[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]

/yt/ - YouTube, TikTok e social simili

Nome
Email 
Messaggio

File
Embed
Password

  [Vai in fondo]   [Catalogo]   [Torna]   [Archivio]

 No.2832

Per un anon normofunzionante non sembra un brutto lavoro, no? A me ha stupito la pulizia e l'ordine che c'è in tutta la nave, ammettendo di trovare dei colleghi decenti e sani di mente, per un anon che non abbia bisogno di vitafaggare dvro va a finire che è un lavoro comfy.

 No.2833


 No.2834


 No.2841

Io ci lavorato per alcuni anni, come tecnico, quindi non facevo propriamente parte dell'equipaggio, salivo in un porto e di solito sbarcavo dopo una settimana o dieci giorni.

La vita a bordo per i marinai è strana, io avevo le mie attività programmate e bon, loro dipende, c'era chi puliva, chi stava di guardia, chi faceva manutenzione. Ma la maggior parte iniziava a lavorare veramente quando si era in porto a caricare e scaricare.

Il problema per anon è che non c'era Internet, solo una connessione satellitare per le mail. Anche le telefonate erano limitate. La sera io avevo un po' di film sul PC, se no c'era la televisione nella sala comune, con una ventina di DVD, le carte, alcool poco. C'erano un calcetto, un ping pong, ciclette e tapis roulant.

Per i colleghi decenti boh, io ero su navi italiane, gli ufficiali erano in maggior parte italiani, in sala macchine indiani, russi, filippini. Mentre i marinai dipendeva dal viaggio, le squadre erano solitamente omogenee come cittadinanza, la squadra di pakistani, i filippini, gli ucraini. Tutti che si sfogavano nelle bettole attorno al porto appena ne avevano la possibilità.
Insomma, non la compagnia tipica di un anon da imageboard.

 No.2852

>>2841
Grazie per la retroazione! Sì, in ogni caso penso che per un anon sia comunque più indicata la vita dell'ufficiale piuttosto che quella del marinaio, presumo che se non altro ci sia più intimità. Le cabine sembrano comfy ma non so se ogni marinaio abbia una singola, su una nave lunga 300 metri magari sì.
Sulla mancanza di Internet, è vero, magari le miriadi di satellitini che stanno sparando in orbita risolveranno, magari anche a prezzi abbordabili. Nel frattempo uno deve farsi andar bene libri e film preparati prima.

 No.2899

>>2852
>intimità
Mi pare che le cabine fossero tutte doppie, a parte quelle degli ufficiali.
Io sicuramente dormivo con un collega e facevamo gli stessi turni, può darsi che i marinai abbiano cabine condivise tra chi fa turni diversi.
Comfy non erano comfy per niente, bagno minuscolo, quasi da camper. Materassi sottili e costante rumore da motore, vibrazioni, aspiratore aria sempre acceso. Però a dormire non ho mai avuto problemi.

Fattobuffo, una volta ho incrociato nel corridoio un marinaio pachistano con un giornaletto porno in mano, erano almeno vent'anni che non ne vedevo uno.

 No.2905

Non so se vale per quelli che ci stanno come ingegneri ecc, ma chi lavora su una nave in coperta o in macchina deve avere mille mila carte e corsi da frequentare, pure per fare il mozzo.
L'unico modo per evitare sta roba è salire su navi con bandiera panamense, che sfruttano i lavoratori fottendosene delle leggi.

 No.2923

>>2852
>Nel frattempo uno deve farsi andar bene libri e film preparati prima
Lo dici come se fosse una cosa brutta.

 No.2957

OP qui, pensavo che fosse un filo nel quale dirsi se fosse un lavoro comfy oppure no e invece è andata che abbiamo avuto anche delle impressioni di prima mano!
Anon che è stato imbarcato, sai anche come gestiscono i marinai la loro vita al di fuori della navigazione? Hanno casa in uno dei porti dove fanno scalo oppure si spostano sulla terraferma?

>>2923
Non è una cosa brutta per niente però quando sei al largo non hai la possibilità del cazzeggio sull'attualità in tempo reale. Capisco che ci si possa sentire tagliati fuori. Se uno è un vero anon è abituato però stare isolati per scelta è un conto, per forza è un altro.

 No.2964

>>2957
>attualità in tempo reale.
Meglio l'attualità di un mese fa rispetto al continuo bombardamento mediatico

 No.2976

imbarcatanon here, crocieristica, tutti terroni e 50 sfumature di diversamente negro (tranne i negri veri e propri che a parte un paio per gli spettacolini non sono buoni per a fare un cazzo)

 No.3234

>>2976
Elabora, se sei del ramo non te la cavi con due righe!

 No.3244

>>2957
Io lavoravo su navi di una compagnia napoletana, gli ufficiali erano tutti campani, non ho idea di cosa facessero nel tempo libero.



[Torna in cima] [Catalogo] [Torna][Invia una Risposta]
Elimina post [ ]
[ home ] [ indice ] [ b / s / x / hd / 420 ] [ aco / v / cul / yt / ck / mu / pol ]