>33648
Non so, mi piacerebbero dei dati.
Altrimenti equiparo le tue considerazioni a quelle di chi dice il contrario, cioè che assumono gli stranieri perché rompono meno i coglioni.
Nelle grandi città non mi pare ci sia discriminazione, ma è evidentemente una mia esperienza personale.

 No.33653

>>33650
Non so come la cosa finisca in media, posso dire che per alcuni lavori vedo una certa preferenza verso italiani. Ad esempio, è molto più facile trovare stranieri disposti a fare da badante, ma quando sono disponibili vedo preferire gli italiani. D'altra parte questa è aneddotica da gruppi facebook di quartiere e può tranquillamente venir compensata nel magico mondo degli scaricatori di oggetti dai camion.

 No.33654

>>33653
è normale e naturale che di fronte ad una persona con cui condividi lingua, cultura e probabilmente conoscenze e uno che viene dall'estero, parla la tua lingua con accento dell'est e non ha legami qua la gente - mediamente - scelga il primo. Non pensare che a Londra scelgano un immigrato prima che un inglese.

 No.33655

>>33654
Ma certo, specialmente visto che poi si deve instaurare un rapporto di fiducia abbastanza profonda con qualcuno appena conosciuto, al contrario che in tanti lavori semplicemente "di fatica". Ed è vero in generale, preferiamo avere a che fare con gente con cui condividiamo cose. Non lo dico come giudizio su italiani cattivi e razzisti, solo non troverei strano che questo fattore sia dominante in generale.

La difficoltà di un'analisi statistica sarebbe nel fatto che non devi solo vedere rapporto italiani/stranieri, devi valutarlo in relazione anche a quanti stiano cercando lavori di quel genere.

 No.33656

>>33655
ovviamente se su 20 badanti ce n'è solo una italiana difficilmente 20 famiglie potranno dare lavoro a quella. Le altre 19 si "accontenteranno".

sia chiaro, nella mia famiglia è capitato di avere delle badanti per persone anziane e ci siamo trovati bene con donne dell'ecuador come una marocchina che era veramente una ragazza d'oro, più che altro il discorso è che pensare che gli italiani vengano scelti per razzismo è un po' ingenuotto



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
Precedente [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]