[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/v/ - Videogiochi da tavolo

/v/ + /tg/
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.146530

Questo video mi ha parlato al cuore, ottimo riassunto, mi ha spiegato una cosa che sentivo e sapevo ma che non sono mai riuscito a focalizzare così bene.

 No.146531

Ciao Anon, grazie per il video, molto interessante

 No.146532

Sono almeno 10 anni che youtube ha solo video così. Ci sono canali interi che parlano solo dell'argomento.

La verità, anon, è che non hai più 10 anni e non provi più le stesse emozioni. Giochi buoni continuano a uscirne, il mercato è stra-saturo. Considerandoci pure gli indie che sono la maggioranza e che sviluppano per passione pura (spesso hanno un secondo lavoro).

 No.146533

File: bg3.jpg (119,56 KB, 823x721)

>>146530
Unpopolare opinione: trovo molto più stimolante il mercato dei videogiochi adesso che 10-15 anni fa.

1 - Il passaggio all'accaddì è stato un disastro: i costi di produzione alle stelle hanno reso le aziende estremamente avverse al rischio, perché bastava sbagliare UN gioco per andare in bancarotta. Proprio per questo motivo, siamo stati inondati di cloni gradualmente sempre più marroni di Call of Duty e Gears of War.
2 - Il successo di Wii e DS è stato n'altro disastro. Non soltanto han tutti iniziato a vomitare centinaia di "Giulia Passione: Just Dance Cooking Stylist" (e vabbé, ci sta), ma pure il livello di complessità e difficoltà medio nei videogiochi arcòr è crollato, nel tentativo di attirare questa nuova grande fetta di pubblico. Tentativo ovviamente fallito, han soltanto rovinato i videogiochi per tutti gli altri.
3 - Ci si è per la prima volta avvicinati al fotorealismo, dando inizio a un'insensata gara a fare la GRAFICA PIÙ BELLISSIMA a scapito di tutto il resto. Per lo meno oggi in media i giochi girano a 60 FPS… o comunque ci provano.
4 - L'industria giapponese, che fino a cinque minuti prima faceva i videogiochi in 640×480 per PS2, era totalmente impreparata all'accaddì. Gli studi giapponesi hanno iniziato a copiare (male) l'occidente, oppure a focalizzarsi soltanto su titoli low budget per DS, PSP e Wii.
5 - Non c'era un'industria indie degna di nota. Ogni tanto usciva qualcosa di carino, tipo Braid o Super Meat Boy o FEZ, ma erano comunque eventi relativamente rari.

Oggi non soltanto abbiamo un costante flusso di titoli indipendenti di altissima qualità, ma pure il gioco AAA medio è di gran lunga superiore al periodo PS3/X360. Ebbene sì, l'ho detto. Nel 2010 col cazzo che usciva 'na roba come Elden Ring, come fai a venderlo alle mamme? Non si spara nemmeno, i ragazzini non lo comprano mica.
>Ma ora Fifa c'ha i lütbocs!! Halo c'ha il battolpazz!! Genshin c'ha il gacia!!
…e gioca a qualcos'altro? Ci sono miliardi di alternative, perché focalizzarsi così tanto sul marcio.
>Ma Diablo Immortal fa schifo! C'ha la monetizzazione cattiva fraudolina!!
E chi se ne frega, sai quanti Diablo-likes ci sono su Steam? E gioca a quelli perdinci.

 No.146534

Ma io infatti ancora non capisco perché continuiate anche solo a prendere in considerazione l'idea di giocare a questi giochi di merda.
Affanculo CoD, FIFA, Fortnite, Rainbow 6, GTA, LoL e chi più ne ha più ne metta.
Anzi forse il problema lo capisco eccome: i sumeri di merda il cui primo videogioco è stato Call of Duty Modern Warfare e non conoscono di meglio, porca madonna quanti schiaffi che si meriterebbero.
A me questa cosa non tange minimamente visto che gioco a giochi veri tipo Elden Ring, Zelda, Resident Evil, Baldur's Gate, Armored Core ecc. e per fortuna parlo da uno degli anni più belli per il single player da un sacco di anni a questa parte e menomale che non accenna a morire nonostante i ricavi enormemente inferiori.

 No.146535

>>146534
huuummmmmmm ni.
Sono d’accordo sul fatto che bisogna boicottare ma se uno è abituato ad un gioco, vedi me con cod ora o con wow in passato è molto difficile che te ne piaccia un altro così facilmente e la triste verità è che alla fine ti metti a mangiare quella marda che ti mettono sul piatto.

 No.146536

>>146533
>Nel 2010 col cazzo che usciva 'na roba come Elden Ring, come fai a venderlo alle mamme?
C'era Demon's Souls, di cui Elden Ring è la copia della copia della copia.

 No.146539

>>146536
Non mi riferivo al genere, ma al BUDGET per un gioco di questo genere. Inizialmente Sony nemmeno voleva pubblicarlo Demon's Souls, e in occidente c'ha dovuto pensare Atlus.
Perché era un gioco troppo ottuso, troppo difficile, troppo diverso. I publisher volevano il pubblico di Wii Sports, di Nintendogs, di Brain Age; a loro Demon's Souls non lo potevi vendere.

Un altro esempio? Nel 2010 col cazzo che usciva 'na roba come Doom (2016) o Doom Eternal. Dopo Call of Duty 4, tutti gli FPS si sono magicamente trasformati in corridoi cinematici dove moderni soldati umani sparano a moderni soldati umani.

Poi non so, magari m'ero io temporaneamente rotto il cazzo dei videogiochi, ma il periodo 2009-2015 (indicativamente, diciamo dalla seconda metà della 7th-gen alla prima metà della 8th-gen) me lo ricordo davvero come una noia mortale dal lato degli AAA. E non c'era ancora un mercato degli indie tanto sviluppato.

 No.146544

>>146539
Qualcosina è uscito nel 2010-11, Deus Ex: Human Revolution, fallout NV, che non sono proprio un fps puro ma qualche software house cercava di azzardare qualcosa nel mezzo del marasma del copia incolla



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]