[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]

/pol/ - Politica

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 1576509427598.webm (2,22 MB, 320x180)

 No.32620

Come giustificate l'aborto?
>eh, l'embrione non sente dolore!
Non vuol dire, è comunque vivo. Ed è anche una coscienza "in potenza". Se tu avessi atteso un paio di mesi, quella sarebbe diventata una persona. Non ha mai avuto la possibilità di scegliere.

 No.32621

Approfitto del filo poco stimolante per suggerire a tutti i /pol/troni Kialo, una bella piattaforma di discussione.
Se siete al piccì e attivate la visualizzazione a raggiera potete farvi un viaggio molto comodo in discussioni già scremate dall'inutile.

http://www.kialo.com/pro-life-vs-pro-choice-should-abortion-be-legal-5637

 No.32622 SALVIA!

>Se tu avessi atteso un paio di mesi, quella sarebbe diventata una persona
La maggior parte degli aborti avviene nelle prime settimane, a 7 mesi è rarissimo e avviene solo per casi gravi stupido ritardato.

 No.32623

Confermo quanto scritto qui >>32622, l'aborto è legale solo se praticato entro 90 giorni dal concepimento, ed entro 7 mesi se il parto porterebbe alla morte della madre o a gravi malformazioni del nascituro. Un paio di mesi un cazzo si può abortire finché è praticamente un embrione uguale ad un pesce.

 No.32624 SALVIA!

>Niente SNC attivo
>Niente individuo
/thread

 No.32626

A me fanno ridere le turboliberal femministe vegane che non ammazzano neanche le zanzare moleste perché "esseri viventi" ma che poi sono favorevoli all'aborto. E non sto trollando, esistono davvero. Come se un embrione fosse meno vivo di un cazzo di insetto rompicoglioni di merda. Io dico sempre che se il nazismo di questi tempi fosse mainstream al posto del sinistrismo, troveremmo orde di cerebrolesi che pur di segnalare virtù si fanno filmare per poter postare su twitter il video di loro mentre si vanno a buttare di loro spontanea volontà nei forni perché hanno il nonno del bisnonno che era ebreo

 No.32628

Se ragioni in potenza, non esci neanche di casa perché una macchina può sempre stirarti.

Comunque, ci vuole l'aborto di stato. È lo stato che deve decidere chi/come/quando/quanto abortire.

 No.32629

OP vai nella chat telegram di famiglia cristiana se vuoi una cassa di risonanza perché fare i pipponi sull'aborto nel 2020 ti qualifica automaticamente come troglodita.

 No.32630 SALVIA!

IQF: gente che non ha capito un cazzo di quello che ha detto OP nonostante non sia fantascienza
Vabbè non c'ho manco voglia, salvia e vaffanculo che tanto questo thread può solo diventare un ammasso di sperging enorme da ambo le parti

 No.32633

è un costrutto sociale quando comincia o meno la vita. Ad oggi è considerato accettabile da una buona fetta della popolazione terminare una vita prima che essa diventi "consapevole" piuttosto che costringerlo ad una vita miserabile per problemi fisici o umani da parte dei genitori.

 No.32634

comunque non hai possibilità nemmeno di scegliere di nascere, nessuno un giorno si sveglia e dice "boh, voglio esistere" ad un certo punto succede ed è una battaglia con l'universo per essere annichiliti il più tardi possibile.

 No.32637

>>32633
No, non è un costrutto sociale ed è il solito problema degli stronzi che sbattono i piedini contro l'evidenza scientifica perché non conferma le loro posizioni, quindi solita falsa divisione quando chi ha una preparazione scientifica specifica è monoliticamente concorde. A parte gli obiettori che poi in privato li praticano ma vabè, è anche gente che lo fa per conformarsi e non fare sudoku alla carriera ospedaliera, ma è un discorso lungo.
>>32630
Cosa avrebbe detto OP di così interessante?

 No.32638

>Se tu avessi atteso un paio di mesi, quella sarebbe diventata una persona.
Se è per quello anche il tuo sperma potrebbe potenzialmente far nascere miliardi di esseri umani, e ogni volta che ti masturbi stai sprecando una quantità inimmaginabile di spermatozoi che un giorno sarebbero potuti diventare persone con le loro coscienze.

 No.32639

Io sposterei il limite legale per l'aborto a 18 anni dalla data del concepimento.

 No.32641

>>32637
Anon cosa c'è di scientifico nel decidere che dopo x è feto e prima sono solo cellule? Hai solo deciso che dopo una certa massa critica smette di essere etico abortire. Parli con uno pro aborto, non andare così velocemente col culo in fiamme. Poi purtroppo questo è un discorso che non si può fare serenamente perché in genere la controparte è formata da idioti antiabortisti Cristocucchi creazionisti quindi capisco un po' il tuo essere piccato

 No.32642

>>32637
>Cosa avrebbe detto OP di così interessante?
Di interessante niente, ha detto una cosa banalissima eppure fate finta di non averla capita o non la capite per davvero.
Il feto che a 2 mesi viene abortito, se non ci fosse stato l'aborto sarebbe diventato un feto di 7 mesi, poi sarebbe nato e dopo qualche decennio sarebbe in camerett a postare su diochan. Anche se non è vita propriamente detta rimane una vita in potenza, quello che gli impedisce di diventarlo è nientemeno che l'aborto.

 No.32643

Pur essendo proaborto per questioni pratiche (la legge si deve conformare alla realtà e tutelare le persone; anche se illegale, la gente abortirebbe comunque) son convinto che il problema sia ancora aperto: cos'è davvero un essere umano? L'animale o la mente/informazione al suo interno? E se fosse possibile separare la mente dal corpo? In ogni caso, il discorso "umano in potenza" non ha senso, altrimenti bisognerebbe punire mestruazioni e onanismo e in effetti la legge mosaica…

 No.32644

>>32643
una cosa che non ho mai capito. Da un lato alcune religioni sono arrivate al punto di richiedere ai loro seguaci la monogamia come strumento per evitare aumenti esponenziali della popolazione ma, dall'altra parte, era invisi a tutta la sessualità "ludica". Come mai? L'unica cosa che mi viene in mente è che il potere sulla sessualità delle persone fosse un potente mezzo se non di coercizione comunque di controllo su strati inferiori della popolazione

 No.32645

>>32644
Da una parte non bisogna considerare tutti i corpus come monolitici: per tornare sull'esempio della Bibbia, ci son dei momenti nei quali Dio stesso considera i neonati non così importanti (immagina la mortalità infantile, ad esempio Numeri 3:40), altri nei quali se butti un po' di sborra a terra vieni maledetto (Onan), ma ingravidare tua figlia da ubriaco non è così grave (Lot). Viceversa nella stessa prescrizione religiona possono confluire diverse motivazioni (la mucca sacra non perché metafisicamente sacra, ma perché o te la mangi o la usi per arare i campi): potrei credere sia a una volontà di controllo della popolazione (inserire la sfera religiosa pubblica anche nei momenti più intimi della vita quotidiana) sia a un precetto mistico-iniziatico (seme=vita, come anche praticato da alcuni taoisti).

 No.32648

>>32641
In realtà il limite è appunto l'inizio della generazione di impulsi autonomi nel SNC, prima è un grumo di cellule, dopo è individuo…non è difficile, ed il resto è religiocucchismo.
>>32642
Ah intendevi proprio quella stronzata, ho fatto finta di non capirla perché è troppo stupida, sostanzialmente come ha detto l'altro anon >>32638 ogni volta che una donna ovula e non viene fecondata è potenzialmente un umano sprecato, bisognerebbe obbligare le femmine a farsi sburrare la brogna ad ogni ovulazione altrimenti è un aborto potenziale.
Dai per favore, fuori da /pol/ e torna su /b/ con ste puttanate.

 No.32649

>>32648
Mah, sì, ci sono degli impulsi però sei sicuro che è riconoscibile come coscienza? Negare che il concetto di aborto e il periodo durante il quale può essere fatto sia fortemente influenzato da questioni etiche che si discostano dalla scienza è essere ciechi. Io penso si possa tranquillamente convivere con questa consapevolezza senza portare avanti anche le cristocuccate sugli esseri umani in potenza.

 No.32650

>>32649
Tl;dr decidere che appena ci sono alcuni tipi di impulsi si smette di essere cellule e si diventa individui è arbitrario

 No.32651

Io sono di destra, ma in particolare sono conservatore, quindi sono ovviamente pro-aborto in quanto diritto fondamentale dell'individuo: non ci si può definire di destra, come fanno drumpf e stregua, ma comunque tentare di scardinare un così sacrosanto diritto, quello che di respingere l'invasione del proprio corpo da un parassita estraneo.

 No.32652

>>32649
Boh per me sarebbe anche posponibile quel limite fino al momento in cui il feto diviene in grado di vita autonoma fuori dall'utero (anche con macchine e respiratori) ma come principio precauzionale mi pare abbastanza valido anche l'inizio dell'attività nervosa autonoma.
>>32650
Tua madre è arbitraria.
>>32651
>Conservatore
>Pro aborto
Idee, poche e confuse…avessi detto che sei un ancappino avresto avuto ragione, ma così è solo confusione.

 No.32654

>>32652
Mi sa che non capisci l'ironia

 No.32655 SALVIA!

>>32652
>Tua madre è arbitraria

E la tua ha fatto un deficiente con delle idee basic sulla vita. Ammazzati

 No.32660

>>32652
Cosa vuol dire essere di destra, cosa vuol dire essere conservatore? L'aborto è un diritto sacrosanto dell'individuo, nessuno ammazza il bambino è il feto che muore quando tolto dalle cure della madre, se non si vuole prendere le responsabilità di crescerlo ben venga, dato che il ripudiare tali diritti è statalismo, sinistra pura a cui io non mi adeguo.

 No.32662

>>32660
Ehm, se sei conservatore di destra, ideologicamente dovresti essere per l'obbligo di crescerlo a prescindere e casomai lasciarlo ad altri, ripeto non mi interessa tu sia di destra ma ti stai definendo di una categoria politica che predica il contrario della tua posizione, ora va bene tutto ma siamo al livello del NSDAP socialista come delirio in fuga dalla realtà.
Che ripeto, mi avessi detto di essere di destra liberale quindi indivudualista tutto ok, sei carne da foiba ma la posizione è la tua, ma conservatore pro aborto perché è un diritto individuale non si può sentire, o meglio il fatto che tu lo dica ti qualifica come individuo che non ha le competenze per discutere seriamente su /pol/ e deve tornare a merdapostare su /b/ con gli altri minorenni.

 No.32707

Casomai è chi è contrario all'aborto che deve spiegare perché sarebbe sbagliato. Di default chiunque potrebbe ammazzare chiunque ma viene creata una legge che punisce gli omicidi perché è sbagliato privare un'altra persona della libertà di decidere se vivere o meno.

 No.32708 SALVIA!

>>32662
>insulta dando del "carne da foiba" (opinione personale, non verità assoluta)
>gli scrive di tornare su /b/
Ok

 No.32709

L'aborto è omicidio, punto. Non c'è modo o ragione per evitare questo semplice fatto.
Una persona, per quanto piccola, è una persona.

Questo non significa che non andrebbe mai eseguito, figuriamoci, ma dovrebbe avere tutto il peso e la cautela di un omicidio legale, alla stregua di una pena di morte.

 No.32712

>>32662
Sento i sudori freddi da qua, il filo logico del tuo discorso si è sfaldato di fronte alla forza dell'evidenza, è inutile che ci provi, non puoi essere di destra ed essere contemporaneamente contro l'aborto se non accetti di essere "sporcato" da ideologie profondamente di sinistra. Sia che tu sia lib che tu sia aut, punto. Se poi vuoi fare discorsi sulla lana caprina fatti tuoi ma rimane oggettivo che il diritto di scegliere per il proprio corpo è di destra. Il diritto all'autodifesa è di destra. Il diritto all'autodeterminazione è di destra. Il diritto d'abortire è solo ed intrinsecamente di destra, senza se senza ma.
>muh-muh-muh drumpfolino ha deto borto brudo ughuuu
Cosa centra, tu stai a sentire quello che dice un nazifascistoide degenerato? Perché se sì allora non rompere i coglioni a noi che magari vorremmo fare discorsi un pochino più seri.

 No.32714 SALVIA!

ricordatore che essere di destra non significa per forza essere anche degli esaltati religiosi con una visione della vita medioevale e fortemente condizionata da quello che dice un tizio vestito da pagliaccio in Vaticano.

 No.32716

>>32709
ma vaffanculo dai, se per te nel 2020 una persona non può decidere da sola se sgravare o meno significa che sei ottuso quanto un negro subsahariano, oppure che sei un comunista del cazzo a cui il padrone deve imporre anche il verso in cui mettere la carta igienica sul porta rotolo.

 No.32717

>>32716
>è l'anno corrente retrogradi uccidere non è più omicidio

 No.32722

>>32708
Non è verità assoluta, è una speranza ed un augurio che quelli come lui finiscano in fondo alle buche.
È molto diverso.
>>32712
>L'antiabortismo è profondamente di sinistra
Ed Hitler era socialista, certo pepaccio. Sembri quei cristiani o musulmani che si fanno la religione DIY prendendo solo i pezzi che gli fan comodo ed inserendo robe che un paio di secoli fa li avrebbero portati ad una condanna per eresia.
Non è che se tu deliri il resto dell'ideologia cui dici di afferire allora cambia per farti contento.
>Drumpf
Hai sbagliato a quotare o vedi cose che non esistono?

>>32716
>Da del comunista ad un antiabortista
Ti vedo a che gioco stai giocando. Quello dell'inversione.
Anche perché l'alternativa è che tu sia uno schizzato fottuto.

 No.32723

>>32714
Se sei ancap o altre correnti libertarie ha senso, se ti definisci conservatore e pro-aborto allo stesso tempo hai problemi di comprensione del significato delle cose.

 No.32725

>>32723
Essere conservatori implica essere cristocucchi? Secondo me no, anzi, il voler incasellare le idee in quelle quattro definizioni del political Compass è una cosa molto americana con le loro fissa per semplificare se.lde tutto

 No.32726

>>32709
Se il feto è una persona, e se la donna incinta dovesse essere incarcerata per un crimine che ha commesso, ciò comporta che la persona che sta nella pancia della donna è stata incarcerata ingiustamente, giusto?

 No.32727

>>32726
Sí, e quindi?

 No.32730

>>32727
Quindi oltre a essere illegale l'aborto dovrebbe essere illegale mettere in carcere o agli arresti domiciliari una donna incinta, anche se è una pericolosa terrorista o omicida

 No.32736

Come tanti discorsi contemporanei, tante occasioni perdute per discutere in modo onesto e intelligente.

L'aborto è un problema tecnico e filosofico. Entrambi gli estremi sono follia, da una parte arrivi al reato di omessa riproduzione, dall'altra arrivi al rendere lecito uccidere un neonato di -1 giorni purché sia ancora dentro sua madre. Serve quindi una soglia e determinarla è una questione tecnica. Possiamo selezionare delle soglie ragionevoli basate sullo sviluppo del sistema nervoso, in assenza di una capacità di misurare dove cominci la coscienza. Sono piacevolmente sorpreso di vedere un altro anon argomentare come se non fossimo ritardati.

>>32730
Ecco, questo è il modo stupido di discutere la cosa.

 No.32738

>>32725
Ovviamente solo 2 assi politici sono riduzionismo scemo, ma sul serio non trovo nella Storia esempi di "politica di destra conservatrice" che abbiano supportato il diritto all'aborto, non fosse altro che anche per quelle correnti anticlericali c'è sempre la componente "patria e famiglia" per la quale i nascituri sono futura carne da cannone/braccia da sfruttare e la gente con tante bocche da sfamare ovviamente non ha tempo né azzardo per considerare di ribellarsi quindi la proliferazione "obbligata" è un caposaldo delle destre. Ovviamente parlo a livello dirigenziale e ideologico, che ovviamente poi essendo ai vertici l'abortino nella clinica o n svizzaera se lo son sempre pagati comunque da bravi ipocriti mentre dicevano all'elettorato lumpen di non farlo.
Ripeto, a me non frega un cazzo che sia a favore dell'aborto, anzi mi sta proprio bene, quello che mi turba è la componente delirante di frasi come
>non puoi essere di destra ed essere contemporaneamente contro l'aborto se non accetti di essere "sporcato" da ideologie profondamente di sinistra.
>il diritto di scegliere per il proprio corpo è di destra
che fanno a pugni con la realtà fattuale sia attuale che storica e o è un dissociato clinico oppure lo fa apposta a rovesciare le posizioni per rimestare la merda, non è il primo thread dove lo fa e son mesi che va avanti.

 No.32740

>>32736
> Ecco, questo è il modo stupido di discutere la cosa.
No, è la conclusione a cui si arriva logicamente partendo dal presupposto che il feto sia una persona

 No.32742

>>32740
Non lo è per nulla se consideri il senso e lo scopo di cose come l'incarcerazione, ma stai formulando argomenti a cazzo di cane perché menare il can per l'aia e picchiare uomini di paglia è molto più facile che discutere, anche quando hai ragione.

Ah, riguardo l'altro discorso:
L'oridne delle cose dovrebbe essere guardare le proprie posizioni e dirsi conservatori o quant'altro in base a cosa ci si avvicini di più, non scegliere un pacchetto di opinioni e tenerselo per sempre perché sì. Così non c'è niente di strano nell'essere conservatori su un gran numero di questioni, ma favorevoli alla libertà di abortire, magari entro certi parametri. Altrimenti sembrerebbe quasi di parlare con gente che le proprie opinioni le seleziona da un menu e le difende per partito preso, più che per esserci arrivati personalmente.

 No.32744

>>32738
Quello che quoti non è lo stesso che poi citi. Problemi dell'anonimato ma ci tengo comunque a fartelo sapere.

 No.32747

>>32744
Sì sì parlavo con quello che stavo quotando riferendomi all'altro imbecille che non ho voluto quotare apposta comunque grazie per la precisazione.

 No.33599

Esattamente come giustifico l'eutanasia: ci sono casi in cui la vita genera più sofferenza della morte ed è meglio per tutti che venga interrotta

 No.33600

>>33599
Però sai anon, sono due cose fondamentalmente diverse. L'eutanasia sono io che decido per me stesso. Nell'aborto sono io che decido per me stesso e un altro.

 No.33601

>>33600
Definisci "altro" senza ricorrere a dogmatismi teistici e restando nel campo della scienza fattuale e dimostrata.

 No.33610

>uccidere una settimana prima della nascita non è sostanzialmente diverso dall'uccidere un bambino appena nato
>vietare di eliminare un embrione appena fecondato non è affatto lontano dal reato di omessa riproduzione

Serve una soglia. Sapendo poco sulla coscienza, possiamo almeno dire che serve un sistema nervoso. Entro il primo trimestre vai sul sicuro. Dopo è potenzialmente omicidio, il clumpetto di cellule sviluppa un sistema nervoso e può sognare.

Se in tre mesi non ti sei accorta di non mestruare, ti serve una pensione di invalidità e qualcuno che ti segua, perché sei ritardata.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / ck ]