-  [WT] [Home] [Cerca] [Impostazioni]

Nome
Email
Soggetto   (new thread)
Messaggio
File 1
File URL 1
Embed   Help
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, PNG
  • Dimensione massima del file: 2000 kB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridotte.
  • Attualmente ci sono 367 post unici. Visualizza catalogo
  • Blotter aggiornato: 2010-04-28 Mostra/Nascondi Mostra tutto

File 142704772887.png - (13 KB , 500x357 , wplogoblue-stacked-rgb.png )
15100 No. 15100 hide watch quickreply [Risposta]
C'è qualcuno qui esperto di wordpress?
>> No. 15148
dipende che devi fare anon?
>> No. 15149 SALVIA!
>>15148
È un thread di marzo.


File 142678125048.png - (231 KB , 283x640 , 1379069063096.png )
15099 No. 15099 hide watch expand quickreply [Risposta]
Ciao gente. Questa è la prima volta che visito /sci/ e devo dire che sono stupito dalla mancanza di topic matematici. Io ho conseguito la laurea in matematica pura focalizzandomi sulle geometrie (Riemann, Lobachevsky, topologia, geometria differenziale, geometria algebrica, geometria frattale, proiettiva ecc.). Ora sto seguendo dei corsi per "rinforzare" un poco le conoscenze di logica simbolica e algebra astratta. Ho fatto anche qualcosa di teoria del caos e sistemi dinamici (n-dimensionali) caotici.

Sostanzialmente il mio interesse principale è la geometria, ma anche l'algebra e i fondamenti di matematica mi piacciono.

C'è qualche altro Anon che condivide questa strana ma affascinante passione? In che ambiti siete interessati maggiormente? Oppure se avete qualche domanda riguardante la matematica (possibilmente non "come si integra questa cosa") postatela qui.
13 posts e 2 immagini omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15130
>>15128
>>15127
Mi stai facendo una domanda paragonabile a "qual è la tua canzone preferita". Evidentemente siccome esistono molti e vari generi, e siccome i gusti cambiano col tempo, darti una risposta specifica mi sembra impossibile.

Una delle prime dimostrazioni che mi hanno affascinato della matematica è il paradosso di Banach-Tarski, dove utilizzano lo strumento dell'equidecomposizione paradossale. Detto in termini estremamente semplici il paradosso può essere descritto così: data una palla divisibile infinite volte, è possibile decomporre la palla in un numero finito di insiemi e ricomporla a formare due palle di volume uguale alla prima. Dopo averci capito qualcosa di geometria so che la dimostrazione è solo uno stratagemma, neanche troppo intelligente, per arrivare al risultato paradossale. Però all'epoca mi aveva colpito parecchio.

Ho anche molto apprezzato il tensore di Ricci, utilizzato nel cossiddetto Ricci Flow: è un processo che serve a deformare una varietà riemanniana facendo in modo di eliminare le "irregolarità". Venne usato sia da Einstein che da Perelman (se non sai chi sia quest'ultimo vai a vedere: è uno dei personaggi più strani della storia della matematica secondo me!).

Se invece ci spostiamo in campo algebrico, devo dire che la Teoria di Galois è spettacolare. In particolare mi è piaciuto l'approccio ai polinomi dal punto di vista dei gruppi: Galois dimostrò che non esistono formule generali per le soluzioni di polinomi di grado 5, perché il gruppo di Galois associato non è risolvibile (questo può essere generalizzato). In generale teoria dei gruppi è meravigliosa, ed incredibilmente ricca. Esistono decine e decine di strutture algebriche, alcune estremamente complesse, ma i gruppi sono speciali.

Equazioni non me ne vengono in mente in tutta sincerità. Mi sono venuti in mente i quaternioni, che sono un'estensione quadridimensionale dei numeri complessi. L'equazione che lega i coefficienti è stata ideata da Hamilton e nella sua semplicità è molto elegante (i^2=j^2=k^2=i*j*k=-1). Sempre parlando di numeri mi piacciono molto anche i numeri iperreali, che sono una struttura matematica costruita sui reali (e ad essi legata dal principio di trasferimento, che trasla le proprietà dei reali a quelle degli iperreali) e basata sugli infinitesimi. I numeri iperreali formano una struttura molto più ricca e utile, specie nell'Analisi.

Messaggio troppo lungo. Clicka qui per vedere l'intero messaggio. Espandi Thread
>> No. 15144
Ciao anon, ho 22 anni studio sicurezza informatica.. non ho una grande conoscenza matematica oltre quella del liceo e dei corsi di matematica del continuo e del discreto fatti all'uni, tuttavia sono sempre stato affascinato dai numeri in generali in particolare dalle successioni numeriche, ho sognato una certa cosa l'altro giorno, tipo una illuminazione, trascrivendola su carta e su pc ho iniziato a trovare un sacco di proprieta' che vorrei analizzare piu' a fondo ma non ho gli strumenti per farlo ahahah sarebbe bello fare una chiacchierata magari in irc o qualcosa cosi
>> No. 15145
>>15144
Non sono pratico di IRC, le ho usate un po' ma non mi capivo. Io sono aperto a parlare di tutto. Anche la sicurezza informatica mi affascina: io purtroppo ho solo qualche nozione di Assembly, Protocolli e Reti, Sistemi e cose così. Spiegami, se vuoi, in generale il sogno che hai fatto. Anche senza entrare nello specifico.

Io spesso mi sono perso in problemi così tanto da arrivare a sognarli, e anche a me a volte capitano intuizioni importanti. Credo che per capire la matematica serva dimenticare la realtà, e questo nei sogni è facilitato: anche se la tua competenza non è grande è pur sempre probabile che la tua "intuizione" sia corretta.

Le successioni poi hanno un fascino particolare. Ora non riesco a trovarlo, ma esiste un sito nel quale sono raccolte tutte le più belle successioni nella matematica: ce ne sono a centinaia e ne vengono aggiunte regolarmente. Senza contare che le successioni sono legate ai polinomi e quindi all'algebra, e mostrano delle armonie uniche.
>> No. 15146
non so davvero se pubblicare in un sito come diochan certe cose, magari possono avere tantissima utilita' e me le rubano :v
>> No. 15147
>>15146
Appunto per questo ti ho chiesto di darmi una prospettiva globale. Giusto per capire di cosa tu stia parlando.


File 143379215825.jpg - (60 KB , 490x271 , NEWS_134505.jpg )
15126 No. 15126 hide watch expand quickreply [Risposta]
Perché sulla ISS c'è gravità 0? La terra è sempre lì con tutta la sua massa.
5 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15138
>>15137
Non sono quello a cui stai rispondendo, ma qui l'unico negro di merda sei tu. Non stiamo parlando di M-Teoria, ma di stronzate che si fanno al Liceo. Se sei così terrone da non avere le capacità di rispondere ad una domanda così banale da solo usando google, non dovresti nemmeno avere il diritto di postare su /sci/. Scommetto che sei uno di quelli che pensano che l'aria non abbia peso.

Ora, per rispondere alla tua domanda, e per quel poco che ne so di fisica, il campo gravitazionale è considerato come un campo tensoriale applicato a una varietà quadridimensionale. Questo comporta in parole povere che applicando una forza opposta a quella esercitata dal campo è possibile ottenere stabilità: così l'ISS ruotando attorno alla Terra svilupppa una velocità di fuga che si oppone all'attrazione terrestre e sta "ferma".
Inoltre, l'accelerazione è la derivata prima della velocità. Se non sei un ignorante dovresti già aver capito che quindi accelerazione uguale a zero è diverso da velocità uguale a zero, anzi a=0 indica velocità costante. Attendo qualche fisico che lo spieghi meglio di me, ma sostanzialmente il concetto è semplice. Adesso torna a prepararti per gli orali del tuo mediocre istituto professionale, testa di cazzo e vergognati di avere dubbi da minorenne.
>> No. 15139
>>15138
>>15137

E comunque si scrive "là" minorato illetterato terrone sfigato rotto in culo.
>> No. 15141 SALVIA!
>>15138
> per quel poco che ne so di fisica

Supercazzola il prossimo con:

> il campo gravitazionale è considerato come un campo tensoriale applicato a una varietà quadridimensionale.

Tua madre lustra pomelli per sport.
>> No. 15142 SALVIA!
File 143545459488.gif - (1 MB , 177x150 , 1365039228055.gif )
15142
>>15138
> il campo gravitazionale è considerato come un campo tensoriale applicato a una varietà quadridimensionale.
>> No. 15143
>>15142
>>15141
Evidentemente la geometria proiettiva e la topologia non sono il vostro forte. I soliti fisici ignoranti.


File 142875552844.png - (33 KB , 911x339 , Problelmetto.png )
15103 No. 15103 hide watch expand quickreply [Risposta]
Come lo risolvo e soprattutto cosa chiede il problema stesso?
1 post omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15105
La parte che m'interessa è cosa accade appena dopo l'urto, come la pendenza del piano influisca e secondo quale ragionamento...
Inoltre a che velocità si riferisce il problema.
>> No. 15106
La massa ha inizialmente una certa energia cinetica (qianta?), quando inizia a salire sul piano l'energia cinetica si converte in energia potenziale, che puoi esprimere in funzione dell'altezza (come?). A un certo punto, immaginando il piano inclinato come infinitamente lungo, l'energia cinetica diventa zero, l'energia potenziale è massima e il peso ricomincia a cadere scivolando sul piano. Riesci a calcolare l'altezza massima raggiunta dalla massa?

Ora immaginiamo che il piano non sia finito, ma che finisca quando raggiunge una quota h. Riesci a usare la formula di prima per determinare che velocità iniziale deve avere la massa per arrivare ad h?
>> No. 15107
Allora, a quanto mi hanno detto il problema era sbagliato, ovvero v0 è un incognita.
Per quanto riguarda l'energia è molto facile, ovvero visto che h è data la formula per ricavare la velocità necessaria per superare il piano è v'=sqrt(2*g*h)
Il mio problema è capire come si distribuisce la quantità di moto dopo l'urto e come varia in funzione dell'angolo del piano
>> No. 15109
Basta applicare la conservazione dell'energia cinetica e della componente orizzontale della quantità di moto.
>> No. 15124
http://www.bo.infn.it/herab/people/piccinini/Archivio/Esami_A/Scritto_A_200611_soluz.pdf

punto 4


File 143255756832.jpg - (51 KB , 435x500 , bbb.jpg )
15119 No. 15119 hide watch quickreply [Risposta]
Ciao anon. Spero che la linguistica sia un argomento appropriato per /sci/. Non sai se da qualche parte c'è un testo del volgare fiorentino medievale? Mi serve per capire meglio le parole e costruzioni grammaticali obsoleti nelle opere di Dante e Boccaccio.


File 139698709332.jpg - (30.67KB , 599x471 , proposta-3D-CT.jpg )
14884 No. 14884 hide watch quickreply [Risposta]
Ciao /sci/muniti,
non sapevo se venire qui o andare in /hd/.
Al lavoro faccio spesso tomografie e ricostruzioni 3D di oggetti, usando i raggi-X.

Così, mi sono chiesto se fosse possibile effettuare ricostruzioni 3D a partire da fotografie fatte con una macchina fotografica (o webcam) anziché con i raggi-X.
Ho ipotizzato il dispositivo schematizzato nella foto.
In pratica, l'oggetto da osservare, in questo caso una scarpa, viene posato su un piatto che ruota ad una velocità nota; durante la rotazione, una webcam scatta continuamente fotografie all'oggetto.

Dopo che la rotazione é terminata e si dispone di sufficienti (tipicamente varie migiaia) fotografie dell'oggetto, un software le elabora e costruisce un modello 3D della scarpa.

A mio avviso è fattibile. E secondo voi?

Il mio unico timore è che io non possa usare i software che già uso per ricostruire le immagini ai raggi-X, poichè queste rappresentano proiezioni dell'interno dell'oggetto, mentre la webcam naturalmente genera immagini che rappresentao la superficie esterna dell'oggetto, e quindi la logica per ricostruire le immagini credo che debba essere totalmente diversa.
>> No. 14890
Tipo così ?

http://www.xlab.it/mat_didattico/Scansione_3D/Trasforma.html
>> No. 14891

youtube-player videoH3WzY8EWM9s c'è chi usa il kinect senza bisogno del piatto rotante, ma viene senza molti dettagli.
con il piatto rotante mi sembra che viene più dettagliato youtube.com/watch?v=5BhNiQSPVr0
>> No. 14892
Esatto anemoni, intendevo proprio quello.
C'è anche scritto che software usare per la ricostruzione. grazie
>> No. 14992
vedi autodesk 123d
ha dei tool molto cazzuti
>> No. 15102
So che il post è di un anno fa e che probabilmente sei morto, OP; però oggi ti ho pensato: Agisoft Photoscan può esserti utile, si usa in ambito architettonico perlopiù, ma è quello che cerchi.
Non servono migliaia di foto per avere risultati accettabili, prova a dare un'occhiata.


File 141767966547.jpg - (60 KB , 680x465 , Decepticon_F-22_Raptor.jpg )
15055 No. 15055 hide watch expand quickreply [Risposta]
Secondo voi è meglio l'F-22 Raptor oppure il PAK FA T-50?
5 posts e 1 immagine omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15062
>>15061
naa non ci potrà mai essere una guerra aperta fra 2 nazioni del genere, hanno il deterrente nucleare per impedirlo, una guerra talmente su larga scala da mettere in crisi l'economia e/o il sistema industriale di uno dei due li metterebbe in condizioni di minacciare di usarle.
l'unico modo di vedere due aerei del genere combattere fra di loro è aspettare che diventino obsoleti (finché sono i topgamma non li vendono manco morti) tipo fra 20 anni e vengano venduti a due nazioni fantoccio tipo vietnam o corea.
>> No. 15063
>>15062
Credo sia qualche millennio che le previsioni "X non attaccherà mai" si rivelano clamorosi fail.
>> No. 15064

youtube-player videoNbuUW9i-mHs >>15063
lrn 2 globalizzazione
>> No. 15096
cioè, cosa stiamo aspettando a dichiarare guerra e conquistare il mondo usando >>15056 come generale??
>> No. 15097
>>15096
Tu ridi ma l'imbecillità delle alte sfere militari totalmente scollegate dalla realtà ed ubriache di potere è un dato di fatto dal 480 avanti cristo coi Persiani annientati dai Greci.


File 142404742664.jpg - (54 KB , 420x418 , the-kyoto-protocol-victory-fo.jpg )
15086 No. 15086 hide watch expand quickreply [Risposta]
Il protocollo di Kyoto è terminato nel 2012, sono stati sottoscritti altri protocolli successivamente?
esistono norme europee riguardo le emissioni di gas serra?
quasi sono i paesi che investono di più nell'energia solare?
trarre conclusioni?
2 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15090
>>15089
http://www.marcido.com/energymedia/energymedia/Italiano/Inside/Fonti%20pulite/maggioriPaesi.htm

2 secondi di google
>> No. 15091
File 142495081144.png - (4 KB , 458x240 , 582b4a27c2a6b330f827a03ecb12f7bf.png )
15091
>>15090

Niente numeri, mio buon abissino.

http://en.wikipedia.org/wiki/Renewable_energy_in_Germany

Stay inferior, abbiamo bisogno di gente come te per riempire i fossi delle strade.
>> No. 15092
>>15091
http://www.ambiente.aghape.it/it/news-ambiente-aghape/165-usa-un-modello-da-seguire-sulle-energie-rinnovabili

>Il rapporto pubblicato dall’US-Eia ha mostrato come nel primo quadrimestre 2011 la produzione elettrica nucleare statunitense è stata superata da quella da fonte rinnovabile che ha contribuito per circa il 12% alla produzione elettrica totale

contro il 10.8% della germania.
>> No. 15094
>>15092
>>15092
>Il settore biomasse/biocombustibili rappresenta negli USA circa il 48 per cento dell’energia da rinnovabili
>[germany]As of 2014, renewable sources account for 30.8% of the net electricity production
nope
>> No. 15095
File 142503534359.jpg - (738 KB , 900x674 , 1528860687_fare-cbf-construction-digging.jpg )
15095
>>15092

Guarda che nel grafico di cui sopra ci sono anche i consumi non elettrici. Se considerassimo solo quelli saremmo al 30% e passa.


No. 15065 hide watch expand quickreply [Risposta]

youtube-player videoQOCaacO8wus ho appena visto questo video che mi ha fatto pensare in maniera diversa, prima mi sembrava ovvia la differenza fra un oggetto vivo e un oggetto non vivo, mi ha fatto riflettere parecchio, cosa ne pensate voi? cos'è la vita?
2 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15068
Il video è carino, ma definisce a grandi linee e in maniera poco appropriata cosa significhi "Morto", cioè qualcosa di inanimato che non contiene un qualcosa che potrebbe renderlo vivo? Io come faccio a capire una cosa del genere senza una definizione concreta?
>> No. 15069
>>15068
Perché niente è morto, non c'è bisogno di una definizione esauriente per un concetto che risulterebbe essere solo un ''falso problema'' del linguaggio wittgensteiniano.
>> No. 15072
>>15069
Niente è morto lei dice mio caro amico Anemone, ma non specificando ancora una volta di cosa stiamo parlando, come facciamo a discuterne? Sono io matto o il canale, oltre ad essere morto (lòl), non riesce a comprendermi?
>> No. 15073
>>15072
per morto si intende qualcosa di non (più) vivo, ma se la definizione di vita come abbiamo visto non è chiara, anche quello di morte non può essere da meno.
>> No. 15087
Bello


Cancella post [ ]
Password  
Report post
Motivo  
/r/ Archivio
[0] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]