[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/v/ - Videogiochi da tavolo

/v/ + /tg/
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: download.png (3,26 KB, 225x225)

 No.142577

E niente anon,
sarà che sto diventando vecchio ma mi sto appassionando molto ai titoli che stanno sul sito itch.io, sopratutto in quelli horror.

Mi piace il fatto che durino poco, siano diretti e che, paradossalmente, abbiano delle belle storie a volte meglio di tanti titoli blasonatissimi. Poi la maggior parte hanno un tocco retrò niente male.
E si, ci sta anche una sezione adult ma per quello c'è /s/

Ora con calma metto qui nel thread tutti i videogiochi che mi son piaciuti di itch.io finora e ci faccio una piccola recensione.

 No.142578

File: maxresdefault.jpg (91,62 KB, 1280x720)

File: the-building-71-incident-M….jpg (25,28 KB, 680x383)

THE BUILDING 71 INCIDENT

genere: horror, esplorazione, vhs found footage, prima persona

STORIA: Tra il 1997 e il 1998, l'edificio 71, presso un'università nel sud del Brasile, è stato chiuso dopo la segnalzione di una "fuga di gas". Tuttavia, durante questo periodo, in diverse occasioni, sono state rilevate attività sospette dall'interno dell'edificio. Un dipendente la cui identità non è stata rivelata, ha deciso di indagare e registrare l'origine di tali attività. L'uomo è stato considerato disperso dalla polizia, ma alcune parti della registrazione sono state ora rilasciate al pubblico.

GAMEPLAY: in questo gioco in prima persona esploriamo questa misteriosa costruzione, alla ricerca di indizi con la nostra telecamera. E' possibile zoomare la telecamera, correre e abbassarsi. Non si possiedono armi e non è possibile combattere.

CONSIDERAZIONI: è un gioco molto breve, ma d'impatto. Mi è piaciuto il fatto che mentre riprendi c'è l'orario sullo schermo che si aggiorna in tempo reale. Mi chiedo cosa succederebbe se lo si lasciasse acceso un intera giornata. Sarebbe fighissimo se cambiasse anche la data, a quel punto.
Inoltre i documenti che trovi li puoi leggere zoomando la telecamera verso il foglio, e questa è molto bella come alternativa al testo su schermo classico.
Comunque a parte questo, l'atmosfera sicuramente c'è. E' molto interessante come l'autore sia riuscito a rendere inquietanti molti rumori apparentemente normali, come quello di passi o di bussate alla porta. Il pericolo in questo gioco, lo si capisce subito, è molto reale. La paura di essere inseguiti da qualcuno che può aprire la porta e farci del male. Semplice, realistico e molto, molto, inquietante.
più avanti la storia si infittisce, e scopriamo che dentro la struttura vi è un culto che adora una luna rossa e che tramite essa dovrà "ascendere". Uno dei cultisti, però, pare abbia preso il sopravvento ed ha deciso di "colorare" un po l'attività cultistica facendo sacrifici umani. In molti documenti che trovi i cultisti parlano tra loro di questo cambio di rotta del culto, spesso disapprovando.


PUNTI POSITIVI:
bella atmosfera vhs found footage
carina l'esplorazione della struttura
belle scene paurose verso la fine

PUNTI NEGATIVI:
troppe porte chiuse
alcune transizioni sono "schermi fissi" troppo lunghi e ti sembra che il gioco si sia bloccato
verso la fine il gioco ti fa capire che sei nelle mani dei cultisti e la consapevolezza che morirai senza alcuna speranza di salvarti rovina un po l'esperienza survival

 No.142579

File: BSpf7j.png (3,48 KB, 950x350)

File: Azz82s.gif (1,78 MB, 600x376)

COLD SCREAM

genere: horror, esplorazione, survival, visuale dall'alto, MS-DOS

STORIA: Mentre stavi svolgendo una solitaria escursione in montagna per scattare delle foto suggestive, una frana ti fa cadere in un punto sperduto della montagna. Dovrai cercare di sopravvivere al freddo, alla fame, alle malattie e ad altre cose che si muovono nell'ombra.

GAMEPLAY: in questo gioco con visuale dall'alto il nostro scopo è cercare risorse con cui mantenerci vivi e ripari in cui dormire. qualora non trovassimo risorse e ripari, saremmo costretti a dormire all'aperto e gli indicatori "fame" "freddo" e "malattia" si abbasseranno. Qualora uno di essi arrivasse a 0, moriremmo. Non si possiedono armi e non è possibile combattere. Inoltre sin da subito sentiamo via radio un altro sopravvissuto, che potremo decidere di raggiungere.

CONSIDERAZIONI: è un gioco la cui durata dipende molto dalla tua capacità di trovare risorse e ripari per andare avanti. Non sono riuscito a capire se il paesaggio è procedurale, ma credo di no. Ad ogni modo l'autore è stato in grado di rendere l'atmosfera opprimente di una situazione del genere: gli uomini sono esseri deboli, e quando si trovano in un ambiente ostile per loro sopravvivere è veramente difficile. Interessante, poi, la meccanica del "riassunto di fine giornata" quando vai a dormire, che ti aiuta a capire le tue condizioni e quanto la natura, in realtà, sia nemica dell'essere umano.


PUNTI POSITIVI:
bella atmosfera retro da gioco per MS-DOS
difficile ma non impossibile
belli gli indizi che ti fanno pensare che, forse, non sei da solo sulla montagna e che qualcuno o qualcosa ti sta inseguendo

PUNTI NEGATIVI:
la fine è un po troppo sbrigativa. attiva un mostrone da cui non puoi scappare e ti ammazza. punto. non pare ci siano finali alternativi. si poteva fare un finale migliore.

 No.142580

File: FrvvUQ.gif (2,73 MB, 1608x495)

File: IJG5tL.png (55,32 KB, 347x195)

CHANNEL INFINITY (o Channel ∞)

genere: horror, prima persona, hide and seek

STORIA: In questo gioco vesti i panni di un anon che, tornato da lavoro, desidera solamente vedere la tv. lui vuole solo questo, vuole guardare la sua tv tutto il tempo perché la ama. e lei ama lui

GAMEPLAY: in questo gioco in prima persona dobbiamo compiere semplici obiettivi quali entrare in casa, guardare la tv e cambiare canale. ogni tanto il nostro relax è interrotto da alcuni avvenimenti in casa che dobbiamo risolvere. alla fine avremo un ospite inatteso. o forse dovrei dire inattesA

CONSIDERAZIONI: è un gioco estremamente breve, meno di dieci minuti, ma la malattia che trasmette è palpabile. Il nostro personaggio è evidentemente malato, ha qualcosa che non va. Le trasmissioni che guarda in TV (potremo fare zapping con il telecomando liberamente) sono estremamente inquietanti e disturbanti.
veramente interessante il fatto che alla fina la TV stessa entri in casa per "amarci", fa molto videodrome. Inoltre potremo seguire dallo schermo della nostra tv i passi della TV che entra in casa
Alla fine lascia un leggero senso di disagio che ci fa venire voglia di vendere la nostra tv.


PUNTI POSITIVI:
bella atmosfera malata
carino il fatto che puoi guardare la tv e fare zapping
il gioco ti fa intuire quanto il nostro personaggio sia un disadattato, ed è bello il modo in cui lo fa

PUNTI NEGATIVI:
le immagini sono troppo scure. non so se è una scelta autoriale, ma onestamente fa venire il mal di testa. anche abbassando le tapparelle della stanza e giocando al buio, spesso non si vede niente e questo nuoce alla giocabilità.
molte, se non tutte, le trasmissioni che vedremo sono prese direttamente dalla parte oscura di youtube e questo potrebbe darci una spiacevole sensazione di "già visto", qualora conoscessimo i video. Diciamo che l'autore poteva sforzarsi un po di più e produrre direttamente lui i video in questione o farseli fare apposta da qualcuno.
l'effetto vhs forzato della visuale del giocatore non ha senso, non abbiamo telecamera, e rende ancora più difficile vedere qualcosa.

 No.142623

quando ne recensisci altri metti il link al download

 No.142699

>>142623
hai ragione anonemo,

ecco qui i link per downloadare i primi tre giochi che ho recensito

https://scary-cube.itch.io/the-building-71-incident

https://1amtrain.itch.io/cold-scream

https://mager22brophybroncosorg.itch.io/channel-infinity


sto per postarne un altro, ho avuto poco tempo per giocare in questi giorni.

 No.142700

File: 1.png (87,85 KB, 286x227)

File: 7gZjs1.png (76,43 KB, 347x195)

File: Bm6Gg6.png (46,14 KB, 347x195)

WRONG FLOOR

genere: horror, prima persona, jumpscares

STORIA: In questo gioco siamo un signore che abita in un alto palazzo di città (dovrebbero essere dieci piani). Presa l'ascensore per arrivare al piano terra, inaspettatamente l'apparecchio ha un malfunzionamento e ci porta nei sotterranei del fabbricato, in cui ci aspetta un avventura adrenalinica e spaventosa.

GAMEPLAY: in questo gioco in prima persona dobbiamo cercare di riattivare la corrente per potere usare l'ascensore e ritornare al piano terra. Purtroppo, però, l'oscurità, il senso di disagio e la nostra stessa paura potrebbero renderci questo compito assai arduo. Inoltre, scopriremo quasi subito che nei sotterranei c'è un cadavere pieno di ferite d'arma da taglio, che sembrano essere state inferte da un maniaco che si aggira nei sotterranei. Questo psicopatico, ben noto in città, è molto alto ed ama accoltellare le sue vittime. La polizia non è riuscita ancora ad arrestarlo ma ha messo alcuni identikit in giro per la città per mettere in guardia i cittadini. E se il maniaco fosse qui con noi?


CONSIDERAZIONI: Il gioco, se giocato bene, è molto breve ma riesce a trasmettere una sensazione di paura e disagio nel giocatore. Pensate che il buio è VERO buio, ad esempio, e che in molte parti del gioco saremo costretti a camminare nella più completa oscurità fino al prossimo punto luce. Il maniaco, infine, si mostrerà in diverse occasioni, spaventandoci e facendoci capire che siamo alla sua mercé


PUNTI POSITIVI:
grafica gradevole
villain interessante
il finale è molto bello, perché il maniaco evidentemente SCEGLIE di lasciarti andare, limitandosi ad osservarti mentre scappi nell'ascensore e sali ai piani superiori. Questo mi ha fatto pensare a quante volte, nella nostra vita, ci siamo ritrovati davvero a scendere nei "piani sbagliati" ed abbiamo rischiato di finire nei guai o, peggio, di perdere la vita. In questo caso, a mio parere, il maniaco era soddisfatto dall'omicidio appena compiuto ed era disinteressato a te, ma cosa sarebbe successo se il pazzo non fosse stato in quiescenza? Infine è molto carino il fatto che si sospetti che questo maniaco non sia un essere umano. Esistono, che io sappia, due finali: io ho sbloccato il good ending. Nel bad ending veniamo uccisi.

PUNTI NEGATIVI:
alcuni jumpscares sono messi un po alla cazzo di cane.
è spiacevole il fatto che il nostro personaggio non parli, non urli, non emetta fiato. Certo, aiuta l'immedesimazione, ma onestamente mi è sembrato poco realistico e poco ispirato.
potrebbe durare un po di più

link al download: https://n4ba.itch.io/wrong-floor

 No.142701

Inserirò anche qualche gioco che NON mi è piaciuto, così da mettervi in guardia, perché su itch.io non mancano le schifezze.

 No.142702

File: Immagihgvne.png (82,77 KB, 284x226)

File: Q IOtJ.png (72,46 KB, 347x260)

File: UY2h5x.png (88,25 KB, 347x259)

DEEPDOOR

genere: horror, prima persona, hide and seek

STORIA: Il gioco non offre una premessa molto approfondita. Pare che un nostro amico, Ted, si sia ritirato in campagna perché aveva delle visioni (forse di creature demoniache? non cu viene detto). Siamo quindi andati a trovarlo nella speranza di aiutarlo a guarire dai suoi demoni. Ciò che però ci aspetta nella sua capanna nei boschi sarà ben poco amichevole.

GAMEPLAY: in questo gioco in prima persona dobbiamo entrare nella capanna del nostro amico ed esplorarla, nella speranza di salvare il nostro amico, o comunque di capire cosa gli sia accaduto. sotto la capanna scopriamo esserci un vero e proprio dungeon in cui un piccolo demone ostile ci inseguirà per ammazzarci. dovremo cercare di scappare ed uscire dalla capanna prima che il demone ci infligga sofferenze eterne


CONSIDERAZIONI: Il gioco è davvero brevissimo. Ho notato che l'autore ha voluto dare un tocco di retrò pixelando la visuale ma a parer mio non è riuscito bene nel suo intento. Il gioco in sé mi sembra messo insieme in davvero poco tempo e francamente si poteva fare di più. Inoltre, avendo un gioco così breve, un pochino di storia in più avrebbe compensato la poca azione.


PUNTI POSITIVI:
Non è a pagamento
ci sono due finali

PUNTI NEGATIVI:
visuale fatta male
breve e senza molta ispirazione
il modello del demonietto è fatto davvero male. è praticamente un pupazzetto di pezza che cammina. si poteva fare di più.


link al download: https://adrenak.itch.io/deepdoor

 No.142710

File: VIAFLy.gif (1,87 MB, 315x250)

File: 2m sS3.jpg (25,79 KB, 347x195)

File: srp1pD.gif (680,92 KB, 600x450)

BLOODWASH

genere: survival-horror, prima persona

STORIA: Tu sei una studentessa squattrinata, che ha avuto la sfortuna di mettersi insieme con un buono a nulla (tale "Liam") che oltre ad ubriacarsi tutto il giorno e non fare nulla in casa si è preso anche il lusso di metterti in cinta. Di ritorno da una lunga giornata passata all'università, apprendi con dispiacere che il tuo "compagno" si è ubriacato e, chiusosi in bagno a vomitare, non ha nemmeno fatto il bucato.
Decidi quindi, dato che il giorno dopo avrai un colloquio di lavoro importante e non hai vestiti buoni da mettere, di recuperare i panni sporchi e fare tu il bucato presso la lavanderia del condominio.
Apprendi però poco dopo che la lavatrice è fuori uso, quindi dovrai recarti presso una lontana, oscura, lavanderia a gettone aperta 24 ore su 24. Qui inizierà la tua avventura, poiché un serial killer che uccide donne incinta è attivo proprio in quella zona. Scoprirai ben presto che la lavanderia a gettoni ha un ruolo molto importante nel passato dell'assassino. Riuscirai a sopravvivere?


GAMEPLAY: questo può essere definito un survival-horror vecchio stile: Esplori le aree, analizzi gli oggetti commentandoli (alla Resident Evil, per intenderci), raccogli oggetti per potere superare porte chiuse. userai anche armi, verso la fine del gioco


CONSIDERAZIONI: Questo gioco mi è piaciuto un sacco. Riesce a trasmettere la sensazione di disagio, economico e sociale, che la protagonista sta attraversando. Bloccata in una relazione senza futuro con un alcolizzato a cui non frega nulla a parte bere, incinta e costretta a mantenersi solo con le sue forze, la nostra protagonista riesce comunque a mantenere una certa ironia che, seppur malinconica, è piacevole ed azzeccata. Anche gli npc che incontreremo sono tutti ben caratterizzati e verosimili. Bello anche il fatto che durante il gioco potremo leggere dei fumetti ed addirittura giocare a cabinati/gameboy trovati per strada. Questo aggiunge un tocco di realismo e ci consente anche di ingannare il tempo mentre aspettiamo che il bucato sia ben asciugato. Questi fumetti credo siano sponsor del videogioco ed è interessante come dinamica.
verso la fine del gioco, quando il killer comincerà a mietere vittime nel tentativo di raggiungerci, interpreteremo anche un poliziotto (un po codardo, a dire il vero) che dovrebbe aiutarci, in teoria. Si scoprirà, verso la fine, che il serial-killer non era un uomo, ma una donna. Questa donna era stata chiusa dentro la lavanderia (che una volta era nel magazzino accanto a quello in cui è adesso) dal fidanzato, tale Louis Kennedy, e lasciata bruciare viva dentro il locale: inaspettatamente la donna è sopravvissuta, ma ha perso il bambino che portava in grembo (probabilmente il figlio di Kennedy). Kennedy nel frattempo era scomparso, e molti pensavano fosse lui il serial killer. Invece, colpo di scena, lui era stato la prima vittima della donna, che poi si è dedicata ad uccidere altre donne incinta, per esorcizzare la sua perdita e compiere strani riti folli. Riuscirai ad ucciderla con la pistola del poliziotto ma, una volta che il suo corpo è finito all'obitorio, lei resusciterà ed attaccherà il medico legale (interpretato ancora una volta da te).


PUNTI POSITIVI:
Storia veramente interessante
Buona caratterizzazione dei personaggi
Quasi tutti i personaggi sono doppiati discretamente.
interpreti più personaggi, che in un gioco indie è raro

PUNTI NEGATIVI:
Alcune soluzioni narrative potevano essere fatte meglio, ma tutto sommato sono perdonabili. ad esempio, il fatto che il poliziotto non possa sparare al serial-killer è stupido, oppure il fatto che quando il serial-killer entra nella lavanderia IMPROVVISAMENTE appaiono delle catene medioevali, fissate a terra, che chiudono la porta e non ci permettono di uscire. Ma ste catene prima dov'erano?


link al download: https://torturestar.itch.io/bloodwash (costo: 7.99 USD)

 No.142713

>>142710
Questo mi sembra il più interessante finora.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]