[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/pol/ - Politica & Affari

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: bcle2d2.jpg (51,73 KB, 1024x682)

 sore-malachite-wolf No.47990

Il mio punto di vista sulle crypto. Vorrei commenti seri, anche critici, ma niente fanboys:

- L'unico VERO use case delle crypto, finora, e' l'evasione fiscale e/o l'acquisto non tracciabile di roba non proprio legale. BASTA. Pero' non e' poca roba. Questo mi fa pensare che rimarranno in giro per parecchio tempo.

- E' un mercato tipo "winner takes all", dove al massimo resteranno un vincitore e un follower. I due sono gia' identificati, ovvero Bitcoin ed Ethereum. Tuttle le altre coin sono puramente speculative.

- Saliranno? scenderanno? boh. Il mio bias e' che potrebbero salire a valori piu' alti, potenzialmente MOLTO piu' alti. Il rischio di grossi cali e' comunque molto alto.

Il rischio e' considerevole, pero' penso che sarebbe stupido non investire almeno un po' in questi asset. Ergo per cui, ho investito 3% dei miei risparmi in Bitcoin ed Ethereum.

Discuss

 violent-amber-angelfish No.47991

Dubito molto che ci sia altro su cui discutere.

 alarmed-ecru-numbat No.47992


 practical-juliett-goldfinch No.47993

Non sono d'accordo sul winner takes all. Ok ci sono i network effects pero' evasione e mercati illeciti possono usare ed usano qualsiasi divisa. Caso in punto: mi dicevano che XMR dall' inizio della guerra ha fatto meglio di altre, per gli ovvi motivi.

Le funzionalita' di cui parli possono essere espletate sia con BTC a 100000$ che a 0.1$ quindi non lo chiamerei un investimento ma una speculazione.

L' argomento monetario e' valido ma la emergenza covid e' finita e l'espansione monetaria con essa..

 large-uniform-catfish No.47994

non so per btc, ma eth i costi delle transazioni sono schizzati a 50€ per un periodo, il problema è che seppur essendo decentralizzato rimane terribilemnte inefficace come energia consumata per transazione, il che la rende estremamente costosa da mantenere.
non vedo come potremo supportare una cosa del genere in vasta scala, soprattutto con l'economia reale che ha già un sacco di problemi con l'approvvigionamento energetico, ergo penso rimarrà sempre una sorta di bene rifugio virtuale finché avrà la fiducia di chi ci investe, o al limite sarà la pseudo valuta universale del crimine organizzato.
se cerchi speculazione cerca di rimanere nell'ottica di non investire mai nulla che non ti puoi permettere di perdere, ma sappi che stai combattendo una guerra impari contro bot, ia, speculatori esperti, scammer e tutto il resto della peggior feccia, e al contrario delle azioni normali, il rischio è sempre quello di perdere tutto.

 idiotic-blue-leopard No.47996

La rovina delle cripto è stata, come per ogni cosa su internet, lo sdoganamento delle stesse a una imponente massa di terroni ritardati (globalmente parlando) che come al solito hanno trasformato un progetto decisamente promettente nella solita ladrata con indiani truffatori, troie di instagram che fanno le troie, startups di ladri con finanziamenti truffaldini alle spalle.

Il btc avrebbe potuto dare inizio ad un'era e se fosse rimasto un qualcosa di nicchia avremmo visto la nascita di infiniti protocolli di blockchain efficienti ed efficaci, come il litecoin o il monero. E invece i fottuti indiani cagainstrada, gli amerimerda, i mario montemagno e i milanesi sodomiti sono ovviamente saltati su una preziosa tecnologia e l'hanno stuprata, fatta a pezzi, ci hanno cagato sopra e ora la vogliono dare a mangiare ad altrettanti normalini mongoloidi che buttano migliaia di euro in vere e proprie prese per il culo "perché tanto salgono ci stanno i computer dietro fra è una cosa informatica non puoi capire".

Sapete la sensazione di dejavu quando oggi, 2022, ci sono persone che cercano di spiegarmi miseramente come e perché comprare cripto quando io avevo il mio primo 0.x BTC prima ancora che loro si comprassero il primo smartphone? La verità è che le cripto hanno attecchito su una popolazione di minorati mentali accomunati da:
>età abbastanza giovane da saper andare su youtube o scaricare un'app sul telefono
>abbastanza soldi da buttare in cripto ma non abbastanza da investirli seriamente
>abbastanza conoscenza informatica da capire che i computer sono fighi e sono il futuro, ma non abbastanza per capire perché una blocchain è un'idea di merda per trasferire soldi o perché usare gli NFT come registro sanitario o atto catastale è un'idea da lobotomia con un sacco pieno di foratini

Di conseguenza, la mia previsione ricordiamo che in terza media volevo comprare dei btc ma mia madre non mi voleva aprire paypal perché lo reputava una truffa da assoluto purista del bitcoin nonché assiduo utilizzatore di LTC e XMR per comprare fottuti chili di droga da internet da anni è che appena i ritardati che si stanno ingurgitando la diarrea di montemagno inizieranno a rendersi conto che 1) le cripto non fanno diventare miliardari e 2) ci saranno altri modi meme per fare soldi; il mercato crollerà a picco e finalmente rimarranno solo gli scambi legati al deep web, giustificando i (((paesi))) a bandire in toto le cripto prendendo due piccioni con una fava. Ovviamente, come è sempre stato su internet, non riusciranno mai a fermare del tutto lo sviluppo di una moneta davvero privata e decentralizzata, e i sacchi di merda dovranno venire a casa mia a staccarmi il node monero che difenderò con la beretta e non scherzo.

Considerate questo: le cripto nascono nel 2018. Dal 2019 al 2021 c'è stata la vera e propria salita. Nel 2022 stiamo vivendo alla prima vera bear market che il 90% degli investitori cripto, entrati appunto post-2018, stanno vivendo. Per dirne una, CRO/crypto.com ha appena fatto scoprire a migliaia di andicappati che i soldi non vengono dal cielo solo perché c'è di mezzo una blockchain. Idem sarà quando tutti i lolprotocolli di lolAPY del 999% non potranno più pagare. Idem quando USDT dovrà effettivamente mettere gli USD e non più solo i T.

Ah, il metaverso. Il fottuto lolmetaverso, letteralmente il capitalismo post-capitalismo. Il creare scarsità fittizia in un sistema libero e pensato proprio per non avere scarsità di questo tipo. Questi andicappati vendono TERRENI sui cazzo di VIDEOGIOCHI, ci rendiamo conto? Secondo la mia cerchia di amici-mongoloidi tra 4-5 anni non andrò più all'università ma passerò le giornate col visore in faccia a fare finta di essere in un aula con finti vestiti e finte scarpe NFT epr poi tornare alla mia finta casa e fare la finta cena. Perché tutto questo è a quanto pare più comodo di usare microsoft teams porcoddio. Tra l'altro non dimentichiamo la ragione del successo dei (((social))): chiunque, vecchio depravato o giovane finto-imprenditore può estrarre un economicissimo telefono fatto dagli schiavi dalla tasca e iniziare a scrollare infinitamente foto e messaggi di persone completamente irrilevanti: ho un amico che si mette a giocare a clash royale MENTRE io gli spingo la macchina per farla accendere. Dico io porcoddio, come faranno i cervelli bruciati dalla dopamina a cambiare completamente il paradigma del social da sempredisponibile-immediato a macchinoso-alentafruizione? Crediamo davvero che lo zoomerino abbia la vogia di mettere caso, tuta, joystick, cuffie e porchiddi senza venire catturato dall'inifito scrolling delle puttanelle di tiktok per finire che passano 16 ore e ancora non ha messo il casco?

Ma al di là di tutto, a me non fotte un cazzo. Basta che mi lasciate comprare la droga e non rompete il cazzo sui miei xmr. Per il resto, morite tutti.

 large-uniform-catfish No.47997

>>47996
>in terza media volevo comprare dei btc
stavo per darti del falso, poi mi sono ricordato che sono vecchio.

 sore-malachite-wolf No.47998

>>47996
>metaverso
Una cosa creata per risolvere i problemi di Meta, non del consumatore. Mi aspetto un enorme fallimento.

 extroverted-russet-oryx No.48001

>>47990
Ciao Anon, mi spiace dover partire subito dicendo che sei pochissimo informato, e nonostante tu affermi che vuoi commenti "anche critici", dubito accetterai di buon grado le mie informazioni.
>L'unico VERO use case delle crypto, finora, e' l'evasione fiscale e/o l'acquisto non tracciabile di roba non proprio legale
Non è vero. http://www.vechain.org/
http://hedera.com/
>E' un mercato tipo "winner takes all", dove al massimo resteranno un vincitore e un follower. I due sono gia' identificati, ovvero Bitcoin ed Ethereum. Tuttle le altre coin sono puramente speculative
Non è vero. L'esistenza di migliaia di coin speculative non implica che ne rimarranno due.
Ci sono coin progettate per tracciare le bottiglie di vino, per dire.
In generale ciò su cui dovresti soffermarti è l'implementazione della blockchain nel processo produttivo, la coin è una conseguenza.
http://quadrans.io/
Ma, venendo dalla tua parte, molti pensano che l'esistenza di NANO sia sufficiente a rendere inutili il 99% delle coin, compreso Bitcoin. È un argomento dibattuto, su cui non escludo di concordare tra qualche anno.
http://nano.org/
>Saliranno? scenderanno? boh
Tendenzialmente non dovrebbe essere rilevante. Dovrebbe contare solo l'adoption. Saranno utilizzate o no? Però è vero che la maggior parte dei volumi la fanno gli speculatori. Personalmente mmagino che nel lungo periodo saliranno a causa della maggiore adozione, e nel tempo la blockchain diverrà il nuovo standard organizzativo delle attività umane. Ma queste cose non sono mai lineari, avvengono a fasi.
>sarebbe stupido non investire almeno un po' in questi asset
Non è detto. Sarebbe stupido investire in ciò che non si conosce, e non mi pare tu conosca molto l'argomento quindi ti consiglierei di investire su altro finché non capirai meglio alcune dinamiche.
In generale mi piace che il "modello blockchain" adesso si stia estendendo a vari comparti delle attività umane.
Ogni allargamento della userbase si porta dietro dei cancri, come fa notare >>47996 che però mi pare abbia una visione un po' ristretta.

Sono quello che ha comprato 2 akutars.

 idiotic-blue-leopard No.48002

>>48001
In pratica tutto quello che hai postato sono dei tentivi di risolvere i problemi che le stesse cripto si sono portate dietro. wow.

Il problema che sembri non voler capire è che il concetto di blockain, cioè di transazione decentralizzata, fa schifo al cazzo. E non solo, è incompatibile con l'essenza umana. Non accetterò mai i rischi relativi a tenere i miei asset in un sistema sul quale nessuno può arbitrare le transazioni contestate e tutto è nelle mani di nessuno. È semplicemente un'idea del cazzo.

>Ci sono coin progettate per tracciare le bottiglie di vino, per dire.

Questo perché fino ad oggi non esisteva un modo di generare un codice e conservarlo in un database e accedervi per consultare delle informazioni. Cristo santo, voi continuate a confondere le situazioni in cui serve un database normale con quelle in cui serve la blockchain. Per tracciare il vino NON serve la blockchain: in altre parole, PUOI usare la blockchain ma ciò non significa che sia automaticamente una buona idea.

>Sono quello che ha comprato 2 akutars.

Ah beh. Sappi che sei tutto ciò che c'è di male nelle cripto. E la cosa ironica è che probabilmente nella tua testa sono io quello ad essere contro le criptomonete, vero?

 narrow-bubbles-siberian No.48003

>>48002
>il concetto di blockain, cioè di transazione decentralizzata, fa schifo al cazzo
>probabilmente nella tua testa sono io quello ad essere contro le criptomonete, vero?
L'hai detto esplicitamente, mi pare.

>E non solo, è incompatibile con l'essenza umana. Non accetterò mai i rischi relativi a tenere i miei asset in un sistema sul quale nessuno può arbitrare le transazioni contestate e tutto è nelle mani di nessuno

Più precisamente tutto è sotto gli occhi di tutti, by design. Ed è presente in molteplici copie sincronizzate in storage ai lati opposti del globo, by design, che si portano dietro tutto lo storico delle modifiche, by design. Il che lo rende, imho, il miglior modo di gestire in sicurezza qualsiasi attività umana.
Poi sai benissimo che, quando ce n'è bisogno, si arbitra qualsiasi cosa a costo di forkare (vedi la storia di ethereum classic).
>Per tracciare il vino NON serve la blockchain: in altre parole, PUOI usare la blockchain ma ciò non significa che sia automaticamente una buona idea
Vero, era solo per fare un esempio.
Capirai però che i settori ad alta contraffazione sono molto interessati a una tecnologia immutabile. Svariati marchi del made in italy del lusso hanno già adottato sistemi simili, chi spende 20k per un orologio è più contento di farlo se quel singolo pezzo è certificato dalla blockchain della casa madre. Basterebbe il numero di serie? Nel 99,9% dei casi sì. È più sicuro adottando la blockchain? Nel 100% dei casi sì. È sicuramente più affidabile come tecnologia in senso lato.

 idiotic-blue-leopard No.48004

>>48003
>L'hai detto esplicitamente, mi pare.
Io sono per quello che le cripto sarebbero potute essere se non avessero preso la direzione della pura speculazione economica, speculazione guidata dai nuovifroci dell'internet così come è successo nel 2009 con gli smartphone e i social.

>Più precisamente tutto è sotto gli occhi di tutti, by design.

E sei sicuro che sia un grande vantaggio? Mah.
>si arbitra qualsiasi cosa a costo di forkare
Qua casca l'asino:
1) se dici che "si arbitra" e "si forka" implichi che non è più una moneta decentralizzata.
2) secondo te per ogni rapina o transazione fraudolenta l'entità _centrale_ forka tutta la blockchain? sei serio?
3) l'esempio di ETH/ETC è proprio la prova e riprova che in queste monete di decentralizzato non c'è un cazzo. non puoi mettere insieme blockchain e fork. non puoi parlare di decentralizzazione e arbitraggio. fine.

>blockchain della casa madre

Anche qui si perde il senso della decentralizzazione. Se la casa madre ospita un numero di serie, che lo faccia in una blockchain o in un database è esattamente la stessa cosa: il punto di debolezza sarebbe l'essere umano (entità centrale) che potrebbe accedere al database/blockchain. E poi per le merci contraffatte il discorso è molto più complesso: il 99.99999999% dei rolex finti sono sgamabilissimi e sono venduti/comprati proprio sapendo che sono finti. Oggi l'unico modo per comprareun rolex finto(per sbaglio) è che 3-4 gioiellieri si mettano d'accordo per inchiappettarti. Non succede.

 idiotic-blue-leopard No.48005 SALVIA!

>>48004
>Oggi l'unico modo per comprareun rolex finto(per sbaglio) è che 3-4 gioiellieri si mettano d'accordo per inchiappettarti. Non succede.
Aggiungo che il terrone che compra il rolex dal napoletano in spiaggia di certo non è interessato all'autenticità e comunque non sarebbe mai e dico mai in grado di iniziare a concepire come verificarne l'autenticità sulla blockchain.

 large-uniform-catfish No.48006

>>48005
c'è gente che specificamente va a cerca dei cloni migliori, che tristezza.
se volessi aprire un thread serio sugli orologi su che board andrebbe?

 ultimate-periwinkle-pekingese No.48007

>>48001
Cioè immaginate l'autismo di questo anon che butta 25k in austronautinii

 alienated-aquamarine-persian No.48008

>>48003
>Io sono per quello che le cripto sarebbero potute essere se non avessero preso la direzione della pura speculazione economica
Io non ti conosco, giudico solo ciò che leggo. Se scrivi:
>che il concetto di blockain, cioè di transazione decentralizzata, fa schifo al cazzo. E non solo, è incompatibile con l'essenza umana. Non accetterò mai i rischi relativi a tenere i miei asset in un sistema sul quale nessuno può arbitrare le transazioni contestate e tutto è nelle mani di nessuno. È semplicemente un'idea del cazzo
Vuol dire che sei contro tutte le cripto, indistintamente, perché ritieni che la tecnologia alla base sia una cazzata. È evidente. Non giudico negativamente questa tua presa di posizione, ma non dire che "sei per le cripto com'erano prima", perché il concetto di transazione decentralizzata che tu aborri è alla base di tutto, già dal whitepaper di bitcoin.
>l'esempio di ETH/ETC è proprio la prova e riprova che in queste monete di decentralizzato non c'è un cazzo. non puoi mettere insieme blockchain e fork. non puoi parlare di decentralizzazione e arbitraggio
Eh no anon,non c'è stata nessuna entità centrale a prendere una decisione così importante. C'è stata una votazione. Immagina Google che ti permette di votare la direzione da far prendere all'azienda, è una cosa neanche immaginabile. Lì sta la forza, lì l'innovazione, nel bene e nel male.
>Se la casa madre ospita un numero di serie, che lo faccia in una blockchain o in un database è esattamente la stessa cosa: il punto di debolezza sarebbe l'essere umano (entità centrale) che potrebbe accedere al database/blockchain
Eh no, sulla blockchain non puoi cambiare i blocchi passati, non tornerebbero più quelli successivi e tutto si arresterebbe. È quello il vantaggio competitivo rispetto a un server, non è falsificabile.

 alienated-aquamarine-persian No.48009 SALVIA!

>>48007
Riprenderò quel thread a tempo debito, come scritto in >>47919 ciò che accade adesso in quel thread non mi sta vedendo protagonista, c'è uno che larpa per motivi che non mi interessano, tra l'altro è stato fragolato

 frank-bubbles-coyote No.48141

>>47990
> L'unico VERO use case delle crypto, finora, e' l'evasione fiscale e/o l'acquisto non tracciabile di roba non proprio legale. BASTA.
L'unica adatta a questo è Monero, oltre forse a qualche altra privacy coin ancora meno conosciuta
> Ergo per cui, ho investito 3% dei miei risparmi in Bitcoin ed Ethereum.
Che sono merda per quello che secondo te sarebbe l'unico utilizzo pratico



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]