[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/x/ - Ics

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Nome
Email
 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

File: wandavision-futuro-di-whit….jpg (57,1 KB, 1024x563)

 No.2160

Sono a lavoro, ero per i fatti miei, non c'erano clienti, fissavo il muro. Non so dire come sia successo, a cosa stessi pensando. Nel muro bianco ho visto il mio ragazzo nudo, lo vedevo laterale, stava facendo sesso a 90 con una ragazza che conoscevo bene. Inizio a piangere, l'immagine è molto intensa e in movimento, mi scuote dentro. Cerco di riprendermi da quella scena orribile. Sconvolta chiamo lui, ma non risponde, gli mando un messaggio e gli chiedo di chiamami, dopo 5 minuti mi chiama. Io racconto gli dico che ero sconvolta perché mi ero immaginata questa possibilità che lui potesse tradirmi. Lui era di un'altra città, premessa.. la ragazza dell'immagine invece viveva proprio nella mia città, gli dico che ho bisogno di lui e che dovevo vederlo. Lui era molto agitato al telefono e mi dice che sarebbe venuto subito. Effettivamente impiegò davvero poco ad arrivare, cosa molto strana che non avevo notato in quel momento, perché non sapevo che pensare, non riuscivo a capire cosa fosse successo, immagino spesso, ma mai così, da vedere la scena perfetta davanti ai miei occhi spalancati nella realtà. Lui mi rassicura, ma resta strano. Ci lasciamo poco dopo. Dopo 4 anni parlando con una ragazza scopro che lui aveva una relazione mentre stava con me, proprio con la ragazza del episodio bizzarro. Improvvisamente la mia testa esplode, non tanto per la scoperta del tradimento, ma proprio perché mi sono venute mille paranoie, e se non fosse stata la mia immaginazione?

Siamo stati insieme 1 anno più o meno, ed ogni volta che dovevamo uscire per vederci io stavo male, mi veniva da vomitare, e qualche volta ho addirittura vomitato proprio, mi faceva male lo stomaco. Quando ci siamo lasciati mi sono sentita benissimo, ero ovviamente triste perché mi aveva lasciata, ma il mio corpo era sollevato.

Secondo voi è stata la mia immaginazione a farsi il film o effettivamente stavo vedendo la realtà di ciò che accadeva in contemporanea?

 No.2161

A me successe di notte, non riuscivo a dormire, mi svegliavo di continuo con scene simili. Poi scoprii le stesse cose tue, ma a distanza di pochi giorni. Io codipendente, lei border pesantissima.
La spiegazione (non scientifica perché non provata) che mi sono dato è che quando hai certi rapporti, certe montagne russe emotive, il cervello produce la stessa merda delle droghe psichedeliche, se non è impegnato in altro, e capta comunque la persona con cui sei in legame.

 No.2162

>>2161
Come uscirne? Sono finito nel loop.

 No.2163

>>2161

è capitato altre volte, cose diverse.
Ero a letto guardavo il soffitto e chiamo il mio lui (cose vecchie) ero persa nel vuoto con lo sguardo e per scherzare gli descrivo le lenzuola, la sua posizione in quel momento. Lo vedevo nel soffitto bianco, sempre credendo di immaginare, lui mi risponde un po' allarmato, ma dove sei? io gli dico che ero nella mia stanza a letto, e lui inizia ad insistere che ero lì fuori a spiarlo <.< perché lo avevo descritto perfettamente in diretta.


Quindi >>2162 capta in che senso? è proprio questa la mia domanda, che cosa ho visto? posso farlo a comando?

avrei altre cose di cui discutere, da capire. certe volte mi sento pazza..

 No.2164

>>2163
Il remote viewing è una realtà abbastanza accertata, vedasi tutti gli studi dei servizi segreti americani sul tema.
Ha anche una base scientifica solida (l’idea dell’universo olografico) su cui d’altronde si poggiano millenni di filosofia antica, vedasi il concetto di Maya e velo dell’illusione.
C’è da capire che non esiste una distinzione tra soggetto e oggetto, dunque non vi è soluzione di continuità tra ciò che esperisci e ciò che sei. In quanto umani, viviamo tuttavia con una mente condizionata in maniera molto rigida che ci ingabbia creando una scissione graniticamente dualistica.
Tutto ciò non ha senso in realtà e molte persone hanno la facoltà, per predisposizione, studio o poiché poste in condizione di forte stress, di trascendere dal dualismo e accedere a facoltà apparentemente soprannaturali.
Credo che tu rientri in parte nel primo e nel terzo caso. Fare esperienze non è necessariamente qualcosa di utile per la nostra vita, tuttavia io al posto tuo mi chiederei se quello che ti è successo può tornarti utile per la tua vita. Se hai delle incompletezze, magari questo evento o simili potrebbero essere il segnale che hai bisogno di evocare quella parte del tuo io, quella che fa simili esperienze, per continuare il tuo percorso evolutivo.
Comunque vada, non sei pazza e sei in buona compagnia.

 No.2165

>>2164
Questo mi consola, perché mi succedono delle cose strane ultimamente, meno evidenti di un'immagine apparsa sul muro, ma che mi stanno mettendo in ansia. Sono sempre stata affascinata dal soprannaturale, fin da piccola facevo domande ed ero molto curiosa, ma la mia mamma mi diceva sempre che dovevo stare lontana da questo mondo, perché potevo aprire porte che era meglio restassero chiuse. Mi rendeva solo più curiosa in superfice, ma nel subconscio mi metteva paura e barriere. Anche se comunque le cose mi succedevano e mi succedono ancora.


Sogni che non sono sogni, sogni in cui sai che non sei ne nella realtà ne in un sogno. Persone che non avrei dovuto vedere (almeno dalle reazioni) ma che vedevo e loro vedevano me.
Non riesco a spiegarmi bene.

Brutte sensazioni in alcune case, stare male fisicamente tanto da dover uscire, non appena varcavo il portone mi passava ogni cosa.

Grazie per questo spazio dove non sentirmi fuori di testa. Ho bisogno di esternare ciò che sento e vivo.

 No.2166

>>2165
Sinceramente il tuo mi sembra un percorso abbastanza tipico. Questa storia delle porte che devono restare chiuse per me crea più mostri che altro, penso sia banalmente il frutto della cultura cattolica che ha messo al bando ogni tipo di esperienza sovrannaturale ed esoterica per avere il monopolio sullo spirito.
Sono interessato alle tue esperienze, se potessi raccontarmi più in dettaglio qui o in privato te ne sarei davvero grato.

 No.2167

>>2166
Preferisco continuare qui.

Mi capita quando sono a letto di iniziare a sentire un formicolio che parte dalla bocca e si sposta in tutto il corpo fisico, poi sento il mio “interno” ruotare verso indietro, partendo dalla testa e “muovendosi” verso, non saprei spiegare sinceramente.. sono cose che provo, il risultato è che vado in posti che conosco, sento una sensazione di brezza, ma che non è come il vento… ci vado con il pensiero, non direi un viaggio astrale sinceramente, perché non mi alzo dal mio corpo, mi direziono verso dove va il mio pensiero, vado quasi sempre nello stesso posto, ma è una casa, ma non riesco ad entrare, posso solo guardare dalla finestra. Non ho prove che ciò che vedo sia reale o frutto della mia fantasia

 No.2168

Interessante, probabilmente sei chiaroveggente.

 No.2169

File: asdasdas.jpg (596,36 KB, 463x900)

OP, l'altro anon ti ha risposto con puntualità.
Fenomeni del genere sono molto più comuni di quel che si creda. Chi li vive tende a non raccontarli per paura, vergogna, iperrazionalità, conformismo.
Capitano più di frequente alle donne che non agli uomini. Le femmine sono "dotate" in partenza dal punto di vista della percezione extrasensibile. Se guardiamo gli Arcani Maggiori dal 2 al 5, vediamo che la progressione è
Papessa > Imperatrice
Imperatore > Papa
Da un certo punto di vista, significa che nel percorso spirituale le donne devono passare dal trascendente al materiale; gli uomini, al contrario, devono passare dal materiale al trascendente.
Gli uomini, solitamente, vivono stabili e piombati nella terra, da cui devono staccarsi per percepire la realtà sovraordinata. Le donne, invece, capita spesso che subiscano già gli effetti di questo "distacco dalla materia" che devono quindi asciugare, stabilizzare e riordinare.
Nessuno dei due parte avvantaggiato - sono solo lavori diversi.

No che non sei pazza. Le malattie mentali sono estremamente rare se non inesistenti. La maggior parte di ciò che derubrichiamo come "disturbi" sono reminiscenze non riconosciute di facoltà extrasensibili, le quali in una società tradizionale sarebbero state individuate e ricondotte in seno al paradigma. La schizofrenia è un tratto sciamanico; il sonnambulismo una forma di medianità, eccetera eccetera.

Ora, assodato questo, tu che vuoi fare? Ognuno ha il suo percorso, i suoi tempi e le sue predisposizioni. Senti che questa cosa ti ha dato un interesse nell'esoterismo? Allora ti invito a continuare a lurkare /x/.
Vuoi solo sapere che non sei pazza? Tranquilla, non lo sei. Il lato negativo è che nessuno può spiegarti in maniera soddisfacente il perché e il percome di quel che ti capita. Tutte le risposte, anche quelle sensate e valide che ti ha dato l'anon più su, sono sempre e solo indizi di cose che devi capire da sola. L'esoterismo non è filosofia, non è il rintracciare un'ideologia che spieghi i fenomeni. È l'esperienza diretta dei fenomeni, e la loro comprensione in quanto tali.
Un abbraccio.

P.S.
La prossima volta che ti capita un'esperienza del genere, non la rifuggire. Valle "incontro", inverti la polarità. Tutto quello che nella vita subisci passivamente è negativo. Tutto quello che vai a cercarti volontariamente è positivo e non può in nessun caso farti del male. Queste esperienze sono parte di te, non c'è niente di sbagliato.

 No.2170

File: images.jpg (8,58 KB, 275x183)

>>2169
Sono interessata, non voglio subire passivamente. Continuerò a postare qui, a chiedere e leggere i post passati.

Nuoterò in queste acque sconosciute.

Detto ciò, come faccio a partire per il mio personale viaggio?

 No.2171

File: 81S7phMFLvL.jpg (321,52 KB, 999x1590)

>>2170
>come faccio a partire per il mio personale viaggio?
Direi prendendoti il tuo tempo e individuando quale branca del sapere senti più vicina alla tua sensibilità.
Per alcuni è la tarologia, per altri la cabala, per altri ancora lo gnosticismo, il misticismo cattolico, l'islam, lo zen, la magia del caos, l'antroposofia, l'alchimia… La meta è una, le strade molte.

Se proprio hai bisogno di un'àncora, pic relata è, con tutte le remore del caso, ancora un ottimo punto di partenza.

 No.2172

>>2170
>Detto ciò, come faccio a partire per il mio personale viaggio?

il processo di iniziazione è lungo e tortuoso ed inizia con il postare le tette.

 No.2173

>>2171
>Per alcuni è la tarologia, per altri la cabala, per altri ancora lo gnosticismo, il misticismo cattolico, l'islam, lo zen, la magia del caos, l'antroposofia, l'alchimia…

Tutte queste parole mi suonano decisamente nuove. Acquisto il libro. Grazie

 No.2174

>>2167
sentire un formicolio che parte dalla bocca e si sposta in tutto il corpo fisico, poi sento il mio “interno” ruotare verso indietro, partendo dalla testa e “muovendosi” verso, non saprei spiegare sinceramente.. sono cose che provo, il risultato è che vado in posti che conosco, sento una sensazione di brezza, ma che non è come il vento… ci vado con il pensiero

Op, non sei pazza. Tra parentesi, questa cosa che hai descritto capita esattamente anche a me nella maniera che hai descritto. Non ho mai saputo tradurlo a parole, ma quando hai scritto "il mio interno ruota all'indietro" ho capito perfettamente che parlavi di quello. Personalmente io non riesco a staccarmi dalle sensazioni fisiche, vorrei librarmi e vagare come dici tu, ma non ci riesco e finisco a sentirmi braccia e gambe rigide. Ci provo da anni, ma nulla.
Posta più spesso, sei tra amici.

 No.2175

>>2174
Quando mi successe la prima volta, anche io non capivo e cercavo di muovermi fisicamente, ma poi ho imparato a seguire quella sensazione di "torsione" all'indietro e all'interno, non saprei dirti bene, ma è nella testa che succede il "distacco", la prossima volta cerca nella tua mente un posto che conosci e vedi che succede.

 No.2176

>>2160
>>2160
Sempre io - "visione" -

Ho iniziato a leggere il libro che mi avete consigliato.

Stamattina guardavo il cielo e l'ambiente che mi circonda, ho un sensazione, come di tempesta e vento. Ma tutto era calmo e tranquillo. 30 minuti dopo: vento fortissimo e decisamente aria di tempesta.

- Una notte mentre ero nel mio letto, mi sono sentita baciare sulla bocca, avevo gli occhi aperti e nessuno era lì davanti a me, ma la sensazione fu quella di un bacio, subito dopo il bacio parte il formicolio e mi catapulto, non dolcemente come di solito, ma molto bruscamente in un posto che non conosco, dove il tempo (inteso proprio come scorrere del tempo) era strano, davanti a me avevo una ragazza con i capelli carota e lunghi, era seduta sulla finestra, guardava fuori, aveva un vestito bianco, la scena si sfuma, ora è con un ragazzo e stanno facendo sesso, lei non pare essere d'accordo, era triste, io li guardo cercando di capire che stavo vedendo, di nuovo la scena sfuma, lei corre, io sto solo assistendo come al cinema, mi sposto come una telecamera seguendo la sua corsa, sono di nuovo insieme la ragazza e il ragazzo, ma questa volta, non mi sento esterna alla "scena", lui la strige, ma stanno litigando, io mi muovo verso di loro, e loro si girano a guardarmi, erano sorpresi della mia presenza, quasi spaventati, lei svanisce e lui.. lui si avvicina a me e mi afferra, e giuro non ho idea di come spiegare il resto!

 No.2177

>>2176
Le donne riescono a rendere noioso anche il paranormale, incredibile

 No.2178

>>2177
"visione"

Mi spiace .. puoi non leggere da ora in poi. Non sono una scrittrice, non ho il dono della sintesi e ciò che provo non è chiaro.

 No.2179

File: maxresdefault.jpg (86,31 KB, 1280x720)

>>2178
Perdona il mio essere salato ma siamo pur sempre su una imageboard.
E' che quando penso a un uomo che si avvicina all'esoterismo mi immagino sempre dei wannabe madrefottenti stregoni che hanno visto oltre e sono tornati, e ora siedono sul loro trono meditabondi, custodi di un immenso poteri che scelgono tuttavia di non usare, se non per motivi che giudicano moralmente necessari.

E poi ci sono le donne che lolpagane stanno in camerett a sognare il principe azzurro stile Harmony e a fare il rituale con i semi di geranio per manifestare la crush.

Vabbè, riportando il tutto ad argomenti più seri, credo che debba lavorare sulla mia misoginia e accettare quanto dice >>2169
>Da un certo punto di vista, significa che nel percorso spirituale le donne devono passare dal trascendente al materiale; gli uomini, al contrario, devono passare dal materiale al trascendente.
Gli uomini, solitamente, vivono stabili e piombati nella terra, da cui devono staccarsi per percepire la realtà sovraordinata. Le donne, invece, capita spesso che subiscano già gli effetti di questo "distacco dalla materia" che devono quindi asciugare, stabilizzare e riordinare.
Nessuno dei due parte avvantaggiato - sono solo lavori diversi.

 No.2180

>>2179
Non sono ciò che immagini, non sono lì seduta ad aspettare il principe. Sono una donna adulta con la sua vita in mano che non aspetta proprio niente. Sono una donna forte, realizzata nella vita, nell'amore, nel lavoro.

Chiusa questa parentesi, che non pensavo neanche di dover aprire nel 2022!

Penso tu debba davvero lavorare sulla tua misoginia! Non sei stato salato, ma fuori luogo, per lo svolgersi della conversazione il tuo commento è stato solo superfluo.

Pace

 No.2183

>>2176
Posso farti qualche domanda?

- Mi sono sentita baciare sulla bocca
Sei sicura che eri sveglia in quel momento? Cosa stavi facendo? Poteva essere un momento di dormiveglia?
>davanti a me avevo una ragazza con i capelli carota e lunghi, era seduta sulla finestra, guardava fuori, aveva un vestito bianco
Hai provato qualche tipo di connessione nei confronti di questa donna? Poteva essere una tua parente? Di solito le donne hanno una connessione molto forte con la nonna materna.
E soprattutto, la casa che abiti è antica? O di recente costruzione?

>lui si avvicina a me e mi afferra, e giuro non ho idea di come spiegare il resto!

Nel senso che c'è una parte dopo che non riesci a spiegare?

Ammesso tu non sia un ciccione larpone, potresti tranquillamente aver rivissuto le memorie di una tua parente o di qualcuno che ha abitato la casa. O semplicemente ti sei sintonizzata su una vita o un ricordo altrui.
Se non sono indiscreto ti trovavi in un periodo della tua vita particolare? Potrebbe anche essere che la tua condizione ha in qualche modo attirato questo "riflesso" della realtà, non so se mi spiego. Informarti sulla legge d'attrazione potrebbe anche esserti utile, probabilmente.
Se il racconto è vero, ripeto, c'è un'aura molto violenta nel modo in cui questo ragazzo si rapporta con te e non escludo possa trattarsi di entità larvale che si è appiccicata a te. Anche perché se hai avuto un ragazzo che ti tradiva, potresti avere una sorta di predisposizione "karmica" ad attirarti un certo tipo di tossicità, ed è qualcosa su cui forse dovresti lavorare.
Sarebbe anche interessante fare la tua carta natale, se te la senti.

 No.2184

>>2183
Tutto ciò che ho scritto è vero.

Mia nonna materna è ancora viva. Mi sentivo connessa con la ragazza. Anche io ho i capelli rossi, ma non naturali. Ero a letto ma non prendevo sonno.

La mia casa è stata costruita di recente 30/40 anni, ma è stata abitata da un sola famiglia attualmente viva.

C’è un seguito, che non riesco a spiegare, per ridurre il tutto facciamo sesso… ma non cose nella realtà o come possa essere un sogno erotico, era un Unione (passami il termine) molecolare, quasi come se mi unissi a lui, era piacevole ma nuovo e decisamente spaventoso. Mi spavento così tanto da tornare nella realtà e nel mio letto, sveglia. Spero sinceramente fosse solo uno strano sogno, anche se nella mia vita ho sognato di fare sesso, ma le sensazioni erano completamente diverse.
In quel mondo sapevo che non era questa realtà, ero conscia e “razionale”.

scusatemi, forse avrei dovuto scrivere al maschile, ci sarebbero state meno problematiche.

Mi piacerebbe fare la carta Natale, ma dovrei scrivere qui, su un posto pubblico info personali. Posso farla io?

 No.2192

>>2184
Domanda: hai mai provato a indurti queste visioni a comando? Oppure partono casualmente?

 No.2193

>>2192
Non ho mai provato, e non saprei come indurla. Ma sono aperta a idee.

 No.2194

File: 0D7F41FE-484F-464F-871B-3….jpeg (160,09 KB, 828x879)

File: 26AD1719-D027-475F-98C6-A….jpeg (158,7 KB, 828x941)

File: 041EC654-F719-4F90-B04F-8….jpeg (173,81 KB, 828x972)

>>2183
Ho provato a farla da sola

 No.2195

File: 227743F6-3F9C-4A52-B061-D….jpeg (194,96 KB, 828x1061)

File: AC750E22-AA6A-4910-A895-6….jpeg (220,64 KB, 828x1201)

>>2194
Non si se potrai leggerla così, ma proviamo

 No.2197

>>2193
Non saprei, parti da qualcosa di molto molto base: riesco a immaginare che carta c'è dietro guardando solo il dorso? Riesco a immaginare se la candela nella stanza accanto è accesa o spenta?

 No.2228

>>2197
Ciao Anon, proverò a immaginare le carte prima di girarle.

Invece per quanto riguarda il bacio che mi ha catapultato dentro quel mondo con il tempo assurdo avete idee?
Ieri sera stava ricapitando, ma per paura che fosse qualcosa di non buono o resistito



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]