-  [WT] [Home] [Cerca] [Impostazioni]

Nome
Email
Soggetto   (new thread)
Messaggio
File 1
Embed   Help
Password  (per cancellare post e file)
  • Tipi di file supportati: GIF, JPG, PNG
  • Dimensione massima del file: 2000 kB.
  • Le immagini più grandi di 250x250 pixel saranno ridotte.
  • Attualmente ci sono 390 post unici. Visualizza catalogo
  • Blotter aggiornato: 2019-12-19 Mostra/Nascondi Mostra tutto

File 143255756832.jpg - (51 KB , 435x500 , bbb.jpg )
15119 No. 15119 hide watch quickreply [Risposta]
Ciao anon. Spero che la linguistica sia un argomento appropriato per /sci/. Non sai se da qualche parte c'è un testo del volgare fiorentino medievale? Mi serve per capire meglio le parole e costruzioni grammaticali obsoleti nelle opere di Dante e Boccaccio.


File 139698709332.jpg - (30.67KB , 599x471 , proposta-3D-CT.jpg )
14884 No. 14884 hide watch quickreply [Risposta]
Ciao /sci/muniti,
non sapevo se venire qui o andare in /hd/.
Al lavoro faccio spesso tomografie e ricostruzioni 3D di oggetti, usando i raggi-X.

Così, mi sono chiesto se fosse possibile effettuare ricostruzioni 3D a partire da fotografie fatte con una macchina fotografica (o webcam) anziché con i raggi-X.
Ho ipotizzato il dispositivo schematizzato nella foto.
In pratica, l'oggetto da osservare, in questo caso una scarpa, viene posato su un piatto che ruota ad una velocità nota; durante la rotazione, una webcam scatta continuamente fotografie all'oggetto.

Dopo che la rotazione é terminata e si dispone di sufficienti (tipicamente varie migiaia) fotografie dell'oggetto, un software le elabora e costruisce un modello 3D della scarpa.

A mio avviso è fattibile. E secondo voi?

Il mio unico timore è che io non possa usare i software che già uso per ricostruire le immagini ai raggi-X, poichè queste rappresentano proiezioni dell'interno dell'oggetto, mentre la webcam naturalmente genera immagini che rappresentao la superficie esterna dell'oggetto, e quindi la logica per ricostruire le immagini credo che debba essere totalmente diversa.
>> No. 14890
Tipo così ?

http://www.xlab.it/mat_didattico/Scansione_3D/Trasforma.html
>> No. 14891

youtube-player videoH3WzY8EWM9s c'è chi usa il kinect senza bisogno del piatto rotante, ma viene senza molti dettagli.
con il piatto rotante mi sembra che viene più dettagliato youtube.com/watch?v=5BhNiQSPVr0
>> No. 14892
Esatto anemoni, intendevo proprio quello.
C'è anche scritto che software usare per la ricostruzione. grazie
>> No. 14992
vedi autodesk 123d
ha dei tool molto cazzuti
>> No. 15102
So che il post è di un anno fa e che probabilmente sei morto, OP; però oggi ti ho pensato: Agisoft Photoscan può esserti utile, si usa in ambito architettonico perlopiù, ma è quello che cerchi.
Non servono migliaia di foto per avere risultati accettabili, prova a dare un'occhiata.


File 141767966547.jpg - (60 KB , 680x465 , Decepticon_F-22_Raptor.jpg )
15055 No. 15055 hide watch expand quickreply [Risposta]
Secondo voi è meglio l'F-22 Raptor oppure il PAK FA T-50?
5 posts e 1 immagine omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15062
>>15061
naa non ci potrà mai essere una guerra aperta fra 2 nazioni del genere, hanno il deterrente nucleare per impedirlo, una guerra talmente su larga scala da mettere in crisi l'economia e/o il sistema industriale di uno dei due li metterebbe in condizioni di minacciare di usarle.
l'unico modo di vedere due aerei del genere combattere fra di loro è aspettare che diventino obsoleti (finché sono i topgamma non li vendono manco morti) tipo fra 20 anni e vengano venduti a due nazioni fantoccio tipo vietnam o corea.
>> No. 15063
>>15062
Credo sia qualche millennio che le previsioni "X non attaccherà mai" si rivelano clamorosi fail.
>> No. 15064

youtube-player videoNbuUW9i-mHs >>15063
lrn 2 globalizzazione
>> No. 15096
cioè, cosa stiamo aspettando a dichiarare guerra e conquistare il mondo usando >>15056 come generale??
>> No. 15097
>>15096
Tu ridi ma l'imbecillità delle alte sfere militari totalmente scollegate dalla realtà ed ubriache di potere è un dato di fatto dal 480 avanti cristo coi Persiani annientati dai Greci.


File 142404742664.jpg - (54 KB , 420x418 , the-kyoto-protocol-victory-fo.jpg )
15086 No. 15086 hide watch expand quickreply [Risposta]
Il protocollo di Kyoto è terminato nel 2012, sono stati sottoscritti altri protocolli successivamente?
esistono norme europee riguardo le emissioni di gas serra?
quasi sono i paesi che investono di più nell'energia solare?
trarre conclusioni?
2 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15090
>>15089
http://www.marcido.com/energymedia/energymedia/Italiano/Inside/Fonti%20pulite/maggioriPaesi.htm

2 secondi di google
>> No. 15091
File 142495081144.png - (4 KB , 458x240 , 582b4a27c2a6b330f827a03ecb12f7bf.png )
15091
>>15090

Niente numeri, mio buon abissino.

http://en.wikipedia.org/wiki/Renewable_energy_in_Germany

Stay inferior, abbiamo bisogno di gente come te per riempire i fossi delle strade.
>> No. 15092
>>15091
http://www.ambiente.aghape.it/it/news-ambiente-aghape/165-usa-un-modello-da-seguire-sulle-energie-rinnovabili

>Il rapporto pubblicato dall’US-Eia ha mostrato come nel primo quadrimestre 2011 la produzione elettrica nucleare statunitense è stata superata da quella da fonte rinnovabile che ha contribuito per circa il 12% alla produzione elettrica totale

contro il 10.8% della germania.
>> No. 15094
>>15092
>>15092
>Il settore biomasse/biocombustibili rappresenta negli USA circa il 48 per cento dell’energia da rinnovabili
>[germany]As of 2014, renewable sources account for 30.8% of the net electricity production
nope
>> No. 15095
File 142503534359.jpg - (738 KB , 900x674 , 1528860687_fare-cbf-construction-digging.jpg )
15095
>>15092

Guarda che nel grafico di cui sopra ci sono anche i consumi non elettrici. Se considerassimo solo quelli saremmo al 30% e passa.


No. 15065 hide watch expand quickreply [Risposta]

youtube-player videoQOCaacO8wus ho appena visto questo video che mi ha fatto pensare in maniera diversa, prima mi sembrava ovvia la differenza fra un oggetto vivo e un oggetto non vivo, mi ha fatto riflettere parecchio, cosa ne pensate voi? cos'è la vita?
2 posts omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15068
Il video è carino, ma definisce a grandi linee e in maniera poco appropriata cosa significhi "Morto", cioè qualcosa di inanimato che non contiene un qualcosa che potrebbe renderlo vivo? Io come faccio a capire una cosa del genere senza una definizione concreta?
>> No. 15069
>>15068
Perché niente è morto, non c'è bisogno di una definizione esauriente per un concetto che risulterebbe essere solo un ''falso problema'' del linguaggio wittgensteiniano.
>> No. 15072
>>15069
Niente è morto lei dice mio caro amico Anemone, ma non specificando ancora una volta di cosa stiamo parlando, come facciamo a discuterne? Sono io matto o il canale, oltre ad essere morto (lòl), non riesce a comprendermi?
>> No. 15073
>>15072
per morto si intende qualcosa di non (più) vivo, ma se la definizione di vita come abbiamo visto non è chiara, anche quello di morte non può essere da meno.
>> No. 15087
Bello


File 141651220728.jpg - (29 KB , 500x444 , sg6g0i.jpg )
15043 No. 15043 hide watch quickreply [Risposta]
anon homebrewer, renditi noto. è importante condividere idee per il mash. pic non relata
>> No. 15054
File 141710382178.jpg - (213 KB , 800x600 , ritr.jpg )
15054
Birranon a rapporto. Quante birre hai fatto fino a oggi?


File 140201497191.jpg - (298 KB , 1944x1296 , mosevenezia.jpg )
14953 No. 14953 hide watch expand quickreply [Risposta]
Ingegnere che tutto sai, dammi un tuo parere, alla fine o quasi della fiera (visto che manca un anno e mezzo più o meno).

A livello di progetto si poteva fare qualcosa di diverso?

(di parlare delle tangenti mi frega poco in questa sede)
9 posts e 1 immagine omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 14989
>>14988

Essenzialmente da tre cose avvenute nel Novecento (quindi prima dell'innalzamento del mare di oggi, se anche ce n'è nel mediterraneo):
1) abbassamente del livello del suolo lagunare perché si sono ciucciati le falde freatiche (a scopi di solito industriali ma non solo, mi pare). Dicesi bradisismo: questo è probabilmente l'unico fattore che fosse davvero limpidamente prevedbile ai tempi, anche se tutto sommato anche gli altri non erano poi inimmaginabili.
2) Diminuzione delle area "morbide" della laguna come le barene dove le acque possono venir assorbite come spugna, a favore di grandi cementificazioni come Marghera (che non è la sola, però).
3) L'escavazione dei grandi canali industriali, in particolare ovviamente il Canale dei Petroli. Questo è veramente un mostro: in una laguna la cui profondità media è nemmeno due metri, ne fa quindici in media! Chiaramente le acque marine con una simile autostrada che arriva letteralmente al cuore della laguna entrano molto più facilmente quando spingono verso la costa.

Poi c'è qualche altro pettino tipo il Brenta che non esce più a Chioggia ma sono minori, non so nemmeno se vi sia consenso sui loro effetti.

Nota che perl'appunto tutte queste cose sono vecchie. Lo stesso CDP è successivo al '66.


L'innalzamento del livello del mare sarà verosimilmente un problema futuro per cui pure io penso che il MOSE (e il resto delle attività del consorzio, Ok, a parte restaurare la villa di Galan) sia grosso modo l'unica soluzione.
>> No. 14990
>>14989
Il Mose fu deciso dopo l'alluvione del 66 che portò disastri in laguna causa innalzamento della marea (194 cm, il MOSE copre fino a due metri e rotti) + i venti che soffiavano e spingevano dentro l'acqua e si decide di fare una barriera allo scopo.

Fu una marea eccezionale che credo poco c'entri con i punti che hai detto te
>> No. 14991
>>14990

In realtà in parte sì, le maree eccezionali esistono da sempre. Ma eccezionali erano e sono rimaste comunque in aumento dall'epoca.
>> No. 15051
Verrà il diluvio universale e le paratie ve le darete sulle gengive, venezianon. Pentitevi e abbandonate la vs terra contronatura finchè potete.
>> No. 15053
File 141701989637.jpg - (121 KB , 770x566 , mondadorivenezia.jpg )
15053
>>15051

Pensi non abbiamo il piano B?


File 139794747171.gif - (91.92KB , 545x380 , Arca_Paoline_1.gif )
14893 No. 14893 hide watch expand quickreply [Risposta]
http://strangepaths.com/arca-interstellare/2007/02/15/it/

Scienzanon approva come idea per raggiungere Alpha Centauri?
39 posts e 4 immagini omessi. Clicka Risposta per vederli.
>> No. 15038
>>15037

Sì ma anon, hai tipo DUE ANNI LUCE al minimo per decelerare, e lo farai costantemente.
>> No. 15039
>>15038
eh?
metti caso della distanza minima, 4 anni luce.
2 anni luce di costante accelerata e 2 per rallentare, ok, ma l'accelerazione?
se è troppo poca rimarrai in quello spazio per millenni, se vuoi fare il viaggio in un tempo che sia tollerabile dai sistemi di supporto vitale dovrai andare MOLTO veloce, e questo implica accelerazioni e decelerazioni non tanto soft, e per di più tutte sul piano orizzontale.
potresti pure studiare un'arca che utilizza la spinta del propulsore principale per creare la gravità artificiale per poi ruotare la nave e fare il contrario, ma l'accelerazione sarebbe troppo bassa e non esistono motori che consentono una tale spinta per tragitti così lunghi.
>> No. 15040
>>15039

Il punto è che in ogni caso non è che l'oceano impatterà di colpo sulle "coste". Il sistema sarà stabile o muterà con calma.

Del resto la cosa migliore è costruire delle isole galleggianti come in OP.

Immagino nel caso di Clarke vi siano altre spiegazioni.

In ogni caso un'arca generazionale è sullo spazio di secoli, almeno.
>> No. 15041
>>15040
>In ogni caso un'arca generazionale è sullo spazio di secoli, almeno.
ok, senza una stella che ti illumina, come alimenti il tutto?
posso capire che generatori nucleari a fusione possano dare grandi quantità di energia, ma penso sia fuori scala rispetto le necessità di un ecosistema, anche solo per tenerla riscaldata servirebbe una potenza immensa, pensa alimentare lampade artificiali per le coltivazioni.
finché si rimane attorno a una stella ok, ma nello spazio profondo son cazzi.
>> No. 15042
>>15041

Sì beh, se vai veloce è peggio, eh. Il consumo aumenta con il cubo della velocità, non del tempo.

Al confronto riscaldamento/illuminazione è un nonnulla.


File 141356354448.jpg - (43 KB , 658x664 , Cassini_Hyperion_electrostatic_discharge-658x664.jpg )
15012 No. 15012 hide watch quickreply [Risposta]
http://www.media.inaf.it/2014/10/17/cassini-ha-preso-la-scossa-da-hyperion/
>200v
>2000km

a quanto ne so io la rigidità dielettrica del vuoto è di circa 1GV/m, quindi La scarica è stata convogliata delle linee del campo magnetico, o sbaglio?
>> No. 15013
Beh, se è appunto "scarica" le cariche si sono pur mosse, e il campo magnetico si è pur generato, tu di che campo magnetico parli?
>> No. 15014
di quello generato dal (nucleo?) di hyperion
altrimenti non vedo come sarebbe possibile che 200V creino una scarica.
ho controllato e se wikipedia non dice cazzate la rigidità dielettrica del vuoto è 10^12 MV/m, quindi per una scarica a 2000km nel vuoto servirebbero circa 2x10^20V, 0,2 fottuti zettavolt.
cosa diavolo è successo?
>> No. 15022
OP, leggendo l'articolo originale vedo che
"Detection of a strongly negative surface potential at Saturn's moon Hyperion" e
"We show that this constitutes a remote detection of a strongly negative (~ -200 V) surface potential on Hyperion, consistent with the predicted surface potential in regions near the solar terminator.").

Credo che sia accaduto che Iperione si trovasse a potenziale negativo, cioè con un surplus di elettroni, probabilmente causato dai venti solari/raggi cosmici/salcazzo; fatto sta che era caricato negativamente a -200 V.
In condizioni normali cioè senza alcun oggetto nelle vicinanze, gli elettroni non abbandonano spontaneamente il satellite poichè non c'è nulla che li attragga.

L'avvicinamento della Cassini, però, ha causato una differenza di potenziale elettrico, e quindi una certa quantità di elettroni ha abbandonato Iperione e si sono schiantati sulla Cassini.

Per cui, il fatto che la rigidità dielettrica del vuoto sia teoricamente inifita, non c'entra nulla; qui non si tratta di una scarica elettrica dovuta all'eccessivo camp elettrico, bensì si tratta di elettroni liberi che hanno "visto" un oggetto a potenziale maggiore e ne sono stati attratti.


Si può anche calcolare la quantità di elettroni che sono fluiti:
Approssimiamo Iperione ad una sfera di raggio R = 135 km,
la sua capacità è C = 4 * pi * epsilon * R =
Messaggio troppo lungo. Clicka qui per vedere l'intero messaggio. Espandi Thread


Cancella post [ ]
Password  
Report post
Motivo  
/r/ Archivio
[0] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]