[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/pol/ - Politica & Affari

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: based meloni.webm (2,86 MB, 720x404)

 frayed-inchworm-nightingale No.51815[Ultimi 50 post]

Questo discorso della Meloni sembra che stia spopolando tra i lardosi americani.

https://nitter.net/aginnt/status/1574267766269353984
19 millioni di visualizzazioni fin ora, postato ieri

Anche questo altro video meritava una sottotitolatura in inglese
https://www.youtube.com/watch?v=2sJ_4UNhocU

Cosa ne pensate del fascino che la Meloni esercita oltreoceano?

 flamboyant-magnolia-aardvark No.51817

File: AAE68C21-ED79-441E-8B97-42….gif (899,48 KB, 500x268)

Penso che voglio LUI come presidente della repubblica per creare livelli di cope & seethe inimmaginabili

 linear-bistre-prawn No.51818

Riporto da >>>/b/4215166

ok vediamo di analizzare un po' sto discorso

>perché la famiglia è un nemico?

..non lo è? Chi sostiene lo sia?
>perché la famiglia fa così paura?
??? a chi?

>perché ci definisce, perché è la nostra identità

ok
>perché tutto quello che ci definisce, in questo tempo, è un nemico per chi vorrebbe non avessimo più un'identità e vorrebbe fossimo solo schiavi e consumatori perfetti
chi ci vuole schiavi e consumatori perfetti e quale è il collegamento tra il non avere un'identità e l'essere consumatori perfetti? Mi pare anzi che quelli che credono nelle varie identità siano molto più consumatori, tipo boh gli idoli religiosi, le bandiere, cazzo ne so, vedi tipo I PANINARI o i TRUZZI o i METALLARI come caso estremo, quando hai un'identità hai anche tutto un set di consumismo speciale

>e allora è sotto attacco l'identità nazionale

>è sotto attacco l'identità religiosa
>è sotto attacco l'identità di genere
>è sotto attacco l'identità familiare
ma che cazzo dici Giorgia? ma da chi?

>non devo potermi definire italiana, cristiana, donna, madre

disse definendosi italiana cristiana donna madre
>no!
ma chi ti dice un cazzo Giorgia, fai pure
>io devo essere cittadino x, genere x, genitore 1, genitore 2, devo essere un numero
a parte il meme dei genitori 1 e 2 il resto da dove cazzo arriva? cittadino X? genere X? ma se appunto vogliono inventarsi mille altri generi e intrageneri per definire al meglio la propria identità GIORGIA È L'OPPOSTO DI QUELLO CHE DICI
>perché quando sarò soltato un numero, quando non avrò più un'identità, quando non avrò più radici allora sarò lo schiavo perfetto in balia della grande speculazione finanziaria, il consumatore perfetto
ma perché? seriamente, qual è il nesso?
>questa è la ragione per la quale noi facciamo tanta paura, questo appuntamento fa tanta paura
uuuh che "paura", non volere i ladri/incompetenti al governo è proprio una fobia guarda
>perché noi non vogliamo essere dei numeri, noi non siamo dei numeri
boh ok
>noi difenderemo il valore della persona umana, di ogni singola persona umana
Ma come, pure gli zingari, i negri etc? Giorgia ma io avevo capito l'opposto
>perché ognuno di noi ha un codice genetico unico e irripetibile
A parte i gemelli omozigoti ma ok
>e questo, piaccia o no, ha del sacro
Questa è un po' inventata, però ok, la vita umana è sacra, ci sto, cioè si può esprimere lo stesso concetto senza tirare in mezzo la religione e creando la spaccatura apposta con tutti quelli che non credono nel dio invisibile nel cielo ma dai ok va bene
>Difenderemo Dio
ma non era onnipotente Dio? Ha bisogno di difesa? vabé
>patria e famiglia, che fanno tanto schifo a qualcuno
Ma a chi?
>lo faremo per difendere la nostra libertà, perché noi non saremo mai schiavi e semplici consumatori in balia della speculazione finanziaria
non so amici io il nesso continuo a non vederlo, mi pare un discorso imbarazzante da film autoprodotto


ma davvero avete votato questa? lol

 poor-sandstorm-dormouse No.51820

>>51818
questo
le aziende fanno l'ESATTO OPPOSTO di quello che dice lei.
una persona che non sa chi è non sa nemmeno cosa comprare, è tipo l'asino di Buridano che tra infinite scelte identiche e indifferenti se ne va (è anche un principio base di Microeconomia)
nel marketing si costruisce sempre un'identità (compra questo perché sei così! solo le persone cosà comprano questo! ecc) poi che sia falsa o no è ovviamente un altro discorso ma decidiamo noi cosa è valido.

 unsung-citrine-woodpecker No.51822

File: quelloconlamaglietta.jpg (681,86 KB, 1999x1318)

>>51817
>>51818
>>51820
Peccato che nessuno di voi froci sia stato capace di comprendere l'OP

Comunque Presidente della Repubblica Salvini con la maglietta di Putin è più potente come spaccanervi.

 alarmed-grullo-whippet No.51824

File: 80q7tj.jpg (165,83 KB, 946x958)

Io non ho votato Draghetta (non ho votato proprio) ma devo dire che vedere l'Europa bruciaculare è una bella soddisfazione, lmao. (Che poi stiano bruciaculando a vuoto è un altro discorso vabeh)

 linear-bistre-prawn No.51837

Bambini gentilmente tornate su /b/ se non sapete discutere.

>>51822
>Peccato che nessuno di voi froci sia stato capace di comprendere l'OP
Spiegacelo.

>>51829

>Dio che imbarazzo, torna su reddit.
Non siamo su /b/, argomenta o ottieni il fottere fuori.

>>51824
>vedere l'Europa bruciaculare è una bella soddisfazione, lmao.
MINKYA ZYO TOPPEST KEKKERONI

 wellworn-razzmatazz-camel No.51839

>>51837
>Non siamo su /b/, argomenta o ottieni il fottere fuori.
Argomenti tu in primo luogo come un minorenne, faccio lo sforzo di risponderti però.
>non lo è? Chi sostiene lo sia?
Intende la famiglia nel senso tradizionale, composta da un padre ed una madre. Un modello familiare che è stato messo in crisi negli ultimi anni.
>quale è il collegamento tra il non avere un'identità e l'essere consumatori perfetti?
Magari studia prima tutti gli effetti della globalizzazione, o gli scritti di sinistra a partire dagli anni '60.
>Mi pare anzi che quelli che credono nelle varie identità siano molto più consumatori
Sì, identità appunto create ad uopo all'interno del consumismo. In che senso gli idoli religiosi portano al consumismo? Al contrario delle altre mode di cui parli e che non puoi mettere sullo stesso piano (le bandiere? cosa vuol dire?).
>ma che cazzo dici Giorgia? ma da chi?
Beh dai, davvero vuoi negare che questi aspetti siano sotto attacco oggi come oggi? Globalizzazione ed europeismo, islamismo e relativismo religioso, sull'identità di genere neanche parlo perché è autoevidente, allo stesso modo l'identità familiare (da lei intesa in modo specifico), già ti sei scordato le leggi di civiltà del peedee?
>ma chi ti dice un cazzo Giorgia, fai pure
Spero tu stia scherzando, i giornali e le camere dell'eco progressisti la hanno presa per il culo per mesi dopo aver detto questo.
>ma se appunto vogliono inventarsi mille altri generi e intrageneri per definire al meglio la propria identità
Sono identità fittizie a cui una generazione di consumatori senza punti di riferimento devono rifarsi.
>uuuh che "paura"
Vabbè dai, hai 12 anni.

 linear-bistre-prawn No.51841

>>51839
>Un modello familiare che è stato messo in crisi negli ultimi anni.
Da cosa e in che modo?

 welcome-malachite-dhole No.51842

>>51837
Non OP ma diocane
>Cosa ne pensate del fascino che la Meloni esercita oltreoceano?

 linear-bistre-prawn No.51843

File: wvt838c.jpg (319,9 KB, 1080x1080)

>>51842
E cosa devo pensare? Che sono gli stessi che votano Trump e vengono infervorati dalle parole insensate che tirano fuori in ogni comizio manco fossero i fan di Vasco quando dice "eeeh".
Ignora il pezzo cringe sul phashimoooh ma sono tutti così:
https://imgur.com/gallery/4eAggIK

Quindi bisogna parlare del discorso, se si arriva a concludere che il discorso è insensato e vittimista si può dare un giudizio su chi apprezza un discorso insensato e vittimista. Se io penso sia un discorso di merda ma il tipo qui sopra è convinto di cagate tipo che ci sia
>Un modello familiare che è stato messo in crisi negli ultimi anni.
cosa parliamo a fare? Sarebbe pura tifoseria senza stabilire una base fattuale da cui parlare.

 blond-sand-pig No.51844

File: 93ogczq.jpg (121,49 KB, 897x1280)

File: zgvu0p.jpg (145,84 KB, 720x1073)

Qualcuno dovrebbe caricare e sottotitolare sul tubo anche questo giusto per mostrare il lato paraculo magari, è un suo discorso del 2014 dove si dicharava contraria alle sanzioni contro la Russia, ironizzava su Obama e criticava (indirettamente) l'atlantismo.

Adesso è atlanticista, contro la Russia e fa parte dell'americanissimo Aspen Institute dal 2021.

https://odysee.com/meloni-russia-2014:2

 wellworn-razzmatazz-camel No.51845

>>51841
Omosessuali, transessuali, poliamoristi e compagnia cantante. Sei ritardato?

 massive-ginger-hare No.51846

>>51845
Ritardato lo dici a tuo padre, non sei su /b/ ti ripeto. Spiegami il problema rappresentato da tali categorie alla famiglia tradizionale, precisamente, non nominare gli spauracchi e basta.

 wellworn-razzmatazz-camel No.51847

>>51846
Sei ritardato davvero, allora. Se la famiglia legalmente riconosciuta diviene anche quella tra due genitori dello stesso sesso o in cui uno dei due genitori è un uomo che crede di essere una donna, è chiaro che il riferimento del modello tradizionale della famiglia viene meno o ne esce particolarmente indebolito. Ti faccio un disegnino se vuoi, ritardato.

 tender-lava-lionfish No.51848

>>51844
Dicono che abbia fatto buon viso a cattivo gioco per non perdere le elezioni, però gli stessi che lo dicono sostengono anche che non tornerà più indietro. Ma va tutto bene così

 linear-bistre-prawn No.51849

>>51847
Vai, fammi un disegno e spiegamelo, dimmi proprio la logica dietro allo scenario in cui tu, tua mamma e tuo padre uscite dal bordello dove tua madre ha appena finito il turno, vedete una famiglia coi genitori froci e dite proprio: "oh no la nostra famiglia adesso è indebolita e vale molto meno".

 second-lemon-wolf No.51850

>>51849

Semplicemente i fraugi gli fanno schifo ma si vergogna a dirlo, quindi tira fuori la fesseria della famigghia

 wellworn-razzmatazz-camel No.51855 SALVIA!

>>51849
Perché mi chiedi chiarimenti se intanto mi hai segnalato per il ban? Comunque già te l'ho scritto sopra: se ad un modello preesistente vengono affiancati altri modelli e questi vengono riconosciuti dall'autorità, è naturale che il modello preesistente e prima unico venga messo in crisi (anche e soprattutto considerando come tale modello sia stato duramente criticato da chi ne vuole installare altri). Ciò è storicamente visibile anche in modelli come quelli religiosi, basti considerare il modo con il quale il cristianesimo ha messo in crisi il paganesimo nella tarda antichità romana.
>"oh no la nostra famiglia adesso è indebolita e vale molto meno".
Ah, ho capito il giochino retorico: non è la famiglia particolare che viene indebolita e che vale di meno, è il modello a cui questa si rifa ad esserlo. Non ci provare.
>>51850
Questo è un commento da b. Tra parentesi, non sto neanche difendendo la famiglia tradizionale padre-madre, sto semplicemente dicendo che ci sono delle ragioni per dire che tale modello è attualmente sotto attacco.
Salvia per disprezzo.

 linear-bistre-prawn No.51857

>>51855
>Perché mi chiedi chiarimenti se intanto mi hai segnalato per il ban?
Non l'ho fatto, che cazzo ti inventi?

Nel resto del post stai ripetendo le stesse cose ma con parole diverse con un'insalata di parole degna di Diego Fusaro.
Cristianesimo e religione pagane sono, sono CREDENZE, non puoi seriamente paragonare le cose, hai paura che alla gente incominci a piacere il cazzo perché i froci possono sposarsi? O che un impero prenda l'omosessualità e la imponga ai cittadini?

Nessuno sta togliendo niente alla famiglia tradizionale, che problema pratico/reale rappresenta una famiglia non tradizionale? Cioè se io ho un diritto e tu no perché darti un diritto mi penalizzerebbe?

 afraid-orchid-alligator No.51859

File: 1663785546331928.jpg (132,8 KB, 792x615)

File: uk crestresearch 4chan.png (3,66 MB, 3536x3368)

File: uk twitter censorship news….jpg (597,92 KB, 2500x1875)

Do un suggerimento.
Essere consapevole delle tattiche di spam e diversione aiuta a vivere meglio e a perdere meno tempo ad inseguire idioti che non impareranno mai, perché non sono aperti ad imparare, se non quando sono addirittura pagati per essere idioti.

 expert-iceberg-orangutan No.51860

>>51841
non sono chi ti ha risposto

è semplicemente una dinamica storica, facciamo un esempio:
io sono l'imperatore romano e voglio piu truppe, voglio sedare i casini in medio oriente, dato che il mio impero è sotto attacco, che faccio?
semplice, quella puttana di mia madre mi spiega il cristianesimo e io perciò lo legalizzo su tutto l'impero, (che sono 100 anni che è in piedi massivamente e sta facendo casini dappertutto)a fianco di tutte le altre religioni certo, ma c'è un ma, mi dicono che il fondamento multireligioso del mio impero andrà a farsi fottere(e la sua coesione multiculturale) dato che il cristianesimo non ammette altri dei ed è poco elastico come filosofia, ma insisto e mi invento addirittura di essere primo pontefice e indico un comitatone dell cazzo e della merda per decidere che tipo di dio sia quello di iassoo,
risultato?
mio nipote, dopo 40 anni dalla mia morte, si accorgerà della cazzata che ho fatto è vorrà tornare indietro con tutte le forze in campo ma sarà troppo tardi,
alla fine?
passano pochi anni il mio impero va a gambe all'aria.

 linear-bistre-prawn No.51862 SALVIA!

>>51860
che c'entra non s'è capito però

 ecstatic-cream-koala No.51866

File: 600px-Crude_marriage_and_d….png (57,42 KB, 600x422)

File: 568092.png (51,4 KB, 1000x743)

File: apple.png (84,77 KB, 770x632)


 linear-bistre-prawn No.51867

>>51866
E quindi?

 expert-iceberg-orangutan No.51869

>>51862
la società odierna da cosa è formata nel suo nucleo fondante?
dalla famiglia, uomo+donna=figli, se sposti i valori fondanti da una parte all'altra fai a pezzi la società e alla fine crolla, questo volevo dire, questa dinamica è applicabile a qualsiasi tipo di società e situazione fondante, non c'entra nulla il fatto di essere froci o lelle, è il fatto di istituzionalizarli e vederli come non solo un modo di essere(con i suoi limiti intrinsechi naturali) ma di dargli una valenza fondante nella società, uno può anche essere frocio ma perché dargli dei diritti?
parlo di sposarsi, avere figli, avere dei percorsi facilitati nel campo del lavoro, ecc, solo per il fatto di essere frocio?

 idiotic-snow-affenpinscher No.51871

>>51869
Affinchè abbia senso devi aumentare il numero dei froci come aumenta il numero dei cristiani nell'esempio dell'impero romano.
Siccome questo non può succedere perché non puoi decidere che ti piaccia la figa o che ti piaccia il cazzo a comando, sono solo cazzate.
Potrebbe essere valido come ragionamento solo nel caso in cui si suppone il frocismo sia "contagioso", ma qui andiamo velocemente verso pseudoscienza e complottismo.
tl;dr il numero totale di froci non aumenta ne diminuisce quindi qualsiasi ragionamento di overthroving è slippery slope se non in malafede nel pieno del ritardo.

 wet-turquoise-cormorant No.51872

>>51866
oh wow, è come se un anno di pandemia mondiale in cui gli eventi sociali erano stati vietati per e evitare i contagi abbia influenzato l'andamento degli eventi sociali, tipo i matrimoni.
>è il fatto di istituzionalizarli e vederli come non solo un modo di essere(con i suoi limiti intrinsechi naturali) ma di dargli una valenza fondante nella società
>uno può anche essere frocio ma perché dargli dei diritti?
>parlo di sposarsi, avere figli, avere dei percorsi facilitati nel campo del lavoro, ecc, solo per il fatto di essere frocio?
Boh e io dovrei stare qua a discutere del perché avere una propria famiglia o poter dare in eredità le proprie cose al partner o ai figli debba essere un diritto universale, e non solo delle coppie etero?
Also
>percorsi facilitati nel mondo del lavoro
sssssimomelosegno. Sarebbe sbagliato se ciò avvenisse, ma non avviene se non in amerilandia e comunque in misura estremamente limitata. Quello che viene chiesto è che ai froci e ai transacci vengano riconosciuti gli stessi diritti ed opportunità, e che non gli venga chiusa la porta in faccia perché froci, lesbiche o trans.

 linear-bistre-prawn No.51873 SALVIA!

>>51869
>istituzionalizarli
..?
>uno può anche essere frocio ma perché dargli dei diritti
scusa cosa
>avere dei percorsi facilitati nel campo del lavoro
c..c-cosa?

 secondary-coquelicot-louse No.51874

>>51855
si stava meglio quando c'era il paganesimo

 ecstatic-cream-koala No.51875

>>51872
Testa di cazzo non mi riferivo al 2020 ma anche al resto del grafico
Per il resto hai sbagliato a quotare

 wellworn-razzmatazz-camel No.51879

>>51857
>Nel resto del post stai ripetendo le stesse cose
Sì, te l'ho già detto che te l'avevo già detto.
>non puoi seriamente paragonare le cose
Lolwut? Certo che posso, sono entrambe dei modelli culturali (anche la famiglia nucleare madre-padre-figli lo è, basti confrontare il modello familiare multigenerazionale tipico dell'Italia fino a neanche un secolo fa) e non è infatti un caso che spesso vadano a braccetto nei discorsi (dio, patria, famiglia).
>hai paura che alla gente incominci a piacere il cazzo perché i froci possono sposarsi? O che un impero prenda l'omosessualità e la imponga ai cittadini?
Eh?
>Cioè se io ho un diritto e tu no perché darti un diritto mi penalizzerebbe?
Ho già smontato sopra questo tuo giochino retorico, ma vedo che non riesci a capire: non sono le singole famiglie particolari a perdere qualcosa, è il modello generale che esse incarnano e a cui queste si rifanno che esce indebolito come modello di riferimento. Oltre ad essere continuamente attaccato perché visto come covo di tutti i mali della nostra società attuale.
>>51859
Prendi le medicine, questa non è la tua camera dell'eco.

 wellworn-razzmatazz-camel No.51880 SALVIA!

>>51874
Brava faccia di merda, ecco il secondo che non ha capito dove si trova, dopo quell'altra checca passivo aggressiva di >>51859.

 wet-turquoise-cormorant No.51895

>>51872 qui, ovviamente volevo quotare >>51869

 longterm-jonquil-baboon No.51897

>>51869
è arrivato Rousseau, la società moderna occidentale è fondata sull'individuo, non sulla famiglia.

 linear-bistre-prawn No.51898

>>51879
>Eh?
Questo >>51871
>giochino retorico
Quindi tutte le obiezioni al tuo modello di sto cazzo inventato sono ovviamente "giochini retorici" però tu puoi dire qualsasi minchiata? Non hai ancora definito questo fantomatico indebolimento, al momento stai solo scrivendo variazioni forbite/fuffare di "oh no, due froci si possono sposare, il concetto di famiglia è rovinato adesso"

 wellworn-razzmatazz-camel No.51927

>>51898
>questo
>Affinchè abbia senso devi aumentare il numero dei froci come aumenta il numero dei cristiani nell'esempio dell'impero romano.
Falso, devi semplicemente aumentare il numero di persone disposte a riconoscere la famiglia omosessuale come una famiglia normale. Avanti un altro coglione.
>tutte le obiezioni
Quali tutte? Se è sempre la stessa, non ci provare.
>però tu puoi dire qualsasi minchiata?
Guarda che non hai confutato un cazzo di niente, anzi, del tuo primo ridicolo post hai sparato tante di quelle cazzate che poi giustamente non hai avuto neanche più il coraggio di riprendere gli altri punti.
>Non hai ancora definito questo fantomatico indebolimento
Sei ritardato? Te l'ho spiegato a più riprese, quale parte non hai ancora capito?
>oh no, due froci si possono sposare, il concetto di famiglia è rovinato adesso"
Ma voi checche avete altri argomenti oltre al sarcasmo? Perché siete sinceramente fastidiosi.

 normal-sienna-locust No.51929

>>51927
>il numero di persone disposte a riconoscere la famiglia omosessuale
Ah non avevo capito.
Allora ha ragione >>51897.
Devi comunque spiegare in cosa consista questo indebolimento anche in relazione al fatto che al 2022 i paesi che bannano il frocismo sono per lo più cagatoi del terzo mondo mentre più ricco è il paese più diritti civili hai, anche per i brogi.
In teoria quello che stai dicendo è controintuitivo.

 linear-bistre-prawn No.51930

>>51927
>non hai avuto neanche più il coraggio di riprendere gli altri punti
No è che la tua montagna di merda non la spalo, grazie, stai producendo litri di diarrea e dicendo "HAR HAR ADESSO CONFUTA QUESTA" ma non ho alcun interesse a entrare nel giochino, sei tu quello con la sparata dell'indebolimento della famiglia se vengono riconosciuti dei diritti a delle persone. Dimostralo praticamente e educatamente magari o ottieni il fottere fuori con la tua fuffa forbita che è riducibile a "viene messo in crisi perché viene messo in crisi".

>Avanti un altro coglione.

>Sei ritardato?
>voi checche
Sei imbarazzante, cos'è tutto questo livore? Mi stupisce proprio perché tua madre la conosco ed è molto più aperta mentalmente e no.

>>51929
>In teoria
In pratica*

 determined-copper-toad No.51931

>>51930
La famiglia in costituzione è considerata come "società naturale", (appunto secondo i dettami del giusnaturalismo) cioè una forma di società in miniatura esistente allo stato naturale, cioè in grado Di autoreplicarsi e tramandare la cultura.

I froci non si riproducono, quindi garantirgli matrimoni paritari indebolisce la famiglia, almeno secondo la suddetta definizione; la vera domanda è: i ricchioni hanno una definizione migliore? Quale sarebbe, e perché hanno tanta difficoltà ad enunciarla?

 massive-ginger-hare No.51932

>>51931
Quindi gli etero sterili li escludiamo? O i vedovi coi figli?

 determined-copper-toad No.51933

>>51932
Ne sono forme imperfette. Che però tentano di emulare la forma ideale di famiglia. I culattoni invece vi si pongono in antitesi perché a quell'ideale naturale vi rinunciano (talvolta addirittura pretendendo di essere un superamento)

 determined-copper-toad No.51934

>>51933
Ripeto comunque la domanda: avete una definizione migliore e più attuale (secondo voialtri) di famiglia?

 wellworn-razzmatazz-camel No.51935

>>51929
>Devi comunque spiegare in cosa consista questo indebolimento anche in relazione al fatto che al 2022 i paesi che bannano il frocismo sono per lo più cagatoi del terzo mondo mentre più ricco è il paese più diritti civili hai, anche per i brogi
E questo come dovrebbe essere un argomento che inficia l'indebolimento del modello della famiglia tradizionale?
>In teoria quello che stai dicendo è controintuitivo.
Lolwut?
>>51930
>è riducibile a "viene messo in crisi perché viene messo in crisi".
No, te l'ho spiegato più volte, non capisco perché tu faccia finta e lo ignori. Se in un primo momento esiste un solo modello riconosciuto e accettato, è ovvio che questo sia un modello forte di riferimento. Se poi accanto a questo cominciano a comparire altri modelli, è ovvio che la capacità di riferimento culturale fornita in un primo momento dal primo si indebolisca, visto che esistono ora altri modelli di riferimento.
>la sparata dell'indebolimento della famiglia se vengono riconosciuti dei diritti a delle persone
Indebolimento del modello culturale rappresentato dalla famiglia tradizionale, non ci provare, non attacca, checca.

 linear-bistre-prawn No.51936

>>51935
Insomma il tuo punto è
>"sto dicendo che una cosa diversa è una cosa diversa"
Che mi pare abbastanza tautologico.
Però stai anche dicendo
>"una cosa diversa è un indebolimento"
E noi ti stiamo chiedendo perché, devi spiegare perché diverso = indebolito nel tuo ragionamento, esistono cambiamenti che lo rafforzerebbero? O ogni cambiamento è un indebolimento?
Inoltre, cosa dimostra l'indebolimento? Quali indicatori reali puoi prendere a metro per trarre la conclusione?

>esiste un solo modello riconosciuto e accettato

Questo non è sempre vero adesso e non è sempre stato vero in passato

>Indebolimento del modello culturale rappresentato dalla famiglia tradizionale

Come definiresti tale modello culturale? Perché la sola esistenza di un altro modello dovrebbe indebolirne uno pre-esistente contando che i non froci non diventano froci e i froci non erano ascritti al primo modello tanto per cominciare? Sicuro non ci siano altri fattori che motivino il supporto trasversale di altri modelli di famiglia visibile in tutto il mondo sviluppato?

>>51933
>"vanno bene solo le diversità che decido io"
ah ok

 inborn-silver-dove No.51937

Godo nel vedervi bruciare lmao



Ripulisci bidello

 normal-sienna-locust No.51942

>>51935
<Lolwut?
Finchè non spieghi anche il legame tra l'indebolimento della società da te citato ma non sostanziato e l'indebolimento della famiglia tradizionale da te citato ma non sostanziato puoi rispondere urlando quanto vuoi.

 composed-asparagus-ruff No.51945

>>51936
Non lui, ma se in un sistema ci sono solo due partiti, saranno più forti rispetto ai partiti che fanno parte di un sistema dove ce ne sono 25.

 linear-bistre-prawn No.51951

>>51945
Solo se i due partiti si dividono il 100% dei voti e non è questo il caso perché non è che i froci dicono "ah figa ragazzi non mi posso sposare, allora facciamo che non mi piace il più il cazzo e metto su una famiglia tradizionale e sono felice", è successo eh, per carità a parte la felicità ma non è realistico.

 wellworn-razzmatazz-camel No.52033

>>51936
La vostra retorica è riconoscibilissima: dopo il sarcasmo sterile, passate a decostruire il messaggio del vostro interlocutore alla ricerca di fallace e luoghi retorici, fallendo nel capire il messaggio nel suo totale. Tutto ciò è frustrante.
>Che mi pare abbastanza tautologico.
E' una cosa che mi hai messo in bocca tu per darti ragione, renditene conto.
>E noi ti stiamo chiedendo perché
Te l'ho spiegato almeno 3 volte, perché fai finta di nulla? Il cambiamento non è necessariamente un indebolimento, questa è un'esagerazione che stai facendo da solo, per i motivi che ho detto sopra. Comunque, in questo caso è un indebolimento del modello della famiglia tradizionale, in quanto accanto a questa sono ora riconosciuti altri modelli. Inoltre, il riconoscimento di tali modelli è stato possibile anche grazie all'attribuzione al modello tradizionale di tutti i mali propri alla nostra società, attribuzione fatta apposta per delegittimare il modello rappresentato dalla famiglia tradizionale. Quindi in questo processo tale modello è stato indebolito, sia quantitativamente che qualitativamente.
>Questo non è sempre vero adesso
Il che è quello di cui stiamo parlando, ritardato.
>non è sempre stato vero in passato
Interessante, mi dici in quale periodo storico delll'uomo era riconosciuta uguale legittimità alla famiglia omosessuale e alla famiglia eterosessuale? Magari una volta sostanzia le cazzate che dici.
>Come definiresti tale modello culturale?
Già definito in apertura di questo ridicolo scambio, non ci provare.
>contando che i non froci non diventano froci e i froci non erano ascritti al primo modello tanto per cominciare?
Ho già smontato questo tuo gioco retorico, perché fai finta di nulla?
>Sicuro non ci siano altri fattori che motivino il supporto trasversale di altri modelli di famiglia visibile in tutto il mondo sviluppato?
Dovresti essere tu a dire quali sono, visto che è la tua posizione.
>>51942
>non spieghi anche il legame tra l'indebolimento della società da te citato ma non sostanziato e l'indebolimento della famiglia tradizionale da te citato ma non sostanziato puoi rispondere urlando quanto vuoi.
Di che parli? Se non sapete cosa dire, abbiate la decenza di tacere invece di mettere in bocca al vostro interlocutore cose mai affermate. Ma capisco che siate più abituati a ragionare con la diffamazione che con gli argomenti.
>non è che i froci dicono "ah figa ragazzi non mi posso sposare, allora facciamo che non mi piace il più il cazzo e metto su una famiglia tradizionale e sono felice"
Sei davvero ritardato, allora! Stiamo discutendo proprio il contrario.

 massive-ginger-hare No.52042 SALVIA!

>>52033
>mi dici in quale periodo storico delll'uomo era riconosciuta uguale legittimità alla famiglia omosessuale e alla famiglia eterosessuale? Magari una volta sostanzia le cazzate che dici.

No io ti dico che hai scritto
>esiste un solo modello riconosciuto e accettato
E anche senza andare a scomodare i froci, che in alcuni stati possono sposarsi da decenni o la società dell'antica Grecia, ti faccio presente che al mondo oggi esistono società dove la poligamia è accettata e normale, in passato è stata anche ben più popolare (così come la poliginia).

Fammi sapere dove vuoi spostare i paletti e per quanto pensi di andare avanti prima di ammettere la tua fobia per i broci perché sei abbastanza imbarazzante ciao

 idiotic-snow-affenpinscher No.52043

>>52033
> abbiate la decenza di tacere invece di mettere in bocca al vostro interlocutore cose mai affermate.
Se consideriamo >>51869 dove
>la società odierna da cosa è formata nel suo nucleo fondante?
dalla famiglia, uomo+donna=figli, se sposti i valori fondanti da una parte all'altra fai a pezzi la società e alla fine crolla, questo volevo dire, questa dinamica è applicabile a qualsiasi tipo di società e situazione fondante
Possiamo evincere che o ti sei incartato o non sei del tutto onesto.
>inb4 eh ma non sono io.
Cazzate, hai risposto nel merito ad altri anon che citavano quel post.
Prima devi dimostrare che la "famiglia tradizionale" è il fondamento della (di quale?) società, rispondendo a >>51897, poi devi dimostrare che spostando con una repentineità che puoi anche decidere tu, che spostando uno di questi valori fondanti la società crolla (magari questo è facile), poi devi dimostrare che "istituzionalizzare i froci" porta al "fatto" che i froci diventano una "valenza fondante nella società".
Non dico che non è vero, è che siccome sei tu ad avanzare questa tesi, 'mo la devi anche dimostrare, altrimenti è una roba tipo "(((loro))) vogliono metterci i froci nel cervello". Non esattamente la stessa cosa, ma similare.

 revolving-harlequin-fossa No.52054

Da quel che ho capito io anon dice che riconoscere i FROCIUS come modello famigliare comporta un indebolimento del modello ETERUS per un banale motivo che non ci sarebbe più un unico modello ma due.
Mi sembra sensato. Gesù fra le altre cose è fico perché ce ne è stato soltanto uno, 2000 anni fa, che faceva i trick di magia. Se nel corso della storia ci fossero stati 8 Gesù nei vari secoli non ce ne sarebbe stato uno focale, quello di 2000 anni fa ci sarebbe apparso come meno straordinario individualmente perché ne abbiamo avuti altri 7.
Questo con il modello famigliare non va bene perché l'unico modo per fare figli e procreare è uomo donna, nulla dovrebbe esser messo allo stesso livello sotto gli occhi della gente.
Credo intendesse questo quell'anon altrimenti boh non ho capito manco io che vuole dire con indebolimento.

 specific-mulberry-loris No.52071

>>52054
Senza l'indebolimento dell'ETERUS il FROCIUS non potrebbe nemmeno esistere. Non è che sia una cospirazione eh, nei circoli della sinistra la "distruzione della famiglia tradizionale" è sempre stato una specie di mantra a partire dagli anni 60. Ma in qualche modo sono riusciti a fare passare la cosa come dei "deliri della destra" nonostante siano loro a urlarlo ai quattro venti da più di mezzo secolo.

 illfated-foxtrot-viper No.52076

>>52071
Al di là di quello, se il costruttivismo e il costruzionismo hanno un senso, se la psicologia sociale degli ultimi 100 anni non è tutta merda che cola, ogni individuo si sviluppa prendendo come normale l'ambiente in cui cresce, e a sua volta lo riproduce con piccoli cambiamenti.
Se cresci in un ambiente 99,9% etero, sarai molto probabilmente etero, e starai benissimo così.
Se cresci in un ambiente dove c'è un mese dell'orgoglio gay, c'è più possibilità che tu ti "scopra" gay, e da parte della comunità vorrai avere lo stesso sostegno degli etero.
In realtà ambiente e individuo si influenzano a vicenda, quindi sì è vero che riempire di froci il mainstream genera più froci, ma non per un complotto di cattivissimi individui che vogliono l'estinzione, è una concomitanza di cause.
Pensare che l'individuo sia etero o gay indipendentemente dall'ambiente in cui cresce è una fallacia ottocentesca.

 hollow-iceberg-bulldog No.52077

>>52076
Il fatto che certe cose si debbano spiegare certifica il fallimento sesquipedale della scuola dell'obbligo da 30 anni a questa parte. E comunque la tua è una crassa semplificazione oggettivista, ma piace ai padroni e spesso anche io fingo di sostenerla.
T. Scienziatosocialerinnegatofag ora HRfag e fiero di esserlo

 massive-moon-chipmunk No.52079

>>52077
Vabè ho semplificato, ma dai sovietici degli anni '30 fino a tutti i postmodernisti mi pare prendano come assunto ciò che ho scritto lì, se poi ci sono altri punti di vista che dicono il contrario dimmeli, che li leggo volentieri.

 uncommon-sangria-cuscus No.52080

>>52079
La tua "teoria" al contrario non funziona o non ci dovrebbero essere gay su questo pianeta.

 lazy-chestnut-chameleon No.52082

>>52080
Ripeto
>ogni individuo si sviluppa prendendo come normale l'ambiente in cui cresce, e a sua volta lo riproduce con piccoli cambiamenti
Per il resto vedi ad esempio Agnese di Garfinkel, sul transessualismo.

 tired-avocado-bear No.52083

>>51936
>vanno bene solo le diversità che decido io
>sarcasmo da dodicenne di sta michiazza

No, semplicemente la "famiglia" di culacchioni non aspira per la sua stessa conformazione essenziale all'ideale di famiglia fertile al quale le famiglie sterili tendono ad aspirare.

Pensaci un attimo, quando qualcuno parla di "politiche per la famiglia" pensa sempre a mamma babbo e bambino, non a due rottinculo.

 uncommon-sangria-cuscus No.52084

>>52082
>Piccoli cambiamenti.

 tired-avocado-bear No.52085

>>52076
>Pensare che l'individuo sia etero o gay indipendentemente dall'ambiente in cui cresce
Ma è esattamente questo quello che il gender sostiene. Ora come ora è un florilegio di studi lolscientifici che tentano di provare che la preferenza sessuale sia innata

P.S. prima che anon coccolafroci si triggheri, il gender è l'insieme di quelle teorie che consistono nell'innatismo sulla preferenza sessuale e il "genere" sessuale esclusivamente eteroindotto; fra l'altro due visioni in estrema contraddizione fra loro, quindi non sbaglia chi la chiama ideologia gender.

 massive-ginger-hare No.52086 SALVIA!

>>52076
>è vero che riempire di froci il mainstream genera più froci
Questa frase è talmente ritardata che non so come risponderti, non solo come ti ha già detto l'altro anon questa teoria non è vero osservando la maggior parte dei froci sono cresciuti in ambienti totalmente etero, convinti di essere etero, dove l'insulto medio per i primi 25 anni di vita è "gay/ricchione" e alcuni dei quali hanno avuto relazioni etero e fatto famiglie prima di fare coming out.

Non ce l'avete proprio un amico o un parente gay che vi spiega come funziona?

 idiotic-snow-affenpinscher No.52087

>>52086
Non per difendere i cazzari ma rimane comunque aneddotica, bisognerebbe trovare studi trasversali, etc, etc
Si vabbè che poi rientra la teoria del piccione che gioca a scacchi, ma intanto si è ricondotta la discussione al problema del piccione che caga sulla scacchiera piuttosto che ad uno sforzo continuo.

 frank-almond-viper No.52088

>>52086
https://en.wikipedia.org/wiki/Mere-exposure_effect
E perché per i froci non varrebbe ciò?

 linear-bistre-prawn No.52089

>>52087
Sì ma il claim è suo, deve dimostrarlo lui che
>riempire di froci il mainstream genera più froci
Noi intanto abbiamo indicato dove la teoria palesemente non funziona.


>>52085
>Ma è esattamente questo quello che il gender sostiene.
No anon, premesso che sono contrario alle cagate estremiste sui pronomi forzati, identità di genere e orientamento sessuale sono due concetti diversi.

Ti piace il cazzo o la figa (semplifico, è uno spettro) = orientamento sessuale.
Ti senti uomo o donna (semplifico, è uno spettro) = identità di genere = aspettarsi una conformazione comportamentale/estetica a ciò che la società associa a "uomo" o "donna" o "elicottero d'attacco" xD lol!!1

Sembra una cagata inutile e parzialmente lo è, specialmente ai suoi estremi, ma serve per avere una società più inclusiva e meno violeta per chi è una persona per bene ma si trova demolito/bullizzato perché non conforme agli standard.
Ti faccio un esempio: io avevo un amico che all'asilo e alle elementari giocava con le Barbie, tutti ma proprio tutti (bambini, genitori, maestre, bidelli) gli hanno dato del frocio e hanno provato a correggere questo suo comportamento, ha perso amicizie, ha faticato a crearne, è stato bullizzato di continuo eccetera, arrivando al punto di dover andare in terapia per anni.
Nonostante tutto, ne è uscito col tempo, s'è dimostrato in gambissima, carriera di successo, s'è scopato mille fighe e ora ha due figli.

Quanti in situazioni simili non sono riusciti a uscirne? Bisogna davvero rompere il cazzo a uno che vuole giocare con le bambole, vestirsi di rosa o mettersi una gonna o le calze da programmatore? O a una col marsupio e le silver? Ma se invece ce ne fottessimo?

Ma poi PROPRIO ANON dovrebbe capirla la pressione sociale e il trovarsi in una posizione non standard, proprio anon che preferisce la cameretta, i videogiochi, magari gli animu, la musica ricercata eccetera alla normietudo spinta che lo dipinge come uno sfigato e lo costringe all'emarginazione.

 linear-bistre-prawn No.52090

>>52088
Perché non è stato dimostrato e perché tipicamente i froci nei secoli sono stati cresciuti più etero che mai, se avessi qualche amico/conoscente omosessuale sapresti che lo sentono fin da bambini di essere attratti dallo stesso sesso ma per convenzione e pressione sociale rimangono ignari di ciò o nell'armadio per decenni.

 frank-almond-viper No.52091

>>52089
>Sembra una cagata inutile e parzialmente lo è, specialmente ai suoi estremi, ma serve per avere una società più inclusiva e meno violeta per chi è una persona per bene ma si trova demolito/bullizzato perché non conforme agli standard

A me sviluppare una teoria bio-genetica per gli effetti sociali che avrebbe sembra solo poco scientifico.
Inoltre è assurdo che chiunque avrebbe una preferenza sessuale prima ancora di un'identità.
Ma come dice anon più su, fa parte dello sforzo ormai bicentenario del marxismo di distruggere la famiglia, vista come mera istituzione atta a riprodurre la forza lavoro. (chissà come mai le figlie di marx si sono suicidate)
>>52090
>Perché non è stato dimostrato
>aneddoti vs. decine di migliaia di dati
Nulla è dimostrato, ma i paper con i dati sono più forti di
>conosco un finocchio bucorotto da quando è nato

 uncommon-sangria-cuscus No.52093

>>52091
Non vedo link a questi dati.
Also, di quale finocchio stai parlando?

 frank-almond-viper No.52094

>>52093
C'è un link a wikipedia, in ogni caso non esiste nemmeno prova della veridicità degli aneddoti succitati sugli omosessuali "nati così"

Ma comunque nessuno ha risposto alla domanda: perché l'effetto di mera esposizione che è ragionevolmente provato non dovrebbe valere per la preferenza sessuale?

 inborn-silver-dove No.52095

>>52089
Il 20% dei sumeri americani è elleggibbitti
Dalla nascita sicuramente lmao

 massive-ginger-hare No.52096

>>52094
Sì che ti abbiamo risposto, te lo ripeto:

1. Perché non è provato. Devi dimostrare tu che si applica, non noi il contrario.
2. Perché se si applicasse funzionerebbe pure al contrario, perché l'esposizione funziona in direzione esposto a frociate -> divento frocio ma non c'è esposto a etero -> divento etero? Ci sono molti più etero che froci quindi a parità di effetto dovremmo vedere molto più il secondo caso e non il primo.

Ma principalmente perché 1.

 strict-silver-goldfinch No.52097

>>52096
>1 Questo effetto vale per tutto tranne che per la frociaggine
Si chiama cherrypichking e devi dare tu una buona ragione perché sia ragionevole raccogliere ciliegie.
>2 Ci sono molti più etero che froci
LOL Non è mica un effetto dominante capace di cambiare le preferenze della maggior parte della popolazione semplicemente se qualche effemminato mezzo frocio viene esposto ai gay è più probabile che lo diventi.

 strict-silver-goldfinch No.52098 SALVIA!

>>52096
Fra l'altro no che non mi hai risposto, stai rivendicando il diritto di non rispondermi facendo ricadere su di me l'onere della prova lmao

E comunque ormai nei media sei molto più esposto all'omosessualità rispetto alla loro effettiva incidenza nella popolazione. In quasi tutti i film e i serial la divisione è quasi 50% fra riccioni e normali

 massive-ginger-hare No.52099

>>52097
L'onere della prova è sempre su chi fa l'affermazione, in questo caso tu. Tra l'altro non credo proprio il tuo fenomeno valga per tutto, lo sostieni tu. Il tuo link stesso dice:
>The effect has been demonstrated with many kinds of things, including words, Chinese characters, paintings, pictures of faces, geometric figures, and sounds.
Mica tutto.

>se qualche effemminato mezzo frocio viene esposto ai gay è più probabile che lo diventi.

Perché? È altrettanto, se non di più, esposto agli etero. Perché vince la ridotta esposizione ai gay?

Non so se ti è chiara l'implicazione di ciò che dici, sostieni che la civiltà sia fatta di "mezzi froci" che diventano/rimangono etero grazie all' effetto di cui parli.
Se così non fosse devi spiegare perché il tuo fenomeno dell'esposizione funziona solo (o di più) in un senso ma non nell'altro.

 failing-liver-monkey No.52100

>>52086
>>52089
Sapevo che, dato l'argomento sensibile, sarebbero partiti post poco "centrati".
Comunque non voglio convincervi, voglio solo consigliarvi di leggere Vygotskij, Bachtin, tutta la scuola di Francoforte, Goodwin, Barthes, Derrida e Foucault.
Tutti trattano del rapporto tra individuo, ambiente, linguaggio e pensiero.
E per l'amor del cielo
>Noi abbiamo indicato dove la teoria palesemente non funziona
No, avete detto una cagata che evidenza una totale ignoranza sull'argomento, letteralmente terrapiattismo spinto della peggior specie.

 massive-ginger-hare No.52101

>>52100
Terrapiattista sarà tua madre, il metodo scientifico è letteralmente dalla nostra parte, "eeeh ma si applica anche qui questo fenomeno fidati" è una cagata, anche perché state addirittura dicendo "si applica anche qui ma in un senso solo" che è doppiamente una cagata non dimostrata.

Vuoi dire che per esposizione/emulazione il frocismo aumenta? Va bene ma allora devi anche dire che per esposizione/emulazione l'eterosessualità aumenta, andando implicitamente a dire che siamo un mondo di froci influenzati dagli eterosessuali.

È evidente non viviate nel mondo vero con queste convinzioni, l'orientamento sessuale non si sceglie (a parte che per una ininfluente minoranza di malati mentali) ma boh ok credete quel che volete.

 sweaty-cyan-stinkbug No.52102

>>52099
Sei tu che affermi che il fenomeno della mera esposizione non funziona per la frociaggine, perché sarebbe così?
E' una risposta molto semplice.
>Terrapiattista
Stai letteralmente ignorando una teoria scientifica per i tuoi comodi inventando eccezioni. Sei tale e quale a un terrapiattista.
>siamo un mondo di froci influenzati dagli eterosessuali
No, perché ai culattoni sei molto più esposto attraverso i media rispetto che alla popolazione, nei media per ogni etero c'è un invertito, nella vita reale no.
>l'orientamento sessuale non si sceglie
Vero, si sceglie solo di diventare froci

 sweaty-cyan-stinkbug No.52103

>>52099
E poi lasciando anche perdere il fatto della rappresentazione nei media che tu agilmente ignori nessuno è esposto all'eterosessualità per due motivi
1. L'eterosessualità è un fenomeno naturale e normale
2. La questione non è semplicemente dicotomica fra etero e gay, siamo costantemente esposti a atteggiamenti, toni, manierismi e idiosincrasie tipiche degli omosessuali, cose che semplicemente non esistono per gli etero.
Ma capisco che una mente semplice possa solo concepire il reale attraverso il manicheismo.

 uncommon-sangria-cuscus No.52104 SALVIA!

>>52103
Quindi nessuno è esposto ad una cosa naturale e "normale"?
Quindi quello lassù nel cielo non è il sole ma propaganda "sinistra"?
Non "cielo" dicono?
Mi autosalvio per non disturbare ma cristo…

 uncommon-sangria-cuscus No.52105 SALVIA!

>>52104
Inoltre.
L'unico motivo per cui si potrebbe dire che qualcuno vede più "propaganda frocia" che un mondo eterosessuale è veramente il calarsi un uno stereotipo di qualcuno che non esce davvero mai di casa e che il suo contatto col mondo sono i media.
Anzi, solo certi tipi di media.
Solo in questo caso si potrebbe dire che la "propaganda frocia" supera in massa le esperienze del vissuto di una società biologicamente eterosessuale.
Di nuovo salvia per me.

 sweaty-cyan-stinkbug No.52106

>>52104
Non ci vogliono le virgolette per normale, è un termine statistico che indica la variabile preponderante in un campione, cosa che si applica benissimo all'eterosessualità.
E non vi sei esposto perché appunto non rappresenta una variazione significativa dell'esistenza allo stato naturale.
>>52105
>vede più "propaganda frocia" che un mondo eterosessuale
Non ho mai parlato di propaganda
>Solo in questo caso si potrebbe dire che la "propaganda frocia" supera in massa le esperienze del vissuto di una società biologicamente eterosessuale
MA lol non ho assolutamente detto questo, ma solo che è innegabile che nei media la rappresentazione degli culattoni sia esagerata. E i media per l'uomo moderno e soprattutto i giovani sono una parte importante del vissuto.
In ogni caso si continua a ignorare il punto 2, l'esposizione ai froci è anche l'esagerazione di loro atteggiamenti toni modi costumi e idiosincrasie che nell'"etero" non esistono

 massive-ginger-hare No.52107 SALVIA!

File: skaxpfm.jpg (42,83 KB, 500x500)

>>52102
>Sei tu che affermi che il fenomeno della mera esposizione non funziona per la frociaggine, perché sarebbe così?
Si vede che non c'eri sui chan nel 2010, dimostra che funziona prima, negro

 uncommon-sangria-cuscus No.52108

>>52106
>E non vi sei esposto perché appunto non rappresenta una variazione significativa dell'esistenza allo stato naturale.
Rido perché hai appena affermato che non si è esposti allo stato naturale.
Non c'è discussione.
>è innegabile che nei media la rappresentazione degli culattoni sia esagerata
Io lo nego. La mia prova è che sulla massa totale dei media prodotti la percentuale di culattoni rappresenta esattamente quella nella popolazione reale.
Contestami questo, ma attento al modus tollens.
>i media per l'uomo moderno e soprattutto i giovani sono una parte importante del vissuto.
Eh ma quanto rappresentano di questo vissuto? Di nuovo fai attenzione a cosa affermi.
>In ogni caso si continua a ignorare il punto 2
>costantemente esposti a atteggiamenti, toni, manierismi e idiosincrasie tipiche degli omosessuali, cose che semplicemente non esistono per gli etero.
Perché ovviamente se lo stato naturale non esiste e non influenza nessuno, la "deviazione" diventa manierismo.

 moral-blush-caribou No.52109

>>52101
>Terrapiattista sarà tua madre
Beh hai fatto un commento degno di un terrapiattista che mi vuole spiegare le rifrazioni dell'orizzonte piatto o di un novax che mi avverte della presenta di pezzi di feti morti nel vaccino.
>state addirittura dicendo "si applica anche qui ma in un senso solo"
Eh no, "state" un cazzo. Non ho mai detto una castroneria simile.
>Vuoi dire che per esposizione/emulazione il frocismo aumenta?
Sì.
>Va bene ma allora devi anche dire che per esposizione/emulazione l'eterosessualità aumenta
Sì.
>l'orientamento sessuale non si sceglie
Non si sceglie coscientemente, lo so. Al momento, pare che sia determinato da tante concause. È un tema aperto e dibattuto costantemente.
Ciò che è evidente, in millemila settori e situazioni, è che il singolo è attivamente influenzato dall'ambiente in cui vive.

 uncommon-sangria-cuscus No.52110

>>52109
>Ciò che è evidente, in millemila settori e situazioni, è che il singolo è attivamente influenzato dall'ambiente in cui vive.
Il legame tra orientamento sessuale e ambiente è un legame forte e deve prima essere dimostrato.
Ok è facile, quello che succede e succedeva nelle prigioni è un esempio lampante.
Tuttavia tutto il discorso si può ricondurre alla questione, molto più semplice, se l'esposizione ai media rappresenta una forma coercitiva dello stesso tipo che fa giocare ad incularella i detenuti.

 sweaty-cyan-stinkbug No.52111

>>52107
Che funzioni è dimostrato, sta a te dimostrare che non funziona per i gay
>>52108
>Io lo nego
LMAO alla pari di un gnegne. Ma chiunque legga sa che è così :)
>Perché ovviamente se lo stato naturale non esiste e non influenza nessuno, la "deviazione" diventa manierismo
Esatto, si nota la variazione dalla normalità e solo a quello si è esposti.
Uno vestito come un ricchione, o che parla come una checca si nota subito è è un piglianculo.
Non esiste tuttavia un modo di vestirsi da etero, o di parlare da etero, quindi l'esposizione agli etero non esiste.

 hollow-xanadu-gorilla No.52112

>>52110
>si può ricondurre alla questione, molto più semplice, se l'esposizione ai media rappresenta una forma coercitiva dello stesso tipo
È per quello che consigliavo di leggere qualsiasi cosa dalla scuola di Francoforte. La loro teoria (sottolineo teoria) fondante è proprio questa.
Ultimamente anche Michael Billig ha elaborato concetti simili e più puntuali imho.
Esponendo l'individuo a un range ristretto di "opzioni" presentate nei media, si avranno statisticamente comportamenti conformi a quelle opzioni, e tutte le altre andranno presto a morire, oppure negozieranno un loro spazio nei media.

 uncommon-sangria-cuscus No.52113

>>52111
>Che funzioni è dimostrato
È dimostrato che la familiarità riduce lo schifo. Niente altro.
Per il resto, ancora non ho letto risposte nel merito se non una negazione che lo stato naturale influenzi l'individuo condito con uno scalpiccio indistinto.

 uncommon-sangria-cuscus No.52114

>>52112
>Esponendo l'individuo a un range ristretto di "opzioni" presentate nei media, si avranno statisticamente comportamenti conformi a quelle opzioni
Giusto ma, sempre tornando a noi, si può dire che le opzioni siano diminuite rispetto ad una serie storica?

 massive-ginger-hare No.52116

File: yemh9u.jpg (22,73 KB, 600x600)

>>52107
>Che funzioni è dimostrato, sta a te dimostrare che non funziona per i gay
"Che una teiera possa orbitare nello spazio tra qui e Marte è dimostrato, che non ce ne sia una sta a te dimostrarlo"

 meaty-vanilla-flamingo No.52119

>>52113
Non sai nemmeno leggere un'articolo di wikipedia, che dice chiaramente che l'effetto di mera esposizione aumenta la preferenza per qualcosa. Questo insieme alle accuse di pestare i piedi dimostrano che ti arrampichi sugli specchi e che non hai argomenti.
>>52116
La solita stronzata della teiera.
Fra l'altro si vede che la citi quando sei nel panico per mancanza di argomenti, perché la tiri fuori a cazzo di cane: non sto parlando io di un'anomalia sei te che dici che l'esposizione ai gay è un'anomalia di questo effetto di mera esposizione.
Dimostra che sono un'anomalia.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52120

>>52119
>Non sai nemmeno leggere un'articolo di wikipedia
> dice chiaramente che l'effetto di mera esposizione aumenta la preferenza per qualcosa.

>One social psychology experiment showed that exposure to people we initially dislike makes us dislike them even more.

>When groups already have negative attitudes to each other, further exposure can increase hostility. A statistical analysis of voting patterns found that candidates' exposure has a strong effect on the number of votes they receive, distinct from the popularity of their policies.

Mi sa proprio che questa storia dell'esposizione è MOLTO relata a questo filo ma non nel senso inteso finora.

 mountainous-mustard-gharial No.52121 SALVIA!

>>52111
Madonna se sei ritardato. Salvia perché è /pol/, ma non meriti argomentazioni.

 practical-almond-moth No.52122

>>52114
Beh per definizione sì, visto che ci sono i gatekeeper che selezionano le entrate.
D'altra parte è vero che dal televisore monocanale degli anni '50 ad oggi i modelli che sorpassano i cancelli sono molti di più. I froci sono un esempio lampante di questa apertura, sono un modello prima totalmente bannato e in seguito progressivamente proposto in diverse accezioni.

 elliptical-almond-locust No.52124

>>52120
>One social psychology experiment
>ONE
>we initially dislike makes us dislike them even more.
Infatti gli omosessuali sono sempre presentati come persone integerrime e adorabili
>When groups already have negative attitudes to each other further exposure can increase hostility.
Qui dai per scontato che la società sia ostile verso i finocchi. Non lo è, la culattonaggine è solo un fenomeno poco familiare che viene familiarizzato (e quindi, poi, imitato) attraverso i media.
Alle persone normali basta che i ricchioni stanno lontano.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52127

>>52124
<ONE
Gli studi nell'articolo di wikipedia da te postato che parlano del rinforzo negativo sono almeno tre.
>Infatti gli omosessuali sono sempre presentati come persone integerrime e adorabili.
Gli studi parlano del fatto che se a te già non ti piace e te lo propongono poi ti piace ancora di meno indipendentemente da come viene proposto.
>Non lo è
La società è storicamente ostile verso i finocchi.
Parte della società è ancora ostile verso i finocchi.
>e quindi, poi, imitato
E questo è tutto da dimostrare visto che a passare dalla familiarità all'imitazione è un passaggio che non c'è da nessuna parte.
>Alle persone normali basta che i ricchioni stanno lontano.
E allora perché spergare come ossessi sui media?
Brutta, brutta cosa l'analfabetismo.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52128

>>52122
Quindi le opzioni sono diminuite e non sono diminuite nello stesso tempo?

 liquid-fallow-ox No.52130

>>52128
Dio mio anon, o sei analfabeta o sei un coglione. Ho scritto anche gli anni di riferimento.
Rispetto a quando ne parlava la prima scuola di francoforte sono aumentate, ma sono comunque una selezione. Inoltre sono proposte necessariamente distorte dai contenitori in cui si trovano.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52131

>>52130
Visto che si tratta di di una riduzione delle opzioni presentate dai media che "potrebbero" essere viste come una forma coercitiva, non riesco a vedere il legame con un corpus di pensieri orientati alla critica dell'imposizione della verità da parte di regimi totalitari (ho spulciato qualcosa della scuola di francoforte).

Posso vedere un collegamento solo nella possibilità che il media venga "saturato" a discapito del pluralismo, effettivamente imputando al mercato del media stesso delle sfaccettature di totalitarsmo, anche se a questo punto questi blocchi diventano difficili da conciliare se non introducendo il concetto di una sorta di totalitarismo del mercato che si potrebbe sposare poi con parte del pensiero politico originario della scuola di francoforte.
Ma qui andiamo verso una commistione di filosofia e politica (un totalitarsmo del libero mercato scelto dalla popolazione stessa è ancora totalitarismo? è il concetto di totalitarismo originario parte di una scelta consapevole della popolazione tutta? è il totalitarismo parte della natura umana? si deve combattere questa natura?) a cui non sono capace di dare una forma precisa.

Tuttavia mi viene da pensare che il media, ricollegandomi alle mie domande precedenti, come massa ha continuato a crescere nel tempo e che al giorno d'oggi non si possa proprio parlare di saturazione e di selezione dell'esposizione, anche perché il media al giorno d'oggi è diametralmente opposto alla televisione monocanale o alla stampa di stato, pilastri dei media nel tempo in cui quelle teorie di cui sopra sono state formulate.
Mettendo l'accento sul modo "on demand" di fruizione del media, a questo punto, mi viene da pensare che non si possa parlare di una saturazione imposta ma di un sistema che cerca l'equilibrio sotto forma di bilanciamento di forze per lo più economiche (certi contenuti sui media vendono, altri di meno).

In finale, visto che è sempre possibile reperire media di qualsiasi orientamento, non credo si possano applicare le teorie storiche nell'analisi dei media correnti e ne servono di nuove, visto che l'esposizione non è controllata dall'alto ma è a scelta dell'utente.

Da questo punto di vista, parlare di teoria dell'esposizione mi pare fallace, visto che da un lato è possibile accedere un po' a tutto e che il plateau di likeness negli esperimenti sulla teoria dell'esposizione si ottiene in breve tempo.

 grand-auburn-numbat No.52132

File: 31TPoeIxzPL._BO1,204,203,2….jpg (7,03 KB, 202x288)

>>52131
>un corpus di pensieri orientati alla critica dell'imposizione della verità da parte di regimi totalitari (ho spulciato qualcosa della scuola di francoforte).
Ma no anon, evidentemente hai spulciato pochissimo. Partendo da Adorno e Horkheimer si parla perlopiù di media occidentali, la critica su cinema e musica pop è ancora validissima ed è totalmente orientata all'analisi di ciò che viene prodotto in USA e Europa.
Ti consiglio di approfondire la questione.
>Posso vedere un collegamento solo nella possibilità che il media venga "saturato" a discapito del pluralismo
Considerando il pluralismo come qualcosa a cui tendere, e non un valore numerico, è comunque positivo che i canali si moltiplichino imho, ma ci sono molte logiche da tenere presenti, ne parlo sotto.
>Mettendo l'accento sul modo "on demand" di fruizione del media, a questo punto, mi viene da pensare che non si possa parlare di una saturazione imposta ma di un sistema che cerca l'equilibrio sotto forma di bilanciamento di forze per lo più economiche (certi contenuti sui media vendono, altri di meno)
Questo era esatto fino a una quindicina d'anni fa, poi il pourpose marketing ha reso evidente che per resistere nel lungo periodo è necessario (proprio nel senso di non opzionale) proporre dei valori e trasferirli nei prodotti. A quel punto tutti i prodotti devono adattarsi.
Nota bene: come puoi notare non sto dando giudizi negativi o positivi a tutti questi fenomeni.
>In finale, visto che è sempre possibile reperire media di qualsiasi orientamento, non credo si possano applicare le teorie storiche nell'analisi dei media correnti e ne servono di nuove, visto che l'esposizione non è controllata dall'alto ma è a scelta dell'utente.
Credo che tu stia idealizzando il concetto di scelta.
Se alcuni valori, alcune idee e alcuni assunti (per motivi anche razionali, anche squisitamente economici) vengono sostenuti economicamente e politicamente dal sistema di produzione dei contenuti (che è letteralmente composto da meno di dieci corporazioni) quesi contenuti avranno una quantità, una qualità e un'onnipresenza di contenuti da mandare avanti solo quei valori e quelle idee.
Con ogni probabilità manderanno avanti quei valori criticando altre idee e altri valori, o mettendone in evidenza delle fallacie. E il pubblico avrà quindi molti più elementi per confarsi a quei valori.
Voglio qui far riflettere sul fatto che anche la logica on demand non vede affatto lo spettatore al comando, in quanto gli elementi tra cui scegliere sono comunque stati prodotti da una ristrettissima cerchia di persone, con logiche che lo spettatore ignora.
>Da questo punto di vista, parlare di teoria dell'esposizione mi pare fallace, visto che da un lato è possibile accedere un po' a tutto
Non a tutto, solo a ciò che viene ideato, finanziato e prodotto da una ristretta cerchia di persone.
È la stessa differenza tra musica pop e musica popolare: la musica popolare è veramente bottom-up, si crea(va) in alcuni ambienti popolari e si espande(va) di bocca in bocca, senza passare da un mezzo di comunicazione di massa e senza quindi venire necessariamente trasfigurata da esso.
Per la musica pop è il contrario, può anche partire dal basso (ma non è affatto detto) e dopo un necessario passaggio nel sistema di produzione viene somministrata alla grande massa da dei mezzi di comunicazione.
È evidente che in questo secondo caso c'è un rapporto asimmetrico dove chi produce ha le chiavi del sistema e la possibilità di scelta, l'utente ha come unica scelta quella di fruire dei mezzi di comunicazione o di non fruirne.
Sì ci sono sfumature in tutto questo, è evidente. Voglio solo far presente che crescere sotto il quotidiano presentarsi di alcune tipologie di modelli (anche sessuali) forma evidentemente una normalità di alcune cose che prima non lo erano, con una conseguente adesione statistica maggiore a tali modelli.
Ripeto: non sto dando accezioni positive o negative a tutto questo.
Consiglio il libro in pittura per avere dati precisi. Prende in esame (molto marginalmente, è un testo universitario che parla di molto altro) anche il ruolo che può aver avuto il cinema nel boom del travestitismo.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52133

>>52132
Secondo te non potrebbe essere che è "l'inclusività" ad essere trasmessa come valore associato al prodotto e che slatentizza o in alcuni casi magari libera un disagio pregresso poi ingigantito da altri per ragioni un po' politiche ma anche legate alla teoria dell'esposizione a modulo inverso (gli studi sull'aumento dell'avversione in seguito all'esposizione)?

 grand-auburn-numbat No.52134

>>52133
La risposta più banale è che sì, in alcuni casi è sicuramente così.
Credo però che statisticamente sia vero l'opposto, altrimenti vorrebbe dire che tutti i soldi spesi da aziende e Stati per tutte le opere di propaganda di tutti i tempi sono stati soldi spesi per ottenere l'effetto contrario.
Cioè per giustificare questo singolo elemento bisognerebbe invalidare tutti gli altri, e onestamente non me la sento.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52135

>>52134
Scusami ma quando mai la propaganda ha funzionato se non in sistemi completamente chiusi?
Ok, molti sistemi in passato sono stati chiusi e anche facilmente, ma adesso?

 grand-auburn-numbat No.52136

>>52135
Anon, ti prego approfondisci.
Un esempio solo: gli USA hanno speso in propaganda più di qualsiasi altro Stato, e hanno di gran lunga i migliori apparati.
Nel libro che ti ho consigliato di leggere vengono analizzate tutte le strutture finanziate dallo Stato per ideare, produrre e distribuire contenuti di propaganda dalla seconda guerra mondiale in poi.
Queste strutture producono direttamente film e documentari, oppure influenzano in vari modi i produttori privati con pressioni al limite del ricatto, per avere dei contenuti che subdolamente sponsorizzino l'azione governativa all'interno di normalissimo intrattenimento.
Questo avviene sia sulla scena interna che all'estero.
Molte delle sigle presenti nel libro sono ancora in piena attività.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52137

>>52136
boh, 'mo lo guardo, poi ti dico.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52138 SALVIA!

>>52137
Libgen e giù e su scihub/KAD/labaia non c'è.

 messy-charlie-zonkey No.52139

>>52135
>La propaganda non funziona nel "Mondo Libero OccidentaleTM"
Capolavoro della propaganda del "Mondo Libero OccidentaleTM"
>>52136
THIS.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52142 SALVIA!

>>52139
>lascia uno stronzo fumante sul tavolo del ristorante, guarda tutti con la faccia di chi ha appena detto una cosa intelligente e ghigna
Multi, sei la prova che valida la teoria del ferro di cavallo

 safe-feldgrau-tetra No.52146

>>52127
>Gli studi nell'articolo di wikipedia da te postato che parlano del rinforzo negativo sono almeno tre.
No, uno solo, due sono "inconclusive"
>Gli studi parlano del fatto che se a te già non ti piace e te lo propongono poi ti piace ancora di meno indipendentemente da come viene proposto.
L'articolo non parla di come e quanto questo elemento ti viene proposto sotto una buona luce
>passare dalla familiarità all'imitazione è un passaggio che non c'è da nessuna parte.
E' autoevidente, familiarità = imitazione
>E allora perché spergare come ossessi sui media?
Non so, dovresti chiedelo ai coccolafroci del canale che ritengono che non esusta una sovrarappresentazione nei media

 idiotic-snow-affenpinscher No.52152

>>52146
>No, uno solo, due sono "inconclusive"
I link effettivi sono due e sono
1) https://journals.sagepub.com/doi/10.1177/014616727700300219
del '77
2) https://books.google.fr/books/about/Cognitive_Illusions.html?id=k5gTes7yyWEC&redir_esc=y
nel particolare il capitolo sulla mera esposizione, che si rifà ad un corpus bibliografico non piccolo ma che alla fine punta all'articolo di Bornstein del '93:
3) https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/B9780080885797500132
e sono tutto tranne che inconclusivi.

>L'articolo non parla di come e quanto questo elemento ti viene proposto sotto una buona luce.

L'articolo di wikipedia e la bibliografia scientifica parlano di mere exposure
>mere exposure
>MERE exposure
>MERE
non si parla della qualità dell'esposizione ma dell'esposizione stessa.

>E' autoevidente, familiarità = imitazione

Lolno.
>sovrarappresentazione
Magari a quello ci si arriva dopo, con un grosso forse, ma finora non se ne è parlato.
Si stava accennando al legame quando si è deviato il discorso sulla percentuale della massa di media dedicato all'argomento e come per qualcuni sia propaganda e per altri sia semplice mercato.
>>52136
Il libro della Gorman non lo trovo da nessuna parte ne in ita ne in eng.

 sunny-snow-gopher No.52154

>>52152
>come per qualcuni sia propaganda
Lol no, non ce ne frega un cazzo se è propaganda, vuoi portare il focus lì per dare a chiunque noti questo fenomeno del complottista.
>This ex posure effect was most strongly obtained when the other subjects were viewed as personally responsible for delivering rewards, while either no effect or a weak negative exposure effect was found in the responsible- punish condition.
I link che hai postato parlano di un fortissimo rinforzo positivo e un debolissimo negativo, e fra l'altro poiché alcuni "stimoli" portano premi e altri punizioni significa che la qualità dell'esposizione conta

 idiotic-snow-affenpinscher No.52173

>>52134
>Credo però che statisticamente sia vero l'opposto, altrimenti vorrebbe dire che tutti i soldi spesi da aziende e Stati per tutte le opere di propaganda di tutti i tempi sono stati soldi spesi per ottenere l'effetto contrario.
Ho riletto la catena di post e non sono convinto di questo passaggio.
Io ho proposto che sia l'inclusività ad essere il valore associato al prodotto e tu mi hai parlato di statistica, propaganda e di elemento invalidante.
Ho sbagliato io a non andare direttamente al punto complice il fatto che non ho capito cosa volevi dire.
Come legare le due cose (>>52133 e >>52134)?

 exhausted-auburn-eland No.52176

File: 20221010_210116.jpg (2,09 MB, 4000x2250)

File: 20221010_205423.jpg (2,17 MB, 4000x2250)

>>52152
Mi spiace che il libro non si trovi online, io ho il cartaceo, pitture relate.
>>52173
Provo a separare le due cose che volevo dire.
>Io ho proposto che sia l'inclusività ad essere il valore associato al prodotto
Sì, come dicevo, indicativamente da dopo il 2000 il purpose marketing la fa da padrone in tutta la comunicazione delle megacorporazioni e direi nell'ultimo decennio proprio l'inclusività è più o meno il senso fondamentale di gran parte delle produzioni d'intrattenimento che aspirano a una distribuzione globale.
È vero però, come cercavo di dire prima, che il rapporto non è mai unidirezionale: si fanno film sull'inclusività ANCHE perché se ne parla (c'è sempre una componente bottom-up, anche se poi viene totalmente snaturata).
>tu mi hai parlato di statistica, propaganda e di elemento invalidante
L'ho fatto per 2 motivi.
Il primo è perché il rinforzo negativo è statisticamente prevalente su quello negativo, è scritto molto chiaramente nei tuoi link
>Measures of attraction indicated that, overall, more frequently viewed others were preferred to those less frequently seen.
Lo stesso fenomeno è riportato con dati numerici anche nel libro Post-Verità di McIntyre.
Il secondo motivo viene da quello che avevi scritto qui
>e che slatentizza o in alcuni casi magari libera un disagio pregresso poi ingigantito da altri per ragioni un po' politiche ma anche legate alla teoria dell'esposizione a modulo inverso
Ecco, io qui farei delle distinzioni. Non ho dati, te lo dico subito. Non so se ci siano, probabilmente sì, comunque: non ho alcun dubbio che maggiori rappresentazioni di qualsiasi tipo di minoranza possa diminuire il disagio di persone che si sentono oppresse dal modello dominante. Ciò che sostengo in >>52076 è che chi cresce (quindi bambini) in un dato ambiente lo riterrà normale. E per ciò di cui sopra, fruirà di una maggior esposizione a modelli gay e sarà quindi statisticamente più portato a diventare gay rispetto a un bambino nato nel 1890. Quel bambino del 1890, per gli stessi identici motivi, è stato statisticamente più incline ad essere etero, sposarsi, uscire la domenica con il vestito buono e picchiare sonoramente moglie e figli a piacimento. Perché intorno aveva un sacco di modelli che agivano così.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52177

>>52176
L'unico posto dove non ho cercato il libro sono i tracker torrent privati ma li non ci entro.

Per il resto, ora è tutto più chiaro e per la maggior parte condivido tranne che io direi che non è che uno sarà portato ad essere gaio ma, sempre nell'esempio che hai fatto, se è gaio prima sarà portato a riconoscerlo e comportarsi di conseguenza molto più facilmente invece che, sempre nell'esempio che hai fatto tu, tornare a casa la domenica e picchiare la moglie.
Questo perché, per me, non "puoi" diventare gay o etero a comando, indipendentemente dal lavaggio del cervello che puoi subire.
Ok, pensandoci meglio ci sarebbero delle eccezioni che vanno a braccetto con quella famosa scala di Kinsey che trovano (le eccezioni) esplicazione in uno scenario da omosessualità da prigione che può essere ancora visto come una estremizzazione dell'esposizione.

Ecco in questo caso forse sarebbe possibile che l'esposizione positiva possa far pendere la bilancia a favore dell'omosessualità occasionale in individui che comunque erano predisposti.

 lazy-peridot-gorilla No.52179

>>52177
>Questo perché, per me, non "puoi" diventare gay o etero a comando, indipendentemente dal lavaggio del cervello che puoi subire.
Ok, ma devi riconoscere che è una credenza apodittica, al massimo aneddotica, e quindi ideologica. Non esiste motivo per cui la devianza non possa essere indotta da messaggi subliminali.

 idiotic-snow-affenpinscher No.52182

>>52179
Beh, alla fine abbiamo gli studi seguenti:
- correlazione (non causazione) forte tra nonconformità di genere nel bambino e comportamento omosessuale nello stesso adulto
- moderate influenze genetiche negli studi sui gemelli
- gli studi che trovano una correlazione forte sull'ordine di nascita
- gli studi a basso campione sulle operazioni di cambio di sesso di tipo salvavita su infanti che poi mantengono la preferenza sessuale del sesso di nascita
- gli studi che trovano una bassa correlazione tra il comportamento omosessuale e il "reclutamento" di altri omosessuali adulti, gli schemi di incasinamento parentale e l'influenza di genitori omosessuali.

Detto questo io col cazzo che mi sento di dire che si può cambiare a comando se non l'accettare la possibilità di una influenza della percezione dell'aumento della tolleranza su individui già predisposti.

 ecstatic-ruddy-centipede No.52183

>>52182
>>52177
>per me, non "puoi" diventare gay o etero a comando, indipendentemente dal lavaggio del cervello che puoi subire
>col cazzo che mi sento di dire che si può cambiare a comando
Eh ma su questo sono d'accordissimo con te.
Sostengo una cosa diversa, sostengo ciò che sostengono gli studi fatti da questi qua >>52100 cioè che ogni pensiero e azione umana non si presenta alla nascita, non è biologicamente inscritta dall'inizio in noi, il pensiero non è un atto solipsistico che avviene in un ambiente asettico, ma è il risultato delle nostre interazioni con ciò che ci troviamo intorno, e che settiamo automaticamente come normale.
Non c'è quindi qualcuno che a comando ci fa compiere delle scelte o ci fa sviluppare deliberatamente una certa sessualità per degli scopi suoi personali, è leggermente diverso.
Ci sono strutture che per la loro capillarità e potenza economica riescono ad influenzare grandi masse di persone. Se queste strutture decidono, per motivi etici o commerciali, di proporre determinate "normalità", avranno un certo effetto sulle masse, e specificamente su bambini e adolescenti, cioè su chi cresce negli ambienti dove queste strutture operano.
Ma ripeto, è una serie di concause e non c'è un progetto segreto per raggiungere determinati scopi, è tutto abbastanza sotto la luce del sole, e eventuali aspetti positivi o negativi per la popolazione in genrale saranno valutabili solo tra qualche decennio imho, col senno di poi.

 ambitious-malachite-rabbit No.52184

https://b-ok.xyz/book/22708724/d376dc
Considera che se non riesci a trovare un libro che si trova in 30 secondi forse non hai la capacità cerebrale di affrontare una discussione

 lustrous-patriarch-gnu No.52185 SALVIA!

>>52184
Mentre conoscere un sito dove scaricare libri è il certificato di capacità intellettuali superiori

 quintessential-oscar-rook No.52186

>>52185
un sito non registrato a Mahe, nelle Seychelles, e che magari ti fa connettere.

 ambitious-malachite-rabbit No.52187

>>52185
L'ho cercato su Google ciao

 tame-charlie-goldfinch No.52188

>>52182
>correlazione (non causazione) forte tra nonconformità di genere nel bambino e comportamento omosessuale nello stesso adulto
>correlazione (non causazione)
Ma lol, anche che questa eventuale correlazione non sia una causa non ha basi, se non
>moderate influenze genetiche negli studi sui gemelli
Gemelli separati alla nascita campione bassissimo
>gli studi che trovano una correlazione forte sull'ordine di nascita
Quegli studi correlano anche all'autismo, e anche più fortemente.

Ecco, che l'omosessualità sia un disturbo analogo all'autismo, cioè che esista una certa predisposizione genetica nello sviluppo dei disturbi affettivi posso accettarlo. Ma è e resta un disturbo e la gaystapo non può accettarlo.

>(non) si può cambiare a comando se non (…) la possibilità di una influenza


Non è un cambio a comando, è una martellante e pervicace applicazione (volontaria o no) dell'effetto di mera esposizione su persone predisposte a disturbi affettivi.

 linear-bistre-prawn No.52189 SALVIA!

>>52188
>è una martellante e pervicace applicazione (volontaria o no) dell'effetto di mera esposizione su persone predisposte a disturbi affettivi.
Fonte: il mio culo

 normal-puce-clam No.52190

>>52188
>gli studi non confermano niente
>è un disturbo
Tu devi essere quello che ha preso 30 e lode in filosofia della scienza
>effetto di mera esposizione
>persone predisposte a disturbi affettivi
E qui hai pestato il merdone: dove sono gli studi? E per piacere che dimostrino la causalità, se no rispondo così:
>Ma lol, anche che questa eventuale correlazione non sia una causa non ha basi

 empty-blond-gecko No.52191

>>52189
E' conseguenza diretta degli studi sulla mera esposizione, se funziona per la pubblicità delle macchine funziona anche per il cazzo, che d'altronde non avete strumenti per negare lo confermate anche voialtri, tipo qui >>52177
>>52190
>gli studi non confermano niente
>è un disturbo
wat?
>dove sono gli studi?
Sono tutti quelli che dimostrano l'effetto di mera esposizione, che l'omosessualità sia un'eccezione deve essere dimostrato da chi sostiene il contrario, e nessuno lo ha ancora fatto.
>se no rispondo così
Era semplicemente per dire che per escludere una causazione da una correlazione serve una teoria che spieghi meglio la causa.

 empty-blond-gecko No.52192

>>52190
comunque gli studi che correlano autismo ad alta funzionalità e devianza della sessualità ci sono

 normal-puce-clam No.52193

>>52191
>Sono tutti quelli che dimostrano l'effetto di mera esposizione
L'effetto di mera esposizione riguarda solamente la valutazione sempre più positiva di uno stimolo per familiarità, non ha nulla a che fare con l'attuare un comportamento visto, quello si chiama apprendimento vicario.
>che l'omosessualità sia un'eccezione deve essere dimostrato
No caro, il claim qui è che l'omosessualità si può trasmettere in quel modo. Identità e personalità non sono un pugno in faccia o il modo di aprire una lattina, è leggermente più complessa la storia e nessun accademico si è mai sognato di ridurre tutto ad esposizione/apprendimento vicario. Forse in qualche libro di auto-aiuto di terz'ordine, ma neanche.
>correlano autismo ad alta funzionalità e devianza della sessualità ci sono
Non è un segreto che la promiscuità sessuale si trova insieme a diverse malattie mentali, borderline su tutte: quando trovi scritto "impulsività" in cose come il DSM è compreso anche quello. Si raggruppa sotto l'impulsività perché non riguarda solo la facilità a scoparsi qualcuno, ma anche l'assunzione di droghe, l'impulsività violenta, etc. Quello che tu vedi come una dimensione esclusivamente sessuale è in realtà parte di un costrutto che copre più aree, e lo vedi tu così perché consideri il sesso fra uomi un peccato o, se non sei cristiano, comunque una cosa immorale di per sé e quindi un difetto rispetto alla norma.
Le mani si sono alzate e i castranti chimici sono stati messi via, fate affari con questo.

 hollow-iceberg-bulldog No.52194

>>52193
>Le mani si sono alzate e i castranti chimici sono stati messi via, fate affari con questo.
Errore storico sesquipedale o macchinazione per esacerbare il problema? Ai posteri l'ardua sentenza

 linear-bistre-prawn No.52195 SALVIA!

>>52194
Ciao volevo farti notare che "sesquipedale" lo usi solo tu e ti si spotta un po' troppo.

 afraid-magenta-whale No.52199

>>52193
>L'effetto di mera esposizione riguarda solamente
E' evidente che ad una valutazione positiva di un fenomeno si associ una imitazione.
>ridurre tutto ad esposizione/apprendimento vicario
Mai detto questo. Sono fenomeni complessi ed esiste una predisposizione, lo dicevo anche prima, ma i meccanismi che regolano la parte ambientale del diventare omosessuale sono conosciuti, quelli genetici no.
>copre più aree
Questa distinzione fra l'amore platonico e il sesso lasciamola a chi se ne interessava prima di Darwin, è meglio, e comunque il DSM non è una fonte scientifica, è un manualetto che cambia ogni tre per due le definizioni e i parametri anche per non offendere determinati gruppi sociali, anche senza basi scientifiche per farlo
>spergata sui cattobigotti e castramento chimico
>FATE affari
Fate chi? Non è che voglio curare a forza i gay, per me sono un gruppo con disordine dell'affettività ad alta funzionalità (tranne gastrointestinali, perché son buchirotti)

 afraid-magenta-whale No.52200 SALVIA!

>>52199
>di un fenomeno
*di uno stile di vita

 normal-puce-clam No.52203

>>52199
>E' evidente che ad una valutazione positiva di un fenomeno si associ una imitazione
Non è così immediato, la mera esposizione influenza gli atteggiamenti (e il costrutto finisce l'). Da atteggiamento ad azione ce ne passa e non è scontato come sembra.
>Mai detto questo.
Ho risposto ad un anon che rispondeva:
>[Gli studi che dimostrano m.e. -> homo] sono tutti quelli che dimostrano l'effetto di mera esposizione
>distinzione fra l'amore platonico e il sesso
Cosa c'entra? Chi ha nominato l'amore platonico? perché non devo considerare la promiscuità quando osservo i comportamenti di una persona? Le aree se leggevi bene sono tossicodipendenza, antisocialità e potenzialmente ovunque l'impulsività porta a conseguenze qualitative sul comportamento. Che poi se ci pensi che è un criterio per un disturbo di personalità sarebbe strano trovarlo solo nella sfera sessuale, non credi?
>il DSM non è una fonte scientifica
No, lo è. Se poi per te scienza == verità è un problema tuo. Il grado di aderenza di modelli alla realtà è sempre in discussione, è normalissimo che i manuali di utilizzo pratico vengano continuamente rivisti, soprattutto in una disciplina che è ancora molto giovane, ha come oggetto di studio la cosa più complessa dell'universo conosciuto (la mente/cervello), deve classificare qualcosa di così sfaccettato e vario come il comportamento umano e le sue intenzioni e ha fra le mani il nodo gordiano sano/patologico, mentre chi fa queste cose si muove fra culture diversissime senza la possibilità di astrarsi completamente dalla propria.
Ma gno, cambi sistema di classificazione dopo 15 ani, non e scenza!
>anche per non offendere determinati gruppi
Intendi il depennamento della transessualità?
Non voglio difendere troppo il DSM però, le ingerenze dell'industrie sanitaria e farmaceutica americane hanno fatto i loro danni, soprattutto premono per abbassare le soglie diagnostiche (ricordo che questa merdata succede anche per la Medicina e anche qui in Europa). Per critiche più puntuali di un "è un manualetto, non una fonte scientifica", ti consiglio "Primo, non curare chi è normale" di Allen Frances, il tizio che ha guidato l'equipe del DSM-IV.
>Fate chi?
Lo vuoi capire che ho quotato >>52191? Se sei ancora tu te lo ripeto: mostrati perdio!
>per me sono un gruppo con disordine dell'affettività ad alta funzionalità
Quelli a bassa funzionalità chi sono?
>Non è che voglio curare a forza i gay
Cosa proponi? L'astinenza sessuale? Nel caso mi puoi dire onestamente se sei cristiano? O muslimo! ﷽

 sunny-peru-kudu No.52496


 quickwitted-golf-turtle No.52497

>>52496
Lol ma chi cazzo ci ha mai creduto?

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2022/11/08/la-rise-above-e-arrivata-a-reggio-calabria-sbarcano-tutti-i-migranti_4a623397-b98c-4f2b-be07-d3c93a75cf39.html

Chiunque con più di 3 neuroni fin da subito ha capito che è tutta una farsa come trump, altrimenti non ci avrebbero permesso di eleggere un governo “di destra”.

Io ora sto con gli ebrei, vorrei tanto affiliarmi a loro ma non so come fare, ad ogni modo spero che ci spazzino tutti via perché è la fine che ci meritiamo in quanto razza senza spina dorsale.

 piercing-golf-rhinoceros No.52498

>>52497
>non ci avrebbero permesso
ma chi, sempre gli ebrei?

 quickwitted-golf-turtle No.52499

>>52498
Mi sembra naturale

 piercing-golf-rhinoceros No.52500

>>52499
medicine

 finished-gamboge-bulldog No.52501

>>52497
La classe dirigente ha tradito il suo popolo. Gli ebrei non c'entrano, e se c'entrano si sono semplicemente alleati con i ricchi bianchi, ai quali dovrebbe essere diretto tutto l'odio di questa terra.

 messy-charlie-zonkey No.52502

>>52501
Togli pure "bianchi" che basta vedere in UK come l'unica discriminante sia il potere economico.

 bowed-desert-cuscus No.52504 SALVIA!

>>52497
>Io ora sto con gli ebrei, vorrei tanto affiliarmi a loro ma non so come fare
Devi tagliarti la punta del cazzo, però te che non lo sei di nascita devi farlo tutti gli anni, dopo il decimo anno comprenderai la parabola della matita temperata e potrai essere un effettivo membro.
Nel frattempo medicine, cordialmente Shalom

 sore-amber-baboon No.52507

>>52505
Ti sei dimenticato degli ebrei che siedono in politica, di quelli che siedono nelle istituzioni, di quelli che finanziano le ONG del traffico umano (uno quasi sconosciuto si chiama George Soros), di quelli che possiedono la stampa e i social media che influenzano il pensiero della gente e chiamano fascisti quelli che bloccano i migranti e non vogliono negracci a casa loro, e via discorrendo.

Non fate finta che il problema siano solo i politici traditori.

 frightening-cyan-molly No.52509 SALVIA!

>>52507
wow questo concetto non lo avevo mai sentito, è così forte chiaro e destabilizzante grazie mi hai aperto gli occhi! dovremmo fare qualcosa a riguardo non trovi?

 jumpy-sunglow-dhole No.52512

>>52507
Ma Schlomino 40enne fallito tetradosato che scrive sul forum dei rutti non c'entra nulla con il disegno delle élite globali parasataniste. Se mi dicessi:
>è colpa della massoneria! Ammazziamoli tutti!
Ti sosterrei perche anche se la massoneria al 90% consta di pesci piccoli che non contano un cazzo si tratta comunque di soggetti che hanno aderito a un turpe disegno massonico. Ma incolpare un'intera razza non può funzionare

 large-firebrick-molly No.52513

File: stessa roba.png (738,79 KB, 500x585)

>>52512
>Se mi dicessi:
>>è colpa della massoneria! Ammazziamoli tutti!
>Ti sosterrei
E' un falso dilemma.

 intelligent-chestnut-barb No.52713

Quante sono le probabilità che la meloni sia un impianto americano?


[Ultimi 50 post]
[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]