[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.1144

Non seguo DuFer e anzi, mi sembra molto più banale e sempliciotto rispetto a una volta, ma forse per qualche anon questa puntata può essere utile.

 No.1158

La visione di Dufer è anch'essa arbitraria come quella di chi dice che "posso decidere quello che sono". Chi sarà intellettualmente vicino a DuFer lo applaudirà, chi no gli metterà un pollice giù ed entrambi avranno il completo diritto di fare così e saranno nel giusto.

Anzi anon, ti dirò di più. Mi sembra evidentissimo che il germe di questo video è il classico "non sarai mai una donna", come se questo essere donna fosse davvero qualcosa di cui possiamo parlare come qualcosa di "reale".
Partiamo dal concetto di "donna". Riteniamo davvero che essere donna nel 2021 sia la stessa cosa che era nel 1950 o nel 2500 A.C.?
Sicuramente no, quindi alla fine la "verità" in questi frangenti è fluida e in generale decisa dall'opinione della maggioranza per quanto poi ognuno di noi possegga al suo interno la sua verità che è formata dalle sue opinioni che per quanto possano essere quelle di qualcuno che ha subito il lavaggio del cervello saranno sempre per anche solo un granello divergenti da quelle di qualsiasi altro individuo su questa terra e quindi proprie e non generali.
Dunque farmi un discorsone - anche interessante su Parfit, Cartesio e Harari - non aiuta a trovare la verità su quello che cerca di dirci e pure tutta il collegamento tra la ricerca di questo io - la cui esistenza in primis è opinabile, sfido chiunque dimostrarmi che dentro di sé c'è davvero un nadir in cui si concentra il proprio essere piuttosto che un insieme di strati accartocciati alla bell'è meglio uno sopra l'altro che poi si manifestano in un certa maniera nel mondo - quindi boh, tutto bello, ma l'errore di fondo che vedo in questo video è un uomo con il pizzetto da capra che prova a convincere il suo pubblico con un sacco di argomentazioni ex-post che lui pensa che "non sarai mai una donna vera".

Io non sono colpito, forse lo sarebbero stati di più Kahneman e Smith se lo avessero studiato durante i loro studi.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]