[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/v/ - Videogiochi da tavolo

/v/ + /tg/
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: returntomonke.mp4 (8,64 MB, 1280x720)

 No.145016

Sta accadendo.

 No.145017

non ho nessuna affezione al gioco originale, anzi
ma questo trailer mi piace un botto, soprattutto la rendition del tema originale (che qui assomiglia al tema di ronfaure di ffxi, ma ok)

e niente, forse è la volta che mi piacerà monkey island

 No.145020

Purtroppo devo correggere quanto ho detto nel thread di qualche settimana fa >>144435 dove dissi che la grafica era tollerabile, purtroppo non c'è salvezza, mi fa cagare a spruzzo sia come stile che come qualità proprio, guarda Guybrush che zampetta a 1:04, pare uno di quei giochini in flash di newgrounds dei primi 2000.

https://grumpygamer.com/when_i_made_another_monkeyisland
>Return to Monkey Island may not be the art style you wanted or were expecting but it's the art style I wanted.
>Monkey Island 1 and 2 weren't pixel art games. They were games using state-of-the-art tech and art
>Curse of Monkey Island also took a leap forward. It was very much a game of its time.
>I wanted the art in Return to Monkey Island to be provocative, shocking, and not what everyone was expecting.

Non riesco proprio a rispettare questo argomento, dice che i vecchi giochi erano all'avanguardia grafica, questo mi pare un po' allammerda e mi ciò mi rende tristissimo.

 No.145022

>>145020
distinguiamo i problemi. le animazioni in un progetto del genere si polishano nei cicli di sviluppo successivi. non si può giudicare un elemento strutturale del genere in un trailer (sebbene qualche sospetto si possa tranquillamente avere).

venendo all'artstyle, è fighissimo ma la maggior parte dell'userbase è composta da manchild che vorrebbero i disegni degli anni '90. è esattamente la stessa parabola di duck tales: fanbase vs. artisti (e qui parlo per esperienza) che hanno sviluppato un gusto e una visione più raffinati del nerdazzo medio e provano a offrire una visione più innovativa basandosi sui propri gusti.

è una follia, ma sono contento che ron gilbert faccia spergare così tanto i suoi fan, platea di manchild che vorrebbero tutto uguale agli anni '90.
d'altronde, è un letterale suicidio, perché monkey island è comunque un gioco mediocre che nel 2022 potrebbe puntare solo sulla nostalgia, e scegliendo questo artstyle temo abbiano sopravvalutato la capacità della fanbase di apprezzare l'essenza di monkey island piuttosto che idolatrare un ricordo cristallizzato nella loro adolescenza.

 No.145023

improvvisamente, è di nuovo l'e3 del 2001… che sonno signori

 No.145024

File: grafica di return to monke….jpg (75,15 KB, 1024x791)

>>145016
Due commenti. Il primo, poco originale, è che graficamente non mi fa impazzire. Avrei preferito una roba un po' più da cartoon classico, alla Monkey Island 3. Ma alla fine allo stile grafico ci si abitua, l'importante è che sia scritto bene.

Il secondo è… ma quanto può essere interessante un nuovo Monkey Island nel 2022? Di avventure grafiche "simpatiche" ne abbiamo avute parecchie nel corso degli anni, dai Monkey Island di Telltale, a Deponia, a Thimbleweed Park. Non ne esce uno all'anno tipo CoD, ma non è nemmeno un genere totalmente morto. Quindi, la mia domanda è: realisticamente, quanto può essere piubbello un Monkey Island scritto da Ron Gilbert?

'Sto nuovo Monkey Island mi dà un po' le stesse sensazioni che mi diede Metroid Dread. Che bello, finalmente un nuovo 2D Metroid, grazie mamma Nintendo!! Peccato che nel frattempo di Metroidvania ne siano usciti a palate, siete arrivati dieci anni troppo tardi.

 No.145025

>>145024
È una roba fatta solo per i fan infatti che sono contenti del ritorno dello scrittore originale, è una roba grossa in realtà
Commercialmente dubito che pagherà ma è un’altro discorso

 No.145026

>Return to Monke
Magia memetica fortissima

 No.145027

>>145022
>le animazioni in un progetto del genere si polishano nei cicli di sviluppo successivi. non si può giudicare un elemento strutturale del genere in un trailer (sebbene qualche sospetto si possa tranquillamente avere)
Sì boh zio se devi fare un trailer lo fai bello però, che discorsi sono. Vedremo a release ma ripeto mi sembri tutto un gioco in flash.

>l'artstyle, è fighissimo

Non secondo i miei gusti e secondo i gusti di molti, non ti nascondere dietro a un dito dicendo "eeeh fidati tutti vogliono gli anni 90, huur manchild durr nostalgia" perché non è vero, il 3, il 4 e i telltales of monkey island hanno stili non da anni 90 e la gente li ha accettati comunque benissimo.

>monkey island è comunque un gioco mediocre

Sì vabbè ciaone

 No.145028

Illustratore qui. Vi spiego perché questo gioco è graficamente merda.

Ron Gilbert ha letteralmente preso un disegnatore di fan art su internet (che nel mentre disegnava mini-games) e l'ha messo come direttore artistico di un gioco intero senza fare una direzione artistica solida. Notare come siano diverse le facce di Guybrush e dei personaggi rispetto al tipo di inquadratura usata (nel gioco o nella splash page). Notare la differenza di proporzione dei corpi quando si cambia la scala. Manca totalmente coerenza stilistica, e l'unico metro usato sembra sia stato: fai a zig zag qualsiasi cosa trovi. Sarebbe interessante vedere i character sheet, se esitono. Manca una visione artistica applicata, è tutto un rifare scimmiottando il cubismo. Anche Melee Island dovrebbe apparire diversa in uno stile deformed poligonale, invece è uguale a quella del primo Monkey Island, ma fatta a zigzag.

Sulle animazioni, soprassedo.

>>145023
Ecco, tutto quello che ho detto, ma al contrario.

 No.145029

>>145027
>Sì boh zio se devi fare un trailer lo fai bello però, che discorsi sono. Vedremo a release ma ripeto mi sembri tutto un gioco in flash.
se persino nintendo rilascia robe non finite, figurati un indie pezzente come questo.
le operazioni nostalgia non funzionano quasi mai perché sono coinvolte persone che erano i big kahuna dello sviluppo degli anni '90, oggi sono dei boomer rincoglioniti e con un decimo del budget. inafune e john romero hanno fallito malissimo.
resta il fatto che con la scrittura di ron gilbert, i fan potrebbero avere quello che vogliono a livello meramente di conclusione della saga.
>telltales of monkey island
il 3 e 4 non sono stati comunque oggetto di sperg dalla fanbase? lo stile di monkey island telltale è orendo comunque
>monkey island è comunque un gioco mediocre
sì Anon, è tempo di togliere i nostalgia goggles. era insopportabilmente noioso già in un'epoca dove potevi giocare a roba spaccaculi tipo ninja gaiden o altered beast, figuriamoci oggi. i giochi che scimmiottano film/libri non sono giochi. facci affari
>>145028
a me piace lo stile da libro per bambini (e mi son fatto anche il film che sia una citazione al fatto che tutto monkey island sia ambientato nella fantasia di un ragazzino), concordo sulla mancanza di direzione però.

dici che sono troppo ottimista a pensare che questa roba è placeholder e faranno un grosso giro di polishing dove uniformano gli artstyle?

 No.145036

>>145028

evidentemente si aspettano che la comunita' lo porti a tempo perso su SCUMM

 No.145037

File: u1i8m1l.jpg (385,69 KB, 1399x1399)

Boh anon inizio a pensare che quando i videogiochi avevano una grafica di merda il resto del lavoro dovevi farlo tu con il cervello da bambino. Forse sarà solo che mi avvio ai 30.

 No.145038 SALVIA!

>>145029
>era insopportabilmente noioso già in un'epoca dove potevi giocare a roba spaccaculi tipo ninja gaiden o altered beast
Mi pare un'opinione imbarazzante, non credo valga la pena discutere oltre con te.

 No.145040

>>145038
Non sei su /b/ e queste sparate puoi evitartele.
Ne deduco tu non abbia argomentazioni sufficienti per rispondermi.

 No.145042 SALVIA!

>>145040
Ma che argomentazioni ti devo dare se usi "ROBA SPACCACULI" non ironicamente e metti a paragone generi completamente diversi?
Sei tu che semmai devi argomentare in base a cosa lo ritieni mediocre, se dici "non è altered beast o ninja gaiden" ti rido in faccia e a ragione.

Di sicuro c'è che stai parlando di giochi di successo, innovativi e capisaldi del genere, annoverati dalla critica e dai fan tra il meglio della storia videoludica, roba godibile ancora oggi.
Però ok non sono ninja gaiden e altered beast.

 No.145044

File: Elite_C64.jpg (16,59 KB, 431x301)

>>145042
Fottecazzi che i miei termini non ti piacciano

Il senso è che i giochi sono nati in nome dell'interazione e per me tutto quello che non è interazione basata su un sistema, al netto di quanto sia minimale (anche un gioco come Edith Finch ha un suo sistema, per dire), non è un gioco.
Le avventure grafiche classiche della Lucas sono il quesito con la Susi messo in forma digitale. Non è un sistema ed erano già il male del videogioco all'epoca in cui uscirono, quando contemporaneamente se non prima potevi giocare a cosette tipo pittura relata.

Un gioco come Monkey Island non vive di vita propria. Non vi è illusione immersiva della vita se non quella data da un framework narrativo scritto in forma lineare, come lo script di un film insomma. Infatti gli eredi di quei giochi sono stati i vari Telltale, Life is Strange e Cage vari, che sono la più grande truffa dell'industria videoludica a questa data.
E da quanto ne so non ero nato, quindi prendi con le pinze Monkey Island era comunque considerato roba per casualoni quando uscì. Non voglio dire che le parole dei lolhardcore gamer abbiano una rispettabilità, ma certamente è indicativo di quale sia il posto di Monkey Island nell'evoluzione del medium.

Non sono d'accordo col tizio di ZP, le avventure grafiche sono morte in quanto non-giochi, come le visual novel (al netto dei prodotti giapponesi ibridati con altri generi, oppure di chi fa un discorso meta tipo DokiDoki) o i giochi Cinemaware.

 No.145045

File: 1448384958892.jpg (45,66 KB, 850x400)

Cordiale ricordatore

 No.145046 SALVIA!

>>145045
Ma che cazzo c'entra, ovviamente Carmack non si riferisce a quei giochi dove la storia È il gioco.

>>145044
>Monkey Island era comunque considerato roba per casualoni quando uscì.
Non esisteva nemmeno il concetto, le avventure Lucas erano le prime non punitive ma ciò era più un avanzamento di design che altro.

Non è che non mi piaccia il termine "spaccaculi" è che l'hai usato in una frase da bimbo ritardato con le dita sporche di Nutella che gioca a CoD 4000 e schifa tutto quello che ha da offrire il resto dell'industria.

Il tuo paragone con altered beast è tipo "leggere i libri è mediocre, specialmente quando puoi andare al cinema e vedere un film".

 No.145047

>>145046
No, Carmack diceva che è ritardato creare giochi senza interattività. La sua carriera lo dimostra ampiamente.
Per il resto: fotte cazzi che ne pensi dei termini che uso, il concetto l’ho espresso e sarebbe gradito avere un’antitesi da parte tua, ammesso tu la possa formulare

 No.145048

>>145046
> Non esisteva nemmeno il concetto, le avventure Lucas erano le prime non punitive ma ciò era più un avanzamento di design che altro.
Non si diceva “casual” ma esisteva eccome il concetto di elitarismo da parte di una frangia di gamer, rileggere le poste dei vari TGM o Zzap per credere

 No.145049


 No.145050

nostalgiagoogles fag minorenne tuttologo imparato sull'internet datti fuoco
inb4 ban

 No.145051

>>145044
Idiota, sei già stato seppellito nell'altro thread sulle avventure grafiche. Perché continui a servire la tua opinone come verità senza fondamento?
È impossibile risponderti ancora su ogni singola idiozia che hai sparato.

>>145045
Bravo, detto da uno che ha sempre SEMPRE inserito una storia nei suoi titoli.

 No.145052

>>145050
>minorenne
Ecco il boomer con il cervello fermo agli anni dell’Amiga che in mancanza di argomentazioni comincia a fare gatekeeping. Ah, non sei su /b/.
>>145051
>Idiota
Rilassati, ti vedo agitato. Perché tanta furenza?
>Bravo, detto da uno che ha sempre SEMPRE inserito una storia nei suoi titoli.
La storia c’è anche in Super Mario 64 o in Ninja Gaiden se è per questo. Direi che dopo Dark Souls le basi dell’environmental storytelling le do per scontate.
Il senso è che Doom si regge anche senza storia (ove con storia si intende storytelling passivo con dialoghi ed esposizione forzosa), mentre Monkey Island senza di essa perde un buon 70% dei contenuti, e giochi come LiS semplicemente non potrebbero esistere.
L’unico Doom dove hanno provato ad appiccicarci una storia (per ragioni di marketing) è il 3 che infatti è talmente considerato male che Carmack ha deciso di fare una nuova IP dove ci sono letteralmente tre cutscene in 100 ore di gameplay.

Insomma la quintessenza del gaming è l’interazione, e ovunque ci sia passività e mancanza di sistematicità c’è la morte del gaming.

Questo è il mio pensiero e non capisco perché faccia detonare così tanto il tuo culo, mi piacerebbe tanto capire a livello antropologico il perché. Probabilmente è la mentalità italiana di avere questo timore sacro nei confronti del passato e delle sue opere, e l’idea che i giochini degli anni 80 con cui giocavi da adolescente non fossero poi un granché, ti manda in cortocircuito.

 No.145053

>>145051
>Bravo, detto da uno che ha sempre SEMPRE inserito una storia nei suoi titoli.
Chi è John Romero

 No.145054

Solo degli sfigati come voi possono essere in hype per una roba del genere

 No.145056

>>145052
>Monkey Island senza di essa perde un buon 70%
Ma non dire cazzate, le storie di ste avventure grafiche fanno cacare, sono stronzatelle che tengono insieme personaggi ambientazioni atmosfera enigmi e battute. Metto monkey island in una lista ideale dei giochi più belli a cui abbia mai giocato in vita mia e non ricordo uno stracazzo di nulla della storia, mi ricordo solo che lui vuole essere un pirata, va dietro a una bella ragazza e combatte un bruttone cattivo, ovvero la quintessenza della banalità e un racconto stereotipatissimo, quale 70% della bellezza del gioco, lol coglione

 No.145057

>>145052
Ma che risposta vuoi, seriamente?
Quando parti da premesse sbagliate, come il non ritenere uno scambio di dialoghi una interazione, il fatto di avere un mouse in mano una interazione, quando pensi che altered beast sia un gioco non lineare come tutti gli altri; che cazzo di argomentazioni vuoi che ti dia?

Giocati Tetris a velocità massima e vivi la tua interazione adrenalinica, sei un campione.

 No.145059

>>145056
>ambientazioni atmosfera
>battute
dicesi storia
>>145057
>Quando parti da premesse sbagliate
Siamo a livelli di "ho ragione perché sì"
>vivi la tua interazione adrenalinica
Continuo a non capire il bruciore di culo, probabilmente gli italiani sanno ragionare solo per stereotipi e mi identifichi col minorenne che gioca a LOL, vai a capire

 No.145060 SALVIA!

>>145059
>dicesi storia
vabè ma dillo che sei scemo e uno manco perde tempo a risponderti

 No.145061

>>145059
1/10
Tu dici le tue teorie da strapazzo (sostenute da nessun altro), e a noi sta confutarle. Mi sembra un ragionamento logico. Bravo, scusa, sono io col culo bruciatissimo.

 No.145063

>>145061
>Tu dici le tue teorie da strapazzo (sostenute da nessun altro)
Devo sostenere la mia opinione con una fonte? Wat?
>Bravo, scusa, sono io col culo bruciatissimo.
Sì, anche se capisco che ti ho toccato il giochino del cuore, e me ne dolgo sinceramente.
Ma sto solo sostenendo la mia idea che i Monkey Island erano giochi del cazzo, e l'industry intera è infatti passata oltre da più di due decenni, sviluppando concettualmente i videogiochi in una maniera che mette a nudo tutta la limitatezza di quella struttura.
Può non piacerti la mia idea che quei giochi siano il male e abbiano trascinato il settore verso letterali aberrazioni (pic molto relata), spiacente, ma almeno io cerco di alimentare una discussione invece di spergare un babbuino.

 No.145064 SALVIA!

File: download.jpg (106,86 KB, 1024x576)

>>145063
la pic

 No.145065

>>145063
Continua a provare fortissimo. Non è il mio gioco preferito, non è neanche la mia avventura grafica preferita, sono un detrattore di Return, e di Ron Gilbert come narratore di storie. Caschi malissimo.

Parli di cose che fondamentalmente non conosci. Collegare anche vagamente Panthasmagoria con Monkey Island è da ignoranti del genere e di videogiochi in generale. Non ti piace il genere? Pace, lo rispetto. Elucubrare sul fatto di essere o non essere un videogame, è da minorenni. Incolparli di aver portato la merda nei vidya, è da ignoranti (è un genere di nicchia da decenni). La tua opinione è che l'interazione è la quintessenza del gaming: possiamo anche sottostare a questa premessa molto superficiale; ma poi devi spigarci perché una avventura grafica non ha interazione. Perché due pg che dialogano non è interazione. Perché un tizio che ammazza un demone compie una interazione più nobile dei pg di prima. Poi devi spiegare perché un finto mondo limitato con una finta libertà è meglio di una finta isola dove un finto pirata può muoversi con una finta libertà.

Per ultimo, spiegami perché sto ancora a rispondere ad un idiota che forse non sa leggere l'italiano. Ma smetto qui, giuro.

 No.145066

>>145063
>ma almeno io cerco di alimentare una discussione invece di spergare un babbuino
Penso tu stia dicendo cazzate e te l'abbiamo detto in tanti e in diversi modi, hai messo dei paletti e delle valutazioni arbitrarie secondo le quali hai ragione e amen, se sei contento così.
Mi chiedo perché tu sia ancora qui a postare quando potresti uscire di casa e divertirti - sembra io abbia detto una frase insensata ma è praticamente la tua posizione nel thread.

 No.145068

File: 4k4wftt.jpg (42 KB, 734x147)

Nel frattempo

 No.145069

>>145068
Primo mio post nel filo e diocan gli sta bene così impara a non supervisionare le cose, spero gli venga l'ulcera.

 No.145070

File: sjq584.jpg (221,47 KB, 1192x996)

File: 61iisj.jpg (89,71 KB, 1200x717)

Come ho detto nel filo precedente anche a me lo stile fa cagare e non sono l'unico a pensarla così, tant'è che Gilbert ha pure dovuto chiudere la sezione commenti del sito per via della caterva di vaffanculi che stava beccandosi. Non che la massa abbia automaticamente ragione ma dai cazzo, qui è ovvio che fa schifo. L'animazione sembra quella di un gioco in Flash di 15 anni fa e lo stile è un miscuglio maledetto tra il "corporate art style" e lo stile di Genndy Tartakovsky, tra l'altro con una palette abbastanza antipatica. Ha toppato e glielo stanno dicendo tutti, ma siccome lui è un ciccione spergone che vuole fare gnègnègnè si è chiuso nella camerett e basta, vediamo quanto sarà pagante questo atteggiamento dato che un gioco simile è per forza di cose tenuto su dai fan e i fan sono notoriamente stronzi in qualunque incarnazione.

>Monkey Island fa cagare, era noioso, sperg sperg

Monkey Island ai tempi era già considerato un classico da tutti e non era noioso manco per il cazzo dato che ci passavamo tranquillamente i pomeriggi, semplicemente le aspettative erano diverse. Vi ricordo che la gente 10/20/30 anni prima passava le giornate dietro roba come Pacman o Pong, letteralmente quattro pixel sullo schermo con gameplay che seguivano sempre gli stessi schemi. Giocavano con gusto a Zork che era una cazzo di avventura testuale, roba che se la racconti oggi nun ce se crede, eppure tocca credecce perché era così.

Dire che le avventure grafiche non erano giochi o discorsi simili è come dire che i film muti in bianco e nero non erano cinema. I media si evolvono e con loro i gusti del pubblico, ovvio che uno abituato a film sconnessi e caciaroni tipo Marvel si annoierebbe dopo cinque minuti di Corazzata Potemkin, ma la Corazzata Potemkin rimane un capolavoro per chi sa apprezzarlo

 No.145071

>>145070
Madonna che figo Samurai Jack.

 No.145072

File: KnxpfQw.png (1,53 MB, 1169x1519)

File: NKWqMCh.png (877,78 KB, 1150x1380)

File: oRuMz05.png (2,03 MB, 1364x2166)

>>145070
Ti dirò, secondo me la gente non si sarebbe incazzata così tanto se il gioco non fosse stato presentato come "Il sequel ufficiale di Monkey Island 2, il terzo gioco della trilogia, il resto non è canon, io sono Rob Gilbert e gli altri mi succhiano il cazzo."

Se avesse semplicemente fatto ""l'ennesimo"" Monkey Island, soltanto vagamente collegato a tutto il resto, probabilmente la gente avrebbe persino apprezzato lo stile grafico originale. Alla fine non è poi tanto diverso da Broken Age, e non mi pare qualcuno si sia mai lamentato della grafica stilizzata di quel gioco.

È proprio il fatto che sia il sequel diretto dei primi due a far un po' storcere il naso pure a me, è come se andasse a rovinare retroattivamente gli originali, if it makes sense. Da qui ad andare ad insultare Gilbert nei commenti ce ne passa, però capisco il sentimento.

Pics, artwork del cancellato film di Monkey Island. Ma non potevano farlo così 'sto gioco nuovo? Quanto sarebbe stato figo questo stile acquerello in movimento, con tutti i fondali disegnati allo stesso modo. E invece no, ci becchiamo la stock corporate art.

 No.145073

>>145072
Ribadisco quanto detto sopra sull'illustrazione. Il problema non è aver scelto quello stile, sarebbe stato un gran bel risultato. Il problema è non avere saputo eseguirlo, e apparire come un gioco che sfiora un fan-game. Broken Age ha una direzione artistica solidissima, Guacamelee idem, Day of the Tentacle sburra nei culi, Psychonauts non vede confronti, Samurai Jack e tutta cartoon network possono insegnare. Vedrete che a gioco uscito, ci sarà qualcuno più importante di me nell'industria artistica dei vidya che lo dirà apertamente. È stato affidato un compito importante a chi non poteva farlo.

 No.145074

File: mn1vd39.jpg (640,67 KB, 2009x1418)

>>145072
Porcodio anon, che cosa hai postato, Steve Purcell, STEVE PURCELL! Ho sempre adorato il suo stile, cartonesco ma anche moderno. Sarebbe stato perfetto per Return To Monkey Island, avrebbe fatto sburrare arcobaleni ai fan di vecchia data (che lo ricordano per Sam & Max, tra le altre cose) ed essendo oggettivamente bello da guardare avrebbe attirato anche gli altri. Al limite mi sare accontentato anche di uno stile simile a The Cave, il suo gioco di una decina di anni fa.

 No.145075

File: 1656680960812.jpg (600,28 KB, 1836x2364)


 No.145076

>>145066
>posta alle 23 di sera d'estate
>mi dice di uscire di casa e divertirmi
ok, suppongo?

>>145068
cvd. questa roba non ha alcun senso di esistere nel 2022. dicesi evoluzione.

 No.145077

>>145070
>Dire che le avventure grafiche non erano giochi o discorsi simili è come dire che i film muti in bianco e nero non erano cinema. I media si evolvono e con loro i gusti del pubblico, ovvio che uno abituato a film sconnessi e caciaroni tipo Marvel si annoierebbe dopo cinque minuti di Corazzata Potemkin, ma la Corazzata Potemkin rimane un capolavoro per chi sa apprezzarlo

no, il paragone non regge neanche per il cazzo. sono due forme d'intrattenimento che si sono evolute in modi completamente diversi ed è il motivo per cui pong è ancora godibile mentre tanti generi sperimentali sono invecchiati malissimo o sono considerate sperimentazioni di uno specifico momento del gaming che sono poi divenute obsolete.
se l'interazione di fondo è valida funziona a distanza di anni (pac-man, donkey kong, ecc), se il gioco è troppo limitato ne risulta un prodotto ingiocabile nel momento in cui passa la moda e i fruitori passano oltre.

il gaming non cresce in maniera lineare con il tempo e l'evoluzione tecnologica. per dire, gli mmo sono concettualmente peggiorati nel tempo anche se le risorse tecniche sono incredibilmente più ampie rispetto a 20 anni fa.


>Monkey Island ai tempi era già considerato un classico da tutti e non era noioso manco per il cazzo dato che ci passavamo tranquillamente i pomeriggi, semplicemente le aspettative erano diverse.

e chi ha detto il contrario. io ho solo detto che E' un gioco mediocre in quanto non pienamente interattiva (a differenza appunto di un donkey kong o pac-man), il fatto che molti lo giocassero o lo giocano con gusto non ha alcuna rilevanza

 No.145078

File: pltkwh8.jpg (2,17 MB, 3600x6248)

A me lo stile grafico ricorda gli omini dell'MBTI, siccome sta roba va tanto di moda magari pensava avrebbe fatto centro. E invece fa cagare.

 No.145082

>>145078
non c'è il fallito che mangia i fagioli dal barattolo e beve finkbrau mentre si caga addosso? quello sono io e non mi sento rappresentato. come contatto i coglionazzi che hanno creato quella merda di immaine

 No.145083

dunque, vedo i post e non capisco. L'autore ha deciso che quella sara' la sua visione del progetto, se toppa saranno fatti suoi, no? perche' incazzarsi con lui quando basta semplicemente voltare la testa dall'altra parte?
>>145082
>sentirsi entitled per una roba senza fondamento scientifico

 No.145084

>>145083
Perché se uno a una cosa ci tiene non gradisce che vada in una direzione che non condivide, non mi pare una cosa così difficile da immaginare. Aspettative e desideri etc etc

 No.145087

>>145084
E posso capire eh, ovvio che se a me piace una roba e la stravolgono ci rimango male, però non c'è solo la grafica, no?

 No.145089

>>145087
Eh boh che ti devo dire, è comunque una cartina tornasole che ti dà un'idea della qualità del prodotto, si può sospendere il giudizio, si può rimanerci male o ci si può incazzare, molti si sono incazzati per via dell'hype e le aspettative disattese

 No.145090

>>145087
Beh, per adesso possiamo commentare soltanto quello, la grafica.

 No.145091

>>145089
>>145090
la grafica non e' il prodotto nella sua interezza, vi ricordo che nei capitoli precedenti a questo c'e stato il salto al 3d e con un controllo diretto del protagonista alla grim fandango

 No.145092

>>145091
Sì l'abbiamo già detto dieci volte, resta però che al momento l'unica roba giudicabile è l'aspetto da gioco flash di 15 anni fa

 No.145094 SALVIA!

>>145037
Autosalvia per non-post ma questo negro ha scritto una non-frase

 No.145099

File: 71179C2C-1E8A-454B-9188-1D….gif (412,02 KB, 540x750)

Porco Dio regà…non ci avevo sperato neanche per un secondo fin dall’annuncio, ma constatare comunque che sta uscendo una cagata pazzesca mi provoca dolore fisico…
Porterò sempre nel cuore quel capolavoro di animazioni che era Monkey Island 3.

 No.145100

Lol che rotto in culo pomposo che è Ron Gilbert.

https://www.rockpapershotgun.com/ron-gilbert-doesnt-want-to-talk-about-return-to-monkey-island-anymore

Che si inculi lui e il gioco, quando esce mi guardo il longplay su YouTube. Non vale neanche la pena di scaricarlo da torrent…

 No.145101

dovere

 No.145102

File: 46FB28F4-49ED-4AD3-811D-19….png (51,26 KB, 1130x1197)

>>145100
I commenti che Gilbert ha cancellato (alcuni).
Rinnovo il mio vaffanculo a questo grossissimo idiota.

 No.145105

>>145102
Lo stile non piace nemmeno a me, ma ti credo che li ha cancellati, sembra una fabbrica di troll

 No.145108

>un video random flash viene meglio del gioco reale di Ron Gilbert

Top kek

 No.145110

>>145102
Che cazzo vi aspettate da un frocio che promuoveva i concetti del movimento Gamergate prima ancora che venisse fondato?

 No.145111 SALVIA!

>>145110
Ma che cazzo c'entra con la qualità artistica di un gioco

 No.145114

>>145111
lascialo perdere, non ha preso le sue medicine ed è il solito mentecatto che spinge la sua idea che monkey island usa il corporate artstyle perché (((loro))), ignorando ancora una volta che questo stile non ha niente a che fare con il corporate artstyle, semmai ci assomiglia perché è lo stile DA LIBRO ILLUSTRATO a cui anche il corporate si ispira

>>145102
vale anche per questi commenti

 No.145115

>>145114
Gilbert smettila di postare e vai a fare un gioco decente, che non te ne viene fuori più uno da decenni.

 No.145117

>>145108
Davvero carino, secondo me lo stile è troppo cartonesco e pacioccoso per il gioco ma comunque migliore di quella merda e lo giocherei.

>>145115
In effetti che cazzo ha fatto Gilbert negli ultimi 10 anni? I due che ha rilasciato forse saranno stati anche carini ma non hanno avuto alcun impatto. Secondo me in generale lo stiamo/stanno/si sta sopravvalutando, ha avuto il suo momento negli anni 90 ma poi è caduto nell'irrilevanza, probabilmente perché non ha saputo percepire il cambio di paradigma del rapporto tra game designer e pubblico, che con l'avvento di internet di massa è diventato molto più interattivo.

 No.145133

>>145117
>non ha saputo percepire il cambio di paradigma del rapporto tra game designer e pubblico

penso che non gli interessi, in realtà. Oppure non ha ancora compreso che i videogiocatori sono solo una piccola frazione di chi fruisce un'opera (anche nel senso che per quanto i casual gamers si siano affermati cone utenza non più a se stante ma inglobata tramite mille gabole dell'industria) e molti di loro procedono a consumare un prodotto e basta. Cosa che ha portato la telltale e soci, ad esempio, a proliferare con delle avventure interattive alle volte più fumo che arrosto. A conti fatti, appunto, la telltales era una branca di sviluppatori della lucasarts che si è voluta mettere in proprio

 No.145181


 No.145182 SALVIA!

>>145181
dios mio è davvero bruttarello, ci provo a farmelo piacere ma davvero non ci siamo, spero che sia moddabile in modo che qualcuno tiri fuori una versione in pixel art

 No.145184

File: 7TDB50FtLRxhJd0x.mp4?tag=1….mp4 (3,09 MB, 1280x720)

>GNOOOOOOOO NON POSTO PIÙ NULLA SUL GIOCO FINCHÈ NON ESCE! VAFFANCULO HATERS!
>posta video di “gameplay”

Fa veramente schifo, che delusione.

 No.145185

>>145184
È meno peggio di quanto mi aspettassi, non mi piace come scala quando cammina nella corte ma vabbè

 No.145187

File: nAv5sLHAzj8eZ1Po.mp4?tag=1….mp4 (2,01 MB, 1280x720)


 No.145188

>>145187
Non fa ridere.

 No.145189

>>145188
>abbiamo atteso 30 anni per questa cosa

Io boh

 No.145190

>>145187
Ah ma è Natale sull'Isola di Melèe

 No.145191

Proprio vero che invecchiare è una merda

Povero Ron Gilbert

 No.145192

>>145188
>>145189
il tenore delle battute e' lo stesso, se lo avessero fatto nel primo non avreste detto nulla. nel 2 c'e' una gara di sputi dove per vincere devi bere da un bicchiere rotto

inoltre abbiamo i capitoli del 2000 e del 2009, come mai sono passati inosservati?

 No.145193

>>145192
Secondo me agli anon qua sopra brucia il culo perché sono cresciuti e si sono resi conto che le battute che li facevano ridere a 5-10 anni non fanno più ridere a 25-35. Buffo, eh?

 No.145194

>>145192
L’enigma era più complesso e si rifaceva ad una delle primissime scene a cui assistevo su Scabb Island.
Largo LaGrande beveva del grog e lo sputava sul muro del bar (poi lo raccoglievi con la carta per fare la bambola vudù), quindi più avanti nel gioco per vincere la sfida dello sputo dovevi prendere i grog di colore giallo e blu (quello verde era finito) e mescolandoli usciva il grog verde “catarro” che bevevi con la cannuccia prima di sputare nella gara su Booty Island, infatti Guybrush diceva dopo aver bevuto “Boy, this thing makes my spit thick”.

Era un enigma logico, per quanto rozzo fosse.

 No.145195

>>145192
*burp*

 No.145196

>>145192
I capitoli dopo Monkey Island 2 non sono roba di Ron Gilbert, giusto il terzo capitolo (Curse of Monkey Island) ha parte del team originale ma non è stato scritto da Gilbert, nonostante ciò è un grandissimo gioco ed un capolavoro estetico.
A me è anche piaciuto quello del 2000 in 3D, a parte la cagata del monkey combat, tutto ciò che viene dopo (che non è roba lucasarts) l’ho ignorata bellamente.

 No.145202

>>145194
Tutto vero ma se in un video di 30 secondi mettessero solo Guybrush che sputa assieme agli altri concorrenti non avresti avuto gli elementi per giudicare la profondità dell'enigma degli sputi, esattamente come in questo video.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]