[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/pol/ - Politica & Affari

Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 1.jpg (40,41 KB, 660x368)

 No.37459

 No.37460

File: EyTGVBuXEAEqc3D.jpg (211,36 KB, 1158x1197)

File: EyTGVBoXEAIMIsD.jpg (147,1 KB, 1261x820)

File: EyTGVBnXEAA-Bj0.jpg (134,65 KB, 1296x772)

Basati.
Comunque,paesi con peggiore disoccupazione attesa 2022
1- Venezuela
2- Spagna
3- Greece
4- Brasile
5- Colombia
6- Italia
LMAO

 No.37461

Non vedo le proteste armate in strada nè gruppi estremisti stile brigate rosse che vanno in giro ad ammazzare giudici e politici, forse è segno che alla gente va bene, quindi ben venga se i potenti strangolano la plebe che va al macello senza alzare un dito perché fondamentalmente sta bene a casa con Netflix ed il piatto di pasta alla sera più o meno chiunque lo mette in tavola.

 No.37462

>>37461
Aspetta che i governi dei paesi sviluppati facciano cartello per alzare le tasse così dalla crisi economica non ne usciamo mai più e vediamo che succede.
http://www.theguardian.com/business/2021/apr/05/janet-yellen-global-minimum-corporate-tax-rate
>Biden’s plans would reverse some of Trump’s landmark tax cuts, increasing the corporate tax rate to 28% from 21% and increasing the minimum taxes paid on US companies’ foreign income while making it harder for foreign-owned companies with US operations to shift profits to low-tax countries.
>“We are working with G20 nations to agree to a global minimum corporate tax rate that can stop the race to the bottom.”

 No.37463

>>37462
Non vedo l’ora…non accadrà nulla di nulla.

 No.37464

>>37460
Immagina stupirsi che paesi con molti lavoratori nel turismo risentano di una pandemia.
lmaofag, sei e rimani un subumano, ti auguro di morire male il prima possibile.

 No.37465

>>37464
Hanno perso il lavoro, ora devono trovarsene un altro
Vediamo se ce la faranno, ma lavorare nel settore del turismo non è un diritto nè un dovere

 No.37470

>>37465
Ma pensi molto prima di scrivere messaggi di una banalità disarmante con poca o nessuna attinenza con quello che dicono gli altri o ti viene così naturale? Cristodio i minorenni che pensano anche di essere svegli.

 No.37471

>>37465
Anon guarda che non è che perdo un posto di lavoro se ne crea automaticamente un altro da un'altra parte. C'è gente che ha basato la propria vita sul settore turistico ed è giustamente disperata

 No.37472

>>37471
Ti ricordo che stai parlando con uno che afferma
>lavorare non è un diritto né un dovere
Che ricorda nella sua ingenuità di pensiero il ritornello con tono di scherno pensato dai giornalisti liberali americani contro i lavoratori maggiormente colpiti dalla crisi e dalla delocalizzazione all'estero: learn2code.
L'anon che quoti è il frutto della penetrazione di queste idee anche sul territorio europeo, l'inutilità delle lotte sociali, degradate a perdita di tempo o vezzo novecentesco. Tanto ormai c'è la magica globalizzazione, che rilocalizza e sposta come merci le persone lì dove servono.

 No.37473

A me la situazione dei ristoratori fa salire una rabbia incredibile. Contro i ristoratori ovviamente.
-La categoria ha guadagnato davvero tanto nel corso degli anni. Emblematiche le dichiarazioni di qualche mese fa del tipo "abbiamo lavorato il xy% e siamo appena riusciti a pagare i costi": significa che il rimanente (100-xy)% da tassare, eh, visto che sono tutti onesti cittadini che dichiarano proprio tutto è ricavato puro del proprietario. Proprio poverini.
-È la classica mentalità del "se ho successo sono un genio, se sto fallendo lo statoh mi deve aiutare". Il rischio di impresa c'è dappertutto, pure quando devi andare a pisciare e magari ti viene l'infartino.
-Esempio: l'amianto. Quando si sono scoperti i pericoli di qualcosa come l'amianto l'unica cosa da dire ai produttori è: adeguati, stacce, rosica, spana. Ovviamente i produttori faranno pressione sulla politica perché non ci stanno vedi l'aspartame. Vero che la politica è equilibrio fra le esigenze delle parti (salute del cittadino vs guadagno dell'imprenditore), ma se una esigenza è troppo importante l'altra parte deve spanare. Vero: ci sono tutte le considerazioni sulla correlazione PIL-aspettativa di vita, ma le valutazioni stanno andando in questo senso.
-Ovviamente tutti sono uguali, ma qualcuno è più uguale degli altri. Ovvero il *mio* lavoro è sacro, ma non il *tuo*. I poliziotti feriti non stavano lavorando, sono servi del potere, no? No?
-Le classiche categorie "patrimoniali" (proprietari di immobili e pensionati) sono quelli che la pigliano in culo ancora di più. Sfratti e in alcuni casi pure cessioni del quinto bloccati, patrimoniale proposta ogni 3x2. È la volta buona che vendo tutto, compro bitcoin e voto Berlusconi dal mio attico a Ho Chi Minh City.

 No.37474

>>37472
Guarda, probabilmente ci siamo insultati mille volte perché anche io sono molto liberale, ma un conto è fallire perché si è incapaci, un conto è farlo per il mix di Pandemia+Stato incapace

 No.37475

i ristoratori devono fallire perché è giusto e perché la ristorazione in italia è una bolla enorme, basta entrare in un ristorante e leggere i prezzi sul menù, magari poi riaprono con prezzi normali

 No.37476

>>37474
>un conto è fallire perché si è incapaci, un conto è farlo per il mix di Pandemia+Stato incapace
E secondo te quale delle due è una spiegazione plausibile oggi come oggi?

 No.37477

>>37473
Ed ecco quello che cade nella retorica - non sostanziata da alcun fatto né dichiarazione, ma motivata solo da un proprio pregiudizio - del:
>se io lotto per qualcosa allora tolgo questo qualcosa a qualche altra categoria
Infatti fa un mischione delle cose da cui non si capisce più cosa vuole ottenere:
>ae ae tutto è imprevedibile, non pretendere nulla e occhio all'infarto
>ae ae l'amianto
>ae ae i poliziotti
>ae ae c'è chi soffre di più

 No.37478

>>37471
L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro solo sulla carta. Per il resto tutti devono arrangiarsi come riescono, e c'è chi spera sempre di aver trovato un settore lavorativo dove c'è la cornucopia che butta soldi in maniera abbastanza scorrevole senza troppi intoppi.

Per il ristorare che ha chiuso il ristorante, sia per fallimento a causa della propria incapacità, sia perché il governo è incapace nella gestione di una pandemia, c'é un contratto da 3 mesi nei vari centri Amazon che lo aspetta.

Il lavoro c'é, ma é precario e pagato in maniera poco adeguata alle mansioni e all'esperienza che si richiedono.

L'Italia è una Repubblica.

 No.37479

File: m04pbup.jpg (35,46 KB, 469x553)

>>37477
>non sostanziata da alcun fatto né dichiarazione
Oppalà: https://www.istat.it/competitivita/files/I.pdf …se sai leggere.
>>se io lotto per qualcosa allora tolgo questo qualcosa a qualche altra categoria
No: io non avevo e non ho X, loro avevano e non hanno più X, dove X è un privilegio o merito (guadagno da imprenditore). Se finiscono le brioche si mangia il pane, non si piange pretendendo altre brioche durante una carestia. I ristoratori, in media, sono pittura relata.

 No.37482

>chiudono
>possono ancora fare asporto
>primi a ricevere ristori
>rompono la minchia

>aprono

>mentre altri settori falliscono a loro non basta lavorare a pranzo e asporto
>i cambi di colore delle regioni ora devono aspettare il weekend perché hanno cagato il cazzo

Repubblica fondata sulla ristorazione

 No.37483

>I ristoratori sbattono i piedini e ricevono i sussidi sulla fiducia senza neppure guardare il dichiarato degli anni passati
>Io sto intaccando i fondi d'emergenza perché non mi pagano gli affitti da oltre un anno faccio richiesta per il REM
>LO PRENDO NEL CULO FORTISSIMO PERCHÈ LO DANNO SUL PRINCIPIO DI CASSA E QUINDI A FEBBRAIO CHE HO INCASSATO 500€ LORDI (a gennaio 250€ sempre lordi, a marzo zero) SUPERO LA SOGLIA REDDITUALE DEI 400€ ANCHE SE NETTI DOPO LE TASSE ME NE RESTANO 375 DIO CANE E MI ATTACCO AL CAZZO PERÒ TASSE E CAZZI LI DEVO CONTINUARE A PAGARE.

 No.37485

>>37479
>se sai leggere.
Impara prima tu a leggere l'italiano però.
>Se finiscono le brioche si mangia il pane, non si piange pretendendo altre brioche durante una carestia
Ed ecco che ricadi di nuovo nella stessa falsa retorica di prima:
>non puoi far sentire la tua voce! Non vedi che in Africa c'è chi muore di fame?

 No.37486

>>37483
Il problema non sono i ristoratori, ma tu che lo prendi al culo senza neanche lamentarti. Il resto sono solo divisioni create ad hoc all'interno della società, così che tu te la prenda con gli altri lavoratori, invece invece di prendertela con gli infami che fanno le leggi male.

 No.37487

ristoratori bocchinari che pagano il 50% dell' IVA che devo pagare io magari crepano tutti

 No.37488

>>37486
Plot twist pezzo di sterco le leggi sono fatte proprio da chi viene eletto coi voti dei destronzi piangina che pagano loro appena iniziano a strepitare e io lo prendo nel culo insieme ai dipendenti perché appunto non hanno i soldi per mangiare figurati per pagare l'affitto mentre i ristoratori/albergatori guardacaso piangono ma stanno tutti facendo lavori importanti.
>>37487
Perché non sai quanto poco pagano di IRPEF coi regimi forfettari altrimenti andresti ad accoltellarli dentro i locali.

 No.37489

>>37488
Apriti la partita iva e lavora da autonomo allora.

 No.37490

>>37485
Se non posto dati è solo retorica, se mi metto a parlare di numerini non ho capito, giusto? Comunque c'è distinzione fra "far sentire la propria voce" e "manifestazione violenta", fra "ragionevoli richieste" e "sbattere i piedini".
>>37486
Rizzofag, strangolati con le tue budella. Lo stato va a pigliare i soldi dove è sicuro di poterli trovare, inutile lamentarsi.

 No.37494

>>37489
Vado a fare le rape nei villoni piuttosto almeno fotto i ricchi e non i poveracci e lo Stato (quindi due volte i poveracci).

>>37490
>Rizzofag
Va che >>37486 non è commie.
Io sì e porcoddio.

 No.37495

>>37494
In sostanza: lavorare in Italia ti rende solo più povero, alla lunga.

 No.37497

>sistema legislativo da paese del terzo mondo con pressione fiscale alle stelle
>decenni di impegno nel mantenere in vita il sistema delle PMI perché sì
>crei una oasi per piccole imprese poco produttive, incapaci di innovare e che culturalmente vivono per inculare Stato e prossimo
>non hai un sistema di controllo efficace contro chi evade, ogni tanto ne bastoni uno e così ne educhi cento a fare ancora meglio il sommerso
>arriva una pandemia e chiudi tutti in casa
>queste aziende tenute insieme con lo sputo cominciano a morire come mosche
>gli regali soldi a pioggia, sono tante quindi non è che puoi dargli tanto
>la gente invece di focalizzarsi sul sistema malata si lancia merda addosso cercando i cattivi quando il più pulito in Italia è sporco di merda da capo a piedi
avanti così anon

 No.37498

>>37488
>pezzo di sterco
>le leggi sono fatte proprio da chi viene eletto coi voti dei destronzi piangina
Solide argomentazioni. A me sembra che i ristori siano stati fatti dal pd e m5s prima e ora dal gruppone a guida Draghi. Quindi di che parli, coglione?
>>37490
>Se non posto dati è solo retorica, se mi metto a parlare di numerini non ho capito, giusto?
I numeri che posti devi cercare di contestualizzzarli, però. Sei d'accordo? Quindi quelli che hai postato come si collegano alla questione da me posta in precedenza?
>Comunque c'è distinzione fra "far sentire la propria voce" e "manifestazione violenta", fra "ragionevoli richieste" e " sbattere i piedini".
Ottimo, vedo che sei caduto ancora nella retorica divisiva portata avanti dai giornali, del:
>o signora mia, sono tutti criminali.
La storia ci insegna il contrario di quello che sostieni comunque, la tua morale pelosa vale poco.
>inutile lamentarsi.
Solide argomentazioni.
>>37494
>Va che >>37486 (Tu) non è commie.
Io sì e porcoddio.
Aspetta, credi di essere "commie" (lolminorenne), solo perché dici
>sono tutti fasci
? Tu non sei comunista, sei solo un povero coglione minorenne che alimenta le divisioni tra la popolazione e basi il tuo odio verso una fetta di popolazione su una visione totalmente falsata dalla narrazione colpevolizzante portata avanti dai giornali. Sei uno strumento della repressione e della retroguardia.

 No.37502 SALVIA!

>>37498
>Quindi quelli che hai postato come si collegano alla questione da me posta in precedenza?
Di cosa stiamo parlando? Salvia perché so benissimo chi sei.

 No.37507 SALVIA!

>>37502
>Di cosa stiamo parlando?
In che modo il documento da te postato dovrebbe sostanziare l'argomento - puramente retorico - del:
>se alcune categorie protestano ci sono altre categorie che traggono svantaggio da queste proteste
Che mi sembra sotteso ai punti da te sollevati qui >>37473, specificatamente:
>Vero che la politica è equilibrio fra le esigenze delle parti (salute del cittadino vs guadagno dell'imprenditore), ma se una esigenza è troppo importante l'altra parte deve spanare.
>Ovviamente tutti sono uguali, ma qualcuno è più uguale degli altri
>Le classiche categorie "patrimoniali" (proprietari di immobili e pensionati) sono quelli che la pigliano in culo ancora di più.
>Salvia perché so benissimo chi sei.
Lollo e chi sarei? Questa ossessione nell'identificare e nell'autoidentificarsi su una imageboard anonima è qualcosa di veramente demenziale.
Salvia per post inutile.

 No.37509

>>37498
La legge che copre il problema è del 2013 e c'era Letta ovvero l'emanazione della destra finanziaria "detassa i ricchi e fotti i poveri", io ho ragione e tu torto, stacce.
>Retorica della divisione
>Non sei un vero commie
Il fatto che ci sia gente che va a manifestare perché anziché pretendere una rete di sicurezza sociale vuole tornare a lavorare perpetuando l'emergenza è appunto indice di un governo totalmente asservito alla mentalità individualista liberale tipica del capitalismo, ed anche se sono dei poveracci disperati la cosa al massimo può discolparli ma non li giustifica minimamente.
Ritardato del cazzo.

 No.37510

>>37509
Scusi maestra ma se non c'è qualcuno che lavora, produca e quindi crea denaro con cui lo stato può incamerare delle tasse e delle imposte con quali soldi si può creare questa rete sociale di cui sta parlando?

Inb4 stampandoli

 No.37511 SALVIA!

>>37510
>Le economia liberale come unico paradigma memé
No, non siamo preparati, torni al prossimo appello.

 No.37513 SALVIA!

>>37507
>>se alcune categorie protestano ci sono altre categorie che traggono svantaggio da queste proteste
Giusto anon, ho fatto un errore grossolano. Pensavo di vivere in una pandemia e che ci fosse il rischio concreto di contrarre un virus mortale incontrando altre persone in luoghi d'aggregazione. Che sciocco che sono stato!

 No.37514

>>37511
Maestra guardi che pure nell'economia socialista con alcune differenze c'era gente che produceva e gente che redistribuiva. Se si smette di produrre non rimane niente da redistribuire, ci pensi prima di interrogarmi la prossima volta

 No.37518

>>37509
>è del 2013 e c'era Letta
Quindi quelli che al 2013 votarono Bersani al governo erano i destronzi da te prima descritti? Dio, sei ritardato forte, vedo.
>io ho ragione e tu torto, stacce.
Il tuo ragionamento era che le leggi sarebbero fatte da quelli che l'elettorato di destra mette al potere, ciò non è vero né applicabile né per le leggi emanate nel 2013, né per le leggi emanate oggi.
>Il fatto che ci sia gente che va a manifestare perché anziché pretendere una rete di sicurezza sociale vuole tornare a lavorare perpetuando l'emergenza
Quindi l'emergenza covid è stata causata dai ristoranti aperti? Hai dati? Comunque voler tornare a lavorare e pretendere sicurezza sociale non sono in alcun modo in contraddizione, grandissimo ritardato, è chi propone queste false dicotomie che è invece solo funzionale alla divisione dei lavoratori in sottogruppi e corporazioni. Muori male.
>>37513
>Pensavo di vivere in una pandemia e che ci fosse il rischio concreto di contrarre un virus mortale incontrando altre persone in luoghi d'aggregazione
Non capisco dove vuoi andare a parare con questo argomento del cazzo e della merda, che non risponde in alcun modo alla retorica che innerva il tuo discorso. Mi vuoi forse dire che le persone non dovrebbero manifestare perché aumentano la possibilità di contrarre il virus? Un ottimo esempio di come il covid venga usato a piacimento come arma intimidatoria per dividere ed indebolire i gruppi.

 No.37519 SALVIA!

>>37518
>Mi vuoi forse dire che le persone non dovrebbero manifestare perché aumentano la possibilità di contrarre il virus?
No, brutto ritardato, l'ho scritto pure nel primo post, ora te lo sottolineo visto che sei un bimbo speciale:
>Vero che la politica è equilibrio fra le esigenze delle parti (_salute del cittadino vs guadagno dell'imprenditore_), ma se una esigenza è troppo importante l'altra parte deve spanare. Vero: ci sono tutte le considerazioni sulla _correlazione PIL-aspettativa di vita_, ma le valutazioni stanno andando in questo senso.
Ovvero, pur partendo dallo stesso principio cardine "vita > soldi" si può giungere a due valutazioni diverse:
-meglio chiudere le attività non essenziali oggi per non far morire oggi la gente;
-meglio tenere aperto tutto perché si abbassa troppo il PIL, quindi si abbassa l'aspettativa di vita, quindi ci saranno più morti domani.
Per ora, la prima valutazione sembra la migliore. E a riconferma che sei un brutto ritardato, non stavamo parlando di questo, ma del fatto che i ristoratori, pur supponendo che nessuno abbia mai evaso un centesimo, abbiano ben guadagnato nel corso degli anni e che una reazione da piangina così e propria da "ancappini col culo degli altri".
>Quindi l'emergenza covid è stata causata dai ristoranti aperti? Hai dati?
>c'è un chiodo nella ruota
>aspetta che invece di ripararla ne infilo un altro
Addio e grazie per il pesce.

 No.37520

>>37497
Direi che hai centrato il punto, anon.

 No.37521

>>37519
Non sono quello di prima ma quoto con la speranza che tu ti sia veramente levato dai coglioni. Ammetto che ho letto i tuoi papiri, con dispiacere, e non ho intenzione di leggerne altri.

Il succo delle tue argomentazioni si riduce a due cose:

1) l'impressione per cui gente muoia a grappoli per il virus contratto in bar/ristoranti. A parte il tasso di mortalità ridicolo e il fatto che non si è volutamente investito in strutture o procedure quest'estate (non ti sto neanche a spiegare perché), non vedo motivo per cui sia peggio di altre attività e soprattutto dei mezzi pubblici.

2) "ancappini col culo degli altri"? A parte la tristezza della tua terminologia, a quelli che sono scesi in piazza (e senza sponsor vari come altre "manifestazioni") non frega nulla dei tuoi memini nè di come vengono percepiti. Preferivi vedere le cosiddette "sinistre" scendere in piazza a Montecitorio, anon? Le famose partite IVA non possono? Mi sa che lotti battaglie di un altro secolo, fa abbastanza pena da vedere.

 No.37522 SALVIA!

File: nc0xo7g.jpg (217,36 KB, 1337x800)

File: f5pvjyd.jpg (168,57 KB, 629x1113)

>>37521
>Ammetto che ho letto i tuoi papiri, con dispiacere, e non ho intenzione di leggerne altri.
Non mi leggere allora. Ho scritto un solo post più lungo della tua risposta, vedi cose che non esistono.
>l'impressione per cui gente muoia a grappoli per il virus contratto in bar/ristoranti
Dati tedeschi alla mano. Il luogo d'infezione principale sono le case; però nelle case ci deve pur arrivare, visto che non mi pare che Chobitto abbia armi batteriologiche nel seminterrato. Seguono vecchiacci e posti di lavoro. Mezzi pubblici sostanzialmente ininfluenti, ma scuole, ristoranti e divertimenti hanno un impatto significativo sulla diffusione che si riesce a osservare (purtroppo l'"altro" è misterioso). Sostanzia le tue affermazioni perché per ora sono campate per aria. inb4 è solo l'x%: studia le biforcazioni.
>A parte il tasso di mortalità ridicolo
Ancora con questa storia? Perché bisogna ripetere sempre le stesse cose da mesi?
>il fatto che non si è volutamente investito in strutture o procedure quest'estate (non ti sto neanche a spiegare perché)
In pittura, l'estate 2020.
>non vedo motivo per cui sia peggio di altre attività e soprattutto dei mezzi pubblici.
I mezzi pubblici sono necessari o no? Nel primo caso, quanto è evitabile o limitabile il loro uso? I ristoranti sono necessari o no? Nel primo caso, quanto è evitabile o limitabile il loro uso? Falsa equivalenza.
>2)
Sei partito per la tangente. Stai combattendo contro te stesso? Mai dette o pensate le cose che mi metti in bocca tipo.
>non frega nulla dei tuoi memini nè di come vengono percepiti
>Preferivi vedere le cosiddette "sinistre" scendere in piazza a Montecitorio, anon?
>Mi sa che lotti battaglie di un altro secolo, fa abbastanza pena da vedere.
Se ci credi davvero è ora delle medicine.

 No.37524

>>37497
perché si è tenuto in piedi il sistema delle PMI?
C'entra qualcosa il governo Rumor con le baby pensioni del 1974?

 No.37525

>>37524
Penso che sia più il sistema che ha una barriera che non incentiva le aziende a superare un tot di dipendenti e a rimanere a vivacchiare, chiagnere e fottere

 No.37526

>legislazioni che rendono conveniente solo assumere giovanotti imberbi, disabili, gente che lavora solo per mantenere altri
>si sorprendono di essere poco competitivi

italiani in un guscio di noce

 No.37527

>>37461
Boh a me la situazione non sembra così nera, mio padre è pieno di lavoro (ingegnere nel settore metalmeccanico), io ho lavorato fino a febbraio e adesso mi sto concentrando sullo studio. La mia ragazza non trova nulla ma ha preso l'anno scorso il diploma in ragioneria con poco meno di 80, a me dice che sta cercando ma secondo me è pigra e passa le giornate su Instagram e Tiktok. Le avevo proposto un colloquio trovato tramite un parente e ha rifiutato perché fare i 730 e cose del genere le avrebbe messo ansia. Gli unici settori con problemi sono la ristorazione ed il turismo. Se i ristoratori non sono in piazza a bruciare tutto ed ammazzare politici evidentemente non se la passano così male. Comunque secondo me è sbagliato obbligare le attività a chiudere.

>>37473
>Emblematiche le dichiarazioni di qualche mese fa del tipo "abbiamo lavorato il xy% e siamo appena riusciti a pagare i costi": significa che il rimanente (100-xy)% da tassare, eh, visto che sono tutti onesti cittadini che dichiarano proprio tutto è ricavato puro del proprietario.

Se lavorano meno del solito saranno minori anche i costi perché devono comprare meno cibo e avranno meno camerieri, non è detto che la differenza tra i ricavi attuali e quelli dell'anno scorso sia tutto profitto mancato.

>È la classica mentalità del "se ho successo sono un genio, se sto fallendo lo statoh mi deve aiutare".


No, è la mentalità di chi vuole lavorare senza che lo Stato impedisca loro di farlo, il che mi sembra normale in una Repubblica fondata sul lavoro. Non stanno fallendo perché i clienti volontariamente decidono di stare a casa per paura del virus, è lo Stato che li obbliga a non andare al ristorante la sera.

>Il rischio di impresa c'è dappertutto, pure quando devi andare a pisciare e magari ti viene l'infartino.


Non è mai successo che lo Stato rendesse illegale un'attività che è stata legale da quando è nata, non è considerabile come rischio di impresa.

>>37475
Ma che cazzo dici? Sei mai stato al ristorante in Francia o Germania?

>>37476
Entrambe, ma sicuramente lo Stato che obbliga i ristoranti a chiudere ne ha fatti fallire molti di più di quanti sarebbero falliti senza leggi draconiane.

>>37482
>chiudono
>possono ancora fare asporto
>primi a ricevere ristori
>rompono la minchia
Chi lo vuole il cibo freddo da asporto? Al massimo va bene per pizza e hamburger ma un l'asporto di un ristorante come si deve non è la stessa cosa del servizio al coperto e infatti molti preferiscono non ordinare proprio piuttosto che l'asporto.

>>37483
Dovresti essere in piazza a protestare coglione

>>37509
>gente che va a manifestare perché anziché pretendere una rete di sicurezza sociale vuole tornare a lavorare

Con quali soldi dovrebbe essere finanziata la rete di sicurezza sociale? Nell'URSS alberghi, ristoranti e negozi erano aperti. Abbiamo uno dei debiti pubblici più alti al mondo e siamo secondi per popolazione più vecchia (destinata ad aumentare), la cosa più sensata da fare sarebbe riaprire tutto e lasciare che i vecchi crepino di covid.

>>37513
Mortale quasi solo per gli ultrasettantenni

>>37519
>-meglio chiudere le attività non essenziali oggi per non far morire oggi la gente;
L'età media dei morti di covid è 80 anni

 No.37528

>>37527
>Mortale quasi solo per gli ultrasettantenni
>L'età media dei morti di covid è 80 anni
Guarda ho sepolto due conoscenti quasi coetanei, uno ok era un quarantenne iperteso e diabetico congenito e l'han voluto i dadi cosmici, ma l'altro era uno sportivo che a quanto pare era portatore di una mutazione che gli ha fatto partire i polmoni in una manciata di giorni.
Ah una collega è rimasta paraplegica e sorda da un orecchio sempre per il covid ed un altro conoscente guida alpina è permanentemente ipossico e non arriva dal letto al bagno senza doversi fermare a fare una pausa per respirare.
Ora, piccolo pezzetto di merda vedi di finirla qui.
>Facciamo crepare i vecchi che sono solo un costo
Facciamo che crepi prima tu che sei un sociopatico, sicuramente alla società fai più danni tu.

 No.37530

>>37528
Chissenefrega dei tuoi aneddoti, le statistiche parlano chiaro. Degli ultrasettantenni che crepano prematuramente di 2-3 anni per covid non sono una tragedia. Piuttosto lo sono tutti i ragazzini (soprattutto i più poveri) che subiranno per sempre le conseguenze di un'istruzione peggiore per colpa della didattica a distanza ed i lavoratori nel settore turistico che hanno perso il lavoro per colpa dello Stato e non ricevono da questo adeguati ristori. Non ci sono prove che i lockdown impediscano in modo significativo la trasmissione del virus dato che le persone possono benissimo fare assembramenti in casa, vedi i numeri in California e Florida negli USA, nonostante in Florida la popolazione sia più vecchia la differenza è poca:
https://www.aier.org/article/the-florida-versus-california-showdown/

 No.37531 SALVIA!

File: t6qzbmq.jpg (110,21 KB, 1179x565)

File: 9be17bb.jpg (108,85 KB, 1195x569)

>>37530
>potremmo migliorare la didattica, ma, ehi, non è forse meglio ammazzare un po' di gente?
Poi:
>Florida
>California
sei ritardato o ti stavi infilando i pennarelli nel culo quando l'anno scorso abbiamo passato mesi a parlare di picchi e curve logistiche, che oramai pure il meccanico vicino caso integra a vista campi vettoriali?

 No.37534 SALVIA!

>>37530
>muoiono giovani
>EH MA NON È VERO MUOIONO SOLO ULTASETTANTENNI
E continuiamo a reportare.

 No.37537

Io in tema ristori e in tema æ ö shtato non ciaiiuta vorrei portare l'esempio di un mio amico ristoratore che ha sempre pagato tasse e imposte correttamente, è chiuso da febbraio 2020 e non gliene frega niente di riaprire, vive la best Life e nemmeno fa asporto/consegna perché sta bene così

 No.37538

ristoratori merde con iva al 10% RAUS

 No.37540

>>37530
>i bambini non avranno istruzioneeee tragediaaa aiutooo
>oddio niente più schiavi nel settore turistico, come faremoooo senza
Lollo, basato covid che fa delirare i normulez

 No.37541

>>37540
beh dai, magari si rivendono come schiavi nelle piantagioni di pomodori o per glovo

 No.37542

>>37541
E ma senza istruzione non credo li assumano anon, sarà una vera "tragedia".

 No.37543

>>37542
riapriremo i forni come nei ruggenti quaranta

 No.37544

>>37543
Sì e ci mettiamo dentro i ristoratori così la smettono di piagnucolare

 No.37545

>>37544
magari ci mettiamo dentro te per primo così la smetti di fare il disco rotto

 No.37546

>>37545
Prima i ristoratori, lurido coccolaristoratori.

 No.37547

Il posto fisso e fermo non esiste più. Farete i trasfertisti e mangerete gli insetti.

 No.37548

>>37531
Guarda i dati per 1 milione di abitanti invece dei totali, coglione

 No.37549

>>37534
Non ho detto che muoiono solo ultrasettantenni, impara a leggere
>>37540
Io me ne sto comfy a lavorare/studiare da casa, solo che mi dispiace per chi è costretto dallo Stato a non lavorare. Un mio amico ha fatto debiti per aprire la sua pizzeria il 7 marzo 2020.

 No.37550 SALVIA!

>>37549
Lo hai implicato, oppure hai implicato che anche gli altri morti sono subordinati al dover riaprire per poter lavorare perché eh è importante poi se gli altri crepano peggio per loro, tertium non datur.
La prima opzione ti qualifica come scemo, la seconda come sociopatico, scegli tu.

 No.37551 SALVIA!

>>37548
Ciao anon, ti insegno a fare le divisioni. Vedi i numeriiiniii a sinistra di ogni grafico? Considera che la California ha 40m e la Florida ha 20m abitanti. Nel picco sono arrivati a circa (o superato) 40k/40m = 1k/1m = 20k/20m casi al giorno. Ora vatti a vedere lo stesso picco in Italia visto che ti pesa il culo: 35k/60m. Considerando che in Italia per essere zona rossa bisogna superare i 250/100k settimanali (giusto per semplificare la situazione), per California raggiungiamo i 7*1k/1m = 7*1000/1000k = 700/100k. Tante care cose.

 No.37553

>>37549
Il tuo amico è un coglione e le sue colpe non devono essere problemi per gli altri.

 No.37557

>>37550
Chiarifico: non muoiono solo i vecchi di covid, ma evidentemente questo non ha un impatto sulla mortalità sotto i 50 anni, l'anno scorso le morti in questa fascia di età sono state inferiori del 10% rispetto alla media dei 5 anni precedenti (vedi tabella 5c a pagina 17):

https://www.istat.it/it/files/2020/12/Rapp_Istat_Iss.pdf

Per il tuo ragionamento avremmo dovuto fare lockdown anche gli anni scorsi per non far crepare i vecchi (e qualche giovane) di influenza, a meno che secondo te questo non diventi necessario solamemente al di sopra di un certo livello di mortalità. Secondo te quale dovrebbe essere questo livello e perché?

>>37551
La California ha avuto lockdown con conseguente riduzione del PIL, la Florida no e hanno avuto una proporzione di casi simile senza le conseguenze economiche disastrose.

>>37553
I debiti li ha fatti a dicembre 2019 quando nessuno sapeva nulla del virus.

 No.37558 SALVIA!

File: 5dysw1f.jpg (49 KB, 267x400)

>>37557
>Secondo te quale dovrebbe essere questo livello e perché?
Quanto di questo libro hai letto? Consiglio anche il secondo volume e il classico di Hartman.

 No.37559

>>37558
Non ho letto quel libro e non hai risposto alla mia domanda

 No.37560 SALVIA!

>>37559
Ti ho risposto, ma forse non hai capito la risposta: secondo te seriamente si può parlare con precisione dei numerini sul divin canale, senza dati disponibili nella loro interezza, senza uno studio dei vari sistemi dinamici, che con tutte le biforcazioni che hanno pure i vari comitati tecnici hanno dei dubbi? Esigere di entrare nel merito di questa questione è al meglio ritardo mentale, al peggio un voler spostare i paletti. Scegli il tuo veleno.

 No.37561

>>37560
Si può, basta avere la buona volontà di spiegare chiaramente le proprie posizioni, se non hai tempo pazienza. D'altra parte se è vero che non abbiamo dati disponibili nella loro interezza non vedo come tu possa essere a favore delle chiusure.

 No.37562

>>37557
È un coglione perché non bisogna MAI ripeto MAI fare debiti.
Se devi fare debiti per fare una cosa, NON farla.
Ora è giusto paghi la sua colpa.

 No.37563 SALVIA!

File: kj4ijc.jpg (155,09 KB, 1280x905)

>>37561
No anon, si possono fare dei ragionamenti a spanne, basati su analisi altrui. Se vuoi fare un discorso puntuale, dovresti partire dalla discussione dei casi, per dire, con r = 3.6 in pittura. E quello in pittura è solo un giocattolino, rispetto ai sistemi caotici che utilizzano i tecnici.

 No.37584

>>37563
La pittura ed r cosa rappresentano?

 No.37586 SALVIA!

>>37584
È il grafico delle biforcazioni dell'equazione logistica, che è stato sostanzialmente il secondo modello studiato, oramai banale, di crescita di popolazioni, da Verhulst nel 1800. r nel grafico rappresenta il rapporto fra nascite e morti e il grafico in sé rappresenta il numero e la posizione dei vari equilibri del sistema. Pensa che questo è un modello semplice, a una variabile (il tempo t), monodimensionale (x(t) = popolazione), con un parametro (r). Ora pensa a un modello (x,y,z,…) = (infetti,guariti,morti,…) tipo il SIR con diversi parametri non sempre facilmente interpretabili…



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]