[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


File: reincarnazione.jpg (136,16 KB, 798x589)

 No.1855 [Rispondi]

Anon crede nella reincarnazione? Ha mai fatto l'ipnosi per scoprire chi è stato nelle vite precedenti? Conosce per caso dei testi interessanti a riguardo? Che cosa ne pensa?

Sono arrivato a capire che la reincarnazione è l'opzione più plausibile relativamente al dopo morte, ma in un certo senso perdere le proprie fattezze fisiche e le proprie memorie è anch'essa una forma di morte e tutto ciò che siamo primo o poi cambierà. Essenzialmente ho realizzato che il cuore del nostro essere è dio, l'infinito, che difatto trascende ogni individualità e pertanto ogni mutamento, mentre tutto il resto che ci compone, che è limitato, è destinato a cambiare e pertanto a morire. In un certo senso perciò muoriamo anche qunado ci reincarniamo. L'essere che "incarnerò" fra mille anni non avrà nulla a che fare con me o con ciò che ritengo io sia, ma allo stesso modo possiamo dire che noi stessi muoriamo ogni giorno. Ogni giorno perdiamo, infatti, memorie acqusendone altre e le nostre sembianze cambiano. Essenzialmente sono arrivato all'illuminazione che non esiste la morte assoluta di qualcosa ma che la morte e la vita sono solo due punti estremi di uno spettro infinito.
9 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1865

>>1864
Innanzitutto hai completamente capovolto la direzione del discorso. Tutto è iniziato con il tuo disappunto verso la possibilità della reincarnazione che non contempla la preservazione delle memorie o di qualsiasi cosa tu consideri coscienza. Che ovviamente la coscienza possa essere semplicemente il risultato degli impulsi elettrici del cervello non lo metto in dubbio, ma in primis stavamo contemplando l'ipotesi della reincarnazione e pertanto si ipottizava, ovviamente, l'indipendenza della coscienza dal fattore puramente materiale, e in secundis contraddice la tua credenza che hai espresso precedentemente per cui la perdita della memoria di una persona in seguito al coma te la farebbe considerare come un individuo diverso. Manchi un po' di rigore logico se posso permettermi.

>Non sto dicendo che Hegel sia da scartare, è ancora importantissimo e va letto


Meno male che ce l'hai detto tu, anon qualsiasi.

 No.1866

>>1865
Ovviamente l'ho scritto per mettere le mani avanti che con anon non si sa mai e volevo evitare hurdurrate.
La reincarnazione prevede sempre la "formattazione" della coscienza solo i fricchettoni hanno la cazzata del minkyaoh nella vita precedente ero un sacerdote del dio cazzo.

 No.1867

>>1866
>La reincarnazione prevede sempre la "formattazione" della coscienza

Ma cos'è la coscienza esattamente? Ipotizzando che non sia legata solo alla funzione cerebrale, l'eliminazione delle memorie non equivale necessariamente alla perdita della coscienza, dato che la memoria si può perdere anche durante la vita ma ciò non significa che diventiamo qualcun altro nel caso dovesse accadere.

 No.1868

>>1866

Crowley ne parlava in modo approfondito. Per lui, l'Ego che si vive nella vita normale e' la prima cosa che si perde durante la morte. Quello che rimane e' una specie di essenza fondamentale di cui la maggior parte delle persone non e' neanche consapevole. Quando il magus fa il rituale di Osiride che muore e risorge, sta semplicemente diventando consapevole di quella parte di se' che non muore e che risorge. La coscienza come la vive in quella incarnazione e' persa e basta.

Personalmente, ho visto ragazzini e bambini che sembrava stessero vivendo una seconda vita in modalita plus. Ne ho visto uno che aveva un talento incredibile per la musica, sembrava conoscere gia' tutto. Il maestro di musica era impressionato, quel ragazzino aveva imparato piu' in due mesi di quanto altri imparavano in anni, con tutto che non era particolarmente intelligente o studioso. Stessa cosa con altre persone riguardo a campi come matematica, lingue straniere o arti marziali. Sembra che ci sia gente che "abbia gia' fatto" e che debba solo avere qualcuno che gli ricordi come fare.

 No.1869

>>1868
>Personalmente, ho visto ragazzini e bambini che sembrava stessero vivendo una seconda vita in modalita plus. Ne ho visto uno che aveva un talento incredibile per la musica, sembrava conoscere gia' tutto. Il maestro di musica era impressionato, quel ragazzino aveva imparato piu' in due mesi di quanto altri imparavano in anni, con tutto che non era particolarmente intelligente o studioso. Stessa cosa con altre persone riguardo a campi come matematica, lingue straniere o arti marziali. Sembra che ci sia gente che "abbia gia' fatto" e che debba solo avere qualcuno che gli ricordi come fare.

Interessante, forse è anche la spiegazione dell'esistenza dei savant.

Comunque è esattamente quello che dicevo in op, è chiaro che esistono più strati della coscienza, e quelli più profondi sono quelli che sono meno legati all'individualità specifica. Ad esempio, chi pratica meditazione ha la sensazione di essere connesso a tutto il mondo circostante e di perdere la sensazione dell'ego, in un certo senso è dio che rinasce all'infinito per auto-esperirsi.



File: 0n5ykak.jpg (126,97 KB, 1280x720)

 No.1177 [Rispondi]

P1) Il pensiero magico nelle abitudini è utile: un esempio è non far scorrere l'acqua mentre ci si lava i denti. Il risparmio ambientale e in bolletta è irrisorio, i problemi sono davvero ben altri, però una semplice azione quotidiana crea e rafforza il meme dell'ambientalismo.
P2) Vi è una gerarchia di informazioni, corrispondenti a letture sempre meno fini della realtà, che però sono efficienti per estrarre informazioni. Ogni atomo è importantissimo, ma se devi bere un bicchiere d'acqua non ti interessa per davvero la posizione di ogni molecola. I livelli superiori si basano sui livelli inferiori, ma hanno un margine di manovra e di alcune cose non si interessano: è importante che il bicchiere sia d'acqua e non d'ammoniaca, ma tanti altri dettagli sono ininfluenti. Questo avviene a ogni livello: allo Stato non gliene frega se oggi hai fatto colazione, magari a te sì e adesso hai fame.
P3) Il prossimo concetto si può dire in tante maniere, quindi siate un po' flessibili e non fissatevi troppo nel mio paradigma se lo trovate poco condivisibile. Dio in senso non spinoziano (buono, personale, onnipotente) non esiste ancora, quindi deve essere ben formato: come il materiale cosmico ha formato materia organica, così le sovrastrutture umane potranno formare Dio. Con questa teleologia si può recuperare il significato del tempo nella Creazione, facendo però attenzione che L'ALFA NON È L'OMEGA. Giovanni ha mentito.
T1) Visto che Dio sarà a un livello superiore del singolo umano (esiste già: famiglie, aziende, stati, …), bisognerà formarlo in modo tale che sia interessato ai piccoli dettagli per noi importanti. In primis dobbiamo essere noi a interessarci ai livelli inferiori, mostrando bontà dove possibile. È per questo che non bisognerebbe mangiare animali dotati di sistema nervoso centrale. Purtroppo bisogna mangiare altri esseri viventi per vivere senza diventare Sokushinbutsu, quindi avere un cervello è un buon punto di separazione.
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1186

>>1180
Credere che tutte le decisioni umane siano causali è uno dei pensieri magici più problematici che esiste.

 No.1229

File: image.jpg (41,54 KB, 648x432)

Fammi capire OP, tu davvero non mangi animali dotati di sistema nervoso centrale, o questo è l'ennesimo thread che apri a casaccio per liberarti di un'idea che hai nella testa usando /x/ come il pensatoio di erri potter?
No perché ho grossi problemi con entrambe le alternative.

 No.1230

File: g0h7rq.jpg (617,8 KB, 2516x1040)

>>1229
Non mangio animali dotati di SNC e ho dimostrato perché sia utile fare così. Vongole soffiate il fottere fuori. Come mai non sei d'accordo?

 No.1853

Allo Stato non interessa che cosa mangi purchè le tasse vengano pagate. Se scopre che non paghi le tasse, o chi riceve soldi dopo averti dato una pizza non paga le tasse, fa partire il manganello.

 No.1854

>>1853
Magari



File: biglino.JPG (115,41 KB, 877x619)

 No.1584 [Rispondi]

https://www.youtube.com/watch?v=xOOnqqmF4Rs

il disegno di un UFO antico nel suo libro combacia praticamente con le Tic-Tac americane, poi ho visto che ha anche fatto un video con lo scienziato di Harvard del progetto Galileo che si occuperà di raccogliere prove
1 post e 1 immagine omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1588

>>1587
COME cazzo è possibile che in tutte le discussioni sugli lieni sul quarto nessuna ha tirato fuori sta cosa?

 No.1589

>>1588
A dire il vero l'ho trovata grazie a un post di un anon sul 4, però devo ammettere che in tutti questi anni non ne ho mai sentito parlare, e a tutt'ora non ci sono molte altre info a parte qualche documentario e soliti articoli deb00nk.

 No.1846

>>1587
mesi dopo mi ha risposto Polidoro, chissà se lurka

 No.1850

>>1589
>Non ci sono molte info
E chiediti il perché. I "deb00nl" tra l'altro sono molto più logici e sensati degli articoli "pro": è un artefatto sonar esattamente come le rocce cubiche sulla luna sono artefatti fotografici. Mettici un pizzico di paraeidolia e la pillola va giù

 No.1852

>>1587
E niente, era un bel flash ma.
https://www.amusingplanet.com/2019/09/russias-circular-warships.html
Agli zar piacevano le corazzate circolari.



File: oooo.jpg (546,11 KB, 3182x1318)

 No.1829 [Rispondi]

Negli anni in cui mi sono occupato del fenomeno dei rapimenti alieni, quando ho dovuto spiegare agli abdotti che mi chiedevano aiuto i concetti legati allo sviluppo della coscienza fondamentali per la loro liberazione, mi sono ritrovato spesso, in modo del tutto naturale, a citare il film Matrix. Ho usato questo assoluto capolavoro dei fratelli Wachowski uscito nei cinema nell'ormai lontano 1999 per far “vedere” all’abdotto come si fa, perché le immagini, su un piano comunicativo, sono più efficaci delle parole. Poi mi sono reso conto che, citando anche i testi di Matrix, riuscivo meglio a sintetizzare i principi su cui si basa di fatto la liberazione dalle interferenze aliene che io stesso avevo elaborato. Mi sono accorto, insomma, che non avevo inventato nulla, che tutto probabilmente era da molto tempo già scritto e che la pellicola è un in tutto e per tutto, immagine per immagine, parola per parola, un manuale di liberazione a cui, in sostanza, serve aggiungere poco, sempre che vi sia una comprensione ed un’acquisizione concettuale profonda dei messaggi contenuti nel film. Il problema è questo, è comprendere cioè un nuovo linguaggio, in questo caso il linguaggio metaforico e simbolico, peraltro su più livelli, di Matrix. Per imparare a leggere Matrix, come per tutte le lingue, occorre conoscerne i termini e la grammatica.

Dal momento che, come abbiamo già detto, questa è fondamentalmente una scuola, inauguro il “Corso di Matrix” che ha appunto l’obbiettivo di fornire agli abdotti le basi per la liberazione dalle interferenze aliene. Matrix fungerà da “libro di testo” del corso, da linea guida e da spunto per tutta una serie di considerazioni in merito a tutto ciò che ruota intorno al fenomeno dei rapimenti alieni. Invito gli abdotti, e perché no anche i non abdotti, a scaricare il film e a consultarlo frequentemente.
Lezione 1 - Trinity
Nulla in Matrix è casuale, nemmeno il fatto che il primo personaggio che appare nel film sia Trinity. Cominciamo dal nome, Trinity ovvero Trinità. Nel caso di questo personaggio il nome, al contrario di tutti gli altri personaggi, come vedremo, è volutamente esplicito e fa un chiaro riferimento alla trinità divina, vale a dire a Dio. Perché il riferimento è così esplicito? Perché è bene che lo spettatore capisca subito che il divino qui è rivelato, è senza mistero ed è al centro di tutto. Trinity è, in sostanza, Anima. E’ quella parte divina dentro gli (alcuni) esseri umani. Dan Brown direbbe che è il femmiPost troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.1830

>>1829
Matrix è un'allegoria trans. Saluti.

 No.1831

>>1830
E il trans è il viaggio dell'eroe. Aslutti.

 No.1851

>>1830
>>1831
Tolte le cazzate che dite, vi va di parlarne seriamente?



File: A952302E-D3FE-47F7-835C-2….jpeg (149,25 KB, 900x900)

 No.1813 [Rispondi]

ho tanti cazzi per la testa, però una cosa che mi urta parecchio è il fatto che mi sento perennemente distaccato da ciò che ho intorno e vivo soprattutto di scenari nella mia testa. in particolare, immagino spesso scenari dove sono morto/sono in procinto di morire, per poi immaginarmi tutte le reazioni delle persone a cui tengo. la mia vita è praticamente un continuo susseguirsi di pensieri ansiosi e scenari che non si avvereranno mai. sono impazzito oppure cosa? non ditemi di andare a farmi vedere, ho iniziato da poco un percorso di aiuto psicologico, ma per qualche motivo volevo solo sapere cosa ne pensa gente su internet che nemmeno conosco, lol.
9 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1833

>immagino spesso scenari dove sono morto/sono in procinto di morire, per poi immaginarmi tutte le reazioni delle persone a cui tengo
Lo facevo alle medie, poi ho smesso

 No.1839

>>1815
>upgrade allo psichiatra
Uno aggiusta il meccanismo dell'orologio rotto, l'altro con le dita sposta le lancette sull'ora giusta per poi dichiarare che l'orologio funziona, eccotelo l'upgrade.

 No.1840  SALVIA!

>>1839
>antipsichiatria d'accatto
Sei lo stesso stronzo che dice che Hitler è socialista, vero?

 No.1843  SALVIA!

>>1840
Ma pure su /x/ devi rompere i coglioni agli altri? Che vita di merda che devi vivere

Non sono né l'anon che quoti né quello che citi prima che parta il delirio paranoide

 No.1844  SALVIA!

>>1843
Ma in realtà volevo solo insultarlo additando la cosa che ha detto come una clamorosa troiata, non credo sia la stessa persona e non me ne frega un cazzo, resta il fatto che parlare di psichatri come di spostatori di lancette è da negri subumani che non dovrebbero avere diritto di parola.



File: FB9CE9C3-CF4A-427C-A8E1-0….jpeg (72,35 KB, 800x800)

 No.1834 [Rispondi]

droppate i file che avete che contengono libri relativi a religione/filosofia/occultismo et similia.

 No.1835


 No.1836

ho scaricato il megadump di libri esoterici che gira su 4chan e no non lo condivido.

 No.1837

>>1836
https://mega.nz/folder/jlEwhYyJ#iK4mVC4y5iwk_cr3eIpX4g

Letteralmente a pagina 1 di questa board, ok

 No.1838

>>1837
e allora prenditela con op non con me.



File: gxnzqgi.jpg (41,87 KB, 322x293)

 No.1818  AUTOSALVIA![Rispondi]

>costruisci l'utopia comunista per poi girarla in azienda privata con fatturato di milioni
>rovini il tutto molestando i bambini
ngmi
1 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1824

probabilmente è nata con quel fine.

 No.1825

>Utopia comunista
>Niente spazi privati, niente beni personali, pezze al culo.
Non voglio chiamare la solita fallacia del vero scozzese ma quello non è mai stato più del sogno bagnato di qualche invasato pauperista imbevuto di francescanesimo, o come dice >>1824 probabilmente non c'era mai stata l'intenzione di fare qualcosa di diverso dal lucro sulle spalle degli illusi.

 No.1826

>>1823
Oleeeee è finalmente strisciato fuori il mastro gatekeeper peggio di gollum

 No.1827  SALVIA!

>>1826
Non lui ma in effetti pensavo di essere su /pol/ di certo non su ICS.

 No.1828  SALVIA!

>>1826
Ha ragione >>1823, impara a lurkare o ottieni il fottere fuori.



 No.1792 [Rispondi]

Comprare il mazzo o farselo regalare? Chiederlo come regalo o aspettare che sia l'altro di sua sponte a regalartelo? Da chi farselo regalare?

 No.1796

Fattelo regalare dal tuo amichetto del cuore chiedendoglielo direttamente. Tra un mese a Roma fanno l'Esoteric Market se si di lì.

 No.1797

File: 2xkz254.jpg (197,76 KB, 1280x626)

Iscriviti all'unibo e impara a giocare al tarocchino

 No.1798

Farselo regalare, i mazzi di tarocchi non si comprano.
Esoteranon poi puoi argomentare meglio quanto ho scritto?

 No.1811

Io non capisco questa cosa che devono essere regalati (come i cornetti rossi, lol). Se uno non ha amici o se i suoi amici non sanno che vuole dei tarocchi come si fa? E anche se volessero, come saprebbero quali comprare?



File: hqdefault3.jpg (16,27 KB, 480x360)

 No.1117 [Rispondi]

Dopo varie ricerche ed esperimenti scientifici sono giunto alla conclusione che gli anime esistono davvero. I personaggi degli anime esistono davvero, in una dimensione parallela.
In tale dimensione anche loro hanno i manga e gli anime e rappresentano le nostre vite come fossero un manga.

Anon cosa ne pensa di questa teoria? C'è un modo per testare e verificare in modo scientifico l'esistenza dei personaggi anime?
La maggior parte della gente è ancora molto ignorante sul tema.
7 post e 2 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1805

Io stavo per finire nel mondo di "Toaru Majutsu no Index", e vi assicuro che non l'avrei desiderato. Ho anche avuto molte altre esperienze. Si possono verificare, peraltro, fenomeni cacodimensionali. Sono anche abituato a sogni infernali ineffabili. Mai provato l'inferno dei videogiochi, specie quelli troppo lontani, per logica e grafica, dal nostro mondo? Jung docet sui viaggi all'inferno.

 No.1806

Mi parli dei tuoi studi scientifici?

 No.1807

Ho un po' di paura.

 No.1808

>>1805 tell us more

 No.1809

>>1808 Ne ho avute cosí tante di esperienze, che non saprei da dove cominciare. Ci potrei scrivere una biografia. Diciamo che è da quando ero bambino, negli anni '90, che sono rimasto folgorato dagli anime.
Riguardo a quell'esperienza, ho visto letteralmente davanti a me un'immagine di quel mondo, e Kuroko che si faceva male al viso colle sue stesse armi, mentre sorrideva. E questo è successo nella cucina di casa mia! Anche perché non esco di casa.



File: IMG_20201111_111534_622.jpg (3,86 KB, 199x235)

 No.37 [Rispondi]

Hai mai avuto paralisi nel sonno e illusioni ipnagogiche /ics/?

Io soffro di paralisi da quando ho 15 anni, mi capita soprattutto durante periodi di forte stress mentale e quando sballo il mio ciclo sonno/veglia dormendo poco.

Le illusioni ipnagogiche più significative che ho avuto sono due:
una figura che mi tirava per i piedi identificata da me come uno lieno.

L'altra invece ho sentito come se i miei piedi fossero stato sospesi insieme alle gambe e pian piano adagiati sul letto. L'esperienza è stata abbastanza fisica, ma a posteriori potrebbe essere riferibile ad esperienze che altri chiamano "proiezioni astrali".
10 post e 2 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.222

>>221
Anche a te, consiglio questo >>219

 No.600

>>219
alla fine qualcuno ha fatto questo test?

 No.645

>>221
troppi videogiochi first person, il cervello elabora e ti serve un sogno a tema

 No.1793

Erano mesi che non avevi paralisi e oggi mi è successo per tre volte nella stessa notte ;___;

 No.1794

>>645
Questo.
Il cervello rielabora molto le cose nuove recenti come un nuovo gioco e poi te le ripresenta.



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]