[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/v/ - Videogiochi da tavolo

/v/ + /tg/
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.144435

È il tuo culo pronto?

https://returntomonkeyisland.com/

 No.144437

mio al day1

 No.144438

il 4 vale?

 No.144439


 No.144440

>>144438
Per me non vale nemmeno il 2, almeno il finale idiota.

 No.144441

File: Spoiler (355,09 KB, 1531x575)

>>144440
il finale non è idiota, è letteralmente la culminazione di un crescendo di hint dei due giochi

https://scummbar.com/resources/articles/index.php?newssniffer=readarticle&article=2

 No.144442

Se non faccio troppo rumore (sennò apro un thread) vorrei chiedere da ignorante totale di avventure grafiche quali giochi avrebbe senso giocare ad oggi. Mi interessa la narrazione (quindi non solo la scrittura, la narrazione) e mi interessa che l’interazione abbia un senso. Cioè, niente punta e clicca dove clicchi a caso ovunque fino a che non succede qualcosa.

Di roba vecchia che apprezzi mi viene in mente Loom, ma ho giocato praticamente solo quello (mai un monkey island).
Di roba relativamente nuova mi vengono in mente subito in mente Hypnospace Outlaw, che mi è sembrato un capolavoro, e Kentucky Route Zero, che non ho mai finito perché pesantino e non ha niente di puzzle, ma cazzo che belle certe fasi.

 No.144445

>>144442
>Di roba vecchia che apprezzi mi viene in mente Loom, ma ho giocato praticamente solo quello (mai un monkey island).
Come minimo dovresti giocare tutte le avventure Lucas. Di roba nuova le avventure della Telltale.

 No.144446

>>144445
>Telltale
Ho giocato a Walking Dead, ma brutto forte. Cioè insomma, è un film interattivo non troppo interattivo, tanto per ogni episodio ci sono praticamente 2 route e un miliardo di scelte fasulle. Dialoghi scriptati, azione finta che si potevano risparmiare, altre cose brutte che non ricordo ma non ho apprezzato niente

 No.144447

>>144446
> Cioè insomma, è un film interattivo non troppo interattivo,
Eh beh, anon, sono avventure grafiche, ovvio che siano film interattivi non troppo interattivi. Nascono proprio lineari o semi-lineari, altrimenti sarebbero degli RPG o degli open world con dei quest. Parli con i personaggi seguendo un dialog tree che poi alla fine va in loop, trovi gli oggetti, li usi, sblocchi cose, vai avanti, ripeti il processo fino alla fine. Magari dopo ti faccio una lista con dei classici ma la struttura del gameplay è grossomodo sempre quella, quindi se non ti piace amen.

 No.144452

>>144442
La mia avventura grafica preferita di tutti i tempi è Broken Sword 2, lo porterò per sempre nel cuore, ha una trama estremamente intrigante, i puzzle non sono campati per aria, e i personaggi ben scritti.

Se ti va bene qualcosa di breve e un po' vago, Amerzone ha un'atmosfera MERAVIGLIOSA, davvero 10/10.

La serie Ace Attorney merita tantissimo, è in stile visual novel ma i puzzle ma sono simpatici, inoltre ti affezioni tantissimo ai personaggi. Impossibile non elogiare la colonna sonora, ci sono tracce che ad oggi canticchio di tanto in tanto.

Sally Face, un'avventura creepy più che horror, con un'atmosfera azzeccatissima. Purtroppo l'ultima parte è palesemente fatta di fretta e furia e rovina un po' la bella esperienza (non tanto per la trama quanto per la qualità, è tirato via).

Fran Bow e Little Misfortune, due titoli separati ma collegati. Hanno uno stile che mescola i libri per bambini con l'horror, con un effetto inquietante ben riuscito. Simpatici.

There Is No Game: Wrong Dimension, divertentissimo, una piccola perla che esplora un po' vari generi di giochi.

Grim Fandango semplicemente unico, davvero particolare, con personaggi divertentissimi, musiche simpatiche e comicità esilarante.

Harvester non l'ho giocato perché è un po' troppo vecchia scuola per i miei gusti, però l'ho guardato giocare ed è assolutamente fuori di testa, e nella sua follia è magnifico.

Che ci crediate o meno, da Kickstarter sono uscite delle belle avventure grafiche:
-L'ultimo titolo di Broken Sword, che non è il migliore della saga, ma è comunque valido;
-La seconda stagione di The Darkside Detective, un bel mix tra commedia, poliziesco noir e sovrannaturale. Le stagioni sono composte da piccoli episodi, dura poco me è ben riuscito;
-Armikrog, che sì, è davvero piccolo, ma nel suo piccolo è proprio carino, stranissimo e fatto tutto in stop-motion;
-Truberbrook, che ha uno stile carino, ma la storia è simpatica, anche se fa un po' di fatica a decollare;
-Jenny LeClue, è molto cartoonesco e "stupidotto". Se lo stile non ti infastidisce (sicuramente molti di voi definirebbero "redditaro") può essere una avventura simpatica.

 No.144459

Chi ha provato il 4?

 No.144502

>>144459
Io, è bello non ascoltare i froci che dicono che fa schifo e menano il cazzo.
È un gioco perfettamente godibile anche se il passaggio da 2D a 3D lo rende un po’ legnoso (se sei abituato a grim fandango lo troverai familiare), è sicuramente il meno riuscito della serie made in lucasarts (ed il Monkey Combat nella parte avanzata è una cagata) ma sia ora che quando uscì era un gioco onestissimo e divertente, poi è doppiato in italiano fatto bene.

 No.144503


 No.144504

Basta, basta prodotti basati sulla nostalgia per fare soldi senza rischiare

 No.144505

File: FC9192BE-3D08-43E9-962D-B….jpeg (84,55 KB, 464x600)

>>144504
In questo caso MI3 sarebbe canonico perché la serie era stata concepita come una trilogia, vedasi anche il finale aperto del 2º gioco che, oltre a voler implicare quanto scritto in questo articolo >>144441 , lasciava la scena dopo i titoli di coda con Elaine che si chiede che fine abbia fatto Guybrush proprio per voler lasciare un appiglio a proseguire la trama in un sequel e spiegare cosa fosse successo.

Lo stesso vale per un eventuale Full Throttle 2: Payback che, a parte le merdate tipo hells on wheels 3D in terza persona viste nei trailer su PS2 che erano una cosa a parte, era già in stadio avanzato di produzione e tutto scritto ma fu poi cancellato prima che Tim Schafer e Larry Ahern lasciassero la LucasArts.

Comunque hai ragione sul fattore nostalgia, però il problema più grosso secondo me è che non puoi fare giochi nostalgici con le nuove tecnologie e con grafica ultra hd crystal clear e 120 fps, perché se l’obiettivo è acchiappare noi trentenni-quarantenni che sono cresciuti con queste cose devi darci lo stile grafico degli anni ‘90, con i pixel e le animazioni a cui siamo stati abituati.

Ho visto il teaser qui del nuovo MI e ho già paura perché lo stile grafico è proprio quello che temevo, animato fluidissimo e fin troppo cartoon. Avessero fatto qualcosa come Monkey Island 3 (magari disegnato a mano sarebbe un sogno) ma in HD, saremmo al top.
Neanche MI2: special edition mi garbava troppo, come dicevo lo trovo troppo fluido nei movimenti mentre io adoro le animazioni originali con i pixelloni.

 No.144506

>>144502
Io l'ho giocato appena uscito e benché l'abbia finito (erano tempi dove non c'era tanta scelta e l'avevo portato con me in vacanza dove nemmeno avevo internet) mi aveva deluso molto e non l'ho mi più toccato né con voluto ricordare.

Il suo problema principale è la storia noiosa, banale e un po' troppo infantile, con dialoghi e scrittura che spiegano le battute tipo i peggiori cartoni animati del primo pomeriggio.

Boh, onesto gioco sì, non degno del nome però, così come tutti i giochi telltale dopo.

>>144505
Sì dispiace moltissimo anche a me che lo stile sia quello, avrei preferito di gran lunga un look retrò

 No.144508

File: 1317329551183.gif (592,78 KB, 637x398)


 No.144536

File: return_to_monkey_island_01.png (137,77 KB, 1920x1080)

File: return_to_monkey_island_03.png (136,14 KB, 1920x1080)

File: return_to_monkey_island_05.png (122,2 KB, 1920x1080)

Lo sapevo porca madonna, lo sapevo che la grafica avrebbe fatto cagare.
Maledetti…

 No.144537

>>144536
io la trovo molto bella, siete dei nostalgici del cazzo.

 No.144538

>>144536
A me non fa schifo la nuova grafica ma avrei preferito lo stile vecchio, è uno dei tratti caratterizzanti e distintivi.

 No.144539

File: cqnwbig.jpg (264,11 KB, 1192x996)

File: p299gc.jpg (573,89 KB, 1400x1311)

>>144536
Mannaggia la pupazza che merda. Ma come cazzo gli è venuto in mente, boh.

>>144537
NO

 No.144540

>>144536
A me non dispiace questo stile cubista, rende particolarmente bene con gli scheletri, però avrei preferito fossero rimasti più vicini allo stile originale.
Avrebbero dovuto fare un'avventura grafica diversa con questo stile, non un sequel.

 No.144541

File: best-adventure-games-day-o….jpg (1,43 MB, 1920x1080)

File: 96063-Day_Of_The_Tentacle_….jpg (275,21 KB, 1920x1080)

>>144539
ma cosa cazzo c'entra quella roba che hai postato? Ricorda molto di più uno stile già utilizzato in day of the tentacle, che non piace neanche a me, se proprio bisogna ricercare delle ispirazioni. Avrei preferito un lavoro tipo thimbleweed park

 No.144544

File: 0ulhrr.jpg (129,88 KB, 914x545)

>>144541
>ma cosa cazzo c'entra quella roba che hai postato?
Ma dai, porchiddio. L'unica cosa che hanno in comune con DoT è lo stile "sgangherato" che andava di moda nei paxxissimi anni novanta, per il resto segue lo stile corporate piatto con i personaggi con gli occhiettini e l'assenza di vera tridimensionalità. Poi de gustibus, a me non piace per niente.

 No.144549

>>144544
Questo. I vecchi non li ho neanche giocati quindi zero bias.

 No.144550

File: 986AF1F2-9764-406E-A126-BE….png (1,23 MB, 1686x684)

File: DF3F83B7-F0D6-4157-A046-DD….png (1,52 MB, 1686x885)

File: 120D4690-E7D7-4077-9B48-F0….png (1,76 MB, 1686x892)

E gnente, non esistono disegni digitali in grado di avere più anima di queste opere fatte a mano e scannerizzate + convertite in non so scrivere pixel art.

 No.144551

>>144442
In base a ciò che hai chiesto:
- Grim Fandango
- Broken Age
- La serie di Deponia

 No.144553

>>144550
Assolutamente questo

 No.144554

File: NSwitchDS_OldMansJourney_0….jpg (473,65 KB, 1280x720)

>>144550
>>144553
Madonna quanto rompete il cazzo. Gli stili artistici sono trentamila. Pure tra MI1 e MI2 c'è stato un cambio di stile grafico e di pixel art, e nessuno dice niente. Trovate pace, la vostra infanzia non ve la può restituire un giochino.

 No.144555

>>144554
> Gli stili artistici sono trentamila.
E ce ne sono di belli e di brutti. Quello di MI 2022 è brutto.

> Trovate pace, la vostra infanzia non ve la può restituire un giochino.

Nessuno chiede lo stesso identico stile di 30 anni fa, ma magari uno che non faccia cagare. Ci sono mille altri stili contemporanei che potevano provare. Pure quella che hai postato a me fa cagarissimo, può andare bene per una cartolina o per un'immaginetta che accompagna l'articolo fuffa su Donna Moderna, non Monkey Island.

 No.144556

>>144442
Gioca a:
- Gemini Rue
- Tutti i broken sword in ordine eccetto forse quello in 3d
- Hollywood Monsters

menzioni onorabili:
- Tony Tough and the night of the roasted moths
- La saga Runaway

 No.144558

>>144555
Ciò che dici potrebbe essere la tua opinione. Gli screen di questo MI sono in linea con Day of the tentacle in tutto e per tutto. Qual'é uno stile 2D che oggi ti piace?

 No.144560

Vabbè oh, mi avete fatto venire voglia di rigiocare a Monkey Island 3.
Ho i 2CD CD originali ma non ho cazzi di fare le ISO e giocarci con ScummVM nè piratarlo, alla fine l'ho preso qui per 1,31€ e l'ho attivato su Steam: https://www.gamersgate.com/product/the-curse-of-monkey-island/

 No.144562

>>144560
io sto giocando mi 1 !mai giocato all'epoca, ora lo gioco in versione remastered…

 No.144563

>>144562
Quando finisco questo pensavo anche io di recuperare il primo remastered, perché già ho il secondo e mi sembrava brutto lasciare il buco.
Quasi quasi compro anche il 4 così per averli tutti su Steam, tanto costano tutti meno di 2€.

 No.144567

>>144558
Non lui ma io avrei preferito uno stile tipo Deponia o persino MI3, poi vabè, non mi fa completamente cagare lo stile scelto, quello che percepisco io è più un problema di "contenuti". Nel senso che è roba tremendamente zoommata che ti spara tutto in faccia da angolature/prospettive TRPP FIQE, roba da wannabe registi che fanno giochi che ti tengono stretti per mano.
Comunque è presto per giudicare.

>Qual'é

Madonna l'hai scritto così sbagliato che hai evaso il wordfilter. Si scrive "qual è".

 No.144596

Opinione impopolare: non ho mai apprezzato Monkey Island e in generale le avventure Lucas che sono in fondo dei non giochi.

E' anche vero che sono weeb quindi lo stile grafico mi cringia troppo per apprezzare il gioco fino in fondo.

 No.144597

>>144596
>dei non giochi

Definisci

 No.144598 SALVIA!

>>144597
>ihihih, non puoi sparare quindi non sono giochi! icsdì

 No.144599 SALVIA!

>>144598
Non ho chiesto a te, sgarbanon onnipresente

 No.144600

>>144596
Per me la presenza di un obiettivo da raggiungere tramite scelte interattive presentato in maniera da intrattenere è sufficiente per definire qualcosa un gioco. Poi diventa solo una questione di quantità e qualità.

 No.144601

>>144597
Per me i giochi sono solo quelli dove c'è una sfida, un'azione e un mondo che reagisce in maniera più o meno imprevedibile.

Senza una sfida un gioco diventa semplicemente un film più o meno interattivo. Le avventure grafiche infatti sono sostanzialmente delle visual novel dove cammini e l'unica sfida sta nel ricombinare dei pezzi che ti vengono dati. Del resto i giochi FMV e le robe tipo lolDavid Cage vengono da lì.

Ovviamente non dico la mia sia una verità assoluta, dico solo che personalmente non vedo il senso di giocare a robe dove di fatto non giochi. Per lo stesso motivo io salto SEMPRE le cutscene in ogni gioco, non hanno alcun senso secondo me.
>>144600
Sì ma la quantità e la qualità definiscono i gradi di separazione tra un X gioco e Ammazza che mazza. E in certi casi la distanza diventa troppo poca per parlare di giochi, vedi le robe tipo i Telltale

 No.144602

>>144601
>Senza una sfida un gioco diventa semplicemente un film più o meno interattivo.
Le avventure grafiche la sfida ce l'hanno, cioè risolvere i puzzle. Le visual novel diciamo che sono borderline (dipende anche dalla VN) ma non le metterei assolutamente sullo stesso piano delle avventure grafiche, dove almeno esistono delle condizioni di win-lose e feedback costante.

 No.144603

File: 63fd97dae7d520fe93a0730f1c….jpg (24,95 KB, 600x315)

>>144601
>i giochi sono solo quelli dove c'è una sfida, un'azione e un mondo che reagisce in maniera più o meno imprevedibile
Ogni gioco ha delle sfide, degli obiettivi da raggiungere. E tutte le cose che ti capitano sono - per la loro stessa esistenza - scriptate da qualcuno, anche le più imprevedibili (che poi trovamelo un gioco dove avvengono cose random non scriptate)

>Le avventure grafiche infatti sono sostanzialmente delle visual novel dove cammini e l'unica sfida sta nel ricombinare dei pezzi che ti vengono dati.

La sfida è nel risolvere enigmi legati ad una storia. Risolvere enigmi. Anche con gli fps possiamo ridurre tutto a "camminare e sparare", ma la sfida è farlo ragionevolmente in base ad una storia. Se togli l'elemento narrativo e salti tutte le cutscene, ti risulterà difficile capire se un NPC va sparato o va salvato.
Se salti tutto, ed eviti qualsiasi cosa legato ad una narrazione, mi sembra che tu appartenga alla folta schiera di ragazzini incantati davanti a clash royale, con la soglia di attenzione di un canarino.

>sono in fondo dei non giochi

In ultima analisi: sei tu che sei un non-giocatore.

 No.144604

>>144603
Onestamente mi sembrano tutti pensieri molto validi ma anche molto astratti.

Per spiegarmi meglio: guarda Life is Strange e Ninja Gaiden. Dov'è che ti sembra davvero di giocare? Da una parte hai storia su binari dove il massimo che puoi fare è decidere l'andamento tipo storie a bivi di Topolino. Dall'altro hai una sfida che tiene impegnata la tua coordinazione occhio mano, i tuoi riflessi, i tuoi nervi saldi.
Se chiedi al Ciruzzo per strada, non avrebbe dubbi su quale sia il vero gioco. E per me tutta la storia dei giochi cinematografici è stata un'aberrazione che ha distrutto il mercato dei videogiochi (e magari son biassato in quanto 3D artistfag che lavora su roba action) rendendoli dei choose your own story, una moda che fortunatamente è terminata grazie ai soulslike, che non hanno la profondità di un Ninja Gaiden appunto ma sono notevolissimi e riportano il gaming alla sua vera essenza.
Per me i videogiochi sono un po' come il cinema, è chiaro che puoi fare un film con una sola inquadratura e un tizio che parla, ma a quel punto perché non farne un libro?

Poi ognuno gioca quel che vuole, non vedo perché devi uscirtene con frasi tipo >In ultima analisi: sei tu che sei un non-giocatore. come se poi ci fosse qualcosa come un bollino del VERO GAMERZ

 No.144605

>>144603
Zelda: BOTW funziona benissimo e ha due cutscene in croce. Se devi spiegare il contesto in un gioco usando un filmato, c'è un problema nel tuo game design.

 No.144606

>>144605
Questo. Un gioco è in primis gameplay, idealmente la storia dovrebbe essere capita tramite l'interazione con l'ambiente e i personaggi.

 No.144608

>>144606
>>144604
>>144605
Madonna ma perché blaterate?
Si parlava di cutscenes perché questo stronzo ne ha parlato >>144601. Ma è ovvio che io mi riferisco a tutti gli elementi narrativi. Se lo stronzo di cui sopra skippa anche le interazioni con i personaggi, è un idiota conclamato. Da uno così, mi aspetterei che dicesse anche "salto i dialoghi, se volevo vedere gente parlare andavo al cinema".
Also, i giochi cinematografici non sono neanche le avventure grafiche richiamate in questo topic (ma sono Heavy Rain e gli altri giochi della Quantic Dream, i Batman della TellTale, quindi neanche ha capito di cosa parla).

>guarda Life is Strange e Ninja Gaiden. Dov'è che ti sembra davvero di giocare?

Controdomanda: quindi la patente di gioco degno ce l'hanno solo quelli che tengono impegnata la tua coordinazione occhio mano, i tuoi riflessi, i tuoi nervi saldi? Quelli che quindi devo fare un twister tra dita e cervello, così sono un figo? Che ragionamento limitante è? Come dire: i film validi sono solo quelli dove c'è la struttura tradizionale. La musica vera è solo quella classica.

Senza contare che se è la difficoltà che cerchi, ti invito a giocare roba tipo Zak McKracken, Monkey Island 2, ma anche un Broken Sword. Resti impantanato per giorni, e a tirarti fuori è la tua intelligenza e logica, non il fare acrobazie con le dita.

>Per me i videogiochi sono un po' come il cinema, è chiaro che puoi fare un film con una sola inquadratura e un tizio che parla, ma a quel punto perché non farne un libro?

Lezione sui media: ogni media ha i suoi strumenti. Se un gioco ha parti filmiche e parti di interazione, non è cinema. Fine. Se un film ha una sola inquadratura è comunque un film, e un libro non lo può sostituire. Se ci sono cutscenes, dialoghi, parti recitate, e interazioni dell'utente: è ancora un cazzo di gioco.

>Se chiedi al Ciruzzo per strada

Sei tu Ciruzzo per strada. E dell'opinione di Ciruzzo che gioca a Overwatch, Clash, League of Legend, Valorant, cazzate simili, non me ne faccio nulla.

 No.144612

>>144608
Sì ma spegni quel culo, non sei su /b/, ti ho espresso un parere civilmente mi pare.

Son tutti giochi e validi di essere ritenuti tali, ma ci sono direzioni del gaming più interessanti di altre SECONDO ME e da quando abbiamo la potenza di calcolo delle console attuale, le avventure grafiche sono diventate abbastanza ingiocabili perché troppo limitate e statiche IMHO è roba più paragonabile all'enigmistica

>Sei tu Ciruzzo per strada. E dell'opinione di Ciruzzo che gioca a Overwatch, Clash, League of Legend, Valorant, cazzate simili, non me ne faccio nulla.

facci affari che i giochi veri per l'80% della gente son quelli.
poi io preferisco cose più tecniche (Vanquish, Revengeance) o immersive (Control, Bioshock), ma sta di fatto che si chiamano videoGIOCHI per una ragione

 No.144613

>>144608
ah ecco è arrivato "i videogiochi sono arte", lmao

 No.144614

>>144596
>le avventure Lucas sono in fondo dei non giochi.

>>144612
>Son tutti giochi e validi di essere ritenuti tali

Se la mia sfiammata è minimamente servita a portare questo cambio di terminologia, per me va già bene.

>facci affari che i giochi veri per l'80% della gente son quelli.

La domanda è: e chi se ne frega? Perché l'opinione di gente che gioca ai mobile games, strapaga giochi buggati e spende il doppio per truffe dlc, dovrebbe interessarmi?

Io mi domando perché continuate a fare ragionamenti di merda. Le avventure grafiche Lucas sono videogiochi al pari degli altri, meritano il posto sullo scaffale come gli altri, così come lo merita FIFA che non ho mai toccato in vita mia. Anzi, negli anni 90 questi erano letteralmente lo stato dell'arte dei giochi per pc. Un po' di rispetto per un medium che dite di amare.

 No.144616

>>144614
>Se la mia sfiammata è minimamente servita a portare questo cambio di terminologia, per me va già bene.
per me il problema del gaming moderno son proprio queste pippe mentali

my two cents e chiudiamola qui

 No.144642

>>144539
Quei disegni ricordano roba di gente uscita dalla CalArts

 No.144643


 No.144644

>>144643
Mezz’ora di YouTuber americano a rota libera non ce la faccio. Ok, i giochi telltale sono brutti, lo so, hai consigli su avventure grafiche/avventure in generale di qualità?

Intanto posto questa cosina deprimente su Monkey Island.

 No.144646

File: ss_44d8538d0d2844d1ea914f8….jpg (300,34 KB, 1280x800)

>>144644
>hai consigli su avventure grafiche/avventure in generale di qualità?

Se ti piace la roba retrò, un po' vecchiotta, con quei fondali pre-renderizzati primi duemila che io amo ci sono:

- Syberia I e II
- The Black Mirror (solo il primo gli altri due sono merda e no non c'entra nulla con la serie)
- Scratches - Graffi Mortali
- Dracula I e II
- Amerzone
- Grim Fandango
- Dark Fall I e II
- Darkness Within - Sulle tracce di Loath Nolder
- Necronomicon (pic relata)
- Atlantis Segreti d'un mondo perduto (vecchissimo, quasi impossibile da giocare su OS moderni purtroppo ma se riesci giocalo è una gemma di tempi ormai dimenticati, come quasi tutti i giochi del genere fatti dalla Arxel Tribe)

 No.144649

>>144646
Ti ringrazio. Forse preferisco il 2D ma non saprei. E come al solito la narrazione (che sia videoludica e non cinematografica) per me viene prima dei puzzle e di quanto sono belli i disegni. Non che non apprezzi bei puzzle o bel design, solo che ho giocato e apprezzato cose narrate bene con puzzle assenti e design grafico pietoso. Non ho mai apprezzato bei disegni e bei puzzle senza una narrazione.

 No.144650

>>144643
MA SARAI IMBECILLE? Quel video parla di come la COMPAGNIA fallì ai tempi (ossia per problemi di licenze e pessime scelte amministrative), non dei giochi.
Se ti pesa troppo il culo per scrivere la tua personale opinione che frulla in quella testolina da babbuino, almeno prima di postare contenuto altrui controlla di cosa parla, non solo per verificare che sia inerente all'argomento ma anche alla tua opinione.

 No.144652

>>144650
scordato le goccine oggi? non sei su /b/.

 No.144653 SALVIA!

>>144650
Non sono lui, ma ti riconosco da come scrivi e mi fai spaccare da quanto sei spastico. Salvia per non disturbare, tu continua a sfogarti te ne prego :.3

 No.144654

>>144646
Syberia com'è? Devo iniziare dal primo o sono storie separate?

 No.144655

>>144654
Syberia I e II sono praticamente un gioco unico.

 No.144764

https://grumpygamer.com/when_i_made_another_monkeyisland

>It's ironic that the people who don't want me to make the game I want to make are some of the hard core Monkey Island fans. And that is what makes me sad about all the comments.


Ora sono triste



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]