[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / yt / ck ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


 No.321[Rispondi]

Ah, la magia. L'ultimo rifugio dall'abominio. La natura tratta così male le creature come noi che non ci resta altro che convincerci che esiste un metodo segreto per sovvertire le loro crudeli macchinazioni e, attraverso l'occulto, per sperimentare almeno una frazione della bellezza e della gioia che Lei liberamente dona a i vostri cari figli. Il vecchio saggio, trascorso una vita recluso sui muri dei libri, soffiando la polvere amara dalla sua biblioteca, chiede al diavolo un'altra possibilità nei piaceri della giovinezza che gli è stata negata. Dato che Dio ha risposto al tuo grido di affetto e affetto con il silenzio, forse il Diavolo ascolterà le tue grida disperate. Certo, il prezzo sarebbe la tua anima. Tuttavia, siamo onesti, creature come te non hanno uno spirito contrattuale. Un Magikarp a stringere un simile patto con l'inferno è come un mendicante che scrive un assegno sbagliato; è lo sforzo di un artista della truffa che cerca di ottenere qualcosa dal nulla.

Quindi, non sorprendentemente, Satana ei suoi servitori risponderanno alla sua chiamata con lo stesso silenzio di Dio.

Quando ero piccolo, ancora innocente e stupido, spinto dalla follia comune a chi è affamato di morte, avevo anche i miei magri tentativi di seguire le orme del dottor Fausto e di forzare la soddisfazione di ciò che era trascurato dal cielo. Le mie uniche ricompense erano allucinazioni e incubi - sogni abitati da sucubi che mi colpivano le mani quando cercavo di raggiungerli nella speranza di provare qualcosa di banale come la semplice parodia della carne morbida e calda di una donna, qualcosa che la maggior parte degli uomini accarezza quando per tutta la vita. Come vergine, vecchio e brutto, Lord Lucifero possedeva già la mia anima per impostazione predefinita. Una volta era il più bello degli angeli del Signore; perché un essere come questo dovrebbe mandare anche il più schifoso dei suoi lacchè per garantire qualcosa che non solo già possiede, ma dovrebbe anche vergognarsi di possedere?

 No.323

>>321
>Jerusalem
Uomo di cultura.

 No.324

>>323
Sono proprio arrivato in un porto quando la tempesta stava per incominciare. Poche persone conoscono questo gruppo.

 No.325

Lucedimariafag è sempre un piacere leggerti, ma che ci fai di preciso su questa board, a parte farti venire attacchi di dissonanza cognitiva come in questo post?



File: 2h0i5jizfqi31[1].png (610 KB, 1364x1564)

 No.104[Rispondi]

Thread dei sogni.
Ieri sera ho deciso che avrei tenuto un diario dei sogni e perché non farlo su diochan dove essere aperto al dileggio di tutti?
11 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.269

Bumpo con un sogno strano che ho fatto stanotte:
Ero a tavola con mia madre e mio fratello, mi siedo, guardo verso il basso e vedo che dal mio petto all'altezza del plesso solare, esce un'unghia gigantesca, lunga più di due dita. Sembrava un'unghia dell'alluce tagliata e conficcata lì dentro. Faccio per toglierla, la ruoto e la tiro e se ne viene via rompendosi in due pezzi, uno quasi il doppio dell'altro. Sul petto mi rimane un buco abbastanza grosso. Il sogno finisce, mi sveglio ed ho un leggero dolore/fastidio in quel punto.

 No.270

>>269
Magari hai dormito male, a me capita di sognare di avere problemi magari ad un braccio e svegliarmi con il braccio effettivamente addormentato

 No.316

Notte, la nostra vecchia casa in campagna in cui non vado da molti anni. Mio padre e' in piedi, spaventato, sta dicendo un sacco di fesserie, uno dei suoi soliti discorsi sconclusionati, non lo sto manco a sentire. Ha una vecchia racchetta da tennis di legno in mano, vuole tenerla come se fosse un'arma ma fa solo pieta'. Mi guardo attorno, mio fratello e' disteso su un materasso a terra con un cuscino in faccia. Sicuramente si e' cannato a morte e non capisce piu' niente.
Mio padre guarda fuori dalla finestra, sembra che abbia paura di qualcosa. L'altro mio fratello gli si avvicina alle spalle, ha gli occhi enormi, e' completamente fatto di cocaina. Si avvicina a mio padre da dietro e gli pianta varie coltellate nella schiena. Decido che non me ne puo' fottere meno, ed esco dalla finestra a piano terra. E' notte fonda, ma c'e' una luna piena che illumina tutto. Tutto attorno e' palude, buia e desolata. Non c'e' niente e nessuno, nemmeno la strada. Mi chiedo come diavolo posso fare a passare la palude e tornare a casa mia.

 No.317

22/11/2020

Con la macchina vado in campagna ciao bannerfag! e comincio a camminare per campi boschetti e quant'altro. Ad un certo punto mi perdo, non so più come tornare sulla strada principale. Finisco in un cortile di una casa con il cancello aperto e una stradina che esce dal cancello. Chiedo al proprietario lì presente se posso prendere la macchina e passare di lì per tornare sulla strada principale. Mi dice di no. Allora me ne vado dicendogli sornione che è un po' una testa di cazzo e una merda. Torno alla macchina che non ricordavo più dove avevo parcheggiato. Ci salgo sopra e me ne vado via da dove si trovava, nel parcheggio di una fabbrica a valle.

Mi sveglio

 No.322

23/11/2020

Ho sognato di comprare 1000 euro di azioni ENI.

Mi sveglio



File: 1596556727998.webm (759,7 KB, 480x848)

 No.155[Rispondi]

è possibile creare una barriera mentale?

mi spiego meglio, lavoravo in un ufficio con alti dirigenti ecc.. sono entrato da poco, mi metto in un ufficio, e sento alcune persone che ogni tanto vanno nel corridoio, io percepisco dal loro tono che sono un po' ostili, potrebbero entrare da me, pero' si fermano, e dicono ad altri colleghi nel corridoio "ci vuole la ruspa per entrare la'"…ora spiego meglio: in quel frangente io ero "contro" la loro venuta nel mio ufficio, e ponevo come una gran forza respingente con la mia volontà, quasi da me percepibile…possibile che anche loro percepissero tale "barriera"? tant'è che la frase era "ci vuole una ruspa per entrare la'", e poi desistevano

quando piu avanti ero diventato meno pimpante, piu stanco e anche meno accorto, tale "barriera" era calata tant'è che cominciarono ad entrare cani e porci
3 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.160 SALVIA!

ma quindi ics è ufficialmente /b/ dove se la gente dice cose che non stanno né in cielo né in terra non possiamo rispondergli maleducatamente?

Ah, bannerfag, se posti su /x/ sei direttamente al conto

 No.161

>>160
No, ics rimane seria, è bannerfag che ha provato a sputtanare ed è già stato allontanato.

 No.169 SALVIA!

>>161
Posso cogliere l'occasione per farmi spiegare come nasce il meme di bannerfag? Questa me la sono persa.
Salvia per intervento inutile, scusate.

 No.319

Non è un meme, è uno degli utenti fissi del canale.
È facilmente riconoscibile dallo stile di scrittura, dagli argomenti triti e ritriti e dal ritardo dei suoi racconti e dei suoi ragionamenti.
È chiamato così perché all'inizio apriva i thread usando dei banner random come immagine in OP, adesso usa immagini random e basta.

 No.320 SALVIA!

>>319
Ovviamente riferito a >>169



File: Piergiorgio_Odifreddi.jpg (60,58 KB, 500x600)

 No.68[Rispondi]

Il mondo giovanile contemporaneo è pieno di nuove generazioni di atei. Questi non lo sono perché hanno approfondito il pensiero razionalista, ma come reazione al Cristianesimo, come atto di protesta con i più vecchi. Se si mette in mezzo l'argomento della trascendenza, partono le risate, gli sguardi imbarazzati dove quello fuori posto sei tu. Ovviamente il pensiero diretto è alla vecchia nonna scema che alle 5 del mattino si fa il rosario ascoltando Radio Maria.

Che mezzi si possono usare per farli uscire da questo vicolo cieco? Che suona di certo, sicuro, e razionale, ma ha altrettante lacune come tutti gli altri dogmi religiosi?
72 post e 8 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.301

>Cioè se tu trai questa conclusione negativa (intesa come stimolo X NON CAUSA Y) da quel paper lascia perdere perché hai proprio travisato tutto.
Il paper dice chiaramente, in gergo tecnico, "i topi comprendono che la nausea proviene da quel determinato cibo, ma non associano lo shock elettrico al cibo". Se vuoi trollare trova un modo migliore.
>>273
Ego Tunne è molto ben fatto.

 No.307

File: albert_einstein.png (270,29 KB, 1366x768)

Una volta qui ero OP, ed ho perso un po' il filo del discorso perché state entrando in discorsi che ho difficoltà a seguire. Non voglio fare troppi post incrociati con altre argomentazioni, però vorrei riportare l'anon scettico a dove ero rimasto.

>Sei alla word salad bro

Proverò a riformulare il concetto. Se la scienza consiste - sicuramente tra altre cose - a leggere l'universo in modo oggettivo, possiamo chiudere il libro direttamente qui perché la missione è un fallimento in partenza. Tralasciando per un attimo il fatto che una quantità abnorme di scienziati interrogati su "Ma come è arrivato a questa formula?" ti rispondono "Me la sono sognata la notte / Ho avuto una intuizione / Ho percepito una sensazione", ma il pensiero scientifico è sempre l'espressione di una mente soggettiva. Una mente soggettiva che legge i fenomeni creati dallo strumento. Perché è lo strumento a forgiare la realtà. E qui non farmi citare Heisemberg o l'esperimento della doppia fenditura perché sono davvero la base.

Ecco perché, semplificando in maniera estrema, dicevo che se vai a cercare fragole con il lanciafiamme, l'albero sarà una cosa da bruciare. Se le vai a cercare con le forbici, l'albero sarà da tagliare. Ci sarebbe poi tutto l'aspetto del cherrypicking (anche se nel mio esempio sono fragole), esperienza che la scienza compie cercando di riconfermare tutti i suoi dogmi precedenti.

Se i fenomeni della mia realtà io non li posso osservare perché sono in mutamento durante la stessa osservazione, come faccio a creare leggi dell'universo? Avrò quindi tante letture diverse dello stesso elefante, e tutto ciò che stabilisco come legge per tutti, diventa un dogma. Da qui la scienza può sedersi a pieno titolo al tavolo delle religioni, e abbracciare lo zio che non vede da tempo, visto che provengono dalla medesima famiglia.

 No.313

>>307
>ho perso un po' il filo del discorso
Si stà parlando dei limiti biologici dell'apprendimento. Ho iniziato a parlare di questo argomento per far notare come la scienza sia umana e quindi soggetta ai nostri limiti biologici. Nessuno ha ribattuto in merito, andando però a cercare il pelo nell'uovo.
>Tralasciando per un attimo il fatto che una quantità abnorme di scienziati interrogati su "Ma come è arrivato a questa formula?"
E non c'è nulla di male nell'intuizione. Poi però bisogna passare alla dimostrazione formale. Per ogni E = mc^2 scoperta intuitivamente quante formule sono state scartate? Il genio non è un ciccione in tuta ch si sveglia la mattina e urla EUREKA. Lavora sodo anni.
>Heisemberg
Impara i nomi della gente che citi. E le fragole non crescono sugli alberi.
>Se i fenomeni della mia realtà io non li posso osservare perché sono in mutamento durante la stessa osservazione, come faccio a creare leggi dell'universo?
Process philosophy, è interessante.

 No.314

>>307
>Non capisco la scienza: il post.
Insulti a parte, se per te la scienza è "confermare i dogmi" anziché "prendiamo una formula e vediamo se riproduce la realtà" ripeto, hai sbagliato tutto ma proprio tutto e parli delle ombre sul muro anziché della realtà in quanto stai riducendo la Scienza alla sua parte "visibile" e quindi la interpreti in maniera ritualistica ignorando tutta la componente a monte. E per me il discorso può anche finire qui perché non hai proprio le basi per una discussione come se stessi parlando di pane con chi non sa cosa sia la farina.

 No.318

>>313
>>314
Continui a fare cherrypicking sui post, quindi non vedo perché ora dovrei risponderti nel merito (a trovarlo).
La farina ce l'hai, fatti il pane che più ti piace.



File: image.jpg (30,04 KB, 630x472)

 No.302[Rispondi]

>Georgia Guidestones
chi le ha costruite? e cosa ne pensate dei punti esposti?
2 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.309

la teoria che fossero le "linee guida" di una rinascita umana post olocausto nucleare mi sembra abbastanza probabile, visto periodo e cose scritte sopra (500 milioni di individui li avevamo già superati ampiamente nel 1980, la guerra fredda mancavano ancora 10 anni)

 No.310

Quello che le ha commissionate ci ha speso (e ci sta spendendo) un mare di soldi. Mi domando chi diavolo sia e che motivi abbia.

 No.311

>>310
Ma è palese che sia commissionata da un ordine o comunque da un gruppo di persone. Qualche loggia di ricchi filantropi annoiati.

 No.312

>>310
>Ci sta spendendo
Perché? Hanno acquistato sia il terreno che il monumento e ce l'hanno appoggiato sopra. Oltre la spesa iniziale probabilmente la gestione del tutto è irrisoria.

 No.315

>>312

Sorveglianza, manutenzione. Di tanto in tanto riparare a danni fatti da americani pazzi



File: flanders-leftorium.jpg (66,4 KB, 615x409)

 No.299[Rispondi]

I mancini sono davvero figli del diavolo?

 No.304

aspetta che chiedo a mia mamma

 No.308

>>304
sono riuscito a chiederle, no, mi ha detto che per quanto mio padre non fosse la persona migliore del mondo comunque considerarlo "il diavolo" è eccessivo.

/thread



File: Interesting Cat.jpg (30,88 KB, 438x428)

 No.131[Rispondi]

Esiste o è esistita una lingua intrinsecamente magica?
15 post e 2 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.168

Secondo Roberto Zamperini, lo studioso delle energie sottili, il latino è la lingua sacra per eccellenza, usata dai Romani ed ereditata dal Vaticano che la usa tutt'ora.
Lui che testava qualsiasi cosa possibile, sosteneva che le formule in latino e i numeri soprattutto, irradiavano molta più energia che in altre lingue.

 No.177

>>166
La Genesi è un libro molto interessante, pieno di spunti cabalistici e la Creazione (entrambi i miti) e Babele sono dei passaggi molto interessanti. Pensa: se è stato Adamo a nominare e gli animali e quindi a inventare l'ur-linguaggio, come comunicavano Dio e Adamo prima? Sinceramente in questo periodo mi interessa di più Noè e il miti del Diluvio, soprattutto comparandoli con la versione dell'epopea di Gilgamesh (Noè = immortale, arca = filatterio), ma non sono ancora riuscito a estrarre della conoscenza pratica.
>>167
Il discorso fallisce quando sembra siano esistite diverse protoscritture indipendenti fra loro. Poi, con occhio moderno: dualità mappa-territorio. Un linguaggio perfetto è quello che riesce a comprimere in maniera lossless il territorio nella mappa e quindi un buon linguaggio è ben rappresentativo. Come tener conto del punto di vista soggettivo?

 No.179

>>177
è una leggenda

 No.183

Il fucino

 No.305

Il sanscrito è forse il linguaggio che più si avvicina a quello che cerchi. Scava ragazzo scava



File: 00_low.jpg (114,04 KB, 395x700)

 No.236[Rispondi]

Ho iniziato da poco lo studio dei tarocchi (tarocchi di Marsiglia, scuola Jodorowsky). Per meglio entrare nell'ottica delle carte ho deciso di disegnarle man mano che ne leggo descrizione e significati. Posterò qui ogni progresso, così ho un motivo in più per non interrompere. Per ogni carta vado a fare una piccola sintesi, non esaustiva ma il più personale possibile. Nei libri ci si spende molto nelle descrizioni, qui vorrei tentare di scremare e capire cosa sento io sulla carta.

LE MAT
L'Arcano senza numero, quindi una carta che non rappresenta una fase specifica, ma le rappresenta tutte. E' l'inizio, il viaggio, e la fine. Ma anche la condizione di non iniziare per niente. E' libertà assoluta, senza limiti, tutte le direzioni sono possibili. Il matto probabilmente le ha percorse tutte, oppure non si è mai mosso candidamente da casa sua. Molti clochard che incontri per strada sono persone acculturate che un tempo avevano una posizione ed hanno scelto quella via, ammattire e pisciare negli angoli della società. Nietzsche finì a baciare un cavallo per le strade di Torino. Nonostante Jodo descriva il cane come un alleato, io non riesco a non vederlo come un cane che strappa il pantalone ad un povero disgraziato. Lo insegue, lo tormenta anche, ma al matto sta bene così perché il suo sguardo è verso il cielo, sta pensando che la vita è tanto bella quanto terribile.
4 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.267

>>264
Io sono il caosfag che funziona non quel coso li.

Op comunque dovresti postare i disegni maledetto larper infame.

 No.271

>>267
>Io sono il caosfag che funziona non quel coso li.
Io ho il patentino da illuminato.
>>264
Più che altro google a volte è tuo amico, a volte no, e dopo un po' è difficile ricordarsi quanto la singola informazione sia nascosta. Naos dell'Ordine dei Nove Angoli è un libro abbastanza leggibile senza doversi sorbire tutto il corpus dell'O9A (che è letteralmente composto da cristiani ortodossi nazisti islamici vegani). Tra le varie cose (tipo dei trip sulla petricore - l'odore dopo la pioggia della terra che era asciutta) è presente una descrizione dei loro tarocchi, che devi disegnarti, a mo' di Book of Thoth o di Pictorial Key to the Tarot. Sono interessanti perché sono un prerequisito a un metodo di divinazione/incantamento matematicamente complesso (lo Star Game), ispirato dagli scacchi enochiani. Per AOS, tieni: https://hermetic.com/spare/grimoire_of_zos Sostanzialmente: fornisci un significato arbitrario alle carte, ma in modo da avere abbastanza semi/germi per la divinazione, sigillali e pian piano modifica il mazzo in una crescita organica di significati.

 No.280 SALVIA!

>>271
So che dovremmo essere più seri su /x/ ma sta cosa dell'attrezzatura sostanzialmente "come cazzo vuoi" mi ha fatto venire in mente che si potrebbero davvero fare i tarocchi di Diochan, senza legarli agli arcani preesistenti ovviamente. Vabè salvietta perché è una boutade.
Però se volete apro un thread su /b/ per fare la corrispondenza tra personaggi di DC ed arcani maggiori che magari ci scappa del lulz.

 No.281

>>280
Fallo fagotto ho già photoshop aperto

 No.300

>>280
I tarocchi discordiani sono realtà e sono molto più efficaci di tanta merda che viene venduta al giorno d'oggi. Io partirei dagli arcani minori, facendo in modo che siano i numeri ad avere un tema comune e non i semi. Ad esempio 1 = Fragole (forse è il modo migliore per rappresentare Kether), da declinare in modi diversi (i 4 elementi?)



File: hereditary-poster.jpg (1,04 MB, 2500x3704)

 No.286[Rispondi]

Come si pone /x/ verso l'uso di temi esoterici nei film, nella letteratura, nella musica, ecc.? Fa bene all'occulto o ne distorce l'immagine? È davvero un modo per "iniziare" qualcuno alla magia o crea solo consoomer trpp alternativi?

Discuss.

 No.288

Credo che come in tutte le cose ci siano diversi livelli di lettura che arrivano in modo differente a seconda del tuo bagaglio culturale.
Come tutte le cose di nicchia se ne sai ti fa piacere scovare le "easter egg".

 No.297

Sicuramente le Wicca hanno smerdato tutto.

 No.298

>>297
Smerdato cosa esattamente? E bada che te lo chiede uno che le odia.



File: l71non.jpg (22,34 KB, 512x340)

 No.289[Rispondi]

Ho bisogno di sapere se esistono e come funzionano oggi i malocchi. C'è un modo per capire se si è coinvolti in prima persona?

 No.290

Un malocchio è una forma veramente blanda di sortilegio, una specie di dispetto verso chi ti sta sulle palle.
Di solito ci sono delle simpatiche vecchine che ti controllano se hai il malocchio con varie tecniche e te lo levano, tipo l'olio nel piatto l'acqua santa e altre robe così.

Se ti senti spossato, hai spesso malesseri o mal di testa è possibile che tu lo abbia.
Oppure sei intollerante al glutine.

 No.295

Lèl io anni fa lasciai la mia ex-ragazza (la quale sosteneva di essere una sorta di medium) in modo abbastanza ad cazzum e da stronzo.
Lei quel periodo era in fissa con malocchi e roba simile.
Chissà se me ne ha fatto uno, bho.

 No.296

>>295
Sì l'ho fatto.



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
Precedente [1] [2] [3] [4]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ v / aff / cul / pol / yt / ck ]