[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/pol/ - Politica & Affari

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 220px-Léon_Bienvenu_-_Le….jpeg (29,42 KB, 220x362)

 subdued-inchworm-lobster No.49810

LA SOLUZIONE:

Con l'invecchiamento drastico della popolazione e lo stretto declino delle competenze culturali della classe borghese ultradiluita, è evidente come il suffragio universale non sia più una soluzione democraticamente sostenibile.

La soluzione:

SOLO chi paga le tasse E ha ottenuto almeno una licenza di diploma superiore ha diritto a votare.

NON hanno diritto a votare i ragazzini che non contribuiscono alla società, ossia non pagano le tasse.
NON hanno più diritto a votare i vecchi dal momento della percezione della pensione, perché non contribuiscono più alla società e votano secondo demenze senili o interessi privati deleteri per le altre generazioni e il paese
NON hanno diritto a votare tutti i NEET o altresì disoccupati con RdC per le stesse ragioni
NON hanno diritto a votare tutti coloro che pur pagando le tasse non hanno conseguito almeno il diploma perché impossibilitati ad avere gli strumenti minimi culturali per capire anche solo remotamente cosa stanno facendo

È impossibile che si equivalgano il voto di un novantenne pensionato, di un professionista affermato col PhD e di un evasore fiscale con la terza media.

Pensare altrimenti è un insulto verso l'intelligenza umana e l'originale spirito democratico.

Si discuta il tema

 lustrous-cinereous-abyssinian No.49811

>NON hanno diritto a votare i ragazzini che non contribuiscono alla società, ossia non pagano le tasse.
Già ora i minorenni non votano.
Di converso potrebbero votare i neodiciottenni a carico che fanno lavoretti del cazzo stagionali pur essendo funzionalmente ancora a carico dei genitori.
>NON hanno più diritto a votare i vecchi dal momento della percezione della pensione, perché non contribuiscono più alla società
Cazzata ma ok
>e votano secondo demenze senili
ci sta un test cognitivo
>o interessi privati deleteri per le altre generazioni e il paese
Ah, hai abboccato alla baita del conflitto generazionale dove siccome vi hanno tolto tutto non lo devono avere nemmeno gli altri e soprattutto create un problema al voi del futuro, strategia demente ma ok.
>NON hanno diritto a votare tutti i NEET o altresì disoccupati con RdC per le stesse ragioni
Immagina quindi quanti partiti faranno politiche per favorire l'occupazione.
>NON hanno diritto a votare tutti coloro che pur pagando le tasse non hanno conseguito almeno il diploma perché impossibilitati ad avere gli strumenti minimi culturali per capire anche solo remotamente cosa stanno facendo
Test cognitivo standard, il diplomino lo compri easy, di converso c'è gente che esce non solo dalle superiori totalmente idiota ma anche dall'università, tanto vale fare un test più stringente se vuoi davvero scremare.
No OP, è veramente un programma stupido, aggiungo in ordine spars altri problemi:
- Stagionali? Votano solo quando lavorano?
- Cassaintegrati? Sono un peso e non producono, gli si fa votare ma il loro voto è un -1 per chi han votato?
- Detrazioni. Chi detrae la soglia massima contribuendo zero quell'anno non può votare non avendo di fatto contribuito?
- Lavoratori a nero, cornuti e mazziati?

 subdued-inchworm-lobster No.49812

>>49811

Non i minorenni, intendo chiunque non lavori. Se studi fino a 40 anni, non voti fino a 40 anni.

Sui vecchi le tue non sono argomentazioni.

L'interesse per l'occupazione dei non-subumani è autogenerata, non c'è bisogno di favorirla esternamente. Chi non riesce a lavorare non deve poter votare per ovvi motivi inerenti la propria autoefficacia.

Il test cognitivo non serve a un cazzo da solo, quale percentile di QI vai a prendere? Se vai sul normale 100 escludi 1/2 della popolazione, se vai sotto prendi i letterali ritardati. Il filtro va fatto sugli strumenti culturali, garantiti (teoricamente) dal diploma. Favorevole a integrarlo a test cognitivi o a elevarlo a laurea magistrale.

Altri problemi citati in ordine:
Sì, se regolari
Non votano
No
Ovvio, ed è giusto che sia così

 astonishing-ochre-gopher No.49815

-Non hai minimamente presente il problema dell'evasione fiscale: tantissimi evasori fiscali possono dimostrare di aver pagato delle tasse. Semplicemente con dei magheggi i dati sono falsi.
-La scuola dell'obbligo e l'università non ti danno strumenti per la comprensione della politica. È pieno di laureati senza la benché minima cultura o memoria della storia fatta sui banchi di storia ho un manipolo di colleghi che si è dimenticato cosa significhi la parola "reazionario".
>Detrazioni. Chi detrae la soglia massima contribuendo zero quell'anno non può votare non avendo di fatto contribuito?
>No
Io riuscirei a votare, ma tu? Mi pare tu non abbia proprio presente come funzioni la dichiarazione dei redditi o proprio il concetto e lo scopo della tassazione nel nostro stato.

 merry-cobalt-dunker No.49817

Il tema è stato già discusso a inizio '900, quando Giolitti ha spinto per il suffragio universale, capendo che altrimenti i lavoratori avrebbero dato fuoco al parlamento.
Quindi niente OP, stai portando avanti le battaglie perse dalla destra di inizio '900
>si discuta il tema
Leggiti un libro di Storia.

Ecco vedi, il fatto che tu abbia diritto di voto mi getta nel più completo sconforto, ma è comunque giusto che tu voti, visto che vivi in un territorio e non sei interdetto da malattie mentali.

 longterm-jonquil-baboon No.49820

Il passo dopo il delirio di op è tornare alla società di corpi medioevali e, perché no, agli stati generali con primo, secondo e terzo stato.

 plump-mustard-guanaco No.49822

La soluzione ideale è avere più strati di voto. Per esempio, si comincia con il suffragio universale per le elezioni cittadine e poi si va limitando il suffragio sempre di più man mano che ci si allontana dal contesto immediato del votante. Per esempio per le nazionali dovrebbero votare solo le persone che hanno un investimento diretto sul paese e quindi un interesse nel dargli una direzione: capifamiglia, imprenditori con X di reddito e/o X di dipendenti, luminari della scienza o del sapere riconosciuti, e così via. Di certo niente voto nazionale ai vecchi (>70), analfabeti, chi non ha completato le superiori, eccetera.

Ma questo dovrebbe funzionare da entrambi i lati, quindi dal lato politica chiunque può candidarsi a livello locale, ma a livello nazionale solo chi è uscito da scuole apposite. Di fatto è quello che fanno in Francia e UK dato che la maggior parte dei politici esce dalle varie Grande Ecolés o Eton.

>>49817
Epoche diverse. Se non hanno dato fuoco al parlamento in questi due anni e mezzo stai sicuro che non lo faranno mai nemmeno se non gli permetti di votare e basta. Del resto già non gli permettono di votare da anni e il fatto stesso che nessuno trovi strano il concetto di "permettere" di votare quando negli altri paesi le elezioni seguono cicli precisi e basta già te la dice lunga.

 general-arsenic-kakapo No.49824

>>49810
>ragazzini che non contribuiscono alla società
>i vecchi dal momento della percezione della pensione
>NEET o altresì disoccupati
>coloro che … non hanno conseguito almeno il diploma
>KI NON E DACCORP E SCIEMO!!1!
Sono sezioni della popolazione che già hanno possibilità limitate di influenzare la società proprio a causa del fatto di appartenere a delle categorie emarginate, che senso avrebbe emarginarle ulteriormente?
Oppure sei un cretinello allo stadio terminale e pensi veramente che la politica sia solo parlamentarismo?

 outstanding-veronica-goose No.49826

>>49822
>Epoche diverse
Non pertinente.
>Se non hanno dato fuoco al parlamento in questi due anni e mezzo stai sicuro che non lo faranno mai nemmeno se non gli permetti di votare e basta
È una tua opinione, "just trust me bro", non sorretta da alcuna argomentazione.
>Del resto già non gli permettono di votare da anni
In Italia si vota al massimo ogni 5 anni, cioè la durata di una legislatura. È la legge da sempre.
>e il fatto stesso che nessuno trovi strano il concetto di "permettere" di votare quando negli altri paesi le elezioni seguono cicli precisi e basta già te la dice lunga
Non la dice lunga. La dice lunga su di te, che non conosci minimamente il sistema che critichi. Nessuno "permette" o meno di votare, c'è una tempistica precisa, sono 5 anni, che può solo essere accorciata da delle crisi ma che in nessun caso può essere allungata.
Certo, bisognerebbe conoscere le leggi che si criticano, ma dubito tu abbia fatto diritto costituzionale. Probabilmente leggi articoli fallaci e ne ricavi opinioni ancora più fallaci.
Protip: mi piace il sistema italiano? Cazzo no, mi fa schifo al cazzo porcoddio che schifo che mi fa, io sono per il maggioritario pensa quanto cazzo mi fa schifo il sistema di merda italiano.
Ma le tue obiezioni denotano una totale ignoranza sull'argomento.

 wet-sierra-ferret No.49827

>>49826
Non sono lui però è così, in Italia non ci si ribella. Non abbiamo mai avuto rivolte stile Francia, i gillet gialli ad esempio sono impensabili qui. La cosa più simile recente sono stati i disordini sardi per il latte, ma la Sardegna è quasi un mondo un parte e comunque le differenze sono enormi.

 strict-azure-tiger No.49828

>>49827
Ribellarsi a cosa? A qualcosa che non è l'oggetto del thread, forse, anche sì.
Ma è inutile stare a dire cosa succederebbe o meno nel caso in cui si togliesse parzialmente il diritto di voto. È ragionare del nulla, non possiamo saperlo.
I gilet gialli si sono ribellati per una cosa molto precisa, che riguarda il loro lavoro.

 lustrous-cinereous-abyssinian No.49832

Mi consola vedere la montagna di merda che si è preso OP, son perfino sorpreso di essere daccordo con
>>49826
Maggioritario a parte s'intende, dio che sistema manicheo di merda.
>>49812
Mi immaginavo la risposta ritardata ma tenevo da parte la sorpresa: I VECCHI DI MERDA PAGANO TASSE SULLA PENSIONE, a che titolo vorresti togliere il diritto al voto quindi?

 beneficial-razzmatazz-chameleon No.49833

Ritardato pensi che non paghino le tasse i pensionati

 longterm-jonquil-baboon No.49834

>>49822
>Se non hanno dato fuoco al parlamento in questi due anni e mezzo stai sicuro che non lo faranno mai nemmeno se non gli permetti di votare e basta
Non so se te ne sei accorto ma la maggioranza degli italiani era d'accordo con le politiche degli ultimi due anni e mezzo, non è che se nella tua bolla passate le giornate a insultare l'esecutivo diventa opinione della maggioranza.
e, prima che tu parta con gli ad hominem, no io non sono tra quelli che si spellava le mani quando Conte coadiuvato da Speranza faceva rincorrere i runner dai carabinieri perché non erano intorno all'area di casa loro ma si erano spostati di 100 m più in là

 silent-venus-monkey No.49835

sei un ritardato di merda e se ti incontrassi per strada ti ammazzerei a calci e, così facendo, migliorerei decisamente la società italiana

 subdued-inchworm-lobster No.49921

Il valore politico fondamentale degli anziani. Lucidi, sul pezzo, pieni di saggezza. Affatto un peso per la società.

Parte 1

 subdued-inchworm-lobster No.49922

Il valore politico fondamentale degli anziani. Lucidi, sul pezzo, pieni di saggezza. Affatto un peso per la società.

Parte 2

 breakable-fulvous-clam No.49923

>dal momento della percezione della pensione

cioè, i soldi che hanno risparmiato con una vita di lavoro versando i contributi?

 longterm-jonquil-baboon No.49924

>>49922
prova a parlare con un diciottenne al primo voto in vita sua e vedi se lui ti porta della logica nelle sue intenzioni di voto
>>49923
Matteo non dovresti pensare alla campagna elettorale? Guarda che la lega riesca di prendere molto meno di fdi a questo giro

 apprehensive-quartz-barnacle No.49925 SALVIA!

>>49921
>>49922
Belle ste ciliegie, ora vattene.

 subdued-inchworm-lobster No.49928

>>49923
ahahahahahahah enjoy il tuo schema di Ponzi, vediamo se poi tu la riceverai allocco!

 apprehensive-quartz-barnacle No.49929 SALVIA!

File: 6nhsuw.jpg (50,34 KB, 576x500)

>>49928
Torna sul quarto canale a mangiare la merda senza rivomitarla qui, che è palese tu non sappia neppure la differenza tra uno schema ponzi ed un sistema pensionistico, coglione.

 subdued-inchworm-lobster No.49930

>>49929
Oh no, ti è esploso di nuovo il culetto. Se sono così scemo perché non me lo spieghi tu dettagliatamente perché il sistema pensionistico italiano non è una truffa imbellitaci da boomers e cari nonnini? Ah no, certo. Devi aprire bocca senza argomentare…

 apprehensive-quartz-barnacle No.49931


 subdued-inchworm-lobster No.49934

>>49931
ahahahahah certo, certo… quando sei in difficoltà una bella delega agli altri non te la toglie nessuno è? Spiegamelo tu, con argomenti tuoi. Buona scrittura, socialino

 apprehensive-quartz-barnacle No.49943 SALVIA!

>>49933
Zitto e leggi anche tu immenso coglione, c'è scritto esattamente perché non è come nei memini del quarto che tu da avido coprofago consumi acriticamente. Vai qui e leggi, poi vattene affanculo. >>49931

>>49934
No, coglione, leggi che non mi pagano per farti da insegnante di sostegno.

 forsaken-moccasin-komodo No.49944 SALVIA!

>>49943
Imbecille cosa ti si è detto tempo fa? A idioti come >>49934 e >>49933 devi fare la cura del silenzio, non parlarci, perché tu ti incazzi e loro dicono cose fuori dal mondo a sforzo zero.

 lustrous-patriarch-gnu No.49954

>>49943
>>49944
Il sistema Inps è insostenibile, che a voi la parola "schema Ponzi" vi faccia andare la merda al cervello non lo rende più sostenibile e non è che lo dico io o altri anon cattivi sul canale, lo dicono i fatti. Ci penserà il tempo a dimostrare che avete torto e che siete voi a non avere la minima consapevolezza di come funzioni il sistema pensionistico italiano e di come con la nostra piramide demografica sia solo destinato a esplodere, se fra 15 anni esiste ancora il diocanale e non siamo morti vi vengo a fare le pernacchie sulla pancia

 equatorial-sangria-loris No.49958

>>49954
>lo dicono i fatti
>non posta i fatti
>eh tra 15 anni hurrdurr
Boh, posta i fatti o il tuo discorso è irrilevante.

 lustrous-patriarch-gnu No.49959

>>49958
Se ti posto qualcosa poi frignate dicendo che i link non li aprite :) aggiungici che quelli che studiano queste cose novanta su cento non sono allineati alle vostre idee e comincerete a sbattere i piedini a terra fino a domani per le fontih

Comunque oggi pomeriggio quando rientro da lavoro ti cerco qualcosa, ma devi promettermi che lo leggi e non frigni

 merry-oscar-bear No.49960

>>49959
>i link non li aprite
>vostre idee
Io sono una persona sola, Anon.
E non devo prometterti proprio niente, siamo su /pol/ e se posti un link viene letto e criticato.
Però se già metti le mani avanti in questo modo apri il filo su /b/ così magari trovi quelli al tuo livello.

 lustrous-patriarch-gnu No.49969

>>49960
Ora però sei te che fai il coglioncello se presupponi la mia integrità. A me è capitato di cambiare idea su /Pol/, se mi assicuri che leggi mi sbatto per circostanziare bene le cose se invece vogliamo solo fare muro contro muro amen e uso il mio tempo in maniera più utile

 alienated-cordovan-kiwi No.49970

>>49969
>altre mani avanti
Aspetto il link.

 rigid-heliotrope-chameleon No.50440

>>49954
>>49959
>>49969
Beh? Questi link?

 flat-chamoisee-barnacle No.50481

OP non ha capito la differenza tra democrazia e meritocrazia e pensa che il suffragio universale serva a dare peso alla competenza.

Il suffragio universale è nato esclusivamente per evitate nuove rivoluzioni e rivolte.
È una valvola di sfogo e basta.
Impedisce alla gente analfabeta, povera e violenta di trovare nell’esclusione dalla partecipazione politica la scusa per distruggere lo stato dove vive, cosa che avveniva in passato e di cui non ci ricordiamo proprio perché disinnescata dall’allargamento del suffragio e della partecipazione.

 leafy-fuchsia-gnu No.50482

>>50481
Questo.
Con il suffragio universale la gente si scanna al bar o su Facebook parland di chi o cosa votare, pensando di potere fare la differenza. Senza il voto la gente cercherebbe di fare la differenza con la violenza



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]