[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / yt / ck ]

/pol/ - Politica

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 1590868670489.jpg (49,45 KB, 720x692)

 No.30485[Ultimi 50 post]

M-m-ma…come, /pol italiano è di sinistra? Mi avete deluso ancora belpaesani.

 No.30488

A livello economico sì.
Per tutto il resto no.

 No.30490

No, non di sinistra. Si è spaccati in più parti senza che ci sia una vera maggioranza. Le board comunque possono sempre essere invase. Pol del quarto si sta già riempiendo da qualche settimana di fan del k-pop che shillano contro Trump.

 No.30491

>>30490
So bene arrivo da lì

 No.30514 SALVIA!

Sì, è così dal 2007. Certe volte sembra di destra perché larpiamo o perché i destronzi son quelli che spergano e si notano di più.

 No.30522

Ma pera salviare devo scrivere nel campo "nome"?

 No.30523

Votiamo +EU perché vogliamo /sbo/rrare la Pastorella.
>>30522
Leggiti le FAQ, nuovoamico.

 No.30525

>>30523
Comunque non sono sorpreso ho fatto un giro su /s e sono solo trans e cazzi, tipiche perversioni da sfigati di sinistra

 No.30526

>>30523
Grazie della risposta

 No.30527

>>30523

>>30525 era riferito a
>>30524

 No.30528

>frontier of space
Sì certo, ci arriveremo sicuramente continuando a pagare rincoglioniti dentro alle agenzie spaziali pubbliche che in 50 anni non sono riusciti a fare un cazzo mentre basatissimo Elone Muschio li ha completamente blastati spendendo lo 0.1 % del loro budget.

 No.30529

File: 1591701771679.jpg (226,35 KB, 563x651)

>>30528
Infatti Elon è nero…e gli USA sono il Terzo mondo

 No.30530

Ma di sinistra ci sarai te e quella puttana di tua madre che scopa nelle sezioni del PD

 No.30532

File: 1590869407600.jpg (146,29 KB, 1005x628)


 No.30533

>>30530
Purtroppo su mia madre potreati avere ragione

 No.30534

>>30529
Dentro nasa e cern e università varie c'è pieno di negri invece?

 No.30535

>>30534
Intanto loro ci sono andati, i neri non avevano neanche la ruota prima che arrivassimo noi. Comunque sono d'accordo, i carrozzoni statali sono roba inutile da paese socialista. Le corporation private invece sì che sanno portare a casa il lavoro. Checkmate

 No.30536

>>30535
In realtà musk ha usato il lavoro della nasa. non è impossibile contattare la gente che ha lavorato nella nasa, e comunque i dati/schemi forniti dalla nasa sono più che sufficienti per farti capire come hanno fatto, evitandoti di reinventare la ruota.
>i neri non avevano neanche la ruota prima che arrivassimo noi
quali negri? e comunque era solamente questione di tempo.
poi è ovvio che i negri propriamente negri (quelli che vivono in paesi sempreverdi) non hanno avuto molta selezione naturale da quel punto di vista, dato che intorno a loro era pieno di cibo e piante pronte all'uso.
invece già andando più su c'è un deserto, dove le condizioni fanno schifo tutto l'anno e l'unica cosa che puoi fare è andare in giro col cammello e coltivare roba nelle oasi.
più su c'è il nordafrica, che ha avuto parecchie civiltà che però sono state distrutte/schiavizzate dalle numerose invasioni (romani/arabi/colonialismo).

Il ragionamento sui neri contemporanei è un po' come rinchiudere alcuni umani dentro a una stalla e farli vivere come porci, e poi dire "eh ma guarda come non combinano un cazzo!"

 No.30538

File: 1475509926632.jpg (40,87 KB, 850x464)

>>30536
Senza i negri (e i musulmani aggiungerei) a fare da zavorra l'umanità sarebbe molto più avanzata di quello che è oggi, intendevo questo

 No.30540

File: nibbas.webm (1,69 MB, 320x522)

>>30536
>quali negri? e comunque era solamente questione di tempo.

Contando che la ruota è stata inventata intorno al 4000 AC, e la colonizzazione dell'Africa nera è cominciata nell'800, direi che gli abbiamo dato quasi 6000 anni di tempo, ma sono certo che ancora qualche mese e ci sarebbero arrivati da soli!! Dannato uomo bianco

 No.30541 SALVIA!

>>30538
Già discusso qui
https://old.diochan.com/pol/res/29882.html

Torna su 4chan per piacere, qui non discutiamo coi memini.

 No.30542

>>30541
Posto dati e grafici e li chiami memini?

 No.30543

>>30542
Non intendo solo su questo filo.

 No.30544 SALVIA!

>>30542
Sì, lol, se credi che ciò che posti siano dati e grafici credo tu non abbia alcuna idea di cosa sia il metodo scientifico, lurka quel thread di old.diochan poi ne riparliamo.

 No.30545

File: 1590880324446.jpg (77,87 KB, 700x882)

>>30544
Sarai sorpreso che sono laureato in Storia!
Sei la conferma che "the left can't meme" comunque vedo le alte argomentazioni che girano su questo board. Come detto mi sono confuso parlando sempre di negri in un altro filo

 No.30546

>>30540
Anche al cern se gli diamo ancora qualche mese scoprirà la free energy.

 No.30547

>>30546
Ma sei fissato col CERN, hai mica un fetish per Fabiola Giannotti per caso? Ti ricorda tua madre?

 No.30548

>>30541
E comunque la discusisone qui era sul fatto che sono sorpreso di come questo chan sembri un centro sociale, poi qualcuno ha tirato fuori i Elon Musk la NASA e i neri e io ho solo detto la mia

 No.30550

>>30541
Peccato fossero cazzate ma ok.

Sono certo le differenze fra animali siano plausibili in tutti i casi con eccezion fatta per le capacità cognitive degli esseri umani. In quel caso si va di creazionismo di sinistra.

 No.30553

File: level-of-population-differ….png (82,72 KB, 572x510)

>>30550
Non sono d'accordo.
https://bmcevolbiol.biomedcentral.com/articles/10.1186/1471-2148-11-16
"Other genes that showed higher levels of population differentiation include those involved in pigmentation, spermatid, nervous system and organ development, and some metabolic pathways, but few involved with the immune system"

 No.30555

>>30548
Le tue percezioni sono errate.
Io sono a favore di politiche migratorie strettissime, dell'instaurazione di campi di lavoro per i clandestini e per le cannonate a seguito di ingresso nelle acque territoriali.
Questo non mi porta comunque a riempire questo posto di immaginette per ritardati prese da rete4. C'è modo e modo.

 No.30556

>>30553
Questa figura avrebbe senso se qualsiasi cosa gli autori misurino con il numero "neuron development" avesse una grossa correlazione con il QI.

 No.30558

>>30556
>>30553

Tra l'altro, cosa dovrebbe dimostrare? Alcune cose sono più conservate di altre, ma sono sempre soggette a selezione ed hanno delle differenze misurabili, e misurate, per fare quella figura.

 No.30559

>>30556
Non si tratta di Qi in senso stretto ma di differenze nella formazione del sistema nervoso (io infatti non mi riferivo ai neuroni ma al dorsoventral neural tube che è il tessuto su cui crescono i neuroni "sensoriali"). Ora non sono un esperto ma penso che differenze di questo genere comportano differenze nel "modo" di pensare (non tanto nella "qualità" del pensiero). Le differenze tra le razze (o etnie se vogliamo autocensurarci in nome del politically correct) umane eistono eccome, poi questo non vuol dire che una sia superiore o inferiore, ma semplicemente sono diverse.

 No.30561

>>30558
E se noti hanno una differenziazione maggiore della pigmentazione della pelle che in genere viene considerata l'unica "differenza" tra le varie razze

 No.30563

>>30559
Stabilire a livello di comportamento cosa cambi data una differenza anatomica è abbastanza impossibile a quanto ne so, il contrario è più facile magari e si può risolvere empiricamente (tipo soliti studi volumetrici). Detto questo niente di irragionevole, mi aspetto chiaramente delle differenze comportamentali. Diventano superiori o inferiori una volta scelto uno scopo ed una misura.

>>30561
Se la misura è della differenziazione, la pigmentazione sembrerebbe uno dei parametri su cui divergono in meno in realtà.

 No.30568

>>30536
>In realtà Musk ha usato i soldi dei contribuenti ed il know-how delle agenzie spaziali che definanziate da 30anni di tagli non possono fare un cazzo.
Tieni, te l'ho fixato.

>>30545
>Muh laurea in Storia
>Posta gaussiane arbitrarie fatte con pain e le chiama dati
Dove l'hai rubata la laurea?

 No.30569

>>30568
Quindi confermato che meglio dare i soldi ai privati che li usano meglio dei dannati statalacci. Io te lo ripeto che devi togliere il libro della Mazzuccato dal comodino e leggere altro, magari Harry Potter così poi hai qualcosa da dire coi tuoi coetanei invece di essere lo stramboide

 No.30572

>>30569
Non siamo su /b/

 No.30573

>>30571
Due cose:
1) Il mio commento è valido, meglio soldi ai privati motivati a moltiplicarli che agli statalacci che non lo sono
2) appoggia il libro della Mazzuccato che dici sempre le solite cose
3) indice è bello ma ogni tanto confonde

 No.30574

>>30573
Dare soldi ai privati non ha senso se non inteso come riduzioni del carico fiscale visto che i privati sono ben capaci di prendersi i soldi da soli.
A quel punto si ritorna all'annoso problema del bilanciamento della pressione fiscale.
Su questo argomento ti lascio all'anon più ferrato.

> appoggia il libro della Mazzuccato

Di che cazzo stai parlando? Stai delirando anon?

>indice è bello ma ogni tanto confonde

Rimani sempre uno spocchioso mentecatto (indice confondeh!)

 No.30578

>>30523
Sono con te, anch'io sborrerei Pastorella-chan vigorosamente ma adesso è passata con Calenda-sensei.😓

 No.30579 SALVIA!

>>30573
>meglio soldi ai privati motivati a moltiplicarli che agli statalacci che non lo sono
Ti ripeto che non siamo su /b/, qui devi sostanziare le tue affermazioni sennò non contano nulla e ti puoi pure levare dal cazzo.

 No.30580

>>30550
>Peccato fossero cazzate ma ok.
>Sono certo le differenze fra animali siano plausibili in tutti i casi con eccezion fatta per le capacità cognitive degli esseri umani. In quel caso si va di creazionismo di sinistra.
Dimostralo.
Guarda che se il mondo non è arrivato ancora a tale conclusione non è perché sei l'unico sveglio, tutti gli altri son coglioni e c'è un qualche tipo di complotto mondiale.

Se lo credi benché tu di queste cose non ne capisca un cazzo né ne sappia nulla sei l'equivalente di un antivaccinista o di uno di quelli contro il 5g.
Facci caso, noterai che applichi gli stessi ragionamenti:
- non hai studiato ✅
- non sei del settore ✅
- ti permetti di ignorare pubblicazioni su pubblicazioni di esperti in materia perché credi abbiano tutti chissà quale agenda ✅
- non hai alcuna prova di tale complotto ✅

Ma sono sicuro che nel tuo caso l'analogia non si applichi, perché, ..perché?

 No.30581

>>30580
Mah, i dati li hanno già postati, la cosa è ovvia, solo non puoi scriverlo su un libro delle superiori e non potrai mai scriverlo su un libro delle superiori finché il clima politico resta questo.

Ricordo anche i dati di una PCA sulle distanze genetiche che mostrava dei simpatici cluster uno vicino all'altro per europei/mediorientali/asiatici e dei blob separati per le etnie africanee australiane.

>Ma sono sicuro che nel tuo caso l'analogia non si applichi, perché, ..perché?


Nel mio caso non si applica perché in effetti con la statistica ci lavoro ed è nel campo life science, ma col cazzo che voglio farmi spottare durante questa discussione.

Ah, metà del tuo post sono ad hominem. Non riesci nemmeno a concepire che il comportamento ed il QI siano fenotipi? O vuoi tirarmi fuori uno dei tanti modi di riformulare in modo meno diretto l'idea che la mente umana sia in qualche modo ad un livello ontologico diverso?

 No.30582

>>30581
No io non tiro fuori niente, il mio post ha gli ad hominem perché non hai dimostrato un cazzo ma continui a dire roba tipo
>la cosa è ovvia
>non puoi scriverlo perché X
che lasciano il tempo che trovano, sei tu quello che va contro la realtà e si crede woke e sveglissimo senza uno straccio di dato, ci mancherebbe fossi io a doverti dimostrare che non lo sei, lol.

Eppure per uno statistico nel campo life science dovrebbe essere un gioco da ragazzi, no?

 No.30583

>>30581
>lavora nel campo delle life sciences
>statistica nelle life sciences
>finora nessun cazzo di dato reale se non un articolo che valida l'ipotesi 50-50 e che dice che la gaussiana è bella larga.

Indovina come so che sei il solito larpone?

 No.30584

>>30573
>Eh ma i privati fanno
No testa di negro, i privati PRIMA lobbizzano per il defunding di qualsiasi programma possa essere utile per poi dire HAI VISTO NON FUNZIONA ed appropriarsi del settore fagocitando i fondi precedentemente tagliati solo con costi maggiori per l'utente finale e per lo Stato, paghe più basse per chi ci lavora, risultati mediocri sia dal punto di vista della ricerca che degli outcome professionali.
Esempio: il SSN aziendalizzato cui son stati tagliati i fondi in modo da renderlo inutile per poi far entrare i privati per compensare le "mancanze" del pubblico.
O la scuola, dove dopo decenni di tagli per "coprire le carenze del pubblico" si girano i soldi alle private, porco iddio grazie al cazzo che se taglio i fondi ed anziché mettermi ad erogare un SERVIZIO mi devo rapportare con logiche di mercato contro PRIVATI CON UN MARGINE ENORME il confronto e tutto sballato.

>Mazzuccatoooh

Ripeto, non sapevo chi fosse e per i miei gusti è a malapena socialdemocratica come orientamento economico.

>>30581
Dati già postati che si sono rivelati le solite puttanate da alt righter col QI di un ghanese trisomico e di conseguenza smentiti in un tripudio di cazzi sulla tua faccia.
>Nella statistica ci lavoro in ambito life sciences
>Ma non do dettagli perché muh spottaggio.
Quanto devi essere narcisista per arrivare a pensare che
ce ne fotta qualcosa di venire a spottare un idiota come te per cui al massimo a parte il fastidio del merdapostaggio continuativo c'è solo gran pena, inoltre il fatto che tu presuma di essere spottabile da quattro dettagli in croce sare una implicita ammissione di essere così stupido da non saperci girare attorno, ne consegue che sei solo un mitomane del cazzo.

>Per giustificare la sua posizione da negro arriva ad inferire erroneamente che si stia negando la natura fenotipica di comportamento ed intelligenza

Ti vedo cosa stai facendo implicando cose che nessuno ha mai detto, e sai benissimo di che fallacia di paglia stiamo parlando, hm?

>>30582
Ma figurati se è uno statistico sto coglione, se va bene è un povero stronzo che larpa, anche perché >>30583 mi ha appena preceduto mentre scrivevo nel far notare che per uno che millanta tale impiego la totale assenza di modalità scientifica nell'esposizione delle sue posizioni è oltremodo implausibile.
Ergo, o è il solito merdaposter di tutti i thread antibrogi/negri/gommunusti o è un poveraccio che sta male per davvero con la testa.

 No.30591

File: Lolnegri1.jpg (2,33 MB, 4128x2006)

File: Lolnegri2.jpg (2,44 MB, 4128x2006)

>>30584
>>30580
>>30582
Per fortuna che è scritto nero su bianco nei testi universitari di psicologia cognitiva, ad esempio.
Adesso aspetto i vostri testi che provino il contrario.
Sarà pieno di ricerche che dicono che tutte le etnie hanno la stessa intellig- no aspè, come dite?
Non ci sono?
Caspita, sono basìto.
Quindi ESATTAMENTE su cosa vi basate per sostenere che i negri NON siano più stupidi?
Il vostro è un atteggiamento fideistico, che non ha alcunché di razionale. Non c'è mezza prova che sorregga la vostra ipotesi. Ci sono delle critiche agli studi citati nelle pitture, ci sono prove che le differenze posso o assottigliarsi in un comune ambiente etc.
Ma non c'è UNO studio al mondo che sostenga la vostra ipotesi del "l'intelligenza è uguale per tutti", mentre è vero il contrario. Qualsiasi indicatore riporta asiatici al top e negri in fondo.
Quindi tornatevene su /b/ a raccontare le vostre storielle da psicopatici tipo "la mente non ha alcun legame con l'evoluzione hihihi", che è una cosa talmente ritardata che non so come possiate sostenerla rimanendo seri, o almeno senza ammettere che su alcune cose avete un atteggiamento religioso perché è più funzionale alla pace sociale e vale la pena sacrificare un pezzettino di verità scientifica per non avere continui contrasti. Se fosse questo il vostro pensiero potrei anche rispettarlo (ma non condividerlo).

Aspetto i vostri dati, auguroni.

 No.30597 SALVIA!

>>30581
Ciao G.M. da quando ti hanno bannato da VT sei anche qui?

 No.30599

>>30591
>Quindi ESATTAMENTE su cosa vi basate per sostenere che i negri NON siano più stupidi?
Nessuno dice qui che i negri siano più svegli se non l'ometto di paglia che hai costruito a partire da >>30528, qui >>30535 e qui >>30534 come giustificazione post-hoc per giustificare il tuo antistatalismo.

Le stime dell'influenza genetica "nature vs nurture" variano intorno all'80% (https://www.researchgate.net/publication/308183776_Race_differences_in_IQ_Hans_Eysenck's_contribution_to_the_debate_in_the_light_of_subsequent_research postato da te stesso fino).

Ora ottieni, per l'ennesima volta, il fottere fuori.

 No.30600

>>30599
>Nessuno dice qui che i negri siano più svegli
Non è sufficiente, i dati dicono chiaramente che sono più stupidi. Non capisco le remore nell'affermarlo.

 No.30601

>>30600
Ok, i negri sono più stupidi, e ora?
>Da qui farne conseguire una graduatoria umana su cui costruire un giudizio di "causa persa" è da negri dentro, anzi semmai è vero il contrario e va creata una situazione sociale dove vengono presi per mano ed aiutati ad uscire dal pantano in cui si trovano anche fosse genetico, purtroppo il problema è tipicamente calvinista in cui tutto è misurato dal successo individuale e rende impossibile strategie sociali coordinate a medio e lungo termine ma al limite produce assistenzialismo deteriore come le quote negro o gli aiuti caritatevoli senza "insegnare a pescare" e qui magari concordiamo entrambi solo che tu parti da un presupposto di "insalvabilità" dei negracci in quanto predestinati al fallimento per loro natura intrinseca, e la cosa è molto calvinista e dovresti vergognarti.

 No.30602

>>30601
>Ok, i negri sono più stupidi, e ora?
E ora niente, collione. Il resto sono implicazioni tue che fai a cazzo.
Mi limito a ritenere sacrosanto contrastare con ogni mezzo legale l'afflusso di subsahariani in Italia, per esempio.
>va creata una situazione sociale dove vengono presi per mano ed aiutati ad uscire dal pantano in cui si trovano anche fosse genetico
Posso anche essere d'accordo, dipende sempre dal come fai le cose.
Sicuramente non mi sbraccio per pescarli in mare, non mi sbraccio nel destinargli quote di welfare senza pretendere un assoluto rispetto delle leggi.
Ma sono cose che allargano troppo la discussione.
A domanda: i negri sono tendenzialmente più stupidi?
La risposta è scientificamente sì, il caso è chiuso.

 No.30603

>>30602
>>Sicuramente non mi sbraccio per pescarli in mare, non mi sbraccio nel destinargli quote di welfare senza pretendere un assoluto rispetto delle leggi.
Lollo forte a come stai dando la colpa del cronismo e della criminalità tutta italiana ai negri perché sono più stupidi.
Sei come il bambino più grande che da la colpa al più piccolo di avere rotto il vaso mentre giocavano a tirarsi le sedie.

 No.30604

>>30603
Bello implicare eh? È un bel giochino.
Implicare e contestare l'implicazione, vecchia scuola.

 No.30606

>>30603
O come il genitore che da la colpa di avere rotto il vaso al bambino più grande perché giocava a tirarsi le sedie col più piccolo mentre il genitore era in giardino con l'accopiata drink e sigaretta parlando al telefono da mezz'ora.

Cioè daverio, ci pensavo mentre scrivevo queste righe.
Conoscendo le attività criminali, scoperte e non, intorno al traffico dei migranti, colpevolizzare i negri perché più stupidi è una delle cose più meschine che abbia visto da un po'.

 No.30607

>>30606
Eccone un altro che implica.
Se scrivo che non mi sbraccerei per pescarne, con quale salto mortale inferenziale ci mettete "stai dando la colpa di tutti i crimini ai negri, per te gli italiani sono dei santi e non esistono i trafficanti mafiosi"?
Spiega, grazie.
Oppure torna su /b/, visto il livello.

 No.30608

>>30601
>va creata una situazione sociale dove vengono presi per mano ed aiutati ad uscire dal pantano in cui si trovano anche fosse genetico

Ma nella pratica cosa vorrebbe dire? Il pantano è ineliminabile relativamente alle differenze biologiche, sarà sempre correlato ad una performance peggiore a livello economico. Esattamente cosa stai proponendo? Reparations perenni? Negri OGM? Se la differenza è cognitiva non puoi "insegnare a pescare", perché pescare richiede competenze via via crescenti. Se hai un QI di 90 ci sono semplicemente una miriade di cose che non puoi fare. Se è 80 forse puoi gestire il raccogliere pomodori.

A parte dire che se riesci a fare l'ingegnere allora puoi sederti al tavolo con gli ingegneri non c'è altro da poter offrire e non 'è altro da chiedere.

 No.30609

>>30601
>>30602
>>30603
>>30604
>>30606
>>30607
>>30608
Punto primo.
I negri non sono più stupidi.
Secondo https://www.researchgate.net/publication/308183776_Race_differences_in_IQ_Hans_Eysenck's_contribution_to_the_debate_in_the_light_of_subsequent_research (Dicembre 2016).
I negri primo non sono "più stupidi" ma quell'80% non è relativo alla razza ma all'ereditarietà delle capacità cognitive (figli di negri stupidi saranno stupidi come figli di white trash stupidi saranno stupidi).

>Mi limito a ritenere sacrosanto contrastare con ogni mezzo legale l'afflusso di subsahariani in Italia, per esempio.

perché?
>inb4 perché sono più stupidi (falso)
Ok, certo, nessuno vuole pagare a buffo la pensione di invalidità di un idiota.
Tuttavia come espresso precedentemente, ti invito a dimostrare che siano tutti dei ritardati, uno dopo l'altro, incapaci di provvedere a se stessi.
>inb4 negri che negrano in giro
Potrebbero essere negri della cia che brillano al buio.

>posso anche essere d'accordo, dipende sempre dal come fai le cose.

>Sicuramente non mi sbraccio per pescarli in mare, non mi sbraccio nel destinargli quote di welfare senza pretendere un assoluto rispetto delle leggi.
Qui si riconducono >>30606 e >>30603.
Ammettiamo per assurdo che siano più stupidi.
Dopo tutti gli scandali che abbiamo avuto, dire che la colpa è loro se vengono lasciati delinquere è un comportamento criminoso al pari di quello di chi si prende i soldi del loro mantenimento e poi li lascia liberi di andare a negrare in giro.

>>30607
>Spiega, grazie.
Si, questo. Implichi che la colpa è dei negri poiché sono stupidi e sono impossibilitati a non comportarsi civilmente.
>inb4 dove lo vedi
Nell'implicazione che essere stupidi -> delinquere ignorando completamente l'argomento di un altro anon qualche post fa che citava
>metti degli esseri umani incatenati dei recinti con i maiali
>li additi che non sono in grado di far niente

>>30608
>Il pantano è ineliminabile relativamente alle differenze biologiche, sarà sempre correlato ad una performance peggiore a livello economico.
MUH CALVINISM
>Esattamente cosa stai proponendo? Reparations perenni? Negri OGM? Se la differenza è cognitiva non puoi "insegnare a pescare", perché pescare richiede competenze via via crescenti.
La differenza non è cognitiva, è ereditaria.
Figli di negri stupidi saranno (con una probabilità nemmeno troppo grande) stupidi come figli di "bianchi" stupidi lo saranno altrettanto.
>Se hai un QI di 90 ci sono semplicemente una miriade di cose che non puoi fare. Se è 80 forse puoi gestire il raccogliere pomodori.
O postare su /b/.

 No.30610

>>30609
>Punto primo.
>I negri non sono più stupidi.
Gentilmente, puoi evidenziarmi le prove, in quel paper? No, perché non ce ne sono.

 No.30613

>>30610
Le "prove" a favore della differenza di IQ data dalla genetica delle "razze" sono le linee di ricerca di Jensen ed Eysenck.
L'articolo è un rebuttal del lavoro di Jensen ed Eysenck.
Ora, per favore e per l'ennesima volta, ottieni il fottere fuori.

 No.30615

>>30613
No Anon,
l'articolo confuta teoricamente l'idea stessa della possibilità di ottenere un confronto perché "letteralmente il razzismo rende impossibile contesti uguali".
È un punto di vista che non confuta i dati (che guardacaso vengono riportati in testi d'istruzione, vedi >>30591 ) ma l'intero approccio.
Al contrario, nessun test DI MASSA fino ad oggi può confermare il tuo pregiudizio, cioè che i negri abbiano la stessa capacità mentale dei bianchi e degli asiatici.
Rinnovo il mio invito a portare delle prove che sostengano questa tua idea, in alternativa rinnovo il mio invito ad andare su /b/, una board che saprà accoglierti al meglio.

 No.30616

>>30615
Premessa: perché questa roba è così importante.

Questa roba è importante perché Jensen e Eysenck, insieme al altri (e.g., Lynn, 2006; Rushton & Jensen, 2005, 2006) sono i soli che portano avanti la teoria ereditaria.

Letteralmente sbugiardato parte 1: non è vero un cazzo che ci sono differenze genetiche.

>in fact, most anatomical, physiological, and biochemical systems, including human brains, do not show racial differences. When Eysenck wrote his book it was already known, as an authoritative review of research findings concluded, that “there is no acceptable evidence for . . . difference in the brains of these two racial groups [Black and White Americans], and certainly nothing which provides a satisfactory anatomical basis for explaining any differences in IQ or in other mental or performance tests, in temperament or in behaviour” (Tobias, 1970, p. 22). Later neuroimaging research (reviewed by McDaniel, 2005) suggests a small but consistent relationship between brain volume and intelligence, especially in frontal and parietal brain areas (Jung & Haier, 2007). Nevertheless, research using modern methodsof molecular genetics, advanced brain imaging technology, and large sample sizes, has failed to detect any relation between genes, brain anatomy, and IQ, or between genes, brain anatomy, and race (Balaresque, Ballereau, & Jobling, 2007; Mekel-Bobrov et al., 2007; Richardson, 2011; Timpson, Heron, Smith, & Enard, 2007).


>Accumulating evidence since the sequencing of the human genome in 2003 suggests that genetically determined race differences in IQ are a priori unlikely, rather than likely. We now know that there are approximately three billion nucleotide base pairs in the haploid human genome, and direct assessment of genetic variation has revealed that the average proportion of these bases that differ between a human being and a chimpanzee is less than 2%; that the difference between a randomly chosen pair of human beings is approximately 0.1%; and that only 10% of that 0.1%, hence 0.01% of human DNA, differs between European, African, and Asian populations ( Barbujani & Colonna, 2010; Jorde & Wooding, 2004) — far less than had previously been assumed. Given that the human genome comprises approximately 22,000 genes, this might be taken to imply that only about 22 genes differ between populations, but that would be quite wrong. For one thing, 98% of human DNA consists of noncoding regions (Elgar & Vavouri, 2008); and second, genes within the coding regions typically contain thousands of DNA bases that show slight variations in allele frequencies between populations. The parts of the human genome that differ systematically between racial groups include coding regions containing genes that influence skin colour, hair type, and facial features; but race, like beauty, is evidently only skin deep, and the total genetic difference must be much smaller than had previously been assumed.


>Furthermore, recent research has revealed that racial admixture has blurred whatever genetic differences might have existed previously. Within the United States, White Americans are descended predominantly from European populations and Black Americans from West African slaves; but the latest and best evidence, using high-density genotype data, shows that the proportion of European ancestry in the Black American population is as high as 24% (Bryc, Durand, Macpherson, Reich, & Mountain, 2015). Taken together, these findings on genetic race differences render it unlikely, a priori, that Black and White Americans have any genetically based psychological characteristics that distinguish them sharply.


>In the United States, people of visibly mixed Black and White descent tend to be classified as Black or African American (Ho, Sidanius, Levin, & Banaji, 2011)—a phenomenon called hypodescent—whereas in most parts of Latin America, a person with even a small amount ofrecognizable European ancestry tends to be classified as White (Skidmore & Smith, 2005, p. 152). This further reduces the a priori likelihood of significant genetically based race differences, although it is going too far to infer that it makes them literally impossible, asGould (1986) and others have claimed. But even two relatively homogeneous populations seem hardly likely to show very marked genetic differences, especially on complex traits like intelligence that are now known to be influenced by very many genes scattered across the entire genome, each contributing only a small effect (Davies et al., 2011; Kirkpatrick, McGue, Iacono, Miller, & Basu, 2014).

 No.30617

>>30615
Letteralmente sbugiardato parte 2: Eysenck non capiva un cazzo di statistica.

> The a priori argument in favour of the hereditarian interpretation of the Black–White IQ gap is evidently not as persuasive as it may appear. But no firm conclusions can be reached by a priori reasoning alone. The question is empirical, and the evidence thereforeneeds to be examined, as Eysenck himself always insisted.


>The central plank in Eysenck’s argument relates to the heritability of IQ scores. On this pivotal issue,


>Eysenck (1970, p. 30) assumed that, if IQ variability in the general population is due mainly to heredity, then it is “a not unreasonable hypothesis that genetic factors are strongly implicated in the average negro–white intelligence difference” (again quoting Jensen). This argument is not only pivotal but also slightly technical, so some explanation is in order.

E si parte
>The heritability of a trait in a specified population is the proportion of the variance in the trait that is attributable to genetic differences between individuals. The heritability of IQ is therefore the proportion of the variance in IQ scores that is attributable to genetic variance in the population, variance being a measure of the degree of variability or scatter in a set of scores.
>This has nothing whatever to do with how much of an individual’s IQ is determined by genes: that is a meaningless question, because without the requisite genes there could be no brain, and without a brain, no IQ.
Quindi si parla di….
>The broad heritability (h2) of IQ is the proportion of the phenotypic or measurable variance in IQ scores (VP) that is attributable to genetic variance (VG) in a particular population at a particular time. Hence, h2 (broad) = VG/VP, and because it is a proportion, it ranges from 0 (observed variance entirely attributable to non-genetic factors) to 1 (observed variance entirely attributable to genetic factors), although it is often expressed as a percentage.
Ancora
> Eysenck had a high opinion of his own mathematical prowess and was not shy about saying so, even in print (see, e.g., Eysenck, 1990, pp. 26, 53, 55, 56–57, 95, 117), but I believe that his talents lay in writing, public speaking, and perhaps managing organizations, rather than in mathematics. He certainly did not understand the concept of heritability. In particular, he failed to grasp the fundamental point that heritability is a parameter of a population, with no meaningful application to an individual.
>One problem with the argument from heritability is that the estimate of h2 (broad) = .80, on which both Jensen (1969) and Eysenck (1971) based their argument, is now known to be too high. Over many decades, three classic methods were used to provide estimates of the heritability of IQ: studies of separated identical twins, family studies, and adoption studies. All three provide indirect estimates, and all have limitations that I will not address here (see, e.g., Colman, 1987, 1990; Mackenzie, 1984; Neisser et al., 1996). More recently, direct methods based on genome-wide association studies (GWAS) have become feasible, and they have yielded direct estimates of heritability between .40 and .50 in one study (Davies et al., 2011) and .35 in the other (Kirkpatrick et al., 2014). Population geneticists now believe that the heritability of IQ usually lies somewhere between .35 and .70, depending on various features of the sample being investigated; for example, it tends to be larger in older populations and smaller among children, and it is close to zero at the lowest socioeconomic status levels (Mackintosh, 2011, chap. 11; Nisbett et al., 2012).

Meglio spiegato l'ultimo passaggio, con un esempio.
>He (Eysenck, 1971, p. 71) wrote:

>“Another qualification, not often mentioned, is that the figure of 80% heritability is an average; it does not apply equally to every person in the country. For some people environment may play a much bigger part than is suggested by this figure; for others it may be even less.”


>The reason why this is “not often mentioned” is that it is not true: a heritability value is certainly not an average. What is more, the variance of an individual score is invariably zero. As I pointed out immediately (Colman, 1972, p. 145), it follows that Eysenck was being far too modest in claiming that 80% of an individual person’s IQ is attributable to genetic factors. He could have pointed out that 200% is, because (200/100) × 0 = 0; but then the nonsense would have been obvious.

 No.30618

>>30615
Letteralmente sbugiardato parte tre: varie ed eventuali.

In finale si potrebbe andare oltre guardando che succede ai bambini "sanguemisto" e di come i loro risultati dei test dell'IQ rompono il culo alla teoria ereditaria una volta per tutte, ma ti lascio ri-leggere il paper.

Ora
porcoddio
ottieni
il
fottere
fuori.

 No.30630

>>30602
>Sono più stupidi quindi non li aiuto
Se vuoi ti porto gli studi sulla correlazione tra povertà e basso QI, quindi i poveri sono stupidi e non vanno aiutati? Sempre più calvinista vedo.
>>30608
Ed ecco la fallacia del "sono una causa persa perché dovremmo aiutarli", non lo so magari iniziare a dargli una mano a scuola per fargli colmare almeno la differenza dovuta alla classe sociale svantaggiata così da poterli mettere almeno a fare l'operaio/spazzino/muratore anziché lo schiavo nei campi in modo da garantire un tenore di vita dignitoso ed interrompere la perpetuazione del ciclo di povertà e miseria? Also, condizioni socioeconomiche migliori generano una prole più "intelligente" e sana per vari effetti epigenetici oltre che per il semplice accesso a cibo migliore ed un nucleo famigliare stabile.
E comunque l'intelligenza non è razziale o meglio se hai una "razza" dove la pressione evolutiva non ha selezionato per l'intelligenza come tratto atto alla sopravvivenza quanto tra i bianchi o i gialli che fai la stermini perché sarà sempre un problema?
>Reparations perenni
Hai mancato del tutto il punto visto che stiamo dicendo che gli handout non servono, ma siccome è funzionale alla tua schizospergata antinegri insisti.

>>30616
>>30617
>>30618
Letteralmente non si capisce cosa tu stia cercando di dimostrare.
Che l'intelligenza non è ereditaria trasversalmente ma razziale? Quindi ancora predestinazione negra ad un destino negro?

>>30591
>Studio del 1969 già confutato più e più volte
>Nella seconda pic parte letteralmente dicendo che il censo fa differenza
Boh apri un testo che non sia obsoleto e pieno di cazzate magari, anzi dimmi che testi hai fotografato che ci butto l'occhio e magari ti porto qualcosa di livello medico anziché quelle psicocagate.

 No.30636

>>30630
>Letteralmente non si capisce cosa tu stia cercando di dimostrare.
Il paper che ha postato "lui stesso" in realtà lo sbugiarda in una maniera così plateale da essere veramente surreale.
In pratica il punto è che la tesi ereditaria la stanno portando avanti tre o quattro presuntuosoni a digiuno di matematica.
Nell'articolo viene negata la tesi degli "ereditari" negando prima la causa genetica e poi mostrando che il calcolo originale era fallace poiché basato su un dato falso poi corretto nella letteratura ma mai ritrattato.
In un secondo momento viene attaccata direttamente la posizione mostrando la palese incongruenza della teoria ereditaria attraverso i risultati dei bambini/adulti sanguemisto.

 No.30667

>>30636
E che risultati hanno i bambini misti? Non tendono ad un valore intermedio tra i due estremi?

 No.30673

>>30667
>Racial admixture studies capitalize on the fact, mentioned earlier, that Black Americans have varying amounts of European ancestry. This makes possible “ the most direct test of genetic versus environmental hypotheses” (Mackenzie, 1984, p. 1224). If the Black–White IQ gap is mainly due to genetic factors, then those Black Americans with the most European ancestry, and therefore the most European genes, should have higher average IQ scores than those with no European ancestry.

>The first study to use this method (Witty & Jenkins, 1935) focused on 63 children with the highest IQ scores among 8,000 Black American children in the Chicago public school system. When the researchers classified these high-IQ children according to theirancestry as reported by their parents, they found no evidence that they had any more European ancestry than a comparison group of ordinary Black Americans.

>The Witty and Jenkins (1935) study has been criticized on the grounds that parental reports do not provide entirely accurate measures of European ancestry and that the comparison group was not ideally matched with the 63 high-IQ children. Nevertheless, if the large Black–White IQ gap were significantly caused by genetic factors, then there would have to have been far more children with predominantly White ancestry in the high-IQ group
than in the comparison group.

>Later studies, using more objective methods for estimating racial admixture and in some cases much larger samples, yielded the same result. Scarr, Pakstis, Katz and Barker (1977) used 43 blood group markers to estimate European ancestry in a sample of 362 Black American schoolchildren in Minnesota and found no significant correlation between European admixture and scores on any of the five separate intelligence tests that they administered. Furthermore, the children with the most European ancestry did not differ significantly from those with the least. In fact, there was a marginally significant tendency (p< .10) for the children with the most European ancestry to score lower on one of the tests (paired associates). These findings corroborate those of Witty and Jenkins (1935) in failing to find any relationship between degree of European ancestry and IQ scores in the BlackAmerican population.


Roba più recente, per eliminare il problema del self-report delle ascendenze.
>Loehlin, Vandenberg and Osborne (1973) used blood group markers to estimate the degree of European ancestry in two groups of Black American adolescents (N = 40 and N = 44). There were no significant correlations between European ancestry and IQ scores in either group. In one of the groups, the correlation was almost exactly zero, and in the other it was non-zero but the non-significant difference was in the opposite direction—suggesting marginally lower IQ scores for adolescents with more European ancestry.

Studi invece sulla parte comportamentale:
>Moore (1986) measured the IQ scores of 46 Black and mixed-race US children who had been adopted by either Black or White middle-class parents. The half-White children turned out to have virtually the same average IQ as the Black children, suggesting that having 50% European genes provided no advantage to the mixed-race children. However, both Black and mixed-race children had IQ scores 13 points higher, on average, when they were adopted by White parents than by Black parents, demonstrating that non-genetic environmental factors had an effect on IQ large enough to account for almost the entire Black–White IQ gap.

Poi ci sono altri studi, ma per quello leggiti l'articolo.

 No.30690

File: muh-negri-2.jpg (435,25 KB, 1224x904)

File: muh-negri-1.jpg (211,95 KB, 1358x562)

>>30616
>>30617
>>30673
Fottuta malafade. Quindi i dati a te favorevoli raccolti cinquant'anni fa vanno bene, gli altri sono fallati.
Ma vabbè, passiamo alla ciccia.
tl;dr i negri sono più stupidi, i meticci sono mediamente stupidi e rilevabili anche a distanza di generazioni

>Letteralmente sbugiardato parte 1: non è vero un cazzo che ci sono differenze genetiche.

A parte il fatto che vieni provato falso dalla tua stessa citazione qui:
>0.01% of human DNA, differs between European, African, and Asian populations
Che però rivela il suo essere una cazzata poco più sotto:
>race, like beauty, is evidently only skin deep
E potrei concludere con una grassa risata, ma non lo farò.
Mi limito alle risposte puntuali:

>the latest and best evidence, using high-density genotype data, shows that the proportion of European ancestry in the Black American population is as high as 24% (Bryc, Durand, Macpherson, Reich, & Mountain, 2015). Taken together, these findings on genetic race differences render it unlikely, a priori, that Black and White Americans have any genetically based psychological characteristics that distinguish them sharply.

E invece no, gli antenati predicono la tua intelligenza meglio addirittura di quanto tu stesso ti identifichi bianco o nero: se hai un antenato negro, questo abbassa il tuo QI anche a distanza di generazioni:
http://www.researchgate.net/publication/319793837_Genomic_ancestry_cognitive_ability_and_socioeconomic_status
Dove dice anche che Coleman cita studi obsoleti, vecchi e fatti a cazzo:
>it has been claimed that studies have failed to support the predictions of genetic models (Nisbett, 2009; Coleman, 2016): that outcome differences are not related to genetic ancestry independent of broad cultural identities and the factors associated with them. However, the cited studies for this conclusion are all small, old and otherwise questionable as they did not use good estimates of genetic ancestry
E quindi te la prendi nel culo. Ma andiamo oltre:

>si potrebbe andare oltre guardando che succede ai bambini "sanguemisto" e di come i loro risultati dei test dell'IQ rompono il culo alla teoria ereditaria una volta per tutte

Sicuro! Per fortuna qualcuno ha fatto proprio uno studio comparativo tenendo conto dei sanguemisto facendo vedere che all'aumentare della nigrizia diminuisce l'intelligenza, altrimenti potresti aver ragione!
http://www.researchgate.net/publication/332610298_The_Effect_of_Biracial_Status_and_Color_on_Crystallized_Intelligence_in_the_US-Born_African-European_American_Population

>First, it was found that self-identifying biracial individuals, who were found to be intermediate in color and in self-reported ancestry, had intermediate levels of crystallized intelligence relative to self-identifying White (mostly European ancestry) and Black (mostly sub-Saharan African ancestry) Americans. The results were transformed to an IQ scale: White (M = 100.00, N = 7569), primarily White–biracial (M = 96.07, N = 43, primarily Black–biracial (M = 94.14 N = 50), and Black (M = 89.81, N = 1381


>It is concluded that these results further substantiate the statistical relation between intelligence and biogeographic ancestry in African and European American populations.


E questo rende vero anche l'opposto, cioè che tra i negri, se hai avuto un antenato bianco (ANCHE A TUA INSAPUTA), lo si vede anche dopo generazioni, espresso in un QI più alto
>Given the results,the most parsimonious explanation is that European genetic ancestry correlates with cognitive abilityamong self-identifying African Americans, as found by Kirkegaard et al. (2019) [28]. This interpretationis consistent with a large number of—though not all—older studies [6] and with studies on the relationbetween genetic ancestry and individual SES [8]. It is also consistent with the finding that regionalgenetic ancestry predicts regional cognitive and SES outcomes across the Americas

Quindi con la massima cordialità ti invito di nuovo ad andare su /b/, dove potrai postare le tue teorie religiose senza il timore di essere sbeffeggiato dai numeri.

 No.30695

>>30690
Sto lollando malissimo.
Cristosanto allora non ne capisci un cazzo di matematica e modelli davvero.

tl;dr sei un cazzo di pagliaccio, il lulz è alla fine di questo WoT che ho tenuto lo stesso per farmi due risate.
Porcoddio se non facevo questo controllo incrociato le tue puttanate da pagliaccio avrebbero potuto convincere qualcuno.


>it has been claimed that studies have failed to support the predictions of genetic models (Nisbett, 2009; Coleman, 2016): that outcome differences are not related to genetic ancestry independent of broad cultural identities and the factors associated with them. However, the cited studies for this conclusion are all small, old and otherwise questionable as they did not use good estimates of genetic ancestry

>http://www.researchgate.net/publication/319793837_Genomic_ancestry_cognitive_ability_and_socioeconomic_status
Due pagine di poster.
Claim assolutamente non sostanziati.

Tuttavia, c'è un articolo più grosso che estende il poster, che non ti sei nemmeno preso la briga ne di linkare.
https://www.researchgate.net/publication/332610298_The_Effect_of_Biracial_Status_and_Color_on_Crystallized_Intelligence_in_the_US-Born_African-European_American_Population
Ma cosa avranno comparato, dico io?

- colore della pelle (senza tracciamento genetico, che è quello che si imputa agli altri).
- self reported ancestry (che è la cosa sbagliata che si imputa agli altri)
- un test di intelligenza fatto a cazzo (10-question vocabulary test)

Mi vado a leggere il modello e i risultati e posso fare le peggio illazioni sul fatto che ad essere scuri di pelle hai un titolo di studio leggermente più basso.

Ma c'è di più.

Effettivamente mi sono andato a guardare gli ALTRI articoli, anche più recenti di questi signori.

https://www.researchgate.net/publication/335506114_Global_Ancestry_and_Cognitive_Ability
Tengono conto dello status socioeconomico?
Si e no.
No nel senso che inizialmente non ne tengono conto e Si nel senso che quando ne tengono conto gli sballa tutti i modelli.

C'è ancora questo
https://www.researchgate.net/publication/332610894_Biogeographic_Ancestry_Cognitive_Ability_and_Socioeconomic_Outcomes
che devo leggere, ma penso sia la stessa fuffa.

Ma io mi domando.

Se hanno fatto tutti questi bei modelli così accurati e hanno così tanti dati, perché vanno su MDPI psych, un giornale di madrefottente piissicologgia pay-for-publish?

e poi….BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOM!
AHAHAHAHHAHAHAHAHAAHAH
AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHA

Mi fido di MDPI, ma volevo vedere se era nella lista di Beale. L'ho messo su google ed è cominciato a piovere lulz.

Psych is a open-access pseudoscience journal founded in 2019 that has attracted racists from the OpenPsych pseudojournals. The latter has been widely discredited and virtually stopped publishing in 2018 after its editorial board including Emil Kirkegaard, John Fuerst and Peter Frost were exposed as eugenicists and white nationalists. All three now publish at Psych and the first issue of the journal is based on race and intelligence and racialism. Psych is published by MDPI,Wikipedia's W.svg which has been criticized for publishing other pseudojournals[1][2] and for journals with poor peer review processes that were lacking in rigour.[2]

https://rationalwiki.org/wiki/Psych_(journal)

SONO LI, TUTTI GLI AUTORI SONO LI!
https://rationalwiki.org/wiki/OpenPsych_pseudojournals

LOLLO MALISSIMO!

Porcoddio se non facevo questo controllo incrociato le tue puttanate da pagliaccio avrebbero potuto convincere qualcuno.

 No.30705

>>30695
>rationalwiki
LMAOOOOOO raga hanno scritto su rationalwiki che è un razzista! OHNOES.jpg!
Ma veramente? È veramente questa la tua risposta? Allora posso linkare nonciclopedia, ha la stessa valenza scientifica.
Ma che cazzo, pensavo fossi serio. Prendi SERIAMENTE questa posizione?
Non faccio neanche il tl;dr perché boh, sono disarmato, provaci almeno (o ritorna su /b/ come al solito).

 No.30708

>>30705
Lollo perché tu sei perso, ma tutto questa fuffa serve a convincere non te, ma il pubblico che ci guarda.
>Almost all authors of papers submitted and/or published in the first issue of Pysch (Vol. 1, 2019) are associated with OpenPsych
> As of July 2018, Kirkegaard wrote 18 out of the 32 papers in Open Differential Psychology, 1 out of the 7 papers in Open Behavioral Genetics, and 8 out of the 12 papers in Open Quantitative Sociology & Political Science. That means Kirkegaard is the (co)author of 27 out of all 51 papers published in the journal, i.e. 53%.

Lollo davvero male.
Sei un cazzo di pagliaccio che non fa ridere.
Mentre cercavo altre fonti, ecco trovato il letterale vasetto di miele di un ex-revisore di OpenPsych.
http://archive.is/YcIDb

 No.30710 SALVIA!

>>30695
Ma quindi hanno "pubblicato" gli articoli sul giornale che hanno fondato loro stessi? Lol.

 No.30717

>>30708
Quindi ricapitolando le tue obiezioni sono:
- Eh ma sono razzisti
- Eh ma la testata precedente
- Allego questo rant di un ex dipendente
- L'altro studio non lo apro neanche tanto è la solita fuffa
Ottimo! Mi sembrano tutte confutazioni inoppugnabili .
Torna su /b/

 No.30719

>>30717
No, le mie obiezioni principali metodologiche sono in >>30695.
Solo in un secondo momento ho scoperto che è uno pseudogiornale creato nel tentativo di evadere lo stigma dell'esposizione di un altro pseudogiornale (MDPI psych vs OpenPsych).

Se vuoi non la confutazione ma la demolizione metodologica puoi seguire il link dell'ex revisore, che giustamente tu chiami "dipendente" perché essendo un giornale openaccess ci sono soldi dietro.
http://archive.is/YcIDb

 No.30724

>>30719
Quindi ti opponi alla metodologia di uno studio e non apri neanche l'altro, poi mi linki un sito che inizia la pagina dell'autore con:
>For the love of Goat, do not confuse him with philosopher Søren Kierkegaard.
>He has a wide range of crank views
e pretendi di esser preso seriamente.
Successivamente posti il fottuto blog di un suo ex dipendente e ti aspetti di nuovo di esser preso seriamente.
Poi continui a parlare della loro rivista precedente, e io continuo a chiederti: fai sul serio?

 No.30728 SALVIA!

>>30724
No no, li ho aperti entrambi, ho visto che non sembravano puttanate, ho identificato dei punti deboli metodologici, li ho postati, mi sono chiesto perché non le pubblicavano in posti seri, ho guardato dove li hanno pubblicati, ho visto che non solo è fuffa, ho cercato le fonti, ho trovato il sito dell'ex revisore https://archive.fo/YcIDb che non è quello che dici tu e ho trovato l'elenco di tutta la merda pseudoscientifica che viene spinta in quei journal.
Ricordiamo che gli editor di MDPI psych sono gli stessi identici di quelli di OpenPsych, così come ricordiamo chi sono stati gli autori ricorrenti di MDPI psych dall'inizio della sua storia editoriale, l'anno scorso.
Inoltre:
>torna su /b/
>DARVO
Egnente, sei un pagliaccio che non fa ridere.

 No.30729 SALVIA!

>>30728
Diciamo che la lista delle mie obiezioni impallidisce di fronte a quelle elencate nel link.

 No.30732

>>30724
>>30728
Allora ve lo dice uno che indossa il camice.
Quegli studi sono merda che puzza, pieni di errori statistici e metodologici che brillano come letterali negri fosforescenti anche per chi come me non è una cima in statistica medica e prima che spergopepaccio tiri fuori il discorso lo spiego io, puoi vedere gli errori metodologici palesi anche se non sei un esperto anche perché è veramente un'orgia di sbagliatezza, dalle coorti con dimensioni ridicole ai dati raccolti alla cazzo di bestia un po' verificabili, un po' self-reported ed altri praticamente a caso, e per guarnire il tutto dati degli anni '30 e '70.

 No.30733

>>30732
Allora deduco tu non abbia visto gli altri linkati nel thread, che prevedevano numeri ancora più piccoli e dati dei '30-70.

 No.30734

>>30733
In breve
>non è peer reviewes
>viene da autori noti per essere biased
>viene da un giornale noto per essere biased
>vengono elencati problemi metodologici che sono stati bellamente ignorati da un processo di pubblicazione predatorio che è composto sia dall'assenza di peer review sia dall'assenza di controlli.

Pagliaccio.

 No.30736

>>30717
Guarda che "torna su /b/" non puoi dirlo se sei nel torto marcio e posti fonti screditatissime. Se di fronte all'evidenza non indietreggi ma ti permetti pure di essere arrogante forse è il caso che torni direttamente su 4chan perché sia che tu sia in malafede, troll o semplicemente stupido da queste parti non ci puoi stare.

Ragioni come un antivaccinista, approfitta dell'anonimato per rendertene conto e non farne una questione di orgoglio.

 No.30737

>>30733
Linkami quelli che per te sono sbagliati che ricontrollo.
In ogni caso fossero anche sbagliatissimi pure quelli, ciò non renderebbe magicamente validi i tuoi, metodo scientifico bitch.

 No.30745 SALVIA!

>>30741
Questo cazzo di sito è una miniera d'oro.
https://rationalwiki.org/wiki/Ryan_Faulk

 No.30747

>>30734
>non è peer reviewes
Palesemente falso, Psych è peer reviewed.
>viene da autori noti per essere biased
Viene da autori che hanno fatto varie ricerche su quello stesso argomento e si sono presi merda in faccia dall'universo-mondo.
>viene da un giornale noto per essere biased
Viene da un giornale che non è biased, tu parli dell'openpsych.
>vengono elencati problemi metodologici che sono stati bellamente ignorati da un processo di pubblicazione predatorio che è composto sia dall'assenza di peer review sia dall'assenza di controlli
Dove?

>>30736
Lo posso dire nel momento in cui qualsiasi elemento viene portato per annullare totalmente la portata di uno studio.
È letteralmente come se io adesso dicessi che Coleman è ebreo o che scrive su riviste fondate da Soros, quindi ciò che sostiene è nullo. Questo è il livello, e non mi pare che abbia molto senso.

>>30737
Ad esempio qui >>30673

 No.30748 SALVIA!

>>30747
>Palesemente falso, Psych è peer reviewed.
>open access
>pay-for-publish
>Almost all authors of papers submitted and/or published in the first issue of Pysch (Vol. 1, 2019) are associated with OpenPsych:
>The first issue editor, Bryan Pesta is also on the editorial board of OpenPsych.
Vai a farla in culo.

>si sono presi merda in faccia dall'universo-mondo.

>Tutto il mondo ti dice che sbagli
>È il mondo ad essere sbagliato
>Le prove vengono bellamente ignorate
Vai a farla in culo.

>Dove?

Autori ed editori famosi per pratiche pseudoscientifiche e circolini.
Vai a farla in culo.

>Ad esempio qui

Nell'articolo, se l'avessi letto, ci sono riferimenti più recenti.
Vai a farla in culo.

Pagliaccio.

 No.30814

>>30748
>Le prove vengono bellamente ignorate
Quali prove e riguardo a cosa?

>Autori ed editori famosi per pratiche pseudoscientifiche e circolini

Gli stessi autori pubblicano sullo stesso macroargomento anche altrove. Saranno nazisti anche a Intelligence, che ti devo dire.
http://www.researchgate.net/publication/337592508_Racial_and_ethnic_group_differences_in_the_heritability_of_intelligence_A_systematic_review_and_meta-analysis

>Nell'articolo, se l'avessi letto, ci sono riferimenti più recenti

Con numeri risibili, come già detto.

Poi vabè c'era anche questo
http://www.researchgate.net/publication/332610894_Biogeographic_Ancestry_Cognitive_Ability_and_Socioeconomic_Outcomes
Ma ho capito che la consideri merda a prescindere.

>Vai a farla in culo

C-cosa?

 No.30815

>>30814
>Quali prove e riguardo a cosa?
La letteratura scientifica al di fuori di quegli autori famosi per pratiche di pubblicazione disoneste.
Pagliaccio.
>Saranno nazisti anche a Intelligence, che ti devo dire.
Ho letto l'articolo.
Quello che dovrebbe dimostrare è che il livello di ereditabilità dell'IQ non varia tra bianchi e neri a parità di condizione socioeconomica di partenza e rimane sempre alta.
Ovvero: poveracci con il basso IQ rimarranno poveracci col basso IQ indipendentemente dalla "razza".
In realtà valida parzialmente il fatto che c'entrano molto i fattori socioeconomici di appartenenza.
In altre parole: in aperto contrasto con la letteratura su MDPI Psych e OpenPsych.
Doppiamente pagliaccio.

>Con numeri risibili, come già detto.

L'alternativa sono ricerche i cui autori hanno sistematicamente pubblicato in journal gestiti da se stessi e senza alcun controllo paritario, come già dimostrato.
Triplamente pagliaccio.

>Ma ho capito che la consideri merda a prescindere.

Si, se è su quel journal, aperto da meno di due anni e "figlio" di OpenPsych, famoso per esser un covo di pagliacci.

>C-cosa?

Ribadisco, quattro volte pagliaccio.

 No.30816

>>30815
>In realtà valida parzialmente il fatto che c'entrano molto i fattori socioeconomici di appartenenza. In altre parole: in aperto contrasto con la letteratura su MDPI Psych e OpenPsych.

>Specifically, in early childhood, genetic effects explain less than 50% ofIQ variance, and the effect of the shared environment is relativelystrong. As children age, though, genetic effects become increasinglyprominent, and the environmental variance due to factors common tosiblings decreases. In adults, the heritability of intelligence is 60–80%,while the effect of common environment is small, if not zero (Plominet al., 2014).


Puoi anche ripetere "pagliaccio" mille volte, mi sembra tu lo faccia per infonderti coraggio.
Contento tu.

 No.30818

>>30816
tl;dr 1: L'articolo trova dati contraddittori in contrasto all'ipotesi di Scarr-Salapatek.
tl;dr 2: l'articolo non mina il consenso scientifico sui dati trovati da altri e si guarda bene da avvallare la pseudoscienza di psych e OpenPsych tranne che in un punto con una ridicola autocitazione decontestualizzata dal testo che non so come è riuscita a passare se non attraverso la stanchezza dei revisori.
tl;dr 3: l'articolo non valida nemmeno per un cazzo la pseudoscienza di psych e OpenPsych
tl;dr 4: l'uso che gli autori e, di riflesso, tu stai facendo sia della pseudoscienza sia di argomenti fallaci che sfruttano pubblicazioni mezze serie come quella postata (si, è mezza seria, ma è lontana dalla solita pseudoscienza degli autori), continua a fare di te un cazzo di pagliaccio.

L'ipotesi dell'articolo è che sono state trovati dei dati in contrasto con quelli di di Scarr-Salapatek (https://psycnet.apa.org/record/1972-30883-001 se qualcuno trova il fulltext mi fa un favore).
In particolare:
>in environmental disadvantage hypothesis, groups with lower intelligence (due to beingexposed to cognitively depressing environments) should exhibit attenuated heritabilities. This follows because “both [the environmental disadvantage and genetic difference hypotheses] make differential predictions about the proportions of genetic and environmental variance in IQ within lower and higher social class groups”
Questo viene negato dai findings nel paper, ovvero che
>We can, however, conclude that the correlations between phe-notype and genotype are essentially the same for Whites, Blacks, and Hispanics residing in the USA.
In altre parole
>In sum, the claim that the “heritability of intelligence, although never zero, is markedly lower among American children raised in poverty, at least with regard to less affluent “socially defined racial groups”(Turkheimer et al.,2017), is not supported.

Ok, fantastico, se è vero è un buon finding….poi però continuo a leggere…
>Regardless, even when looking across samples, the effect sizes for IQ differences were medium-to-large at the point in the regression plots where heritability was equal between higher- and lower-scoring races/ethnicities.
Ah….quindi praticamente idioti poveri hanno figli che sono idioti e che rimangono poveri.
Succede ai negri in america, che sono poveri.
Immagina il mio shock.
Continuando.
>The same phenomena of an ACE × SES, but not an ACE × Race/Ethnicity interaction was found both in the Early Childhood Longitudinal Study (ECLS) analyzed by Rhemtulla and Tucker-Drob(2012) and in the Add Health sample analyzed byBeaver et al. (2013),Schwartz (2015), and others (Cf.Guo & Stearns, 2002). These resultsare consistent with the Δh2 for SES contrasted with race, as found by Scarr-Salapatek (1971; see alsoHart et al., 2013). Why this is the case is not clear.
Is not clear solo se lo compari con l'ometto di paglia che hai costruito, altrimenti è perfettamente normale.
Regardless, we conclude that ACE × SES interactions, when found, are not being driven by ACE × Race/Ethnicity interactions and, as well, do not elicit ACE × Race/Ethnicity interactions.
Ah quindi….regardless…me cojoni….
Ma come cazzo glielo hanno pubblicato a questi?
>Given the present data, we suggest a re-evaluation of theScarr-Rowe hypothesis. Proponents of the Scarr-Rowe hypothesisshould try to model their predicted effects regarding group differencesmore explicitly.
Ah…..nel senso che ci vanno leggeri leggeri con la loro pseudoscienza.
perché ci vanno leggeri invece che delle solite sontuose cazzate di psych e OpenPsych?
Dove è la pseudoscienza?
Ah, è subito dopo!
>Our results are relevant to the interpretation of the trans-ethnic predictive accuracy of education and intelligence polygenic scores.
Cos
Subito dopo…
>The predictive accuracy of polygenic scores is a function of both the validityof the scores and the within-group heritability of the traits in question. Rabinowitz et al. (2019) has shown that European polygenic scores weakly (and often insignificantly) predict African-American test scores(see, also,Lasker, Pesta, Fuerst, & Kirkegaard, 2019).
>(see, also,Lasker, Pesta, Fuerst, & Kirkegaard, 2019).
Cos? No, la pseudoscienza no.
>They suggest that the attenuation relative to European samples could be due to the depressed heritability of cognitive ability among African Americans. The authors also cite Turkheimer et al.’s (2003) study which did not find heritability differences by race despite there being differences in SES by race.

>While this conjecture is reasonable (and could be explored with respect to other traits like education or social status attainment), our results indicate that the within-group heritability of cognitive ability isnot depressed among African Americans. This suggests that the attenuated association for European-derived PGS is not likely to be due to a Scarr-Rowe interaction.


Quindi, ok, non è dovuta alla Scarr-Rowe. Ma non vuole dire che porcoddio i dati non sono vera.

Inoltre:
>Our study has several limitations. These include: a limited numberof studies, and only studies from the United States. In the future, newstudies should be added to an updated meta-analysis.

In conclusione: sei un pagliaccio in malafede.

 No.30820

>>30818
Sempre io e chiedo fino a quando dobbiamo tenerci >>30816 et al che, secondo la teoria della montagna di merda, continuano a sparare cazzate senza problemi visto dato che l'incompetenza costa meno della competenza?

 No.30821

>>30820
Per la cronaca, finora l'evidenza scientifica soverchiante è CONTRO la teoria ereditaria, quella della pseudoscienza di psych e OpenPsych.

 No.30824

File: NON HAI CAPITO UN CAZZO PO….gif (205,02 KB, 471x359)

>>30747
Basta dio negro hai rotto i coglioni stai vomitando parole a caso e portando studi che definire merda sciolta è riduttivo, ti fanno vedere che sono stronzate e riparti da zero nel delirio più totale hai rotto il cazzo dio cane basta.
Ah quello che mi quoti in >>30673 è puro nonsense scientifico, quindi mi accodo all'invito dell'altro anon di andare a fartelo spaccare in culo e morire male.

 No.30825

>>30818
>>30820
>>30821

>rivista mezza seria

Spiega perché è mezza seria, fai il nome di una rivista seria.

>finora l'evidenza scientifica soverchiante è CONTRO la teoria ereditaria

No, addirittura potrebbe essere il contrario, cioè che la tua intelligenza predetermini i tuoi risultati nel mondo.
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0160289614000178
>Genetic effects on SES and education are linked to the genetic basis of intelligence.
>Education and socioeconomic status are typically viewed as environmental variables although both correlate with intelligence, which has a substantial genetic basis.
>21% of the variation in education, 18% of the variation in socioeconomic status, and 29% of the variation in general cognitive ability was explained by variation in common SNPs (SEs ~ 5%). The SNP-based genetic correlations of education and socioeconomic status with general intelligence were 0.95 (SE 0.13) and 0.26 (0.16), respectively. 

Ci sono poi altri contributi che danno per scontata la genetica nel determinare l'intelligenza e studiano argomenti correlati:

http://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289616301192
>The heritabilities were 0.54 and 0.21 for intelligence and RT, respectively, and the phenotypic correlation was −0.17, 47% of which was explained by common genetic variance.

http://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289617300077
>Quantitative genetic analyses indicate that common additive genetic factors, as well as non-shared environmental factors, explained the phenotypic association between intelligence and victimization

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0160289618300266
Parzialmente relato, ma
>Genes associated with intelligence however, played a significantly greater role in scientific achievement than in artistic achievement
In più c'è il solito fatto che i gemelli monozigoti hanno livelli più simili dei dizigoti, questo avvalora il fattore genetico.

E torna anche il vecchio "dimensione del cervello".
http://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289618301703
>This is the pattern of genetic results expected from a causal effect of brain size on intelligence.

 No.30826

>>30824
Tu ti meriti una risposta a parte.
Come dovrei leggere queste parole
>Basta dio negro hai rotto i coglioni stai vomitando parole a caso e portando studi che definire merda sciolta è riduttivo
Alla luce di queste altre parole
>quello che mi quoti in >>30673 è puro nonsense scientifico
Quindi i materiali che sostengono la TUA tesi sono nonsense scientifico.
Quindi una delle due: o non hai letto un cazzo e vomiti parole a caso in malafede, oppure hai letto ciò che giustifica LA VOSTRA posizione e ne hai dedotto che è puro nonsense scientifico. In entrambi i casi, puoi andare, ciao.

 No.30828 SALVIA!

>>30825
Intelligence è seria, ma se uno si legge l'articolo non sono le stesse puttanate di psych o OpenPsych.
Se su quelle riviste di pseudoscienza si prende un risultato parziale, che mostra X, e lo si gonfia e manipola fino a dimostrare che è giusto odiare negri ed ebrei perché negri ed ebrei, nella rivista seria che hai postato gli autori di pseudoscienza di prima si sono limitati a dire X.
La teoria ereditaria è quella degli pseudoscienziati di OpenPsych.
Non spostare i paletti e non assemblare ometti di paglia, pagliaccio.

 No.30831

>>30828
>Intelligence è seria
Seria o mezza seria?
>La teoria ereditaria è quella degli pseudoscienziati di OpenPsych
Ho appena postato altri link che dicono il contrario.

 No.30832 SALVIA!

>>30826
>Quindi i materiali che sostengono la TUA tesi sono nonsense scientifico.
Ciao passo di qui solo per dire che sei un figlio di puttana in malafede, non è questone di tesi, è questione di reputazione della fonte, per la TUA tesi la fonte ha una reputazione infima come provato e linkato, è una cosa che non trovi sulle fonti degli altri.

 No.30833

>>30831
>Ho appena postato altri link che dicono il contrario.

ALLORA PORCODDIO MI SONO DOVUTO APRIRE GLI ARTICOLI COL MIO CAZZO DI ACCOUNT ISTITUZIONALE VISTO CHE ERANO DIETRO PAYWALL.
UNA PERSONA NORMALE POTREBBE ESSERE PLAGIATA DA QUESTO PAGLIACCIO CHE È LETTERALMENTE L'ESEMPIO DELLA TEORIA DELLLA MONTAGNA DI MERDA.

È pericoloso per gli altri: va bannato.

Segue discussione.

La teoria pseudoscientifica ereditaria di psych e OpenPsych è quella che lega il 100% del minore IQ dei negracci in america a cause genetiche, negando i contributi del fatto che, per esempio, siano poveri.

>Molecular genetic contributions to socioeconomic status and intelligence.

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0160289614000178
>Gente in Scozia
>Genetic effects on SES and education are linked to the genetic basis of intelligence.
>There are also substantial environmental effects on all three traits.
Poveri povereranno + niente stupidi negri.

>Common genetic influences on intelligence and auditory simple reaction time in a large Swedish sample.

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289616301192
>Intelligence is correlated with chronometric performance measures.
>In Svezia
> The heritabilities were 0.54 and 0.21 for intelligence and RT, respectively, and the phenotypic correlation was −0.17, 47% of which was explained by common genetic variance.
Niente stupidi negri.

>On the genetic and environmental reasons why intelligence correlates with criminal victimization.

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289617300077
>Recent evidence suggests that intelligence predicts criminal victimization.
>There remains a need to replicate existing work in new data.
>Finally, our results revealed that after correcting for possible familial confounding, the effect of intelligence on victimization experiences remained statistically significant.
Niente stupidi negri.

>Genetic and environmental influences on the phenotypic associations between intelligence, personality, and creative achievement in the arts and sciences

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0160289618300266
>Intelligence and openness contribute to creative achievement in the arts and sciences.
>There is a genetic overlap between openness and creativity in the arts and sciences.
>Most genetic influences on intelligence are also involved in scientific creativity.
Niente stupidi negri.

ALLORA PORCODDIO MI SONO DOVUTO APRIRE GLI ARTICOLI COL MIO CAZZO DI ACCOUNT ISTITUZIONALE VISTO CHE ERANO DIETRO PAYWALL.
UNA PERSONA NORMALE POTREBBE ESSERE PLAGIATA DA QUESTO PAGLIACCIO CHE È LETTERALMENTE L'ESEMPIO DELLA TEORIA DELLLA MONTAGNA DI MERDA.

È pericoloso per gli altri: va bannato.

 No.30834 SALVIA!

>>30833
Nel senso che il pagliaccio dice falsità in malafede, appoggiandosi a pseudoscienza.

Siamo ad un livello in cui è difficile distinguere la scienza dalla pseudoscienza per come la pseudoscienza è mascherata e senza l'opinione degli esperti, in un contesto "normale" potrebbe essere fatta passare per scienza, creando policies e poi politics che sono frutto solo di pregiudizi opportunamente sostanziati da dati falsati di proposito e deleterie per la popolazione intera.

 No.30835 SALVIA!

>>30833
>ALLORA PORCODDIO MI SONO DOVUTO APRIRE GLI ARTICOLI COL MIO CAZZO DI ACCOUNT ISTITUZIONALE VISTO CHE ERANO DIETRO PAYWALL.
Non per far attacco ad hominem, ma mentre chiedi di bannare qualcuno non farei queste figure di merda. Esistono libgen e scihub e se non li conosci forse sei una matricola.

 No.30836

>>30831
>Seria o mezza seria?
Gli autori non sono famosi per essere suprematisti bianchi con il loro piccolo journal in cui per anni si sono autopubblicati senza controllo e che recentemente stanno facendo un opera di imbiancamento delle facciate con un nuovo journal a pagamento.

 No.30837

>>30835
>Esistono libgen e scihub e se non li conosci forse sei una matricola.
Una persona normale non sa nemmeno che cazzo siano.
Una persona normale potrebbe aver messo il tarlo in testa che magari le tue puttanate potrebbero essere vere, se non c'è qualcuno che ti ferma.

Quindi si, è uno schifoso ad-hominem e tu sei un pagliaccio.

 No.30838

>>30837
>Una persona normale (io) non sa nemmeno che cazzo siano.
Una persona normale non si va neppure a leggere gli articoli originali. Forse Bressanini aveva fatto l'esempio di come i media avessero recepito la correlazione fra consumo di cioccolato e premi Nobel. "Gli shienziadi" nel discorso del popolino sono una massa malleabile, a volte positiva, a volte negativa, pronti a essere capro espiatorio o eroi nazionali. Se proprio vuoi mettere una pezza sul problema, prenditela con i divulgatori (giornalisti) di queste stronzate.

 No.30839

>>30833
>i negri ottengono costantemente punteggi inferiori nel qi
>il qi è scientificamente parzialmente relato con l'ereditarietà
Trova tu le conclusioni.

>sostengono il 100% dell'ereditarietà

Ma sei malato? Dove l'avrebbero sostenuto? In ogni singolo studio postato si parla di percentuali.

>È pericoloso per gli altri: va bannato

Non renderti ridicolo, si postano cose e si confutano (se ci si riesce).

 No.30840

>>30839
>Trova tu le conclusioni.
Per entrare nel merito, bisognerebbe studiare anche la distribuzione pesandola rispetto altri fattori potenzialmente significativi (ricchezza della famiglia?) e fare test temporalmente separati (10-25 anni?). Poi bisogna vedere cosa ci si fa com i test, ai quali non credo tantissimo. Io sono a livello Mensa e facendo un po' d'esercizio (è pieno di trucchetti più o meno consci da autistici) son riuscito a far consistentemente 4 punti in più rispetto al primo test, eppure la mia intelligenza mica è cambiata.

 No.30841

>>30839
>Trova tu le conclusioni.
Le conclusioni sono che la pseduoscienza di psych e OpenPsych, i suoi autori è, appunto pseudoscienza e non deve essere tenuta in considerazione.

Tutto il casino gira attorno al decidere se i negri sono più stupidi per cause sociali (povri) o per cause genetiche.
Tutto il mondo scientifico è per una roba mista, con percentuali molto variabili.
Gli pseudoscienziati suprematisti dicono che è solo genetica. I negri sono stupidi perché sono negri, non perché sono poveri.

Tutto questo per dire al pubblico che >>30839 sta di nuovo creando un uomo di paglia e spostando il paletto.

>Ma sei malato? Dove l'avrebbero sostenuto? In ogni singolo studio postato si parla di percentuali.

Senza nemmeno andare su OpenPsych.
https://www.researchgate.net/profile/Emil_O_W_Kirkegaard/publication/332610298_The_Effect_of_Biracial_Status_and_Color_on_Crystallized_Intelligence_in_the_US-Born_African-European_American_Population/links/5cc50f7c92851c8d22099369/The-Effect-of-Biracial-Status-and-Color-on-Crystallized-Intelligence-in-the-US-Born-African-European-American-Population.pdf
"Provano" a negare la tesi del mescolamento, per arrivare a dimostrare che la critica di Coleman non regge e che quindi non c'è un limite duro a quanto si può spostare verso cause solamente genetiche.

Sei un cazzo di pagliaccio ed è ora che tu te ne vada.

 No.30842

>>30841
>Tutto il casino gira attorno al decidere se i negri sono più stupidi per cause sociali (povri) o per cause genetiche
E mi pare che l'intelligenza derivi da entrambe, come qui provato da vari link.

>"Provano" a negare la tesi del mescolamento, per arrivare a dimostrare che la critica di Coleman non regge e che quindi non c'è un limite duro a quanto si può spostare verso cause solamente genetiche

Il fatto che non ci sia un limite duro non equivale a sostenere che siano per l'ereditarietà 100%.

Tra l'altro hai iniziato a dare del pagliaccio anche a altri anon che sono d'accordo con te, e il paletto è sempre lì: sostengo che i negri siano geneticamente più stupidi. Può esserci una percentuale più o meno alta sull'influenza della genetica, ma il paletto è quello.

 No.30843

>>30842
>E mi pare che l'intelligenza derivi da entrambe, come qui provato da vari link.
>sostengo che i negri siano geneticamente più stupidi.
No, cazzaro maledetto, tu, postando >>30690 e mettendo quelle references stai dicendo un'altra cosa.
Non spostare i paletti maledetto.

>Il fatto che non ci sia un limite duro non equivale a sostenere che siano per l'ereditarietà 100%.

https://www.mdpi.com/2624-8611/1/1/4/htm
>Generally, the results found here are congruent with a hereditarian hypothesis for the cause of the Black–White American intelligence differences (e.g., [3]). As null results would have provided support against a hereditarian model, the finding that self-reported mixed-race individuals perform intermediately and of an association between color and cognitive ability provides “modest support” for a genetic hypothesis [26].

AH, è vero!
Potrebbe essere che hai solo postato articoli presi da chissà quale recesso di internet e hai omesso di verificare i contenuti.
Questo fa di te solo un utile idiota, non di più, e valida al 100% la proposta di farti ottenere il fottere fuori in modo permanente.

 No.30844

>>30843
Ancora con 'sti paletti.
Io sostengo che i negri siano più stupidi e porto degli studi che tu stai confutando, studi che confermano il ruolo della genetica, che addirittura riportano il tema della grandezza del cervello come determinante dell'intelligenza (e guardacaso anche qui la scala è asiatici>europei>negri).
Alcuni possono venire da riviste che consideri non meritevoli di esser prese in considerazione, ma altri no (tipo quello della dimensione del cranio), quindi puoi evitare anche di fare questa sceneggiata del "bannate quel nazista", oppure continua, perché è anche tragicamente divertente.

 No.30845 SALVIA!

>>30844
>Io sostengo che i negri siano più stupidi e porto degli studi che tu stai confutando
Nessuno ha confutato che i negri murrigani siano più stupidi se non il tuo ometto di paglia.
>inb4 >>30609 Punto primo. I negri non sono più stupidi.
I negri non sono più stupidi perché sono negri ma perché sono poveri.
Da qui è partita la tempesta di merda.

Ottieni il fottere fuori adesso, grazie.
Non fare il piangina.

 No.30846 SALVIA!

>>30844
No, >>30843 ha ragione.

Il fatto che tu abbia portato risorse pseudoscientifiche e continuato a mischiare le cose è pericolosissimo, non ci fosse stato lui a spalare la montagna di merda che hai postato la tua posizione sarebbe anche potuta passare come sensata e supportata dalla scienza. Ancora adesso stai "sostenendo una tesi" come si sosterrebbe una squadra di calcio e tutti i "fatti" che ancora porti non hanno riscontro nella realtà scientifica.

Il metodo scientifico impone che una volta scoperto un problema la tesi venga abbandonata. Continui a dire che è lui a "considerare non meritevoli" quelle pubblicazioni quando sono oggettivamente screditate da problemi tipo che sono pay per publish o che gli autori degli articoli sono gli editori stessi e sono rinomati suprematisti bianchi (quindi con bias estremo).

Se non sei in malafede devi riconoscere di non avere gli strumenti per discutere in maniera seria e dovresti smettere di provarci perché stai costringendo qualcuno a spalare merda sciolta.
Abbandona il modello da tifoso di calcio, parti da una pubblicazione che abbia una buona reputazione e derivane una conclusione/ipotesi. Non partire dalle tue idee del cazzo per cercare le pubblicazioni che le giustificano.

 No.30847 SALVIA!

>>30845
Ah ovviamente tutti gli studi di pseudoscienza postati fanno riferimento ad analisi sempre e solo su negri murrigani.
I due o tre studi spuri su negri europei, che mostrano dati che vanno nella direzione opposta, vengono bellamente ignorati e viene pure scritto.

 No.30848

>>30846
>tipo che sono pay per publish
Dipende dal campo di ricerca. In alcuni settori molte riviste importanti si fanno pagare per pubblicare. Non voglio dire che OpenPsych sia decente, ma mi pare che tu non conosca il mondo accademico o al meglio hai una visione molto limiatata.

 No.30849

>>30848
Non esattamente.
L'open publishing è una operazione commerciale che tenta di vendere un prodotto per cui invece di aspettare eoni per avere il tuo paper pubblicato lo puoi avere in tempi più rapidi.
Funziona così.
Normalmente revisori ed editori lavorano gratis. Quello che si paga è effettivamente la pubblicazione.
Lavorando gratis ci sono i peggio ritardi e nessuno può dire niente.
Ritardi che, in alcuni casi possono sforare l'anno solare.
20 anni fa era accettabile.
Ora non è più accettabile perché questi tempi sono comparabili con i contratti da postdoc ed è molto, molto sconveniente dover accettare un lavoro in una azienda perché il paper che ti avrebbe dato la possibilità di essere assunto nell'università è arrivato il mese dopo la scadenza del tuo contratto accademico.

Per questo motivo alcuni editori hanno cominciato a "vendere" l'open publishing: tu paghi, hai un processo di revisione "veloce".

Ora qui casca l'asino. Questo processo di revisione "veloce" dipende, come per quello lento, da editori, journal e revisori.
Io sono stato personalmente revisore di un journal open MDPI e ho visto la seguenti cosa: se completi la revisione in una settimana di danno un voucher di 100 CHF per la prossima tua pubblicazione su MDPI e il processo di accettazione/rigetto dopo che tutti gli i revisori hanno mandato il loro responso è stato molto rapido.

Questo cosa vuol dire? che dipende tutto da editori, journal e revisori.
In questo caso la reputazione del giornale conta veramente tanto, ma tanto tanto tanto, specie per quelli emergenti.

MDPI psych ha clamorosamente fallito in questo in quanto oramai è di dominio pubblico che il suo primo issue conteneva solo roba degli autori di OpenPsych (insieme all'editor di quella issue).

Ah ma stiamo parlando di OpenPsych? AH no, quella è pseudoscienza.
Non è nemmeno questione di open/non open, ma che le pratiche di circlejerking di quel journal sono note a tutti come la mancanza di una vera peer-review anonima (usano un cazzo di forum), il fatto che uno degli autori (e anche revisori) sia stato cacciato dalla sua fellowship in inghilterra, il fatto che molti revisori non sono qualificati per niente (era visibile nel forum) e altre cose minori.

 No.30850

>>30845
>I negri non sono più stupidi perché sono negri ma perché sono poveri
Fino ad adesso non è mai stato provato. Basarsi su campioni non rappresentativi, in numeri risibili, è un atto di fede.

>i "fatti" che ancora porti non hanno riscontro nella realtà scientifica

Fatti scientificamente appurati (senza contare le riviste naziste)
- Il qi dei negri è più basso.
- Il qi delle persone è determinato da ereditarietà e fattori ambientali.
- Il qi di chi ha la capacità cranica più piccola è più basso.
- i negri hanni la capacità cranica più piccola
Posso unire i puntini o è considerato trolling passibile di ban? Ma stiamo scherzando?

 No.30851

>>30850
>Basarsi su campioni non rappresentativi, in numeri risibili, è un atto di fede.
>60 anni di ricerche dicono A
>suprematisti bianchi biasati come il fottere col loro giornalino autopubblicato dicono non-A
>hanno ragione quelli col bias evidente.
Ottieni il fottere fuori, pagliaccio.

>- Il qi dei negri murrigani è più basso.

>Si
>- Il qi delle persone è determinato da ereditarietà e fattori ambientali.
>Si
Visto che i negri murrigani sono stupidi perché sono poveri, uno si dovrebbe chiedere se un negro murrigano preso fuori dal suo ambiente da negro murrigano possa mostrare un IQ uguale a quello dei bianchi.
La risposta è si, ed c'è scritto, con le referenze, in uno degli articoli citati (https://www.researchgate.net/publication/308183776_Race_differences_in_IQ_Hans_Eysenck's_contribution_to_the_debate_in_the_light_of_subsequent_research), quello di colman.

>- Il qi di chi ha la capacità cranica più piccola è più basso.

No
>inb4 - https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289618301703
Nessuno parla di negri.
Vedere giù.
>- i negri hanni la capacità cranica più piccola
Si
Il punto è "quali negri"?
I proponenti della teoria del negro dal cranio piccolo ignorano convenientemente (altrimenti non sarebbe pseudoscienza) che le dimensioni craniche genetiche sono legate al clima.
Uno dei più ferventi craniometri, Rushton, https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/019188699090186U?via%3Dihub
si mena letteralmente la zappa sui piedi quando fa notare che con i negri africani è vero, ma se uno guarda i murrigani le capacità craniche sono comparabili.

Quindi uniamo i puntini.
- La popolazione di negri murrigani è più stupida nei test sul Q.I.
- esiste una relazione variabile tra ereditarietà e fattori ambientali sul Q.I. delle persone
- I negri murrigani sono sensibilimente più poveri dei bianchi
- è normale siano sensibilimente più stupidi dei bianchi
- tutto questo rientra perfettamente nei dati statistici raccolti
- Il q.i. di chi ha capacità cranica più piccola è più basso
- i negri murrigani non hanno capacità cranica sensibilmente più piccola dei bianchi murrigani

Conclusione: nulla si può dire a parte che i negri murrigani sono più stupidi poiché sono più poveri, i negri africani sono più stupidi in generale per via delle condizioni ambientali africane e dei risultati dei negri europei si omette colpevolmente l'esistenza.

Responso: sei un pagliaccio che mischia colpevolmente scienza e pseudoscienza per arrivare a delle conclusioni a-posteriori.

 No.30852 SALVIA!

>>30851
>>- Il qi di chi ha la capacità cranica più piccola è più basso.
>No
Sbaglio mio.
In ogni caso se poi i negri murrigani hanno la stessa capacità cranica dei bianchi murrigani, i fatti trovati vanno contro gli ereditaristi.

 No.30857 SALVIA!

File: ClipboardImage.png (463,89 KB, 1650x1275)

>>30850
>Posso unire i puntini o è considerato trolling passibile di ban? Ma stiamo scherzando?
No, te lo stiamo cercando di far capire in ogni salsa, non puoi "UNIRE I PUNTINI" e pretendere di venire preso sul serio perché non c'è nulla di scientifico nel tuo procedimento.

Anche prendendo buoni i fatti che citi si ritorna al punto fondamentale che è
>CORRELAZIONE NON È CAUSALITÀ NÉ IMPLICAZIONE
Se prendi il grafico che allego puoi dire che i FATTI RIPORTATI SONO SCIENTIFICAMENTE APPURATI ma per dimostrarli "collegati" e dimostrare la correttezza dell'ipotesi vanno fatti una serie di test che provino e controprovino la tesi.

Viene facilissimo screditare il grafico che posto perché benché sia basato su dati veri è intuitivo che ciò sia insensato.
Coi "fatti" che porti tu puoi costruire lo stesso grafico di pirati/temperatura ma con negri/QI, la cui sensatezza è però molto meno intuitiva da capire e richiede studi e analisi più approfondite.
Tutti gli studi prodotti (eccetto quelli screditati, con reputazione infima e fatti da suprematisti bianchi) dicono che UNIRE I PUNTINI è una puttanata e che i fattori in gioco sono altri.

Ciononostante continui a tifare per la tua ipotesi perché ti viene semplice unire i puntini come un cazzo di cavernicolo.

Ti è chiaro ora perché non puoi unire i puntini e sembri palesemente in malafede insistendo su questo?

 No.30873

>>30825
>Dizigoti
Lollo perché sei uno spastico che cerca di darsi un tono coi paroloni, non si usa neanche più quel termine in ambito medico.
>>30826
Sì vabbè rimangiati tutto e rimesta per intorbidare le acque con un bel reversal.
Facciamo una cosa, quale sarebbe la mia tesi secondo te, così vediamo quanto sei in malafede.
>>30833
Ammazza che voglia io forse su scihub sarei andato a vedere ma di certo non con l'account personale, ti ha fatto incazzare di brutto mi sa.
E concordo sia pericoloso.
>>30839
Guardalo il verme come si agita e spara reversal a raffica per spostare il paletto.
>>30840
No ma basta non gli entra in testa che se sei povero e vivi circondato dal degrato a meno che non intervenga qualcuno a "salvarti" performerai a prescindere molto peggio di quanto faresti in una situazione di vita stabile.
>>30846
QUESTO.
Report, ban e mi son rotto il cazzo di fare il vuotatore di fosse settiche piene di letterale genetica nazista.
>>30848
>In alcuni settori molte riviste importanti si fanno pagare per pubblicare.
Come ti ha spiegato l'altro anon una rivista predatoria/pay per publish è diverso dal "comprare" la corsia preferenziale di revisione con l'unico effetto di metterti all'inizio della coda.
Detto questo, che dimostra per l'ennesima volta che non sai di che cazzo parli:
TE NE DEVI ANDARE DIO CANE VAI VIA.

>>30849
>DPI psych ha clamorosamente fallito in questo in quanto oramai è di dominio pubblico che il suo primo issue conteneva solo roba degli autori di OpenPsych (insieme all'editor di quella issue).
Poveri nazisti, non possono neanche più farsi la loro rivista scientifica con blackjack e squillo di lusso, senza scienza ovviamente lol.

>>30850
>Sostieni letteralmente "La povertà non correla positivamente con outcome intellettivi peggiori"
DIO CANE È L'ESATTO CONTRARIO SACCO DI PUS RANCIDO TI TROVO E TI AMMAZZO DI BOTTE PORCODIO
LEGGI NEGRO, LEGGI!
https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/447575/Downward_mobility_opportunity_hoarding_and_the_glass_floor.pdf
E PURE QUI DIO BASTARDO
https://www.pc.gov.au/research/supporting/deep-persistent-disadvantage/deep-persistent-disadvantage.pdf

 No.30887

Scusate se m'intrometto rischiando di ridar fuoco alle polveri, ma credo di essermi perso il momento in cui si è deciso che il qi (basato immagino su un test logico-spaziale) sia un metro di giudizio morale che rende una persona (o un gruppo in sto caso) più o meno meritevole di attenzioni umane

 No.30888

>>30887
Turbocalvinismo murrigano + nazismo.
Chi porta avanti questa idea implica che automaticamente che essendo più stupidi si è in qualche maniera impossibilitati a comportarsi civilmente, sforzando parecchio sulla responsabilità individuale e negando le influenze societarie. Questa è la parte di turbocalvinismo.
La parte razziale con la pseudoscienza è la parte nazista.

 No.30897

Ma la conversazione si è interrotta perché ognuno è rimasto della sua idea o perché alla fine qualcuno l'ha cambiata ma è troppo orgoglioso di ammetterlo?

anche, /pol/ non mi piace come discuti, troppi ad hominem e responsabilità individuali (anche da chi le critica)

 No.30899 SALVIA!

>>30897
Boh? Io spero che >>30850 abbia capito che non si uniscono i puntini a casaccio.
Non c'è molto altro da dire.

 No.30902

>>30897
Si è interrotta perché ho passato il weekend al mare.
Adesso smartworko, ci vediamo verso ora di pranzo.

 No.30908

>>30897
Ero in montagna a grigliare e sì un po' mi sono rotto il cazzo di discutere con uno schizzato che sostiene tesi equivalenti a "La gravità fa cadere gli oggetti verso l'alto" quindi direi che nazistanon ha torto marcio e il thread può morire, tanto è facile che sia stato sempre lui ad aprire il thread sul meticciato per remestare la merda con una nuova psicosi visto che questa si è raffreddata.

 No.30919

>>30908
Nah, non sono io.

>>30851
>nulla si può dire a parte che i negri murrigani sono più stupidi poiché sono più poveri, i negri africani sono più stupidi in generale per via delle condizioni ambientali africane e dei risultati dei negri europei si omette colpevolmente l'esistenza
Permettimi una battuta: sembra che il mondo sia pieno di cause per le quali i negri sono stupidi.
Più seriamente:
>I proponenti della teoria del negro dal cranio piccolo ignorano convenientemente (altrimenti non sarebbe pseudoscienza) che le dimensioni craniche genetiche sono legate al clima
Non mi sembra pseudoscienza (riposto):
http://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289618301703
In aggiunta, se riconosci che il clima influisce sulla dimensione della scatola cranica e la dimensione della scatola cranica influsice sull'intelligenza, popolazioni vissute per millenni in determinati climi possono avere capacità mentali sensibilmente inferiori.
>fa notare che con i negri africani è vero, ma se uno guarda i murrigani le capacità craniche sono comparabili
Non posso vederlo, mi posti quel pezzo?

Tra l'altro, anche questa affermazione di Colman (ma che sorregge gran parte delle "cause ambientali"):
>Eysenck’s (and Jensen’s) argument from heritability is fallacious, because heritability within populations does not imply that differences between populations are caused by genetic factors.
Potrebbe essere smentita da una differente visione di causa-effetto, proposta da questo studio (già postato):
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0160289614000178

Riguardo ai meticci:
Il primo studio che prende in esame è del 1935, è stato fatto su soli 63 bambini, con autocertificazione dei genitori dei partecipanti riguardo agli "antenati bianchi" o meno.
>(Witty & Jenkins, 1935) focused on 63 children with the highest IQ scores among 8,000 Black American children in the Chicago public school system. When the researchers classified these high-IQ children according to their ancestry as reported by their parents, they found no evidence that they had any more European ancestry than a comparison group of ordinary Black Americans

Due studi ti danno ragione, seppur con piccoli numeri
Scarr, Pakstis, Katz and Barker (1977)
Loehlin, Vandenberg and Osborne (1973)
Mentre un altro è quantomeno contraddittorio
>The Minnesota Transracial Adoption Study (Scarr & Weinberg, 1976)
>The average IQ scores of the three groups were 96.8, 109.0, and 111.5, respectively.
>The study was flawed, as the researchers acknowledged in their original article, because the Black children had been adopted later in life and had therefore spent less time in their adoptive homes when they were tested, and both their natural and adoptive parents were less well-educated than those of the mixed-race and white children
>unfortunately the White adopted group suffered attrition of some of its lowest-scoring children, causing the mean IQ score for that group to be significantly higher in the follow-up (117.6) than in the original study (111.5), whereas the mean IQ scores of the mixed-race (109.5) and Black (95.4) children were not significantly different from their original means—actually slightly lower, because of test renormalization. This introduced a further methodological flaw into the follow-up, making interpretation difficult
>Nevertheless, it is striking that the Black children had shown no increase in IQ after spending many years being raised in middle-class White homes, and this seems more consistent with a hereditarian than an environmental interpretation of the Black–White IQ gap

>>30857
>Tutti gli studi prodotti (eccetto quelli screditati, con reputazione infima e fatti da suprematisti bianchi) dicono che UNIRE I PUNTINI è una puttanata e che i fattori in gioco sono altri
Tutti gli studi prodotti dicono anche che i negri sono tendenzialmente più stupidi, la mia impressione è che invece ci sia una corsa a "dividere" i puntini: una volta è colpa dell'ambiente troppo fertile che non invoglia a coltivare, una volta è la società cattiva, una volta è il caldo che gli rimpicciolisce la testa, una volta è il razzismo sistemico, una volta è il colonialismo, una volta è la bassa densità di popolazione, una volta sono le famiglie di origine, etc.
Mi dirai: possono anche essere tutte concause. Può darsi, mi limito a registrare che ad oggi i negri sono mediamente più stupidi, creano sacche di problemi inediti ovunque si spostino, hanno per centuali di criminalità (in USA come in Italia) non comparabili con altre etnie. "È colpa della societàààà te lo diciamo da cento post!" ma cazzo, in europa abbiamo gente da tutto il fottuto resto del mondo.

 No.30935

>>30919
>Non posso vederlo, mi posti quel pezzo?
Perché io posso cercarlo su SciHub e tu no?
https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/019188699090186U
Tabella 2.
Sbugiarda tutto quello che hai scritto.
>Non mi sembra pseudoscienza (riposto)
Vero, le dimensioni del cervello influiscono sull'intelligenza.
Falso, i negri murrigani, nello studio di quello che ha effettivamente dato inizio a tutto questo bordello, hanno capacità cranica comparabile a quella dei bianchi murrigani.
La teoria del legame IQ-dimensioni del cervello è vera, ma non è funzionale alla tua pseudoscienza.
Pagliaccio.

>Potrebbe essere smentita da una differente visione di causa-effetto, proposta da questo studio (già postato):

>http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0160289614000178
The implication from these analyses is that socioeconomic status and education have, in part, genetic causes that are shared with the genetic contributions to measured intelligence.
>The present study's results add to that effort. It is useful to know that measures used to indicate ‘environmental’qualities largely appear to do that. The results are therefore compatible with substantial—but not exclusive—environmental contributions to socioeconomic status and education.
Da nessuna parte dice che siccome i negri sono più stupidi per cause solo ed esclusivamente genetiche, allora è giusto metterli in fondo alla graduatoria umana calvinista.
Pagliaccio.

>Riguardo ai meticci:

Ultimo studio citato: 1973.
Ma dopo, che è successo?
https://psycnet.apa.org/record/1986-24139-001
>Compared mean IQ test performance and response styles to cognitive demands of the Wechsler Intelligence Scale for Children (WISC) among 23 Black children (aged 7–10 yrs) who had been adopted by middle-class White families (i.e., transracially adopted) and 23 age-matched Black children who had been adopted by middle-class Black families (i.e., traditionally adopted). Findings indicate that while the traditionally adopted Ss received normal IQ scores, transracially adopted Ss showed nearly 1 standard deviation Full-Scale Scoring advantage over them.
>It is concluded that the ethnicity of the rearing environment exerts a significant influence on children's styles of responding to standardized intelligence tests and on their test achievement.
Inoltre.
Nisbett (2005).
https://scholar.google.com/scholar?cluster=16017078412794847374&hl=it&as_sdt=0,5&scioq=Nisbett,+R.+E.+(2005).+Heredity,+environment,+and+race+differences+in+IQ:+a+commentary+on+Rushton+
>In short, Rushton and Jensen (2005) ride roughshod over the evidence concerning the question of whether the Black–White IQ gap has a hereditary basis. The most directly relevant research concerns degree of European ancestry in the Black population. There is not a shred of evidence in this literature, which draws on studies having a total of five very different designs, that the gap has a genetic basis. Adoption studies give scarcely more support to the heritability position. Finally, Black and White IQ scores have converged in recent decades, and in addition, we know that intervention programs can produce substantial and lasting effects on Black IQ. The most obvious policy relevance of this set of findings is that at-risk children—those born to impoverished women, especially those likely to be unable to provide a stimulating environment, and in particular children who have low birth weight or other factors predisposing to low IQ—should be exposed to the most extensive intervention programs that it is practical to provide. This group happens to include a disproportionate percentage of Black infants, but race need not, and perhaps should not, be made a criterion for inclusion.
Se hai copiato dall'articolo di Coleman e poi ha criminalmente omesso il resto sei ancora più pagliaccio.

Aspetta, ma l'hai fatto!
>Nevertheless, it is striking that the Black children had shown no increase in IQ after spending many years being raised in middle-class White homes, and this seems more consistent with a hereditarian than an environmental interpretation of the Black–White IQ gap
Questo viene dall'articolo di Coleman, che però continua.
>hereditarian than an environmental interpretation of the Black–White IQ gap, as Lynn (1994) and Rushton and Jensen (2005), among others, were keen to point out. Taking everything into consideration, especially the non-comparability of the Black children to the others in the study, Weinberg, Scarr and Waldman (p. 133) concluded: “The results of the longitudinal follow-up continue to support the view that the social environment maintains a dominant role follow-up continue to support the view that the social environment maintains a dominant role
in determining the average IQ level of black and interracial [mixed-race] children.”
PAGLIACCIO!

 No.30937

>>30935
>La teoria del legame IQ-dimensioni del cervello è vera, ma non è funzionale alla tua pseudoscienza
Capisco, basterebbe quindi chiedere a chi viene sui barconi di fermarsi due-tre secoli in USA finché il cranio non torni di dimensioni normali.
All'atto pratico, il fatto che dopo secoli di vita in altre situazioni modifichi il cranio dovrebbe farmi stare più tranquillo?

>Da nessuna parte dice che siccome i negri sono più stupidi per cause solo ed esclusivamente genetiche, allora è giusto metterli in fondo alla graduatoria umana calvinista

Implichi e contesti l'implicazione, sempre e comunque. L'articolo sostiene che potrebbe anche darsi la relazione opposta a quanto sostieni, ovvero che se sei stupido ti ritroverai in condizioni sociali di merda (statisticamente parlando, ovvio).

 No.30938

>>30937
>Capisco, basterebbe quindi chiedere a chi viene sui barconi di fermarsi due-tre secoli in USA finché il cranio non torni di dimensioni normali.
Non spostare il paletto, pagliacciaccio.

>L'articolo sostiene che potrebbe anche darsi la relazione opposta a quanto sostieni, ovvero che se sei stupido ti ritroverai in condizioni sociali di merda (statisticamente parlando, ovvio).

L'articolo sostiene solo questo ed è una possibilità.
La pseudoscienza ma sopratutto gli pseudoscienziati che hai portato, no.
Quindi, esattamente come prima, non spostare il paletto, pagliaccio.

 No.30940

>>30919
>Tutti gli studi prodotti dicono anche che i negri sono tendenzialmente più stupidi, la mia impressione è che invece ci sia una corsa a "dividere" i puntini
Sì, anche tutti gli studi prodotti sui pirati e sul clima dicono che i pirati sono tendenzialmente in declino e la temperatura in aumento.

Inoltre confondi i dati e gli studi. I dati sono indubitabilmente che i neri mediamente hanno un QI più basso, la tua ipotesi è che sia un fattore genetico, gli studi dicono che è per motivi diversi da quelli che sostieni e avresti anche rotto il cazzo.

 No.30943

>>30938
>L'articolo sostiene solo questo ed è una possibilità
Sì, le implicazioni però sono che i negri si trovano in situazioni sociali di merda (quindi le cause ambientali) perché sono stupidi.
Anche per l'altra parte, dove mi accusi di spostare i paletti, mi rifaccio a quando più in alto dicevo che non mi sbraccio per andarli a pescare in mare.

 No.30945

>>30940
>la tua ipotesi è che sia un fattore genetico, gli studi dicono che è per motivi diversi
Ho capito.
Cranio più piccolo, clima, società.

 No.30955

>>30943
>Sì, le implicazioni però sono che i negri si trovano in situazioni sociali di merda (quindi le cause ambientali) perché sono stupidi.
Diverso da i negri sono stupidi per genetica.
Quindi se prendiamo dei negretti poveri e li mettiamo in una famiglia di negri meno poveri o da bianchi più o meno poveri, cosa succede al loro I.Q.?
Succede che si normalizza rispetto alla famiglia di accoglienza.

>Anche per l'altra parte, dove mi accusi di spostare i paletti, mi rifaccio a quando più in alto dicevo che non mi sbraccio per andarli a pescare in mare.

200 post prima
>Sicuramente non mi sbraccio per pescarli in mare, non mi sbraccio nel destinargli quote di welfare senza pretendere un assoluto rispetto delle leggi.
Ok.
Poi però viene postata fior di pseudoscienza per "dimostrare" che i negri sono stupidi per SOLO genetica e non per cause esterne, adducendo sofismi su sofismi e malafede su malafede che si può intuire già qualche post dopo in >>30608 e >>30607 dove si riparte con il turbocalvinismo e la graduatoria umana.

>>30945
>cranio più piccolo
Tutti gli studi sull'I.Q. sono studi murrigani in cui i negracci sono più stupidi a parità di dimensioni del cranio.

Quello che si potrebbe implicare è che i negracci subsahariani siano ancora più stupidi, ma questo non è verificabile in quanto non ci sono studi su quelle popolazioni, credo.

Dove si va a parare con tutto questo? Che bisognerebbe fare dei test alle popolazioni subsahariane.
Ci sono questi test?

Mentre li cercavo su google per parole chiave mi sono imbattuto nel madrefottente articolo su Wikipedia sull'argomento in cui tutta la merda che hai vomitato e che è stata dovuta spalar via da me e da altri era già stata catalogata.
https://en.wikipedia.org/wiki/Race_and_intelligence
Vedi, io ho considerato tutte le puttanate che hai detto come fossero dette da un pari. Ho sbagliato.

Meglio, ora questo filo e in archivio e ogni volta che qualche altro pagliaccio farà capolino dal buco di culo dove si nasconde di solito, lo si potrà linkare qui e invitare a rientrare nell'antro anale da dove proviene.

 No.30957

>>30955
Sì, a questo punto pare proprio che non ci sia un fattore genetico scientificamente confermato.

Se non ho frainteso, la scienza ad oggi dice che:
- I negri africani sono tendenzialmente più stupidi di tutto il resto del mondo.
- I negri americani sono tendenzialmente più stupidi di ogni altra popolazione americana.
- I negri africani sono tendenzialmente più stupidi perché sono vissuti in contesti sociali primitivi e perché si sono sviluppati in climi che favoriscono il rimpicciolimento del cranio.
- I negri americani sono tendenzialmente più stupidi di ogni altra popolazione americana perché vivono in condizioni di maggiore povertà, oppure il contrario, cioè vivono in condizioni di maggiore povertà perché sono più stupidi, ancora non è chiaro.

Tutto lascia presupporre che anche in Europa abbiamo e avremo generazioni di negri scientificamente più stupidi di qualsiasi altra popolazione europea causa cranio piccolo e società primitive, seguite da generazioni di negri più stupidi di qualsiasi altra popolazione europea causa maggiore povertà, oppure il contrario, avremo generazioni di negri in condizioni di maggiore povertà perché sono più stupidi

Nessun fattore genetico scientificamente confermato, dico bene?

 No.30958

>>30957
>- I negri africani sono tendenzialmente più stupidi di tutto il resto del mondo.
>Nessuno l'ha mai detto e c'è traccia che molti test non sono affidabili o sono stati male interpretati
Quindi no.
>- I negri americani sono tendenzialmente più stupidi di ogni altra popolazione americana.
Questo è probabile.
>- I negri africani sono tendenzialmente più stupidi perché sono vissuti in contesti sociali primitivi e perché si sono sviluppati in climi che favoriscono il rimpicciolimento del cranio.
Questo no poiché non è verificato siano davvero più stupidi.
>- I negri americani sono tendenzialmente più stupidi di ogni altra popolazione americana perché vivono in condizioni di maggiore povertà, oppure il contrario, cioè vivono in condizioni di maggiore povertà perché sono più stupidi, ancora non è chiaro.
Questo è probabile.

 No.30959

>>30958
Ammettendo per assurdo, in tutto questo, che il test IQ murrigano sia una misura affidabile dell'intelligenza, visto che non tutti sono d'accordo che lo sia e che negli ultimi anni il divario tra bianchi e neri per quanto riguarda i punteggi nei test si sta sempre più assottigliando.
(Effetto Flynn: per alcuni è la prova che le cause siano puramente ambientali e non genetiche, visto che il gap si assottiglia da una generazione all'altra, cosa impossibile se dovesse essere una cosa solo evolutiva).

 No.30960

>>30958
Quindi anche queste sono fallate?
http://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289609001275
http://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0160289609000634
Poi: "è probabile" vuol dire "i dati che abbiamo al momento dicono questo"?

 No.30961

>>30960
Quindi sono, tenendo conto di come evolve con l'effetto Flynn, equivalenti alla germania nel 1956…
https://new-iq-test.com/germany-average-iq.html
https://ourworldindata.org/intelligence.
…sono sconcertato.
Non puoi semplicemnte andare su /b/ e continuare a scrivere "io odio i negracci" in fullcaps? Faresti più figura.

 No.30962

>>30961
Ma che c'entra, ti ho chiesto se sono fallate per ricondurmi a ciò che si può dire o meno, qui >>30957

 No.30963

>>30961
Anzi, ti devo ringraziare. Intanto per la pazienza, poi perché adesso posso sperare che i figli dei figli dei miei figli vivano in una società dove i negri non sono le bestie stupide e violente che sono oggi, ma dove essi siano diventati quasi normali a seguito di ripetute cause ambientali positive.

 No.30964

>>30963
magari ci vorrà un po' di più prendendo come riferimento quanto successo finora.

 No.30965

>>30963
>bestie stupide e violente

hai arbitrariamente deciso che stupido = violento

 No.30966

>>30965
Non inizierò anche questo filone.
Ho concluso qui >>30957

 No.30967

>>30963
Sì ma le condizioni ambientali positive sono fatte anche di misure ad hoc per tamponare le situazioni negative, quindi il famoso welfare che duecnto post fa sostenevi di non voler pagare.
Che facciamo?
>>30965
>hai arbitrariamente deciso che stupido = violento
Mi sento sporco a difenderlo ma sì minori capacitè cognitive correlano positivamente con un maggior tasso di violenza sociale e personale. Che poi siano entrambe derivanti della condizione di degrado usualmente presente quando i due fattori sono coesistenti è un discorso separato. Però correla positivamente anche tra i ricchi però con modalità diverse dati i mezzi economici maggiori, quindi presumo si tratti di sociopatia data da una qualche forma di inabilità empatica od interpretativa, ma questa è una mia ipotesi sparata a braccio.

 No.30968

>>30967
>Sì ma le condizioni ambientali positive sono fatte anche di misure ad hoc per tamponare le situazioni negative, quindi il famoso welfare che duecnto post fa sostenevi di non voler pagare
Ah, facciamo quello che dicevo a inizio filo: cannonate ai barconi, investire sulle espulsioni, garantire servizi statali a frequentazione obbligatoria per l'insegnamento della lingua italiana, garantire case statali decenti e vietare le concentrazioni etniche nei ghetti.
Massimi servizi possibili, riduzione feroce degli ingressi con ogni mezzo.
Una lista di cose impossibili, mi rendo conto. Ma andrei su quella strada lì.

 No.30969

Perdonatemi ma non seguo molto.
C'è qualcuno nello spettro politico italiano degli ultimi 6-7 anni che ha davvero fatto il leccanegri o sono tutti memas da permacampagnaelettorale?

 No.30970

>>30969
La destra mangiava a quattro palmenti nella gestione dei centri e la "sinistra" (cioè il PD e sul territorio quelle scorregge smerdate di PaP) letteralmente ha creato il sistema che glielo ha permesso.
Se arricchisce qualcuno è sempre bipartisan la cosa.

 No.30971

>>30968
Quanta violenza nelle tue affermazioni, sarai un po' stupido anche tu?

 No.30972

>>30970
Quindi una specie di operazione in cui, dopo aver gravato sul contribuente, la sinistra ha incolpato la destra che ha incolpato i negri che sono potuti essere li solo con il beneplacito della sinistra che ha incolpato la destra che ha incolpato i negri…etc?

 No.30974

>>30972
Nessuna sinistra ha incolpato nessuno, ha solo seguito i dettami della politica liberaldemocratica da perfetto centro-che-si-finge-sinistra.
I destri invece sono stati giudicati dalle leggi dello Stato.
>gravato sul contribuente
Quindi in nome del bilancio lasceresti gente ad affogare ad una cinquantina di Km dalla costa Italiana e non daresti loro un dormitorio e del cibo? No perché altrimenti gravano sul contribuente seguendo la tua logica.

 No.30975

>>30971
È solo sintesi.
>>30974
>in nome del bilancio lasceresti gente ad affogare ad una cinquantina di Km dalla costa Italiana e non daresti loro un dormitorio e del cibo?
Non sono lui ma direi di sì. Non tanto in nome del bilancio (ma anche, sì) quanto per limitare, appunto, l'ingresso di persone deleterie sotto ogni punto di vista. Meno intelligenti, senza abilità di alcun tipo, che ignorano totalmente la lingua e la legislazione, e che, per la loro evidente povertà estrema e mancanza di appoggi famigliari, faranno da spugna per qualsiasi tipo di aiuto statale (vedi graduatorie per le case popolari). In più, visto che in Italia abbiamo organizzazioni criminali degne del terzo mondo, detti immigrati diverrebbero la carne da macello di imprenditori-schiavisti. Con questo dico che, assieme alle misure qui >>30968 vorrei vedere anche condanne per schiavismo e una riforma dei contratti di lavoro.
Sono a favore esclusivamente di un'immigrazione regolare, rimpiango le quote ingressi del decreto flussi.

 No.30976

>>30974
>Quindi in nome del bilancio lasceresti gente ad affogare ad una cinquantina di Km dalla costa Italiana e non daresti loro un dormitorio e del cibo? No perché altrimenti gravano sul contribuente seguendo la tua logica.

Sì. Dipende dal quanto, ma sì.
Comunque se non andassimo a ripescarli tutte le volte, ma anzi garantissimo il NON entrare in Europa, il traffico di umani si fermerebbe immediatamente. Se sei disposto a spendere per tenerli fuori piuttosto che per ripescarli, non dovrai spendere per nessuna delle due.

 No.30977

>>30974
>seguito i dettami della politica liberaldemocratica da perfetto centro-che-si-finge-sinistra.
Si, avevo capito, ma qualcuno ha tirato dentro PaP e con quelli è un po' meno vero che col PeeDee.

>No perché altrimenti gravano sul contribuente seguendo la tua logica.

Il "discorso" è distinguere un problema politico da uno di ordine pubblico. Non si lascia nessuno morire in mare.
Quello che trovo criminoso è il businnes creato dietro che può essere facilmente bollato come schiavismo.
Ho usato una pessima scelta di parole in "gravato sul contribuente".

>Non tanto in nome del bilancio (ma anche, sì) quanto per limitare, appunto, l'ingresso di persone deleterie sotto ogni punto di vista.

>vorrei vedere anche condanne per schiavismo e una riforma dei contratti di lavoro.
Egnente ho pensato ai 150 post dove hai pericolosamente e criminosamente mischiato scienza e pseudoscienza per arrivare a dire delle cose parzialmente condivisibili da alcuni.
Continui ad essere un cazzo di pagliaccio.
Un pagliaccio pericoloso per se stesso e per gli altri.
Continuo a credere che tu sia profondamente in malafede e ti sia "ritirato" su quelle posizioni solo per una questione tattica ma non perché ci credi.

In ogni caso, anche per rispondere a >>30976, secondo me tutto il problema dei migranti è stato un problema di ordine pubblico anzichè politico ed è stato gestito malissimo sia in termini di ordine pubblico che politico.

 No.30983

>>30977
>Continui ad essere un cazzo di pagliaccio
Beh, anche secondo me tu sei un coglione leccanegri, ma ripeterlo per cento post non avrebbe facilitato la conversazione.
>Un pagliaccio pericoloso per se stesso e per gli altri
Perché sei un coglione schizzato e ritieni pericolose cose a caso.
>Continuo a credere che tu sia profondamente in malafede e ti sia "ritirato" su quelle posizioni solo per una questione tattica ma non perché ci credi
Non mi sono affatto ritirato.
Se ti confermo che sparerei su imbarcazioni civili, faccio fatica a capire come tu possa interpretare questo come "ritirarsi su altre posizioni".
Pensavo ci fossero prove inequivocabili per la stupidità certificata dei negri.
E ci sono, ma non sono esattamente quelle che credevo.
Questo cambia molto nell'economia del filo, ma pochissimo nel mio desiderio di tenerli alla maggior distanza possibile, riservare welfare agli autoctoni, fare in modo da limitare in ogni modo sia il loro ulteriore arrivo, sia il fatto che vengano perpetrati usi che li confinino alla loro stupidità e violenza attuale.
Detta così sembra nazionalsocialismo, forse lo è, ma è poco interessante definirlo. Sicuramente non è il calvinismo che è stato evocato.

 No.30984

>>30976
>Sì
>Letteralmente sociopatia
E direi che la discussione finisce qui.

 No.30985

>>30983
>Magari è nazismo ma non calvinismo
Protip: eticamente hanno la stessa base, might makes right, che va da se essere una stratoputtanata.

 No.30986

>>30985
>eticamente hanno la stessa base
Anche no, il calvinismo prevede che la salvezza la si guadagni, il nazismo che la superiorità sia automaticamente acquisita su base razziale.

 No.30987

File: PB_2019_22_MPC.pdf (660,12 KB)

>>30976
>Comunque se non andassimo a ripescarli tutte le volte, ma anzi garantissimo il NON entrare in Europa, il traffico di umani si fermerebbe immediatamente. Se sei disposto a spendere per tenerli fuori piuttosto che per ripescarli, non dovrai spendere per nessuna delle due.

Questa è la tesi del cosidetto "pull factor", secondo la quale l'esistenza delle missioni di salvataggio incentiva le partenze. E niente
https://www.ispionline.it/en/pubblicazione/sea-rescue-ngos-pull-factor-irregular-migration-24468
>Although more data and further research are needed, the results of our analysis call into question the claim that non-governmental SAR operations are a pull factor of irregular migration across the Mediterranean sea.
Che risulta anche comprensibile pensando che alla fine è gente con niente da perdere che attraversa il deserto, scappa da guerre, persecuzioni, carceri e simil lager.

 No.30988

>>30987
Sì, è comprensibilissimo.
Tuttavia, nei momenti in cui c'è stata più opposizione agli sbarchi e si sono implementati gli accordi con la Libia, il flusso di africani si è spostato su altre direttrici (vedi Spagna). Un effetto quindi c'è, a seguito di determinate politiche.

 No.30989 SALVIA!

>>30987
>ITT gente che scopre che se ogni azione ha delle conseguenze

salvia perché non sono su /b/

 No.30990

>>30988
>Un effetto quindi c'è, a seguito di determinate politiche.
Sì ma si stava parlando di pull factor, non metto in dubbio che dare soldi e mezzi alla libia abbia tutt'altro effetto.

>>30989
Eh?

 No.30991

>>30983
>un coglione leccanegri
Mi daresti la definizione di leccanegri?
Non sono polemico ma vorrei capire esattamente quali politiche reali, (concrete, attuabili) ad impatto almeno non-negativo ci sarebbero a gestire l'immigrazione sparando alle barche, lasciando morire la gente in mare o a costringere all'illegalità quelli che arrivano comunque.
Mi pare dare del leccanegri sia un po' come mettere la testa sotto la sabbia quando invece se si vuole un futuro migliore con negri meno negri l'unica via pare essere accoglienza e integrazione, così com'è successo tra l'altro in tutte le grandi migrazioni in passato.

 No.30992

>>30991
>unica via pare essere accoglienza e integrazione
C'è anche la possibilità di fare del neocolonialismo, come sta facendo la Cina, o mandare multinazionali a far sviluppare a forza i neretti sotto la minaccia di mitragliatori.

 No.30993

>>30991
>Mi daresti la definizione di leccanegri?
Credo sia un misto di ottimismo cieco, accettazione dell'inevitabilità delle grandi migrazioni africane in Europa, adesione a delle politiche che destinino risorse per garantire una continuità nell'immigrazione africana e la predisposizione del miglior ambiente possibile per tutti gli africani in Italia, sapendo che avranno bisogno di quote di welfare per persona molto alte, che avranno bisogno di strumenti linguistici, economici e sociali suppletivi.
>quali politiche reali, (concrete, attuabili) ad impatto almeno non-negativo ci sarebbero a gestire l'immigrazione sparando alle barche, lasciando morire la gente in mare
Effetto deterrente sulle rotte migratorie, prosciugamento dei fondi alle mafie dei trafficanti, maggiore sicurezza del braccio di mare in questione.
>o a costringere all'illegalità quelli che arrivano comunque
Reclusione in aree recintate in attesa di rimpatrio, eliminazione del ricorso a seguito di diniego della protezione di rifugiato (ma forse questo l'hanno già messo, non ricordo), investimenti negli accordi di rimpatrio, rimpatri forzosi e immediati
>Mi pare dare del leccanegri sia un po' come mettere la testa sotto la sabbia quando invece se si vuole un futuro migliore con negri meno negri l'unica via pare essere accoglienza e integrazione
Sicuramente, ma preventivamente anche avere meno negri (secondo me). Per ogni negro che riesci a far nascere in un ambiente che garantisca il qi normale ne arrivano altri venti con qi 80, così è impossibile arrivare a una situazione di equilibrio.
>così com'è successo tra l'altro in tutte le grandi migrazioni in passato
Mi pare siano state tutte violente, a dir la verità. Più o meno violente, ma si sono risolte tutte in guerre, morti, periodi di povertà (a cui possono seguire dei momenti più felici o meno).

 No.30994

insomma in soldoni, dopo aver ragionato tutti insieme sul fatto che la stupidità è fortemente influenzata da fattori sociali, famigliari, economi e mi sento buono quindi do per giusto anche etnici, la soluzione rimane comunque sparare a zero perché col cazzo che ci spendiamo soldi per salvare persone non solo dalla morte ma anche dalla stupidità.

riguardo alla questione della stupidità legata alla negritudine io ci posso anche stare così come accetto che i negri siano tendenzialmente più bravi a correre o a giocare a basket o ad avere il ritmo nel sangue, ma come è ben evidente col giusto allenamento possono competere adeguatamente anche i bianchi. quindi perché non cercare di creare una situazione in cui anche i negri possano adeguatamente "competere" con i bianchi?
mi rendo conto che la risoluzione è mooolto più complessa del tuo falso utopico "spariamo alle barche", ma semplicemente lavarsene le mani dicendo spariamo a zero (per quanto fosse una sintesi), mi sembra davvero come ha detto >>30984 una dimostrazione di completa mancanza di empatia che, volendo, potrebbe catalogarti come soggetto incline a comportamenti socialmente lesivi

 No.30995 SALVIA!

>>30993
>Credo sia un misto di ottimismo cieco, accettazione dell'inevitabilità delle grandi migrazioni africane in Europa, adesione a delle politiche che destinino risorse per garantire una continuità nell'immigrazione africana e la predisposizione del miglior ambiente possibile per tutti gli africani in Italia, sapendo che avranno bisogno di quote di welfare per persona molto alte, che avranno bisogno di strumenti linguistici, economici e sociali suppletivi.
Domanda seria, è possibile sapere, in Italia, chi persona o quale partito politico spinge effetivamente per questo?

>Effetto deterrente sulle rotte migratorie, prosciugamento dei fondi alle mafie dei trafficanti, maggiore sicurezza del braccio di mare in questione.

Se ne è parlato. perché non è stato fatto?

>Reclusione in aree recintate in attesa di rimpatrio, eliminazione del ricorso a seguito di diniego della protezione di rifugiato (ma forse questo l'hanno già messo, non ricordo), investimenti negli accordi di rimpatrio, rimpatri forzosi e immediati.

Non lo stanno già facendo? Cosa è andato storto?

>inb4 le risposte sono, nell'ordine.

Salvini (che lo dice degli altri)…
…Salvini… (che andava alle sagre invece di andare a votare per esattamente quelle cose al parlamento europeo)…
ed infine …..di nuovo Salvini. ministro dell'interno del krapfen (ministro della crema pasticcera)
Per questo mi sono messo l'autosalvia.

>ma si sono risolte tutte in guerre, morti, periodi di povertà (a cui possono seguire dei momenti più felici o meno).

Vero, come dimenticare la guerra civile negli stati uniti quando sono arrivati centinaia di migliaia di italiani in almeno tre ondate migratorie successive.

>>30994
Cancellati da solo il post e riscrivilo in italiano.
Ora puoi.

 No.30996

>>30994
>completa mancanza di empatia che, volendo, potrebbe catalogarti come soggetto incline a comportamenti socialmente lesivi
Mi spiace tu pensi questo.

>>30995
>Domanda seria, è possibile sapere, in Italia, chi persona o quale partito politico spinge effetivamente per questo?
Una parte del PD, LeU, tutto ciò che c'è a sinistra di questi. Che in parlamento è il nulla, nella società civile e classe dirigente sono vari gruppi.

>Se ne è parlato. perché non è stato fatto?

Vari motivi, immagino possa essere un discorso molto lungo. In generale credo pee incompetenza politica, inopportunità politica, urgenze diverse.

>Non lo stanno già facendo? Cosa è andato storto?

Beh, no. In attesa che la tua richiesta venga esaminata (protezione o permesso di soggioeno) puoi girare liberamente, basta che torni a dormire in una struttura convenzionata. In molti casi puoi trovare delle specie di lavori (in altre associazioni che si occupano di immigrazione), e portare queste attività come prova che sei integrato e che quindi non ha senso rimandarti indietro.
Io intendo i vecchi CIE, nei auali stavi chiuso e venivi rimandato indietro. Purtroppo abbiamo tempi da terzo mondo per l'elaborazione delle risposte, prima erano 2 anni adesso fino a 4. Questo è oggettivamente insostenibile e non ha alcun senso, lo riconosco.
Per questo ci investirei molti più soldi.

>Vero, come dimenticare la guerra civile negli stati uniti quando sono arrivati centinaia di migliaia di italiani in almeno tre ondate migratorie successive

Intendi quando sono andati in quel continente dove ripetute spedizioni coloniali avevano già fatto strage delle popolazioni autoctone e si erano impadroniti progressivamente di tutti i territori bruciando villaggi, schiavizzando la popolazione locale, fondando un nuovo Stato sui cadaveri delle civiltà precedenti?
Lì non è successo nulla, è vero, forse ha a che fare con il fatto che gli Stati Uniti hanno per secoli chiesto in ginocchio a tutto il mondo di andare là per lavorare, se sei stato a Liberty Island puoi aver visto da solo le pubblicità statali dove veniva regalata terra ai coloni.

 No.30997

>>30995

>Cancellati da solo il post e riscrivilo in italiano.

Ora puoi.

No non ho voglia. Se non si è capito amen

 No.31004

>>30996
>Che in parlamento è il nulla, nella società civile e classe dirigente sono vari gruppi.
Letteralmente LORO? Daverio?

>Beh, no. In attesa che la tua richiesta venga esaminata…

E come mai non si stringe la cinghia, invece, su chi lucra sui negri?

>Mi pare siano state tutte violente, a dir la verità. Più o meno violente, ma si sono risolte tutte in guerre, morti, periodi di povertà (a cui possono seguire dei momenti più felici o meno).

>Lì non è successo nulla, è vero
Ci sono altri esempi di "omissis" che dovremmo sapere?

 No.31005

>>31004
>Letteralmente LORO? Daverio?
Ma perché devi distorcere tutto.
>E come mai non si stringe la cinghia, invece, su chi lucra sui negri?
Non lo so.
>Ci sono altri esempi di "omissis" che dovremmo sapere?
Ho evidenziato come lì fossero già avvenute le stragi propedeutiche alle migrazioni successive, e la particolarità di aver conquistato un continente, averlo letteralmente svuotato dalle popolazioni e aver quindi bisogno di manodopera per costruirci una nuova società, con tanto di annunci statali che invogliavano ad andar lì a lavorare territori vergini.
Dài, su.

 No.31009

>>30538
>e i musulmani aggiungerei
I mussulmani non sono una razza :/
Se per mussulmani intendi gli arabi, gli arabi sono bianchi. Implicare altrimenti sarebbe molto islamophobico, perché implicherebbe che il Profeta ﷺ fosse un uomo nero, mentre è molto chiaro dalle ḥadīth che il Messaggero di Allah ﷺ sia stato l'uomo più bianco che sia mai esistito e che mai esisterà
>Ahmad ibn Abi Sulayman, the companion of Sahnun said, “Anyone who says that the Prophet was black should be killed."
>https://wikiislam.net/wiki/Qur%27an,_Hadith_and_Scholars:Muhammad%27s_White_Complexion

>>30602
>E ora niente, collione. Il resto sono implicazioni tue che fai a cazzo.
Mi limito a ritenere sacrosanto contrastare con ogni mezzo legale l'afflusso di subsahariani in Italia, per esempio.
This. e i media devono smettere di glorificare l'ibridazione degli uomini europei coi negri

>ma come è ben evidente col giusto allenamento possono competere adeguatamente anche i bianchi

Sì, ma non agli stessi livelli, le classifiche delle competizioni podistiche ai giochi olimpici sono composte prevalentemente da negri

>>30974
>Quindi in nome del bilancio lasceresti gente ad affogare ad una cinquantina di Km dalla costa Italiana e non daresti loro un dormitorio e del cibo?
Un modo per fermare il circolo vizioso.
Un altro che mi viene in mente è l'annessione del Nord Africa all'Italia, col controllo del Saharā sarebbe molto più facile respingere i trafficanti di uomini indietro: una tanica d'acqua, una di gasolio e via da dove sono venuti. Certo richiederebbe importati revisioni alla Costituzione e rivedere parecchi trattati internazionali ma come obbiettivo per i prossimi 10-15 anni non mi sembra irrealistico se ci fosse la volontà politica.
Un altro modo ancora è sterilizzarli, come fece il governo Israelita, e usarli come bassa manovalanza

 No.31010

>>31009
>Sì, ma non agli stessi livelli, le classifiche delle competizioni
>podistiche ai giochi olimpici sono composte prevalentemente da negri

Ok. Quindi lasciamo annegare in mare persone che potrebbero comunque avere le skill necessarie per "competere alle olimpiadi" sociali - chiamiamole così - perché non abbiamo cazzi di prenderci la responsabilità di risolvere il problema in maniera umana.

Ma poi in visione di che? Del fatto che hai deciso che l'obiettivo della specie umana è quello di diventare sempre più intelligente? Ho seri dubbi che l'intelligenza sia la chiave della felicità/sopravvivenza/serenità globale

 No.31011 SALVIA!

>>31009
>Implicare altrimenti sarebbe molto islamophobico
>annessione del Nord Africa all'Italia
>controllo del Saharā
>Un altro modo ancora è sterilizzarli
bel trollino, torna su /b/

 No.31015

>>31010
Quanta beata ingenuità, ma dove sei stato negli ultimi 10 anni?
Chi vuole arrivare arriva, non dobbiamo essere noi a ripescare chi si mette consapevolmente in mare con l'intenzione di entrare illegalmente nel paese, sperando di ottenere una protezione che nella stragrande maggioranza dei casi non prenderà, non dobbiamo essere noi ad avvallare lo sfruttamento e la perversione dei principi umanitari che tali personaggi sanno benissimo di poter sfruttare. Ridurre una questione socio-politica come l'immigrazione di massa ad una questione di morale è il modo che si è usato fino ad oggi per non discuterne seriamente, perché la morale è sempre al di fuori del campo della discussione.
Qualche dato per capire come questi non siano disperati, ma profittatori
repubblica.it/cronaca/2020/06/30/news/migranti_dall_inizio_dell_anno_140_sbarchi_autonomi_e_26_con_le_navi_umanitarie_riprendono_i_ricollocamenti_in_europa-260605462/amp/
>Dall'1 gennaio al 12 giugno 2020 sono state adottate 21.144 decisioni dalle Commissioni per l'asilo: 2.268 hanno riconosciuto lo status di rifugiato (11%), 1.907 la protezione sussidiaria (9%) e 135 la protezione speciale (1%): i dinieghi sono stati 16.384 (79%).

 No.31016

>>31015
Ma quindi allora che cazzo c'entra pontificare di quanto sono stupidi i negri per dire di non andarli a raccogliere e di rimandarli a casa se poi arrivano lo stesso?

Che cazzo di senso ha spergare su welfare e asilo se poi l'asilo e il welfare non vengono dati?

Io continuo a vederci una questione di ordine pubblico che viene gestita con una incompetenza tutta italiana e in cui vengono colpevolizzati i negri di essere negri perché non si possono difendere.

Di nuovo, fare i tipi arrosti con cannonate e misure speciali mi sa tanto di "signora mia, i negri" mentre il lavoro che si sarebbe dovuto fare e che sarebbe bastato non viene colpevolmente fatto e si preferiscono le chiacchere da baretto.
Le chiacchere da baretto mentre si viene effettivamente invasi dai negri, in un comportamento indulgente e autodistruttivo tipico dell'alcolizzato che si gioca tutto alle macchinette.
Se non si avesse la scusa della permacampagna elettorale si potrebbe bollare come un comportamento Salviniano.

 No.31017

>>31016
Lì stai rispondendo a uno "nuovo", non sono io.
Comunque il punto è proprio limitare preventivamente, anche con l'esercito, l'arrivo di persone che non hanno nessun titolo per restare.
È vero che c'è un problema di ordine pubblico, è vero che non abbiamo sviluppato sistemi burocratici funzionali alla gestione del fenomeno.
Non c'entra Salvini.

 No.31018

>>31016
Non sono chi quotavi prima. Comunque
> l'asilo e il welfare non vengono dati
L'asilo e il welfare vengono dati a tutti, finché viene esaurita la loro richiesta d'asilo. Di cosa parli? Chiaramente non lo sai.
>vengono colpevolizzati i negri di essere negri perché non si possono difendere.
Trolli e anche male, i negri hanno a disposizione intere associazioni di avvocati che lavorano per garantire loro il massimo dei diritti senza nessuna responsabilità.
>Le chiacchere da baretto
Le chiacchiere da baretto sono le tue, che parli di cose che non conosci, agitando il solito spettro del RESTIAMO UMANI, perché non hai nessun argomento razionale che giustifichi l'immissione massiccia di centinaia di migliaia di persone in un contesto socio-economico come quello dell'Italia del 2020.

 No.31019 SALVIA!

>>30485
porcamadonna, ma siete ancora qui a discutere? Ma trovatevi un hobby

 No.31021 SALVIA!

>>31017
>Lì stai rispondendo a uno "nuovo", non sono io.
Non perché qualcuno risponde a qualcun altro dicendogli che ha una opinione del cazzo, allora ti devi sentire chiamato in causa.

>È vero che c'è un problema di ordine pubblico, è vero che non abbiamo sviluppato sistemi burocratici funzionali alla gestione del fenomeno.

Oh ma davvero? Che strano che se non ci fosse stato un anon che si è impuntato contro la pseudoscienza, sarebbe potuta anche passare l'idea dei negri stupidi solo per genetica profonda o salcazzo, visto che è l'argomento utilizzato per giustificare le cannonate ai barconi per "un problema di ordine pubblico".

>>31018
>Non sono chi quotavi prima. Comunque
Vale lo stesso incipit del tuo collega.

>L'asilo e il welfare vengono dati a tutti, finché viene esaurita la loro richiesta d'asilo.

Spiegalo tu allora, che succede.
Dalle tue parole sembrerebbe che i negri inoltrano una richiesta di asilo dopo l'altra finché non viene accettata. Mi sembra strano

>Trolli e anche male, i negri hanno a disposizione intere associazioni di avvocati che lavorano per garantire loro il massimo dei diritti senza nessuna responsabilità.

Chi glieli ha dati questi mezzi? Se non se li sono portati dall'Africa rientrano nel circolo di cronismo e sfruttamento lato Italia e devono essere trattati di conseguenza.
Incolpare i negri di essere negri è mettere la testa sotto la sabbia, più o meno colpevolmente.

>Le chiacchiere da baretto sono le tue, che parli di cose che non conosci, agitando il solito spettro del RESTIAMO UMANI, perché non hai nessun argomento razionale che giustifichi l'immissione massiccia di centinaia di migliaia di persone in un contesto socio-economico come quello dell'Italia del 2020.

Letteralmente "Il gombloddoh per importare i negri e riempirne l'Europaaah".

 No.31022

>>31021
>Vale lo stesso incipit del tuo collega.
Non direi, visto che prima mi hai risposto esordendo con
>Ma quindi allora che cazzo c'entra pontificare di quanto sono stupidi i negri per dire di non andarli a raccogliere e di rimandarli a casa se poi arrivano lo stesso?
E visto che io non ho sostenuto in precedenza questa opinione, era giusto specificare che si trattasse di un altro anon, visto che rispondevi con cose che nulla avevano a che fare con quanto da me detto.
>Dalle tue parole sembrerebbe che i negri inoltrano una richiesta di asilo dopo l'altra finché non viene accettata. Mi sembra strano
Eh? Ci vuole parecchia immaginazione per capire ciò da quello che ho scritto, cioè
>L'asilo e il welfare vengono dati a tutti, finché viene esaurita la loro richiesta d'asilo.
Te la faccio più semplice: negraccio sbarca in Italia illegalmente, presenta (tramite le suddettee associazioni di avvocati e ONG) la sua richiesta d'asilo (per questo si chiamano richiedenti asilo). Passa del tempo affinché tale richiesta d'asilo possa essere valutata, in questo tempo il clandestino è legalmente un richiedente asilo, può quindi usufruire del welfare e di tutti i diritti annessi al suo status. Solo al termine di tale valutazione (che può richiedere anche molti mesi) ti può essere riconosciuto lo status di rifugiato o protezione di qualche strana sorta. Se fallisci (come la stragrande maggioranza di chi presenta domanda) puoi tentare il ricorso e quindi avere per altro tempo accesso a tutto quello di cui non hai diritto.
Così va persa buona parte della spesa miliardaria annuale che l'Italia impiega nella sola prima accoglienza.
>Chi glieli ha dati questi mezzi?
Glieli hai dati tu e chi paga le tasse. Ricorrono infatti al gratuito patrocinio per ricorsi e beghe legali varie, per il resto ci sono associazioni forti e ricche come l'ASGI.
>Letteralmente "Il gombloddoh per importare i negri e riempirne l'Europaaah".
Visione ridicola, che cerca di banalizzare quanto da me sostenuto. Se non hai niente di meglio da dire, puoi anche tacere.

 No.31023

>>31021
>Non perché qualcuno risponde a qualcun altro dicendogli che ha una opinione del cazzo, allora ti devi sentire chiamato in causa
Facevi esplicito riferimento a welfare, cannonate e stupidità dei negri, cose di cui abbiamo parlato qui. Per questo mi sono sentito chiamato in causa
>Oh ma davvero? Sperg sperg sperg
Ah, capito. Grazie del tuo intervento.

 No.31024

>>31023
>>31022
Insomma chi dei due è il cazzaro che ha rimestato lammerda per 200 post?

> negraccio sbarca in Italia illegalmente…etc

> Glieli hai dati tu e chi paga le tasse. Ricorrono infatti al gratuito patrocinio etc…etc…
>Se non hai niente di meglio da dire, puoi anche tacere.
Bene, te la faccio semplice.
Se è vero che c'è gente che, in maniera colpevole, crea delle condizioni per cui è vantaggioso e "facile" per i negri venire qui in italia e negrare, oltre a gente che poi li sfrutta dopo che sono arrivati, incolpare i negri di essere negri e costruirci di sopra una campagna elettorale è una cosa aberrante.
È una cosa aberrante perché fa danni a tutti e sopratutto non cerca minimamente di risolvere il problema.
Cosa si poteva fare? Spingere per cambiare le leggi a livello nazionale ed europeo invece di andare alle sagre, mangiare ciliegie e disertare le riunioni.

>Visione ridicola, che cerca di banalizzare quanto da me sostenuto.

>non hai nessun argomento razionale che giustifichi l'immissione massiccia di centinaia di migliaia di persone in un contesto socio-economico come quello dell'Italia del 2020.
Il claim è tuo.
Ora devi dimostrare che esistono dei gruppi di potere pro-negri e che stanno attivamente "complottando" per portare quanti più negri possibile in europa e in italia.
>inb4 ma non è che qualcuno proprio li vuole portare qui di proposito
E allora si torna alla questione iniziale: dare la colpa ai negri di essere negri mentre si lasciano fare i cazzi che si vogliono chi ci lucra sopra non solo è "tenere la testa sotto la sabbia", ma un comportamento propriamente colpevole.

>>31023
Quindi, per rispondere alla domanda iniziale, sei tu lo spostatore di paletti?

 No.31026

>>31015
>>Quanta beata ingenuità, ma dove sei stato negli ultimi 10 anni?
>>Chi vuole arrivare arriva, non dobbiamo essere noi a ripescare chi si mette consapevolmente in mare
>>con l'intenzione di entrare illegalmente nel paese

ingenuità di che? ho parlato di problema e lo riconosco. non riconosco il lavarsene le mani additando i negri come se fosse colpa loro

hai portato avanti una discussione con tutta una serie di fallacie, e per ultima ci stai piazzando una bella falsa dicotomia, come se la scelta fosse tra l'essere invasi o lo sparare a zero.


>>capire come questi non siano disperati, ma profittatori

e qui proprio alzo le mani, perché se è da profittatori farsi traversate di fortuna in cui si rischia la vita, allora non so proprio che altro aggiungere. forse non sono così stupidi come pensavate e anche loro sanno distinguere un paese democratico in cui non si vive demmerda da un altro

 No.31027

>>31024
>Cosa si poteva fare? Spingere per cambiare le leggi a livello nazionale ed europeo invece di andare alle sagre, mangiare ciliegie e disertare le riunioni.
Ma infatti sono d'accordo. Nessuno ha glorificato Salvini, qui.
La repressione armata dei barconi non c'entra niente con Salvy e la vedo in una riforma complessiva, come dici tu.

 No.31028

>>31024
>incolpare i negri di essere negri e costruirci di sopra una campagna elettorale è una cosa aberrante.
Eh? Cominci già con la reductio ad salvinim? Il tuo dipingere il povero negretto come eterna vittima, riflette comunque solo un buonselvaggismo ipocritca, che non è altro che un pensiero razzista e paternalista. I negri sono ben consci di quello che fanno, non si mettono nelle mano dei negrieri a caso. Basta trattarli da bambini innocenti, anche loro hanno le loro responsabilità nella creazione di questo stato di cose.
>Cosa si poteva fare? Spingere per cambiare le leggi a livello nazionale ed europeo invece di andare alle sagre, mangiare ciliegie e disertare le riunioni.
D'accordissimo e allora?
>Ora devi dimostrare che esistono dei gruppi di potere pro-negri e che stanno attivamente "complottando" per portare quanti più negri possibile in europa e in italia.
Lollo, mai detta una cosa del genere, cosa cazzo ti vai ad inventare? Hai preso una mia affermazione e l'hai tirata al massimo per portare acqua al tuo mulino, non ci provare, coglioncello. Esistono comunque i ricchi e i padroni, che vogliono diventare sempre più ricchi e padroni, per fare questo si servono anche dell'immigrazione di massa, che oltre a non rendere possibile l'integrazione crea tensioni sociali, riduce i salari e comprime i diritti. Sopratutto in un contesto come quello italiano attuale.
>E allora si torna alla questione iniziale
Rilollo, ti immagini e travisi le affermazioni altrui e ti rispondi anche da solo, ma con chi cazzo sto parlando?
>come se la scelta fosse tra l'essere invasi o lo sparare a zero.
Mai detto questo, ti riferisci forse all'altro anon, leggiti i post precedenti e stai più attento a chi quoti, non proiettare le tue fantasie sugli altri, grazie.
>perché se è da profittatori farsi traversate di fortuna in cui si rischia la vita, allora non so proprio che altro aggiungere
Sì, è da profittatori sfruttare le leggi umanitarie e di salvataggio in mare per entrare illegalmente in un paese quando non se ne ha diritto. Quali traversati di fortuna, poi? Quelle che si fanno i bengalesi dal Bangladesh alla Libia? O quelli che si fanno in autonomia i tunisini?
Ne fai un problema di etica, come se il fatto che questi si facciano delle supposte traversate di fortuna li renda in qualche modo degni di entrare. Ma tutto ciò è semplicemente ridicolo, l'immigrazione è un problema sociale ed economico, non morale.

 No.31029

>>31028
>Il tuo dipingere il povero negretto come eterna vittima
Strawman.
>anche loro hanno le loro responsabilità nella creazione di questo stato di cose.
tipo crepare in mare a centinaia?
Io un po' trollavo col fatto che è da criminali incolpare i negracci di essere negracci per spostare l'attenzione da chi ci lucra sopra ma mi sa che ci ho preso in pieno senza volerlo.

>Lollo, mai detta una cosa del genere

UNA riga dopo
>Esistono comunque i ricchi e i padroni,
>che vogliono diventare sempre più ricchi e padroni, per fare questo si servono anche dell'immigrazione di massa,
QUALCHE riga dopo
>ti immagini e travisi le affermazioni altrui e ti rispondi anche da solo
>non proiettare le tue fantasie sugli altri, grazie
Ma stai bene, anon?

>Mai detto questo, ti riferisci forse all'altro anon,

Lo sai che stai quotando due persone diverse, vero?

>Ne fai un problema di etica, come se il fatto che questi si facciano delle supposte traversate di fortuna li renda in qualche modo degni di entrare.

Ometti di paglia su barconi di balsa: circa 20 mila morti dal 2013.

>>31027
Mi dispiace di averti attaccato con foga, è che pensavo fossi il pagliaccio che quoto più sopra.

 No.31042

>>31029
>tipo crepare in mare a centinaia?
Banalizzi con il solito ricorso ai morti quella che è una questione estremamente più complessa, ma come detto sopra, oltre al ricorso alla morale non hai argomenti razionali per giustificare l'immigrazione di massa. Peccato che i sentimenti e la morale non siano un argomento valido.
>UNA riga dopo
Sei chiaramente in malafede, prima vai sostenendo che dovrei avere prove di gruppi pro-negri e supposte invasioni dell'Europa, cosa da me mai sostenuta, poi quando ti dico che esistono i padroni e i ricchi che si vogliono arricchire provi a far passare l'idea che questi siano la stessa cosa? Stai solo tentando di deformare quanto da me detto, per rendere il tutto ridicolo, chiaramente è una manipolazione retorica così palese da puzzare da chilometri di distanza.
>Ma stai bene, anon?
Non stai bene tu, è chiaro, neanche sai leggere un testo semplice.
>Lo sai che stai quotando due persone diverse, vero?
Sì, e allora?
>Ometti di paglia su barconi di balsa: circa 20 mila morti dal 2013.
Non vedo come questo dovrebbe giustificare l'immigrazione di massa, dovrei mettermi a piangere? Di nuovo: puoi solo ricorrere ai sentimenti e alla morale, ma l'immigrazione non è un problmea di sentimenti e morale.
>Mi dispiace di averti attaccato con foga, è che pensavo fossi il pagliaccio che quoto più sopra.
Fa ridere perché non ci hai capito un cazzo.

 No.31043

>>31042
>oltre al ricorso alla morale non hai argomenti razionali per giustificare l'immigrazione di massa.
>Non vedo come questo dovrebbe giustificare l'immigrazione di massa, dovrei mettermi a piangere?
Giustificare l'immigrazione di massa: Strawman
> Peccato che i sentimenti e la morale non siano un argomento valido.
Il punto è cercare di dimostrare che lato-negri è pericoloso nell'ottica del dare la colpa ai negri di essere negri cercando di spostare l'attenzione da chi li sfrutta.
Quindi direi un altro bell'ometto negro di paglia.

>Stai solo tentando di deformare quanto da me detto

No anon, c'è una bella differenza tra dire che ci sono gruppi collusi criminali, mafiosi e non, che lucrano tantissimo sui negretti, anche quelli morti, e dire che c'è il "piano kabobo".
Visto che sappiamo già, da indagini varie, che i gruppi di collusi ci sono, dimostra tu l'esistenza del "piano kabobo".
>inb4 che cazzo dici del piano kabobo?
>>30996
>Che in parlamento è il nulla, nella società civile e classe dirigente sono vari gruppi.
>inb4 ti sbagli
E allora mi sono sbagliato, ma rimane un problema di pubblica sicurezza e di indagini della magistratura, non è una cosa ascrivibile ai negri in quanto stupidi negri.
Ascriverla agli stupidi negri, specie se stupidi, è mettere la testa sotto la sabbia e cercare di spostare l'attenzione, anche colpevolmente.

>Sì, e allora?

E io che ne posso sapere che sei stessofagotto?

>Non vedo come questo dovrebbe giustificare l'immigrazione di massa, dovrei mettermi a piangere?

>Non stai bene tu, è chiaro, neanche sai leggere un testo semplice.
Ripeto. Essendo una cosa piuttosto rischiosa, specie per i bambini, dire che ci sia una volontà particolare da parte degli stupidi negri di
>è da profittatori sfruttare le leggi umanitarie e di salvataggio in mare per entrare illegalmente in un paese quando non se ne ha diritto
Mi sembra una cosa molto, molto forzata, non tanto l'idea di sfruttare le leggi umanitarie in se, ma quanto pensare che gli stupidi negri lo facciano dopo che, in africa, hanno fatto risolvere un modello di ottimizzazione ad un supercomputer azionato da delle scimmie e abbiano ottenuto il risultato per cui conviene rischiare tutti insieme per poi poter negrare dall'altra parte del mediterraneo.

Questo ha senso solo in un caso: ovvero che tutti i negri d'africa facciano parte di una coscienza negra collettiva, con un Q.I. inferiore a 70, che si muove e agisce in maniera organica e non sia il singolo negretto a rischiare la pelle dopo che gli si è raccontato del paese dei balocchi e preparato la bara galleggiante.

>ma l'immigrazione non è un problmea di sentimenti e morale.

Infatti tutti l'hanno capito tranne te che odi i negri a prescindere e preferisci spergarci sopra invece di capire quali sono i veri motori di questa roba.
Il problema delle tue chiacchere da baretto è che sono pericolose per te stesso ma anche per gli altri.
Se un numero sufficiente di persone si fanno infinocchiare facendosi convincere ad odiare gli stupidi negri senza identificare i problemi di criminalità, sfruttamento e cronismo del businnes dei migranti, succede che invece di andare a cercare di cambiare le leggi, sia a livello europeo o nazionale, si è in un clima da permacampagna elettorale, si mangiano ciliegie e si va alle sagre che tanto agli elettori interessa quello.

 No.31046

>>31043
> lato-negri è pericoloso nell'ottica del dare la colpa ai negri di essere negri cercando di spostare l'attenzione da chi li sfrutta.
Mai cercato di spostare l'attenzione dagli schiavisti e gli sfruttatori, anzi, più sopra ho ripetuto già diverse volte che ci sono padroni e ricchi ben contenti di sfruttarli. Il fatto è che anche i negri hanno responsabilità in questo stato di cose, al contrario di quello che vuoi negare tu per assolverli da ogni responsabilità.
>dimostra tu l'esistenza del "piano kabobo".
Ma di cosa vai parlando? La smetti di proiettare le tue fantasie? Stai cercando di dire cose che io non ho mai sostenuto, quello che quoti è un altro anon, non ci provare neanche, rincoglionito.
>hanno fatto risolvere un modello di ottimizzazione ad un supercomputer azionato da delle scimmie e abbiano ottenuto il risultato per cui conviene rischiare tutti insieme per poi poter negrare dall'altra parte del mediterraneo.
Ma come si può discutere con un coglione del genere? Vuoi che risponda alle tue forzature? Ai tuoi deliri?
>specie per i bambini
Lollo, ci mancava solo che si tirassero fuori i bambini.
>Se un numero sufficiente di persone si fanno infinocchiare facendosi convincere ad odiare gli stupidi negri senza identificare i problemi di criminalità, sfruttamento e cronismo del businnes dei migranti, succede che invece di andare a cercare di cambiare le leggi, sia a livello europeo o nazionale, si è in un clima da permacampagna elettorale, si mangiano ciliegie e si va alle sagre che tanto agli elettori interessa quello.
Invece ad essere pericolose sono le persone come te, che in nome di un moralismo un po' peloso, dei bambini e dei lolmorti avvallano un'immigrazione ingenua, che vede nei negri dei bambinoni che poveracci si fanno sfruttare, che non riconosce le responsabilità, che avvalla lo sfruttamento, che crea disperazione, povertà e tensioni sociali come hanno dimostrato gli ultimi 10 anni di immigrazione di massa.
Detto questo, non ho mai negato che a peggiorare le cose vi siano problemi di criminalità e sfruttamento (anzi, sopra lo ho sostenuto apertamente, peccato che tu abbia travisato il tutto dicendo che ci vedevo gruppi pro-negri e supposti piani kalogeri), ma questo non può essere una scusa per far continuare ad arrivare milioni di persone in modo illegale. Di nuovo, puoi solo ricorrere alla morale e delirare mettendo in bocca agli altri cose mai sostenute, ma oltre a questo non hai argomentazioni.

 No.31050

>>31046
>Il fatto è che anche i negri hanno responsabilità in questo stato di cose, al contrario di quello che vuoi negare tu per assolverli da ogni responsabilità.
Adesso tu mi elenchi quali sono i crimini di cui si macchiano gli stupidi negracci e che possono essere usati per dire che hanno la loro parte di responsabilità.

>Ma di cosa vai parlando?

Ho messo il disclaimer, non lo vuoi vedere, quindi direi che è un ad-hominem.

>Ma come si può discutere con un coglione del genere? Vuoi che risponda alle tue forzature? Ai tuoi deliri?

Se tu non sei capace di cogliere l'ironia non è un mio problema, anzi è il tuo Q.I. basso a discriminarti, come per i negri.

>Lollo, ci mancava solo che si tirassero fuori i bambini.

Mettere a rischio dei bambini è un taboo che hanno tutti, tranne forse qualche sociopatico.

>come te, che in nome di un moralismo un po' peloso, dei bambini e dei lolmorti avvallano un'immigrazione ingenua

>avvallano un'immigrazione ingenua
Primo Strawman.
>peccato che tu abbia travisato il tutto dicendo che ci vedevo gruppi pro-negri e supposti piani kalogeri
Messo il disclaimer, non lo vuoi capire, quindi direi ad-hominem.
>ma questo non può essere una scusa per far continuare ad arrivare milioni di persone in modo illegale
Questo è il secondo strawman ed anchè un po' slippery slope (milioni di persone)
>Di nuovo, puoi solo ricorrere alla morale e delirare mettendo in bocca agli altri cose mai sostenute, ma oltre a questo non hai argomentazioni.
Considerando il disclaimer, direi terzo strawman (più un po' di ad-hominem), direi "out".

 No.31051

>>31050
>Adesso tu mi elenchi quali sono i crimini di cui si macchiano gli stupidi negracci e che possono essere usati per dire che hanno la loro parte di responsabilità.
Crimini nell'intenzione di venire in europa e nella messa in atto di questa intenzione.
Il tutto rapportato con i crimini di chi li trasporta/ne sfrutta la presenza.

 No.31052

>>31050
>Adesso tu mi elenchi quali sono i crimini di cui si macchiano gli stupidi negracci
Ingresso illegale nel paese, eliminazioni di documenti che li renderebbero identificabili e più facilmente rimpatriabili, aiuto nell'immigrazione clandestina e falsificazione di documenti per l'ingresso illegale nel paese (un caso recente http://www.bolognatoday.it/cronaca/immigrazione-clandestina-oggi-polizia.html), pagamento ai trafficanti di somme di denaro per entrare illegalmente nel paese, ergo piena coscienza di ciò che stanno facendo, al contrario di quanto pensano gli ingenui come te.
>Ho messo il disclaimer, non lo vuoi vedere, quindi direi che è un ad-hominem.
Ma se vai a citare un altro anon, io che ti devo dire se non che sei un povero demente?
>Se tu non sei capace di cogliere l'ironia non è un mio problema
Non era ironia, era solo fare un esempio delirante per ridicolizzare quanto da me affermato.
>Mettere a rischio dei bambini è un taboo che hanno tutti, tranne forse qualche sociopatico.
Non mi sembra che i genitori che mettono i "bambini" (più spesso adolescenti già cresciuti) sui barconi si preoccupino così tanto della loro sorte, perché dovrei preoccuparmente io allora che so che lo fanno perché non puoi rimpatriare i minorenni? Di nuovo, evita il ricorso ai sentimenti, ci fai la figura della casalinga disperata.
>Primo Strawman.
Non direi, i tuoi unici argomenti sono stati
>ma i morti
>ma i bambini
Quindi sì, direi che sei un povero ingenuo, che in nome di un moralismo fastidioso avvalla l'immigrazione di massa.
>Considerando il disclaimer, direi terzo strawman (più un po' di ad-hominem), direi "out".
Ma ancora che insisti? Sei un povero mentecatto che non sa neanche leggere un testo semplice e vuoi fare il tipo arrosto? Hai tirato fuori tu un argomento ridicolo e pretendi anche che io lo difenda?
Ma smettila, coglione.

 No.31053

>>31043
>"piano kabobo"
>Che in parlamento è il nulla, nella società civile e classe dirigente sono vari gruppi.
Sono io.
Mi riferivo molto più banalmente a cose come PaP, idiota. Personaggi pubblici come la Murgia o Saviano. Politici come tutti quelli dell'area radicale, per fare un altro esempio.
Gruppi quindi non rappresentati in parlamento, esplicitamente favorevoli all'immigrazione.
>inb4 sostituzione razziale
No, ho scritto "favorevoli all'immigrazione", più precisamente
>un misto di ottimismo cieco, accettazione dell'inevitabilità delle grandi migrazioni africane in Europa, adesione a delle politiche che destinino risorse per garantire una continuità nell'immigrazione africana e la predisposizione del miglior ambiente possibile per tutti gli africani in Italia, sapendo che avranno bisogno di quote di welfare per persona molto alte, che avranno bisogno di strumenti linguistici, economici e sociali suppletivi.
Una parte di società che, quindi, legittimamente pensa che ci sia un mutuo guadagno nell'accogliere grandi masse di persone provenienti dall'Africa.
Per ripetere: parte del PD, LeU, gli altri di cui sopra.

 No.31058

>>31052
>ngresso illegale nel paese, eliminazioni di documenti che li renderebbero identificabili e più facilmente rimpatriabili, aiuto nell'immigrazione clandestina e falsificazione di documenti per l'ingresso illegale nel paese (un caso recente….
>apro il link
>Come detto l’organizzazione sarebbe dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, facente capo a un funzionario governativo presso l’Ufficio Immigrazione del Ghana -le cui generalità non sono state rese note- il quale organizzava, promuoveva e dirigeva il viaggio in aereo verso l’Italia, e da qui verso l’estero, fornendo loro documenti per l’espatrio falsificati in cambio denaro.
>I provvedimenti restrittivi sono stati eseguiti nelle città di Modena e Acerra (NA), dove risiedevano i collaboratori del capo dell’organizzazione, rispettivamente S.I. e N.W.K. entrambi cittadini del Ghana ma residenti da tempo in Italia.
LA COLPAH È DEGLI SPORCHI NEGRACCI SUI BARCONI!

>Ma se vai a citare un altro anon, io che ti devo dire se non che sei un povero demente?

Convinci i mods a mettere gli ID e sperga di meno.

>Non era ironia, era solo fare un esempio delirante per ridicolizzare quanto da me affermato.

Se la tua affermazione è ridicola tanto da poter essere confusa con una mente collettiva dei negracci io che ci posso fare se non percularti?

>Non mi sembra che i genitori che mettono i "bambini" (più spesso adolescenti già cresciuti) sui barconi si preoccupino così tanto della loro sorte, perché dovrei preoccuparmente io allora che so che lo fanno perché non puoi rimpatriare i minorenni? Di nuovo, evita il ricorso ai sentimenti, ci fai la figura della casalinga disperata.

Non è un ricorso ai sentimenti, è una constatazione per dire che ci sono rischi non indifferenti nella traversata e nel viaggio a terra e dire che il viaggio dei negracci è equivalente ad un giro in macchina a Freggene per giustificare il fatto che sono sporchi negracci che vogliono invadere l'europa senza rischiar nulla è un ennesimo strawman del cazzo.

>Quindi sì, direi che sei un povero ingenuo, che in nome di un moralismo fastidioso avvalla l'immigrazione di massa.

>avvalla l'immigrazione di massa
Come sopra, altro strawman.
Proprio non riesci a capire che potrebbero esserci persone che sono contro l'illegalità selvaggia allegata ai movimenti incontrollati alle frontiere MA non si bevono le chiacchere semiubriache da baretto di Salvini e non se le bevono perché si rendono conto che non risolveranno il problema?

>Hai tirato fuori tu un argomento ridicolo e pretendi anche che io lo difenda?

>Ma smettila, coglione.
Sbatti i piedini più forte.

>>31053
Non mi ero mai spulciato i loro programmi elettorali, ora mi sa che lo farò. Grazie.

 No.31061

>>31058
>LA COLPAH È DEGLI SPORCHI NEGRACCI SUI BARCONI!
Anche, perché lo vuoi negare? Chi si è rivolto a questi figuri? Li hanno forse costretti a dargli denaro per poter arrivare in Italia?
>Convinci i mods a mettere gli ID e sperga di meno.
In realtà sei tu l'unico che pensa di parlare con la stessa persona, il problema è tuo.
>Se la tua affermazione è ridicola tanto da poter essere confusa con una mente collettiva dei negracci
No, questa è una tua esagerazione che non trova riscontro in quanto da me affermato. Anzi, io sostengo proprio che i negri facciano una scelta consapevole e autonoma.
> è una constatazione per dire che ci sono rischi non indifferenti nella traversata e nel viaggio a terra e dire che il viaggio dei negracci è equivalente ad un giro in macchina a Freggene per giustificare il fatto che sono sporchi negracci che vogliono invadere l'europa senza rischiar nulla è un ennesimo strawman del cazzo.
Mai detto, di cosa stai parlando? Io ho sostenuto che si imbarcano consapevoli che quello che stanno facendo è illegale, che sanno di correre dei rischi ma lo fanno comunque perché questo permette loro di accedere in Europa. Dove avrei banalizzato il tutto come stai facendo tu?
>Proprio non riesci a capire che potrebbero esserci persone che sono contro l'illegalità selvaggia allegata ai movimenti incontrollati alle frontiere MA non si bevono le chiacchere semiubriache da baretto di Salvini e non se le bevono perché si rendono conto che non risolveranno il problema?
No, anzi, lo capisco benissimo, ma se tu usi come giustificazione per l'ingresso illegale nel paese i morti in mare, beh, questo è palesemente una motivazione basata su una supposta morale a cui tutti dovrebbero attenersi. Di nuovo però, l'argomento morale non deve aver spazio nella discussione sull'immigrazione.

 No.31063 SALVIA!

>>31061
> ma se tu usi come giustificazione per l'ingresso illegale nel paese i morti in mare
>giustificazione per l'ingresso illegale nel paese
Continui a non capire un cazzo di niente.
Mi sono rotto i coglioni.
Il pubblico è stato abbastanza informato.

 No.31064

>>31063
>Continui a non capire un cazzo di niente.
Detto da te fa molto ridere.

 No.31076

>>31061
>Li hanno forse costretti a dargli denaro per poter arrivare in Italia?
Guarda ho avuto un inquilino anni fa, guardacaso ricco di famiglia e di legami politici "democristiani neri" che ha studiato filosofia e poi è andato a fare prima il viveur a Brighton per un annetto e poi grazie ai contatti di famiglia l'hanno piazzato in una onlus di pescanegri ed è letteralmente stato in Africa a dire che in Europa si sta bene e che dovrebbero venirci, con tanto di programmi di istruzione su cosa dichiarare per non essere buttati fuori dal cazzo e contatti con gli sporchi avvocatacci e speculatori con palazzine fatiscenti da riempire in cambio dei famosi 35€ al giorno.
E lui è il classico "liberale di destra che si crede di sinistra" perché è cresciuto in un ambiente benestante e progressista ma sostanzialmente è libero e woke solo perché pieno di pilla, ma con la "Vera Sinistra" non ha un cazzo a che vedere.

 No.31119

>>31076
Non vedo di nuovo dove sarebbe l'obbligo e la costrizione. Soprattutto non vedo la costrizione nell'entrare illegalmente nel Paese. Dimostra anzi che sono ben informati su tutti i vari passi da fare per assicurarsi un posto in Italia a spese del contribuente.
Di nuovo, hanno responsabilità che non si possono negare, né tantomeno si può dire di farli entrare perché altrimenti corrono il rischio di morire in mare. Si tratta solo di un ricatto morale e ai ricattatori che si espongono volontariamente ad un rischio per trarne guadagno, io dico che possono tranquillamente affogare.

 No.31120

>>31119
Il fatto che la gente si organizzi per andarsene e non essere rimandata subito indietro non mi sembra così strano. Si dichiarano tutti brogi per evitare di essere rimandati indietro. Btw non volerli e impedire che muoiano affogati non mi sembrano due cose in antitesi, basterebbe rimandarli subito indietro

 No.31122

>>31120
>non mi sembra così strano.
A me sinceramente sì, se consideriamo che usano canali e risorse che non spetterebbero loro, se si pervertono le intenzioni e le finalità dei diritti umani per i propri interessi.
> Btw non volerli e impedire che muoiano affogati non mi sembrano due cose in antitesi
Sono d'accordo, ma per quanto mi riguarda non si tratta neanche di non volerli, piuttosto di riconoscere che hanno delle responsabilità in quello che fanno.

 No.31123

>>31119
Anon tu devi capire una cosa fondamentale: noi abbiamo disperatamente bisogno di questa gente per sostenere l'infrastruttura paraschiavistica che rende possibile il nostro modo di vivere.
Si tratta di persone abituate a un tenore di vita bassissimo a cui non fa né caldo né freddo l'idea di venir pagati 2 euri l'ora per raccogliere pomodori sotto il sole cocente.
Personalmente nemmeno a me stanno particolarmente simpatici perché il più delle volte si portano dietro un retaggio culturale tutt'altro che gradevole, ma sfortunatamente almeno finché non troveremo un modo per automatizzare il raccoglimento degli ortaggi continueremo ad aver bisogno di certi schiavi.

 No.31124

>>31122
A me sinceramente sì, se consideriamo che usano canali e risorse che non spetterebbero loro, se si pervertono le intenzioni e le finalità dei diritti umani per i propri interessi.

Alt. Non ti ho detto che è moralmente giusto, semplicemente non mi sembra strano.

>Sono d'accordo, ma per quanto mi riguarda non si tratta neanche di non volerli, piuttosto di riconoscere che hanno delle responsabilità in quello che fanno.


Penso anche io come altri che se vengono in europa con un barcone rischiando di crepare dove sono probabilmente non stanno bene, buona parte di loro sono migranti economici e non scappano da guerre o salcazzo e questo è un fatto

 No.31126

>>31123
>noi abbiamo disperatamente bisogno di questa gente per sostenere l'infrastruttura paraschiavistica che rende possibile il nostro modo di vivere.
Oddio, mi sembra davvero esagerata come affermazione. Quanti di quelli che entrano finiscono a lavorare nei campi? Dubito inoltre che questa infrastruttura paraschiavistica sia così necessaria al nostro stile di vita, di fatto mi sembra che faccia principalmente gli interessi dei padroni e dei caporali. Di fatto a me, persona comune, oltre al risparmio (di quanto? pochi euro?) sul costo dei pomodori (che sarei dispostissimo a pagare qualcosa in più se questo volesse dire non creare situazioni sociali esplosive) quanto influisce sul mio stile di vita?
Il recente caso della mancanza di manodopera durante la quarantena mi sembra abbia invece mostrato che esistono e ci sono vie alternative, come gli ingressi regolari di lavoratori stagionali.
>>31124
>Non ti ho detto che è moralmente giusto, semplicemente non mi sembra strano.
Hai ragione, da questo punto di vista non è strano, ma allora si chiarisca che i motivi per cui entrano non sono di tipo umanitario, che non sono spinti da alcuna emergenza, che sono organizzati e ben coscienti di quello che fanno, proprio perché mostrano organizzazione nel loro agire.

 No.31128

>>31126
>buona parte di loro sono migranti economici e non scappano da guerre o salcazzo e questo è un fatto
Credo sia in linea con le figure di respingimento delle richieste di asilo.
>proprio perché mostrano organizzazione nel loro agire.
Non sono loro ad essere organizzati ma i trafficanti.

 No.31136

>>31128
>Non sono loro ad essere organizzati ma i trafficanti.
Certo e loro si servono di questa organizzazione per ottenere la prestazione per cui pagano e seguono le indicazioni date loro, mostrando in questo coscienza del ruolo che ricoprono. Guarda ad esempio l'esplosione di bengalesi e pakistani arrivati negli ultimi anni in Italia. Questi non sono in Libia a caso, ma per arrivare in Italia.

 No.31137

>>31128
>Credo sia in linea con le figure di respingimento delle richieste di asilo.

https://www.corriere.it/video-articoli/2019/10/23/permessi-soggiorno-migranti-l-escamotage-dell-orientamento-sessuale/ece27a72-e52c-11e9-b924-6943fd13a6fb.shtml

Ce ne saranno altri. Arrivano senza documenti, non si sa quanti anni hanno, come si chiamano ecc, non penso sia così difficile convincere che sei un esule di salcazzo

 No.31139

>>31136
>>31137
Certo, per questo bisogna fermare i trafficanti.
Spergare contro i negri non ha senso se non nell'ottica di non-fermare i trafficanti perché si perde tempo a spergare sui negri.

 No.31140

>>31139
Penso che chiunque sia fuori dall'ottica della sinistra di un certo tipo non voglia più sbarchi di gente a caso e voglia combattere i trafficanti. Il problema è che si parla, si parla e poi non si fa un cazzo. Almeno quel macellaio di Minniti ci ha provato. Ha creato dei lager in Libia, ma ha provato a dare una soluzione a Monte.

 No.31142

>>31140
Buh magari mi sbaglio ma guardando i programmi elettorali non mi pare che importare negri dall'Africa sia nei programmi di una qualsiasi forza politica; che volere diritti e regolarizzazioni per chi è già passato è diverso dal volerli andare a prendere, almeno sulla carta e che tutti tranne due o tre soggetti si stanno sbracciando per cercare di mettere una pezza al problema: l'ala democristiana e renziana dell "ex-pd" per gli interessi economici con i loro amici preti; PaP e LeU che non hanno coscienza sociale e devono essere infoibati con gli altri ma prima di tutto Salvini, che avrebbe dovuto impegnarsi in quanto sia capo del governo sia ministro dell'interno, ma ha preferito le sagre di paese invece di fare il suo lavoro, specie in sede europea.

 No.31147

scusa eh campanellino, ma io penso davvero che in un paese dove metà del paese è assunto statale o vive di sussidi portare ulteriore forza lavoro non formata la costringe o alla schiavitù o al vivere di ulteriori sussidi, visto come gira il mondo di oggi. Ho capito che c'è qualche ritardato che impesta il canale, però evita di cancellare i messaggi seri, se no davvero andiamo al pensiero unico, mi dici cosa devo pensare e postare e mi regolo di conseguenza

 No.31148

>>31147
Per chi si fosse perso il post cancellato la forza lavoro non formata erano i terroni.
Correggimi se sbaglio.

 No.31153

>>31148
mi son fatto scappare un terroni invece che meridionali in un thread dove facendo la ricerca nel testo la parola "negri" viene ripetuta 190 volte. Facciamo i seri, per cortesia.

 No.31154

>>31153
Riscrivilo quel post mettendo "meridionali".

 No.31159 SALVIA!

>>31154
L'ho già fatto, i concetti sono quelli. Però mi viene da ridere che negri qui e negri là ma per terroni vi offendete. Salvia e chiusura del metaposting.

 No.31168

>>31159
"Io sono tedesco e penso che gli italiani tutti siano dei nullafacenti e qui già abbiamo problemi.
Penso che importare forza lavoro non formata (gli italiani) li costringe alla schiavitù e a vivere di ulteriori sussidi, visto come gira il mondo di oggi."
Anche questo è giustificabile, nella tua ottica?

 No.31170

>>31168
In Germania gli italiani ci vanno a lavorare, ma sono laureati in buona parte, spiegami come si possa fare seriamente un confronto tra l'emigrazione odierna italiana e quella dei poveracci che arrivano sui barconi. Io non ho niente contro i negracci che vengono su e anzi, provo dispiacere per loro, però abbiamo già un forte problema di occupazione nel sud Italia e non vedo come portare altre migliaia di persone senza alcuna formazione e tenercele possa aiutare loro e questo paese quando nemmeno riusciamo a rialzare dalla miseria quelli con cui già condividiamo la cittadinanza.

 No.31171

>>31139
>Spergare contro i negri non ha senso se non nell'ottica di non-fermare i trafficanti perché si perde tempo a spergare sui negri.
Qui nessuno sperga, semplicemente si dice che anche chi si imbarca è partecipe del traffico e non ne è vittima. Ciò è dimostrato da come siano estremamente collaborativi a fare tutto ciò che i trafficanti richiedono loro di fare per poter arrivare illegalmente in Italia. Quindi sì, è giusto anche concentrarsi su di loro, perché sono responsabili dello stato di cose in cui si trovano. Ciò naturalmente non vuol dire lasciar stare i trafficanti, ma naturalmente questa è un'inferenza che hai fatto solo tu per banalizzare il discorso.

 No.31173

>>31171
>Ciò è dimostrato da come siano estremamente collaborativi a fare tutto ciò che i trafficanti richiedono loro di fare per poter arrivare illegalmente in Italia.

Scusa anon, se il tuo obbiettivo è andare da posto x a posto y e uno ti dice che per farlo devi fare tot cose e se vuoi rimanerci devi farne altrettante in quale film non saresti collaborativo e cominceresti a tirare un pippone sull'etica al tuo amico che di lavoro fa lo scafista?

 No.31174

>>31170
>In Germania gli italiani ci vanno a lavorare, ma sono laureati in buona parte
https://it.wikipedia.org/wiki/Pregiudizio_contro_gli_italiani
Lollo ad alcune piccole perle che si possono trovare. 10 punti a chi le trova tutte.

>Io non ho niente contro i negracci che vengono su e anzi, provo dispiacere per loro, però abbiamo già un forte problema di occupazione nel sud Italia e non vedo come portare altre migliaia di persone senza alcuna formazione e tenercele

Ed ecco di nuovo gli strawman che puntano al fatto che qualcuno vorrebbe importare negracci come fossero beni di consumo di cui c'è domanda.

>>31171
>Qui nessuno sperga
>100 post sull'inferiorità intrinseca dei negracci per giustificare la graduatoria umana.
>continuare a spergare sul fatto che i negracci "comprano" l'imbarco questo li fa immediatamente diventare carnefici in un role reversal che nemmeno il breslin.
>Ciò naturalmente non vuol dire lasciar stare i trafficanti, ma naturalmente questa è un'inferenza che hai fatto solo tu per banalizzare il discorso.
Una volta resosi conto che il problema sono i trafficanti e tutta la struttura deviata di accoglienza, continuare a spergare sui negracci e infarcire di retorica del cazzo ogni discorso A ME sembra il fumo negli occhi che getterebbe l'ultimo degli scafisti.

Allora, io cerco di tenermi più al di fuori possibile della divisione in fazioni, ma è impossibile non notare le fallacie logiche, i ragionamenti alla cazzo e ogni tanto vere e proprie menzogne o l'utilizzo della pseudoscienza.

 No.31177

>>31173
Non credo di aver capito bene, non vedo comunque nessuno che li forzi a tale collaborazione, non si sta parlando dello schiavismo di qualche secolo fa, dove ti rivendevano come schiavo di guerra, eh. Fai una scelta, ne paghi le conseguenza, come è giusto che sia.

>>31174
>>100 post sull'inferiorità intrinseca dei negracci per giustificare la graduatoria umana.
Ah, è tornato il magrebino che non sa leggere, bene.
>Una volta resosi conto che il problema sono i trafficanti e tutta la struttura deviata di accoglienza, continuare a spergare sui negracci e infarcire di retorica del cazzo ogni discorso A ME sembra il fumo negli occhi che getterebbe l'ultimo degli scafisti.
Non vedo retorica, tranne la tua che cerchi sempre di ridurre ogni discorso a quelle tre/quattro parole che hai imparato di recente. Di nuovo, non vedo come si possa dire che chi si imbarca sia solo una vittima e che TUTTO il problema siano i trafficani e l'accoglienza deviata. Chi si imbarca decide di farlo, decide di pagare gli scafisti, una volta sul suolo italiano, sapendo di non aver diritto di stare, decide di rivolgersi a chi può garantirgli la permanenza, invece di scegliere il rimpatrio (ci sono forme di rimpatrio volontario, che non costano nulla). Altro caso recente, in cui immigrati senza averne diritto si sono rivolti a loro connazionali sicuri di avere così un diritto che non spettava loro
http://www.milanotoday.it/cronaca/prova-italiano-cittadinanza.html
Questa mentalità del povero negretto come eterna vittima del sistema non è che un perpetuarsi di una modalità di pensiero di fondo colonialista, che riduce l'immigrato a bambinone troppo cresciuto non cosciente di quello che fa e non responsabile delle proprie azioni. Rendiamoci invece conto che questi sanno benissimo ciò che fanno e che il sistema delle cose attuali è anche colpa loro, non solo di chi offre il servizio di traghettamento, ma anche di chi ci si rivolge, senza costrizione.

 No.31178

>>31174
>Lollo ad alcune piccole perle che si possono trovare. 10 punti a chi le trova tutte.

Nessuno nega che ci sono dei preguidizi contro gli italiani, non spostare il senso della discussione. Il senso è che i migranti che arrivano in Italia non possono fare altro che manovali di bassa lega o i raccoglitori di pomodori nella baraccopoli, gli itlaiani erano così, ma ottanta anni fa

>Ed ecco di nuovo gli strawman che puntano al fatto che qualcuno vorrebbe importare negracci come fossero beni di consumo di cui c'è domanda.


Oh signore, ho scritto portare, potevo dire "tenere", il contesto del discorso mi sembrava abbastanza chiaro ma rielaboro perché ti attacchi alla semantica appena non riesci ad attaccarti ai contenuti: già in Italia c'è un forte problema occupazionale, non disincentivare l'arrivo sul territorio di ulteriore forza lavoro senza sbocco mi sembra un torto per loro e per noi.

>Non credo di aver capito bene, non vedo comunque nessuno che li forzi a tale collaborazione, non si sta parlando dello schiavismo di qualche secolo fa, dove ti rivendevano come schiavo di guerra, eh. Fai una scelta, ne paghi le conseguenza, come è giusto che sia.


Semplicemente mi sembra un po' forzato considerare i disperati che pagano gli scafisti complici in maniera simmetrica dei trafficanti

 No.31181 SALVIA!

>>31177
mi sono dimenticato di quotarti ma ho risposto anche a te nel commento sopra

 No.31186

>>31177
>Rendiamoci invece conto che questi sanno benissimo ciò che fanno e che il sistema delle cose attuali è anche colpa loro, non solo di chi offre il servizio di traghettamento, ma anche di chi ci si rivolge, senza costrizione.
>in cui immigrati senza averne diritto si sono rivolti a loro connazionali sicuri di avere così un diritto che non spettava loro
>http://www.milanotoday.it/cronaca/prova-italiano-cittadinanza.html
>E per la titolare della scuola sono scattate le manette: è stata ristretta ai domiciliari all'alba di venerdì 3 luglio insieme al marito, entrambi italiani. Insieme a loro sono state arrestate altre tre persone mentre ne sono state indagate altre 78. Tutte nei guai in seguito all'operazione "Falsa promessa", indagine coordinata dalla procura e messa a segno dagli agenti della seconda sezione della squadra mobile di Milano che ha fatto luce su un maxi giro di immigrazione clandestina.
>E l'epilogo è arrivato nella giornata di venerdì: due misure cautelari in carcere per due egiziani e una marocchina e poi altre tre persone ai domiciliari (due italiani e un egiziano). Le accuse, a vario titolo, vanno dal favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e induzione al falso ideologico in atti pubblici fino alla corruzione e rivelazione di segreti d'ufficio.“
>Gli agenti hanno scoperto l’esistenza di una rete di personaggi, prevalentemente nordafricani (titolari di Caf o centri disbrigo pratiche per extracomunitari), dediti a traffici e commerci di varia natura, spesso illeciti, e quindi un complesso di violazioni ed irregolarità con cui sono stati sistematicamente conseguiti documenti propedeutici all’ottenimento del permesso di soggiorno.“
LA COLPAH È DEI NEGRACCI SUI BARCONIH!!!
BISOGNA CANNONARE I BARCONIH!
VOTA LEGAHHHH! VOTA LEGAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!
E quando c'è da fare le leggi all'europarlamento si va invece alla sagra del paesello a fare permacampagnaelettorale.

>>31178
Come già detto, nel clima da brodo di paranoia la semantica diventa importante.
Concordo su quello che dici sulla disincentivazione. Concordo perfettamente.

 No.31187 SALVIA!

>Come già detto, nel clima da brodo di paranoia la semantica diventa importante.

Considerando che questo clima esiste per cortesia cerchiamo di disincentivarlo invece di essere sempre tirati come corde di violino, che tanto i malati mentali alla fine si riconoscono sempre, senza buttare nel mucchio qualsiasi anonimo. Salvia e un bacino, cerchiamo di volerci più bene fuori da /b/.

ps
pls non rispondermi che se no entriamo nel meta e non ne usciamo mai più

 No.31191

>>31178
>Semplicemente mi sembra un po' forzato considerare i disperati che pagano gli scafisti complici in maniera simmetrica dei trafficanti
Non dico che lo siano in maniera simmetrica, ma sicuramente sono una parte fondamentale e necessaria del tutto (senza richiesta non vi sarebbe nessuno da trasportare e quindi non vi sarebbero neanche scafisti). Sanno benissimo cosa fanno, che lo stanno facendo illegalmente, che stanno pagando per un servizio ed anche una volta finito lo stato di "emergenza", cioè sbarcati in Italia, continuano a servirsi molto spesso di servizi illegali per poter continuare il loro soggiorno. Mi sembra ci sia quindi motivazione ed intenzione, mi sembrano molto responsabili delle loro azioni.
>>31186
>LA COLPAH È DEI NEGRACCI SUI BARCONIH!!!
Hai risposto allo stesso modo anche sopra, anche sopra hai ridotto il tutto ad una tua fantasia, che vede in me un leghista solo per assecondare una visione aprioristica che ti sei fatto che non trova nessun riscontro in quanto da me sostenuto. Sei arrogante e fastidioso, oltre ad essere un analfabeta funzionale.
Comunque, come emerge dall'articolo, gli immigrati si sono rivolti a questi figuri per avere un servizio, quindi sì, è ANCHE colpa loro, nessuno li ha costretti a fare questo, sapevano benissimo cosa facevano e che era illegale, perché continuare a deresponsabilizzarli, quindi? Il tuo buonselvaggismo è qualcosa di ridicolo, che sopravvive nel 2020 solo per merito di una visione profondamente distorta e biassata del fenomeno complesso dell'immigrazione che puoi ridurre giusto all'opposizione dicotomica tra leghisti e antirazzisti. Tutto ciò palesa un pensiero infantile, matura, minorenne.

 No.31192

>sapevano benissimo quello che facevano e che era illegale

Bisognerebbe capire il livello di consapevolezza delle conseguenze delle loro azioni all'arrivo in Europa per fare questo discorso. Considerando che vengono letteralmente messi su un gommone e lasciati alla deriva in mezzo al mare anche a volte per giorni devono avere delle forti motivazioni per mettersi in mano a degli scafisti e rischiare seriamente di morire.

E dico questa cosa con la consapevolezza che quasi tutti sono migranti economici e non esuli da guerre e quant'altro.

 No.31193

>>31119
>Cosa essere condizionamento e propaganda
>Negare che funzionino specie sulle fasce più ignoranti
Loro sono negri, tu che scusa hai?
>>31124
>La migrazione economica non giustifica l'esodo verso l'Europa attirati dalle sirene del benessere
Quindi neghi il diritto all'autodeterminazione ed al perseguire il miglioramento delle proprie condizioni di vita? Chiaro che vengono pesantemente ingannati e raggirati, sono il primo a dirlo, ma la tua argomentazione è negrissima.
>>31126
This, i raccolti sono meccanizzabili e/o pagabili il giusto, il costo all'utente finale cambia di pochissimo perché il margine se lo intascano caporali prima, produttori latifondiari nel mentre, e GDO alla fine. I piccoli produttori e i negri della gleba lo prendono nel culo ottenendo le briciole insieme all'acquirente finale che paga un premium per l'anima del cazzo.
>>31136
Se vuoi scappare da un cacaio sabbioso che fai, ti metti a dire la verità oppure cerchi di non essere sbattuto fuori a costo di mentire? Dai su non sofisteggiare che qui non attacca.
>>31140
>Sinistra di un certo tipo
Deo gratia, finalmente si fa il distinguo.
>>31142
Vabè i puttanieri sono di destra ed i primi a non regolamentare le puttane per ipocrisia, idem per le droghe come la cocaina, cosa ti fa pensare che potrebbero mai avere l'onestà di dire alla propria base elettorale "Ci servono i negracci come spauracchio per tenervi sotto ricatto altrimenti ci chiedete stipendi più alti" molto meglio dire NEGRI RAUS e con una mano alimentare le fiamme della lotta tra poveri, e con l'altra incassare i lauti finanziamenti per ospitare i negracci.
>>31177
>Muh concorso di colpa dei migranti
Letteralmente un SIGNORA MIA CHE SCANDALO QUESTI SPORCHI NEGRACCI CHE SI PERMETTONO DI DESIDERARE UNA VITA MIGLIORE.
L'altro anon ti ha pure risposto seriamente e pure abbastanza bene, però diocane dai.
>>31191
>Buonselvaggismo
E niente, continui imperterrito ad ignorare la questione della dignità umana a prescindere da chi cazzo siano sti disperati, pure a me fan cagare quelli che arrivano scappando dai loro cacai sabbiosi e poi vogliono riproporre qui le stesse norme che hanno reso quei posti dei cacai, e quelli vanno risbattuti a calci nel culo da dove provengono senza tempi d'attesa, allo stesso modo la struttura che importa negracci per usarli come arma di ricatto verso la classe lavoratrice coi famosi negri di schroedinger contemporaneamente ladri di lavoro e troppo pigri per lavorare è aberrante.

 No.31194

>>31193
>Quindi neghi il diritto all'autodeterminazione ed al perseguire il miglioramento delle proprie condizioni di vita? Chiaro che vengono pesantemente ingannati e raggirati, sono il primo a dirlo, ma la tua argomentazione è negrissima.

Wut, non ho detto nulla di simile, ma come hai fatto ad arrivare ad una conclusione simile?

 No.31195 SALVIA!

>>31193
Ecco, è questo tipo di post che toglie OGNI voglia di discutere.
Supponenti, violenti, sarcastici fino alla nausea.
Senza alcuna voglia di confronto.
Cancro puro.

 No.31197

>>31191
>hai ridotto il tutto ad una tua fantasia
>una visione aprioristica che ti sei fatto che non trova nessun riscontro in quanto da me sostenuto
>Sei arrogante e fastidioso, oltre ad essere un analfabeta funzionale.
>gli danno del leghista quando esprime concetti da leghista utilizzando la retorica e gli argomenti dei leghisti
>sperga male

>è ANCHE colpa loro, nessuno li ha costretti a fare questo, sapevano benissimo cosa facevano e che era illegale, perché continuare a deresponsabilizzarli,

Lollo malissimo, mi sono accorto solo ora della dicotomia "quegli immigrati" vs "tutti gli immigrati".
>tuo buonselvaggismo è qualcosa di ridicolo
>he sopravvive nel 2020 solo per merito di una visione profondamente distorta e biassata del fenomeno complesso dell'immigrazione che puoi ridurre giusto all'opposizione dicotomica tra leghisti e antirazzisti.
Il più classico strawman leghista da permacampagnaelettorale.

>Tutto ciò palesa un pensiero infantile, matura, minorenne.

Sbatti più forte i piedini che lo scalpiccìo da quissù non si sente.

 No.31198

>>31195
>mi piallano
>sono supponenti, violenti, sarcastici fino alla nausea
>senza voglia di confronto
>quasi, dico quasi peggio di me
si, cancro puro.

 No.31200 SALVIA!

>>31198
>gli si fa notare il cancro
>EEH MA ÈPPERKE TI PYALLO ZYO
/b/ tier.

 No.31201 SALVIA!

>>31200
sembri Fusaro che risponde a DiPietro con la pseudofilosofia tipo "non mi tocchi, villano".

 No.31202

>>31192
>Bisognerebbe capire il livello di consapevolezza delle conseguenze delle loro azioni all'arrivo in Europa per fare questo discorso.
Nel senso che bisognerebbe capire se sanno che stanno facendo qualcosa di illegale? Se non lo sapessero, perché liberarsi dei documenti e rifiutarsi di fornire generalità e provenienza?
>devono avere delle forti motivazioni per mettersi in mano a degli scafisti e rischiare seriamente di morire.
Sono d'accordo, anzi è proprio quello che sostengo. Ma ciò non li assolve dai rischi connessi a ciò che fanno. Nel loro comportamento vi è motivazione ed intenzione, secondo me basta questo per definire la responsabilità individuale.
>>31193
>Letteralmente un SIGNORA MIA CHE SCANDALO QUESTI SPORCHI NEGRACCI CHE SI PERMETTONO DI DESIDERARE UNA VITA MIGLIORE.
No, dove lo hai letto? Ciò che sostengo è che questi hanno preso la decisione di entrare illegalmente e in modo pericoloso nel paese, quindi il rischio è parte della presa di responsabilità che si accollano al momento di forzare il diritto umanitario per arrogarsi diritti e vantaggi che non spetterebbero loro. Di immigrati regolari che si sono rotti il culo per entrare e stare legalmente è piena l'Italia, basta giustificare clandestini ed illegali in nome di una visione piuttosto naif delle cose.
>Se vuoi scappare da un cacaio sabbioso che fai, ti metti a dire la verità oppure cerchi di non essere sbattuto fuori a costo di mentire? Dai su non sofisteggiare che qui non attacca.
Lollo, non mi interessa capire i motivi che li portano a mentire ed abusare dei diritti umani, ciò che voglio dire è che hanno una responsabilità nel creare la situazione di cose attuali. In questo concordiamo, come riconosci tu loro mentono (indicando quindi premeditazione ed intenzione) pur di ottenere uno status che non spetterebbe loro. Quindi al di là del tuo tentativo di giustificazione, non vedo cosa ci sia di sbagliato nel mio ragionamento.
>E niente, continui imperterrito ad ignorare la questione della dignità umana a prescindere da chi cazzo siano sti disperati
Esatto, come ho già sostenuto sopra non ci deve essere spazio per giudizi morali nella discussione sull'immigrazione.
>>31197
>gli danno del leghista quando esprime concetti da leghista utilizzando la retorica e gli argomenti dei leghisti
Non ho mai sostenuto di sparare sui barconi, al contrario di quanto vai sostenendo. Sei sempre il solito coglione di sopra, quello che invece di entrare nel merito della discussione cerca di forzare le solite cazzate per ridurre il tutto ad una visione semplicistica.
>Lollo malissimo, mi sono accorto solo ora della dicotomia "quegli immigrati" vs "tutti gli immigrati".
Non mi hai ancora detto perché non dovrebbero avere alcuna responsabilità. Collide forse con la visione ingenua che hai del tuo amico kabobo? Non riesci a riconoscergli che se decide di fare una cosa illegalmente ne può pagare le conseguenze?
>Il più classico strawman leghista da permacampagnaelettorale.
Ecco che il pagliaccio riattacca, ripeti le stesse cose senza avere alcun fondamento alle tue ridicole affermazioni.
Siamo arrivati ad una perversione tale del discorso sull'immigrazione, che dire che chi fa delle cose illegali consapevolmente si espone alle conseguenze che da tali azioni discendono ti rende automaticamente un leghista.
Prova ancora a dire che non sei un minorenne, dai.

 No.31204

>>31202
>Nel senso che bisognerebbe capire se sanno che stanno facendo qualcosa di illegale? Se non lo sapessero, perché liberarsi dei documenti e rifiutarsi di fornire generalità e provenienza?

C'è differenza tra rubare una caramella, uccidere un uomo e arrivare senza documenti in un paese europeo, mi sembra che consideri in maniera eccessivamente severa le loro azioni. Detto questo mi chiedo quanto siano consapevoli di quello che vanno incontro arrivati in Europa, tutto lì.

 No.31205

>>31202
Non ho mai sostenuto di sparare sui barconi.
>>30968
Dobbiamo ricominciare con gli epiteti da circo?
>Non mi hai ancora detto perché non dovrebbero avere alcuna responsabilità.
Strawman, di nuovo.
>ripeti le stesse cose senza avere alcun fondamento alle tue ridicole affermazioni.
Dire che IO sto spingendo per una immigrazione indiscriminata, quando invece sto soltando illustrando al pubblico quanto le tue affermazioni siano fuori dalla mente di dio, è uno strawman.
Pagliaccio.
>he dire che chi fa delle cose illegali consapevolmente si espone alle conseguenze che da tali azioni discendono ti rende automaticamente un leghista.
Come prima, nessuno sta dicendo che non lo sia, ma come detto diecimila volte più su, spergare sulle cannonate ai barconi nel clima da permacampagna elettorale senza nemmeno tentare di risolvere il problema puzza tanto di collusione con gli scafisti, anche involontaria.
>Prova ancora a dire che non sei un minorenne, dai.
Prova a dire che non sei un pagliaccio.

>>31204
Secondo me sanno che è molto rischioso ma è sempre meglio che finire mitragliati.

 No.31208 SALVIA!

File: 91wkha32BjL._AC_SY606_.jpg (37,04 KB, 425x606)

>>31202
>Ciò che sostengo è che questi ebrei hanno preso la decisione di restare illegalmente e in modo pericoloso nel paese, quindi il rischio è parte della presa di responsabilità che si accollano al momento di rifiutare di vivere nei loro ghetti ed i diritti umani che non spetterebbero loro. Di ebrei regolari che si sono rotti il culo per scappare dal Reich e stare da qualche altra parte è pieno il mondo, basta giustificare untermenschen e giudei in nome di una visione piuttosto naif delle cose.
GOEBBELS TIER ACHIEVED.

Salvia perché mi sembra di parlare con un paziente psichiatrico che violenta le ragazzine e sostiene di essere innocente perché "sono state loro a provocarlo, ste puttane" e boh, capisco la dedizione nel merdapostare restando nel ruolo che si è deciso di interpretare, ma qui si sta sconfinando nella follia totale.

 No.31212 SALVIA!

Comunque pensare di poter sostenere una conversazione di sto tipo senza ID è folle, metà dei quote sono di anon che pensa di quotare un anon che in realtà è un altro anon
Alla fine sono solo sperg su sperg di anon che vogliono sentirsi meglio leggendo anon che reputano analfabeti/nazi/sinistri

 No.31213

>>31212
>Hanno tutti torto e spergano io sono quello furbo che sta nel mezzo.
Va che ti vedo che cerchi di spingere una falsa equivalenza tra due principi che non hanno nulla a che vedere tra loro per poter invalidare chi ti sta cockslappando con lo schiocco ancora dall'altra board.
Comunque se volete essere riconosciuti ci sono i tripcode, stronzoni che non siete altro.

 No.31214

>>31212
O sei campanellino e ci dimostri coi fatti che non è sempre lo stesso riconoscibilissimo anon che a furia di omini di paglia porta avanti da giorni questa conversazione oppure è l'ennesimo tentativo di spostare i paletti da parte di uno dei due litiganti.

 No.31215 SALVIA!

>>31214
>ctrl+f: paglia
>ctrl+f: straw
Indovina chi è riconoscibile. Questo sarebbe il filo da massdeletare, mica quello sugli audiofili.

 No.31216

>>31215
Ma quale massdelete, abbiamo capito che la scienza dice >>30957 il filo è importantissimo.
In più ci sono quei due che pensano ancora di parlare con me, fa anche ridere.

 No.31217 SALVIA!

>>31215
Gli ip ti stupirebbero

 No.31218 SALVIA!

>>31217
Quindi mi stai dicendo che sono l'unico che non proxa in continuazione?

 No.31219

>>31216
No anon, la ssienza non dice quello, e ti è stato scritto subito dopo.
Ora basta col revisionismo goebbelsiano.

 No.31220

>>31219
E stubto dopo ancora ci sono due studi non smentiti, che invece la convalidano. Falla bene l'ermeneutica.

 No.31221

>>31220
*subito dopo
Vabè in pratica qui >>30960

 No.31222

>>31221
>>31220
E subito dopo si mettono quei dati in prospettiva.
>ermeneutica
Secondo me il problema è che fondamentalmente sei merendinaro e quindi dovresti stare lontano 200 metri da qualsiasi cosa sia identificabile come scienza dura, statistica compresa.
Non metto la salvia perché mi rendo conto che effettivamente è un problema di fondo nel voler dare delle spiegazioni e policy assolute a partire da dati statistici su argomenti a spettro molto stretto.
Oppure ovviamente la malafede o il fanatismo pseudo-nazista.

 No.31223

>>31222
Metterli in prospettiva ammettendo che ci siano dei limiti negli assunti che se ne possono trarre è cosa buona, non equivale però a confutare quegli assunti.
Si può dire che basandosi su studi riconosciuti come validi è possibile trarne quegli insegnamenti, con tutte le postille necessarie quando si traslano numeri e procedure in frasi utili alla comprensione del mondo.

 No.31224

>>31223
>quando è contro: eh ma deve tutto essere filtrato e bisogna trarne solo insegnamenti
>quando è pro: I NEGRACCIH SONOH SHTUPIDI SOLOH PER ARGIONI GENETICHEH! IPSE SPEUDOSCIENZAH DIXIT (con gli autori noti suprematisti bianchi)!
Classic merendineros.
non ce l'ho con te, voglio solo far notare quello che fa "qualcuno"

 No.31225

>>31224
Sì sì, ma quel qualcuno sono io, qui non sbagli.
Ho preso un granchio molto grosso con quegli articoli e me l'avete fatto capire. Ma l'ho anche già scritto nel filo.
Non tanto perché siano suprematisti (altrimenti dovremmo vietare ogni studio proveniente da persone credenti, da attivisti politici etc) ma per le metodologie utilizzate, che sono l'unica cosa che conta.

 No.31226

>>31225
Sì ma proprio in quanto suprematisti DEVONO usare metodologie di merda per forzare le loro tesi fuori di testa altrimenti col cazzo che collimerebbero con la loro intenzione di dimostrare negri=bestie. Chiaro ora? Tipo le ricerche dei merenderos di lolantropologia che si arrampicano sugli specchi per dimostrare che ci sono mille sessi e cose così.

 No.31228

>>31226
Sì, capisco.
>>31227
Possiamo aprire un altro filo, su questo.

 No.31229

>>31228
Potremmo farlo, campanellino non cancellasse i messaggi completamente casualmente. Cioè, porcamadonna, perché mi hai cancellato il messaggio bidello? Che avevo scritto che non andava bene coi toni generali di questo thread?

 No.31233

>>31229
Aprilo pure che può essere una discussione interessante, nel contesto di questo thread quel messaggio era chiaramente una provocazione da /b/ quindi è stato pulito col mocio, salutazioni.

 No.31234 SALVIA!

>>31233
Tu sei malato mentale se in un thread dove è tutto un provocare e controprovocarsi dandosi dei ritardati e dei subumani mi cancelli quel messaggio perché "roba da b"

Salvia e mia fuoriuscita una volta per tutte da questo thread, diocane

 No.31235

>>31234
>Salvia e mia fuoriuscita una volta per tutte da questo thread, diocane
Vado a mettere in frigo il prosecco.

 No.31236 SALVIA!

>>31234
Comunque è fantastico schizopepino che pensa che ci sia un solo mod che lo odia e lo bersaglia quando sta letteralmente sul cazzo a tutti come dimostrato nel pianginathread che ha aperto su /b/ da bravo fascioreazionario di merda.
Guaisci cane bastardo, guaisci.

 No.31237

>>31236
>>31235
Per giusto ve lo devo dire anche a voi due. Non siamo su /b/.

 No.31786

>>30485
No, non è di sinistra ma non è una camera dell'eco che rigurgita di minorenni e larpers la cui cultura deriva al 99% da meme e filmati di hostory channel come il /pol/ di 4chan.

Potresti voler leggere qualcosa sui regni subsahariani e sul periodo coloniale.

 No.31788

>>31786
>regni subsahariani
Ce ne sono che fossero allo stesso tempo civilizzati e non una conseguenza delle invasioni arabe?

 No.31794

File: b1cbe064db2cfdcde76be19a9d….jpg (18,59 KB, 375x500)

>>31788
Kush, che conquistò l'egitto per un certo periodo (infatti un numero di statue egiziane hanno tratti tipicamente negroidi), il Mali (che si convertì all'Islam per ragioni economiche e comunque rimase sempre culturamlmente distinto) ed altri.

Cobsidera che questa narrativa è stata pushata da gente che doveva giustificare una conquista. "Li stiamo civilizzando" suona molto meglio di "oro schiavi e avorio".

Per mettere le cose in prospettiva, quando le teste di Ife in pic furono ritrovate piuttosto che considerare che le avessero create dei neri fu suggerito che provenissero da atlantide.

 No.31795

File: Sudan_Meroe_Pyramids_30sep….jpg (91,87 KB, 1161x679)

>>31794
Si aspetta peró, la conquista nubiana d'egitto arriva a valle di un paio di millenni in cui l'egitto commercia con la nubia o la sfrutta come risorsa a seconda dei casi. Non mi verrebbe proprio da dire che non sia conseguenza di influenze esterne. Alla fine questa gente si costruiva le piramidine e costruiva come costruivano gli egiziani. Pic related: costruzioni nubiane. Poi possiamo anche ricordarci che l'egitto era cretinamente influente come cultura, basta pensare agli etruschi con i vasi canopi, ma chiaramente Kush non si qualifica come civiltà a parte nel senso in cui lo fanno cinesi e sumeri.

Consideriamo anche che questa roba succede quando l'egitto è sostanzialmente morto come potenza, dopo il nuovo regno, quando è per metà persiano, e che festeggerá la conquista macedone come una liberazione (perché se la storia antica ha una morale quella è "fuck persia").

 No.31816

>>31795
Scusa ma ogni impero è conseguenza di contatti con l'esterno. Cazzo, siamo italiani, mai sentito "il vinto conquistò il fiero vincitore"?
La cultura romana era in gran parte un ricalco di quella greca. Ammetto di non essere un esperto ma è anche difficile dire quanto della cultura egizia che seguì la conquista derivi da Kush.

Considera anche che l'Africa non ha grandi catene montuose e piogge regolari ne ha avuto accesso a vegetali a larga resa quindi c'erano dei limiti pratici all'agricoltura quindi un impero come quelli europei era molto più difficile da sviluppare. Qualunque differenza genetica impallidisce di fronte alle differenze geografiche.

 No.31819

>>31816
>è anche difficile dire quanto della cultura egizia che seguì la conquista derivi da Kush.

In realtà no, la cultura Egizia si sa abbastanza bene da quali aree si fosse sviluppata, e c'è il problemino dell'essere un regno di 2000 anni più giovane, senza che ci fosse niente di paragonabile come civiltà in Nubia prima dell'Egitto.

In un certo senso, colonizzati ante litteram, conseguente invasione di neri ante litteram.

 No.31820

>>31816
>Jareddiamondism
Cristo cane, no.
Espando per non essere rimandato su /b/ in castigo:
Non puo venirmi a dire che i negri con 50.000 anni almeno di "vantaggio temporale" su tutte le altre civilizzazioni e seduti sul cazzo di ben di dio in un continente che è praticamente il paradiso terrestre siano stati effettivamente limitati da quelle scusette del cazzo, tutto il libro Armi, Acciaio e Malattie è una giustificazione ex-post per validare l'inazione totale dei popoli africani nell'avanzamento tecnologico e sociale.
E non sto dicendo "negri bestie inferiori" ma un più semplice "Se per mangiare basta allungare una mano, se va male lanci un bastone puntuto e alla peggio mangi un altro negro, chi te lo fa fare di sviluppare sovrastrutture più complesse?" mentre tutte le altre cose su animali cattivi non addomesticabili, assenza di coste, catene montuose (lolwut che cazzo dici), risorse e giungle, beh mi sembrano appunto cagate paternalistiche sulla falsariga dei "boveri negreddi".
>>31819
This, prima dell'influenza egizia c'erano le tribu negre selvatiche peraltro manco stanziali ma seminomadi (ma potrei dire una cagata qui non son sicuro).

 No.31822

>>31820
Come detto prima ci sono stati regni creati dai neri - non si sono mai espansi al livello dei regni europei, cosa che personalmente credo dipenda dalle condizioni geografiche e da una serie di altri fattori più che da qualunque tara genetica.

 No.31823

>>31822
Aspetta, ma quindi parli primariamente della forma di governo? Perché probabilmente la monarchia vuol dire solo usare il pacchetto di default per gli umani.

 No.31824

>>31820
Concordo con te. La spinta alla civiltà in Europa anche secondo me è stata data dal fatto che c'era tanta gente in poco spazio e che risorse non di prim'ordine. Spinte demografiche e competizione per le risorse scarse hanno portato ad un aumento tecnologico costante per riuscire sempre a prevalere sui vicini di casa. Ci sono anche casi in cui la cultura del fabbricare armi / mezzi di trasporto / accendere il fuoco è venuta meno in quanto non era più utile, per circostanziare sto parlando dei neozalendesi rispetto agli originali aborigeni

 No.31827

>>31822
Come detto da me invece appunto si parla di calchi di sistemi creati da "non-neri" che i neri hanno implementato dopo aver subito l'egemonia culturale di forme politiche più avanzate anche se non erano propriamente conquistati.
>>31824
Pensa solo in Europa un raccolto andato male cosa vuol dire e quanta pressione selettiva può applicare l'alternanza di stagioni con un clima continentale.
>perdita di tecnologia
Io sapevo che i Maori erano arrivati alle Chatam, quelli che son regrediti perdendo anche la costruzione delle imbarcazioni sono appunto gli Abo.
P.S.: i Maori mi pare siano pure austronesiani mentre gli Abo siano una linea genetica antecedente di circa 40.000 anni, ma le mie reminiscenze di genetica sono molto arrugginite.

 No.31829

>>31827
Dovrei riprendere in mano dei libri, ma ora sono a lavoro e quindi non posso. Detto questo per me la soluzione più semplice è tutta lì, poche risorse e tante persone = incremento tecnologico
Poche persone e tanto risorse = ma a me chi me lo fa a fare a me.
Concordo anche sul fatto che il lavoro di Jared Diamond sia una enorme opera post hoc che per quanto abbia anche spunti interessanti non è così valida

 No.32108

Ricordatore quotidiano che
>l'evoluzione si applica tanto agli esseri umani quanto agli altri animali
>non ci sono prove che l'evoluzione umana si fermi al di sopra del collo, è del tutto illogico
>i negri, indipendentemente dallo status socioeconomico, hanno punteggi più bassi su test QI, SAT, ecc. (persino nei casi in cui i negri testati siano socioeconomicamente più avvantaggiati rispetto agli esponenti di altre razze), non solo negli USA
>i negri, pure a parità di condizioni socioeconomiche, tendono a commettere più crimini delle altre razze
>i negri rappresentano mediamente un net loss e ciucciano più dinaro di quanto ne producano
>ogni nazione/città/area a conduzione negresca è una latrina impoverita e disfunzionale, solitamente con tassi di criminalità assai alti
>mentre vari paesi asiatici dopo il colonialismo hanno sviluppato programmi spaziali, nucleari ecc., i paesi negri postcoloniali non solo sono stagnati, ma hanno spesso lasciato che l'infrastruttura, l'agricoltura ecc. decadessero e regredissero
>i negri prima del 1900 non conoscevano la ruota, né l'idraulica basilare, né muratura più complessa di accatastare due pietre a secco, né meccanica di alcun tipo
>il loro stato primitivo non è imputabile al solo isolamento, in quanto, dopo secoli di commerci, scambi e contatti col mondo esterno (più precisamente 4000 anni sul nilo, 2500 anni attraverso il sahara, 2300 anni sull'oceano indiano, 500 anni con gli europei sull'atlantico) i negri pre1900 erano più primitivi dei mesoamericani e andini pre1500 e dei cinesi pre200ac nonostante gli ultimi fossero completamente isolati dal mondo esterno prima di Colombo e la via della Seta (vedasi metallurgia cinese, glande mulaglia, città galleggianti azteche, sistema viario inca, che nell'Africa subsahariana pre1900 sarebbero stati impensabili)
>ciò nonostante il fatto che l'Africa fosse ricca di risorse quali metalli, legname, pietre per costruire, animali domesticabili, piante coltivabili, selvaggina e pesce, fiumi che consentono spostamenti rapidi, accessi commerciali all'Eurasia ecc. e altri fattori favorevoli che logicamente avrebbero dovuto avvantaggiare lo sviluppo di società avanzate e complesse come successo in Eurasia e Americhe (più il fatto che gli africani avessero un vantaggio di millenni)
>guarda caso l'unico regno precoloniale semisviluppato era l'Etiopia, in cui l'etnia regnante erano gli Amhara, parzialmente caucasoidi; parimenti, nelle isole caraibiche gli stati popolati da mulatti (e.g. rep Dominicana) sono comunque in condizioni migliori di quelli popolati da puri negri (e.g. Haiti)

Quindi, o c'è un complicatissimo complotto che dura da millenni ordito da forze naturali, bianchi, asiatici e alcuni negri stessi per far sì che il negro, in qualunque stato ed epoca storica viva sempre più nella merda, nel crimine e nel sottosviluppo rispetto agli altri (cosa che richiederebbe o, appunto, un complotto millenario ordito da tutto il mondo, o un concatenarsi di circostanze del tutto indipendenti dai negri che tutte insieme hanno meno dell'l'% di possilità di verificarsi in sequenza), o più semplicemente i negri non sono mediamente molto intelligenti se comparati al resto dell'umanità, cosa alla quale tutti i dati finora raccolti sembrano puntare univocamente.
Non c'è nulla di male nel fatto che l'evoluzione prenda strade diverse per ovviare a situazioni diverse e nessuno vuole sterminare i negri per questo, gradirei solo che si smettesse di negare l'evidenza, di tentare di inserirli ovunque nella speranza che ciò che non ha mai funzionato magicamente ora funzioni, e che individui pesantemente disfunzionali si tenessero quanto più possibile da uno stato già abbastanza disfunzionale di per sé.

 No.34286

I capitoli “forti” restano quelli di un mese fa: 5 miliardi per la proroga di 12 settimane della cassa integrazione che va di pari passo con il prolungamento del blocco dei licenziamenti”, 3 miliardi per avviare da luglio l’assegno unico alle famiglie, 4 miliardi per ulteriori ristori e aiuti alle imprese, altrettanti per mettere a regime la decontribuzione del 30% per tutti i lavoratori nel Mezzogiorno (erano 6 nella prima versione della finanziaria) a cui si aggiunge lo sgravio totale per chi, sempre al Sud, assume under 35. A questo si aggiunge uno sgravio del 10o% per chi assumerà donne disoccupate al Sud o donne disoccupate da almeno 24 mesi nel resto d’Italia, se in azienda vi sarà un incremento del livello occupazionale netto.

DISOCCUPATO E MASCHIO? PIGLIATELA IN DER CULO

 No.34287 SALVIA!



[Ultimi 50 post]
[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / yt / ck ]