[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]

/pol/ - Politica

Nome
Email 
Messaggio
File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: lafinestradioverton.jpg (49,96 KB, 620x330)

 No.30592

Finestra di Overton.
Il motivo per cui non mi trovo d'accordo con la maggior parte delle idee progressiste è che ho qualcosa di simile alla finestra di Overton implementata nel ragionamento. Non sono tanto le idee progressiste attuali di cui ho paura, è quello che ne conseguirebbe. Anon di sinistra in che modo fa i conti con questa cosa? La ignora e basta?

 No.30593

Boh, ma la finestra di overton è una semplificazione per spiegare che ci vuole tempo e lavoro per rendere accettabili le novità e le nuove idee alle masse che sono, di loro natura, conservatrici. La finestra di overton non è dà un'opinione valoriale come quella che stai dando te anon.

L'anon di sinistra di sua sensibilità le accetta come le accetto in buona parte io che sono di destra economicamente ma che non ho nulla contro brogi e tutto il resto, diciamo che per loro natura (sto generalizzando anon comunista che è sempre pronto a dirne di tutti i colori a tutti, per cortesia non aggredirmi) tendono a sottovalutare le conseguenze impreviste delle riforme progressiste che vogliono fare e chiunque agiscono a cuore più leggero su queste cose.

 No.30594

>>30593
Forse allora l'ho capita male io, spiego come la penso.
Un'idea è inaccettabile in un momento x (esempio: matrimonio omosessuale). Col tempo l'idea inaccettabile viene considerata accettabile e viene legalizzata, nel frattempo un'altra idea è diventata inaccettabile e, presumibilmente, ripeterà lo stesso ciclo (es: bambini transessuali, quote lgbt o che cazzo ne so io)

 No.30595

>>30594
Puoi anche andare al contrario, vedi la schiavitù, la finestra di overton non è lineare per forza di cose

 No.30596

>>30595
Questo è vero e l'avevo considerato, ma con la società di massa e la direzione chiarissima in cui spingono (quasi) tutti i media non penso che una "regressione" sia realistica. Anzi, penso che i media arrivino a dare vigore e velocizzare questo processo inesorabile "verso l'alto". Esistono chiaramente esempi nel mondo in cui si è andati indietro, ad esempio nel blocco di Visegard, ma lì spesso i partiti di governo tengono per le palle i media, e quindi ritorna il discorso di prima ma al contrario. Inoltre c'è da considerare come certe "antiriforme" molto radicali, come quella sull'aborto in Polonia, siano fallite miseramente. O anche senza andare troppo lontano, capitan Papeete che al governo non ha fatto un cazzo. Non riesco a vedere come il mondo (occidentale quantomeno, ma penso che siamo ben consapevoli di quanta influenza esercitiamo sul resto del globo) possa andare nell'altra direzione, ecco.

 No.30637

>>30635
Op confonde il concetto di finestra di overton con la fallacia logica della slippery slope.
Gli è stato spiegato qui >>30593 nella prima reply e il filo poteva essere chiuso qui >>30596.

Poi sei arrivato tu.
È venuto il momento di andar via.

 No.30671 SALVIA!

vabbè ma qui la colpa è vostra che riconoscete gli omini di paglia e ci parlate pure, persino dopo averlo visto scrivere il solito memino triggherino de "la vera sinistra kekeke", eddai, c'è il tasto nascondi post apposta

 No.30855

La finestra di Overton è come si manipola una massa, non importa in che direzione. Ci si pone un obbiettivo e, piano piano ma costantemente, ci si arriva, senza che nessuno se ne accorga.
I paesi più democratici sono quelli in cui questo strumento di persuasione viene utilizzato di più, perché qualsiasi coercizione palese farebbe destare la gente.
E' uno strumento subdolo, ma ovviamente viene utilizzato. Basta pensare al mondo del commercio, le novità e i cambiamenti sono introdotti gradualmente in una strategia commerciale che non faccia allontanare il cliente.

Applicandolo alle idee di "sinistra" non credo che la direzione sia quella che immaginiamo. Mi spiego, i nostri politici questo strumento non lo usano (o poco), questo strumento è utilizzato da chi usa la sinistra per i propri scopi. E da chi usa la destra per i propri scopi.
L'obbiettivo finale è impossibile da stabilire, ma è fuori dalla nostra immaginazione, è qualcosa che non abbiamo ancora preso in considerazione.

Per rispondere a chi paragona progresso a finestra di overton: il progresso è l'espressione massima del potenziale attuale, avviene continuamente e non ha fini subdoli o segreti. La finestra di overton invece ha un fine segreto e calibra attentamente le fasi per raggiungerlo, auto-limitando il proprio reale potenziale.

 No.30856

>>30855
Esempi di finestre di Overton da destra?
Perché a me viene in mente che in genere lì non venga usata con il fatto che preferiscano "lo dice la Bibbia/la Chiesa" e basta.

 No.30858

>>30856
E' più complesso di così.
Prendi un gioco da tavolo, le pedine sono la destra e la sinistra, insieme ad altre pedine, chi le manovra lo fa casella dopo casella per arrivare ad un obiettivo.
L'obiettivo lo conosce il giocatore, non le pedine.
Totale dittatura da una parte (destra) e totale degenerazione dall'altra (sinistra), sono solo ipotesi che facciamo, non sono i reali obbiettivi delle due fazioni, che sono invece praticamente a conoscenza di tutti. I piani del giocatore (di chi usa la finestra di overton) non li possiamo sapere.
Sì, è una teoria complottistica.

 No.30861

>>30858
Ok, tuttavia esempi di finestre di Overton a destra non ne vedo.
Per fare un esempio: Duterte nelle Filippine dice "sparate ai drogati", non inizia con "i drogati dovrebbero indossare bersagli".
Poi magari sbaglio ma un esempio sarebbe meglio di 100 trattati di teoria.

 No.30874

>>30861
Mi sa che hai frainteso il concetto, la finestra è appunto il "centro moderato", le idee che puoi esprimere in società senza sapere chi hai davanti perché comunque non verrai additato come pazzo allucinato per averle enunciate.
Sia destra che sinistra radicali sono fuori dalla suddetta finestra.
Se poi vuoi creare la sottocategoria "gente di destra" ed applicare il concetto di finestra di overton inizia con "Mi sta bene che gli squadristi bastonino i froci per il semplice motivo che son froci" e si chiude subito prima del "Pari diritti a tutti" non è difficile.

 No.30875

>>30861
La finestra di Overton non è per forza lineare, magari una roba impensabile passa subito al centro. State approcciando il concetto in maniera troppo meccanica.

 No.30877

>>30861
Concetti come "trickle down economy" e "meno tasse per tutti" sono cose delle destre che un tempo non sarebbero mai passati. Basta anche solo guardare qui come è cambiata e si è evoluta la curva >>30366 per vedere il lento e inesorabile spostamento della finestra e l'ingresso di grossi cazzi nel culo a chi ha meno.

 No.30878

>>30875
Sono due giorni che ci penso e non mi viene proprio niente, anche nei casi di riduzione dei diritti del lavoro, alla fine, si ottengono sempre situazioni al ribasso per lo scontro con i sindacati ed altri organi di rappresentanza da sinistra.
Probabilmente il punto è che a sinistra c'è una tradizione di lotta per modificare la situazione esistente.

>>30877
Le proteste per le tasse hanno precedenti sin dalla antichità, al massimo si potrebbe dire che l'avversione alle tasse sia diventata una questione di destra con le prime classi mercantili.
Poi il fatto che i tagli di tasse riguardino chi abbia soldi piuttosto che chi non li abbia mi pare abbastanza naturale se uno ci si sofferma un po'.

 No.30879

>>30878
Durante il periodo degli scioperi, all'inizio, era impensabile che qualcuno all'interno dell'azienda potesse lamentarsi dello sciopero. Poi il 14 ottobre del 1980 succede questo: https://it.wikipedia.org/wiki/Marcia_dei_quarantamila

secondo me si può inserire nella finestra di Overton, 20 anni prima una contromanifestazione per costringere i sindacati a far tornare le persone al lavoro sarebbe stata impensabile

 No.30880

>>30879
Mi sembra il contrario preciso: una richiesta di condizioni estreme, tipo quella dei sindacati, viene mitigata e portata ad una situazione ragionevole.

 No.30881

File: 800px-Overton_Window_diagr….png (90,86 KB, 800x1360)

>>30880
Ti ripeto che sei troppo fissato con la dicotomia destra/sinistra e gli estremismi, la finestra di Overton è, citando velocemente wiki, una categorizzazione dell'approccio dell'opinione pubblica rispetto ad una certa idea/argomento/questione. 20 anni prima la maggioranza della popolazione non avrebbe accettato una controprotesta dei lavoratori, che qualcosa culturalmente era cambiato ne è la prova che ci vollero 15 anni prima di un altro grande scioperto stile anni 60/70.

Lascio qui sempre un'immagine presa da wiki che secondo me è più esplicativa rispetto a quella in OP

 No.30882

>>30881
Hai ragione che la considerazione su destra e sinistra sia una mia osservazione, comunque il fatto che a destra non venga praticata praticamente mai è anche nel fatto che la destra è tendenzialmente refrattaria ai cambiamenti.

 No.30883

>>30882
vabbé anonemo, non è che ci voglia chissà quale genio politico per capire che tra "conservatori" e "progressisti" ci sia più dinamicità in alcuni ambiti da parte dei secondi

 No.30886

Ricordatore quotidiano che la finestra di overton non è una cosa che si manipola ma una versione più comprensibile dello zeitgeist di una società.
Politici e policymakers "subiscono" la finestra di overton di una determinata popolazione.
>>30882
>>30878
>>30880
Il concetto è nessuno manipola la finestra di overton, è una cosa che viene "subita" dalle forze politiche.

Stai invece, forse, parlando della "manipolazione" della finestra di overton???

 No.30889

>>30886
Facciamo che invece la finestra di Overton è proprio un modus operandi un po' come fosse uno stratagemma retorico.

 No.30890

>>30889
eh, ma non lo è

 No.30891

>>30890
dici che l'esempio di iniziare dai gay pride e finire con bambini creati in uteri in affitto e dati a gay che vogliano cambiare sesso per propria volontà nonostante né per farlo né per votare abbiano l'età sia sufficiente?(non siamo su /b/.)

 No.30894

>>30879
La marcia dei 40.000 è la dimostrazione della sindrome di stoccolma nei confronti del padronato che aveva colpito la classe media che nonostante fosse economicamente tenuta per le palle dietro minaccia di restare senza lavoro, ha totalmente tradito la working class che sostanzialmente aveva lottato per i diritti acquisiti da tutti.
Poi le sinistre han fatto altre cappellate a raffica ma non è stata una questione di finestra di Overton quanto di bootlicking purissimo.

 No.31115 SALVIA!

>>30894
>Quanto ti bootilick potentissimo

Hai imparato la parolina nuova che la usi in ogni conversazione?



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]