[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email
Oggetto
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]  [Catalogo]  [Ricarica]  [Archivio]  —   


File: CULTO DEL SOLE NERO3.pdf (241,72 KB)

 No.1178[Rispondi]

Rubimasco ha fatto un'altra cosa.

 No.1179

>non culto del sole negro
Sì, ha perso una grande occasione

 No.1184

Ora ha fatto pure il sito www.blacksuncult.com

 No.1188

>Siinvitaatrattenereunacopiadelpresentescrittosoloincasistrettamentenecessari.
lol, come puoi essere credibile se in fondo al tuo scritto messo a disposizione di tutti su internet scrivi una cosa simile?

 No.1189

>>1188
Guarda quante cose ci sono in una frase:
-È una presa per il culo per la gente che ci crede per davvero. La magia del caos è nata anche per mandare affanculo tutte le superstizioni new age e comunque l'ambiente è pieno di creduloni. Gente che seriamente scrive "sto notando tanti più insetti intorno a me, penso sia Beelzebub che si sta mettendo in contatto" proprio quando sta venendo la bella stagione è da prendere a calci in culo rituali fino a quando non impara.
-È un richiamo a tutti i grimori Necronomicon-like e quindi si inserisce nell'estetica dei grimori un po' pulp.
-È un avvertimento che il pdf vorrebbe essere talismanico.



File: 0n5ykak.jpg (126,97 KB, 1280x720)

 No.1177[Rispondi]

P1) Il pensiero magico nelle abitudini è utile: un esempio è non far scorrere l'acqua mentre ci si lava i denti. Il risparmio ambientale e in bolletta è irrisorio, i problemi sono davvero ben altri, però una semplice azione quotidiana crea e rafforza il meme dell'ambientalismo.
P2) Vi è una gerarchia di informazioni, corrispondenti a letture sempre meno fini della realtà, che però sono efficienti per estrarre informazioni. Ogni atomo è importantissimo, ma se devi bere un bicchiere d'acqua non ti interessa per davvero la posizione di ogni molecola. I livelli superiori si basano sui livelli inferiori, ma hanno un margine di manovra e di alcune cose non si interessano: è importante che il bicchiere sia d'acqua e non d'ammoniaca, ma tanti altri dettagli sono ininfluenti. Questo avviene a ogni livello: allo Stato non gliene frega se oggi hai fatto colazione, magari a te sì e adesso hai fame.
P3) Il prossimo concetto si può dire in tante maniere, quindi siate un po' flessibili e non fissatevi troppo nel mio paradigma se lo trovate poco condivisibile. Dio in senso non spinoziano (buono, personale, onnipotente) non esiste ancora, quindi deve essere ben formato: come il materiale cosmico ha formato materia organica, così le sovrastrutture umane potranno formare Dio. Con questa teleologia si può recuperare il significato del tempo nella Creazione, facendo però attenzione che L'ALFA NON È L'OMEGA. Giovanni ha mentito.
T1) Visto che Dio sarà a un livello superiore del singolo umano (esiste già: famiglie, aziende, stati, …), bisognerà formarlo in modo tale che sia interessato ai piccoli dettagli per noi importanti. In primis dobbiamo essere noi a interessarci ai livelli inferiori, mostrando bontà dove possibile. È per questo che non bisognerebbe mangiare animali dotati di sistema nervoso centrale. Purtroppo bisogna mangiare altri esseri viventi per vivere senza diventare Sokushinbutsu, quindi avere un cervello è un buon punto di separazione.

 No.1180 SALVIA!

>Il pensiero magico è utile
NO.
/thread

 No.1186

>>1180
Credere che tutte le decisioni umane siano causali è uno dei pensieri magici più problematici che esiste.



File: C757EABF-C333-4626-B98F-7….jpeg (19,7 KB, 220x197)

 No.1181[Rispondi]

primo thread che apro, ho scoperto oggi sto sito dopo mesi che mi son chiuso su 4chan, particolarmente /x/.
mi è venuto in mente di chiedere una cosa: ho diverse email sul telefono, perlopiù vecchie; una in particolare è collegata ad un account facebook, uno twitter e uno insta, dove nemmeno c’è il mio nome, in nessuno dei tre.
ebbene, ho perso questi account e non mi fa nemmeno cambiare password, dandomi errore.
qual è la cosa strana quindi?
sono mesi che mi arrivano messaggi sull’email di “notifiche” da twitter, “richieste di amicizia” su facebook e, soprattutto, “accessi insoliti” da instagram.
che me li avranno hackerati ci sono arrivato anche io, la cosa strana è che gli accessi risultano provenire da ogni prte del mondo: irlanda, india, russia, ovunque.
inoltre, l’account insta risulta avere 0 follower, seguiti e post, ma il nome è lo stesso che gli diedi secoli fa.
ora, cosa stanno facendo con questi miei account, e cosa dovrei fare? rimuovere l’email dal mio cellulare è più sicuro?
fatemi sapere anche se avete avuto esperienze simili.

 No.1182

>>1181
aggiungo che i nomi di tutti gli account son rimasti invariati, e che le notifiche, in particolare gli accessi insoliti, mi arrivano quotidianamente, anche più volte al giorno.

 No.1183

File: Documento acquisito.webp (80,01 KB, 1748x1240)

>anon viene loackerato da mesi
>non fa nulla e posta su /x/
Tieni OP, ecco un sigillo "non finisco al gabbio e smetto di essere ritardato", fanne buon uso!

 No.1185

File: 45D7B2FD-64A5-4407-B419-50….png (133,35 KB, 500x500)

sono stupido lo so, ma il fatto è che non sapevo proprio cosa fare, ho chiesto a qualche mio amico ma non sapevano che fare.
in ogni caso, come ripeto, il fatto è che questa email non la uso da nessuna parte, le uniche cose a cui era legata erano questi account, ma a parte quello amen, non potrebbero risalire ad altro

spero

 No.1187

File: 83AB3B4F-DB63-4163-947C-1….jpeg (81,71 KB, 828x554)

avrei dovuto farlo prima lmao.

rimane la mia domanda: che cazzo ci fanno coi miei vecchi account di preciso?



File: Pippo-e-la-fattucchiera-No….jpg (137,07 KB, 680x1029)

 No.1172[Rispondi]

Scettico e materialista con mentalità possibilista here.

Negli ultimi mesi complice la pandemia mi sto informando moltissimo (tramite Internet, premetto) sul mondo del paranormale e della spiritualità.
Sto raccogliendo come posso tantissime informazioni e scremandole il più possibile, andando a cercare "con la lanterna" come si può dire. Leggo da tutte le fonti possibile, da YouTube (seguo il canale di un certo Life New che fa dirette con i follower), l'inspiegabile, ma seguo anche il canale di Polidoro, mi informo di spiritualità, psicologia, astrologia etc. Sto leggendo anche il libro di Grof "Quando accade l'impossibile", non so se qualcuno lo conoscen.
Insomma, l'obiettivo di questa ricerca, senza dubbio manchevole e raffazzonata ma appassionata, è cercare qualcosa di vero in mezzo a dozzine di testimonianze, aneddoti e approcci, cercando di avere una visione più ampia possibile posto che la mia posizione di partenza è, per inclinazione naturale suppongo, quella di Polidoro.
Ovviamente anche /x/ fa parte di questa ricerca. Per coincidenza anche una persona a me molto vicina ogni tanto mi fa confidenze di questo tipo e ha avuto "esperienze" come si suol dire; è strano perché dai racconti che mi ha fatto ha visto e sperimentato cose, ma nella vita di tutti i giorni gli sembra interessare pochissimo tutto ciò. Per me, al contrario, è una sorta di "ossessione" avere un segno, lo riconosco.

Posto che non ho MAI visto alcunché di inspiegabile, scremando tra tutto ciò, mi sembra di intravedere qualcosa che non siano deliri di boomer con la licenza elementare. Ma non mi voglio illudere. Mi sono anche fatto l'idea che il mondo funzioni meno a compartimenti stagni di quanto ritenga solitamente e quindi le mie posizioni radicalmente scientiste possono includere altre visioni senza necessariamente essere sconfessate.

La domanda a questo punto è: ma c'è effettivamente qualcosa di vero dietro tutto ciò? In b4: "il tuo atteggiamento ti impedisce di vedere". Da una parte è vero, dall'altra io penso che cambiare atteggiamento sarebbe un po' come autosuggestionarmi, no? Infine, riconosco che queste ricerche non si possono fare su Internet, e infatti mi fido solo di esperienze altrui di gente annidata nell'Internet che non ha alcun motivo di specularci. Ho infatti un'ulteriore domanda: qual è il posto in cui succedono "le cose"? Nel libro di Grof si parla degli Ashram, del Sudamerica, posti così. Esistono ancora luoghi così o nonPost troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.1173

Due o tre appunti:
-La bramosia di risultato è il male, o quasi. Male non metafisicamente inteso, ma da un punto di vista meramente pragmatico.
-Ok, hai letto qualcosina. Comincia a FARE. Non serve allestire un tempio goetico, comincia a meditare, tenta di arrivare a mezzora al giorno, tutti i giorni-
-Cosa risposte vuoi? Qualcosa che vada contro qualsiasi spiegazione razionale? Qualcosa che vada contro ogni legge fisica conosciuta? Queste cose non esistono: anche se improbabile, troverai sempre una spiegazione razionale. Comincia ad apprezzare la sincronicità e non la causalità.
>dall'altra io penso che cambiare atteggiamento sarebbe un po' come autosuggestionarmi, no?
Sì e il nocciolo della faccenda è tutto qui. Ora stai navigando su internet, il tuo calcolatore sta ricevendo un'onda radio che da un punto di vista fisico è analoga a tante altre. Eppure quell'onda per il pc è fondamentale e riesce a manipolarla. Se modifichi troppo il software non ti potrai connettere a internet. Se non l'hai già fatto, leggiti http://people.math.harvard.edu/~ctm/home/text/others/shannon/entropy/entropy.pdf o, se vuoi evitare alcuni tecnicismi, la prefazione di Weaver. La magia riguarda il significato.

 No.1175

>>1173
Grazie dei consigli pratici, sempre sul pezzo. Capisco la tua analogia e a perfettamente senso.
> Cosa risposte vuoi? Qualcosa che vada contro qualsiasi spiegazione razionale? Qualcosa che vada contro ogni legge fisica conosciuta? Queste cose non esistono: anche se improbabile, troverai sempre una spiegazione razionale. Comincia ad apprezzare la sincronicità e non la causalità.
Cerco una sincronicitá estremamente improbabile che mi faccia dire “ok, posso credere al metafisico”.



File: hqdefault3.jpg (16,27 KB, 480x360)

 No.1117[Rispondi]

Dopo varie ricerche ed esperimenti scientifici sono giunto alla conclusione che gli anime esistono davvero. I personaggi degli anime esistono davvero, in una dimensione parallela.
In tale dimensione anche loro hanno i manga e gli anime e rappresentano le nostre vite come fossero un manga.

Anon cosa ne pensa di questa teoria? C'è un modo per testare e verificare in modo scientifico l'esistenza dei personaggi anime?
La maggior parte della gente è ancora molto ignorante sul tema.
2 post omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1120

>>1118
>Come sfruttarlo però?
Non saprei, nel mio caso posso immaginare tali personaggi mentre fanno una vita normale come se fossero nuovi episodi.
Ho paura a provare a parlare con loro.
>I personaggi dei mango sono informazioni che si infiltrano nel cervello e permangono
Cazzo non ci avvo pensato. Quindi la loro realtà è una mera illusione?

 No.1121

>>1120
>Cazzo non ci avvo pensato. Quindi la loro realtà è una mera illusione?
perché la nostra no?

 No.1169

File: koyuki.jpg (28,82 KB, 320x317)

Questo thread è perfetto così com'è

questa è la vera /x/

 No.1174

>C'è un modo per testare e verificare in modo scientifico l'esistenza dei personaggi anime?
Basta un cappio, una sedia e una corda.

 No.1176 SALVIA!

File: Spoiler (87,26 KB, 474x712)

>>1174
Nah. Ogni volta che muore un anon muore un pezzo di mondo degli anime, per questo bisogna stare vicini vicini.



File: 41-iWzM4vuL._SX356_BO1,204….jpg (16,21 KB, 358x499)

 No.1157[Rispondi]

Consigli di lettura e approfondimento per i tarocchi.
Il libro in pic l'ho trovato interessante e secondo me deve essere letto.

 No.1159

Mi ripeto un po' e faccio qualche aggiunta. Evoco evolafag per colmare le mie lacune.

Preliminari cabalistici (ne basta uno):
-La Cabala Mistica (Dion Fortune)
-Un giardino di melograni (Regardie)
-The Chicken Kabbalah (Duquette)
[Evitare: spergoni tipo Lisiewski]
Più avanzati ma decisamente interessanti, soprattutto se si desidera fare un lavoro sulle qliphoth sono Anatomy of the Body of God e QBL di Fr. Achad.

Tarocchi propriamente detti (tutti libri che si leggono facilmente prima di andare a nanna, eh):
-I tarocchi (Wirth)
-The Pictorial Key to the Tarot (Waite)
-The Key to the Great Mysteries (Levi)
-The Book of Thoth (Crowley)
[Evitare?: de Gebelin e Etteilla perché sono invecchiati pure peggio degli altri]
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.1170

>>1159
Cosa sono i tarocchi dell'ombra? E cosa c'entrano i tarocchi con l'alchimia?

 No.1171

File: lzgdvs.jpg (131,87 KB, 500x715)

>>1170
>Cosa sono i tarocchi dell'ombra?
troppo lungo, non lessi: Così come i tarocchi "normali" corrispondono all'Albero della Vita, i tarocchi dell'ombra corrispondono all'Albero della Conoscenza.
Negli ultimi 250 anni si sono associati gli arcani maggiori alle lettere ebraiche. Queste sono a loro volta collegate all'Albero della Vita. Ognuna di queste corrispondenze non è fissa nella pietra, ma varia a seconda dell'autore - persino il modello dell'Albero non è univoco. Anche gli arcani minori trovano corrispondenza nell'Albero. Come esiste l'Albero della Vita (sephiroth), esiste l'Albero della Conoscienza (qliphoth). Sono argomenti più recenti, venuti fuori negli ultimi 60 anni, anche perché molta cabala ebraica è ancora tenuta riservata da chissà chi. Un modello adeguato di Albero della Conoscenza è decisamente necessario: c'è chi lo vede come apparato radicale come in pittura, c'è chi lo vede come "l'altro lato" dell'Albero della Vita. Io tendo a questa ultima visione perché ha decisamente più senso da un punto di vista di percorso iniziatico (le qliphoth sono un lavoro avanzato da fare durante-dopo l'Abisso, che è l'esperienza che ti consente appunto di andare dall'altra parte). Cosa rappresenti per davvero l'Albero della Conoscenza non è ancora dato: c'è chi parla dell'inconscio (non ha senso visto che anche gran l'Albero della Vita rappresenta l'inconscio - in termini non cabalistici: si lavora con l'inconscio ben prima dell'Abisso), c'è chi parla di mente rettile (non ha senso visto che si va verso stati di coscienza "superiori" e non "inferiori"), c'è chi vuole semplicemente fare sesso strano. Per me rappresenta la Creazione successiva alla Rivelazione, la separazione da "Dio" (Kether) per tentare di divenire Dio a tua volta (Daath), senza troppe stronzate da hippie spinoziano.
>E cosa c'entrano i tarocchi con l'alchimia?
Ci sono diversi miti, tutti fasulli, sull'origine dei tarocchi. La filologia contemporanea dice che quasi sicuramente i tarocchi sono una raccolta parziale di illustrazioni alchemiche-allegoriche precedenti (esempio famoso: i Tarocchi del Mantegna, che non sono tarocchi e non sono del Mantegna). Si può quindi recuperare della conoscenza alchemica dai tarocchi; viceversa con della conoscenza alchemica si possono estrarre ulteriori informazioni dai tarocchi - anche se frPost troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.



 No.1167[Rispondi]

Ok anon, non so niente di magia bianca, nera, mano destra, mano sinistra e quant'altro.
Consigli di lettura per un anon completamrnte ignorante sull'argomento?

 No.1168

Se non sai davvero nulla:
Owen Davies, Magic: A Very Short Introduction
Wouter J. Hanegraaf, Western Esotericism: A Guide for the Perplexed



File: ede4553f2656479a982924f24….jpeg (1,15 MB, 2048x1152)

 No.1164[Rispondi]

cosa aspettarsi da questa superluna, /x/?

 No.1165

grazie anon mi hai ricordato che devo mettere la sveglia alle 4:00

 No.1166

Le superlune sono comuni. Essendo semplicemente una opposizione Sole-Luna avviene parecchio spesso visto che la Luna è veloce. Senza considerare tutto il resto è un evento come un altro. Visto che devo reinstallare tutto: astrofag, cosa usi per fare carte in locale? flatlib?



File: cloris-brosca-nel-ruolo-de….png (273,32 KB, 800x540)

 No.430[Rispondi][Ultimi 50 post]

Va bene anon, sono qui per leggerti le carte. Mi dovrai dire metodo, domanda e qualcosa di te( l'iniziale del nome o il tuo segno)
- carta singola: il metodo di lettura più semplice
- tre carte: passato presente futuro intesa a far luce su cosa è, cosa era e cosa sarà.
- quattro carte: la croce, è utile per consigli.
- quattro carte: il punto cieco utilizzata per migliorare la consapevolezza di sé.

Cercherò di interpretarle come meglio posso e ti ricordo che ambasciator non porta pena.
146 post e 58 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1155

File: a81414.jpg (34,43 KB, 400x400)

>>1154
Vero che è un accostamento "recente", ma son comunque 200 anni che le corrispondenze tarocchi-albero della vita sono esplorate efficacemente. Fanculo ai rabbini e anche a Platone, eh, ma sono sintesi archetipe ancora oggi insuperate. Pure io vorrei un paradigma fondato sull'isopsefia del latino sine flexione dove al posto di Kether c'è una fragola gigante, ma per ora mi devo accontentare della cabala.

 No.1160

>>1153
Per iniziare dal significato base delle carte dove posso guardare? Il mazzo va bene qualsiasi purché lo senta mio?

 No.1161

>>1160
Ma se è stato aperto un altro filo ci sarà un motivo o no? Per iniziare basta qualcosa di estremamente approssimativo, va bene anche imparare il significato che trovi sul libretto accompagnatorio, o scritto sulla carta come nel Thoth, o su un libro di cartomanzia qualsiasi. Per dire, va bene anche uno schema mnemonico tipo https://archive.org/details/Ottarino/Ottarino201 Poi pian piano lo migliori, basta che ricordi che stai bootstrappando la pratica. Protip: guarda le carte, il significato è già implicito drendro il disegno. Se vuoi semplificarti la vita usa un mazzo tradizionale, ma non c'è quasi nulla di male a utilizzare un mazzo pazzerello con elfi transessuali.

 No.1162

Se uno è cieco come fa a leggere le carte?

 No.1163

File: bdx9z1.jpg (664,2 KB, 1171x1280)

File: r7lcwb8.jpg (52,37 KB, 185x337)

>>1162
Ci sono anche le carte in Braille, ma io consiglierei una tecnologia BCI tipo Neuralink.


[Ultimi 50 post]

 No.1144[Rispondi]

Non seguo DuFer e anzi, mi sembra molto più banale e sempliciotto rispetto a una volta, ma forse per qualche anon questa puntata può essere utile.

 No.1158

La visione di Dufer è anch'essa arbitraria come quella di chi dice che "posso decidere quello che sono". Chi sarà intellettualmente vicino a DuFer lo applaudirà, chi no gli metterà un pollice giù ed entrambi avranno il completo diritto di fare così e saranno nel giusto.

Anzi anon, ti dirò di più. Mi sembra evidentissimo che il germe di questo video è il classico "non sarai mai una donna", come se questo essere donna fosse davvero qualcosa di cui possiamo parlare come qualcosa di "reale".
Partiamo dal concetto di "donna". Riteniamo davvero che essere donna nel 2021 sia la stessa cosa che era nel 1950 o nel 2500 A.C.?
Sicuramente no, quindi alla fine la "verità" in questi frangenti è fluida e in generale decisa dall'opinione della maggioranza per quanto poi ognuno di noi possegga al suo interno la sua verità che è formata dalle sue opinioni che per quanto possano essere quelle di qualcuno che ha subito il lavaggio del cervello saranno sempre per anche solo un granello divergenti da quelle di qualsiasi altro individuo su questa terra e quindi proprie e non generali.
Dunque farmi un discorsone - anche interessante su Parfit, Cartesio e Harari - non aiuta a trovare la verità su quello che cerca di dirci e pure tutta il collegamento tra la ricerca di questo io - la cui esistenza in primis è opinabile, sfido chiunque dimostrarmi che dentro di sé c'è davvero un nadir in cui si concentra il proprio essere piuttosto che un insieme di strati accartocciati alla bell'è meglio uno sopra l'altro che poi si manifestano in un certa maniera nel mondo - quindi boh, tutto bello, ma l'errore di fondo che vedo in questo video è un uomo con il pizzetto da capra che prova a convincere il suo pubblico con un sacco di argomentazioni ex-post che lui pensa che "non sarai mai una donna vera".

Io non sono colpito, forse lo sarebbero stati di più Kahneman e Smith se lo avessero studiato durante i loro studi.



  [Torna in cima]   [Catalogo]
Elimina post [ ]
Precedente [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]