[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: 8dyh92j.jpg (178,92 KB, 700x1167)

 No.1228

ΣMOSCAMBIO. Possibile che non si riescano a trovare i libri di Cosmai? Comunque è un meme ante litteram, potrebbe dare delle idee pratiche per fare mememagia.

 No.1231

File: 0puiih.jpg (1,07 MB, 1920x948)

Non so aiutarti ma ricordo da piccolo le scritte ΣMOSCAMBIO che apparivano all'improvviso sotto i cavalcavia o sui muri di campagna mentre viaggiavo in auto con i miei genitori. Era uno dei misteri più grandi del mio essere bambino, poi il tempo è passato e me le sono dimenticate fino all'epoca di Internet. Lessi un report sull'associazione e non ho ancora capito se Cosmai ci credesse davvero o se fosse un sublime mematore.
Se non ricordo male viveva a Milano San Felice, una comunità semi-chiusa alle porte di Milano, e una delle prime scritte apparve proprio su un muro nelle vicinanze. Ci passo davanti due volte al giorno, ormai è semi cancellata ma si nota ancora in pic relata la B e la O finale dietro i cartelloni pubblicitari.

 No.1232

Non ci sono libri perché è solo una trollata ben fatta.

 No.1238

Io trovo questo tipo di cose affascinatissime e brofist per >>1231 perché le robe tipo "Dio c'è" erano i miei misteri da bambino.

Sono Romafag e ho trovato altre cose analoghe:

1) Un tizio che scrive invocazioni naif a Dio e alla Madonna. Riconosco la scrittura (son graficofag e ho occhio per queste cose) e la cosa bizzarra è che queste scritte le ho trovate in zone lontanissime tra loro, dal centro a Tor Vergata in una strada secondaria, che per chi conosce Roma sa che sono zone lontanissime tra loro.
2) Questa non la scorderò mai ma difficilmente troverò tracce. Ero al centro di Roma (via nazionale) e c'era appeso un foglio ciclostilato con un wall of text e con toni da setta/mistici diceva una cosa del tipo "Qui in questa zona si manifesterà l'Evento". In b4 era il covid: no, si parla almeno del 2018. Scemo io che andavo di fretta e non mi sono segnato contatti o altri, mi sarebbe piaciuto troppo vedere che tipo di spostati va in giro a mettere queste cose sui muri.

Se me ne vengono in mente altre delivero o mando foto.

 No.1240

File: ivn5q8.jpg (31,67 KB, 320x240)

File: t5nmwii.jpg (3,43 MB, 3456x4608)

File: fpxwtwt.jpg (40,88 KB, 320x240)

>>1238
>1) Un tizio che scrive invocazioni naif a Dio e alla Madonna.
Sono quello che quoti, un tizio così ce l'abbiamo anche noi a Milano! Se cerchi "Lucifero culo" "Baal culo" su Altavista trovi una marea di roba, io me lo ricordo dai tempi che usavo la metropolitana, qualche elucubrazione gliela devo! Era affascinante vedere apparire quelle scritte misteriose, tanto più quando apparivano nelle stazioni della metro più periferiche, magari sul cartellone pubblicitario più vicino al tunnel. Alle volte facevano scompisciare.

 No.1241

>>1240
Scrivere sui manifesti è legale? Non ho le palle e l'età per fare il writer pazzerello.

 No.1242 SALVIA!

File: ocb72v.jpg (68,79 KB, 750x226)

>>1241
Leggefag, dimmi che i volantini sono res nullius, dai.

 No.1243

Nella mia città erano apparse scritte sui manifesti totalmente malate sempre della stessa, previsioni e cose criptiche sui poteri forti. Mi ero intrigato, un giorno ho scovato il tipo che le scriveva, un matto senza tetto e ubriacone. Che delusione, non si dovrebbero mai incontrare i propri miti.

 No.1245

>>1238

E' per caso quel pazzo totale che scrive "Satana troia" in giro?

Per chi conosce quel merdaio assoluto chiamato Trapani: vi ricordate quelle scritte "Ti amo clito'" che c'erano in giro negli anni 80?

 No.1255

>>1240
c'è un allarme rosso nella metro a milano,
nessuno che capisce di chi sia quella mano,
schiere di segugi per raccogliere indizi,
il maligno è preoccupato lui conoace i suoi vizi,
è scritto sui sedili sopra ai vetri e sul muro,
lucifero licifero lucifero culo!
forse in un vagone un giorno l'ho anche incontrato,
chissà che faccia avrà questo moderno crociato,



è scaltro e silenzioso è proprio uno spettro urbano,
fa più mistero lui di mille cerchi nel grano,
è scritto sui sedili sopra ai vetri e sul muro,
lucifero lucifero lucifero culo!
si espande a macchia d'olio tra i negozi e i palazzi,
fa concorrenza a chi disegna svastiche e cazzi,
ma prima che sparisca io lo voglio incontrare,
avrei un paio di posti su cui farlo imbrattare,
è scritto sui sedili sopra ai vetri e sul muro,
lucifero lucifero lucifero culo!



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]