[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 2h0i5jizfqi31[1].png (610 KB, 1364x1564)

 No.104[Mostra tutto]

Thread dei sogni.
Ieri sera ho deciso che avrei tenuto un diario dei sogni e perché non farlo su diochan dove essere aperto al dileggio di tutti?
92 post e 9 immagini omessi. Premi "Rispondi" per visualizzare.

 No.1598

>>1590

Onestamente non sono sicuro che fossero umani ma dei piccoli predatori astrali che si divertono a bullizzare/picchiare/violentare i sognatori su cui riescono a mettere le mani, ma scappano appena trovano qualcuno in grado di reagire. Probabilmente la mia mente li ha raffigurati come bulletti pakistani perche' era quello era un modo familiare per raffigurarli.

Nel libro "Astral dynamics" si parla di esseri non umani che interagiscono con i sognatori. Secondo il libro, incontri solo creature del tuo stesso tipo e livello spirituale, quindi basta essere moralmente puliti e decenti per incontrare solo esseri civili e innocui. Nel mio caso e' naturale assumere che se andassi in astrale incontrerei solo mostri degni di Dead Space.

 No.1599

Notte del 18/08/2021

Sogno cinematografico. Sono in una casa che sono sicuro di avere già sognato altre volte e all'improvviso scoppia una apocalisse zombie. La gente viene infettata e cerca di mangiarmi e il reagisco fuggendo con altre persone. Le altre persone vengono pian piano mangiate e trasformate in altri zombie. Io fuggo sempre per un ambiente urbano entrando e uscendo da diversi appartamenti e capannoni. Alla fine sono circondato e mi arrendo a farmi trasformare anche io. Vengo morso e divento uno zombie, una voce nella mia testa mi dice di non preoccuparmi e che è stato per il mio bene e che da quel momento la mia vita andrà meglio ma io sono preoccupato perché non voglio mangiare nessuno

Mi sveglio

 No.1659

Sono nella stanza adibita a biblioteca a casa mia, comprendo di essere in un sogno lucido e guardo fra gli scaffali. Attira la mia attenzione un volume blu mare di Abhinavagupta, il più grande esteta indiano. Lo prendo, sono abbastanza sicuro di non averlo a casa. Levo la sovraccoperta rigida, la rilegatura sembra dell'Ottocento ed è una traduzione latina. Lo sfoglio, ma non riesco a leggere frasi di senso compiuto, visto che la quasi totalità delle lettere è consumata. Riesco però a trovare una frase conservata abbastanza lunga, mi concentro e mi perdo in essa, tornando nel corpo fisico. "MEGLIO LA FIGA RASATA" (più o meno, sono anni che non leggo il latino). Mi sveglio col durello e sono ancora dubbioso se dargli ragione.

 No.1881

Bump

 No.1884

Apro il frigo, ho lasciato un cartone di succo di frutta sul fianco e il succo di frutta e' uscito e ha fatto una pozza. Sollevo il cartone e vedo che la pozza e' diventata un liquido rosso scuro e denso. Non so perche', ma la cosa mi fa una paura incredibile.

 No.1887

A volte sogno di essere ancora alla mia vecchia scuola e di non avere fatto un esame. Ovviamente non mi ricordo piu' nulla di quello che ho studiato anni fa e ho il panico all'idea di averlo lasciato in sospeso tutti quegli anni.

 No.1888

>>1887
Succede anche a me, con la verifica di matematica.

E a matematica andavo anche bene!

 No.1891

>>1884
Qualcuno ha un traumino represso, fossi in te farei qualche seduta di associazioni libere, secondo me ti gioverebbe

 No.1892

E' notte, sono da solo in una strada di periferia. Mi siedo a terra e apro un grosso raccoglitore ad anelli, ci sono tavole illustrate che spiegano come fare un'operazione chirurgica. Mi tiro su la maglietta e inizio a tagliare sotto le costole seguendo le istruzioni. Parte di me ha il panico al pensiero di quello che sto facendo e di cosa rischio. Cerco di leggere il testo del libro, ma la scrittura e' indecifrabile, sembra arabo.

 No.1951

Notte del 16/01/2022 op è di nuovo in città, non ricordavo i sogni da mesi

Sono a casa mia, si presenta da me una mia collega con cui non lavoro mai a stretto contatto grassa e bruttarella. Facciamo due parole e poi mi bacia. Non sono convinto ma cominciamo a fare sesso, lei è sotto di me e mentre facciamo sesso penso che è davvero brutta. Nel frattempo bussano alla porta, arriva un'altra collega molto più carina e la faccio entrare. Vorrei fare sesso con lei ma non glielo propongo nemmeno perché nel frattempo arrivano anche altri due uomini, operai che devono farmi qualche lavoro in casa. Nel frattempo mi metto ad armeggiare con i fornelli perché vedo che sono tutti aperti e accesi, non riesci a spegnarli come vorrei, provo a chiuderne uno con delle tenaglie così riesco a spegnere il fuoco ma comincia a uscire il gas. Uno dei due operai mi dice "è normale che continua a uscire il gas se lo hai chiuso in quel modo" io non capisco che cosa dovrei fare e provo a riaprirlo con delle tenaglie.

Mi sveglio

 No.1953

Vedo una mia ex collega di facolta', autistica (seriamente), scema e brutta come la fame. Parliamo due secondi, poi la prendo tra le braccia e la bacio teneramente come se fosse una fidanzatina amorevole. Intanto mi chiedo perche' lo sto facendo, quella e' brutta, scema, pazza, autistica e molto piu' giovane di me. Di botta mi ricordo che tra un'ora avro' l'esame di matematica e che non so assolutamente niente. Mi sveglio di soprassalto.

 No.1954

>>1953
sia lodata la matematica!

 No.2028

Sono nello spazio sul retro di casa mia, ci sono delle persone che girano e qualcuno ha posteggiato una motrice di camion in mezzo. Mi chiedo chi lo abbia fatto e come, non c'e' modo per una motrice di camion di arrivarci. Mi chiedono se e' mia e rispondo di no, guardo la targa ma dice solo "EST". Accanto alla motrice c'e' un armadio elettrico industriale, penso che qualcuno lo abbia portato li e abbia lasciato la motrice del camion prima di scapparsene. Uno dei tipi che passavano lo spinge, l'armadio inizia a inclinarsi. Gli urlo di levarsi di mezzo ma lui non mi ascolta e l'angolo lo colpisce in testa. Il tipo va a terra con la testa piena di sangue, ma a nessuno sembra fregare niente. Mi cerco in tasca per prendere il cellulare ma non riesco a trovarlo. Mi sveglio.

 No.2038

File: Screenshot_20220203_025656.jpg (237,76 KB, 1080x1005)

Ho sognato di giocare a scacchi su un diagramma cct di raffreddamento Dell acciaio a regime continuo mentre il professore all esame mi diceva che non sono buono a un cazzo di niente.
Mi sono svegliato e ho avuto un cazzo di attacco di panico.
Perché sono nato ritardato, /x/?
Pic related.

 No.2040

>>2038
Boh, hai mai giocato a scacchi in vita tua? Giocheresti a scacchi col tuo professore? Che rapporto hai coi tuoi? Quanti attacchi di panico hai all'anno? Quali sono i giochi di parole che fai più spesso e gli errori nello scritto e commetti più spesso?

 No.2041

>>2040
>Boh, hai mai giocato a scacchi in vita tua?
Si, gioco a scacchi.
>Giocheresti a scacchi col tuo professore?
No, negro essere tipo 70
>Che rapporto hai coi tuoi?
Difficile ma ultimamente sta migliorando
>Quanti attacchi di panico hai all'anno?
3<x<8
>Quali sono i giochi di parole che fai più spesso e gli errori nello scritto e commetti più spesso?
Non so che intendi, allo scritto sbaglio poca roba, l orale è una merda

 No.2085

questa ve la racconto: ho sognato che il mio vicino di casa vendeva l'appartamento a giopizzi

 No.2086

>>2085
/Yt/fag spottato

 No.2087

>>2086
per fortuna no, giopizzi lo trovo nella mia vita solo tramite dc

 No.2091

Che palle io non riesco mai a sognare, o meglio a ricordarli nonostante leggo continuamente di metodi su come fare sogni lucidi o simili. Può essere che il mio subconscio *blocchi* in qualche modo i ricordi dei sogni?

 No.2092

>>2091

E' quasi sicuro che non ricordi i sogni, anche perche' senza sonno REM si impazzisce in pochi giorni. Devi addestrarti a ricordarli. Il modo migliore e' mettere la sveglia presto e avere carta e penna a portata di mano. Appena suona la sveglia, spegnila SUBITO e inizia a scrivere quel poco che ricordi. A poco a poco inizierai a ricordare sempre di piu' e sempre meglio.

 No.2155

Sono in un parco insieme ad altra gente. Mi trovo di fronte a una staccionata di legno, c'e' un albero bellissimo in mezzo a una collina piena d'erba, circondato dalla staccionata. L'albero e' coperto di fiori viola, simili a violette, e' bellissimo anche se sembra quasi una pianta aliena. Uno dei miei amici dice che non e' un albero ma un portale. Mi accorgo che ai piedi dell'albero c'e' un cane accucciato, come se stesse facendo la guardia. E' uno Husky, adulto, bianco e nero con gli occhi azzurri, grosso e molto bello. Di colpo, Loppy salta la staccionata e inizia a correre verso il cane, ma mentre si avvicina all'albero cambia forma e diventa un'altra Husky bianca e marrone da che era una Jack Russell. I due cani si guardano a vicenda, poi iniziano a giocare rotolandosi nell'erba. Mi domando cosa mi succederebbe se mi avvicinassi all'albero. Mi sveglio.

 No.2156

Anon voglio fare sogni lucidi, sono mesi che ci provo che mi conto le dita che guardo l'oroglio ma non funziona mai un cazzo, cos'altro posso fare? Ho visto quelle mascherine luminose che dicono aiutino ma mi sembrano scam da ritardati

 No.2157

>>2156
Prova i binaurali della Monroe Institute, ma ci mettono parecchio a fare effetto. So che il testo di Michael Raduga funziona, ma non ho mai provato

 No.2158

>>2157
ho fatto la prova gratuita di amazon kindle visto che c'era il testo di quel tizio, spero bene, le recensioni sono tutte entusiaste

 No.2159

>>2158
piccolo aggiornamento, ho seguito una delle tecniche di quel libro e l'unico cosa che ho ottenuto è stata una paralisi del sonno, a questo punto credo di essere fallato

 No.2221

Mi trovo davanti al computer su quello che sembra un forum di complottisti. Scrivo: "L'ho fatto, l'ho fatto, ora vedrò i risultati.", o qualcosa del genere. Sarcasmo, forse?

Mi sveglio (nel sogno) e mi ritrovo con sei braccia, due da una parte e due dall'altra, e per qualche ragione la carnagione è scura, tipo senegalese, che stona con il resto del corpo chiaro.
Nelle orecchie mi sono spuntate e fuoriuscite altre orecchie di colore scuro come una specie di bouquet di fiori o come i funghi (cardoncelli).
Mi alzo e corro da mia madre, che sta dormendo, la sveglio e le dico: "Guarda, funziona, funziona!", la voce è psicotica/sadica.
Cambio scena, vedo mia madre che cerca di aiutare mio fratello a rialzarsi. Per qualche ragione il fisico e il viso di lui sono giovani, ma ha i capelli bianchi e leggermente diradati, anche il viso aveva qualche ruga.

 No.2222

Sono Op.
Non sogno da mesi, precisamente da quando ho smesso di seguire la dieta e di fare esercizio fisico.
Ieri ho ufficialmente ricominciato entrambe le cose, vediamo se tornano i sogni.
Un grazie agli anon che hanno tenuto vivo il filo, vi leggo e sogno ancora anche se non me lo ricordo ancora insieme a voi

 No.2225

>>2221
Sono in un castello dell'estetica assai strana. Alcuni esempi, la divisione in piani è come se fosse assai distanziata, quindi un castello molto alto.
Sto correndo insieme ad una ragazza dai capelli biondi tenuti in due code e vestita come una bambola.
Il castello è assai diroccato, con buchi nel pavimento e zone che possono crollarti sotto ai piedi, tanto che la mente mi fa visionare un flashback che spiega di stare attenti nelle esplorazioni urbane.

Io e lei stiamo inseguendo un tipo che sembra lo scienziato in Godsend- il male è rinato (Robert De Niro).
Nell'esplorazione di questo strano castello, nell'angolo dove dovrebbe esserci una torre c'è invece un grosso buco che va giù per metri fino a quella che sembra una piccola biblioteca, come se invece di erigere la torre l'avessero "scavata".
Inseguiamo il tipo lungo un grosso corridoio, e per qualche ragione il muro a destra è crollato e oltre di esso c'è un grosso fiume, raso al terreno, con un relitto mezzo affondato.
Cambio scenario, il fiume ha circondato tutto il castello e del suddetto rimangono dei ruderi. La foresta e questo fiume ora sono lo scenario principale.
Il clone di Robert de Niro si tuffa dentro di esso e diventa un pesce. La bionda fa lo stesso e ora sotto questa nuova forma cerca di inseguirlo.
Faccio anch'io la stessa cosa, ma divento uno squalo.
insegui, insegui, e alla fine divoro il tipo.
Ritorno normale e la biondina si sta complimentando con me, ma stranamente accanto a lei è apparso un ragazzino.

 No.2226

>>2222
A me è successo di sognare di più (forse coincidenza) dopo aver pregato. Diciamo che a volte ho avuto dei momenti di paranoia e specie nei giorni in cui pregavo di più mi capitava poi di fare sogni più nitidi.

 No.2227

>>2222
Altra cosa, non perdere la speranza e per favore non facciamo morire questo filo, perché come tutta /x/ merita di essere tenuto in piedi.
Se avrò altri sogni li racconterò, ma spero lo facciano anche altri.

 No.2230

Allora stanotte ho sognato delle volpi e un cane rottweiler. Il rottweiler sono sicuro non fosse quello di mio cugino, la sensazione era solo di "cane di quella razza". Le volpi erano una decina e saltavano facevano i loro versi e mangiavano in giro.
Però, questa mattina ripensandoci mi sono ricordato anche di un sogno in cui c'era il cane di mio cugino e per un motivo lo avevano fatto a pezzi. Ora il cane del suddetto cugino è morto questo gennaio dopo una amputazione alla zampa ;_; e io ricordo distintamente di averlo scritto questo sogno su un quadernetto del 2017 (credo). Sarei curioso di vedere gli altri sogni del periodo se corrispondono a cose odierne.
Baw micione mi manchi eri un bravissimo doggo.

 No.2232

Sogno 1
Sto viaggiano in macchina per andare verso quello che secondo la gente del mio paese dovrebbe essere uno dei migliori kebab mai mangiati.
La zona dove si trova è una zona reale del mio paese, solo che a differenza della realtà dove lungo una curva c'è solo uno spiazzo erboso, lì nel sogno è sparito e al suo posto la strada si interseca con una stradina che va verso il basso.
Il kebabbaro sta lì giù, non ironicamente l'edificio è piazziato in culo al mondo in quella che sembra una conca circondata da alberi e campi.
Non so come spiegarlo bene, avete presente quelle piccole casette diroccate che a volte si posso trovare in mezzo alle foreste?
Più o meno così, ma al suo posto un edificio all'apparenza costruito come una sorta di rosticceria degli anni '60 da cui esce odore di cibo.
Entro dentro e l'impressione diventa maggiore, con disegni fatti dai figli dei proprietari attaccati sui muri ed estetica assai vecchia.
Il locale però è pieno, tanto che decido di lasciar perdere.
L'ultima cosa che vedo è un shish kebab servito ad una persona.

 No.2233

>>2232
Sogno 2.
Ambientazione alla Doom, vecchi Doom.
I vari sprites dei marines stanno abbattendo degli imps.
nel sogno per qualche ragione so che gli imps non sono altro che umani trasformati in demoni da una strana sostanza verde.
i marines fanno fuori i demoni e salvano dei marines dal colore blu, rimasti intrappolati tra i demoni.
sembra tutto finito, ma mentre i nostri entrano nell'aeroplano, alcuni dei blu cominciano a trasformarsi.
vengono uccisi, e qui sembra che la situazione sia sistemata, ma… cambio inquadratura e l'aereo precipita nel mare, forse a causa del propagarsi dell'infezione.

è finita? no.
L'aereo per qualche ragione finisce in una caverna subacquea con una sacca d'aria.
Qui un cavernicolo, stranamente disegnato in stile cartoon, vede del liquido verde uscire dalla carcassa del velivolo. Lo lecca, e qui finisce il sogno.

 No.2234

Sogno strano, fatto all'alba. Sono nella mia vecchia casa, come al solito mio padre ha acceso la TV col volume al massimo e se ne e' andato. Alla TV c'e' uno di quei varieta' cretini, fa un casino del diavolo. Davanti alla TV ci sono mia madre, rincoglionita dagli psicofarmaci come al solito e mio fratello. Le urlo di abbassare il volume ma lei non sente o non capisce. Afferro un cucchiaino dal tavolo e glielo lancio in faccia, ma colpisco mio fratello che mi urla di andare a cagare. Mi alzo, vado verso la TV e pianto una manata sul pulsante, spegnendola. Mi godo un secondo di silenzio, poi capisco che nell'altra stanza c'e' l'altra TV accesa al massimo del volume sullo stesso canale (mio padre amava lasciarle a quel modo). Faccio per andare a spegnere pure quella, sento mia madre dirmi che mio padre ha bisogno della TV alta per non sentire le voci. Mi sveglio. Non capisco come facevo a sentire la TV a volume altissimo al punto da far male alle orecchie in un sogno. La casa in cui vivo è silenziosissima.

 No.2236

File: shutterstock_1050171218.jpg (268,97 KB, 1200x404)

Sono in piedi, davanti a una rocca/castello medievale. Davanti a me, un golfo simile a quello in pic. Il mare e' azzurrissimo, pulitissimo, vorrei proprio farci un tuffo. Il sole e' talmente forte che lo sento sulla pelle come il calore di una stufa a gas. Capisco che il sole e' troppo forte e vedo che non c'e' nessuno per strada o in mare. Niente barche. Gli edifici sono tutti in rovina a parte la fortezza alla fine del golfo, sembrano antichi e in rovina da anni. Capisco che e' il futuro, sono tutti morti e c'e' troppo caldo per sopravvivere. Mi sporgo e faccio per appoggiarmi a un muretto di pietra, ma va in briciole appena lo tocco. Cado in avanti e ho la sensazione di stare cadendo, e' orribile e realistica al massimo. Mi sveglio di colpo, sono disteso. Ero convinto di stare cadendo dal letto.

 No.2237

Notte del 14/05/2022

Sono in gita scolastica. Ho una comincia addosso e ogni tanto vedo volare intorno a me una vespa e la allontano. Dopo un po' un mio ex compagno di scuola che ho rivisto in giro qualche giorno fa mi dice "guarda anon, sei pieno di vespe sulla pancia, c'è un nido". Abbasso lo sguardo e verso il fondo della camicia ci sono effettivamente moltissime vespe che camminano. Allora con cautela mi slaccio la giacca fino ad aprirla del tutto, la tolgo, la butto per terra e coi piedi schiaccio tutte le vespe che erano rimaste sulla camicia.

Mi sveglio

 No.2238

Ho sognato di essere in una foresta enorme che mutava e cresceva velocemente, ed io potevo controllarne lo sviluppo. Nel sottobosco, seduti a due tavolini bianchi tondi, c'erano due persone a cui penso molto ultimamente. Quando ho visto lei ho capito che stavo sognando, triste che quella non fosse la realtà. Il suo volto più liscio e meno triste di come lo ricordo. Il mio amico all'altro tavolino aveva un completo tra l'azzurro e il blu, con il volto stranamente senza barba. Avrei voluto parlargli più a lungo.

Quando mi sono svegliato, avevo la sensazione che la notte avesse piovuto, ma non era così.

 No.2252

Sono con una mia ex, una pazza totale con problemi psichici ma una gran maiala. Siamo insieme in una stanzetta a chiaccherare quando mi viene un raptus, le strappo la vesta di dosso e la sbatto a letto. Lei ride e incrocia le mani dietro la nuca, esponendo quelle tette enormi che aveva e le ascelle. Io sono duro come un sasso, vorrei leccarle le ascelle ma temo che si schiferebbe. Faccio per spogliarmi e scopro di avere una specie di giubbotto da aviatore di cuoio nero, troppo stretto. Cerco di muovere le braccia ma non ci riesco e mi sento soffocare, intanto perdo l’erezione. La mia ex ride e slaccia la cerniera del giubbotto, liberandomi. Io riprendo a respirare ma la sua immagine perde definizione e penso: “cazzo era un sogno”. Sveglia

 No.2257

>>1598
Hai fatto altri sogni interessanti? Sono sempre io

 No.2258



>>1598

questi sono miei:

>>1892
>>2236

 No.2272

Sono in una cittadina italiana al centro storico con vicoletti e cortili. E' notte e credo sia festa, c'e' gente, ci sono le bancarelle del mercatino e si vedono i fuochi artificiali, lontanissimi. Sono con una che conoscevo tanti anni fa, stiamo camminando e parlando. Ci fermiamo un attimo in un cortiletto e la abbraccio stretta. Mi rendo conto che non sto provando niente, ne trasporto emotivo ne desiderio nonostante fosse una gran bella ragazza. Riprendiamo a camminare, ma inciampo e finisco a terra. Guardo a terra e chiedo scusa alla ragazza per essere stato cosi' rotto dentro e non avere potuto iniziare una relazione con lei. Lei mi dice qualcosa ma non capisco e mi sveglio.

 No.2282

ho sognato di passare vicino ad un giardino senza recinzione e c'erano cose da cavallo sparse per terra, e pensavo oh hanno dei cavalli chi sa se riesco a vederli, e all'improvviso è notte e passa sta vecchietta che mi fa entrare nel giardino e passare attraverso dei capanni e mi dice si si ci sono i cavalli, però poi finisco in una specie di capanno ( quelli con i pannelli di lamiera che dentro sono coibentati) e avevano ricreato una stanza che era la scena di un delitto. Avevano fatto tipo ricostruzione santuario ma i cadaveri erano veri e li avevano lasciati li. C'è un corridoio stretto pieno di valige e materassi e in fondo sulla destra si apre la camera da letto, quando arrivo li per terra rannicchiate ci sono due persone le vedo di schiena, uno è il cadavere della madre e quella dietro di lei si gira all'improvviso e mi guarda ( era tipo una cicciona bionda americana coi capelli corti) mi spavento e urlo ma non scappo, lei se ne va e quando mi giro di nuovo verso l'ingresso vedo l'armadio a muro e in trasparenza si vede il cadavere del padre e di un bimbo. Credo sia successo altro ma non ricordo ora

 No.2312

File: cda7b2fb_FeelsGoodMan.png (2,36 KB, 32x24)

ieri ho sognato mia morosa che cadeva dal divano e faceva "waaaaaaaaah" di super mario quando cade, gli alieni vogliono scoparsi il mio cane?

 No.2319

Ancora questo cazzo di sogno in cui sono a scuola e mi rendo conto che l'anno e' quasi finito e non ho fatto letteralmente un cazzo, non ho consegnato nessuno scritto e non ho idea di cosa fare all'esame. Peccato che:

1) La scuola e' finita 10 anni fa
2) La commissione non aveva voglia di fare un cazzo e ha fatto passare tutti, a parte un povero sfigato usato come capro espiatorio

 No.2320

ho sognato di fare sesso con la mia compagna e un'altra coppia di amici annaffiando copiosamente di olio lubrificante le donzelle e alternandomi tra sesso in due, scambi di coppia, sesso in tre sia mfm è fmf

 No.2323

Premessa: oggi mi dovrei vedere con una donna con cui faccio sesso da un po'.

Il sogno inizia però come una scena di un film nel quale due bambine seminude sono in un appartamento grande e devono vivere nascoste da chi ci abita. Le vedo nascondersi in fretta mentre i proprietari (che non vedo mai) entra nella stanza, con tanto di momenti hollywoodiani nei quali una bimba è nascosta mentre l'altra è in piena vista ma riesce all'ultimo a districarsi dall'impaccio e nascondersi. Gli unici dai quali non si nascondono sono altri bimbi vestiti che sono evidentemente figli dei proprietari. In questa fase del sogno non c'è nulla di erotico, seguo le vicende delle bambine come lo spettatore di un film, girando per la casa e vedendo i mobili dietro i quali si nascondono.
Tutto all'improvviso sono in ginocchio sul divano di quella casa e ho davanti la donna che dovrei vedere oggi messa a pecora e la sto trombando alla pecorina mentre lei indossa una gonnellina corta che le ho sollevato a scoprirle il culo. Questa fase del sogno è invece molto erotica e ricordo anche che nel sogno ero molto arrapato mentre IRL ieri sera mi domandavo se avessi davvero voglia di vederla oggi. Adesso dopo il sogno la voglia mi è venuta!

 No.2324

Sono in una casa tipo alloggio universitario, con due miei cari amici che non vedo da decenni. Sono seduto sul cesso e sto cagando, mi domando come mai il cesso sia nel soggiorno davanti a tutti, ma per loro e' normale. Finisco e tiro l'acqua, ma vedo che inizia a trabordare merda dal pavimento. Salgo su una sedia e urlo ai miei amici che sta andando tutto in merda, ma loro dicono che e' normale. C'e' una finestra che da su un pianerottolo, un marocchino che stava fuori mi guarda e mi dice che e' merda di negro pura e genuina, dato che i negri che stanno al piano di sotto hanno otturato tutto. Vedo i miei amici che continuano tranquilli a leggere anche se hanno la merda fino alle caviglie e mi chiedo che cosa gli sia successo e come sono finito li e cosa posso fare per scapparmene.

 No.2325 SALVIA!

>>2320
Io sono cose simili quasi ogni notte ma non lo racconto mai a nessuno.

 No.2431

E' mattina, d'estate. Sto nuotando in mare, sono lontano dalla costa ma non ho problemi dato che il mare e' tranquillo e sono (ero) un ottimo nuotatore. Mi guardo intorno, alle mie spalle c'e' un golfo enorme, molto piu' grande di quelli che ho visto. Di colpo la marea inizia a ritirarsi, fino a prosciugare del tutto il mare. Guardo il fondale e ci sono tantissime pietre rosse di forma stranissima, mi dispiace di non avere un cellulare per fare una foto. Mi chiedo come mai non sono mai riuscito a capire che il fondale fosse cosi' strano, con tutto che sono anni che nuoto da quelle parti.
Guardo l'orizzonte, e vedo che la marea sta tornando ma e' un'onda alta chilometri tipo quella del pianeta acquatico di Interstellar. Capisco che non posso evitarla e mi dico "allora e' questo il modo in cui muoio", ma sono calmo e lo accetto con tranquillita'.


[Mostra tutto] (92 post e 9 immagini omessi)
[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]