[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


File: IMG_20210622_081816_879.jpg (223,11 KB, 713x1000)

 No.1487[Rispondi]

Buongiorno x,
poco fa stavo leggendo un testo un po' datato di psicologia per diletto quando sono stato scosso nel profondo dalla consapevolezza dalla morte e del nulla che verrà dopo questa vita. È stato insolitamente violento e anche fisico, al punto che ci ho messo alcuni minuti a riprendermi. Mi sono sentito come attraversare da un senso di dissoluzione di me stesso, un contatto spaventoso con il tutto del nulla che mi attende.
È stato spaventoso.
Vi è mai capitato qualcosa di simile?

In pic "Il limite dell'intelletto" di Klee
4 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1492

il nulla è la cosa che mi fa meno paura. io ho paura chela reincarnazione sia vera è che soffrirò ancora molto in questo mondo.

 No.1494

Comunque il covid è stato un'iniziazione per molti, dall'ultimo anno i discorsi sulle esperienze di depersonalizzazione e sull'ego sono estremamente più frequenti. Forse era la "guerra" che ci mancava?

 No.1496

>>1494
Non ho molti dubbi sul fatto che il covid e i vari lockdown siano l'esperienza generazionale dei late millenials e degli zoomer più grandicelli. Cosa intendi per iniziazione?

 No.1497

>>1494
Questissimo. Io ho sempre avuto di questi pensieri ma la prima volta che mi sono reso conto che il mio ego era un costrutto fintissimo è stato nel chiudisotto, lontano dalla città, dal lavoro e da tutti. Quasi un'esperienza monastica.

 No.1498

>>1496
Con iniziazione non intendo un rituale specifico ovviamente, ma un cambio di status, un'acquisizione di consapevolezza, seppur incompleta. Non è solo un'esperienza generazionale, perché può darti le chiavi per proseguire in un percorso iniziatico.



File: pwrik6.jpg (129,38 KB, 1010x1010)

 No.1424[Rispondi]

astrofag mi serve una mano, devo fare una cosa particolare, ti dico dei numeri e dimmi quale "senti" sia meglio
-30
-16
-14
-28
-26
-12
8 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1440

File: Marzullo è scettico.jpg (149,16 KB, 1152x800)

Sono op, voi mi state marzullando

 No.1442

OH RAGA HO FATTO BINGO!

 No.1450

il 12 sono sicuro

 No.1451

14

 No.1452

File: 90ykveku4ib61.jpg (95,88 KB, 640x932)

>>1424
14 28 ambo secco su firenze



 No.1428[Rispondi]

Ora che forse si può ipotizzare la fine di questa situazione covid, sto pensando a come organizzare un viaggio in un ashram in India. Sono interessato a delle tradizioni in particolare (quelle derivate dallo scivaismo kapalika) e questo forse complica la faccenda. Ovviamente prima di partire a cazzo duro pensavo di partecipare a uno dei ritiri vipassana che si tengono a Lutirano, così perlomeno da testare esperienze meditative intesive non in camerett. Anon ha dei consigli? È stato in India? Come si capisce dove andare? Video brutto a caso visto che tanto sono tutti brutti di fricchettoni. Per ora sto solo abbozzando e non ho fretta, poi chiederò anche a persone che sono specificatamente dentro questi paradigmi.

 No.1445


 No.1446

>>1445
Ecco si mi pare un po' naive l'idea di andare in india per trovare dei maestri.
Prova quei ritiri che dici ma trovo che sia azzardato e inutile.

 No.1448

>>1446
Dipende - se gli insegnanti di una determinata scuola non viaggiano in Europa c'è poco da fare e andare lì; magari in un posto più tranquillo (tipo lo Sri Lanka VIVA IL DVCE). Ho trovato questo ashram a Savona, non proprio di una scuola affine ma potrebbe essere un punto di contatto. È interessante perché è uno scivaismo dualista. https://www.ashramgita.com/



File: s4sngki.jpg (169,22 KB, 700x700)

 No.1439[Rispondi]

Mindfulness e meditazione
Qualche anon le pratica e può dare qualche consiglio o fonte a qualcuno che vorrebe iniziare?

 No.1441

-Ci sono tanti esercizi, trova quello più adeguato per te, non ti scoraggiare se quello che stai facendo ti risulta particolarmente difficile. Se non hai già una pratica, "Five Ways to Know Yourself" di Shinzen Young (l'inizio pratico, non tutto il resto filosofico) ti può essere utile.
-Di solito la meditazione fa bene. Di solito. Sii consapevole che qualcosa potrebbe andare storto.
-Costanza.

 No.1443

non sono lui

>>1441
>Sii consapevole che qualcosa potrebbe andare storto.
tipo?

ho fatto 10 min per 2/3 mesi ma non riesco ad essere costante cosa consigli?

 No.1444

>>1443
Ad alcune persone può dare attacchi di panico o psicosi. Sono casi molto rari, probabilmente devi avere una malattia mentale o un trauma, ma è una possibilità da sapere.
>consigli?
Un timer con un gong ogni 2-3 minuti. Datti degli obbiettivi realizzabili, oggi 15, la settimana prossima 20 minuti, … Se ti piace, leggi un manuale come Mindfulness in Plain English che magari c'è proprio il consiglio che fa per te. Fai stretching ogni giorno. Stomaco abbastanza vuoto, vestiti comodi, niente buttplug.



 No.1426[Rispondi]

Come si pone /x/ nei confronti della scaramanzia?

 No.1427

Può essere uno strumento, per la maggiore però non è così utile. Ad esempio, usando un principio apotropaico, se ti porti dietro un preservativo bucato scoperai di più.



File: DSC_03212.jpg (2,14 MB, 2156x3263)

 No.1336[Rispondi]

Postate qui le vostre mani.
Destra, sinistra, fronte e retro - e che si vedano bene le linee.

Anche con uno studio superficiale della chiromanzia è facile trovarvi delle conferme.
Oggi ho incontrato una tossicodipendente a crack (brutta bestia, stateci lontani), ed è l'unico caso che abbia mai visto di linea della testa che, in entrambe le mani, era non solo nettamente separata dalla linea della vita, ma iniziava dal nulla sotto l'indice.
11 post e 12 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1384

>>1383
Quindi era come pensavo io? Chiromantanon era solo una maschera di Gargiulo che cercava di dossierare gli anon più beoti?

 No.1386

>>1384

Se uno e' tanto scemo da postare foto qui senza togliere gli exif allora si merita lo spottaggio, Gargiulo o no.

 No.1403

>>1386
io quell'anon con le manone li lo spotterei solo per andarlo a picchiare per lo schifo di tastiera lurida che ha.

 No.1404

>>1383
contadinanon puoi anche lavarti prima di lurkare

 No.1423

>>1403

Vieni qui, che ti pianto un paio di sberle con le mie mani giganti. Ci metti due mesi solo per lavarti la faccia dopo.



File: i1zywbw.jpg (209,22 KB, 736x1057)

 No.1385[Rispondi]

Dunque anonimi, da quando ho iniziato a fare meditazione ho migliorato le mie capacità di introspezione, ma quando non la faccio perdo ogni stabilità, più di quanto la perdessi già prima. Che cazzo mi succede?
24 post e 4 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1418 SALVIA!

>>1417
Non si gioca a scacchi con un piccione.

 No.1419

>>1418
Perché ti stai dando del piccione? Loro non diffondono disinformazione. Ti faccio un riassuntino?
-Proponi un esercizio comune a parecchie forme di meditazione, senza sapere quale tipo di meditazione OP stia praticando. Ma ovviamente ti nascondi dietro le paroline, "concentrazione" non è "meditazione". A sapere un po' di psicologia buddista potresti riformulare l'esercizio in termini dei cinque aggregati. Prima pagliacciata.
-Quando te lo faccio notare tiri fuori presunte "pratiche occidentali", citando Steiner, che deve molto alla teosofia (quindi "occidentale" un cazzo), ed Evola. Evola per alcune cose è buono (i simboli), per altre è pessimo (come cazzo puoi prendere sul serio un tizio che ha scritto "La dottrina del risveglio" e "Lo Yoga della potenza" a partire da fonti secondarie?). Poi considerare Evola come esempio iniziatico è follia, per l'esempio già citato. Ovviamente non riprendi tecniche meditative occidentali come…
-l'esicasmo e le diverse tecniche di Abulafia, giusto per citarne due nelle quali il respiro è importante. A che pagliacciata siamo arrivati? Ho perso il conto.
-Volersi impuntare su concetti come "occidentale" e "orientale" è totalmente antistorico, basti vedere le reciproche influenze dirette fra gnosticismo e buddhismo.
Non so se su jukay c'è un filo adatto a te, potresti aprirlo per stare in mezzo ai lupacchiotti.

 No.1420 SALVIA!

File: Screen-Shot-2019-07-18-at-….png (104,05 KB, 970x668)


 No.1421 SALVIA!

File: Schermata del 2021-06-04 1….png (11,92 KB, 109x96)

>>1420
So chi sei.

 No.1422 SALVIA!

>>1421
Ma ci sono delle tecniche per non capire mai un cazzo?



File: ptp7db9.jpg (179,29 KB, 1024x759)

 No.1414[Rispondi]

Discutiamone i riferimenti


File: kphtq7l.jpg (366,56 KB, 1536x1536)

 No.1389[Rispondi]

Forse non serviva un'altra prova, ma Gordon di Runesoup è andato full retard durante questa pandemia.
https://runesoup.com/2021/05/german-new-cancellation/
>Ryke Geerd Hamer (17 May 1935 – 2 July 2017[1]), a German ex-physician and the originator of Germanic New Medicine
>Hamer claimed that his method is a "Germanic" alternative to mainstream clinical medicine, which he claimed is part of a Jewish conspiracy to decimate non-Jews.
E niente, non si vuole ancora capire la più semplice delle regole: se hai carta e penna puoi scrivere quello che ti pare, ma sempre carta e penna rimangono.


File: adjani-wtf.jpeg (26,57 KB, 720x720)

 No.291[Rispondi]

>Synchronicity (German: Synchronizität) is a concept, first introduced by analytical psychologist Carl Jung, which holds that events are "meaningful coincidences" if they occur with no causal relationship yet seem to be meaningfully related.

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Synchronicity

>Apophenia is the tendency to perceive meaningful connections between unrelated things. The term (German: Apophänie) was coined by psychiatrist Klaus Conrad in his 1958 publication on the beginning stages of schizophrenia.


https://en.m.wikipedia.org/wiki/Apophenia

Come le distinguo? Come capisco se sto impazzendo o no?
8 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1378

>>1377
>ma mi stupirei non ci abbia visto dei parallelismi
Io ho l'allergia a tutte le memespiegazioni quantiche. Puoi approfondire le tue osservazioni?

 No.1379

>>1378
Il concetto di evento che può essere sia x che y fino a quando non lo osservi (detto nella maniera più banale possibile) mi sembra abbastanza calzante con il concetto espresso nella frase
>certi tipi di eventi «amano» verificarsi insieme con certi altri
e
>non si chiedono, davanti a un evento, che cosa "lo abbia causato", ma piuttosto che cosa «ama» "verificarsi insieme con esso"
cioè eventi che vanno oltre al tipico nesso causa-effetto ritornando al concetto di nesso acausale che è la pietra angolare della sincronicità

 No.1380

>>1379
Ah, ma è la solita fuffa. L'esistenza dei due nessi acausali (essenziale quello quantistico, interpretativo quello sincronistico) non dice nulla dell'altro.

 No.1381

>>1380
siamo su /x/, sto speculando delle similitudini su una cosa che conosco in maniera media (sincronicità, jung) e una che conosco molto poco (meccanica quantistica), mica ho pretesa di fare informazione lol

 No.1382 SALVIA!

>>1380
Ciao Freak



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]